Le principali malattie dei reni e dei loro sintomi

Cliniche

Alexander Myasnikov nel programma "About the Most Important" racconta come trattare le MALATTIE DEL RENO e cosa prendere.

Pyelonephritis, urolitiasi, glomerulonefrite - tutte queste sono malattie dei reni, con una diversa natura di evento. Ma, in caso di abbandono o assenza di trattamento, patologie del sistema urinario portano a insufficienza renale cronica. Con la CKD, il trattamento è ridotto alla dialisi permanente o al trapianto di rene.

Eziologia delle malattie

Il principale fattore nel verificarsi di reazioni dolorose da parte dei reni è l'ipotermia. La funzione diretta della purificazione del sangue è compromessa, il che porta all'intossicazione e all'ulteriore sviluppo di disturbi renali, che possono fluire nello stadio cronico. Ci sono altri motivi:

  • squilibrio metabolico associato a nutrizione squilibrata e abbondanza nel cibo di prodotti nocivi;
  • un eccesso di alcol contribuisce alla distruzione di cellule sane e porta alla disidratazione;
  • improvvisi picchi di massa corporea influenzano negativamente i reni, poiché questi organi si trovano in uno strato di grasso specifico che trattiene il calore. La riduzione del peso influisce sulla capacità di filtrazione dei reni.

La causa della malattia può anche essere patologie congenite del sistema urinario.

Sintomi generali di malattie

Tutte le malattie dei reni sono causate da una sindrome dolorosa caratteristica nella regione lombare, che abbassa lo stomaco. Nella urolitiasi, il dolore si manifesta con la colica renale, in altri casi - da sensazioni di disagio.

La malattia renale è facilmente riconoscibile dai seguenti sintomi:

  1. Ematuria: presenza di sangue nelle urine. Questa condizione può essere causata da urolitiasi, pielonefrite, tumori o lesioni renali. Si può osservare:
  • microematuria - il sangue non è determinato visivamente, solo con un aumento multiplo di urina c'è un'opportunità di vedere chiazze;
  • ematuria macroscopica - i coaguli di sangue possono essere osservati senza dispositivi speciali.

Un'analisi delle urine con ematuria può indicare un'area interessata del sistema urinario. Quindi, un coagulo a forma di verme indica un danno al tratto urinario o all'uretere e macchie informi nelle urine indicano danni alla vescica.

  1. Ipertensione: aumento della pressione arteriosa nelle patologie renali, non accompagnato da mal di testa e vertigini. L'assunzione di farmaci per ridurre le prestazioni, nella maggior parte dei casi, non produce risultati. Questo indica alterazioni delle arterie renali. Un angiogramma è assegnato per rilevare anomalie vascolari.
  2. Diminuisci (oliguria) della quantità di urina giornaliera dovuta a:
  • insufficienza renale acuta, come conseguenza della glomerulonefrite;
  • adenoma;
  • urolitiasi;
  • infezione renale.

L'aumento delle fuoriuscite di urina (poliuria) caratterizza il danno ai tubuli o ai tessuti:

Questi sintomi possono indicare malattie gravi come diabete mellito o insufficienza renale cronica. La diagnosi deve tenere conto del livello di creatinina e di urea nel sangue, nonché degli indicatori del contenuto di glucosio.

  1. Si verificano disuria o crampi durante la minzione quando il sistema urinario è infetto da batteri nocivi.
  2. Il sintomo principale della malattia renale è il dolore sordo nella regione lombare, indipendentemente dalla posizione del corpo o dalla mobilità del paziente. La cosiddetta "colica renale" può essere vista in qualsiasi patologia del sistema urinario. Il dolore sarà diverso solo per intensità e tempo.
  3. Manifestazioni esterne:
  • le reazioni edematose si verificano al mattino dopo il sonno, il più delle volte il gonfiore si verifica nelle palpebre inferiori o sotto forma di gonfiore del viso. Con lesioni gravi gonfiore delle gambe, meno mani;
  • i tegumenti cambiano colore in malsano, a seconda della patologia in via di sviluppo. La glomerulonefrite è caratterizzata da pelle secca e un'ombra gialla parla di insufficienza renale.

Segni di laboratorio

Segni di malattie renali possono manifestarsi non solo fisicamente, ma anche in test di laboratorio di urina e sangue. L'esame chimico delle urine indica irregolarità nel funzionamento del sistema urinario come segue:

  • concentrazione di proteine ​​in eccesso - proteinuria.

Extrarenale - si verifica in malattie infettive (cistite, pielite, uretrite) e renale - ha origine nel parenchima (pielonefrite, glomerulonefrite, amiloidosi, tubercolosi renale);

  • normalmente dovrebbero essere assenti glicemia, bilirubina e corpi chetonici;
  • l'eccesso di urobilinogeno indica danni al parenchima renale;
  • la presenza di epitelio squamoso negli uomini indica la presenza di uretrite o prostatite, nelle donne l'indicatore di metaplasia delle vie urinarie. In eccesso, le cellule epiteliali si trovano durante intossicazioni e processi infettivi acuti;
  • i leucociti e gli eritrociti nel sedimento urinario dovrebbero essere assenti. Quando vengono rilevati, viene effettuata una diagnosi di sospetta funzione renale instabile;

Major Kidney Disease

pielonefrite

Una delle malattie più comuni può essere chiamata pielonefrite - infiammazione che si verifica nella pelvi renale, a causa dell'ingresso di batteri. Ci sono due modi di infezione: attraverso il sangue o a causa di urina stagnante. Il sintomo principale è il dolore nella regione lombare, difficoltà a urinare e debolezza generale.

Il decorso acuto della pielonefrite in assenza di un trattamento adeguato può trasformarsi in uno stadio cronico, caratterizzato da uno sviluppo asintomatico e da gravi conseguenze, fino all'insufficienza renale compresa.

glomerulonefrite

La sconfitta dei glomeruli renali e l'incapacità del rene di funzionare normalmente caratterizzano principalmente la glomerulonefrite. C'è una malattia primaria che ha avuto origine direttamente nell'organo interno, e una secondaria, che si è sviluppata attraverso un'altra malattia.

In caso di infezione, il corpo produce anticorpi per combattere, a causa di determinate azioni, la risposta immunitaria diventa completamente opposta. Gli anticorpi, insieme agli agenti patogeni provocano danni ai reni.

La sintomatologia della malattia è accompagnata da dolore acuto, pressione alta, reazioni edematose, nausea, ematuria. La malattia è estremamente grave, quindi è necessario seguire rigorosamente tutte le raccomandazioni del medico su nutrizione e terapia.

urolitiasi

Le pietre cristallizzano nel sistema urinario a causa di un metabolismo non corretto, cioè l'equilibrio del sale marino del corpo è disturbato. Lo scarico del tartaro è associato alla presenza di colica renale ed ematuria. Con un deflusso naturale di urina, le pietre entrano in movimento e possono ostruire l'uretere o graffiare le pareti dei vasi sanguigni, causando in tal modo l'infezione.

Pertanto, è importante eseguire le procedure diagnostiche in tempo per determinare l'ulteriore trattamento dell'ICD, poiché un'ulteriore terapia dipende dalla composizione chimica della pietra (urato, fosfato, ossalato).

Ignorare i sintomi e la mancanza di un trattamento adeguato può portare alla disfunzione finale del rene - insufficienza renale cronica, quando gli organi interni del sistema urinario non svolgono pienamente la loro funzione per rimuovere l'urina e filtrare il sangue.

Quindi, si verifica una malattia renale ischemica, in cui l'organo interno si trova nella fase termica della malattia e non è in grado di funzionare pienamente. Il più delle volte, la malattia è suscettibile alle persone di età superiore ai 60 anni con la malattia primaria dell'aterosclerosi.

Disturbi renali durante la gravidanza

La gravidanza implica il lavoro del corpo femminile per due. I reni sono soggetti a cambiamenti fisiologici: la pelvi è dilatata, gli ureteri e la vescica sono sotto pressione dall'utero in espansione, limitando così l'escrezione di urina. L'assenza di un normale deflusso di urina contribuisce al ristagno delle urine, alla moltiplicazione delle infezioni. Pertanto, durante la gravidanza, vengono forniti regolari esami delle urine e del sangue per prevenire lo sviluppo di patologie renali.

Le principali malattie dei reni nelle donne in gravidanza sono:

  1. La pielonefrite è una lesione infettiva del piloro renale, che può essere causata da Escherichia coli, funghi tipo lievito e vari batteri del carattere cocchi. La mancanza di trattamento può portare a gravi conseguenze per il travaglio pretermine, l'infezione del feto e lo sviluppo di idronefrosi.
  2. La cistite è una reazione infiammatoria della vescica, che è accompagnata da sintomi gravi: sollecitazione costante e taglio quando urina, disegno, dolore acuto nella zona inguinale. Il trattamento precoce non consentirà il passaggio dell'infezione lungo il sistema urinario ai reni, che può portare a pielonefrite.

Il sistema urinario durante la gravidanza è più suscettibile allo sviluppo di patologie dopo il sistema cardiovascolare. Pertanto, è inaccettabile per il supercool e, al primo segno di una malattia infettiva, consultare un medico.

Misure preventive e terapeutiche

Il trattamento delle malattie renali coinvolge una serie di misure dalla terapia conservativa alla chirurgia.

Una caratteristica comune sia del trattamento che della profilassi delle malattie renali è la minimizzazione del carico sul sistema urinario. A questo proposito, sono suggerite le seguenti raccomandazioni:

  • escludere uno stile di vita sedentario per prevenire il ristagno delle urine;
  • aderenza ad una dieta terapeutica, la caratteristica principale, che è quella di ridurre la quantità di alimenti proteici, aumentare la quantità di fibre, bere molta acqua;
  • decotti e tè dalle piante medicinali sono in grado di purificare il corpo dalle tossine.

In caso di malattie renali, dovresti cercare di evitare l'ipotermia e, in caso di raffreddore, non portarlo "in piedi" per non causare complicazioni. Non è necessario auto-trattarsi in caso di colica renale, solo il medico sarà in grado di determinare la vera causa della malattia e prescriverà il corso appropriato di trattamento.

Stanco di combattere la malattia renale?

Gonfiore del viso e delle gambe, dolore nella parte bassa della schiena, costante debolezza e affaticamento veloce, minzione dolorosa? Se si hanno questi sintomi, la probabilità di malattia renale è del 95%.

Se non ti frega niente della tua salute, leggi l'opinione dell'urologo con 24 anni di esperienza. Nel suo articolo, parla di capsule RENON DUO.

Si tratta di un agente di riparazione renale tedesco ad alta velocità che è stato utilizzato in tutto il mondo per molti anni. L'unicità del farmaco è:

  • Elimina la causa del dolore e porta allo stato originale dei reni.
  • Le capsule tedesche eliminano il dolore già al primo utilizzo e aiutano a curare completamente la malattia.
  • Non ci sono effetti collaterali e nessuna reazione allergica.

Malattia renale

I reni nell'ambiente medico sono considerati un organo piuttosto imprevedibile. Possono privare completamente una persona di vigore e vitalità, senza mostrarsi. Alcuni medici chiamano i reni un organo "stupido", dal momento che la compromissione della loro funzione viene visualizzata in tutto il corpo, tranne che per se stessi. Anche i processi infiammatori qui possono verificarsi nascosti per anni. Pertanto, se si soffre di malessere senza motivo apparente, mal di testa o debolezza, è necessario prima controllare i reni nel nostro centro medico.

Questo organo è il principale filtro del corpo. Rimuove l'acqua in eccesso, e con essa i prodotti finali del metabolismo, sintetizza molti ormoni ed è coinvolto nella scomposizione di aminoacidi e peptidi. I reni sono lavoratori, puliscono 1500 litri di sangue al giorno.

Malattia renale comune

La pielonefrite è una lesione di un'infezione del sistema pielocaliceale all'interno del rene. Si presenta come una complicanza dopo ARVI, mal di gola, influenza, grave ipotermia o indebolimento dell'immunità corporea. Il processo infiammatorio è accompagnato da:

  • alta temperatura (38-39 ° C),
  • disagio nella regione lombare,
  • dolori muscolari,
  • mal di testa.

Se hai questi sintomi, non cercare di auto-medicare - questa è una malattia renale molto pericolosa, che può essere trattata solo in ospedale. La soluzione più appropriata sarebbe chiamare il medico a casa e seguire esattamente le sue istruzioni.

L'urolitiasi è la piaga del nostro tempo. La ragione di questo: acqua inquinata e nutrizione scorretta. La malattia si manifesta con la formazione di calcoli renali che, uscendo con le urine, passano gli ureteri e la vescica. Questo processo provoca coliche renali - gravi crampi dolorosi, accompagnati da vomito e febbre. Si può vivere in sicurezza per molti anni senza conoscere la litiasi, fino a quando il primo ciottolo si dichiara.

Formazioni dense compaiono a causa della violazione dei processi metabolici, che porta all'accumulo di composti:

Formando prima la sabbia, questi composti inorganici nel corso degli anni si accumulano e si condensano, raggiungendo talvolta grandi dimensioni.

Se hai trovato sabbia nei tuoi reni o ciottoli con un diametro fino a 3 mm su un'ecografia, non è consigliabile lasciare che la situazione vada da sola. Contattando i medici della nostra clinica, riceverete tempestivamente un trattamento preventivo in grado di correggere i processi metabolici e prevenire lo sviluppo di urolitiasi.

La cistite, o infiammazione della vescica, è direttamente associata all'infiammazione dei reni. Questi due organi interagiscono così strettamente che l'insorgere di batteri patogeni in uno porta all'infezione del secondo. La malattia renale è caratteristica della metà femminile, che è causata anatomicamente. La causa più comune è l'ipotermia o l'indebolimento del corpo dopo i virus.

Nefroptosi o "rene mobile": il nome parla da solo. In alcuni casi, gli organi di filtrazione mostrano uno spostamento anormale nella cavità addominale. Di conseguenza, una corretta circolazione del sangue è compromessa e, di conseguenza, la funzionalità renale è ridotta. La ragione per cui si può avere la nefroptosi, può essere un forte esercizio fisico, una forte diminuzione del peso corporeo, nonché una tendenza innata a questa malattia. Quando un organo viene omesso con una rotazione lungo il suo asse, si verifica una flessione piuttosto pericolosa dei vasi. Se ti è stata data una diagnosi del genere, il trattamento richiederà i migliori specialisti in questo campo. Ad esempio, i nostri nefrologi hanno già una grande esperienza di successo nell'affrontare questo disturbo.

L'idronefrosi è una malattia renale che si verifica quando il deflusso delle urine è disturbato. Di conseguenza, il bacino e il calice del rene si espandono. Il corpo è deformato a causa di:

  • restringimento dell'uretere;
  • gonfiore;
  • pietra estrattiva che blocca il flusso di urina;
  • difetto congenito;
  • processi infiammatori di organi adiacenti.

L'idronefrosi è una diagnosi abbastanza seria che richiede un trattamento ospedaliero. Quando i primi sintomi di ritenzione di liquidi nel corpo, riducendo la quantità di urina giornaliera, si dovrebbe visitare immediatamente il Dipartimento di Nefrologia.

La glomerulonefrite è una malattia autoimmune dei reni, caratterizzata da lesioni dei glomeruli capillari (glomerul). Allo stesso tempo, il sistema immunitario umano, a seguito di un fallimento, percepisce le cellule glomerulari come un'infezione e inizia a distruggerle. Il fattore di partenza, il più delle volte, sono le infezioni (streptococchi, stafilococchi). In secondo luogo, tra le cause della glomerulonefrite sono le reazioni allergiche a:

  • farmaci;
  • vaccini;
  • prodotti alimentari;
  • polline dei fiori.

Un sintomo caratteristico del danno glomerulare renale è un aumento della pressione sanguigna. Nella fase acuta, la temperatura aumenta, mal di testa e gonfiore si verificano al mattino. Con tali sintomi, è necessario chiamare immediatamente un medico o con un barattolo di urina fresca per venire nella nostra clinica. La glomerulonefrite richiede un trattamento completo lungo sotto la supervisione di un nefrologo. I casi di malattia avviati portano all'insufficienza renale.

Diagnosi della malattia renale

Se sospetti una violazione della funzione dell'organo di filtrazione, il medico prima parlerà con te, esaminerà i segni esterni che possono chiarire l'essenza della malattia:

  • gonfiore del viso;
  • pallore;
  • dolore quando si tocca nella regione lombare;
  • ipertensione;

Quindi ti verrà assegnato un set di test di laboratorio, che può variare in modo significativo a seconda della malattia. Tuttavia, alcuni test per le malattie renali sono standard:

  • analisi del sangue biochimica;
  • emocromo completo;
  • analisi delle urine;
  • diagnostica ad ultrasuoni.

Per indicazioni speciali, potresti essere assegnato:

  • biopsia renale,
  • urografia escretoria
  • tomografia computerizzata
  • campioni Zimnitsky.

Trattamento dei reni

Il metodo di trattamento dipende dalla diagnosi e dalle cause della malattia. Quando vengono prescritte infezioni:

  • complesso antibatterico;
  • antidolorifici;
  • farmaci che alleviano i crampi;
  • diuretici;
  • vitamine.

Le malattie croniche e avanzate, accompagnate dalla fase iniziale dell'insufficienza renale, richiedono un approccio più specializzato, a volte con l'uso di farmaci ormonali.

Nella nostra clinica applichiamo gli ultimi progressi nel campo della nefrologia, utilizziamo moderni metodi di trattamento e un'efficace fisioterapia restaurativa. Iscriviti per un consulto con un medico esperto telefonicamente al nostro registro. Chiama ora!

Cause della malattia renale (infezione discendente e ascendente, sostanze tossiche)

I reni sono un organo vitale del corpo umano. La violazione o la cessazione delle loro funzioni porta inevitabilmente ad avvelenare il corpo con sostanze che sono normalmente escrete nelle urine. Se il lavoro dei reni è compromesso, queste sostanze si accumulano nel sangue e causano condizioni gravi che spesso terminano con la morte. Gli organi urinari - i reni, gli ureteri, la vescica, l'uretra - possono essere influenzati da vari microrganismi. Questi ultimi arrivano attraverso il sangue da vari focolai di infezione nel corpo, ad esempio, durante un mal di gola, con malattie dei denti, cavità orale, ecc. Si tratta di un'infezione verso il basso.

Spesso la causa delle infezioni del tratto renale e delle vie urinarie è l'infezione ascendente. Se una persona non segue le regole dell'igiene personale, i patogeni penetrano attraverso l'uretra nella vescica e da lì si diffondono ad altri organi urinari, causando la loro infiammazione. I processi infiammatori e la diffusione di microrganismi contribuiscono all'ipotermia generale del corpo, il comune raffreddore. Materiale dal sito http://worldofschool.ru

I reni, soprattutto nei bambini, sono sensibili a varie sostanze tossiche - a quelli che sono sintetizzati nel corpo e quelli che entrano dall'ambiente. Sostanze come alcol, piombo, mercurio, naftalene, benzene, veleni per insetti, ecc., Una volta nel sangue e nei reni, interferiscono con il loro lavoro. Alcuni farmaci (sulfamidici, antibiotici) con uso eccessivo e prolungato si accumulano nei reni e possono anche causare la loro malattia.

Rapporto sulla malattia renale

I reni sono uno degli organi più importanti dell'intero sistema escretore del corpo umano. La loro funzione principale è quella di filtrare l'urina e rimuovere il fluido in eccesso dal corpo. Nei casi in cui il lavoro di questo organo appaiato è compromesso, una persona può avere vari sintomi che indicano che c'è una sorta di infezione nei reni.

Attualmente, un gran numero di malattie associate al sistema escretore. Ognuno di loro ha le sue cause e sintomi. Ma per tutte le malattie dei reni, è possibile isolare i sintomi comuni che possono verificarsi con la sconfitta di un dato organo.

Sintomi generali per la maggior parte delle malattie renali

Il sintomo più evidente, che indica lo sviluppo di un processo patologico nel rene, è il mal di schiena. Possono indicare quanto segue:

  • sullo sviluppo dell'infiammazione;
  • sullo sviluppo della urolitiasi;
  • circa l'insorgenza di un tumore;
  • sullo sviluppo della patologia nel rene stesso, associato al suo danno, allo sviluppo improprio.

Nel primo caso, il dolore è doloroso in natura. Tali dolori possono durare per diverse ore o tutto il giorno a seconda del grado di danno d'organo. Nelle malattie infiammatorie dei reni, può verificarsi una pesantezza laterale.

Quando il dolore urolitiasi diventa molto acuto e doloroso. Ciò è dovuto al possibile blocco dell'uretere con una pietra. In questi casi, il dolore non è locale, ma si estende all'intero fronte del peritoneo, dell'inguine, dei genitali e dei fianchi.

Il dolore nei tumori renali maligni si manifesta nelle fasi successive. Nelle prime fasi dello sviluppo della malattia, il dolore potrebbe non manifestarsi. Quando la malattia diventa su larga scala, il dolore diventa più forte ogni giorno.

Nei casi in cui vi è una carenza di rene (torsione delle gambe, abbassamento), le sensazioni dolorose possono manifestarsi a seconda del tempo, della gravità della patologia e della presenza di sforzo fisico in una persona.

Molte malattie renali sono accompagnate dai seguenti sintomi:

  • alta temperatura corporea (38-400 ° C);
  • nausea con vomito;
  • la comparsa di edema;
  • problemi di minzione;
  • decolorazione delle urine;
  • sbalzi di pressione;
  • decolorazione della pelle.

L'aspetto di questi sintomi può contribuire a vari motivi, tra cui:

  • infezioni del tratto urinario (uretrite, cistite);
  • malattie associate del sistema genito-urinario (gonorrea, clamidia);
  • fattore ereditario;
  • ipotermia;
  • disordine metabolico.

Major Kidney Disease

Per le principali malattie renali, l'elenco dei nomi include quanto segue:

  • urolitiasi;
  • glomerulonefrite;
  • pielonefrite.

urolitiasi

Si riferisce al numero di malattie causate da disordini metabolici. Si sviluppa sullo sfondo di un consumo umano insufficiente di acqua. Lo sviluppo della malattia è influenzato dallo stile di vita, dall'alimentazione e dalle condizioni climatiche di una persona. Il più delle volte, urolitiasi o calcoli renali si sviluppa nelle persone che vivono in climi caldi. Per lungo tempo, la malattia potrebbe non manifestarsi. Il dolore può verificarsi se le pietre entrano nell'uretere.

Se la pietra è piccola, allora il dolore è doloroso in natura e localizzato nella parte bassa della schiena. Quando una grossa pietra entra nell'uretere, può verificarsi una colica renale grave. In questi casi, una persona ha bisogno di ricovero urgente.

glomerulonefrite

La glomerulonefrite è un tipo di malattia in cui l'infiammazione copre i glomeruli (glomeruli). La malattia si sviluppa sullo sfondo delle comuni infezioni infiammatorie, che comprendono il solito mal di gola, infezioni respiratorie acute, scarlattina, morbillo.

Il virus dell'epatite è in grado di provocare la diffusione della glomerulonefrite. Quando una persona è malata, si notano dolore lombare, pressione alta, impurità nel sangue nelle urine, mal di testa e gonfiore. L'analisi delle urine in questi casi mostra un eccesso di proteine ​​in esso.

pielonefrite

La pielonefrite è anche tra le malattie infiammatorie secondarie. Si verifica sullo sfondo della malattia renale. Le persone con diabete sono particolarmente sensibili al suo sviluppo. Si manifesta sotto forma di dolore lombare, febbre alta e debolezza costante. L'urina con pyelonephritis diventa noiosa. Può verificarsi in forme acute e croniche.

Insufficienza renale acuta e cronica

L'insufficienza renale è chiamata tali processi patologici in cui il corpo è avvelenato dai propri prodotti di scarto. L'insufficienza renale è divisa in acuta e cronica. I seguenti sintomi sono caratteristici della forma acuta:

  • dolore del carattere noioso nella parte bassa della schiena;
  • mal di testa;
  • ridurre la quantità di urina escreta;
  • nausea.

In caso di insufficienza renale acuta, l'edema si verifica meno frequentemente e la temperatura può non aumentare sempre. Questa malattia renale si sviluppa più spesso sullo sfondo di avvelenamento con vari farmaci o a causa di complicazioni di infezioni. Le cause della malattia sono le seguenti:

  • esposizione a batteri streptococco;
  • overdose di antibiotici;
  • uso di farmaci anti-infiammatori non steroidei;
  • avvelenamento da alcol, aceto, metalli;
  • somministrazione incontrollata di immunosoppressori;
  • esposizione a malattie sistemiche (lupus eritematoso).

La malattia è reversibile, ma richiede un trattamento immediato, in quanto vi è un alto rischio di morte. Spesso, una persona ha bisogno di un regolare corso di trasfusione e clearance del sangue extrarenale (emodialisi) per guarire completamente. La malattia è particolarmente pericolosa se entrambi i reni sono colpiti contemporaneamente. Spesso la malattia porta alla rimozione di un rene e al trapianto di un nuovo organo.

Insufficienza renale cronica si sviluppa sullo sfondo di una serie di altre infezioni renali che si verificano in forme croniche. Questi possono essere: tumori, glomerulonefriti, diabete mellito, malattie renali e altri. La malattia si sviluppa sullo sfondo della malattia renale cronica (CCP), che è solitamente innescata da ipertensione, nefropatia con diabete mellito e glomerulonefrite.

I sintomi di HPV sono ampi e includono quanto segue:

  • lisciviazione del calcio dalle ossa;
  • sviluppo dell'infiammazione associata nei bronchi, laringe e polmoni;
  • lesione cutanea sotto forma di colore giallo, macchie di pigmento, aree purulente, secchezza e prurito;
  • lesioni gastrointestinali, diminuzione dell'appetito e perdita di peso;
  • sviluppo di ipertensione, aumento del rischio di infarti e ictus;
  • dolore muscolare, depressione;
  • sviluppo di malattie cardiovascolari.

Questi tipi di malattie richiedono forme radicali di trattamento, tra cui trasfusioni di sangue periodiche e trapianti di organi.

Altri tipi di malattie renali

Oltre a questi, ci sono malattie causate non solo da infezioni. Questi includono la nefroptosi. Questa malattia si sviluppa per motivi fisiologici. Questi possono essere:

  • traumi;
  • carichi eccessivi;
  • gli effetti del parto;
  • aumento o diminuzione rapida del peso.

La malattia procede in tre fasi con il progressivo abbassamento del rene per diverse vertebre verso il basso. Nella fase iniziale, la sindrome del dolore non si manifesta e quindi aumenta con la posizione supina del paziente. All'ultimo stadio, il rene si abbassa di tre vertebre, il che porta a dolore costante. Con forme avanzate di questo tipo di malattia renale, il trattamento viene eseguito chirurgicamente alzando il rene.

Tra le malattie renali ci sono quelle le cui cause sono radicate nello sviluppo di tumori benigni o maligni. Questi possono essere:

Una cisti si forma sul rene come una fiala piena di liquido. Questa è una educazione benevola, che tuttavia richiede un monitoraggio costante. Nelle fasi iniziali della malattia non manifesta dolore, ma poi compaiono nell'addome, nella schiena e nei fianchi. La rimozione della cisti viene eseguita chirurgicamente.

Le malattie che vengono comunemente chiamate cancro del rene sono le più pericolose. Nelle fasi iniziali, il cancro non mostra sintomi. Può essere identificato solo con un metodo di laboratorio, in cui le analisi mostrano una accelerazione della velocità di eritrosedimentazione, un aumento del livello di proteine ​​ed eritrociti nelle urine.

Quindi la malattia progredisce e provoca dolore lombare opaco, intossicazione, anemia e gonfiore. Richiede un trattamento precoce a causa dell'alto rischio di irreversibilità e mortalità.

Come si manifestano le malattie renali nell'uomo?

I sintomi che accompagnano questi processi patologici sono in molti modi simili tra loro. Naturalmente, ognuno di essi ha le sue caratteristiche peculiari. Ma in generale, ce ne sono diversi che sono caratteristici di tutte le malattie di questo organo. Di solito sono accompagnati da:

  • gonfiore;
  • una riduzione della quantità di urina e un cambiamento nel suo colore;
  • colica renale;
  • dolore nella regione lombare;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • aumento patologico della diuresi.

Inoltre, il paziente può avere lamentele di brividi, febbre, perdita di appetito, sonnolenza e affaticamento. In alcuni casi, l'aspetto del sangue nelle urine.

I metodi diagnostici più comuni

L'elenco delle malattie renali nell'uomo è piuttosto ampio. Per stabilire la diagnosi corretta, i medici raccomandano al paziente di sottoporsi a un esame completo, composto da diagnostica di laboratorio, ecografia Doppler e ultrasuoni. Inoltre, per chiarire il paziente può nominare nefroscintigrafia, angiografia, biopsia, risonanza magnetica o risonanza magnetica.

Malattia renale umana: trattamento

Naturalmente, ogni patologia viene trattata a modo suo. Le raccomandazioni generali possono essere ridotte al fatto che in pratica ci sono diverse aree principali della terapia conservativa, tra cui farmaci ormonali, antispastici, analgesici, antinfiammatori e antibatterici. Inoltre, il trattamento include emodialisi e chirurgia.

Cisti renale

Questa neoplasia è una fiala con fluido all'interno. Di regola, risulta essere benigno e una persona può continuare a condurre una vita normale. Ma in ogni caso, questo disturbo, aggiunto all'elenco delle malattie renali, dovrebbe essere la ragione di un esame medico dettagliato.

Molto spesso, viene rilevata una cisti utilizzando la risonanza magnetica, gli ultrasuoni e altri metodi diagnostici. Può essere congenito, ma a volte appare come risultato dell'ostruzione in una delle parti del rene. Questa malattia renale umana (una foto dell'organo può essere vista nell'articolo) ha un sintomo caratteristico. Può essere riconosciuto dall'aspetto di disagio all'addome, alla schiena o ai lati. In tutti gli altri casi, la cisti non si manifesta, quindi può essere molto difficile da identificare. Spesso la diagnosi finale viene effettuata solo dopo la morte del paziente.

pielonefrite

L'elenco delle malattie renali è integrato da un'altra malattia di natura infettiva. Il suo agente causale diventa il più delle volte batteri appartenenti al genere Staphylococcus o Enterococci. Tipicamente, la pielonefrite si verifica sullo sfondo di varie malattie croniche che indeboliscono le difese del corpo umano e colpisce la pelvi renale.

Il paziente lamenta forti dolori alla zona lombare, minzione frequente e aumento della temperatura corporea. Le feci diventano opache e cominciano a emettere un odore sgradevole. In assenza di una terapia adeguata, l'infezione purulenta può unirsi alla pielonefrite, portando all'attivazione di processi necrotici.

Il trattamento di questa malattia richiede un approccio integrato. Di norma, al paziente vengono prescritti farmaci antibiotici, diuretici, antimicrobici, vitaminici e fortificanti. Inoltre, i rimedi popolari possono essere utilizzati, ma prima di usarli si dovrebbe consultare il proprio medico.

Insufficienza renale

Con questo termine si intende una condizione patologica, accompagnata da una perdita totale o parziale della capacità di formare ed eliminare l'urina. La conseguenza di questa malattia, che è nella lista delle malattie renali, è una grave violazione dell'omeostasi osmotica, acido-base e salina.

I medici secernono forme acute e croniche di insufficienza renale. Nel primo caso si verificano disturbi potenzialmente reversibili della funzione omeostatica. Lo stadio iniziale della malattia è asintomatico. Il trattamento dell'insufficienza renale acuta è principalmente finalizzato all'eliminazione delle cause di disfunzione renale. Per stimolare la diuresi, i farmaci osmotici sono prescritti al paziente.

Dieta raccomandata per pazienti renali

Tali pazienti devono scegliere la dieta appropriata. Una dieta corretta e ben bilanciata aiuterà il corpo a superare la malattia. Dal menu di persone con diagnosi di problemi renali, dovrebbero essere esclusi cibi in scatola, legumi, carni affumicate, bevande gassate, carne, funghi e brodi di pesce.

In tali malattie è estremamente importante mantenere un peso costante. Pertanto, si raccomanda di diversificare il menu con proteine ​​facilmente digeribili contenute in carne magra, ricotta, uova e latte. In presenza di malattie croniche, il sale deve essere rimosso dalla dieta, poiché contiene sodio. Inoltre, in questo caso, l'assunzione giornaliera di proteine ​​dovrebbe essere ridotta. Non dovrebbe superare i venticinque grammi.

La malattia renale è anche tra le più frequenti. Nelle donne, sono più comuni. Nelle malattie, può essere infiammazione, tumori, formazione di calcoli o disturbi funzionali.

Principali malattie:

Infiammazione della pelvi renale (Pielit)

Per i non specialisti, la diagnosi di infiammazione della pelvi renale è associata principalmente al dolore nell'area renale. Tuttavia, l'esperienza clinica dimostra che le infiammazioni isolate della pelvi renale non sono così comuni come ci si potrebbe aspettare. Cambiamenti infiammatori nella pelvi renale che si sono diffusi al tessuto renale, le sue cellule tra i tubuli renali, parlano di pielonefrite.

pielonefrite

Questa è un'infiammazione batterica del tessuto renale situato tra i tubuli renali. Anche le parti secondarie del tessuto renale possono essere colpite una seconda volta. La pielonefrite è una malattia molto comune. Si stima che circa il 5% della popolazione soffra di cambiamenti infiammatori nei reni di vario grado. L'infezione batterica avviene attraverso il sangue o la linfa, ma può anche essere causata dall'urina a causa del suo ristagno. L'insorgenza di infezioni contribuisce alla mancanza di meccanismi immunologici, danni ai reni, difficoltà di deflusso delle urine, ecc. Naturalmente l'ipotermia ha anche conseguenze negative, poiché in questo caso possono esserci violazioni della normale capacità protettiva del tessuto renale e del flusso sanguigno.

Insieme con l'alta temperatura, la pielonefrite è accompagnata prima di tutto da un dolore sordo nella regione lombare, da un tiro e da un dolore pressante nell'area renale e, prima di tutto, da una difficoltà a urinare. In presenza di pielonefrite cronica, questi sintomi non sono così pronunciati, ma appaiono più spesso e con intervalli più pronunciati.

All'esame mirato, a volte è possibile rilevare i batteri nelle urine che causano la malattia. Nel trattamento della pielonefrite e dopo l'attenuazione delle sue manifestazioni acute, è necessaria un'assistenza medica intensiva. In caso contrario, il processo potrebbe progredire e causare gravi danni al tessuto renale con conseguenti danni alla funzione renale.

glomerulonefrite

Questa malattia infiammatoria colpisce principalmente i glomeruli ed è principalmente il risultato di una risposta immunitaria alterata, come se il risultato di una eccessiva sensibilità dei reni a certe sostanze organiche. Di regola, si ammalano in gioventù. Nella maggior parte dei casi, è preceduto da una malattia primaria, ad esempio un'infezione da streptococco delle vie respiratorie. Durante la reazione di difesa da questi agenti patogeni, si formano gruppi di anticorpi, che si depositano anche nell'organo escretore - il rene. Contro tali anticorpi, il corpo "erroneamente" crea altre sostanze protettive, provocando così una reazione a catena, che a sua volta porta a una reazione immunologica anormale. Quindi, molto semplificato, puoi immaginare la causa e il processo di comparsa della glomerulonefrite.

Questa malattia è costantemente accompagnata da una grave manifestazione di sintomi comuni. Compaiono dolore acuto, vomito, diarrea, ritenzione di liquidi (edema), impurità del sangue nelle urine, aumento della pressione sanguigna (ipertensione renale), mal di testa (edema cerebrale), ecc.. Un sintomo particolarmente caratteristico dell'accumulo di liquidi nel tessuto sottocutaneo (edema delle palpebre). Nello studio dell'urina, insieme con gli eritrociti (e nella pielonefrite, al contrario, con i leucociti), si trova una grande quantità di proteina escreta nelle urine.

È necessario seguire scrupolosamente le istruzioni del medico (riposo a letto, dieta ipoproteica, restrizione di assunzione di liquidi, cibo leggero salato, ecc.), In modo che, di norma, dopo un ciclo di trattamento della durata di più di 6 settimane, completamente guarito da questa malattia. Con una forte restrizione della funzione renale durante la fase acuta della malattia, potrebbe essere necessario trattare con una macchina artificiale per reni.

Calcoli renali, colica renale

Le pietre possono formarsi anche in piccoli tubuli renali (sabbia), tuttavia, pietre individuali che si verificano nella pelvi renale o che si verificano in una grande quantità di concrezioni di diversa composizione sono di importanza significativa. La formazione di calcoli è favorita dall'infezione, dalla stagnazione e da una composizione atipica di urine, malformazioni, ecc. Tuttavia, questo non significa che in ogni caso è possibile determinare la causa del verificarsi di calcoli renali. Le grandi pietre che non possono essere lavate dalla pelvi renale non causano coliche, ma causano dolori sordo che assomigliano a dolore di pielonefrite. Tali pietre solitarie possono crescere di dimensioni fino a che, infine, riempiono l'intera pelvi renale (pietra corallina) e il rene diventa organi non funzionanti. Se una piccola pietra entra nel tratto urinario, quindi, appare una colica renale molto dolorosa. In questo caso, i dolori irradiano all'addome inferiore, alla parte interna della coscia. Con la colica renale, dato il dolore molto forte, è necessario chiamare con urgenza un'ambulanza.

E ancora, dovresti fare attenzione contro eventuali tentativi di auto-trattamento. "Anche i tentativi di scacciare la pietra (birra) devono essere discussi con il medico in anticipo, perché se ci sono già reni presenti prima di questa malattia, non dovresti ricevere un carico aggiuntivo su di loro.

La composizione dei calcoli renali varia notevolmente. Questi possono essere acido urico, fosfato, pietre ossalate o miscele, ecc. In presenza di determinati tipi di calcoli, è possibile - e con maggiori probabilità di successo rispetto alla presenza di calcoli biliari - cercare di dissolverli con farmaci. Tuttavia, questo presuppone sempre che la composizione chimica della pietra sia nota, o almeno si possa supporre, e che l'introduzione di solventi prevenga la deposizione di calce. Le pietre di acido urico, ad esempio, a causa dell'effetto a lungo termine dell'urina alcalina (flusso di miscele di citrato) possono essere ridotte in misura significativa ed escrete. La malattia renale contribuisce all'infiammazione dei reni, pertanto il trattamento deve essere effettuato sotto la costante supervisione di un medico. In presenza di grandi pietre nella pelvi renale, di regola, è impossibile fare a meno dell'intervento chirurgico.

Rene mobile

Sebbene la posizione dei reni sia fissata con l'aiuto del tessuto connettivo, la loro mobilità anormale congenita può ancora verificarsi, il che può causare dolore. Come risultato della flessione dell'uretere quando i reni si abbassano, può comparire ristagno di urina, che contribuisce all'infiammazione e complica la funzione renale. Se non è possibile eliminare i reclami adottando misure conservative, ad esempio mettendo una benda, rifiutando grandi carichi, ecc., Allora è necessario ricorrere a un'operazione.

Disturbi circolatori dei reni

Dal momento che i reni sono grandi consumatori di sangue nel corpo e hanno rami arteriosi particolarmente potenti, i cambiamenti negativi nelle pareti dei vasi sanguigni e il flusso sanguigno alterato in una misura particolare influenzano la loro funzione. Come già accennato, l'aterosclerosi delle grandi arterie renali, di regola, porta ad un aumento reattivo della pressione sanguigna. Se i cambiamenti si verificano anche in piccole arterie renali in misura tale da non consentire un aumento del flusso sanguigno nel rene, nonostante un moderato aumento della pressione, vi è una pressione molto elevata, che porta a una grave condizione del corpo. In tal caso, parlano di un salto di pressione. Di norma, le solite misure volte a ridurre la pressione sanguigna, qui non danno risultati.

Insufficienza renale acuta

Per varie ragioni (esposizione a sostanze velenose, shock, flusso sanguigno disturbato, calcoli renali, tumori, lesioni, reazioni immunitarie, disintegrazione di elementi del sangue, ecc.) Può verificarsi una cessazione improvvisa o progressiva progressiva della funzione renale. L'escrezione di sostanze che devono essere eliminate dai reni viene interrotta e il riassorbimento inverso di sostanze importanti viene disturbato nell'urina primaria. L'insufficienza renale causa la cessazione della formazione di urina. Di conseguenza, il livello dei prodotti finali del metabolismo (avvelenamento da scorie, uremia) aumenta rapidamente nel sangue.

A seconda del grado e del tipo di disfunzione renale per un certo periodo di tempo, l'insufficienza renale può verificarsi senza sintomi. È solo nella seconda fase che i sintomi possono apparire fino alla perdita di coscienza. Il quadro completo dell'uremia si verifica (in assenza di trattamento) solo dopo 10-14 giorni. È durante questo periodo che è possibile una terapia efficace. Come risultato della dialisi (rene artificiale) ed eliminando la causa dell'insufficienza renale acuta, è abbastanza possibile che i reni riprendano completamente le loro funzioni. Insufficienza renale cronica, vale a dire declino prolungato della funzione renale, porta a cambiamenti nelle urine. In questi casi, il trattamento deve essere effettuato utilizzando una macchina renale artificiale e il trapianto renale è possibile.

Rene artificiale

Nel 1944, il dottore olandese Bill Kolff (Willem Kolff) - Dottore onorario dell'Università. Wilhelm Pick a Rostock - ha creato il primo campione di attrezzature per la purificazione del sangue. Allo stesso tempo, ha usato il principio di una membrana semipermeabile fatta di materiale artificiale (un guscio di salsiccia!), Attraverso il quale le sostanze che compongono il sangue si diffondono nel liquido di lavaggio, senza entrare in contatto diretto con il sangue. Da quel momento, l'apparecchiatura per la dialisi è stata significativamente migliorata pur mantenendo il suo principio di base. Con l'aiuto del fluido di flussaggio, tutto ciò che il rene intatto può rimuovere viene generalmente prelevato dal corpo. Poiché l'organismo può esistere per qualche tempo senza funzione renale, è diventato possibile, grazie alla periodica connessione di un rene artificiale (dialisi ad intervalli), rimuovere sostanze dal corpo che formano l'urina. Altre volte, il paziente esiste "senza un rene". Oggi ci sono migliaia di persone in tutto il mondo che possono condurre una vita "normale" grazie alla dialisi riutilizzabile a settimana. L'uso della dialisi consente anche la corretta preparazione del trapianto renale e l'aspettativa di un organo donatore.

idronefrosi

Il ristagno prolungato dell'urina può causare un'espansione estrema della pelvi renale, con il risultato che il rene assume la forma di un bordo situato sul bordo di una formazione simile a una palla. Quando il deflusso delle urine viene ritardato, il rene sembra "soffocarsi" da solo, e allo stesso tempo, nonostante il ristagno, continua a produrre urina, aumentando così la pressione durante il ristagno. Se il normale deflusso non viene ripristinato rapidamente, ad esempio rimuovendo una pietra dalla pelvi renale o dall'uretere, si verifica una condizione che interrompe l'escrezione di urina dal rene.

Rene rugoso

Cambiamenti infiammatori o alterazioni del flusso sanguigno possono causare così tanti danni al tessuto renale che il rene stesso può ridursi alle dimensioni di una prugna. Naturalmente, un organo così rugoso non può continuare a funzionare come un normale rene, come un organo escretore. Pur preservando la principale funzione di filtraggio, viene secreta solo una scarsa quantità di urina, in gran parte nella sua composizione simile al plasma sanguigno. In altre parole, non è più possibile effettuare la concentrazione o la diluizione attiva dell'urina, che è il lavoro specifico caratteristico del rene. I reni striminziti possono causare sovrapressione renale.

Rene a ferro di cavallo

Un rene a ferro di cavallo raramente trovato, situato nel centro del bacino, è una malformazione stessa, quando entrambe le gemme renali dell'embrione hanno cominciato a svilupparsi non separatamente, ma sono rimaste collegate dalle loro estremità inferiori. Nonostante la posizione insolita e le deviazioni dalla forma usuale, questi germogli possono mantenere le loro funzioni in pieno e, di regola, l'anomalia viene rilevata casualmente.

Rene cistico

Sui reni ci possono essere collinette vescicolari congenite, che indicano una malattia chiamata rene cistico (una cisti è uno spazio vuoto in un organo pieno di liquido). A causa dell'anomalia dello sviluppo della gemma renale, non vi è alcun attaccamento dei tubuli renali e dei tubi di raccolta al glomerulo. Cioè, le aree si formano dove i glomeruli sembrano essere strettamente chiusi, ma poiché emettono liquidi, come risultato di questo processo, le loro aree chiuse aumentano di dimensioni come un palloncino minuscolo. Se sono interessate solo alcune parti del rene, il rene cistico può comunque rimanere più o meno funzionalmente in grado di produrre urina in quantità sufficiente.

Record simili:

Malattia renale: sintomi e cause

Le malattie renali, i cui sintomi sono facilmente confusi con altre malattie, sono infatti facilmente diagnosticate con metodi moderni. Ultrasuoni, esami del sangue, un esame da parte di un medico aiuteranno a identificare eventuali irregolarità. La cosa principale è non ritardare una visita alla clinica. Le malattie renali dei reni sono le peggiori trattate. I sintomi che meritano attenzione sono il dolore sordo e opprimente nella regione lombare, che a volte si estende fino all'addome, minzione frequente, gonfiore. Se la palpazione dei reni può essere avvertita, questo indica il loro aumento e un grave processo infiammatorio. I segni della malattia renale sono infatti molto eloquenti, ma molti fanno lo stesso errore - ignorandoli, cercando di auto-medicare. Ricorda: un ciclo di antibiotici che il farmacista o il vicino di casa ti hanno consigliato non è un trattamento. Quindi puoi solo ottenere nuovi problemi ed esacerbare la malattia renale. I sintomi che indicano la necessità di cure mediche immediate sono: aumento della temperatura corporea, dolore acuto, difficoltà a urinare o mancanza di urina e sangue nelle urine. Questi segni di malattia renale indicano un processo infiammatorio acuto e possono portare a effetti irreversibili. Per evitare ciò, è necessario conoscere quali fattori influenzano lo sviluppo di disturbi nei reni, quali cause possono causare tali malattie pericolose.

Uno dei motivi più importanti è la vita promiscua e la mancanza di protezione. Le infezioni trasmesse per via sessuale influenzano il sistema genito-urinario e causano l'infiammazione dei reni. I raffreddori frequenti e l'ipotermia hanno un effetto simile. Le abitudini alimentari scorrette sono anche una causa comune di malattia renale. Cibo spazzatura, fast food, soda dolce a base di dolcificanti e coloranti sono nemici della salute dei reni. L'alcol, la nicotina, le droghe, l'assunzione incontrollata di vari farmaci influenzano negativamente l'intero organismo ei reni non fanno eccezione. Non dimenticare la cattiva eredità. Molte malattie renali vengono trasmesse dai genitori ai bambini.

Va anche detto che le donne incinte spesso soffrono di malattie e disturbi ai reni nel loro lavoro, specialmente nella tarda gravidanza. Il fatto è che nel terzo trimestre le gemme della futura mamma funzionano letteralmente per due. Capita spesso che non facciano fronte a un tale carico, quindi le donne in gravidanza soffrono di edema. Si può sviluppare una condizione chiamata tossicosi tardiva o gestosi di donne in gravidanza. Si manifesta con gonfiore del viso e delle estremità, aumento della pressione sanguigna, proteinuria (proteine ​​nelle urine). Per evitare ciò, la futura mamma dovrebbe monitorare attentamente la sua salute e il suo benessere, mangiare bene, bere abbastanza liquidi, muoversi molto, camminare, essere monitorata presso la clinica prenatale e fare tutti i test in tempo.

Malattia renale nei bambini

Sfortunatamente, la malattia renale nei bambini non è rara. La ragione è cattiva ecologia, fattori ereditari, infezioni, farmaci involontari. I genitori dovrebbero monitorare attentamente la salute dei loro bambini. Le malattie renali nei bambini di età scolare e di età avanzata sono le stesse degli adulti, ma i bambini del primo anno di vita e i bambini in età prescolare dovrebbero essere sottoposti al controllo dei parenti. Una visita dal medico è necessaria se il bambino nel primo anno di vita ha un aumento senza causa della dimensione della pancia, se il colore e l'odore dell'urina sono cambiati, se il bambino sta piangendo senza motivo spiegabile. I bambini di età superiore a un anno possono già lamentarsi di dolore o di malessere, quindi è necessario considerare seriamente se un bambino si lamenta di mal di schiena, se la frequenza della minzione è cambiata. Inoltre, i bambini possono avere paura di andare in bagno, se la minzione diventa dolorosa. L'aumento periodico della temperatura corporea senza altri sintomi può anche indicare una malattia renale nei bambini. Se noti qualche sintomo allarmante nel tuo bambino, non esitare, consulta un medico e fai degli esami. In questo caso, la prudenza non sarà mai superflua.

Dieta per malattie renali

I medici esperti sanno che molte malattie possono, se non curare, quindi facilitare e accelerare il processo di guarigione con l'aiuto di una corretta alimentazione. Una dieta con malattia renale contribuirà a ridurre il carico su di loro limitando componenti dannosi e pesanti come grassi, sali e spezie. È meglio dividere tutto il cibo in piccole porzioni e prenderlo 4-5 volte al giorno.

La nutrizione dovrebbe includere alimenti ricchi di calcio, principalmente latte e prodotti caseari. Ci dovrebbe anche essere un alimento che ha un effetto diuretico - cetrioli, mele, barbabietole, zucca, lattuga. Una dieta a malattie renali limita l'assunzione di sale a 4 grammi al giorno. L'acqua non deve bere più di 1,5 - 2 litri, in modo da non provocare edema.

La dieta per malattie renali impone un divieto categoriale di cibi grassi, speziati, salati, affumicati, fritti, fast food, prodotti semilavorati, funghi, condimenti. Dovrebbero essere esclusi anche tè forte, caffè, cioccolato e dolci.