Radiografia a contrasto dei reni: come viene eseguita, cosa mostra

Test


La radiografia del rene a contrasto è il metodo diagnostico più affidabile per rilevare le malattie del tratto urinario di tutti i metodi diagnostici esistenti. L'arsenale radiologico è ricco di metodi per studiare le condizioni dei reni, del bacino, della vescica e del canale urinario (uretra).

Per questi scopi, ha creato molte tecniche contrastanti. Coinvolgono l'introduzione di urographina in una vena o mediante un catetere urinario. Tutto questo in modo più dettagliato nell'articolo.

Cosa fa la radiografia dei reni con l'introduzione di un mezzo di contrasto

Urografia escretoria con l'uso di urografia e saturazione della vescica con ossigeno: il bacino e il calice possono essere chiaramente tracciati, la vescica con contorni anche chiari

La radiografia mostra la struttura anatomica e l'escrezione renale compromessa. I moderni metodi di ricerca consentono di determinare le pietre radiopachi (concrezioni) del bacino e dell'uretra.

Quali metodi a raggi X determinano la malattia renale:

  • immagine panoramica;
  • pieloureterography contrastante;
  • urografia endovenosa (urografia cc);
  • ureterografia retrograda;
  • urostereorentgenografiya.

Che cosa mostra un programma di revisione

L'urografia del sondaggio viene eseguita senza contrasto. Quando scatta una foto della posizione degli organi del sistema urinario. L'immagine mostra le seguenti condizioni patologiche:

  • pietre del bacino e dell'uretra;
  • l'omissione o la dislocazione del rene;
  • raddoppiamento o ipoplasia (ipoplasia) dei reni;
  • struttura anormale della vescica;
  • corso atipico del canale urinario.

La panoramica consente anche di escludere la presenza di gas libero nella cavità addominale. Tali dati indicano una patologia di emergenza - perforazione (distruzione) della parete intestinale. Con l'aiuto di un sondaggio, i chirurghi decidono se è necessaria un'operazione per rimuovere i calcoli renali o se la patologia può essere trattata con farmaci conservativi.

Che cos'è l'urografia endovenosa con contrasto

L'urografia endovenosa (cc) viene eseguita con un contrasto (urografa o omnipack) inserito nella vena cubitale. Il materiale di contrasto viene escreto dal corpo attraverso il sistema urinario, pertanto "illumina" le strutture anatomiche.

Urografii con contrasto procedi come segue:

  • il primo colpo è preso al settimo minuto dopo l'introduzione del contrasto;
  • il secondo - nel 15 ° minuto;
  • il terzo è nel 21 ° minuto.

Tale esposizione è necessaria per tracciare la funzione escretoria (urinaria) dei reni. Fisiologicamente, il sistema urinario dovrebbe, dopo 30 minuti, eliminare completamente la sostanza nella vescica.

Al 7 ° minuto, il contrasto entra solo nel bacino. Al 15 ° minuto, si ottiene un riempimento stretto del bacino e dell'uretra, che consente di tracciare lo stato delle coppe del bacino, il decorso e la posizione dell'uretra. Risulta un grande contrasto, che è facile da leggere da un radiologo. Mostra non solo la struttura anatomica, ma anche il movimento urografico.

Al 21 ° minuto, una radiografia dei reni riflette le condizioni della vescica.

Tra i medici, il metodo ha ricevuto molti nomi più specifici - urografia uv (endovenosa), radiografia endoscopica per via endovenosa.

Come fare uno studio radiopaco delle vie urinarie

Urografia escretoria: una leggera diminuzione del tono del tratto urinario

Urostereografia è usata raramente. Il metodo è una serie di scatti in sequenza a una distanza di 6-7 cm dalla precedente. L'esposizione risulta in un'immagine animata che è ben vista utilizzando lo stereo.

Ottenere radiografie perfette con lo studio urstereorenografico è difficile a causa del costante movimento delle urine attraverso il tratto urinario, quindi il metodo non è molto diffuso.

Cosa mostra urstereorentgenography:

  • pietre;
  • espansione del bacino (pielettasie) e coppe (idrocalcosi);
  • tumori e tubercolosi dei reni.

Cos'è l'ureterografia retrograda?

L'ureterografia retrograda è un metodo a raggi X per diagnosticare malattie delle vie urinarie in caso di sospette concrezioni (pietre), tumori e altre strutture lungo l'uretra (canale urinario).

Come fare l'ureterografia retrograda:

  • un catetere viene inserito attraverso il tratto urinario;
  • attraverso di essa c'è un mezzo di contrasto;
  • il paziente assume la posizione di Fowler (supina);
  • dopo 30 secondi, viene eseguita la radiografia.

25-30 secondi sono sufficienti per riempire il contrasto dell'uretere. Con una maggiore esposizione a sostanze "luminose" si riduce il valore diagnostico dell'indagine.

Qual è la pielouretrografia a contrasto

La pielouretrografia a contrasto è una tecnica diagnostica a raggi X che consente di valutare lo stato della pelvi e dell'uretra dopo l'introduzione del contrasto. La procedura prevede l'introduzione di un mezzo di contrasto attraverso i cateteri urologici n. 4, 5, 6 (scala Charriera).

È preferibile utilizzare il catetere n. 5 per la pielouretrografia a contrasto: il suo calibro è sufficiente per il normale deflusso di urina durante un trabocco del bacino. Prima dell'introduzione di urographin o omnipack dovrebbe fare un quadro generale dei reni. Mostrerà la posizione della parte distale del catetere. Mostra se eseguire una radiografia a contrasto del tratto urinario.

Urografin è introdotto nella sua forma pura, che impedisce l'apparizione di spasmi della struttura del bacino-bacino del sistema urinario.

Caratteristiche dello studio radiocontrastico delle vie urinarie:

  • l'urografia è usata in bassa concentrazione;
  • la sostanza ad alta intensità crea ombre "metalliche";
  • intensi blackout aumentano il numero di errori diagnostici;
  • per un esame radiopaco è sufficiente una soluzione al 20%;
  • Idealmente, se si utilizzano contrasti gassosi o liquidi per l'urografia - triyotrast, sergosin, cardiovascolare.

Le preparazioni moderne per il contrasto contengono tre o più gruppi ioduro. Formano ombre chiare. La struttura poliatomica crea un'immagine di contrasto delle strutture urinarie.

Preparazione a raggi X del sistema urinario

La preparazione per una radiografia del rene è diversa per i diversi radiologi. La tecnica più semplice include il seguente elenco di procedure:

  • la pulizia intestinale è ottenuta da clisteri al mattino (2-3 ore prima dell'esame) e alla sera;
  • limitare l'assunzione di liquidi può aumentare la densità delle urine e aumentare il contrasto dello studio;
  • I farmaci radiocomandati hanno un effetto diuretico, pertanto il riempimento della vescica con acqua è controindicato.

Preparati farmaceutici possono essere utilizzati per pulire il tratto gastrointestinale: Fortrans, Espumizan. Il loro dosaggio e la frequenza di somministrazione dovrebbero essere prescritti da un medico.

Schema approssimativo del tratto urinario a raggi X e interpretazione dei risultati

La moderna diagnosi a raggi X della malattia renale si basa sull'uso di urografia osservativa e endovenosa.

Schema approssimativo della descrizione dell'immagine da parte di un radiologo:

  1. La posizione e la dimensione dei reni.
  2. Localizzazione di organi su immagini ortostatiche (distese e in piedi).
  3. Una valutazione dell'occupazione delle strutture anatomiche al contrario.
  4. Lo studio delle dimensioni del bacino, dell'uretra e della vescica.
  5. Identificazione di aree di costrizione e formazioni patologiche.
  6. Determinazione dello stato degli organi in tutte le immagini minute.
  7. Rilevamento del riempimento della vescica nel 21 ° minuto.

In conclusione, si dovrebbe notare che una radiografia dei reni viene prescritta solo secondo le indicazioni, quando il paziente ha dolore alla schiena acuto o altre patologie gravi. Radiodiagnosi con un agente di contrasto può causare irritazione delle mucose delle vie urinarie.

Radiografia nella diagnosi di patologia renale: urografia escretoria e sue capacità

Per valutare lo stato del sistema urinario, è possibile utilizzare diversi metodi: radiografia (anche con contrasto), ecografia, TC, risonanza magnetica, scintigrafia. L'esame a raggi X dei reni è un modo comune e altamente informativo per diagnosticare le malattie degli organi responsabili della rimozione dell'urina dal corpo. Tuttavia, le possibilità del metodo non sono limitate a questo. La radiografia dei reni consente anche di valutare lo stato funzionale dell'organo in esame.

Ovviamente, questo metodo diagnostico non è privo di difetti. Innanzitutto, si basa sull'uso di radiazioni ionizzanti. In secondo luogo, lo studio viene effettuato con l'uso di farmaci radiopachi con effetti collaterali. Questi ultimi spaziano da disturbi non pericolosi, auto-reversibili (nausea, gusto metallico in bocca) a gravi complicazioni (shock anafilattico). Tuttavia, con cautela, il rischio di conseguenze indesiderate può essere ridotto al minimo.

Un'immagine dei reni senza contrasto: informativa e significato dello studio

Gli organi del sistema urinario sono scarsamente distinguibili sulla radiografia di revisione. I reni vengono visualizzati come ombre a forma di fagiolo situate al livello delle 2 vertebre toraciche inferiori e superiori 3 lombari. Tuttavia, per la maggior parte delle persone, il rene sinistro è leggermente più alto della destra. Gli organi descritti sono mobili, si spostano quando si respira e si cambia la posizione del corpo. Ureteri non sono visibili nell'immagine panoramica. La vescica può essere distinguibile in determinate condizioni: la presenza di cambiamenti sclerotici nelle pareti, il contenuto di sali di calcio nelle urine che lo riempiono.

Nonostante il basso valore informativo rispetto ai metodi di contrasto di esame, un esame radiologico dei reni non ha perso il suo valore e di solito è il primo stadio della diagnosi. L'immagine senza contrasto consente di giudicare la posizione, la forma, la dimensione degli organi studiati, aiuta a valutare la loro mobilità, a identificare le pietre radiopache e corpi estranei. L'immagine panoramica precede lo studio con contrasto e offre l'opportunità di scegliere le proiezioni per una migliore visualizzazione della patologia identificata.

Maggiore informatività dei raggi X

L'agente di contrasto, che consente di espandere le capacità diagnostiche del metodo di studio a raggi X, è un farmaco solubile in acqua contenente iodio che viene eliminato dal corpo con urina in forma invariata (urografa, urostrash). Inseriscilo nel flusso sanguigno (questo metodo di ricerca è chiamato urografia escretoria) in due modi:

  1. Getto endovenoso
  2. Flebo IV.

Quest'ultimo metodo (urografia a infusione) dovuto alla somministrazione più lenta e prolungata del contrasto consente una migliore visualizzazione del tessuto parenchimale dei reni, nonché del calice e del bacino. Un tale studio è informativo, anche con una funzione ridotta dell'organo studiato. Per eseguire l'urografia nei bambini al di sotto di un anno, è preferibile la flebo. Quando viene ricevuto il flusso di contrasto, le immagini dei reni non sono sufficientemente chiare a causa dell'immaturità dei nefroni.

La contrazione dei reni e delle vie urinarie viene eseguita non solo mediante somministrazione endovenosa del farmaco. Altre opzioni di urografia includono:

  • Retrograda. Il sistema coppa-bacino è pieno di contrasto attraverso un catetere inserito nell'uretere. Il bisogno di ricerca sorge se l'urografia escretoria non fornisce un'immagine chiara del tratto urinario. Tuttavia, le possibilità del metodo sono limitate. L'introduzione del catetere può essere difficile o impossibile con l'ostruzione dell'uretere con una pietra o schiacciarla dall'esterno, ad esempio con un tumore.
  • Anterograda. Il contrasto viene introdotto attraverso la nefrostomia (tubo di drenaggio installato nella pelvi renale) o quando si esegue la puntura percutanea del sistema pelvico renale. Questa versione dello studio è applicata se l'urografia escretoria non è informativa, ed è impossibile introdurre il contrasto retrogrado.

I vasi possono anche essere visualizzati. Per fare ciò, viene iniettato un agente di contrasto nelle arterie renali. Una serie di colpi ti consente di esaminare in dettaglio le navi di diverso calibro. All'inizio dello studio vengono visualizzate le arterie principali, poi quelle più piccole. E infine, il contrasto entra nel sistema bacino-bacino, permettendoti di vedere il tratto urinario. Questo metodo (angiografia) è indicato per sospetta patologia del sistema vascolare dei reni (occlusione, anomalie dello sviluppo), così come quando si eseguono interventi endovascolari (stenting, embolizzazione).

Il contrasto ai raggi X non è limitato allo studio dei reni. Questo metodo è anche efficace per valutare lo stato delle basse vie urinarie: vescica (cistografia), uretra (uretrografia).

Quando è programmato uno studio?

La radiografia del rene con un agente di contrasto ha ampie capacità diagnostiche. Dei metodi sopra descritti, l'urografia escretoria è più comunemente usata. Rispetto a retrogrado o anterogrado, non implica procedure invasive: inserimento di un catetere, puntura.

Quando esegui i raggi X dei reni con il contrasto:

  • Sangue nelle urine (ematuria macroscopica).
  • Cambiamenti nell'analisi delle urine, persistenti per più di 2 mesi.
  • Sospetto di ipertensione renale (una variante dell'ipertensione arteriosa causata da patologia renale).
  • Trauma all'addome e regione lombare.
  • Rilevamento nell'immagine di indagine dei cambiamenti patologici del sistema urinario.
  • Dolore nella parte bassa della schiena e nell'addome.
  • Incontinenza urinaria

Gli studi di contrasto, quindi, sono utilizzati per identificare anomalie strutturali, malattie e danni ai reni, nonché per valutare la loro funzione. Se hai bisogno di maggiori informazioni, vengono utilizzati altri metodi: angiografia, TC, risonanza magnetica.

Chi non dovrebbe fare i raggi x?

La radiografia a contrasto è una procedura più dannosa rispetto all'immagine di un sondaggio. Ciò è dovuto a una combinazione degli effetti avversi delle radiazioni ionizzanti e del farmaco somministrato. La radiografia da sola non può essere eseguita solo durante la gravidanza. L'uso del contrasto espande l'elenco delle controindicazioni. A questi si aggiungono:

  • Intolleranza allo iodio
  • Accettazione del glucofaz - un farmaco per il trattamento del diabete. Il suo uso combinato con un mezzo di contrasto può causare insufficienza renale acuta.
  • Funzione renale ridotta: insufficienza renale acuta e cronica.
  • Malattie che influenzano la funzionalità dei reni (ad esempio feocromocitoma).
  • Tireotossicosi.

Le precauzioni dovrebbero essere eseguite in pazienti con allergie e asma bronchiale. Il rischio di una reazione allergica al farmaco è molto più alto.

Effetti collaterali di contrasto

Nonostante la sicurezza dei moderni strumenti utilizzati per l'esame a raggi X dei reni, è impossibile eliminare completamente il rischio di eventi avversi. Il farmaco somministrato può causare le seguenti reazioni:

  • La sensazione di calore e gusto metallico in bocca - gli effetti collaterali più comuni, di solito scompaiono, non richiedono assistenza.
  • Nausea, vomito.
  • Eruzione cutanea, prurito.
  • Dolore, bruciore, intorpidimento nell'area di iniezione. La reazione è associata con l'ingestione del farmaco nel tessuto molle della vena circostante.
  • Shock anafilattico.

Quest'ultima complicazione può portare alla morte del paziente se l'aiuto viene reso fuori tempo o errato. Per questo motivo, il paziente non deve essere lasciato solo dopo la somministrazione di un agente di contrasto. Una serie di strumenti necessari per aiutare nello sviluppo di tali complicazioni dovrebbe essere a portata di mano.

Come prepararsi per lo studio?

La preparazione per la radiografia del rene comprende misure volte a ridurre la formazione di gas nell'intestino. La flatulenza marcata riduce il contenuto informativo dello studio. Per evitare ciò, devi:

  • 2-3 giorni prima della procedura, limitare l'uso di prodotti che stimolano la formazione di gas (cottura, mele, pane nero).
  • Smetti di mangiare 8 ore prima dello studio.
  • Per il rilascio dell'intestino, è consigliabile fare due clisteri di pulizia - la sera prima e al mattino.
  • Immediatamente prima della procedura, la vescica deve essere svuotata. L'adempimento di questa condizione è particolarmente importante nello studio delle parti inferiori delle vie urinarie, poiché la miscelazione del contrasto con l'urina porterà alla sua diluizione e una diminuzione del contenuto informativo dell'immagine.

La preparazione di un paziente per un esame radiologico dei reni comprende anche la sospensione del glucofaz 2 giorni prima della procedura. È anche necessario determinare gli indici di creatinina e urea. La mancanza di funzionalità renale è una controindicazione alla fotografia.

Come si svolge la ricerca?

La prima radiografia dei reni è una panoramica, senza l'uso del contrasto. Le sue capacità e finalità sono descritte sopra. Dopo la sua esecuzione, viene introdotto il contrasto. La quantità media del farmaco per un adulto è 40-50 ml. Nello studio dei reni nei bambini usano diversi metodi per calcolare il dosaggio. Il metodo più accurato consiste nel determinare la dose in base alla superficie del corpo del bambino:

  • 2-4 anni (0,6-0,9 m²) - 15-23 ml
  • 5-8 anni (0,7-1,1 m²) - 18-28 ml
  • 9-12 anni (0,8-1,4 m²) - 20-35 ml
  • 13-15 anni (1,1-1,8 m²) - 28-45 ml

Come fanno le radiografie? Tutte le immagini vengono riprese tenendo il respiro mentre espiri ad intervalli regolari:

  • Subito dopo l'introduzione del contrasto, viene eseguito il nephrogram. Il farmaco in questa fase si accumula nei nefroni, permettendoti di vedere sul parenchima a raggi X dei reni. Il paziente giace sulla sua schiena, le braccia lungo il corpo. Il raggio dei raggi X è diretto al centro della distanza tra il processo xifoideo e la cresta iliaca.
  • In 5 minuti. Questa immagine mostra chiaramente l'intero sistema urinario. La proiezione più conveniente - indietro, sdraiato sulla schiena. Il centro della cassetta si trova a livello delle creste delle ossa iliache.
  • In 15 minuti. Viene anche eseguito nella proiezione posteriore, sdraiato sulla schiena.
  • Tra 20 minuti. Le immagini sono realizzate con proiezioni oblique (sinistra e destra). Il paziente giace sul lato (a sinistra oa destra), il corpo viene girato sulla superficie del tavolo con un angolo di 30 °, le braccia sono sollevate alla testa, la gamba sovrastante è piegata al ginocchio.
  • Quando il contrasto viene ritardato, vengono eseguite ulteriori (in ritardo) immagini dopo 45 e 60 minuti.

Viene scattata un'immagine nella proiezione posteriore della posizione eretta in caso di sospetta nefroptosi (insufficienza renale). Una modifica dello stile della parte posteriore del paziente è la posizione di Trendelenburg con una gamba sollevata del tavolo. Questa posizione consente di ritardare il contrasto nel terzo superiore del tratto urinario e di condurre una ricerca diagnostica estesa per patologie dell'area specificata.

L'esposizione alle radiazioni durante l'imaging dei reni è rispettivamente di 0,1 e 0,6 mSv per l'apparecchio digitale e film. Allo stato attuale, la radiografia non è considerata appropriata a causa dell'elevata dose di radiazioni. L'esecuzione di una serie di scatti anziché l'osservazione a lungo termine dell'avanzamento del contrasto in modalità tempo reale riduce significativamente gli effetti dannosi delle radiazioni sul paziente.

Cosa si può vedere nella foto?

L'urografia escretoria può rilevare la seguente patologia:

  • Anomalie dello sviluppo: raddoppiamento del rene (doppio sistema coppa-bacino nella foto), raddoppio dell'uretere, distopia (localizzazione anomala del rene).
  • Nephroptosis. Differisce dalla distopia nella normale lunghezza dell'uretere, marcato spostamento del rene quando la posizione del corpo cambia, lo scarico dell'arteria renale dall'aorta nel solito posto.
  • Rene cisti Sulla radiografia è visto come un gonfiore locale. Con più cisti, il rene è ingrandito, ha un contorno ondulato.
  • Tumore. Il rene è ingrandito, deformato, il contorno non è uniforme.
  • Tubercolosi. Le caverne nell'immagine sono visibili come protrusioni locali, i siti di calcificazione sono osservati nel parenchima.
  • Idronefrosi. Il rene è ingrossato a causa dell'espansione del sistema di placche a bacino-pelvi, si nota l'ondulazione del contorno.
  • Urolitiasi. Le pietre radiopachi sono visibili nell'immagine panoramica. L'introduzione del farmaco consente di rilevare i segni di alterazione del tratto urinario alterato: l'espansione delle coppe e del bacino, contrasto ritardato.

Con la lesione renale, le possibilità di raggi X sono limitate. La TC e gli ultrasuoni sono molto più istruttivi, specialmente nella diagnosi di ematomi. L'urografia escretoria visualizza il danno accompagnato dalla rottura del rene. Le immagini mostrano le gocce del mezzo di contrasto nel parenchima dell'organo e dei tessuti circostanti.

Metodi alternativi di ricerca sui reni

La TAC consente di vedere i reni anche senza contrasto, mentre gli organi adiacenti sono chiaramente visibili. La tomografia consente di considerare il parenchima del rene, e non solo il tratto urinario. Con l'urografia escretoria, questo può essere fatto solo nelle prime fotografie - il nefrogramma. L'introduzione di un mezzo di contrasto per le prestazioni CT aumenta le capacità diagnostiche del metodo. Tali immagini aiutano a differenziare la corticale e il midollo del parenchima ed esaminano i vasi renali. La risonanza magnetica consente anche di vedere i reni senza l'uso del contrasto. Quest'ultimo viene introdotto per informazioni più dettagliate.

La capacità di fotografare senza contrasto consente l'uso di TC e risonanza magnetica in pazienti con funzionalità renale compromessa. Questi metodi sono insostituibili nella diagnosi del cancro. Con il loro aiuto, è possibile indagare non solo la condizione dei reni stessi, ma anche gli organi vicini, per determinare la prevalenza del processo tumorale.

L'ecografia è una buona alternativa ai metodi a raggi X, perché non mette il paziente a rischio di radiazioni, e non c'è sviluppo di effetti collaterali dall'agente di contrasto iniettato. Nella modalità Doppler, è possibile esaminare i vasi e valutare il flusso sanguigno renale. Ovviamente, la qualità dell'immagine degli ultrasuoni è inferiore a quella della TC e della risonanza magnetica.

Il metodo del radionuclide si basa sulla registrazione delle radiazioni nei reni dopo la somministrazione di un radiofarmaco nefrotropico. Lo studio è utilizzato principalmente per valutare la funzione renale (scintigrafia dinamica). Tuttavia, può essere utilizzato per esaminare il flusso sanguigno renale (angionephroscintigraphy) e l'anatomia dell'organo (scintigrafia statica).

Radiografia del rene con un agente di contrasto per i bambini

La radiografia consente di studiare la struttura e le caratteristiche strutturali degli organi interni. L'urografia - una radiografia del rene - è considerata uno dei modi più efficaci per esaminare il sistema urinario, in base ai risultati dei quali il medico può effettuare una diagnosi definitiva e prescrivere una terapia medica.

Cos'è la radiografia?

L'irradiazione con raggi X è una procedura in cui le brevi onde elettromagnetiche passano attraverso il corpo. "Radiazione" consente di vedere eventuali anomalie patologiche - dislocazione e fratture ossee, tumori nei tessuti molli. Il risultato viene visualizzato su un film speciale (radiografia) o sullo schermo (fluoroscopia).

L'irradiazione a grandi dosi è pericolosa per l'organismo e può causare mutazioni, uno sviluppo anormale. Nella pratica medica vengono usati raggi a bassa energia che sono sicuri e non causano effetti collaterali. La dose richiesta per l'esame a raggi X viene calcolata in base alla parte diagnosticata del corpo (organo) e all'apparato utilizzato.

Radiografia dei reni: indicazioni per l'esame

Per fare una radiografia dei reni, ci sono alcune indicazioni che includono:

Dolore alla colonna lombare La presenza di sangue nelle urine Lesioni infettive del sistema urinario Colica renale Lesioni alla parte bassa della schiena Interruzione del normale funzionamento dei reni Scostamenti nei risultati dei test delle urine Aumento della pressione arteriosa Sospetto di urolitiasi. dopo l'intervento chirurgico.

Assegna a ciascun paziente una radiografia del rene e del tratto urinario del medico curante (terapeuta, urologo) secondo le indicazioni. Il metodo è spesso usato come un chiarimento dopo altri tipi di esame, ad esempio l'ecografia. Gli esperti nel campo della diagnosi delle radiazioni determinano il tipo di studio e l'ordine di condotta.

Radiografia (urografia) del rene: tipi di ricerca

A seconda delle indicazioni, al paziente viene prescritto un determinato tipo di radiografia del sistema urinario e dei reni. Il più semplice è una radiografia di revisione, durante la quale è possibile valutare la dimensione, la forma, la localizzazione dei reni. Sono visibili grandi pietre costituite da calcio. Questo è un esame standard del sistema urinario alla richiesta iniziale di assistenza medica.

La procedura per l'urografia endovenosa è l'introduzione di un mezzo di contrasto e il monitoraggio della funzione escretoria renale. Le immagini dell'organo sono prese nel momento in cui i reni iniziano ad accumulare la sostanza, assorbendola dal sangue e al momento della dimissione. La radiografia dei reni con contrasto ti consente di ottenere un'immagine più chiara sul film. Se è necessario iniettare una grande quantità di una sostanza utilizzando una flebo IV, tale studio è chiamato urografia per infusione.

La tomografia computerizzata è il metodo di esame più moderno, che si basa sull'uso dell'irradiazione a raggi X. Un dispositivo speciale - uno scanner - legge le informazioni ricevute e visualizza il risultato sotto forma di un'immagine tridimensionale. Questo ti permette di vedere le condizioni dei vasi sanguigni e dei tessuti del rene.

Urografia a contrasto

La radiografia dei reni con l'uso di un mezzo di contrasto consente di osservare cambiamenti patologici nella struttura dell'organo, tumori, rotture dei tessuti molli, cisti e calcoli diversi. Questo è uno dei metodi più affidabili per la rilevazione di patologie dell'apparato urinario. L'urografia endovenosa viene effettuata con l'introduzione di sostanze contenenti iodio nella vena ("Urografin", "Ultravist", "Omnipak"). Per studiare lo stato degli organi, le immagini sono prese a determinati intervalli di tempo - a 6, 15 e 21 minuti. Lo specialista monitora il funzionamento dei reni, il tasso di filtrazione del plasma sanguigno e la capacità di convertirlo in urina.

La pielouretrografia a contrasto prevede l'introduzione di preparati sterili a base di iodio utilizzando un catetere urinario. Per nominare una radiografia dei reni con contrasto può essere solo un medico dopo aver letto la storia del paziente. Il metodo ha alcune controindicazioni, quindi prima della procedura il paziente deve superare i test di laboratorio. Alcuni giorni prima dell'urografia con un agente di contrasto, è necessario iniziare a preparare il corpo.

Cosa mostrerà la radiografia del rene?

La radiografia del rene è il primo passo nella diagnosi di varie condizioni patologiche del sistema urinario. La procedura aiuta a rilevare le seguenti anomalie:

Anomalie congenite dello sviluppo - l'assenza di un rene Si osserva un aumento delle dimensioni dei reni in idronefrosi, diabete policistico, diabete mellito I contorni disomogenei dell'organo indicano policisti, pielonefriti. Rottura dei tessuti molli dell'organo, presenza di calcoli renali.

Per la diagnosi di varie malattie del sistema urinario, il metodo più accurato è la radiografia. I calcoli renali di ossalato e fosfato sono chiaramente visibili nella foto. Puoi scoprire la loro dimensione, forma e posizione esatta. L'urografia con contrasto fornisce un quadro completo dello stato dell'intero sistema urinario. Le formazioni brutte sono praticamente invisibili sulla radiografia convenzionale, pertanto vengono diagnosticate mediante ultrasuoni.

Rene a raggi X nei bambini

La radiografia può essere utilizzata in pediatria secondo severe indicazioni. L'esame con questo metodo è possibile a qualsiasi età, anche nei neonati. Il medico nella nomina di radiografie parla della necessità di questo tipo di diagnosi e delle possibili conseguenze in caso di fallimento dei genitori. Infatti, non tutti sono pronti a esporre un bambino alle radiazioni, ma le moderne macchine a raggi X mediche possono ridurre gli effetti negativi della procedura.

I raggi X dei reni e il sistema urogenitale con contrasto non vengono eseguiti sui bambini nella prima settimana di vita, con anomalie dello sviluppo e funzionalità renale compromessa.

Come è la procedura?

Prima di nominare una radiografia, il medico curante deve assicurarsi che il paziente non abbia controindicazioni. Il paziente accetta l'esame e l'introduzione di un mezzo di contrasto (se necessario).

Molti hanno familiarità con questo tipo di diagnosi, ma non tutti sanno come fare una radiografia dei reni. Prima di tutto, prima della procedura è necessario rimuovere tutti gli oggetti metallici, le decorazioni. Il paziente può essere offerto di prendere sedativi o un'iniezione anestetica.

Per cominciare, viene eseguita una revisione urografica, durante la quale viene valutata la condizione dell'intero tratto urinario. Se non ci sono patologie gravi, l'infermiera esegue un test di iniezione di contrasto. Questo è necessario per verificare la reazione allergica del corpo. In assenza di tale, un agente di contrasto viene iniettato per via endovenosa nel paziente. Se viene effettuata una radiografia a contrasto dei reni per il bambino, quindi prima della procedura lo specialista è obbligato a calcolare la dose della sostanza per età e peso.

Al quinto-settimo minuto, viene scattata la prima foto, in cui il contrasto è nel sistema di placche a coppa. Nel secondo colpo (15-17 minuti), la sostanza passa l'uretere. Quando il contrasto entra nella vescica, effettuare l'ultima radiografia (20-23 minuti). Durante la procedura, il paziente può essere in una posizione verticale o orizzontale.

Decodifica risultati

La radiografia dei reni con un mezzo di contrasto consente di ottenere un'immagine chiara del tratto urinario e degli organi pelvici. Le immagini ricevute nell'ufficio radiografia devono essere indirizzate al medico curante, che deve interpretarle correttamente e fare la diagnosi finale.

La forma, la localizzazione, i contorni degli organi sono presi in considerazione. Decifrare in modo indipendente i risultati del sondaggio, senza avere un'istruzione adeguata, è abbastanza difficile.

Come prepararsi per una radiografia del rene

Per ottenere immagini di alta qualità, è necessario preparare adeguatamente la radiografia dei reni. Pochi giorni prima della procedura, il paziente deve aderire alla dieta, che mira a ridurre la formazione di gas. Per pulire l'intestino è meglio fare un clistere o assumere lassativi. I bambini hanno anche bisogno di preparazione per una radiografia dei reni. Prima della procedura, ai bambini viene dato "Espumizan".

Prima di effettuare una radiografia del rene, è necessario superare i test che aiuteranno ad eliminare l'insufficienza renale. Se vengono assunti dei medicinali, è necessario avvertire il medico. Alcune ore prima della procedura non è possibile mangiare cibo. I bambini sono autorizzati a bere. Le aree del corpo che non sono esaminate sono protette da uno schermo speciale, un grembiule di piombo.

Mentre l'unità radiografica è in funzione, devi essere calmo e non muoverti. Con un bambino piccolo può essere uno dei genitori. Se il risultato è sfocato, immagini sfocate, la procedura dovrà essere ripetuta, e questo è un carico di radiazioni supplementare e stress per il bambino.

Controindicazioni per radiografia dei reni

La procedura a raggi X è vietata nei seguenti casi:

Periodo di allattamento al seno Insufficienza renale Condizione grave del paziente (necessità di terapia intensiva, shock) Reazione allergica e intolleranza ai componenti degli agenti di contrasto Diabete dello zucchero e gravidanza (le radiografie vengono eseguite solo secondo indicazioni rigorose, se il potenziale beneficio diagnostico supera il danno provocato).

Se i raggi X sono vietati, secondo le indicazioni, il medico seleziona metodi diagnostici alternativi. Questo può essere la risonanza magnetica (MRI) o l'ecografia.

Possibili effetti collaterali a raggi X con contrasto

Il più delle volte, si verifica una reazione allergica all'agente di contrasto iniettato: gonfiore, arrossamento, prurito. In caso di tali segni, gli antistaminici vengono somministrati al paziente.

Al posto di una puntura di una suppurazione di vena, il gonfiore può apparire. I pazienti si lamentano di febbre e malessere generale. Con questi sintomi, è necessaria un'attenzione medica urgente.

Per escludere effetti collaterali indesiderati prima dei raggi X, il paziente deve superare tutti i test per assicurarsi che non vi siano controindicazioni.

Una vasta gamma di metodi di ricerca viene utilizzata per diagnosticare i processi patologici negli organi del sistema urinario. La radiografia dei reni permette di valutare la struttura esterna dell'organo e, con l'uso di un mezzo di contrasto, di indagare sulle condizioni dei vasi, del bacino e dei canali renali. Tuttavia, a causa dell'esposizione a una certa quantità di radiazioni o di possibili reazioni allergiche, la procedura deve essere considerata con cautela.

Un esame radiologico dei reni fornisce un materiale di alta qualità per analizzare la salute di un organo.

Com'è?

Questo metodo di esame è l'introduzione nel flusso sanguigno di una certa quantità di materiale di contrasto contenente iodio attraverso una vena. Circolando attraverso il sangue, il fluido raggiunge i reni, penetrando attraverso i canali. A questo punto, vengono eseguiti una serie di scatti a differenti intervalli di tempo. Tale studio è più informativo rispetto all'ecografia e alla TC, in quanto consente di vedere lo stato delle navi e dei canali più piccoli, valutare le condizioni generali, determinare la presenza di calcoli renali e persino di sabbia. I raggi X del rene sono prescritti in aggiunta agli ultrasuoni e alla TC per la diagnosi della malattia renale. I risultati dello studio sono i seguenti:

urolitiasi è stata rilevata, citosi policitosi, idronefrosi, ipertensione renale, nefrite sono stati rilevati, è stato notato un cambiamento nella posizione del rene, le conseguenze di lesioni, anomalie nello sviluppo dell'intero sistema.

L'esame radiologico dei reni consente di monitorare le loro condizioni dopo la procedura di frantumazione della pietra, consente di determinare il processo di tubercolosi nelle fasi iniziali. La radiografia renale con o senza contrasto è un metodo per diagnosticare malattie e formazioni anormali nel sistema urinario. Il sondaggio viene effettuato sia per bambini che per adulti. L'unico svantaggio è una piccola esposizione alle radiazioni.

Torna al sommario

Tipi di radiografia

La procedura stessa può essere eseguita in modi diversi a seconda delle caratteristiche della malattia di ogni singolo paziente. L'urologo, insieme a uno specialista nel campo della radiologia, sceglie il metodo e la procedura per eseguire la procedura, coprendo il più possibile l'area richiesta. Per selezionare l'opzione appropriata, sono stati proposti diversi tipi di studi a raggi X. Ci sono circa 9 metodi.

Torna al sommario

Raggi X del sondaggio

Questo è un metodo di ricerca semplice senza l'uso di un agente di contrasto. Consente di valutare esternamente i reni (forma, posizione), le condizioni delle costole inferiori, le ossa del bacino e la colonna lombare. Non sempre lamentele di dolore nella colonna lombare indicano problemi renali, sono possibili malattie alle ossa. L'ombra del muscolo lombare è visibile nell'immagine. Se scompare, potrebbe esserci un processo infiammatorio o addirittura un tumore. I raggi X panoramici possono rilevare pietre grandi e dense nei reni stessi, negli ureteri e nella vescica.

Torna al sommario

Radiografia dei reni con un agente di contrasto

L'esame radiografico dei reni fornisce solo un'idea generale dello stato degli organi. Per un esame dettagliato dello stato dei canali, delle coppe e del bacino, viene utilizzata una radiografia dei reni con un agente di contrasto. Le sostanze contenenti iodio sono chiaramente visibili nell'immagine e consentono di esaminare in dettaglio le condizioni dei canali e dei vasi. Oltre all'analisi a raggi X, l'urografia mostra pietre (anche piccole), ma il vantaggio di questo metodo è che sono visibili formazioni cistiche e anomalie nella struttura dei reni. A seconda dello scopo del sondaggio e di come viene iniettato l'agente di contrasto, i raggi X con contrasto sono di diversi tipi.

Torna al sommario

Urografia endovenosa

Viene eseguito come segue: un agente di contrasto viene iniettato nella vena, che, muovendosi lungo il flusso sanguigno, entra nei reni per l'escrezione. Dopo 4-5 minuti è possibile scattare foto. A questo punto, il bacino e l'uretere sono completamente pieni di contrasto. Questa urografia dei reni viene utilizzata per valutare la loro funzionalità. Succede che il contrasto si manifesta solo in un canale, quindi la procedura deve essere ripetuta dopo 2 ore.

Torna al sommario

Urografia escretoria

È un esame radiografico più approfondito con il contrasto. A differenza della somministrazione endovenosa, consente di valutare non solo la funzionalità dei reni, ma, a causa di un aumento della quantità di contrasto iniettato, di scattare foto di vasi con maggiore chiarezza. La sostanza viene introdotta lentamente, il volume viene calcolato in base al peso del paziente. Condurre una tale procedura comporta il rischio di provocare una reazione allergica al contrasto.

Torna al sommario

Urografia retrograda

Tale esame radiologico dei reni viene affrontato quando è necessario esaminare la pervietà delle basse vie urinarie. Il contrasto viene introdotto attraverso uno speciale catetere nell'uretra e si muove nella direzione opposta del movimento dell'urina. Lo studio consente di valutare la permeabilità dei canali, la loro forma e funzionalità. Permette di studiare il bacino e le coppe, evitando l'introduzione di una grande quantità di contrasto. Gli svantaggi includono la complessità della procedura.

Torna al sommario

Urografia percutanea

Il contrasto è somministrato per puntura sottocutanea. La procedura è semplice: il bacino viene lavato con "Furacilin", quindi la sostanza viene iniettata attraverso l'iniezione. Questo metodo è utilizzato nel caso in cui non sia possibile eseguire urografie escretorie o retrograde a causa di alterazione della funzionalità renale o ostruzione degli ureteri. È considerato il più efficace in idronefrosi.

Torna al sommario

Urografia anterograda

È usato per studiare le parti superiori del sistema urinario. Tali raggi X sono fatti per osservare il sistema pielocaliceale e l'uretere dopo l'operazione. Per l'introduzione del contrasto, viene utilizzato un drenaggio speciale. La metodologia è simile alla percutanea (che è una sottospecie di urografia anterograda) ed è spesso combinata in una sottospecie.

Con l'aiuto della cistografia, è possibile esaminare pietre e neoplasie nella vescica

cystography

Permette di vedere pietre o tumori nella vescica. Per questo contrasto viene iniettato direttamente attraverso l'uretra nella vescica. Non è un metodo esaustivo di esame, pertanto la pneumocistografia viene spesso prescritta quando, oltre al contrasto, viene iniettato anche gas. La cistografia consente di esaminare la vescica, la sua forma, il volume, vedere possibili patologie.

Torna al sommario

angiografia

Dovrebbe essere usato quando non è possibile utilizzare altri metodi. Quando si esegue il contrasto a raggi X viene introdotto nell'aorta del rene. Questo metodo consente di analizzare lo stato dei vasi sanguigni, determinare la trombosi o l'aterosclerosi. Usato per determinare se un tumore è benigno. L'angiografia si svolge in anestesia locale con conseguenze minime.

Torna al sommario

Indicazioni per la radiografia

La malattia renale è varia. La sintomatologia varia notevolmente, quindi i metodi di diagnosi primari includono l'analisi delle urine, l'analisi del sangue e i raggi x (di solito una revisione). Analisi delle urine e analisi del sangue indicano collettivamente un processo infiammatorio o altro patologico nel sistema urinario. L'immagine della malattia diventa più chiara dopo i raggi X. Il contrasto radiografico è applicabile per i seguenti sintomi:

La radiografia dei reni è prescritta dal medico se il paziente lamenta il sistema urinario Dolore alla schiena, specialmente nella regione lombare, muco e sangue nelle urine, esami insufficienti del sangue e delle urine, dolore durante la minzione, gonfiore, particolarmente visibile sul viso;

La radiografia è prescritta dall'urologo frequentante dopo l'esame iniziale, la raccolta e l'esecuzione dei test necessari. Le scansioni MRI e CT danno risultati simili, tuttavia i raggi X sono più economici, inoltre, sono stati utilizzati per molto tempo e sono stati testati da molti medici. Affinché i risultati siano i più affidabili, è importante seguire le regole della procedura.

Torna al sommario

Controindicazioni

La radiografia generale può essere assegnata a bambini e adulti, perché viene eseguita senza un mezzo di contrasto. Ma la radiografia con contrasto ha un numero di controindicazioni. La procedura deve essere abbandonata a coloro che sono allergici a "Urografin" (anche se la presenza di diverse varietà di contrasto iniettato consente di scegliere l'opzione migliore). Se non si sa di un'allergia in un paziente, viene effettuato un test. Questo tipo di raggi X non può essere eseguito su donne in gravidanza e in allattamento, persone con insufficienza renale, scarsa coagulazione del sangue, funzionalità tiroidea compromessa, persone con determinate malattie renali (diagnosticate da un medico).

Torna al sommario

Preparazione per lo studio

Preparare una radiografia dei reni ti consentirà di ottenere immagini di alta qualità. Prepararsi adeguatamente per il sondaggio può, se si seguono un numero di regole. Viene eseguito preliminarmente un esame del sangue per determinare i farmaci assunti dal paziente. Tre giorni prima dell'esame, è necessario osservare una dieta speciale: rifiutare i prodotti che favoriscono la formazione di gas nell'intestino (patate, latticini, legumi, prodotti da forno, bevande gassate). Se il paziente è incline a costipazione, sono prescritti ulteriori lassativi. L'ultimo pasto dovrebbe essere la sera prima dell'esame e devi morire di fame prima della procedura. Il giorno dell'indagine, non è possibile utilizzare nulla tranne l'acqua e immediatamente prima dell'immagine per svuotare la vescica.

Torna al sommario

Come si fa l'urografia?

Se i risultati delle analisi del sangue e delle urine danno il permesso per i raggi X, non vi è alcuna reazione allergica al contrasto e il paziente aderisce alle regole della dieta, quindi è possibile procedere all'esame radiologico dei reni. La procedura dura da 45 a 55 minuti. Il medico è obbligato a spiegare come va la procedura, quali sensazioni spiacevoli possono verificarsi. Prima di scattare la foto, il paziente deve rimuovere i gioielli di metallo e indossare abiti da ospedale speciali.

Il contrasto viene introdotto nel corpo attraverso una vena (o un catetere nell'uretra con retrograda) per due minuti e il paziente rimane in posizione seduta per 5-6 minuti (negli anziani il tempo di passaggio del contrasto aumenta a 15 minuti). Quindi, una serie di scatti viene eseguita stando seduti o sdraiati, a seconda della particolare malattia e da diverse angolazioni. Il paziente in questo momento è necessario monitorare attentamente le sensazioni. Accettabili sono una leggera sensazione di bruciore, nausea. E se c'è un forte prurito, tosse, faccia rossa - allora la procedura si ferma immediatamente.

Torna al sommario

Caratteristiche di urografia nei bambini

La diagnosi nei pazienti più piccoli viene eseguita in condizioni speciali. Quando si esegue la radiografia dei reni nei bambini, è necessario disporre di attrezzature mediche moderne, in quanto è necessario scattare una foto il più rapidamente possibile. La difficoltà viene aggiunta dall'impossibilità di rimuovere completamente i gas dall'intestino, pertanto, prima della procedura, viene prescritta la somministrazione di farmaci che sopprimono il processo di formazione dei gas e, nel processo di urografia, viene inserito uno speciale tubo di scarico. Quando i raggi X dei bambini devono mantenere una temperatura elevata dell'aria nella stanza (30-35 gradi). Un medico deve essere presente per monitorare l'esame. Nei bambini piccoli, le radiografie vengono eseguite in anestesia generale per evitare l'imprecisione dell'immagine a causa dell'elevata mobilità.

I bambini più grandi hanno una dieta pre-assegnata, esami delle urine e del sangue. L'esame stesso viene effettuato iniettando il contrasto in una vena. Un ulteriore algoritmo è simile alla procedura negli adulti. La cosa principale quando decodifica i risultati di prestare attenzione alle caratteristiche strutturali del corpo nei bambini.

Torna al sommario

Decodifica risultati

Nel normale funzionamento del sistema urinario, una radiografia di revisione mostrerà il corretto organo a forma di gamba, traccerà l'ombra dei muscoli lombari, confermerà l'assenza di tumori, danni alle ossa nella colonna lombare. L'urografia escretoria con indicatori normali conferma il normale funzionamento dei reni: il calice e il bacino sono pieni di contrasto in modo uniforme, non ci sono formazioni anormali, il "Urografin" è uniformemente distribuito tra gli ureteri e si accumula nella vescica.

La deviazione dalla norma dovrebbe essere immediatamente rilevata. Ad esempio, il contrasto non è visualizzato in uno degli ureteri o è scarsamente visibile, il sistema pelvico-pelvico è riempito in modo non uniforme - questo indica urolitiasi. Se riesci a vedere l'ombra nel parenchima - sulla pielonefrite. Con una radiografia del sondaggio, è possibile determinare immediatamente la causa del dolore alla schiena - questo potrebbe essere il cancro iniziale delle vertebre.

Come è stato detto prima, con i raggi X dei reni, è importante preparare adeguatamente il paziente, altrimenti l'immagine potrebbe mostrare informazioni inaccurate. Possibili motivi includono apparecchiature mediche obsolete, mancata osservanza dell'algoritmo. Nei bambini, la scarsa qualità dell'immagine è possibile a causa dell'attività respiratoria attiva.

Torna al sommario

Complicazioni e conseguenze

La procedura stessa si svolge idealmente senza conseguenze negative per il paziente. Tuttavia, c'è sempre il rischio di una reazione allergica a "Urografin": c'è gonfiore, prurito, arrossamento nell'area di iniezione del contrasto. Per eliminare questi effetti prescrivere un corso di antistaminici. Potrebbe esserci un po 'di febbre o malessere generale. In questo caso è necessaria l'assistenza medica immediata. Per evitare il verificarsi di effetti negativi, è necessario superare i test delle urine e del sangue, fare un test per determinare l'allergia al contrasto.

Il metodo più affidabile e accurato per lo studio dei reni e del tratto urinario oggi rimane una radiografia dei reni con un mezzo di contrasto. Questo metodo di esame comprende diversi tipi di raggi X, attraverso i quali è possibile ottenere informazioni sui reni, sulla pelvi renale, sulla vescica e sull'uretra (canale di escrezione urinaria).

Chi è stato prescritto?

Ci sono diversi modi per condurre i raggi X. Alcuni di questi prevedono l'introduzione di un mezzo di contrasto Urografin o Omnipack in una vena o attraverso un catetere urinario. È necessario considerare quali metodi di radiografia vengono utilizzati.

L'agente di contrasto contiene iodio. Il farmaco è destinato alla somministrazione all'interno della cavità e dei vasi sanguigni. Quando introdotto nel flusso sanguigno migliora la visualizzazione del letto vascolare.

Raggi X del sondaggio. L'esame radiologico dei reni viene effettuato senza l'introduzione del contrasto. L'area dell'intero sistema urinario viene proiettata su un film, dove le seguenti informazioni saranno disponibili per uno specialista:

pietre nella pelvi renale e nel canale urinario; la posizione dei reni (omissione o spostamento); sviluppo dei reni (raddoppiamento o sottosviluppo); condizione della vescica; colpi del canale urinario; lo stato delle pareti intestinali, come evidenziato dalla maggiore formazione di gas (perforazione delle pareti intestinali).

Un esame radiologico dei reni permetterà al medico di decidere sulla necessità di un intervento chirurgico per rimuovere le pietre dai reni o trattare il paziente in modo conservativo.

Come si prepara?

Come prepararsi per una radiografia del rene? La preparazione del paziente più comune per una radiografia renale è la seguente:

Al paziente viene prescritta una dieta 2 giorni prima dell'esame programmato, che esclude il consumo di alimenti che promuovono la formazione di gas intestinali: prodotti da forno, latte, frutta, legumi, ecc. Viene eseguita la pulizia intestinale. La procedura può essere eseguita di sera e al mattino (2 ore prima dell'esame programmato). È possibile utilizzare il farmaco Fortrans (la dose deve essere prescritta da un medico). È adatto a persone per le quali mettere un clistere è problematico. In effetti, è molto importante che l'intestino sia libero e pulito, questo aumenterà l'informazione diagnostica più volte. Dalla sera del giorno precedente per limitare l'assunzione di liquidi. Questo è necessario per aumentare la densità delle urine e il contrasto dello studio è aumentato. Gli agenti di contrasto hanno un effetto diuretico, quindi l'uso di acqua dovrebbe essere limitato.

Contrasto ai raggi X.

Come fanno le radiografie con il contrasto? Qual è l'algoritmo della procedura? Un agente di contrasto viene iniettato in una vena alla curva del gomito. Passa attraverso l'intero sistema urinario e mette in evidenza tutta la sua struttura. Dopo l'introduzione della sostanza fare 3 foto. Questo è necessario per ottenere informazioni graduali sullo stato degli organi.

A 7 minuti dopo l'introduzione del contrasto, viene presa 1 istantanea, poiché è in questo momento che la sostanza raggiunge la pelvi renale. 2 volte la foto viene scattata a 15 minuti. Il farmaco riempie completamente il bacino e passa nell'uretra. A 21 minuti, quando un mezzo di contrasto raggiunge e riempie la vescica, effettuare 3 colpi.

Come preparare il paziente per l'urografia endovenosa? Le condizioni di preparazione sono le stesse della preparazione per una diagnosi di revisione, viene aggiunta solo l'introduzione di un agente di contrasto nella vena. Controindicazioni per l'introduzione del farmaco è un'allergia allo iodio.

Per evitare una reazione allergica al contrasto, un test della sostanza viene eseguito prima della sua introduzione. Per fare ciò, una piccola quantità del farmaco viene iniettata nella vena e attende 15 minuti.Se si verifica una reazione allergica, verranno prese immediatamente misure appropriate e l'esame con un agente di contrasto sarà annullato.

Urologia a raggi X. Questo studio non è usato molto spesso. Le radiografie vengono eseguite in modo sequenziale, lasciando uno spazio di 6-7 cm tra di loro e, di conseguenza, viene fuori una specie di immagine animata, per la quale è necessaria una citazione stereo.

Poiché i canali delle urine si muovono costantemente attraverso le urine, l'esame è difficile. Per questo motivo, il metodo viene utilizzato come ultima risorsa. Con l'aiuto di questa radiografia, è possibile vedere le pietre, lo stato del bacino e delle coppe (pielectasie e idrocaloidi), nonché i tumori.

Come viene eseguita l'uretrografia retrograda? I medici raccomandano questo esame nel caso in cui vi sia un sospetto di calcolo e neoplasie nell'uretra. Il paziente viene iniettato con un catetere nell'uretra, attraverso il quale viene gradualmente infuso un agente di contrasto. La sostanza deve essere completamente introdotta entro 30 secondi, altrimenti la precisione del sondaggio è ridotta. Per tutto questo tempo il paziente è in posizione supina sul dorso, con le gambe piegate e distese. Dopo l'introduzione della sostanza dovrebbe richiedere mezz'ora, quindi prendere una radiografia.

Pielouretrografia a contrasto. Questa diagnosi consente di valutare le condizioni della pelvi renale e dell'uretra. Per la sua realizzazione, viene anche usato un agente di contrasto, che viene inserito utilizzando speciali cateteri urologici (N 4, 5, 6). Il catetere numero 5 più usato è, poiché è ideale quando la vescica è sufficientemente piena. Attraverso di esso, l'urina viene espulsa più facilmente.

Prima di questo esame, i medici eseguono prima una fluoroscopia di revisione senza un mezzo di contrasto per vedere la posizione del catetere e assicurarsi che sia posizionata correttamente.

Vantaggi dell'esame fluoroscopico. Viene usato un agente di contrasto che non è ad alta concentrazione, poiché l'immagine è distorta dall'alta densità.

Per la diagnosi utilizzando una soluzione al 20%. Per l'urografia, le sostanze più accettabili sono liquide o gassose, ad esempio:

Kardiotrast; Triyotrast; Sergozin.

Grazie allo iodio, vengono disegnate ombre ben visibili che trasmettono un'immagine di contrasto chiara.

Cosa mostra la radiografia? Decrittografia delle analisi.
Di solito con una radiografia, il medico descrive quanto segue nelle condizioni del paziente:

Qual è la dimensione dei reni e come si trovano. La posizione dei reni nelle posizioni supine e in piedi. Il grado di riempimento degli organi del sistema urinario con un agente di contrasto. Dimensioni della pelvi renale, dell'uretra e della vescica. Rilevazione di aree ristrette e patologie risultanti. Descrizione dello stato degli organi in tempi diversi in diverse immagini. La capacità della vescica di riempirsi in 21 minuti.

Come fare un sondaggio sui bambini?

Come si fa la radiografia dei reni ai bambini? Molti genitori sono preoccupati per la questione se sia possibile effettuare una radiografia per i bambini piccoli e non è dannoso per la salute avere un agente di contrasto? Questa domanda è stata posta al famoso pediatra - Dr. Komarovsky, che ha descritto l'essenza del metodo stesso e i suoi rischi come segue. Il bambino, come un adulto, viene diagnosticato per contrasto. Un farmaco appropriato viene iniettato all'interno della vena, tenendo conto della categoria di peso del paziente. Per ogni chilogrammo di peso viene iniettata una certa quantità di contrasto. Dopo aver ottenuto un'immagine a raggi X, tutti i contorni del sistema urinario saranno chiaramente visibili sul film.

La diagnostica a contrasto nella radiografia renale offre l'opportunità di vedere i più piccoli cambiamenti nei reni di un bambino. Questo esame è molto istruttivo, ma è nominato solo dopo un esame ecografico. L'ecografia mostra chiaramente difetti alla nascita dei reni, ma la fluoroscopia dovrebbe essere utilizzata per ottenere informazioni sull'uretere e sulla vescica.

I genitori sono anche preoccupati per il grado di esposizione che il bambino riceve durante il sondaggio. È impossibile negare il fatto che il paziente riceva una dose di radiazioni durante la diagnosi, ma è espresso in modo molto leggero e non può nuocere alla salute.

Quindi, se un medico prescrive un esame radiologico a pazienti con insufficienza renale o insufficienza renale grave, è necessario essere d'accordo. Vale la pena di pensare che i vantaggi di questa diagnosi superano chiaramente tutte le paure associate agli effetti collaterali dell'indagine, poiché si tratta della salute di un organo vitale.

Com'è la preparazione per la radiografia del rene in un bambino? Un bambino 8 ore prima della diagnosi, non dare liquidi. L'esame viene eseguito in anestesia leggera. La diagnostica ripetuta è esclusa.

I sintomi con i quali i pazienti sono solitamente indicati come radiografie dei reni:

forte dolore nella regione lombare; se il sangue o il muco si trovano nelle urine; odore acido di urina; gonfiore degli arti inferiori e delle palpebre; dolore durante la minzione (sospetto di calcoli); evidenti cambiamenti rilevati durante gli esami ecografici.

Malattia renale, che colpisce un gran numero di persone:

Pielonefrite. È accompagnato da febbre, dolore lombare, brividi. Infiammazione della pelvi renale e del parenchima. Cistite. Molti sono noti per i loro sintomi. Questa è un'infiammazione della vescica, in cui la minzione è complicata e l'uretra è infiammata. Urolitiasi. Le pietre possono formare in qualsiasi parte del sistema urinario, che vanno dai reni alla vescica.

Questa è solo una piccola parte delle possibili malattie del sistema urinario, che è spesso dovuta al fatto che una persona non cerca assistenza medica in tempo e viene trattata con prescrizioni non testate. Trattare un tale organo come i reni stessi è pericoloso non solo per la salute, ma anche per la vita. È necessario rendere omaggio alla medicina moderna, perché oggi c'è l'opportunità di guardare dentro il corpo, identificare il problema e salvare la persona dalle complicazioni e dalle malattie con farmaci appropriati. Una radiografia del rene dà questa opportunità.