Quanto ci vuole per vivere se i reni falliscono?

Cliniche

Il rene è un organo vitale. Se, sotto l'azione di determinate cause, perdono le loro funzioni, è difficile rimuovere l'urina dal corpo, che può essere fatale. Quali sintomi segnalano questa patologia e quanto tempo ci vuole per vivere quando i reni falliscono?

motivi

L'insufficienza renale di solito si manifesta nell'età adulta e in un bambino è estremamente rara. Tuttavia, tali casi nella pratica medica sono noti. Nei bambini, un'anomalia congenita nella struttura dell'organo porta all'insufficienza renale. In questi casi, è quasi impossibile prevedere per quanto tempo progredirà la patologia e quali saranno le conseguenze. Tuttavia, con la terapia di mantenimento e l'aderenza a una dieta speciale, il bambino può spesso vivere una vita normale.

La perdita delle loro funzioni da parte dei reni avviene gradualmente e di solito richiede molto tempo. Le cause di questa patologia umana possono essere diverse, ma il meccanismo della sua formazione è universale. Tutto inizia con la distruzione dei Nefroni. Di conseguenza, la funzione di filtro viene compensata dalla transizione dalle celle morte a quelle sane. Questo è il motivo per cui da un po 'di tempo il paziente non sperimenta i sintomi dell'intossicazione e nemmeno conosce questo processo nel suo corpo. Tuttavia, tutte queste cellule in buone condizioni di tempo hanno un carico maggiore. Se viene aggiunto l'effetto di fattori negativi, ad esempio l'alcol o le sostanze tossiche di alcuni farmaci, le cellule restanti iniziano a morire.

La filtrazione renale inizia con il flusso di sangue verso l'organo. Nefroni - le cellule responsabili della purificazione - rimuovono i prodotti di ossidazione da esso, che dovrebbero quindi essere rimossi dal corpo. La formazione delle urine si ferma spesso quando si sviluppa ipotensione. Di conseguenza, il flusso di sangue ai reni è ridotto.

La pressione diminuisce a un livello critico sotto l'azione di una serie di fattori, tra cui:

  1. Lesioni con abbondante perdita di sangue.
  2. Sepsi.
  3. Shock anafilattico.
  4. Gravi ustioni
  5. Violazione delle funzioni cardiache.

Tra i fattori renali che provocano insufficienza renale, causano danni al parenchima renale:

  1. Trombosi dei vasi sanguigni.
  2. Glomerulonefrite acuta.
  3. Infarto del rene
  4. Avvelenamento.
  5. Lesioni gravi

I fattori postrenali che provocano insufficienza renale portano all'ostruzione di tutti gli ureteri contemporaneamente. Questi sono tumori, ematomi, calcoli renali.

sintomi

I primi segni di insufficienza renale:

  • disturbo del sonno;
  • affaticamento severo;
  • mal di testa;
  • la sete;
  • gonfiore.

Ulteriori sintomi, se i reni falliscono, non farli aspettare a lungo. Il paziente inizia a lamentarsi di vari disturbi, vale a dire:

  1. Cessazione parziale o completa dell'urina
  2. Gonfiore del viso, caviglie.
  3. Aumento di peso
  4. Nausea con vomito.
  5. prurito della pelle.
  6. Sangue nelle urine.
  7. Fetido odore dalla bocca.

Effetti dell'insufficienza renale

Se si verifica un attacco di insufficienza renale acuta, le conseguenze per una persona possono essere molto gravi. Quanto può vivere dipende dalla velocità del trattamento.

Le complicazioni dell'insufficienza renale acuta sono:

  • necrosi della corteccia renale;
  • edema polmonare;
  • pielonefrite.

Le conseguenze più gravi per gli esseri umani provocano insufficienza renale cronica. Come risultato dell'accumulo di tossine dall'urina nel corpo, la principale lesione viene inflitta al sistema nervoso centrale, che risponde con le seguenti complicanze:

  • tremore (oscillazioni involontarie di qualsiasi parte del corpo);
  • convulsioni;
  • deterioramento della funzione mentale.

Il sistema immunitario soffre, aumentando il rischio di infezione. Allo stesso tempo, il CRF diminuisce la sintesi dell'eritropoietina, a seguito della quale può svilupparsi l'anemia. Dal lato del cuore e dei vasi sanguigni, c'è una complicazione sotto forma di ipertensione, spesso in pazienti con ictus e infarto del miocardio.

A causa dell'assunzione prolungata di calcio, le ossa iniziano a degenerare e questo porta a frequenti fratture. Soffre anche lo stomaco con l'intestino. Una persona perde peso, che causa l'anoressia, ha sanguinamento nel tratto digestivo. A causa del deterioramento del metabolismo, la sintesi degli ormoni sessuali è ridotta. Nelle donne, questo porta ad una diminuzione della fertilità.

prospettiva

Quanto un paziente può vivere con l'insufficienza renale dipende da un trattamento tempestivo e di qualità. Spesso questa patologia è preceduta dalla comparsa di altre gravi malattie: attacchi di cuore, diabete mellito, lesioni vascolari e cuore. Ci sono casi in cui una persona muore dopo un'insufficienza renale, ma a causa di un attacco di un'altra malattia.

Non ci sono dati precisi su quanti anni i pazienti hanno vissuto sulla depurazione artificiale del sangue. Tuttavia, secondo calcoli approssimativi, l'emodialisi in media allunga la vita dei pazienti di 23 anni. Se un rene è insufficiente, è impossibile restituire le sue funzioni con metodi conservativi, ma esiste la possibilità di un trapianto. Dopo un'operazione riuscita, puoi vivere per più di 20 anni. Tuttavia, è molto difficile trovare un organo donatore e il trapianto stesso è costoso.

Non ci sono statistiche su quanto rimane da vivere quando i reni falliscono, ma la medicina moderna dice: c'è la possibilità di sopravvivere e tornare a una vita piena. Per fare ciò, è necessario effettuare un trattamento sintomatico, purificare artificialmente il sangue usando l'emodialisi. Quando si presenta tale opportunità, i pazienti si sottopongono al trapianto di organi e vivono per decenni.

Cosa fare se i reni falliscono

Gli organi del sistema urinario sono spesso esposti a varie malattie. Molti di loro sono abbastanza seri, e alcuni sono perfino fatali. Tali patologie pericolose comprendono l'insufficienza renale.

L'essenza della patologia

La malattia viene diagnosticata se i reni non sono in grado di svolgere le loro funzioni. Nel corpo, l'equilibrio salino e acido-base viene immediatamente disturbato. Allo stesso tempo, si perde la possibilità di una corretta produzione di urina, che contribuisce alla morte dell'organismo.

Nella maggior parte dei casi, l'insufficienza renale è formata sullo sfondo della attitudine incurante di una persona alla loro salute. Anche in caso di lesioni accidentali o danni patologici di un organo, l'accesso tempestivo agli specialisti lascia la possibilità di riprendere la sua funzionalità.

Il fallimento dell'organo interno può avvenire in adulti e bambini. Ad alcuni viene diagnosticato un fallimento di un rene, ma nei casi gravi la malattia copre entrambi gli organi. Tale risultato è praticamente un verdetto per i malati.

Cosa succede quando l'insufficienza renale

I reni nel corpo svolgono funzioni importanti. Sono responsabili del filtraggio dei prodotti del metabolismo, della rimozione delle tossine e dei composti nocivi. In caso di malfunzionamento del corpo, si verifica quanto segue

  • stasi di urina;
  • disturbo nella purificazione del sangue;
  • accumulo di tossine;
  • avvelenamento degli organi interni con sostanze nocive.

Tutto ciò può provocare un avvelenamento tossico del corpo e influenzare altri organi, incluso il loro rifiuto. Se sei in ritardo con l'appello al medico e non esegui le misure di pulizia nell'orgasmo, allora la persona non sarà in grado di continuare la vita.

Varietà della malattia

L'insufficienza renale può manifestarsi in due forme:

  1. Acuta - si verifica quando una forte violazione della funzionalità dei reni a causa di intossicazione del corpo. Ciò accade a causa di uno squilibrio di acqua e composti nocivi che contribuiscono a compromettere il flusso sanguigno nel rene. Questa varietà è curabile, ma solo nel caso di cure mediche immediate.
  2. Cronica - si sviluppa sullo sfondo di altre malattie che portano ad avvelenamento del corpo da prodotti di scarto. Un tale decorso della malattia non ha sintomi pronunciati. Se una piccola area del rene è interessata, il tessuto sano tenta di sostituirlo e fa il doppio lavoro. A poco a poco, la sua funzionalità diminuisce, il che porta al completo fallimento dell'organo.

Insufficienza renale nei bambini

La malattia colpisce gli adulti più spesso dei bambini. Molto raramente viene diagnosticata un'insufficienza renale in giovane età. Iniziare lo sviluppo della malattia può solo sullo sfondo di anomalie congenite del corpo. In questi casi, al bambino viene somministrata una dieta e viene effettuata una terapia appropriata e regolare. Gli esperti non sono in grado di prevedere la vita del bambino, ma quando vengono seguite tutte le raccomandazioni mediche, il bambino ha la possibilità di vivere una vita normale.

Cause di insufficienza renale

Lo sviluppo di insufficienza renale può influenzare una varietà di fattori. In medicina, esiste una classificazione comune secondo cui le cause dell'insufficienza renale sono suddivise in tre gruppi:

Prerenale - fattori che alterano la circolazione del sangue nel corpo. Per abbassare la pressione sanguigna a un minimo critico può:

  • sanguinamento di varie origini;
  • sepsi;
  • diabete mellito;
  • ustioni;
  • disturbi del cuore;
  • insufficienza epatica;
  • shock anafilattico.

Renale - i motivi per cui ci sono problemi con le funzioni del parenchima renale e del tessuto interstiziale dei reni. Questi includono:

  • vasculite;
  • trombosi dei vasi sanguigni nel rene;
  • dissezione di aneurisma aortico;
  • glomerunonefrit;
  • nefrite interstiziale;
  • emoglobinuria;
  • ischemia;
  • mioglobinuria;
  • avvelenamento da tossine;
  • ostruzione delle arterie o delle vene;
  • pielonefrite;
  • necrosi papillare;
  • precipitazione all'interno del rene.

Postrenal - fattori che causano l'ostruzione delle vie urinarie. Sono divisi in:

Cause meccaniche Tra loro ci sono:

  • tumori maligni della vescica o dell'addome;
  • prostatism;
  • riduzione del lume degli ureteri;
  • ematomi di varia origine;
  • pietre;
  • blocco degli ureteri con un coagulo di sangue.

Fattori funzionali Questi includono:

  • patologie del cervello nella fase acuta;
  • la gravidanza;
  • neuropatia diabetica;
  • uso a lungo termine dei ganglioblocker.

A volte, l'iperkaliemia o la disidratazione del corpo possono provocare lo sviluppo di insufficienza renale.

tossine

In uno su dieci pazienti con insufficienza renale, l'organo smette di funzionare a causa dell'influenza di diverse nefrotossine. Ci sono più di un centinaio di sostanze che causano danni irreparabili ai reni. Il più pericoloso:

  1. chinina;
  2. antibiotici di un numero di aminoglycosides;
  3. antidolorifici con fluoruro;
  4. captopril;
  5. farmaci anti-infiammatori non steroidei;
  6. Agenti di contrasto a raggi X utilizzati a scopo diagnostico.

Le sostanze tossiche interne possono essere pigmenti, emoglobina e mioglobina, che lasciano sangue e cellule muscolari a causa di lesioni (pressione), carenza enzimatica (malattia ereditaria) oa causa di una patologia neurologica, accompagnate da convulsioni. Inoltre, la rottura del tessuto muscolare può essere causata dal coma (nelle persone che usano alcol e droghe).

Le tossine esterne che distruggono i reni sono:

  • mezzi che forniscono un effetto sedativo;
  • rifampicina;
  • fosforo;
  • farmaci diuretici;
  • monossido di carbonio;
  • glicole etilenico;
  • tetracloruro di carbonio;
  • agenti con acido acetilsalicilico;
  • teofillina;
  • bevande alcoliche;
  • composti di bromo e cloro;
  • farmaci;
  • sali di metalli pesanti (mercurio, oro).

L'insufficienza renale non è una malattia istantanea, si sviluppa per un periodo piuttosto lungo. Pertanto, quando è necessario utilizzare o interagire con le sostanze tossiche elencate, è opportuno monitorare la propria salute e visitare regolarmente uno specialista a scopo di prevenzione.

Manifestazioni caratteristiche

I segni di insufficienza renale variano a seconda della forma della malattia. L'acuto è caratterizzato da tali sintomi:

  • la presenza di gocce di sangue nelle urine;
  • problemi di sonno;
  • dolore all'addome e alla schiena;
  • ipertensione;
  • prurito sulla pelle;
  • debolezza e stanchezza;
  • sete costante;
  • gonfiore;
  • nausea e vomito.

Con il progredire della malattia, i sintomi si manifestano sempre di più. A poco a poco, andare in bagno diventa un problema: la quantità di urina diminuisce e dopo un po 'non si nota affatto. La conseguenza di ciò è lo sviluppo di anuria, che minaccia il ristagno delle urine. Tutte queste patologie accelerano solo il processo di disfunzione renale. Di conseguenza, può verificarsi il coma uremico.

La malattia è in forma cronica, portando a insufficienza renale, manifestata gradualmente da minzione compromessa: i pazienti soffrono di frequenti abitudini igieniche, anche di notte, ma le secrezioni di urina sono insignificanti. Appare anche:

  • gengive sanguinanti;
  • alitosi;
  • ossa doloranti doloranti;
  • gonfiore degli arti;
  • violazione della funzionalità del tratto digestivo;
  • poliuria.

Se non presti attenzione a questi sintomi, nel tempo, con il minimo livido, apparirà sanguinamento. Costanti compagni saranno mancanza di respiro e sonnolenza. Ci sarà confusione nella mente. Nelle donne, l'amenorrea inizierà a svilupparsi - l'assenza di ciclo mestruale per diversi cicli.

La manifestazione più evidente dell'insufficienza renale cronica è "breccia uremica" - lesione bianca della pelle sul viso e sul collo.

complicazioni

Gli effetti dell'insufficienza renale sono piuttosto pericolosi. Nella forma acuta della malattia, la necrosi dei contenuti corticali si sviluppa nel rene. Sembra a causa di alterata circolazione del sangue nell'organo. Le conseguenze della stasi del sangue si rifletteranno nella comparsa di edema. Spesso questo è accompagnato da pielonefrite e dalla diffusione dell'infezione ad entrambi gli organi.

La malattia cronica inibisce la funzionalità del sistema nervoso centrale. Ci sono problemi con:

  • tossine uremiche che sono provocate da una ridotta formazione di urina;
  • tremando nelle mani e nella testa, che sono accompagnati da crampi;
  • difficoltà di pensiero.

Un paziente con sintomi di insufficienza renale diventa difficile da aiutare, e quindi aumenta la probabilità di morte.

In caso di fallimento di un rene o di carenza di entrambi gli organi, la produzione di eritropoietina è significativamente ridotta. Tale disfunzione contribuisce allo sviluppo dell'anemia, che è un compagno diretto in caso di insufficienza renale. Inoltre, quando i reni falliscono, c'è:

  • un disturbo nel sistema immunitario dei leucociti (questo aumenta il rischio di infezione);
  • il lavoro del sistema cardiovascolare è disturbato;
  • l'ipertensione si sviluppa.

I pazienti con insufficienza renale cronica diventano vulnerabili a infarti e ictus.

Il fallimento del corpo provoca violazioni del tratto gastrointestinale. Sanguinamento interno può anche verificarsi. Il gentil sesso diminuisce la quantità di ormoni sessuali, che porta all'impossibilità del parto.

Una richiesta tempestiva di aiuto dà al paziente la possibilità di una vita sana.

trattamento

La strada per il recupero inizia con il passaggio della ricerca e la determinazione di cos'altro sono in grado i reni e qual è la forma della malattia. Lo stadio acuto della lesione può essere completamente sconfitto (se la diagnostica viene eseguita in tempo utile) e quella cronica richiede un trattamento e una guarigione più lunghi. Ci sono stati casi di guarigione completa, ma le probabilità sono molto piccole.

La terapia avviene in più fasi e sotto la supervisione obbligatoria di un medico.

  1. Ci sono attività terapeutiche. In questa fase, è necessario rimuovere l'infiammazione. Le medicine antibatteriche e le raccolte di farmaci vengono in soccorso. Efficace sono: foglie di betulla e mirtillo rosso, coda di cavallo, piantaggine, uccello dell'altopiano, farfara. Il succo di zucca e la bevanda di betulla hanno proprietà anti-infiammatorie.
  2. Farmaci a base di erbe applicate. Riducono gradualmente la progressione della malattia. Hofitol e Lespenefri sono più comunemente usati.
  3. Complicanze eliminate Molta attenzione viene posta alle patologie del sistema cardiovascolare: anemia e aumento della pressione.
  4. La terapia di mantenimento è in corso. Include dialisi peritoneale, trasfusione di sangue, emodialisi.
  5. Trapianto di rene L'operazione viene eseguita in casi molto trascurati quando il proprio organo non riesce a recuperare.

È possibile evitare la sostituzione del corpo con tempestiva segnalazione ad un medico che diagnostichi e prescriva un trattamento appropriato. Di solito, include una dieta speciale con una quantità minima di fosforo e sodio.

Come aiutare i reni

Liberarsi della malattia è sempre più difficile che prevenirne l'insorgere. Pertanto, è necessario aiutare periodicamente gli organi interni a far fronte alle loro funzioni. In particolare, il ripristino della normale funzionalità renale aiuterà:

  • fornendo al corpo abbastanza liquido - circa due litri al giorno. È possibile utilizzare acqua, tè verde, composte e infusi a base di erbe sono migliori, beneficiando e aiutando gli organi. Sono fatti da equiseto, stimmi di mais, boccioli di rosa selvatica, uva ursina e betulla. Il succo di mirtillo e mirtillo ha le proprietà diuretiche;
  • aromaterapia - migliora la funzionalità renale e rimuove il liquido in eccesso. Massaggiare con olio essenziale per far fronte al gonfiore e prevenire la comparsa di infiammazioni;
  • uso di droghe che aumentano la funzione secretoria-escretoria dei reni;
  • l'uso di prodotti che influenzano positivamente la funzionalità del corpo. Questi includono: noci, erbe, barbabietole, cavoli, melone, carote, grano saraceno e fiocchi d'avena.

Con il fallimento dei reni è molto importante il trattamento corretto, che può nominare solo uno specialista, basato sulla ricerca fatta. Pertanto, non devi impegnarti nell'auto-trattamento e rimandare una visita dal medico - può finire male.

Previsioni di vita

È solo possibile prevedere con precisione per quanto tempo una persona con un'insufficienza renale sopravviverà se tutte le sfumature della malattia sono note, la velocità della diagnosi e le misure adottate. Inoltre, molto dipende dalle malattie che hanno preceduto questa patologia. Succede così: un uomo visse tranquillamente, e poi lasciò questo mondo perché i suoi reni avevano fallito. Più tardi si è scoperto che la malattia iniziale poteva essere diabete, insufficienza cardiaca o altre patologie.

Grazie alla medicina moderna, la vita di una persona che soffre di questa malattia può essere estesa per un paio di decenni. Ma questo è possibile con un trattamento adeguato e l'eliminazione delle cause che hanno portato a una tale diagnosi. Inoltre, è necessaria l'emodialisi regolare (purificazione del sangue artificiale). In assenza di esso, la morte avverrà entro pochi giorni.

Nei casi avanzati, quando non vi è alcuna speranza di ripristinare la funzionalità del proprio rene, viene suggerito un trapianto d'organo. Un'opportunità del genere prolunga la vita, ma non tutti possono permettersi un tale lusso - è molto difficile trovare un donatore ed è costoso trapiantarlo.

L'insufficienza renale è curabile con successo. È importante diagnosticare la malattia solo in tempo, e non è sempre possibile essere in tempo. Va inteso che le possibilità di recupero degli organi non sono illimitate. E solo su questa base, possiamo concludere: quanto prima si notano cambiamenti nella salute del corpo, tanto più rapidamente e con successo vengono prevenute gravi malattie e non appaiono gravi conseguenze.

Insufficienza renale e suoi sintomi

L'insufficienza renale è una sindrome pericolosa per la vita. È più comune per i medici chiamarla insufficienza renale, ma per spiegare ai pazienti l'importanza dei sintomi, la necessità di osservazione e trattamento, il termine "fallimento" sembra più allarmante.

Il decorso clinico di fermare l'attività dei reni (questo è come dovrebbe essere inteso come un "fallimento") è associato ad una cessazione improvvisa o graduale del lavoro dei nefroni, le principali unità strutturali. La produzione di urina si ferma. E questo significa che il corpo perde le sostanze biologiche necessarie per la vita, accumula scorie e prodotti di decomposizione, che distruggono tutti gli organi con le loro tossine.

L'insufficienza renale è possibile nelle persone di qualsiasi età, sia negli anziani che nei bambini piccoli. Il compito del medico è scoprire perché questo è accaduto, prescrivere il trattamento più efficace. L'insufficienza renale può svilupparsi in due forme: acuta e cronica. I sintomi e le cause sono diversi e i metodi di salvataggio dei pazienti sono diversi.

Cause e segni di insufficienza renale acuta

L'insufficienza renale acuta è considerata una condizione più favorevole rispetto alla variante cronica. Lo stato di insufficienza funzionale dura diverse ore o giorni. Il numero di pazienti anziani feriti è 5 volte superiore a quello dei pazienti giovani.

È accettato suddividere la malattia in 3 forme:

  • prerenale (40-60% di tutti i casi) - causato dalla mancanza di afflusso di sangue a entrambi i reni sullo sfondo di organi sani, ridotta filtrazione e accumulo di sostanze azotate nel sangue;
  • renale (30-40%) - si verifica un danno al parenchima renale;
  • Postrenal (5%) - a causa del verificarsi di un ostacolo meccanico al deflusso delle urine.

Cause dell'insufficienza renale prerenale:

  • condizioni accompagnate da una diminuzione della gittata cardiaca (shock di qualsiasi tipo, tamponamento con difetti e ferite pericardiche scompensate, aritmie, grave insufficienza cardiaca, coagulazione nell'arteria polmonare);
  • espansione acuta di vasi periferici in sepsi, una reazione anafilattica;
  • perdita di liquido extracellulare causata da massicce ustioni, sanguinamento, diarrea e vomito incessanti, ascite con cirrosi epatica, peritonite, trasfusione di sangue incompatibile, sindrome nefrosica.

Quando si forma l'insufficienza renale? Le cause sono forme acute della malattia, accompagnate da danni al parenchima e al tessuto renale interstiziale. Questi includono:

  • glomerulonefrite,
  • nefrite interstiziale,
  • vasculite,
  • trombosi vascolare renale
  • stratificazione dell'aneurisma aortico,
  • azione di tossine esterne e interne.

Le cause dell'insufficienza acuta posttrenale sono gli ostacoli al deflusso delle urine, che sono a qualsiasi livello (dalla pelvi all'apertura dell'uretra). Nei primi anni di utilizzo delle sulfonamidi, la causa più comune di sovrapposizione (ostruzione) del bacino e dell'uretere erano i cristalli di questi composti. Attualmente, i calcoli di urato sono comuni, che si formano in pazienti trattati con immunosoppressori.

Se il paziente ha fallito reni a causa della difficoltà di deflusso, quindi i motivi sono divisi in funzionale e meccanico.

Per il funzionale includono:

  • malattie cerebrali acute (effetti di un ictus);
  • neuropatia diabetica;
  • la gravidanza;
  • uso a lungo termine dei ganglioblocker.

Le cause meccaniche possono essere:

  • accumulo di cellule tumorali;
  • pietre del tratto urinario;
  • la chiusura degli ureteri o del catetere con un coagulo di sangue;
  • restringimento degli ureteri;
  • ingrossamento e infiammazione della prostata negli uomini;
  • legatura casuale degli ureteri durante la chirurgia ginecologica.

Il ruolo delle tossine nell'insorgenza di insufficienza renale acuta

Particolarmente degno di nota è l'analisi degli effetti di varie tossine che possono causare insufficienza renale. Ogni decimo paziente in emodialisi ha sofferto di nefrotossine. In pratica, sono note più di 100 sostanze note ai reni. Tra loro ci sono:

  • antibiotici di un numero di aminoglycosides;
  • Agenti di contrasto a raggi X utilizzati a scopo diagnostico;
  • farmaci anti-infiammatori non steroidei;
  • chinina;
  • antidolorifici contenenti fluoruro;
  • Captopril.

I pigmenti, l'emoglobina e la mioglobina rilasciati da sangue e cellule muscolari hanno proprietà tossiche endogene. Il processo di "avvelenamento" del corpo con i propri prodotti è associato a:

  • traumatica (sindrome da schiacciamento lungo) e non traumatica (coma tra alcolizzati e tossicodipendenti) rottura del tessuto muscolare;
  • patologia neurologica con convulsioni, deficit enzimatico ereditario.

Come sono conosciute le tossine esterne:

  • monossido di carbonio;
  • farmaci;
  • alcol;
  • sedativi;
  • preparazioni di acido acetilsalicilico;
  • teofillina;
  • rifampicina;
  • diuretici;
  • chinina;
  • composti di bromo e cloro;
  • sali di metalli pesanti (mercurio, oro);
  • fosforo;
  • glicole etilenico;
  • tetracloruro di carbonio.

Sintomi di insufficienza acuta

I sintomi di insufficienza renale acuta attraversano 4 fasi:

  • fase di lesione diretta (shock);
  • la fase di oligoanuria è facoltativa, nel 30% dei pazienti è sufficiente la diuresi giornaliera, la prognosi è più favorevole, in presenza di oliguria, alterazioni della composizione elettrolitica (iperkaliemia) ed edema polmonare, alterazioni epatiche, sanguinamento dall'intestino dovuto a lesione della mucosa;
  • la fase di poliuria si verifica dopo 7-21 giorni dall'insorgenza della malattia, la filtrazione glomerulare aumenta quotidianamente, l'effetto dell'ormone antidiuretico è ridotto, l'azotemia rimane nel sangue, poiché il riassorbimento tubulare è ancora insufficiente, c'è il rischio di disidratazione con disturbi elettrolitici (ipopotassiemia);
  • fase di recupero - dura fino a un anno, il criterio è considerato la normalizzazione delle sostanze azotate nel sangue, una diminuzione dell'escrezione proteica

Nei pazienti, oltre a cambiamenti nella diuresi, compare l'insufficienza renale:

  • nausea, vomito, disturbi dispeptici;
  • debolezza e malessere generale;
  • gonfiore del viso, gambe inferiori;
  • a causa di edema, aumento di peso;
  • dolori addominali a volte abbastanza intensi;
  • prurito della pelle.

Come si manifesta l'insufficienza renale nei processi cronici?

Per l'insufficienza renale cronica è caratterizzata da una perdita graduale, ma irreversibile, delle capacità funzionali dell'organo. I segni di insufficienza renale aumentano con la riduzione del numero di nefroni in funzione e le capacità compensatorie. Nel sangue aumenta la concentrazione di scorie, si manifestano disturbi di tutti i tipi di metabolismo. Nella fase finale, altri organi sono coinvolti nel processo.

Le più comuni sono 3 malattie che portano a un blocco renale completo:

  • glomerulonefrite cronica;
  • nefropatia diabetica;
  • urolitiasi.

Meccanismo di sviluppo

La nefrosclerosi si sviluppa più attivamente con la glomerulonefrite. È sempre di natura bilaterale, non ha focolai, è supportato dall'infiammazione. Nei pazienti con una forma latente della malattia, l'azotemia appare molto più tardi dei sintomi dell'insufficienza renale in una persona con un decorso nefrosico.

Spiegare i diversi periodi di sviluppo dell'insufficienza renale cronica, in pazienti con la stessa patologia, è possibile la partecipazione di fattori non specifici:

  1. Cause emodinamiche: il danneggiamento di parte dei glomeruli porta ad un aumento della filtrazione nelle unità rimanenti. Allo stesso tempo, la pressione intratubulare aumenta e l'arteriola periferica si restringe. Risulta che il dispositivo compensatorio stesso aumenta l'escrezione della proteina, attiva le citochine. Di conseguenza, la nefrosclerosi è in aumento. L'ipertensione arteriosa che accompagna molte malattie renali migliora ulteriormente questi processi.
  2. Disturbi metabolici - elevati livelli ematici di calcio, fosfato, grassi, glucosio portano allo sviluppo di un processo aterosclerotico nei vasi sanguigni del rene e all'indurimento del parenchima.

I fattori aggravanti sono:

  • l'aggiunta di un'infezione acuta o infiammazione delle vie urinarie;
  • violazione della pervietà dell'uretere;
  • la gravidanza;
  • reazioni allergiche;
  • proprietà tossiche dei farmaci;
  • compromissione dell'equilibrio elettrolitico;
  • perdita di sangue.

Quindi, è noto che l'insufficienza cronica con indicatori stabili di creatinina nel sangue sullo sfondo di infezioni virali respiratorie acute può rapidamente passare alla fase terminale.

In che modo i sintomi sono diversi dall'insufficienza renale acuta?

È importante tenere conto della debolezza di questa patologia. Le manifestazioni sono lievi o sono riconosciute come segni di altre malattie. Identificare i sintomi iniziali è possibile solo con metodi di laboratorio. I pazienti possono essere disturbati da:

  • poliuria (aumento dell'escrezione urinaria);
  • la debolezza;
  • sentimento di sete;
  • bocca secca

L'ulteriore progressione porta ad un aumento dei sintomi di intossicazione:

  • mal di testa;
  • insonnia;
  • debolezza muscolare;
  • depressione;
  • ipertensione;
  • mancanza di respiro;
  • dolore al cuore, aritmie;
  • nausea, vomito al mattino;
  • sgabelli sciolti;
  • sensibilità cutanea compromessa (parestesia);
  • dolore doloroso alle ossa;
  • la poliuria va in oliguria.

Misure terapeutiche

In caso di insufficienza renale acuta, l'inizio tempestivo del trattamento determina se esiste la possibilità di sopravvivere alla vittima. Poiché nel 90% dei casi la causa è lo shock, la vita e le conseguenze del paziente dipendono da una terapia anti-shock completa. Il paziente viene portato nell'unità di terapia intensiva.

Il trattamento dello shock dovrebbe includere:

  1. Rifornimento del volume ematico circolante dovuto a trasfusioni di plasma, Reopolyglukine, soluzioni proteiche sotto il controllo della pressione venosa centrale.
  2. Se necessario, prescrivi diuretici dell'ansa (Furosemide), con molta attenzione la dopamina.

In caso di una forma lieve di insufficienza acuta, viene prescritta una terapia conservativa:

  1. Il volume del liquido ubriaco e trasfuso è uguale a diuresi, perdite con vomito, diarrea, più 400 ml.
  2. Per prevenire l'iperkaliemia, si raccomanda di limitare gli alimenti ricchi di potassio nella dieta. Se il paziente ha ferite o ferite, rimuovere tutto il tessuto necrotico.
  3. Per ridurre i processi di degradazione delle proteine, vengono prescritti steroidi anabolizzanti.
  4. Gli antibiotici dovrebbero essere usati con molta attenzione. Le cefalosporine e penicilline a bassa tossicità possono migliorare la loro azione aumentando la permeabilità della membrana basale.

Un tipo pre-renale di insufficienza renale richiede una terapia per la malattia di base. È particolarmente importante identificare tale causa come diminuzione della forza delle contrazioni cardiache. L'assunzione abbondante di liquidi è controindicata. Le cause postrenali sono più spesso risolte chirurgicamente. Quali medici eseguono l'intervento dopo aver identificato il livello e la malattia che interrompe il flusso di urina.

Per combattere l'infezione, una combinazione di cefalosporine di terza generazione (Klaforan, Fortum, Longacef) con Metronidazolo è ottimale. Gli aminoglicosidi sono rigorosamente controindicati. Con la terapia inefficace, è prescritto l'emodialisi. Le procedure vengono eseguite quotidianamente o ogni altro giorno. Vengono anche utilizzati metodi di purificazione del sangue (emofiltrazione, emosorbimento, scambio plasmatico).

Nel trattamento dell'insufficienza acuta renale utilizzare una combinazione:

  • antispastici (papaverina, eufillina);
  • soluzioni alcaline (hemodez, bicarbonato di sodio);
  • diuretici dell'ansa (furosemide).

I farmaci vengono somministrati fino a 12 volte al giorno. Per migliorare i loro effetti utilizzare piccole dosi di dopamina. Con una significativa soppressione del germoglio eritrocitario, vengono prescritti preparati di sangue. Per la correzione dell'iperkalemia è stata utilizzata una miscela di glucosio, insulina, calcio cloruro. È possibile ricevere le resine a scambio ionico.

Come vengono trattati i reni per insufficienza cronica?

Nel trattamento dell'insufficienza renale cronica devono essere seguiti diversi principi. Terapia obbligatoria della malattia di base. Poiché le ragioni per molte opzioni di trattamento devono essere selezionate in base alla specifica nosologia. Probabilmente, sarà necessario un attento uso di antibiotici, tenendo conto dell'azione nefrotossica, dell'intervento chirurgico in caso di fuoriuscita di urina, di farmaci citotossici e di corticosteroidi per la glomerulonefrite.

Caduta ritardata della capacità compensatoria renale

Supporta i meccanismi di compensazione aiuta:

  • dieta a basso contenuto proteico;
  • antipertensivi;
  • farmaci del gruppo ACE-inibitori;
  • bloccanti del recettore dell'angiotensina-2.

Prevenzione dei danni ad altri organi

La complessità della terapia è dovuta all'aggiunta di danni ad altri organi. Qui, i farmaci vengono utilizzati solo per supportare le funzioni vitali, perché più piccoli sono i farmaci, meglio è per i reni.

La terapia obbligatoria richiede l'ipertensione. Le combinazioni più adatte per l'azione ipotensiva:

  • ACE inhibitor + Furosemide + β-blocker;
  • antagonista del calcio + beta-bloccante + simpaticolitico sullo sfondo di una dieta ipocalorica.

Eliminazione dei disturbi metabolici

In caso di anemia nefrogenica, è indicato l'uso di preparazioni di eritropoietina. Per ridurre la tossicità, vengono prescritti enterosorbenti e, in caso di acidosi, soluzione di bicarbonato di sodio per via endovenosa. È possibile fermare convulsioni di convulsioni con sali di calcio e vitamina D.

Nella fase grave con il livello di creatinina nel sangue di 1,0 mmol / l, iniziano le normali procedure di emodialisi. Utilizzare anche dialisi peritoneale. L'unico modo per prolungare la vita di un paziente può essere un trapianto di rene.

Complicazioni di insufficienza renale acuta

A partire da manifestazioni oliguriche in un paziente, dovrebbero essere previsti gli effetti pericolosi dell'insufficienza renale. In connessione con una forte soppressione dell'immunità, l'aggiunta di infezione causa malattie infiammatorie dei reni, sepsi grave, da cui i pazienti più spesso muoiono. I segni di infezione si riscontrano nell'80% dei pazienti. Il più tipico:

  • stomatite acuta;
  • infiammazione delle ghiandole parotidi;
  • polmonite.

Il sanguinamento gastrointestinale è rilevato in ogni decimo paziente. Sono associati a disturbi emorragici, erosioni e ulcerazioni della mucosa. L'anemia (anemia) è causata da emolisi, ridotta produzione di cellule renali di eritropoietina e ritardata maturazione dei globuli rossi. In un esame del sangue, viene rilevata trombocitopenia con ridotta adesione cellulare.

Iperkaliemia - più spesso osservata in pazienti con insufficienza renale pre-renale con lesioni estese, ematomi, sanguinamento gastrointestinale prolungato, massicce trasfusioni di sangue o plasma. In condizioni di metabolismo accelerato (specialmente nella sepsi), l'acidosi si verifica rapidamente ed è aggravata dall'aggiunta di patologia respiratoria e infezione.

Conseguenze dell'insufficienza renale cronica

Insufficienza renale in insufficienza cronica porta a disfunzione di vari organi e sistemi:

  • azione sui centri cerebrali - convulsioni, tremore delle membra, inferiorità mentale;
  • la diminuzione dell'immunità è accompagnata dall'aggiunta di una diversa infezione, decorso grave, complicanze settiche;
  • il sistema cardiovascolare reagisce con attacchi di aritmia, miocardiodistrofia diffusa, l'ipertensione è complicata da infarto o ictus acuto;
  • la perdita di calcio porta a fratture frequenti a causa della ridotta densità ossea;
  • sanguinamento da stomaco e intestino aggravare l'anemia, può essere fatale per il paziente.

L'insufficienza renale o l'insuccesso rappresentano un problema molto pericoloso per i pazienti. Il trattamento moderno nella maggior parte dei casi ci consente di non portare il paziente a un tale risultato.

Insufficienza renale

Lascia un commento 15.070

Le malattie del sistema urinario sono abbastanza gravi e se i reni falliscono, può essere fatale. Questa patologia è abbastanza seria perché è caratterizzata dalla completa incapacità dell'organo interno di svolgere le sue funzioni. Il paziente ha uno squilibrio di sale e acido-base. Se i reni falliscono, l'urina non può essere adeguatamente eliminata dal corpo, provocando la sua morte. Nella maggior parte dei casi, l'incuria di una persona nei confronti della salute porta all'insufficienza renale. Dal momento che è possibile riprendere la loro funzione in caso di lesioni o danni patologici ai reni, se prontamente chiedi aiuto.

L'essenza della patologia

Con l'aiuto dei reni, i prodotti di scambio vengono filtrati, quindi questo organo è così necessario per l'uomo. Nel suo lavoro, l'organo interno rimuove le tossine e le sostanze nocive. Quando si verifica un'insufficienza renale, porta a una violazione della filtrazione del sangue e del ristagno di urina nel corpo. Quando ciò accade, l'accumulo di tossine che avvelena tutti gli organi interni della persona. In caso di avvelenamento grave, molti organi interrompono la loro funzione e il loro fallimento è osservato. Se non cerchi subito aiuto e non svolgi il lavoro di pulizia negli organi interni, allora la possibilità di sopravvivenza è zero per una persona.

L'insufficienza renale è preceduta da varie cause. La funzione compromessa dell'organo interno viene diagnosticata negli adulti e nei bambini. In alcuni casi, c'è un fallimento di un rene, e in circostanze gravi, la patologia si estende a due organi. Se entrambi i reni falliscono, la prognosi per il paziente è estremamente sfavorevole.

specie

Forma acuta

Quando c'è una forma acuta di insufficienza renale, ciò significa che la persona ha una funzione organica fortemente compromessa, a causa dell'avvelenamento tossico. In questo caso, se chiami un'ambulanza in tempo, puoi evitare i sintomi dell'insufficienza renale e salvare la vita umana. La forma acuta della patologia si sviluppa a causa di un disturbo nell'equilibrio del corpo di acqua, elettroliti, acido, alcali. Ciò è dovuto alla compromissione del flusso ematico renale, a seguito della quale i prodotti metabolici si accumulano e non vengono eliminati.

Corso cronico

L'insufficienza cronica del rene si verifica a causa di patologie che hanno portato all'auto-avvelenamento del corpo umano da parte di prodotti di scarto. Il decorso cronico della malattia differisce da quello acuto in quanto i sintomi non appaiono immediatamente, ma gradualmente si fanno sentire. Allo stesso tempo, il tessuto renale sano riprende il lavoro dell'area danneggiata. Nel tempo, i tessuti sani non sono in grado di svolgere tutto il lavoro, di conseguenza i reni si rifiutano di lavorare, il che indica il grado finale di insufficienza renale.

Le principali cause di insufficienza renale

La ragione principale della patologia è la distruzione dei nefroni, che provoca la disfunzione del sistema di filtrazione. Le fonti che influenzano lo sviluppo della patologia sono divise in tre gruppi: renale, postrenale e prenenale. Le cause postrenali sono l'ostruzione del canale urinario che porta ai reni. Le fonti di fallimento postrenale includono:

  • la formazione di pietre nell'urea;
  • adenoma prostatico;
  • la crescita delle formazioni nei tessuti dell'organo.

L'insufficienza renale non si verifica istantaneamente, di norma l'insufficienza renale si sviluppa gradualmente per molti anni.

L'insufficienza prenatale è caratterizzata da una ridotta circolazione del sangue nei reni, che viene spesso diagnosticata in pazienti con aterosclerosi, trombosi o diabete. Quando la forma renale viene distrutta e l'organo muore a livello cellulare. Ciò è dovuto agli effetti a lungo termine sul rene di sostanze chimiche o droghe. In alcuni casi, l'insufficienza renale si sviluppa a causa di lesioni della pelle, con un eccesso di potassio nei tessuti o dovuto alla disidratazione.

Patologia nei bambini piccoli

Molto spesso, la patologia in cui i reni si sono rifiutati di lavorare è stata osservata negli adulti, solo in casi estremamente rari, il fallimento di uno o entrambi gli organi è diagnosticato in un bambino, incluso un neonato. Insufficienza renale nei bambini si verifica a causa di anomalie congenite dell'organo. Con un tale corso, è difficile per i medici prevedere la situazione e dire per quanto tempo il bambino vivrà. Se si rispettano tutte le prescrizioni mediche, la dieta e si esegue una terapia regolare, nella maggior parte dei casi il bambino può vivere una vita normale.

sintomatologia

Sintomi di insufficienza cronica

L'insufficienza renale cronica si fa sentire gradualmente, dal momento che il tessuto sano riprende il lavoro del tessuto danneggiato. I sintomi di insufficienza renale in una persona con insufficienza cronica si manifestano sotto forma di minzione compromessa: i pazienti vanno in bagno di notte, quando viene rilasciata una piccola quantità di urina. Sono presenti altri segni:

  • gengive sanguinanti;
  • gonfiore degli arti inferiori e superiori;
  • mancanza di appetito;
  • violazione del tratto gastrointestinale;
  • dolore al petto e alle ossa;
  • alitosi;
  • pallore della pelle, a volte gonfiore marrone o giallo.

Un paziente con lividi e lesioni minori può avere emorragie o ematomi. Con la sconfitta del corpo femminile c'è l'amenorrea, che è caratterizzata dall'assenza di scariche mestruali per diversi cicli. Il segno esatto dell'insufficienza cronica è "gelo uremico", in cui la pelle del viso e del collo è ricoperta da una fioritura bianca.

Segni di insufficienza acuta

I segni di insufficienza renale in caso di insufficienza acuta sono diversi dal decorso cronico. Prima di tutto, in patologia, il flusso sanguigno renale è disturbato, il corpo è sciabolato con prodotti azotati. Il paziente ha ridotto significativamente il numero di urine, che è associato a oliguria. Sono stati osservati i seguenti sintomi:

  • impurità del sangue nelle urine;
  • prurito sulla pelle;
  • dolore alla schiena e all'addome;
  • aumentando la quantità di sale nelle urine;
  • ipertensione;
  • debolezza e stanchezza;
  • nausea e vomito;
  • gonfiore.

Man mano che la patologia si sviluppa, la persona diventa sintomi sempre più intensi. Nel tempo, si osservano problemi con la minzione: quando si va in bagno, l'urina non viene escreta. Pertanto, il paziente sviluppa anuria, che porta al ristagno di urina nel corpo, che aggrava ulteriormente il problema e causa rapidamente insufficienza d'organo. Nei polmoni entra nel liquido, che provoca mancanza di respiro e gonfiore. Un frequente segno di insufficienza d'organo è il coma uremico.

effetti

La forma acuta dell'insufficienza renale provoca la necrosi del contenuto corticale dell'organo. La causa del disturbo è la ridotta circolazione del sangue renale. Nel periodo in cui il corpo inizia a riprendersi, potrebbe esserci edema dovuto a processi di sangue stagnante nei polmoni. La patologia nella maggior parte dei casi causa la pielonefrite e l'infezione in entrambi i reni.

La patologia cronica comporta il lavoro del sistema nervoso centrale. Il verificarsi del problema si verifica a causa della formazione interrotta di urina, a causa della quale le tossine uremiche si accumulano nel corpo. Una persona ha delle convulsioni, precedute da tremore nelle mani e testa e tremore. Il paziente ha una violazione nella funzione mentale. In questo caso, diventa difficile per una persona aiutare, un'alta probabilità che la morte arriverà.

Se un rene si è rifiutato di lavorare o la patologia ha colpito entrambi i reni, allora c'è una significativa diminuzione della produzione di eritropoietina, che comporta anemia. Con il fallimento dei reni, questo segno è il più caratteristico. Anche la funzione immunitaria dei leucociti è compromessa, il paziente ha una probabilità significativamente maggiore di infezione. Oltre alla compromissione della funzione renale, si osservano deviazioni nel funzionamento del sistema cardiovascolare. Al paziente viene diagnosticata l'ipertensione, che influisce negativamente e aggrava il problema. Una persona con insufficienza cronica è soggetta ad infarto o ictus.

Quando gli organi falliscono, la patologia porta all'interruzione del tratto gastrointestinale. Spesso, la patologia provoca emorragie interne. Quando viene diagnosticata un'insufficienza renale, la produzione di ormoni sessuali diminuisce notevolmente. Il corpo femminile diventa incapace di sopportare e avere un bambino.

Trattamento di patologia

A seconda della fase in cui si trova la malattia e di come funzionano i reni, viene loro prescritto un trattamento. Viene effettuato in più fasi ed è necessariamente controllato da uno specialista. Prima di iniziare il trattamento, dovresti passare attraverso la ricerca necessaria e determinare la fonte della malattia. Con patologia cronica fornisce un trattamento a lungo termine e il processo di recupero. In alcuni casi, è possibile la completa guarigione del paziente.

È molto importante determinare la fonte della malattia.

Il primo grado di lesione comporta misure terapeutiche volte ad alleviare l'esacerbazione dell'infiammazione e ad eliminare la malattia nei reni. Il medico prescrive l'assunzione di agenti antibatterici e di erbe medicinali. Il secondo stadio viene trattato con preparati contenenti sostanze vegetali. Questo stadio è caratterizzato da una diminuzione della progressione della patologia. Al terzo stadio, sorgono varie complicazioni, quindi la terapia è finalizzata alla loro eliminazione. Farmaci prescritti per combattere l'ipertensione e l'anemia. Con la sconfitta del quarto stadio, al paziente viene prescritta una terapia di supporto, che include la trasfusione di sangue e la preparazione per il trapianto di rene. Il quinto stadio comprende la chirurgia in cui l'organo viene trapiantato.

Quest'ultimo metodo è usato nel caso in cui il rene non è in grado di svolgere le sue funzioni. Il paziente viene trapiantato da un rene di donatore sano. Al fine di evitare tale risultato, si raccomanda di eseguire la diagnostica in modo tempestivo e di iniziare le misure terapeutiche il prima possibile. Con qualsiasi terapia, è necessario seguire una dieta speciale che limiti la quantità di fosforo e sodio.

Quanto rimane da vivere?

Nel caso della patologia umana, prima di tutto, le domande sono preoccupate, perché è successo e quanto è rimasto a vivere? La risposta a queste domande dipende dalla rapidità con cui sono state adottate le misure correttive. Spesso il fallimento dei reni è preceduto dalla patologia di altri organi: diabete mellito, un malfunzionamento del cuore o dei vasi sanguigni. Spesso una persona muore dopo il fallimento di un organo associato, ma la fonte è un attacco di un'altra patologia. Se si avvia la malattia, che darà un carico aggiuntivo ai reni, aumenta la probabilità di insuccesso.

I medici dicono che con insufficienza vivrai una lunga vita con l'unica condizione che il paziente soddisferà precisamente tutte le prescrizioni mediche. È anche importante pulire regolarmente il sangue attraverso l'emodialisi. Se non prendi questa misura, sarà fatale pochi giorni dopo il rifiuto.

In medicina, si nota che le persone con questa patologia con regolare purificazione del sangue possono prolungare la propria vita di diversi decenni. Il metodo terapeutico più efficace è il trapianto di organi. La terapia conservativa non è in grado di prevenire la morte di una persona, rallenta solo leggermente il processo.

Le statistiche accurate su come è possibile vivere con patologia, non esiste. Ma c'è ancora la possibilità di estendere e tornare alla vita normale. Aumenta nel caso in cui viene effettuato il trattamento profilattico dei sintomi, il sangue artificiale viene purificato dal sangue. Se possibile, trapiantare un organo sano. È importante capire che prima si identifica la patologia e si cerca aiuto, maggiore è la probabilità di un esito positivo.

Sintomi di insufficienza renale negli esseri umani

I reni sono organi vitali che regolano l'equilibrio chimico nel corpo e rimuovono l'acqua in eccesso e le sostanze nocive da esso. L'emergere di problemi con il loro funzionamento minaccia di insufficienza renale o insufficienza renale. I sintomi di insufficienza renale in una persona possono comparire all'improvviso. Questo è ciò che può indicare un'insufficienza renale.

Sintomi di insufficienza renale acuta

L'insufficienza renale acuta è una patologia potenzialmente letale in cui la normale funzione renale del paziente viene disturbata per diverse ore. La condizione della malattia si verifica sullo sfondo di disturbi osmotici, acido-base, elettrolitici e di equilibrio idrico.

Il problema principale dell'insorgenza di gravi disturbi acuti nel flusso sanguigno renale è la sciabolazione del corpo con i prodotti del metabolismo dell'azoto. I seguenti sintomi pronunciati sono tipici di questa patologia:

  1. Oliguria (una forte diminuzione della quantità giornaliera di urina escreta).
  2. Anuria (completa cessazione della minzione e voglia di farlo).
  3. L'aspetto di edema visibile sul viso, sulle caviglie e sulle mani, aumenta il peso corporeo.
  4. Perdita di appetito, nausea e vomito.
  5. Malessere generale e stanchezza.
  6. Aumento della pressione
  7. Aumenta la concentrazione di sali nelle urine.
  8. Dolore alla schiena e / o all'addome.
  9. prurito della pelle.
  10. Tracce di sangue nelle urine.

Con l'insorgere di questi sintomi, devi andare all'ospedale. La diagnosi finale metterà un medico. In assenza di cure mediche qualificate nella fase finale della malattia, si verifica la formazione di liquido nei polmoni, con conseguente mancanza di respiro, sonnolenza e confusione. Ematomi compaiono sul corpo, si manifestano contrazioni muscolari, spasmi e coma.

Sintomi di insufficienza renale cronica (CRF)

L'insufficienza renale cronica si verifica nel processo di comparsa di disturbi renali, che sono causati da una diminuzione del numero di nefroni funzionanti. Di conseguenza, il corpo smette di eliminare tossine e prodotti di scarto.

I segni di questa malattia non appaiono immediatamente. Ciò è dovuto al fatto che un tessuto renale sano svolge un lavoro, anche quando è danneggiato. Quindi, se il rene sinistro è danneggiato, quello giusto assume la funzione principale di pulizia. Tuttavia, nel tempo, questo porta a un sovraccarico di aree intatte dei reni e provoca una distruzione ancora maggiore degli organi. Questa condizione continua fino a quando i reni falliscono completamente o la malattia viene interrotta.

Il rene può rifiutare a qualsiasi età, sia nei bambini che negli adulti. In caso di insufficienza renale, la filtrazione dei prodotti metabolici viene persa, la minzione è disturbata. Se il paziente non riceve assistenza medica in tempo, può essere fatale. Tuttavia, il trattamento tempestivo al medico aumenta le possibilità di recupero.

Provoca insufficienza renale, una malattia infiammatoria, l'assenza di trattamento farmacologico, uno sviluppo anormale del rene e l'insorgenza di scompenso della sua funzione quando non è in grado di svolgere il suo lavoro immediato. Un segnale allarmante può essere una lesione renale.

L'elenco dei sintomi dell'insufficienza renale in una persona con CKD:

  1. Il primo segno di problemi ai reni è la minzione notturna frequente, con una piccola quantità di urina rilasciata.
  2. Poliuria (aumento della produzione di urina al giorno).
  3. Gengive sanguinanti.
  4. Gonfiore.
  5. Perdita di appetito
  6. Disturbo gastrointestinale
  7. L'aspetto del dolore al petto, le ossa.
  8. C'è un odore sgradevole e pesante dalla bocca.
  9. Pallore di tegumenti di pelle che hanno una tinta giallastra o brunastra pronunciata.
  10. Il verificarsi di sanguinamento ed ematomi.
  11. Donne: amenorrea.
  12. L'aspetto del "gelo uremico" sulla pelle sotto forma di minuscoli cristalli di urea bianca è un chiaro segno di CRF.

Cause di insufficienza renale

A seconda delle cause della malattia, ci sono tre forme di insufficienza renale.

Insufficienza renale prerenale si sviluppa a causa di problemi circolatori - aterosclerosi, trombosi, diabete.

L'insufficienza renale renale si verifica a causa di problemi associati a insufficienza renale parenchima a causa di esposizione a sostanze chimiche o medicinali, oa causa della morte del tessuto renale a causa di una malattia cronica - pielonefrite, nefrite e altre malattie renali.

L'insufficienza renale postrenale dovuta a insufficienza del tratto urinario può essere causata da adenoma prostatico, urolitiasi, papillite necrotizzante.

L'elenco delle cause dell'insufficienza renale può anche includere gravi ustioni, aumento del potassio nel corpo, disidratazione dovuta a diarrea e vomito prolungato e malattia renale cronica.

Effetti dell'insufficienza renale

L'insorgenza di insufficienza renale acuta può portare alla necrosi della sostanza corticale dei reni. Questa condizione si sviluppa a causa di disturbi circolatori prolungati nell'organo. Durante il periodo di recupero, il ristagno di sangue nei polmoni contribuisce alla comparsa di edema. Sullo sfondo di questa patologia si osservano spesso pielonefrite e infezioni dei reni.

Nella forma cronica della malattia, a causa di una violazione della formazione di urina e dell'accumulo di tossine uremiche nel corpo, il sistema nervoso centrale cade sotto il "colpo". C'è una diminuzione nella soglia delle reazioni convulsive, che provoca tremore, tremore delle mani e della testa, e poi compaiono stati convulsi. La funzione mentale soffre. C'è una minaccia per la vita.

A causa di una diminuzione della formazione di eritropoietina, si sviluppa anemia, che è considerata una delle caratteristiche del processo di insufficienza renale.

A causa di disturbi nel sangue nel corpo, c'è anche una violazione delle funzioni fagocitiche e immunitarie dei leucociti. Questo paziente ha maggiori probabilità di sviluppare infezioni.

Da parte del sistema cardiovascolare, l'ipertensione è una complicazione che aggrava l'insufficienza renale. Il CRF provoca il verificarsi di infarto miocardico o ictus.

Da parte del tratto gastrointestinale, la malattia può causare emorragie interne.

Inoltre, in questo momento nel corpo c'è una diminuzione della produzione di ormoni sessuali.

Trattamento per insufficienza renale

Il trattamento viene eseguito a tappe solo sotto la supervisione di un medico che prescrive test e verifica la causa dell'insufficienza renale. L'insufficienza renale acuta può essere completamente guarita. Cronico - prevede un lungo processo di trattamento e recupero, ma non esclude il recupero completo dalla malattia.

Ogni stadio della malattia comporta l'attuazione di specifiche azioni terapeutiche.

Al primo stadio, viene trattata la malattia principale, viene rimossa la esacerbazione del processo infiammatorio nei reni. Per questi scopi, prescrivere un ciclo di antibiotici e terapia a base di erbe. Per il trattamento dei reni prendere le infusioni di piantaggine, foglie di mirtillo rosso, foglie, madre e matrigna, equiseto, alpinista, foglie di betulla, tasse farmaceutiche già pronte. Come trattamento aggiuntivo usato falcoterapia, per questa bevanda succhi di zucca e di betulla.

Nella seconda fase, il tasso di progressione dell'insufficienza renale è ridotto, utilizzando preparati a base di erbe - hofitol e lespenefril.

Il terzo stadio della malattia prevede il trattamento di possibili complicanze - ipertensione arteriosa, anemia, complicanze cardiovascolari.

Nella quarta fase viene eseguita la terapia di mantenimento, compresa la trasfusione di sangue, e la preparazione per la terapia sostitutiva - emodialisi e dialisi peritoneale.

Nella quinta fase, il trattamento è associato alla terapia di sostituzione renale.

La procedura di emodialisi intraperitoneale o dialisi utilizzando l'apparato "rene artificiale" è prescritta in caso di incapacità dei reni di svolgere la loro funzione. Per curare questi casi è necessario un trapianto di organi da donatore.

Una diagnosi precoce e un trattamento adeguato fermeranno la malattia.

Un ruolo importante nel processo di trattamento ha una dieta a basso contenuto proteico con restrizione del fosforo e dell'apporto di sodio.

L'auto-cura per questa malattia è pericolosa per la vita!

Se hai sofferto o soffri di questa malattia, condividi la tua storia ed esperienza nel ripristinare la tua salute.

Il video ti aiuterà a conoscere meglio i reni umani, le loro funzioni e le misure per prevenire le malattie renali.

Le informazioni presentate nell'articolo sono solo a scopo informativo. I materiali dell'articolo non richiedono auto-trattamento. Solo un medico qualificato può diagnosticare e consigliare il trattamento in base alle caratteristiche individuali di un particolare paziente.