Calcoli renali litotrissosi

Cistite

La litotrissia dei calcoli renali è uno dei metodi per rimuovere le pietre nella urolitiasi. Le concrezioni sono schiacciate con metodo remoto o di contatto. Le onde ultrasoniche vengono inviate alla zona di comparsa delle pietre, che schiaccia le formazioni solide. Allo stesso tempo, i tessuti attraverso i quali le onde penetrano non sono danneggiati. Successivamente, piccole particelle frantumate scorreranno liberamente insieme all'urina umana.

L'essenza della procedura

La litotripsia è la frammentazione delle pietre per mezzo di onde ultrasoniche senza lesioni alla pelle. Questo metodo è stato utilizzato negli anni '70 del XX secolo. Fino ad oggi, non perde la sua popolarità, in quanto è meno traumatico e più efficace. Le pietre sono schiacciate allo stato di piccole formazioni e persino sabbia, dopo di che escono naturalmente attraverso il tratto urinario. Non esegue chirurgia addominale, che richiede un lungo recupero. La litotripsia può essere eseguita in 2 modi: a contatto o remoto.

Un'indicazione per questa tecnica è la dimensione delle pietre, che ha raggiunto 0,5 cm e non supera i 2,5 cm La procedura di litotripsia viene eseguita con successo anche nei bambini piccoli.

Il periodo di riabilitazione dopo l'intervento è molto breve: in pochi giorni il paziente può tornare alle sue attività quotidiane. Se confrontato con altri metodi di rimozione delle pietre, questa procedura è la più indolore di tutti. Non dovresti sperare che il dolore non sia affatto, ma il disagio non è così evidente.

Prima di una litotripsia, il medico racconta i vantaggi del metodo, i suoi svantaggi e le possibili complicazioni. Ulteriori studi preliminari vengono eseguiti e vengono illustrate le fasi di preparazione della procedura.

Prima della litotripsia dei calcoli renali, vengono prese le seguenti misure:

  • test generali vengono eseguiti su prescrizione;
  • una radiografia è presa;
  • un ultrasuono del corpo;
  • il cardiogramma è fatto;
  • la coagulazione del sangue è controllata;
  • immediatamente prima della procedura è un clistere per pulire gli intestini.

Se una persona prima della procedura si è drogata per assottigliare il sangue, avvisa il medico in anticipo. È necessario rifiutare di assumere farmaci per fluidificare il sangue 14 giorni prima della procedura.

Indicazioni e controindicazioni

Questa procedura è mostrata nei seguenti casi:

  1. La dimensione della pietra va da 0,5 cm a 2,5 cm.
  2. Il componente chimico della pietra deve garantire che possa essere rotto utilizzando un laser.

Ci sono anche controindicazioni alla procedura, vale a dire:

  1. La presenza nel corpo di infiammazione o educazione purulenta. Ad esempio, polmonite, prostatite, ecc.
  2. Complicazioni dopo litotripsia precedente.
  3. Il periodo di trasporto di un bambino.
  4. Scarsa coagulazione del sangue
  5. Aneurisma aortico.
  6. Urate l'istruzione.
  7. Giornate critiche per una donna.
  8. Sovrappeso, in quale fase dell'obesità raggiunge 3 o 4 gradi.
  9. Frequente gonfiore
  10. La presenza di un tumore nella malattia del rene o della tubercolosi.
  11. Malattia della colonna vertebrale.
  12. Disturbi cardiovascolari, manifestati da aritmia, ecc.

Questa non è una serie completa di controindicazioni, ma in ogni caso è il medico che deciderà sulla procedura di litotripsia.

Varietà di procedura

Esistono diversi tipi di litotripsia, tutto dipende dalla generazione di onde distruttive. I principali tipi di procedura sono remoti, a contatto e percutanei.

Litotripsia a distanza

La litotrissia remota dei calcoli renali (DLT) può includere tutti i metodi di frantumazione senza intervento chirurgico. Sono distrutti dalle onde d'urto, che sorgono attraverso un dispositivo speciale: un litotritore.

Nonostante i numerosi vantaggi del metodo di eliminazione dei calcoli renali, il metodo ha i suoi svantaggi:

  1. Durante lo schiacciamento delle pietre, anche i tessuti vicini sono danneggiati, in particolare i tessuti renali.
  2. Se le formazioni sono troppo dense, non saranno in grado di rompere attraverso il contatto remoto.
  3. In alcuni casi, quando vengono escreti nelle urine, frammenti frantumati possono provocare coliche renali. Pertanto, le formazioni troppo grandi non vengono schiacciate in questo modo, perché a volte è troppo pericoloso.
  4. Per rimuovere completamente le pietre dal corpo, avrai bisogno di diverse di queste procedure.

Nonostante tutte queste carenze, il metodo DLT si adatta bene alle piccole pietre, le cui dimensioni non superano i 2 cm, situate nella coppa del bacino e del rene. E la formazione di mochetochnik non deve superare 0,5 cm.

Contatto con il metodo litotrissia

È anche un metodo minimamente invasivo per eliminare le pietre, essendo il più giovane. Il medico usa un endoscopio sottile, che viene inserito attraverso l'uretra nella vescica, e da lì raggiunge l'uretere, in alcuni casi, anche la pelvi renale, se necessario. Il principale vantaggio della litotrissia a contatto è la visualizzazione completa dell'intero processo di rimozione delle pietre e la loro eliminazione immediata. La pelle del paziente non è ferita.

A sua volta, la litotripsia da contatto è suddivisa nelle seguenti sottospecie:

  1. Ultrasuoni. Se una pietra non è più di 1 cm, viene scomposta nei componenti più piccoli, che vengono successivamente evacuati usando l'aspirazione. Ma la pietra non dovrebbe essere troppo densa.
  2. Vista pneumatica La pietra nell'uretere è schiacciata in piccoli pezzi. Sono estratti endoscopicamente con l'aiuto di cappi o pinze. Calcoli renali e formazioni dense non vengono eliminate con questo metodo.
  3. Metodo laser di litotripsia da contatto. Pietre schiacciate con un laser, mentre il medico esegue costantemente il monitoraggio visivo della procedura. In questo modo puoi garantire la completa eliminazione anche di piccoli frammenti. Al momento, questo metodo è usato più spesso.

Molto spesso, la densità delle pietre in questo caso non ha importanza, i tessuti circostanti non sono praticamente danneggiati e il periodo di recupero è piuttosto breve. Questi sono i vantaggi del metodo.

Controindicazioni alla procedura possono essere le seguenti patologie e caratteristiche del corpo:

  • stenosi dietro la pietra;
  • uretere intramurale ristretto;
  • stenosi uretrale estesa;
  • violazioni della struttura del segmento vesicoureteral;
  • precedentemente eseguito un intervento di chirurgia plastica sul lontano uretere;
  • prostatite in forma acuta;
  • pielonefrite natura purulenta;
  • condizione seria del paziente per qualsiasi motivo.

La litotripsia da contatto è indicata per i pazienti con calcoli nell'uretere che sono presenti da molto tempo, anche se la DLT è controindicata, le pietre sono presenti nell'uretere e nella vescica; se dopo la DLT ci sono percorsi di pietra che non vengono eliminati e se dopo due sessioni del DLT il paziente non vede miglioramenti.

Litotripsia percutanea

Un altro nome per la procedura è la litotripsia percutanea. Questo metodo schiaccia grandi formazioni o pietre coralline. Si trovano nella coppa del bacino o del rene. La puntura avviene nella regione lombare nella posizione del rene. Attraverso di esso, viene inserito un endoscopio, che è dotato di un litotritore ad ultrasuoni. Questo ti permette di schiacciare finemente l'educazione. Un paziente con esito positivo della procedura per 2-3 giorni può essere dimesso a casa.

Le controindicazioni alla litotripsia percutanea possono essere le seguenti circostanze:

  1. Cambiamenti patologici nei reni di varia origine.
  2. Mobilità dei reni.

In presenza di pietre di corallo nel rene, la terapia percutanea è combinata con un metodo di frantumazione remoto.

I vantaggi di questa tecnica sono:

  • mancanza di complicazioni;
  • buona portabilità della procedura;
  • recupero postoperatorio rapido.

Preparazione per la procedura

In qualsiasi metodo di litotripsia, il paziente deve superare un esame del sangue generale e biochimico, un'analisi delle urine, un'ecografia e una radiografia degli organi necessari.

Tomografia computerizzata attualmente ampiamente utilizzata, consente di determinare con precisione la posizione delle pietre e il valore delle pietre. E questo rende possibile scegliere il metodo di trattamento appropriato. Una persona prima della procedura è vietata bere alcolici e sottoporre a sforzi fisici il corpo. Le stesse proibizioni sono efficaci dopo la litotripsia.

Il medico può prescrivere l'uso di antibiotici e altri farmaci per migliorare la circolazione del sangue, arricchire il corpo con vitamine, ecc. Non è possibile farlo da soli e assumere sedativi. Questo può portare a reazioni allergiche durante la procedura di frantumazione della pietra, fino allo shock anafilattico. 2 giorni prima dell'operazione, non è consigliabile mangiare cibo spazzatura e prendere alcuni farmaci, che il medico curante racconterà.

Quali complicazioni possono verificarsi?

Le complicazioni dopo queste procedure non si verificano spesso, sono trasferite molto più facilmente rispetto all'intervento chirurgico. Vale la pena ricordare che la litotripsia non cura l'urolitiasi, è solo un modo per rimuovere le pietre dal corpo.

La litotripsia del contatto può causare le seguenti complicazioni:

  • pielonefrite da reflusso;
  • pielonefrite acuta purulenta o ostruttiva.
  • stenosi ureterale;
  • colica renale ricorrente

Le complicazioni comuni includono quanto segue:

  • comparsa di formazioni di sangue nelle urine;
  • gonfiore;
  • dolore all'addome e ai reni;
  • comparsa di problemi con il movimento intestinale;
  • guasti alla pressione sanguigna;
  • febbre;
  • nausea e vomito.

Le complicazioni possono anche verificarsi durante l'intervento chirurgico. Ma in generale, vale la pena notare che questi casi sono estremamente rari nella pratica di curare i medici. La cosa principale è trovare uno specialista competente e scoprire le operazioni che ha già fatto.

Frantumazione di pietre ureterali

Il sistema urinario svolge una delle funzioni principali del corpo, quindi i guasti nel suo lavoro portano a serie conseguenze.

I nostri lettori raccomandano

Il nostro lettore regolare si è liberato dei problemi renali con un metodo efficace. Ha controllato su se stessa - il risultato è al 100% - completo sollievo dal dolore e problemi con la minzione. Questo è un rimedio naturale alle erbe. Abbiamo controllato il metodo e abbiamo deciso di consigliarlo a te. Il risultato è veloce. METODO EFFICACE.

L'urolitiasi è un disturbo del lavoro del sistema urinario, in cui si formano pietre (pietre) di dimensioni diverse in uno degli organi. Le pietre di piccole dimensioni possono essere rimosse dal corpo in modo indipendente, ma in caso di ostruzione dei dotti escretori si verifica una colica renale che causa dolore insopportabile. In questo caso, è necessario scegliere il metodo più appropriato per la loro rimozione involontaria dal corpo.

Come le pietre schiacciate nell'uretere

La litotripsia è più spesso indicata allo scopo di frantumare calcoli nella vescica, nel rene o nell'uretere. L'essenza della procedura è di utilizzare il tipo più appropriato di impatto energetico in ogni singolo caso sul calcolo. La macinazione è considerata efficace se le condizioni del paziente migliorano e la sabbia appare nelle sue urine, il che indica la normalizzazione della funzione urinaria del corpo. La litotripsia è:

  • remoto;
  • transuretrale;
  • Percutanea.

La scelta dell'uno o dell'altro metodo influenza:

  • livello di complessità del decorso della malattia;
  • localizzazione di pietre;
  • le dimensioni e le proprietà fisico-chimiche della pietra;
  • il desiderio del paziente (non sempre).

Indicazioni per la litotripsia

L'ammissione del paziente al reparto di degenza della clinica indica la presenza di sintomi evidenti della malattia del sistema urinario del corpo, quindi procedono immediatamente all'esame. Stabilire una diagnosi usando il metodo radiografico o l'ecografia. In caso di blocco parziale dell'uretere con pietre relativamente piccole, si decide di utilizzare un trattamento conservativo che coinvolge la terapia farmacologica per sciogliere le pietre con i farmaci.

Colica renale, pietre che vanno da 0,5 a 2,5 cm e una reazione infiammatoria nel corpo causata dalla presenza di pietre, sono indicazioni per la litotripsia.

Preparazione per la chirurgia

Il trattamento a distanza e di contatto delle malattie del sistema urinario è caratterizzato sia dalla presenza di vantaggi che, ovviamente, da svantaggi, pertanto la preparazione per la litotripsia deve essere accurata.

  • diagnostica ad ultrasuoni;
  • urotsistografiya;
  • tomografia magnetica.

La conferma della presenza di calcoli nell'uretra indica la sua ostruzione, pertanto, dovrebbe essere perforata la vescica. La litotripsia prevede anche la pulizia dell'intestino dal suo contenuto con l'aiuto di un clistere o altri scopi che promuovono la pulizia spontanea del corpo. Si raccomanda inoltre di seguire una dieta speciale per diversi giorni, che include prodotti che non aumentano la formazione di gas nel corpo, poiché ciò rende difficile l'esecuzione della procedura. Ventiquattro ore prima della litotripsia dovrebbe essere completamente eliminare l'assunzione di cibo.

Il consumo di pane nero, latticini, succhi, frutta e verdura fresca, cibi ricchi e legumi contribuisce alla formazione di gas.

Dalla scelta dei metodi per la rimozione delle pietre dipende dall'efficacia del trattamento del sistema urinario, senza recidiva e complicanze. Con il paziente che segue un consiglio medico impeccabile da uno specialista, i prodotti di decadimento delle pietre vengono rimossi dal corpo rapidamente e indolore.

Litotrissia a onde d'urto a distanza

Questo è il modo più indolore per schiacciare le pietre nell'uretere. E sia negli uomini che nelle donne. Il dispositivo (litotripter) e il calcolo non sono in contatto tra loro. L'onda d'urto viene indotta direttamente sull'area in cui si trova il calcolo. La posizione della pietra viene determinata utilizzando una macchina a raggi X. La divisione avviene fino a quando la pietra diventa sabbia.

Il litotritore produce un'onda caratterizzata da una forza e una profondità inizialmente date. Per alleviare il dolore, il paziente deve inserire antidolorifici. La procedura per entrata è effettuata endovenosamente.

Caratteristiche della litotrissia remota

La frantumazione delle pietre con gli ultrasuoni è caratterizzata dalla capacità di preservare l'integrità della pelle, che è molto importante per il paziente, quindi se le letture lo consentono, utilizzare questo metodo.

Il litotripter viene applicato allo stomaco o alla parte bassa della schiena. Dipende da dove si trova la pietra. La procedura dura da 40 minuti a 1,5 ore. La durata dell'apparato dipende dal numero e dalla composizione delle pietre. Negli uomini, la rimozione delle pietre avviene attraverso l'uretra e nelle donne attraverso i canali urinari per diversi giorni dopo la procedura. Il dolore, il vomito e il sangue nelle urine dopo un'onda d'urto sono considerati normali. Questi effetti collaterali passano col tempo. Al fine di ridurre il dolore del paziente, l'operazione viene eseguita in anestesia generale. Dopo l'operazione, ripetere la radiografia o l'ecografia del paziente viene effettuata al fine di scoprire in quale fase della distruzione le pietre sono. Se non è possibile rimuovere tutte le pietre di grandi dimensioni, viene prescritta una litotrissia remota ripetuta.

La manifestazione della colica renale indica la rimozione incompleta delle pietre. Il fatto è che lo schiacciamento a distanza viene mostrato nel caso dell'assenza di concrementi superiori a 2 centimetri e di densità elevata. Sotto l'influenza dell'onda d'urto sulla pietra, c'è un'alta probabilità di danni ai tessuti dell'uretere. Questo è indicato da ematuria, come una complicanza postoperatoria.

Controindicazioni alla litotripsia

Sfortunatamente, non tutti possono rimuovere una pietra dalla vescica con questo metodo. È controindicato usare la litotrissia a distanza:

  • donne incinte;
  • pielonefrite, uretrite, prostatite, tumori ai reni, malattie degli alloggi e servizi comunali e loro esacerbazioni;
  • quando sanguina;
  • con un uretere ristretto.

Contatto schiacciamento

Questo è uno dei nuovi tipi di procedure endoscopiche, che viene effettuato inserendo un endoscopio nel corpo della vescica per schiacciare il calcolo. La rimozione endoscopica è efficace in quanto solo una procedura consente di eliminare le pietre. La litotripsia del contatto è:

Schiacciamento ultrasonico

Sotto l'azione degli ultrasuoni, ogni pietra è divisa in molte parti, la cui dimensione non supera un millimetro, il che consente loro di ritirarsi quasi senza dolore. Lo svantaggio di questo metodo è che la composizione più densa delle pietre non può essere schiacciata, quindi viene utilizzata solo nel caso di un'attenta ricerca.

Il trattamento a ultrasuoni della urolitiasi richiede una preparazione preliminare del corpo: pulizia dell'intestino, uso di un clistere o preparazioni speciali. Poiché il processo è caratterizzato da un livello sufficiente di dolore, durante un'operazione che utilizza l'anestesia.

Pietrisco laser

Il metodo moderno, che ha risultati piuttosto alti. La frantumazione consiste nell'utilizzare un raggio laser, il cui effetto trasforma una pietra in polvere o sabbia, indipendentemente dall'organo del sistema urinario in cui si trova. Il vantaggio di questo tipo di tecnica è la completa assenza di qualsiasi influenza sugli organi vicini del corpo. Pertanto, le conseguenze e le complicazioni, se non completamente assenti, sono molto meno che con altri metodi di trattamento.

Come le pietre schiacciate con altri metodi

L'essenza della litotripsia pneumatica è la frantumazione delle pietre con aria compressa, che viene fornita direttamente da una speciale sonda metallica. In questo caso, rimuovere la pietra dalla vescica sotto forma di parti distrutte attraverso il tratto urinario. Uno svantaggio significativo qui è la possibilità di danneggiare il flusso d'aria dei tessuti molli, o anche di lanciare una pietra nel corpo del rene. I prodotti di decadimento delle pietre dopo la procedura sono visualizzati molto più velocemente, se il paziente osserva una dieta speciale e i requisiti di un farmaco.

La frantumazione delle pietre nell'uretere viene eseguita usando l'uretroscopio. L'essenza dell'operazione è posta in uno strumento endoscopico flessibile, che viene inserito attraverso l'uretra, cercando di portare l'uretroscopio il più vicino possibile alla pietra. L'energia dell'endoscopio distrugge il corpo del calcolo in parti. Alcuni di essi vengono cancellati durante l'operazione. Il resto viene espulso attraverso il tratto urinario nel tempo. Tutte le azioni dello specialista che esegue l'operazione sono registrate sul disco, che consente di rivederlo se necessario. La fine dello strumento è dotata di una lampadina per una maggiore visibilità e una videocamera. La chirurgia per rimuovere una pietra di questo tipo è abbastanza dolorosa, quindi è necessaria l'anestesia generale.

Il metodo transuretrale di colpire le pietre nell'uretere non richiede una diagnosi riguardo alle loro dimensioni. Ultrasuoni e laser, che formano una forza distruttiva dello shock, sono in grado di rompere le pietre dal primo momento, la cui dimensione raggiunge i tre centimetri. Un grande vantaggio nel funzionamento di questo tipo è l'eliminazione del danno all'uretere stesso, che è spesso il caso del metodo di contatto per rompere le pietre. Il periodo postoperatorio dura solo due giorni, quindi le prestazioni del paziente sono praticamente illimitate. Le pietre frantumanti con laser e gli ultrasuoni sono modi efficaci per trattare una malattia del sistema urinario. Gli effetti collaterali e le ricadute sono assenti, così come la bassa invasività.

Usando lo schiacciamento percutaneo, le pietre sono schiacciate, localizzate nella parte superiore dell'uretere, dove altri metodi di terapia non sono raccomandati a causa di possibili danni ai tessuti e agli organi circostanti. Il trattamento chirurgico di emergenza è necessario quando la malattia progredisce verso un paziente che mette in pericolo la vita. Questo metodo operativo ti consente di aprire pietre difficili da raggiungere, indipendentemente da quanto siano grandi e nitide.

Trattamento chirurgico del sistema urinario, naturalmente, infezioni traumatiche, minacciose e ogni sorta di complicazioni, ma ancora invariato in alcuni casi. Prima dell'operazione dovrebbe prendere in considerazione i seguenti fattori:

  • la presenza di patologie croniche;
  • età del paziente;
  • immunità stato;
  • indicatori di background allergico.

Il periodo postoperatorio è molto più lungo di tutti i metodi di trattamento, quindi il paziente ha bisogno di una lunga riabilitazione. Su questa base, questo metodo è usato raramente e, se non è possibile, si raccomanda di dare la preferenza a un metodo terapeutico più efficace.

Possibili complicanze del trattamento chirurgico

L'attrezzatura utilizzata e gli strumenti chirurgici, quando si applicano una o l'altra tecnica, sono ora caratterizzati dalla producibilità, pertanto gli effetti postoperatori sono ridotti al minimo. Le seguenti complicanze sono tipiche dei metodi di trattamento delle pietre nell'uretere:

  • esacerbazione dell'infiammazione cronica (glomerulonefrite, pielonefrite);
  • ematoma postoperatorio;
  • ostruzione dell'uretere causata da frammenti di pietre che si muovono lungo il tratto urinario.

Cosa prova il paziente dopo la procedura

  • dolore e dolore durante la minzione;
  • sangue, pietre e sabbia nelle urine, per diversi giorni;
  • colica renale, che può essere fermata dagli antispastici;
  • temperatura corporea elevata (37-37,5 ° C).

Ogni paziente dopo l'intervento chirurgico deve essere osservato dal medico curante, che aggiusterà il modo di somministrazione del farmaco al paziente.

Ottieni assistenza high-tech gratuitamente in tutte le istituzioni mediche di destinazione statale. È sufficiente seguire le procedure necessarie per ottenere i risultati dell'esame e attendere l'appuntamento con un medico.

È possibile sconfiggere la malattia renale grave!

Se i seguenti sintomi ti sono familiari di prima mano:

  • mal di schiena persistente;
  • difficoltà a urinare;
  • violazione della pressione sanguigna.

L'unico modo è un intervento chirurgico? Aspetta e non agire con metodi radicali. Cura la malattia è possibile! Segui il link e scopri come lo specialista consiglia il trattamento.

Caratteristiche della procedura di frantumazione delle pietre nell'uretere

Le pietre schiaccianti nell'uretere sono il metodo più efficace per sbarazzarsi di questo problema. La presenza di calcoli provoca forti dolori e crea il rischio di complicanze. Pertanto, il più presto possibile sbarazzarsi di queste formazioni.

Metodi di frantumazione

Considerando le dimensioni e la struttura del calcolo, il medico sceglie il metodo di frantumazione (litotripsia). Questa procedura è a contatto o senza contatto. Viene effettuato solo da uno specialista esperto.

La procedura di frantumazione senza contatto avviene senza l'uso di apparecchiature endoscopiche, senza incisione cutanea.

Lo schiacciamento da contatto comporta l'uso di apparecchiature endoscopiche per eliminare le pietre ureterali. L'accesso è attraverso l'uretra e la vescica.

Indicazioni per la litotripsia

La litotripsia viene eseguita in questi casi:

  1. Quando un paziente ha un calcolo nell'uretere, che, a causa delle sue dimensioni, non può uscire autonomamente lungo il tratto urinario.
  2. Se il paziente avverte una colica renale costante che non si ferma.

Controindicazioni alla litotripsia

Per la procedura di frantumazione delle pietre nell'uretere ci sono controindicazioni:

  • periodo di gestazione;
  • obesità patologica;
  • malattie cardiovascolari: pacemaker artificiale, fibrillazione atriale, insufficienza cardiaca congestizia, aneurisma aortico;
  • insufficienza renale;
  • pietre di corallo;
  • scarsa coagulazione del sangue;
  • la presenza di una cisti renale;
  • anomalia ossea;
  • pacemaker artificiale (pacemaker);
  • SARS, infezioni respiratorie acute e altre malattie infettive;
  • malattie oncologiche.

Preparazione per la litotripsia

La procedura di frantumazione richiede una certa preparazione. Prima di tutto, il paziente segue una dieta che implica il divieto di un certo numero di prodotti:

  • frutta e verdura fresca;
  • prodotti a base di latte fermentato;
  • succhi di frutta freschi;
  • pane;
  • piatti grassi

Aderire alla dieta è necessario liberare l'intestino dalle feci e dal gas. Il giorno prima della procedura, il paziente non dovrebbe mangiare affatto.

La litotripsia richiede un esame preliminare, che include:

  • esami standard del sangue e delle urine;
  • Raggi X al torace;
  • analisi del sangue per zucchero, biochimica, sifilide, HIV;
  • Ultrasuoni degli organi pelvici, dei reni e degli ureteri;
  • urography;
  • elettrocardiogramma.

Queste procedure sono necessarie per garantire che non vi siano controindicazioni alla litotripsia.

È importante! Il medico spiega al paziente i dettagli della procedura, quali sensazioni e complicazioni sorgono. Il paziente firma un consenso scritto alla procedura di frantumazione della pietra.

Schiacciamento ultrasonico

La litotripsia ad ultrasuoni (tipo chiuso) è un metodo standard per eliminare le pietre fino a 2 cm di dimensione e non può essere utilizzato per le pietre di corallo. La procedura viene eseguita in ospedale, il paziente viene monitorato per 2-3 giorni e scaricato a casa.

Schiacciamento in vitro

Questa tecnica viene utilizzata per le dimensioni del calcolo 0,5-2 cm. L'onda d'urto agisce sulla pietra, distruggendola in frammenti. La procedura dura non più di un'ora in ospedale. Due settimane dopo, il paziente viene sottoposto a raggi x per monitorare la distruzione della pietra.

La litotripsia extracorporea non deve essere eseguita su pazienti con malattie cardiovascolari e calcoli nel bacino osseo.

Contatto schiacciamento

Per la distruzione usando ultrasuoni, aria compressa o laser. I frammenti di pietra vengono rimossi con un uretroscopio attraverso l'uretra. Quando la procedura viene eseguita, il paziente viene posizionato uno stent ureterale, che viene inserito nel rene. Una settimana dopo, viene rimosso da un medico.

Per la litotripsia da contatto viene utilizzata l'anestesia spinale o generale.

I vantaggi di questo metodo sono di sbarazzarsi di diverse pietre in una sessione, trauma minimo.

Litotrissia a onde d'urto a distanza

Metodo di frantumazione senza contatto, la cui essenza è generare un'onda acustica ultrasonica. Questo rende possibile concentrarsi sul calcolo e distruggerlo in frammenti che lasciano il corpo da soli attraverso il tratto urinario.

Pietrisco laser

Questo è un metodo innovativo per sbarazzarsi delle pietre ureterali, che consente di liberarsi rapidamente del problema. Di tutte le procedure di frantumazione, la litotripsia laser è la più sicura e indolore.

L'endoscopio viene trasportato attraverso l'uretra e la vescica direttamente sulla pietra. Dopodiché, il dottore accende il laser, che distrugge il calcolo in polvere. È escreto nelle urine.

I vantaggi del metodo laser:

  • tutte le pietre sono distrutte (indipendentemente da densità, dimensioni, struttura);
  • una procedura è sufficiente per rompere tutte le pietre;
  • non causa dolore al paziente;
  • non vengono lasciate pietre dalle pietre;
  • non ci sono cicatrici sulla pelle, perché la procedura è minimamente invasiva;
  • il laser distrugge anche le formazioni più piccole.

Periodo postoperatorio

Dopo la litotripsia, il paziente ha bisogno di terapia per l'espulsione di pietra, prendendo antispastici. Il tè diuretico renale è prescritto per aumentare la diuresi. Avrai anche bisogno di un ciclo di antibiotici per prevenire l'infiammazione dei reni, delle vie urinarie.

Dopo la procedura, il paziente è supervisionato da un medico. Se si sente bene, allora gli è permesso di andare a casa.

Sintomi che si verificano dopo la litotripsia:

  • minzione frequente che provoca dolore, crampi;
  • c'è sangue nelle urine;
  • l'urina contiene piccole pietre;
  • farmaci antispasmodici aiutano ad alleviare la colica renale;
  • la temperatura corporea aumenta.

È importante! Un paziente che ha subito la litotripsia dovrebbe visitare regolarmente il medico. Il medico monitora il processo di rilascio dei frammenti e corregge il farmaco.

Schiacciare in uomini e donne

Negli uomini, le pietre schiaccianti si verificano dolorosamente. Dopotutto, i frammenti lasciano il corpo attraverso i canali urinari, ferendo la mucosa e portando gravi disagi. Ma vale la pena soffrire, perché dopo essersi sbarazzati delle pietre, non c'è colica renale, che causa anche dolore.

Le donne tollerano più facilmente la procedura di frantumazione delle pietre nell'uretere. A causa dell'ampia uretra, l'uscita delle pietre causa meno dolore che negli uomini. Le donne non possono essere schiacciate durante la gravidanza e durante le mestruazioni.

Litotripsia - una procedura efficace per schiacciare le pietre nell'uretere

Una delle possibilità di trattare l'urolitiasi è la frantumazione di calcoli nell'uretere. La litotripsia è il nome di tale procedura, che, grazie allo sviluppo della medicina, è oggi piuttosto produttiva. Chi ha la litotripsia, come viene eseguita, quali sono le controindicazioni della procedura e quali complicazioni possono insorgere dopo di essa - in dettaglio nell'articolo.

E 'davvero efficace la litotripsia delle pietre da frantumazione?

Il fatto che le pietre dei reni e dell'uretere possano essere schiacciati senza chirurgia della corsia è noto dalla metà degli anni ottanta. Poi sul metodo tra i pazienti non erano recensioni troppo lusinghiere. Da allora, la medicina è progredita in modo significativo, ma tuttavia, e ora sulla procedura, è possibile ascoltare le dichiarazioni contraddittorie.

La litotripsia è una procedura non invasiva, cioè, per la sua attuazione, non è necessario penetrare gli strumenti del corpo umano con strumenti e la pelle rimarrà intatta. La litotripsia nell'uretere si verifica sotto l'azione di onde elettromagnetiche e ultrasoniche. Con l'aiuto di attrezzature speciali, le onde d'urto sono dirette alle pietre scoperte durante lo studio. Brevi impulsi li schiacciano fino alle particelle più piccole in modo che possano uscire autonomamente con l'urina attraverso il tratto urinario.

Come puoi vedere, c'è una certa conoscenza teorica e si può capire quale sia questo metodo. Questo suggerisce che la procedura richiede strumenti costosi e medici esperti, che, ahimè, non si trovano in nessuna istituzione medica nazionale. Forse, informazioni contraddittorie come le pietre schiacciate nell'uretere emanano dai medici che lavorano negli ospedali provinciali?

È importante! Se si soffre di colica renale - un sintomo frequente di urolitiasi, provare a essere testato in un istituto con una buona reputazione. Oggi, non dappertutto nelle istituzioni mediche hanno tutte le attrezzature necessarie. Non ci sono solo casi in cui, per non perdere un paziente, gli si può prescrivere un trattamento che sia commisurato alla capacità dell'ospedale.

Come sono le pietre schiaccianti nell'uretere usando la litotripsia meglio di altri metodi possibili? Il vantaggio della moderna procedura urologica:

  • minor tasso di complicanze;
  • il recupero del paziente avviene in un periodo di tempo più breve;
  • costano meno rispetto ad altre operazioni di rimozione delle pietre;
  • dolore meno pronunciato durante la minzione dopo la procedura.

Controindicazioni alla procedura

Prima di schiacciare direttamente le pietre nell'uretere, è necessario sottoporsi a una ricerca per eliminare l'inammissibilità di tale metodo. Per evitare problemi sotto forma di complicanze, è importante dire onestamente al medico tutte le malattie croniche passate ed esistenti.
La litotripsia non è possibile se il paziente ha:

  • pietre di corallo;
  • pietre più di 2 cm;
  • tumore maligno;
  • infezione acuta;
  • la gravidanza;
  • pacemaker;
  • malattie della coagulazione del sangue;
  • la dimensione della cisti renale è superiore a quella consentita secondo le indicazioni;
  • aneurisma dell'aorta addominale;
  • cambiamenti nelle ossa, per cui la procedura sarà difficile.

Ispezione prima dell'appuntamento di litotripsia

Fai attenzione! A causa del fatto che questa tecnica è meno invasiva, molti pazienti la trattano come una procedura semplice, ma questa è ancora un'operazione. Il metodo di frantumazione a onde d'urto a distanza richiede un'attenta ricerca, nonché prima di ogni altra operazione.

Prima di iniziare a schiacciare le pietre nell'uretere, il paziente subirà le seguenti fasi dello studio:

  • fluorografia per il rilevamento della tubercolosi;
  • esami generali del sangue e delle urine per escludere malattie infiammatorie ed endocrine acute;
  • analisi del sangue per lo zucchero per rilevare il diabete;
  • analisi del sangue per l'HIV, la sifilide;
  • Ultrasuoni degli ureteri e dei reni, tutti gli organi della piccola pelvi;
  • urografia: revisione e contrasto;
  • elettrocardiogramma.

Come le pietre schiacciate durante la litotripsia

Un punto importante: prima della procedura alcuni giorni è necessario seguire una dieta speciale, in cui non ci dovrebbe essere cibo che migliora la formazione di gas. Durante il giorno - un rifiuto completo del cibo, prima della procedura, sarà necessario pulire l'intestino con un clistere, poiché le feci e il gas possono interferire con l'operazione.

Attenzione! Qualsiasi cibo grasso, pane nero, prodotti a base di acido lattico e piatti da loro, frutta e verdura fresca, succhi, piselli, fagioli e altri legumi sono vietati.

Il processo di frantumazione delle pietre è il seguente:

  1. Prima dell'operazione, il medico deve condurre un esame aggiuntivo e deve dire al paziente come vengono schiacciati i calcoli nell'uretere, quali saranno le sensazioni e quali potrebbero essere le conseguenze. Il paziente dà il consenso scritto alla procedura.
  2. Prima dell'operazione, vengono iniettati sedativi e antidolorifici.
  3. Il paziente giace sul tavolo operatorio dopo aver tolto i suoi vestiti.
  4. Un medico ecografico determina la posizione esatta della pietra nell'uretere.
  5. Un cuscino con l'acqua e l'apparato stesso, che invierà onde d'urto, sono alimentati in una certa proiezione della pietra.
  6. La procedura inizia e il paziente sentirà un formicolio, un po 'di dolore. Sullo schermo ad ultrasuoni puoi vedere chiaramente come piccole particelle iniziano a staccarsi dalla pietra e come formano un percorso.
  7. La frantumazione termina quando diventa chiaro che ora i frammenti saranno in grado di passare l'uretere senza complicazioni.


Non c'è bisogno di aspettarsi che dopo la procedura, il paziente venga immediatamente rilasciato a casa. Sarà monitorato per almeno alcune ore. Il benessere è un segnale che il paziente è pronto per la scarica.
Dopo l'intervento chirurgico, può verificarsi quanto segue:

  • in pochi giorni nelle urine sarà una mescolanza di sangue e piccoli ciottoli;
  • la minzione può essere frequente e con un piccolo dolore;
  • temperatura sopra il normale - 37-37,5 gradi;
  • colica renale che richiederà antispastici.

È importante essere osservato regolarmente dopo l'intervento chirurgico da un medico che esaminerà le dinamiche della rimozione delle pietre frantumate e, se necessario, effettuerà una correzione della parte terapeutica del trattamento. Grazie a lui, sarà possibile identificare rapidamente complicazioni - ostruzione dell'uretere e, di conseguenza, nuova colica renale, esacerbazione dell'infiammazione cronica dei reni.

Possibili complicazioni non sono la ragione per il rifiuto della procedura. La percentuale minima di complicanze è presente con qualsiasi intervento nel corpo umano. A causa della presenza di attrezzature moderne presso la clinica, i problemi sono estremamente rari e l'effetto risultante consentirà a una persona di vivere una vita piena. Ti benedica!

Ma forse è più corretto trattare non l'effetto, ma la causa?

Raccomandiamo di leggere la storia di Olga Kirovtseva, come ha guarito il suo stomaco. Leggi l'articolo >>

Litotripsia per urolitiasi

Lascia un commento 2.568

La litotripsia è un metodo unico di trattamento, che prevede la frantumazione di calcoli nell'uretere, nel rene, che consente di evitare interventi invasivi e chirurgici. Il metodo si basa sull'uso di un'onda sonora, che ha un effetto distruttivo sulle formazioni e consente di liberarsi dei calcoli renali (ad esempio, rimuove i calcoli renali con un laser o produce la distruzione di calcoli nell'uretere mediante ultrasuoni). Nutrizione scorretta, malattie renali, ambiente inadeguato, malattie infettive, gravi malattie somatiche causano la comparsa di calcoli renali e altri organi del sistema escretore. L'urolitiasi è una malattia che complica la vita di molte persone, peggiora le condizioni quotidiane del paziente e richiede un trattamento immediato.

testimonianza

Le principali indicazioni per la litotripsia dei reni sono le proprietà chimiche della formazione, la dimensione della pietra da frantumare (0,5-2,5 mm). La litotripsia da contatto viene utilizzata se ci sono formazioni nell'uretere (specialmente con una lunga durata della malattia e pietre martellate nei corridoi), e non solo pietre nella vescica. La procedura viene anche utilizzata se l'ureteritotropia a distanza era inefficace, non vi è alcun miglioramento nelle condizioni del paziente dopo la seconda procedura o si sono verificate complicanze (schiacciamento dei calcoli nella vescica causato "percorsi di pietra" prolungati), violazione del passaggio delle urine e assenza di scarico. Inoltre, ci possono essere controindicazioni per l'intervento a distanza - calcolo ad alta densità (circa 1000 HU), formazioni che non possono essere esaminate con i raggi X, così come nella proiezione dell'articolazione sacroiliaca.

Preparazione per la procedura

Prima della litotripsia diretta al paziente viene prescritto un esame del sangue generale e biochimico, analisi delle urine, ultrasuoni, raggi x. La tomografia computerizzata dei reni viene utilizzata per determinare l'esatta posizione delle concrezioni e delle dimensioni, per scegliere il metodo appropriato per frantumare le pietre. Il paziente deve essere evitato sia prima che dopo la procedura di sforzo fisico, consumo di alcol.

Lo specialista può anche prescrivere una terapia antibiotica o altri farmaci per migliorare la circolazione del sangue, fornire al corpo vitamine essenziali, ma è severamente vietato farlo da soli senza consultare un medico. È severamente vietato l'uso di sedativi, può causare reazioni allergiche, fino a shock anafilattico. Il ricevimento di qualsiasi droga e cibo spazzatura dovrebbe essere interrotto 2-2,5 settimane prima dell'operazione.

Litotripsia a onde d'urto a distanza di calcoli renali, ureterali e vescicali

Lo schiacciamento a distanza dei calcoli renali è caratterizzato da un minor numero di controindicazioni e dolore, che può essere causato solo dal passaggio di un'onda attraverso le pareti del peritoneo, ma in nessun modo schiacciando le pietre. La tecnologia consiste nel fatto che, senza intervento chirurgico, le pietre che possono facilmente passare attraverso gli ureteri vengono distrutte. La procedura dura circa un'ora. La litotripsia ad onde d'urto viene efficacemente utilizzata nei bambini e negli adulti.

Il periodo di recupero e il dolore sono significativamente più brevi rispetto ai mezzi invasivi, operativi o di altro tipo. Ma gli svantaggi della procedura sono che le grandi formazioni del rene (più di 2 cm) e le formazioni ad alta densità non sono soggette a frammentazione, quindi vengono utilizzati altri metodi. Inoltre, la distruzione di grandi pietre può causare irritazione dell'uretere da schegge, la riformazione di pietre, perché non sono completamente scomposte e non espulse. Ci sono complicanze dovute a emorragie nel tessuto renale, ostruzione dell'uretere. Dopo due settimane, il paziente deve consultare un medico per essere testato per l'efficacia della procedura e la presenza di pietre.

Gli effetti negativi dopo la procedura comprendono possibili danni al tessuto sano. Inoltre, concrezioni troppo dense non sono influenzate dalla litotrissia a onde d'urto a distanza. Le pietre frammentate a volte danneggiano l'uretere, quindi il metodo è inefficace per le grandi pietre. Come potete vedere, la procedura è più indicata per le pietre di dimensioni medie (non più di 2 cm) che si trovano nelle coppe e nella pelvi renale e nelle formazioni fino a 0,5 cm nell'uretere.

Contattare la litotrissia

La litotripsia del contatto consente di rimuovere completamente il tartaro dal corpo utilizzando un uretroscopio, eseguito in anestesia generale. Il meccanismo d'azione è che i conduttori, uretropieloscopi rinforzati con metallo o fibra rinforzata vengono portati alle pietre attraverso l'uretra, l'uretere o la vescica e attraverso di essi una speciale fibra laser che utilizza impulsi laser, pneumatici o ultrasonici. I resti di pietre vengono rimossi con un forcipe e anelli progettati per questa procedura. Con questo tipo di litotripsia, l'anestetico è ampiamente usato. Il periodo di recupero è di 1-2 giorni.

La litotripsia da contatto viene utilizzata esclusivamente per rimuovere le pietre nell'uretere e nella vescica. Il vantaggio principale è la rimozione una tantum delle formazioni con la possibilità di controllare il processo. Inoltre, la litotripsia della pietra ureterale o della vescica non disturba la pelle. La litotripsia dei calcoli comprende tre tipi: frantumazione ad ultrasuoni, pneumatica e laser.

Frantumazione ad ultrasuoni

Questo tipo di procedura si basa sul fatto che una pietra piuttosto grande nell'uretere (e in altri organi) viene scomposta dagli ultrasuoni in diverse piccole pietre, che vengono gradualmente rimosse dal corpo. Ma con l'aiuto del metodo è possibile schiacciare le formazioni con una densità insignificante, poiché le pietre con densità media e alta rimarranno intatte.

Metodo pneumatico

La procedura coinvolge sia l'uso dei metodi di contatto che la distanza e produce un effetto distruttivo sull'educazione. Per questo motivo, il metodo non si applica ai calcoli renali di frantumazione. Per una migliore espulsione dell'urina con i resti di calcoli, vengono utilizzati forcipi e anelli, come accennato in precedenza. Il metodo è adatto per la rimozione di formazioni grandi e dense.

Litotrissia laser

La rimozione di pietre dai reni con un laser è che la pietra è completamente distrutta, non ci sono piccole particelle che possono eventualmente trasformarsi in pietra. Schiacciare un calcolo renale con un laser viene eseguito con l'accompagnamento visivo. La rimozione laser delle pietre non danneggia i tessuti circostanti, poiché il laser penetra in profondità.

Percutanea (o nefrolitolapaxia percutanea)

Questa operazione viene utilizzata per pietre di grandi dimensioni (più di 2 cm) o coralli (riempire l'intera area del rene), che sono localizzati nella coppa del bacino o del rene. Percutanea eseguita in anestesia generale, poiché l'endoscopio è inserito attraverso le forature nella parte bassa della schiena. Sotto l'azione delle onde ultrasoniche, le formazioni vengono schiacciate e quindi rimosse. Questo tipo di litotripsia è vietato se il paziente ha una patologia renale o vi è mobilità renale. Nel calcolo dei coralli, la procedura viene applicata insieme alla litotriscopia remota. Il metodo è caratterizzato da una buona tolleranza e un periodo di recupero piuttosto breve. Dopo la procedura, al paziente viene prescritto un ciclo di uroseptikov.

Benefici ed efficienza

L'efficacia della procedura è dovuta a un breve periodo di implementazione, oltre a una tecnologia speciale che consente di evitare dolore significativo o disagio significativo. Inoltre, al fine di ottenere i massimi risultati, è necessario sottoporsi a esami preventivi da parte di uno specialista, mantenere uno stile di vita sano, aderire ad una corretta alimentazione, mantenere il regime idrico del corpo.

Controindicazioni

La litotripsia da contatto non viene utilizzata in caso di patologia acuta della prostata, grave condizione del paziente, pielonefrite purulenta acuta (apostematosi, pironefrosi, ascesso renale, carbonchio), stenosi distale alla pietra, ristrettezza dell'uretere intramurale, vari problemi anormali con la regione cistica-uretrale. È vietato fare litotripsia in caso di:

  • problemi con il tratto gastrointestinale, tra cui flatulenza e altri (possibili emorragie nella parete del retto dopo la procedura);
  • le mestruazioni o la gravidanza;
  • la presenza di tumori benigni e maligni nei reni;
  • problemi con il sistema circolatorio - cardiopatia polmonare, aneurisma aortico, fibrillazione atriale;
  • tubercolosi cavernosa del rene o disfunzione renale, formazione di formazioni di urato;
  • problemi spinali;
  • il passaggio di processi infiammatori associati a prostatite, polmonite e altri;
  • bassa coagulazione del sangue;
  • complicazioni dopo la prima sessione di litotrissia;
  • urare formazioni che impediscono la guida accurata di un'onda su una pietra;
  • obesità 3-4 gradi;
  • tumori del cancro;
  • tubercolosi attiva;
  • infezioni del tratto urinario;
  • solo un rene per paziente.
Torna al sommario

Possibili complicazioni e periodo di recupero

Le complicazioni dopo lo schiacciamento sono possibili, ma insignificanti, dal momento che il processo è più facilmente tollerabile rispetto agli interventi chirurgici, ma bisogna ricordare che questo è solo un modo per rimuovere le formazioni di pietra, ma non un trattamento per l'urolitiasi. Dopo la litotripsia da contatto, sono possibili complicazioni dovute a reflusso-pielonefrite acuta, pielonefrite purulenta acuta, stenosi ureterale, pielonefrite acuta ostruttiva, colica renale ricorrente. Inoltre, tra gli altri ci sono la presenza di sangue nelle urine, flatulenza, dolore all'addome o nella zona dei reni, problemi con le feci, aumento e brusche cadute di pressione sanguigna e temperatura, vomito e nausea. Durante l'operazione, sono identificate complicanze quali il distacco ureterale, il movimento delle pietre verso il cotile e il sistema pelvico, danni minori all'uretere con uno strumento a LED, una guida o un uretroscopio. Modi per eliminare gli effetti collaterali:

  1. Colica renale - potrebbe essere necessario ri-schiacciare o corso di terapia.
  2. L'infiammazione del rene viene trattata con la terapia, così come lo scarico di urina dal corpo.
  3. La mancanza di urina per più di un giorno dovrebbe essere curabile.
  4. Sangue nelle urine. Per 1-2 giorni è considerato normale, ma con aspetti a lungo termine, il paziente ha bisogno di una terapia appropriata.
  5. "Percorso di pietra" si verifica immediatamente dopo la procedura, il paziente ha bisogno di una rapida rimozione dei tumori.

La litotripsia non è una soluzione ai problemi con il sistema escretore, ma può migliorare la vita del paziente. Solo lo sforzo fisico, l'uso di acqua pulita nella giusta quantità per il corpo, una dieta equilibrata consentono un rapido recupero e la prevenzione della formazione di calcoli nel sistema urinario.

Come le pietre schiacciate nell'uretere

L'urolitiasi è caratterizzata non solo dalla comparsa di pietre di varie dimensioni, ma anche dal loro movimento lungo il tratto urinario. In una situazione in cui il calcolo è bloccato, il paziente può provare dolore severo, che ha il suo nome - "colica renale".

Con questa patologia, il flusso naturale delle urine viene interrotto e, con un blocco completo, il rene può completamente fallire a causa di cambiamenti avversi dovuti al ristagno delle urine. In questo caso, i medici sono costretti a ricorrere a pietre frantumanti nell'uretere.

Indicazioni per la chirurgia

È necessario rimuovere pietre dall'uretere o dai reni nei casi seguenti:

  • blocco parziale delle vie urinarie e, di conseguenza, diminuzione del flusso urinario;
  • coliche abbastanza frequenti, con cui le droghe non possono più far fronte;
  • la formazione di grosse pietre, non avendo la possibilità di lasciare autonomamente il corpo del paziente.

Controindicazioni per la chirurgia

Ci sono situazioni in cui, al fine di preservare lo stato attuale di salute e prevenire cambiamenti critici, il paziente non deve in alcun caso ricevere un'operazione per rimuovere i calcoli renali. Queste situazioni includono i medici:

  • gravidanza delle donne;
  • stadio acuto di varie malattie infettive;
  • la formazione di grandi cisti nei reni del paziente;
  • malattia renale oncologica;
  • rigonfiamento dell'aorta addominale;
  • alterata coagulazione del sangue.

Diagnosi prima dell'intervento

Per identificare le controindicazioni e l'inammissibilità delle complicanze, il medico curante deve prescrivere test diagnostici. L'elenco dei dati di ricerca include:

  • esami delle urine e del sangue;
  • composizione biochimica del sangue;
  • analisi del sangue per lo zucchero;
  • analisi del sangue per malattie infettive;
  • Esame ultrasonico del sistema urogenitale;
  • urography.

Preparazione per l'operazione per rimuovere le pietre

Prima della procedura di rimozione delle pietre, il medico curante racconta al paziente il processo di frantumazione delle pietre nell'uretere e le possibili conseguenze. Prima dell'operazione, l'intestino del paziente deve essere liberato dalle masse fecali e dagli accumuli di gas esistenti. Per fare questo, non puoi mangiare cibo per un giorno e per un paio di giorni rifiutare i seguenti prodotti:

  • tutti i legumi;
  • frutta e verdura fresca;
  • latticini;
  • tutti i tipi di cibi grassi.

Funzionalità durante l'operazione in uomini e donne

Sulla base delle sottigliezze anatomiche, il processo di rimozione dei calcoli dagli ureteri nelle donne e negli uomini avviene in modi diversi. A causa del fatto che i lati dell'uretra del gentil sesso sono molto elastici, sono meno suscettibili alle lesioni e al dolore quando una pietra esce con bordi piuttosto netti.

Metodi di frantumazione

Attualmente, ci sono due modi per rimuovere i calcoli renali: chirurgia aperta e litotripsia - una procedura che non danneggia la pelle del paziente e non richiede un doloroso periodo post-operatorio di recupero. La litotrissia, a sua volta, è divisa in contatto e senza contatto.

ureterolithotomy

In casi particolarmente difficili, o quando non vi è alcuna possibilità di eliminare metodi minimamente invasivi, al paziente viene data un'operazione aperta. Questa procedura è caratterizzata da un lungo e grave periodo postoperatorio e da possibili complicazioni come la polmonite.

L'ureterolitotomia è prescritta nei seguenti casi:

  • la dimensione della pietra supera i 3 cm;
  • i calcoli sono formazioni di corallo;
  • il paziente ha urolitiasi ricorrente;
  • insufficienza renale;
  • l'obesità.

Come è l'operazione?

Il paziente riceve la posizione del corpo desiderata sul tavolo operatorio con l'aiuto di rulli e cuscini. Questo intervento chirurgico è piuttosto complesso e richiede un grande livello di professionalità dal chirurgo.

Il chirurgo esegue un'incisione obliqua di 10 cm parallela alle costole e apre delicatamente lo strato dopo strato fino a raggiungere la posizione della pietra. La posizione esatta del calcolo è determinata dall'esame ecografico e radiografico e durante l'operazione - mediante la palpazione. Avendo raggiunto il posto necessario nell'uretere, il medico rimuove la patologia e, con il catgut sottile, collega i tessuti umani nell'ordine inverso. In presenza di formazioni purulente, l'uretere non viene suturato e un catetere uscente viene inserito nel suo lume. Per l'attuazione del deflusso di urina, scarico purulento e ichor, l'organo operato viene drenato senza fallo.

Azioni dopo l'intervento chirurgico

Dopo l'operazione, al paziente vengono prescritti antidolorifici e antibiotici. Ogni 2 giorni le infermiere cambiano la benda e dopo 3-4 giorni rimuovono il tubo di drenaggio. Con buona salute e l'assenza di varie complicazioni, circa 10-12 giorni dopo l'operazione, le suture vengono rimosse e il paziente è autorizzato a tornare a casa.

Anche dai calcoli renali "trascurati" si può sbarazzarsi rapidamente. Basta non dimenticare di bere una volta al giorno.

Complicanze postoperatorie

Dopo un'operazione aperta, esiste una probabilità di conseguenze negative del tipo:

  • la polmonite;
  • insufficienza cardiaca;
  • infarto miocardico;
  • disturbi circolatori;
  • tromboembolismo;
  • sviluppo di urinoma;
  • probabilità di formazione di ernia.

Schiacciare pietre con un laser

Uno dei metodi efficaci di eliminazione delle formazioni di calcolo dall'uretere è il trattamento laser. Questo metodo spezza le pietre in piccole parti o sabbia, che poi vanno insieme alle urine. La macinatura laser, per la maggior parte, non ha controindicazioni, poiché viene eseguita con una piccola dose di anestetico.

L'operazione stessa viene eseguita con un raggio laser che, a contatto con la pietra, forma capsule di plasma e la distrugge. I seguenti fattori possono essere attribuiti al principale vantaggio competitivo della frantumazione laser:

  • dopo l'intervento chirurgico non ci sono cicatrici sul corpo del paziente;
  • piccolo periodo postoperatorio. In assenza di conseguenze negative, il paziente lascia la struttura medica già il terzo giorno dopo l'operazione;
  • Quando si esegue questa procedura, il rischio di danni all'uretere da parte dei bordi affilati del calcolo è abbastanza ridotto. Il laser rompe le pietre in componenti molto piccoli che vengono rimossi dal paziente e non si attaccano alle pareti dell'uretra.

Schiacciamento ultrasonico

Questo metodo è caratterizzato dall'uso di onde d'urto che influenzano a distanza le formazioni cristalline. La pietra viene frantumata in diverse piccole parti e lascia il corpo del paziente indipendentemente quando è influenzata da impulsi ultrasonici. Questa procedura viene eseguita solo in caso di visualizzazione chiara sui raggi X. L'efficacia di questo metodo di trattamento dipende dalla composizione chimica delle pietre e in casi speciali possono essere necessarie diverse sedute. Il periodo postoperatorio è molto indolore e veloce, il paziente torna a casa alcuni giorni dopo la procedura di frantumazione.

Quando si eseguono le procedure di cui sopra, la dimensione della pietra da rimuovere non ha importanza. Il trattamento laser o ad ultrasuoni spezza completamente la pietra in un'unica operazione, senza danneggiare i tessuti sani dell'uretere. Questi metodi escludono completamente la possibilità di infezione del sistema urinogenitale e consentono al paziente di prescrivere dopo 2 giorni.

Il processo di contatto pietre frantumanti

È possibile rimuovere le pietre con un uretroscopio, che viene inserito nel tratto urinario del paziente. Questi dispositivi medici si avvicinano alla pietra e, con l'aiuto della vibrazione, scomposizione in componenti più piccoli che lasciano il corpo in modo indipendente in futuro. L'azione di ogni specialista è visivamente controllata, in quanto l'attrezzatura utilizzata è dotata di una videocamera e una torcia elettrica.

Periodo postoperatorio

Come con qualsiasi invasione del corpo, la litotripsia può provocare disagio nel paziente. Tuttavia, queste sensazioni non vanno a nessun confronto con quelle complicazioni che potrebbero apparire dopo una ureterolitotomia. Le principali e spiacevoli condizioni postoperatorie del paziente includono:

  • sentendo i crampi durante la minzione;
  • desiderio abbastanza frequente di urinare;
  • la presenza di sangue nelle urine;
  • dolore causato dal rilascio di calcoli già schiacciati;
  • aumento della temperatura corporea;

Per ottenere il trattamento più efficace, dopo aver effettuato la litotripsia, il tè diuretico e gli antibiotici sono prescritti al paziente per prevenire lo sviluppo di infezioni nell'uretere.