Tipi di litotripsia, i loro vantaggi e svantaggi

Cistite

La litotripsia è una procedura medica che mira a distruggere fisicamente le pietre negli organi urinari o digestivi. Questo metodo di trattamento è ampiamente usato per combattere l'urolitiasi. Ma nonostante il suo indiscutibile vantaggio - bassa invasività della procedura, la litotripsia non è ancora priva di difetti.

L'essenza della procedura di litotripsia

La litotripsia si basa sui principi dell'impatto sulla pietra da parte delle onde di energia d'urto. L'onda d'urto è l'effetto dell'alta pressione. Quando un'onda passa attraverso i tessuti molli, risparmia energia fino a quando incontra un oggetto solido, una pietra. Cioè, passando attraverso il corpo umano, non danneggia il tessuto molle che circonda la pietra. Quando si scontrano con un calcolo, l'onda d'urto la distrugge in piccoli frammenti e quindi facilita la rimozione della pietra dal sistema urinario.

Esistono una litotripsia a distanza, a contatto, percutanea (percutanea). La scelta del metodo di litotripsia dipende da molti fattori: la dimensione e la densità della pietra, la sua posizione, la presenza di malattie associate.

Litotripsia a distanza

Il principio della litotripsia lontana si basa su pietre frantumanti senza contatto diretto con esse. Cioè, un'onda d'urto si forma dall'esterno. Puntare l'attenzione sull'onda d'urto sulla pietra viene effettuata sotto il controllo della radiografia o degli ultrasuoni. Pertanto, l'onda influenza solo la pietra, mentre non influisce sul tessuto molle circostante. Alla fine dello schiacciamento, piccole particelle della pietra escono indipendentemente con l'urina. Per una migliore dimissione di piccole pietre, bere molta acqua dopo la procedura.

La litotripsia a distanza viene spesso eseguita su base ambulatoriale e il paziente sarà in grado di lasciare la clinica poco dopo la procedura. La durata della manipolazione è di circa un'ora. Quando si usano attrezzature moderne, di solito è richiesta l'anestesia locale prima della procedura.

Vantaggi del metodo:

  • Frantumazione efficiente di piccole pietre;
  • Trauma minimo;
  • Riabilitazione a breve termine dopo la procedura.

Svantaggi metodi:

  • Non consente di schiacciare abbastanza efficacemente le pietre ad alta densità, il che rende necessaria la ri-manipolazione;
  • Non applicabile per pietre di grandi dimensioni;
  • Quando si frantumano calcoli renali superiori a 2 cm, i frammenti formati possono essere grandi. Tali frammenti sono in grado di bloccare il lume dell'uretere e causare convulsioni di coliche renali in un paziente. Il fenomeno della "passerella di pietra" è particolarmente pericoloso quando un sacco di piccoli ciottoli si conficcano nell'uretere impedendo il flusso di urina.
  • C'è un danno dall'onda d'urto dei tessuti molli circostanti attorno al calcolo, che si manifesta con ematuria (l'aspetto del sangue nelle urine) e nei periodi a lungo termine con la formazione di un ematoma peronefalo.

Contattare la litotrissia

Per condurre la litotripsia da contatto, un litotritore, uno strumento per la distruzione, viene fornito direttamente alla pietra. L'operazione viene eseguita in anestesia epidurale o generale. In caso di urolitiasi in un paziente, il medico inserisce un endoscopio nell'uretra, da lì nella vescica, nell'uretere e, se necessario, penetra nella pelvi renale.

Un litotritore viene introdotto nell'organo attraverso un endoscopio. L'endoscopio cattura l'immagine che viene visualizzata sul monitor. Spostando l'endoscopio e osservando il monitor, il medico trova una pietra - e il litotritore è collocato vicino ad esso. Il dispositivo rompe il calcolo in piccole particelle, che vengono rimosse con strumenti speciali. Dopo aver frantumato la pietra durante la litotripsia da contatto, di norma viene installato uno stent per drenare il rene.

La durata della procedura può essere diversa, dipende dal numero di pietre, dalla densità e dalla configurazione del calcolo. Dopo la procedura, il paziente deve rimanere in ospedale per un altro paio di giorni.

Per la litotripsia da contatto, vengono utilizzati i seguenti litotritori:

  • ultrasuoni;
  • laser;
  • elettro;
  • Pneumatica.

Come suggerisce il nome litotripsia ad ultrasuoni comporta la distruzione di pietre da onde ultrasoniche. Questo metodo è utilizzato per frantumare piccole pietre.

Schiacciamento pneumatico effettuato con l'aiuto di un potente getto d'aria. Tale procedura sarebbe inefficace con il calcolo ad alta densità. Inoltre, la litotripsia pneumatica non viene eseguita nell'area renale.

Litotrissia laser - questa è la procedura più efficace. L'uso di un litotripter laser consente di schiacciare anche pietre dense e grandi.

Vantaggi del metodo:

  • La procedura può distruggere grandi pietre;
  • Puoi persino schiacciare pietre ad alta densità;
  • Il tessuto molle attorno alla pietra non è danneggiato.

Svantaggi del metodo:

  • La probabilità di perforazione dell'uretere con un endoscopio;
  • La necessità di una riabilitazione più lunga.

Litotripsia percutanea (percutanea)

Per la litotripsia percutanea per l'urolitiasi, il medico esegue una puntura nella regione lombare. Attraverso l'apertura, il chirurgo inserisce un endoscopio con un litotritore. Sotto il controllo della radiografia, l'endoscopio viene avanzato nel sistema renale della coppa e del bacino. Un litotritore viene introdotto attraverso il lume dell'endoscopio e la pietra viene schiacciata.

Poiché il litotritore è in prossimità diretta del rene, consente di schiacciare grosse pietre, con una configurazione complessa, comprese quelle coralline. Il medico ritira i piccoli frammenti di calcolo con l'aiuto di strumenti chirurgici. Alla fine dell'operazione, lasciano la nefrostomia con il drenaggio stabilito, che garantisce il flusso completo di urina dal rene. Un'estremità del tubo di drenaggio si trova nel rene, l'altra viene estratta e attaccata al raccoglitore di rifiuti. Di norma, il drenaggio viene rimosso dopo 1-2 giorni.

La litotripsia percutanea viene eseguita in anestesia generale. Dopo la manipolazione, il paziente deve rimanere in ospedale per diversi giorni.

Vantaggi della litotripsia percutanea:

  • La possibilità di schiacciare calcoli renali di grandi dimensioni, configurazione complessa;
  • Massima efficienza della procedura senza la necessità di ripetere la procedura.

Svantaggi del metodo:

  • Uso di anestesia;
  • L'invasività del metodo;
  • La probabilità di danni ai vasi sanguigni durante l'implementazione dell'endoscopio;
  • Lungo periodo di riabilitazione

Controindicazioni alla litotripsia

Quando un paziente ha una patologia del sistema muscolo-scheletrico, l'obesità è molto difficile da mirare con precisione con l'aiuto di un'onda d'urto ad un calcolo. Queste condizioni patologiche possono essere attribuite alle relative controindicazioni per la frantumazione a distanza delle pietre.

Le controindicazioni assolute ai medici comprendono una violazione della coagulazione del sangue, altrimenti la procedura può portare a sanguinamento. In particolare, se il paziente sta assumendo anticoagulanti, un medico deve essere informato in anticipo. Inoltre, la frammentazione delle pietre non viene eseguita in violazione del ritmo cardiaco, la presenza di un pacemaker impiantato.

La litotripsia non viene eseguita con pielonefrite acuta, insufficienza renale cronica. La presenza di queste malattie crea uno sfondo sfavorevole ed è difficile prevedere l'esito della litotripsia in tali condizioni. Le donne incinte dovrebbero anche astenersi dallo svolgere la procedura.

Grigorov Valeria, commentatore medico

2,608 visualizzazioni totali, 1 visualizzazioni oggi

Litotripsia: che cos'è e quanto sono efficaci i calcoli renali schiaccianti con ultrasuoni e laser

La litotripsia è un modo efficace per sbarazzarsi dei calcoli renali. Questa procedura è la rimozione di pietre mediante un'onda d'urto, laser o ultrasuoni.

Questo metodo è stato usato abbastanza efficace dagli anni '80. Ti permette di rimuovere le pietre nei reni e nella vescica senza l'intervento chirurgico con l'aiuto di speciali onde d'urto rivolte alla pietra, che vengono smembrate passo dopo passo con brevi impulsi fino a quando non vengono schiacciate in piccole pietre che possono lasciare gli organi in modo indipendente.

Tipi di procedura

La litotrissia può variare a seconda del tipo di generazione di onde d'urto (elettromagnetiche, elettro-idrauliche, piezoelettriche). Tutti mirano alla distruzione delle pietre e il targeting del calcolo avviene con l'aiuto di un'ecografia o di una macchina a raggi X. La litotripsia può essere remota (DLT), a contatto e percutanea.

Litotripsia a distanza

La DLT (o litotrissia remota) - iniziata alla fine del secolo scorso e costituiva la base delle moderne procedure di litotripsia.

Con questa tecnica, le pietre vengono schiacciate da onde d'urto, che vengono alimentate dall'esterno mediante un generatore speciale (chiamato litotritore).

La DLT è considerata il metodo meno invasivo, ma presenta numerosi effetti collaterali e controindicazioni:

  • l'onda d'urto non solo schiaccia le pietre, ma danneggia anche i tessuti sani che li circondano (il tessuto renale ne soffre);
  • la litotrissia remota non è in grado di schiacciare formazioni troppo dense;
  • lasciando l'urina, frammenti di pietrisco spesso provocano coliche renali, motivo per cui la DLT non è troppo efficace per la distruzione di grosse pietre (e in alcuni casi anche pericolose);
  • per schiacciare completamente e rimuovere la pietra, il paziente potrebbe aver bisogno di sottoporsi a diverse sedute.

Allo stesso tempo, la DLT affronta efficacemente pietre di medie dimensioni situate nella coppa del bacino e dei reni (se le loro dimensioni non superano i 2 cm), così come i calcoli ureterali se le loro dimensioni superano 0,5 cm.

Contattare la litotrissia

La litotripsia da contatto è un metodo abbastanza nuovo, che è anche minimamente invasivo. Per questa procedura, viene utilizzato uno speciale endoscopio sottile, prima viene inserito nella vescica e da lì nell'uretere del paziente (o nella pelvi renale, se c'è una tale necessità). I principali vantaggi di questa procedura sono la capacità di controllare visivamente il processo di frantumazione e rimuovere le pietre alla volta. La litotripsia da contatto viene eseguita esclusivamente endoscopicamente e non viola la pelle del paziente.

È diviso in tre sottospecie:

  1. Litotripsia ad ultrasuoni: il calcolo renale viene frantumato nei frammenti più piccoli (la cui dimensione non supera 1 mm), che vengono poi evacuati usando l'aspirazione. Questo metodo è efficace solo per pietre che non si distinguono per l'alta densità.
  2. Litotripsia pneumatica. Con questo metodo, la pietra ureterale viene frantumata in diverse piccole parti con un paio di impulsi precisi e quindi rimossa (per la quale vengono utilizzati speciali cappi e forcipe endoscopici). Questa procedura non può essere utilizzata per rimuovere calcoli renali e formazioni molto dense.
  3. Litotrissia laser. In questa procedura, lo schiacciamento dei calcoli renali con un laser viene effettuato con ispezione visiva continua (questo permette di eliminare quasi completamente i grossi residui). La litotripsia laser è il metodo più moderno al momento.

Con la litotripsia a contatto, la densità delle pietre non è importante e il tessuto che circonda la pietra non è danneggiato. Un altro vantaggio di questo metodo è il recupero veloce. Quasi tutti i pazienti vengono dimessi il primo o il secondo giorno dopo la procedura.

Tuttavia, questa procedura non è raccomandata se il paziente ha stenosi o restringimento dietro la pietra, vi è una ristrettezza dell'uretere intramurale, una stenosi estesa dell'uretra o anomalie nel segmento vescico-ureterale. Tale procedura è sconsigliata anche se il paziente ha già subito un intervento di chirurgia plastica nella parte più lontana dell'uretere.

Se il paziente soffre di una forma acuta di prostatite o di pielonefrite purulenta, o se le sue condizioni sono considerate gravi per qualsiasi altra ragione, la litotripsia da contatto è assolutamente controindicata per il paziente.

In questo caso, la litotripsia da contatto è raccomandata per i pazienti con:

  • "pietre" di vecchia data situate nell'uretere;
  • la presenza di controindicazioni alla DLT;
  • la presenza di pietre nell'uretere e nella vescica allo stesso tempo;
  • la presenza di "sentieri di pietra", che sono rimasti dopo la DLT e non partono;
  • l'assenza di cambiamenti positivi dopo due sessioni di DLT.

Litotripsia percutanea

La litotripsia percutanea (o percutanea) è un metodo utilizzato per schiacciare pietre molto grandi o a forma di corallo situate nella pelvi renale, così come nelle sue coppe.

Con questo metodo, il paziente viene perforato la pelle nella regione lombare (dove si trova la proiezione del rene), quindi attraverso una puntura viene alimentato alla pietra un endoscopio speciale dotato di un litotritore ad ultrasuoni. Schiacciare le pietre nei reni con gli ultrasuoni rapidamente le distrugge nei frammenti più piccoli, permettendo loro di essere rimossi dal rene. I pazienti vengono generalmente prescritti il ​​terzo o il quarto giorno dopo la procedura.

La litotripsia percutanea non può essere eseguita con:

  • la presenza di patologie di reni di varia natura (sia funzionale che anatomica);
  • mobilità dei reni.

Se un paziente viene diagnosticato con pietre di corallo, la procedura deve essere combinata con il loro schiacciamento remoto.

In generale, questa tecnica è efficace: con essa i pazienti non hanno quasi complicazioni, si osserva una buona tollerabilità e il corpo si riprende abbastanza rapidamente.

testimonianza

Questo metodo di frantumazione delle pietre è considerato il più sicuro, minimamente invasivo ed estremamente efficace. Inoltre, non ha praticamente ulteriori complicazioni, a differenza di altre tecniche e procedure conosciute.

La litotripsia è indicata per i pazienti con calcoli renali aventi le seguenti dimensioni: non più di 2-2,5 cm e non meno di 0,5 cm, tuttavia la sua efficacia dipende non solo dalla dimensione dei calcoli, ma dalle loro caratteristiche fisico-chimiche.

Questa procedura può essere somministrata indipendentemente dall'età del paziente: adulti e bambini.

Tuttavia, dovrebbe essere inteso che questo metodo è efficace solo per combattere gli effetti della malattia (cioè, consente di frantumare pietre), ma non combatte la vera causa dell'evento. Pertanto, per un'ulteriore prevenzione dell'emergenza di nuove formazioni, viene mostrata una dieta e un trattamento farmacologico efficace.

Controindicazioni

La litotripsia non è raccomandata quando:

  • scarsa coagulazione del sangue;
  • tumori del cancro;
  • insufficienza cardiaca grave;
  • aritmia;
  • grave compromissione funzionale dei reni;
  • la gravidanza;
  • malattie gastrointestinali acute;
  • peso eccessivo del paziente (se supera i 120 kg);
  • deformità spinali;
  • mestruazioni;
  • aumento della formazione di gas;
  • aneurisma aortico;
  • la presenza di pietre uratnyh;
  • polmonite, prostatite e altri processi di natura infiammatoria o purulenta;
  • complicanze che si sono verificate dopo precedenti interventi simili.

Alcune di queste controindicazioni (gravidanza e alterazione della coagulazione del sangue) sono assolute: è severamente vietato condurre la litotripsia quando è presente.

Tuttavia, ci sono anche controindicazioni relative:

  • tubercolosi attiva;
  • la presenza nell'ostruzione del tratto urinario, situata sopra il calcolo;
  • la presenza di infezione nel tratto urinario.

Ci sono anche fattori di rischio per i quali la procedura può essere eseguita, ma con cautela. Questi includono:

  • trattamento incluso farmaco anticoagulante;
  • l'obesità;
  • il paziente ha un rene singolo;
  • ipertensione arteriosa;
  • alta batteriuria.

Preparazione per la procedura

Alcuni giorni prima che il paziente abbia una ecografia o una frantumazione laser di calcoli renali, deve superare una serie di test. Questo è fatto al fine di garantire che il paziente sia pronto per questa procedura.

Queste analisi includono:

  • esame del sangue (generale e biochimico);
  • test di coagulazione del sangue;
  • analisi delle urine;
  • urografia (viene somministrata per via endovenosa)
  • Ultrasuoni del sistema genito-urinario (consente di determinare con precisione la dimensione e la posizione della pietra).

Prima della procedura, il paziente dovrà anche firmare un accordo, in cui sono elencate tutte le fasi e sono indicati i possibili rischi. Se il paziente non è d'accordo con qualsiasi punto, ha bisogno di discuterne con il medico al fine di evitare possibili spiacevoli conseguenze.

L'efficacia della procedura è direttamente influenzata dallo stile di vita del paziente. Prima che inizi, il paziente è categoricamente controindicato nell'uso di bevande alcoliche e pesante lavoro fisico, e pochi giorni prima della litotripsia è necessario limitare l'assunzione di cibo nocivo.

Benefici ed efficienza

Il contatto, la percutanea e la litotripsia laser hanno diversi vantaggi:

  • il numero di complicazioni dopo tali procedure è molto piccolo;
  • la litotrissia è molto più economica di altri metodi simili;
  • il periodo di recupero è piuttosto breve;
  • il dolore non dura a lungo

In generale, la litotripsia è un metodo abbastanza efficace per sbarazzarsi di pietre, tuttavia, non sempre ha successo. Dopo tale procedura, possono anche verificarsi varie complicanze, ma in generale sono più facilmente tollerabili rispetto alle complicanze dopo le operazioni addominali.

Inoltre, non dovremmo dimenticare che la litotripsia elimina direttamente le pietre, e non la causa principale del loro verificarsi - l'urolitiasi. Se il paziente non segue il regime di bere, dieta e stile di vita sano, le pietre possono riapparire.

Possibili complicazioni e periodo di recupero

Le complicazioni possono verificarsi direttamente durante la procedura. Potrebbe essere:

  • tachicardia;
  • il dolore;
  • ansia;
  • nausea e vomito;
  • gocce di pressione sanguigna;
  • colica renale.

Complicazioni che possono verificarsi il primo giorno dopo:

  1. Ematuria. Sangue nelle urine, che può apparire 1-2 volte il primo giorno (in questo caso il paziente non ha bisogno di un trattamento speciale), e per due o più giorni (in questo caso, al paziente viene prescritta una terapia).
  2. "Sentiero di pietra". È, infatti, una conseguenza della procedura. Le pietre devono essere rimosse il più rapidamente possibile per ridurre la degenza del paziente in ospedale.
  3. Colica renale Viene trattato con farmaci, ma se non vi è alcun effetto, al paziente viene prescritta una seconda sessione di litotripsia o viene installato un catetere per rimuovere l'urina.
  4. Infiammazione del rene Quando si verifica, è necessario rimuovere l'urina dal corpo del paziente e prescrivere il trattamento appropriato.
  5. Ematomi sottocapsulari dei reni Se aumentano di dimensioni e iniziano a marcire, i medici eseguono l'operazione.
  6. Anuria. Se l'urina del paziente è assente per più di un giorno, i medici fanno questa diagnosi e iniziano il trattamento.

Le condizioni sopra descritte possono verificarsi immediatamente dopo la procedura e nei tre mesi successivi.

Dopo la litotripsia, al paziente viene prescritta una varietà di preparati a base di erbe (ad esempio, Rovatinex, Prolit o Canephron). La durata del corso di presa e il dosaggio di preparazioni sono determinati dal medico generico essente presente.

Inoltre, il paziente è sotto osservazione dinamica e osserva misure di prevenzione delle ricadute: aggiusta la sua dieta e aderisce al regime alimentare, bevendo da 1,5 a 2,5 litri di acqua al giorno (a seconda della costituzione).

Litotripsia: indicazioni, metodi e comportamenti, risultati e complicazioni

L'urolitiasi è considerata una delle più frequenti malattie urologiche, che colpisce fino al 40% dei pazienti con questo profilo. Le operazioni di estrazione delle pietre sono molto traumatiche, quindi sono state sostituite da un nuovo metodo di trattamento: la litotripsia, che non richiede tagli grandi e una lunga permanenza in ospedale.

Al giorno d'oggi, l'urolitiasi sta diventando più comune, i pazienti sono di solito persone di età media e matura. Le influenze negative dell'ambiente esterno, il modo di vivere e la natura del cibo di una persona moderna predispongono a una violazione dell'urodinamica, della composizione delle urine e, di conseguenza, della formazione di calcoli. Le concrezioni possono essere diverse, in uno o entrambi i reni. Le pietre hanno una grande varietà di dimensioni, da quelle piccole fino a 2-3 cm e più, la loro composizione è diversa, la forma varia da reni tondi a bizzarri, a corallo che riempiono il bacino e le sezioni iniziali delle tazze.

Pietre relativamente piccole possono uscire dal flusso delle urine, mentre le pietre più grosse incontrano un ostacolo in spazi ristretti del sistema urinario, fermarsi lì, portando al paziente un dolore lancinante e insopportabile. La manifestazione negativa della urolitiasi è la riformazione delle pietre e il decorso recidivante, che provoca il ripetersi delle convulsioni della colica.

La violazione del deflusso di urina è irto di cambiamenti irreversibili nel rene sotto forma di rughe, processi infiammatori, idronefrosi. Oltre alle complicazioni pericolose, l'urolitiasi ha un quadro clinico caratteristico sotto forma di colica renale. Il dolore severo durante il movimento della pietra attraverso l'uretere o l'uretra spesso non viene eliminato anche da analgesici molto forti, ei pazienti sono costretti a sottoporsi a trattamento ospedaliero di volta in volta.

Relativamente recente, la chirurgia è stata il trattamento principale per l'urolitiasi. Data la posizione dei reni nello spazio retroperitoneale, era accompagnato da un grande trauma operativo, le complicazioni non erano rare. La questione è stata aggravata dal fatto che il processo di formazione di pietra non si è fermato dopo l'operazione. La ricerca di altri metodi di estrazione delle pietre, che sono più sicuri e, allo stesso tempo, molto efficaci, ha portato allo sviluppo di un metodo di litotripsia, quando le pietre frammentate escono naturalmente con l'urina.

Tipi di litotripsia

La schiacciamento dei calcoli renali durante la procedura di litotripsia avviene con l'aiuto di vari tipi di energia: laser, ultrasuoni, ecc. A seconda della via di esposizione alla pietra, si distinguono diversi tipi di procedura:

  • a distanza;
  • transuretrale;
  • Litotripsia percutanea (percutanea).

La scelta di una tecnica specifica è determinata dai parametri delle pietre: dimensione, composizione, posizione. Anche i desideri del paziente vengono presi in considerazione. L'indicazione principale per la litotripsia è la presenza di calcoli nel tratto urinario. Con pietre fino a 2,5 cm, la distruzione remota è possibile, le formazioni ad alta densità, le configurazioni complesse e le posizioni elevate vengono rimosse endoscopicamente mediante ultrasuoni o energia laser, ed è più sicuro estrarre grandi pietre a forma di corallo fantasia utilizzando un'operazione percutanea mini-invasiva.

La preparazione per la frantumazione delle pietre dipende dal metodo scelto. Gli effetti non invasivi non richiedono alcuna misura preparatoria significativa, mentre le operazioni minimamente invasive richiederanno un esame preliminare e il trattamento delle comorbidità, che potrebbe essere la ragione per limitare l'anestesia.

Tutti i pazienti sottoposti a litotripsia sottoposti a esami generali del sangue e delle urine, vengono esaminati per le infezioni, obbligatorio - coagulogramma, ECG, radiografia polmonare. Per determinare la posizione di pietre e cambiamenti nel rene, vengono mostrati l'ecografia, l'urografia escretoria e la TC.

Per la prevenzione delle complicazioni infettive, gli antibiotici sono quasi sempre prescritti, il medico consiglia un regime di assunzione di bevande, che è particolarmente importante nel periodo di rilascio di piccoli frammenti all'esterno.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alla scelta della clinica, perché il successo del trattamento dipende dalla qualità delle attrezzature utilizzate e dalle qualifiche del medico. Non è un segreto che la maggior parte delle complicazioni e degli effetti avversi della litotripsia siano associati proprio a un basso livello di allenamento del medico e ad un'esperienza insufficiente nell'esecuzione di manipolazioni endoscopiche. Negligenza medica o errore in qualsiasi momento possono compromettere seriamente la salute e la vita del paziente.

Litotrissia a onde d'urto a distanza

La litotripsia a distanza è riconosciuta come il metodo standard per il trattamento della urolitiasi, ci sono dispositivi per la sua implementazione nella maggior parte degli ospedali urologici e gli urologi hanno accumulato una quantità sufficiente di informazioni riguardo alle indicazioni e alle possibili complicanze di questo tipo di litotripsia.

La base della frantumazione remota delle pietre è l'impatto di un'onda d'urto dall'esterno con l'aiuto di un apparato litotritore. Sotto il controllo dell'ecografia o della radiazione a raggi X, il medico concentra l'onda d'urto sull'area della pietra, che poi collassa in frammenti più piccoli che lasciano il tratto urinario per conto proprio. Non sono necessarie incisioni cutanee, la procedura può essere eseguita senza anestesia generale.

La limitazione all'uso della litotripsia da shock a distanza dei calcoli renali può essere la densità eccessiva e le loro dimensioni. In precedenza, gli urologi non schiacciavano pietre più di un centimetro e mezzo, ma i dispositivi moderni possono distruggere pietre più grandi - fino a 2-2,5 cm.

I vantaggi della litotrissia remota:

  • La possibilità non solo di un trattamento pianificato, ma anche di cure di emergenza per la colica renale;
  • Non c'è bisogno di incisioni cutanee;
  • La possibilità di utilizzo nella pratica pediatrica;
  • La procedura può essere eseguita senza anestesia generale;
  • Un breve periodo di riabilitazione, che non comporta una lunga degenza in ospedale;
  • Il metodo è più economico di circa un terzo;
  • La probabilità di complicanze è inferiore rispetto ai metodi operativi e minimamente invasivi di frantumazione delle pietre.

Come la maggior parte dei metodi di trattamento, lo schiacciamento a distanza dei calcoli renali non è privo di difetti, tra cui:

  1. La possibilità di danni al parenchima renale e ai tessuti circostanti, che si manifesta con ematuria (sangue nelle urine) in 9 pazienti su 10;
  2. La probabilità di ricorrenza con più pietre di grandi dimensioni;
  3. Bassa efficienza con pietre molto dense, pericolo di complicazioni se il loro diametro supera i 2-2,5 cm.

La litotrissia remota ha diverse controindicazioni:

  • Patologia dell'emostasi, che aumenta il rischio di sanguinamento, prendendo anticoagulanti;
  • mestruazioni;
  • L'incapacità di focalizzare accuratamente l'onda d'urto sul calcolo, che è probabile nell'obesità, scoliosi e altri disturbi del sistema muscolo-scheletrico;
  • Processi suppurativi in ​​altri organi, malattie infettive infiammatorie e infettive, compresa la tubercolosi;
  • Neoplasia del rene;
  • Esacerbazione delle malattie croniche dell'apparato digerente, in cui l'onda d'urto può danneggiare la parete intestinale già sofferente e causare sanguinamento abbondante.

Le persone con aritmie cardiache, scompenso cardiaco e insufficienza respiratoria, impiantate con un pacemaker non saranno in grado di ricevere la litotripsia da onde d'urto a causa dell'aumentato rischio di complicanze cardiache e polmonari. Questa controindicazione può essere considerata relativa, poiché i litotritori moderni, che consentono la frantumazione senza dolore e senza anestesia, possono essere applicati anche in questa categoria di pazienti.

Le donne incinte a causa del rischio di danni all'onda d'urto dell'utero e del feto in via di sviluppo, questo tipo di schiacciamento delle pietre è strettamente controindicato.

La litotrissia remota non richiede una preparazione specifica, ma, tenendo conto dei possibili processi infiammatori, antibiotici, terapia infusionale e vitamine, vengono prescritti prima del trattamento.

La durata della litotripsia da onde d'urto è di circa un'ora, durante la quale il paziente riceve fino a 8mila "colpi". Per ridurre il dolore, la frammentazione inizia con ondate di minore intensità ea grandi intervalli, quindi aumentano la forza e la frequenza delle onde. I moderni dispositivi consentono di frantumare le pietre quasi senza dolore, ma molti sperimentano ancora disagio quando esposti a un'onda d'urto sui tessuti molli e, soprattutto, sulle ossa. In alcuni casi, la terapia può essere eseguita in anestesia generale.

Le pietre schiacciate entrano nell'uretere e escono dall'uretra. Per facilitare il processo del loro movimento ed evitare forti dolori, è possibile installare uno stent nell'uretere, un tubo cavo che espande il lume e facilita il movimento dei calcoli.

La litotrissia a onde d'urto remota viene utilizzata ovunque e in modo abbastanza ampio, mostra risultati eccellenti di trattamento ed è ben tollerata da pazienti di età diverse, ma si verificano complicanze. I più frequenti sono:

  1. Emorragie nel tessuto renale - sotto l'azione dell'onda d'urto, si formano i vasi della rottura del parenchima e un ematoma renale, e i disordini della coagulazione del sangue, le mestruazioni e i processi infiammatori nel rene sono i prerequisiti per questa complicazione;
  2. L'aspetto del sangue nelle urine è piuttosto una manifestazione, piuttosto che una complicazione della procedura, che si osserva in quasi tutti i pazienti. La corretta tecnica di manipolazione riduce al minimo l'ematuria e il rilascio di sangue è limitato a una coppia di prima minzione;
  3. Blocco delle vie urinarie - frammenti di calcoli più piccoli si muovono lungo gli ureteri e possono causare ostruzione con l'arresto del flusso di urina. Il fenomeno più pericoloso è considerato il "sentiero di pietra" quando piccole pietre si accumulano nell'uretere e bloccano il passaggio dell'urina;
  4. Pietre residue nel rene, che non scompaiono dopo la litotripsia e possono essere una fonte di recidiva della malattia.

Schiacciamento di pietra transuretrale

La posizione della pietra e le proprietà fisiche non sempre consentono di essere frammentata da remoto, quindi vi è la necessità di metodi di trattamento minimamente invasivi, tra cui la litotripsia transuretrale, che viene anche chiamata contatto, poiché il dispositivo viene alimentato direttamente nella posizione del calcolo.

La tecnica endoscopica viene utilizzata per la litotripsia da contatto, che viene iniettata attraverso l'uretra, ma la tecnica non implica ulteriori tagli. La procedura è dolorosa, quindi richiede un'anestesia generale o spinale. Per facilitare lo scarico di frammenti di pietre negli ureteri installare gli stent per un massimo di una settimana.

La distruzione diretta dei calcoli renali avviene attraverso l'ureteroscopio, che porta una fonte di azione distruttiva: radiazione laser o ultrasonica. Usando strumenti endoscopici, il medico ha l'opportunità di avvicinarsi il più possibile al calcolo, ispezionarne la posizione, la forma e le dimensioni, distruggerlo in qualsiasi parte del tratto urinario, compresi i bacini pelvi e renali, ed estrarre i frammenti all'esterno.

Il vantaggio di schiacciare calcoli renali con un laser o con ultrasuoni è l'assenza di un effetto dannoso sui reni, sugli ureteri e sulle strutture circostanti, come nel caso della terapia ad onde d'urto. Inoltre, il metodo può essere applicato con qualsiasi proprietà delle pietre - la densità e le dimensioni non giocano un ruolo significativo, poiché l'energia potente agisce direttamente su di esse.

I calcoli renali con ultrasuoni sono un metodo di trattamento relativamente nuovo, in cui le pietre si rompono con un'onda ultrasonica a frammenti di circa 1 mm, e quindi vengono estratti frammenti. Lo svantaggio del metodo può essere considerato un potere di radiazione relativamente basso per pietre molto dense, nel qual caso rimarranno sul posto. Inoltre, la procedura può richiedere un lungo periodo di tempo con calcoli grandi e multipli. Allo stesso tempo, la litotripsia ad ultrasuoni è relativamente sicura, praticamente non traumatizza il tessuto circostante e consente di rimuovere immediatamente i frammenti attraverso un endoscopio.

I calcoli renali schiaccianti con un laser sono uno dei metodi più recenti utilizzati in urologia per l'urolitiasi. Il laser, fornito al calcolo da un endoscopio, lo distrugge letteralmente "in polvere". Il trattamento laser ha i suoi vantaggi rispetto alla frantumazione ad ultrasuoni:

  • Di regola, una sessione è sufficiente per rimuovere le pietre;
  • I concrementi anche della forma più bizzarra e dell'alta densità vengono distrutti, cosa che non è sempre possibile fare con gli ultrasuoni;
  • Indolore e non causa cicatrici;
  • Le piccole schegge non sono praticamente formate, il che può essere una fonte di ricaduta.

La preparazione per la frantumazione laser consiste nella prescrizione di farmaci antibatterici per la prevenzione delle complicanze infettive. Dopo il trattamento non è necessario rimanere in ospedale, quindi il paziente può lasciare la clinica il giorno successivo.

Rimozione della pietra percutanea

Con grandi pietre di corallo che riempiono la cavità della pelvi renale, i metodi sopra descritti possono essere inefficaci e persino pericolosi a causa del rischio di complicanze, quindi i medici ricorrono ai più radicali metodi di trattamento minimamente invasivi: la litotripsia percutanea.

L'accesso al calcolo viene effettuato attraverso una puntura cutanea nella regione lombare, attraverso la quale il chirurgo raggiunge la pietra con l'aiuto di strumenti endoscopici e la rimuove. Questa manipolazione ha sostituito con successo gli interventi aperti ed è oggi riconosciuta come "gold standard" nel trattamento chirurgico delle pietre di corallo.

Rimozione della pietra percutanea

La litotripsia percutanea viene eseguita in anestesia generale, è necessario prescrivere antibiotici e follow-up. Le controindicazioni sono le stesse della frantumazione remota. Un'ostruzione può essere un alto grado di obesità, malattie concomitanti che complicano la condotta dell'anestesia generale.

Per ottenere il miglior risultato dopo la frantumazione delle pietre, gli urologi raccomandano di bere regime, bagni caldi ed esercizi che contribuiscono alla rapida uscita dei frammenti di calcolo. I liquidi possono essere consumati circa 2 litri al giorno, può essere linfa di betulla, composta o acqua normale, a causa del rischio di ricaduta, le bevande acide dovranno essere abbandonate.

Molti pazienti che stanno per avere litotrissia vogliono sapere come questa procedura ha avuto luogo negli altri. Le recensioni dei pazienti sono ambigue. La frantumazione di qualcuno non ha causato alcun disagio e una sessione è stata sufficiente, altri hanno sentito dolore, ma abbastanza tollerabile, e altri ancora hanno notato un aumento della pressione arteriosa dopo il trattamento.

Quasi tutte le recensioni hanno consigli urgenti per scegliere un medico altamente qualificato ed esperto e seguire i suoi consigli per rimuovere i resti di pietre. Quando decidi se andare per una procedura o rifiutare, non devi fare affidamento sulle opinioni degli altri, tutti individualmente, le pietre sono diverse, e anche i risultati del trattamento non possono essere assolutamente identici.

La procedura per frantumare le pietre può essere eseguita gratuitamente come parte della fornitura di cure ad alta tecnologia in molte cliniche governative. Per fare questo, è necessario contattare l'istituto medico dove è previsto il trattamento, fornire i risultati disponibili degli esami e iscriversi alla procedura. Potrebbe essere necessario attendere un po 'di tempo per il tuo turno.

È anche possibile un trattamento a pagamento. Il costo della litotripsia dipende dal numero e dalla dimensione delle pietre, dalla lista degli esami necessaria. In media, lo schiacciamento di una pietra costa 25-30 mila rubli, fino a 50 mila dovranno pagare per la rimozione di una grossa pietra di 1,5-2,5 cm, cioè più grande è il calcolo - più alto è il prezzo. Stenting concomitante degli ureteri costa circa 10 mila rubli.

La litotripsia è un metodo efficace ma non sicuro, le complicanze sono possibili, quindi vale la pena di prestare molta attenzione alla prevenzione della formazione di pietra, seguendo una dieta e visitando regolarmente un medico.

Calcoli renali litotrissosi

La litotrissia dei calcoli renali è uno dei metodi per rimuovere le pietre nella urolitiasi. Le concrezioni sono schiacciate con metodo remoto o di contatto. Le onde ultrasoniche vengono inviate alla zona di comparsa delle pietre, che schiaccia le formazioni solide. Allo stesso tempo, i tessuti attraverso i quali le onde penetrano non sono danneggiati. Successivamente, piccole particelle frantumate scorreranno liberamente insieme all'urina umana.

L'essenza della procedura

La litotripsia è la frammentazione delle pietre per mezzo di onde ultrasoniche senza lesioni alla pelle. Questo metodo è stato utilizzato negli anni '70 del XX secolo. Fino ad oggi, non perde la sua popolarità, in quanto è meno traumatico e più efficace. Le pietre sono schiacciate allo stato di piccole formazioni e persino sabbia, dopo di che escono naturalmente attraverso il tratto urinario. Non esegue chirurgia addominale, che richiede un lungo recupero. La litotripsia può essere eseguita in 2 modi: a contatto o remoto.

Un'indicazione per questa tecnica è la dimensione delle pietre, che ha raggiunto 0,5 cm e non supera i 2,5 cm La procedura di litotripsia viene eseguita con successo anche nei bambini piccoli.

Il periodo di riabilitazione dopo l'intervento è molto breve: in pochi giorni il paziente può tornare alle sue attività quotidiane. Se confrontato con altri metodi di rimozione delle pietre, questa procedura è la più indolore di tutti. Non dovresti sperare che il dolore non sia affatto, ma il disagio non è così evidente.

Prima di una litotripsia, il medico racconta i vantaggi del metodo, i suoi svantaggi e le possibili complicazioni. Ulteriori studi preliminari vengono eseguiti e vengono illustrate le fasi di preparazione della procedura.

Prima della litotripsia dei calcoli renali, vengono prese le seguenti misure:

  • test generali vengono eseguiti su prescrizione;
  • una radiografia è presa;
  • un ultrasuono del corpo;
  • il cardiogramma è fatto;
  • la coagulazione del sangue è controllata;
  • immediatamente prima della procedura è un clistere per pulire gli intestini.

Se una persona prima della procedura si è drogata per assottigliare il sangue, avvisa il medico in anticipo. È necessario rifiutare di assumere farmaci per fluidificare il sangue 14 giorni prima della procedura.

Indicazioni e controindicazioni

Questa procedura è mostrata nei seguenti casi:

  1. La dimensione della pietra va da 0,5 cm a 2,5 cm.
  2. Il componente chimico della pietra deve garantire che possa essere rotto utilizzando un laser.

Ci sono anche controindicazioni alla procedura, vale a dire:

  1. La presenza nel corpo di infiammazione o educazione purulenta. Ad esempio, polmonite, prostatite, ecc.
  2. Complicazioni dopo litotripsia precedente.
  3. Il periodo di trasporto di un bambino.
  4. Scarsa coagulazione del sangue
  5. Aneurisma aortico.
  6. Urate l'istruzione.
  7. Giornate critiche per una donna.
  8. Sovrappeso, in quale fase dell'obesità raggiunge 3 o 4 gradi.
  9. Frequente gonfiore
  10. La presenza di un tumore nella malattia del rene o della tubercolosi.
  11. Malattia della colonna vertebrale.
  12. Disturbi cardiovascolari, manifestati da aritmia, ecc.

Questa non è una serie completa di controindicazioni, ma in ogni caso è il medico che deciderà sulla procedura di litotripsia.

Varietà di procedura

Esistono diversi tipi di litotripsia, tutto dipende dalla generazione di onde distruttive. I principali tipi di procedura sono remoti, a contatto e percutanei.

Litotripsia a distanza

La litotrissia remota dei calcoli renali (DLT) può includere tutti i metodi di frantumazione senza intervento chirurgico. Sono distrutti dalle onde d'urto, che sorgono attraverso un dispositivo speciale: un litotritore.

Nonostante i numerosi vantaggi del metodo di eliminazione dei calcoli renali, il metodo ha i suoi svantaggi:

  1. Durante lo schiacciamento delle pietre, anche i tessuti vicini sono danneggiati, in particolare i tessuti renali.
  2. Se le formazioni sono troppo dense, non saranno in grado di rompere attraverso il contatto remoto.
  3. In alcuni casi, quando vengono escreti nelle urine, frammenti frantumati possono provocare coliche renali. Pertanto, le formazioni troppo grandi non vengono schiacciate in questo modo, perché a volte è troppo pericoloso.
  4. Per rimuovere completamente le pietre dal corpo, avrai bisogno di diverse di queste procedure.

Nonostante tutte queste carenze, il metodo DLT si adatta bene alle piccole pietre, le cui dimensioni non superano i 2 cm, situate nella coppa del bacino e del rene. E la formazione di mochetochnik non deve superare 0,5 cm.

Contatto con il metodo litotrissia

È anche un metodo minimamente invasivo per eliminare le pietre, essendo il più giovane. Il medico usa un endoscopio sottile, che viene inserito attraverso l'uretra nella vescica, e da lì raggiunge l'uretere, in alcuni casi, anche la pelvi renale, se necessario. Il principale vantaggio della litotrissia a contatto è la visualizzazione completa dell'intero processo di rimozione delle pietre e la loro eliminazione immediata. La pelle del paziente non è ferita.

A sua volta, la litotripsia da contatto è suddivisa nelle seguenti sottospecie:

  1. Ultrasuoni. Se una pietra non è più di 1 cm, viene scomposta nei componenti più piccoli, che vengono successivamente evacuati usando l'aspirazione. Ma la pietra non dovrebbe essere troppo densa.
  2. Vista pneumatica La pietra nell'uretere è schiacciata in piccoli pezzi. Sono estratti endoscopicamente con l'aiuto di cappi o pinze. Calcoli renali e formazioni dense non vengono eliminate con questo metodo.
  3. Metodo laser di litotripsia da contatto. Pietre schiacciate con un laser, mentre il medico esegue costantemente il monitoraggio visivo della procedura. In questo modo puoi garantire la completa eliminazione anche di piccoli frammenti. Al momento, questo metodo è usato più spesso.

Molto spesso, la densità delle pietre in questo caso non ha importanza, i tessuti circostanti non sono praticamente danneggiati e il periodo di recupero è piuttosto breve. Questi sono i vantaggi del metodo.

Controindicazioni alla procedura possono essere le seguenti patologie e caratteristiche del corpo:

  • stenosi dietro la pietra;
  • uretere intramurale ristretto;
  • stenosi uretrale estesa;
  • violazioni della struttura del segmento vesicoureteral;
  • precedentemente eseguito un intervento di chirurgia plastica sul lontano uretere;
  • prostatite in forma acuta;
  • pielonefrite natura purulenta;
  • condizione seria del paziente per qualsiasi motivo.

La litotripsia da contatto è indicata per i pazienti con calcoli nell'uretere che sono presenti da molto tempo, anche se la DLT è controindicata, le pietre sono presenti nell'uretere e nella vescica; se dopo la DLT ci sono percorsi di pietra che non vengono eliminati e se dopo due sessioni del DLT il paziente non vede miglioramenti.

Litotripsia percutanea

Un altro nome per la procedura è la litotripsia percutanea. Questo metodo schiaccia grandi formazioni o pietre coralline. Si trovano nella coppa del bacino o del rene. La puntura avviene nella regione lombare nella posizione del rene. Attraverso di esso, viene inserito un endoscopio, che è dotato di un litotritore ad ultrasuoni. Questo ti permette di schiacciare finemente l'educazione. Un paziente con esito positivo della procedura per 2-3 giorni può essere dimesso a casa.

Le controindicazioni alla litotripsia percutanea possono essere le seguenti circostanze:

  1. Cambiamenti patologici nei reni di varia origine.
  2. Mobilità dei reni.

In presenza di pietre di corallo nel rene, la terapia percutanea è combinata con un metodo di frantumazione remoto.

I vantaggi di questa tecnica sono:

  • mancanza di complicazioni;
  • buona portabilità della procedura;
  • recupero postoperatorio rapido.

Preparazione per la procedura

In qualsiasi metodo di litotripsia, il paziente deve superare un esame del sangue generale e biochimico, un'analisi delle urine, un'ecografia e una radiografia degli organi necessari.

Tomografia computerizzata attualmente ampiamente utilizzata, consente di determinare con precisione la posizione delle pietre e il valore delle pietre. E questo rende possibile scegliere il metodo di trattamento appropriato. Una persona prima della procedura è vietata bere alcolici e sottoporre a sforzi fisici il corpo. Le stesse proibizioni sono efficaci dopo la litotripsia.

Il medico può prescrivere l'uso di antibiotici e altri farmaci per migliorare la circolazione del sangue, arricchire il corpo con vitamine, ecc. Non è possibile farlo da soli e assumere sedativi. Questo può portare a reazioni allergiche durante la procedura di frantumazione della pietra, fino allo shock anafilattico. 2 giorni prima dell'operazione, non è consigliabile mangiare cibo spazzatura e prendere alcuni farmaci, che il medico curante racconterà.

Quali complicazioni possono verificarsi?

Le complicazioni dopo queste procedure non si verificano spesso, sono trasferite molto più facilmente rispetto all'intervento chirurgico. Vale la pena ricordare che la litotripsia non cura l'urolitiasi, è solo un modo per rimuovere le pietre dal corpo.

La litotripsia del contatto può causare le seguenti complicazioni:

  • pielonefrite da reflusso;
  • pielonefrite acuta purulenta o ostruttiva.
  • stenosi ureterale;
  • colica renale ricorrente

Le complicazioni comuni includono quanto segue:

  • comparsa di formazioni di sangue nelle urine;
  • gonfiore;
  • dolore all'addome e ai reni;
  • comparsa di problemi con il movimento intestinale;
  • guasti alla pressione sanguigna;
  • febbre;
  • nausea e vomito.

Le complicazioni possono anche verificarsi durante l'intervento chirurgico. Ma in generale, vale la pena notare che questi casi sono estremamente rari nella pratica di curare i medici. La cosa principale è trovare uno specialista competente e scoprire le operazioni che ha già fatto.

Cos'è la litotripsia

Cos'è la litotripsia? La litotrissia dei reni è un metodo di macinazione delle pietre senza resezione della pelle. Questa procedura è necessaria quando le pietre non hanno la possibilità di lasciare il corpo in modo indipendente. Il metodo è abbastanza popolare ed è stato utilizzato dagli anni '80.

Oggi diremo il principio del metodo, quali sono i tipi di litotripsia per la distruzione dei calcoli renali e quali sono i vantaggi della terapia scelta per l'urolitiasi dei calcoli renali.

Descrizione del metodo

Il primo che ha iniziato a usare il metodo a onde d'urto per rimuovere le pietre: i tedeschi. La procedura è di indirizzare il calcolo con l'aiuto di una macchina a raggi X o di un'ecografia, distruggendola con un'onda d'urto (litotripsia ad onda) in uno stato di sabbia.

Ora, secondo le statistiche, oltre il 45% delle persone di mezza età e degli anziani soffre di urolitiasi. Le cause principali della patologia renale sono scarsa ecologia, cattive abitudini, intossicazione del corpo con veleni e sostanze chimiche, scarsa nutrizione e mancanza di vitamine nella dieta.

La litotripsia non danneggia la pelle, ad es. senza contatto, ed è considerato uno dei metodi più sicuri per il trattamento di una malattia, dopo di che non ci sono gravi complicazioni. Le pietre schiacciate escono naturalmente con l'urina attraverso l'uretere. Il trattamento tempestivo della urolitiasi impedirà lo sviluppo di complicazioni come la nefrosi, l'idronefrosi, l'insufficienza renale.

La presenza di una pietra nel rene può indicare un forte dolore nell'area in cui si muove il calcolo. Fino a poco tempo fa veniva eseguita la chirurgia della fascia, che era abbastanza traumatica nella maggior parte dei casi con complicanze.

Indicazioni e controindicazioni

Indicazioni per la litotripsia:

  1. Un calcolo di grandi dimensioni - 0,6 - 2,5 cm;
  2. Le proprietà chimiche e la composizione della pietra sono un'indicazione per il funzionamento a onde d'urto.

Ci sono molte controindicazioni:

  • Processi infettivi, infiammatori e purulenta nel corpo;
  • Il fallimento dell'operazione precedente;
  • Complicazioni postoperatorie;
  • Gravidanza e periodo postparto;
  • emofilia;
  • Rigonfiamento dell'aorta (aneurisma);
  • Sovrappeso e obesità;
  • Patologia e lesioni spinali;
  • flatulenza;
  • Processi patologici dei reni, tumore;
  • Malattie del tratto digestivo;
  • Malattie cardiovascolari

Prima dell'appuntamento di litotripsia deve passare una serie di test. Quali specialisti contattare? I medici - un nefrologo, un urologo e un chirurgo - si occupano di urolitiasi.

Ora ci sono molte cliniche che usano diversi metodi di chirurgia senza contatto - litotrissia a distanza, transuretrale e contatto. La cosa più importante è scegliere professionisti che non commettano errori durante la procedura e non ci saranno conseguenze gravi per te.

Tipi di pietre schiaccianti nell'uretere

Esistono diversi tipi di energia per questa operazione: laser, onde d'urto, ultrasuoni. La procedura è divisa in tipi:

  1. Telecomando per litotripsia.
  2. Transuretrale.
  3. Contatto litotripsia
  4. Distruzione laser di pietre.
  5. Chirurgia endoscopica.

Tutti questi tipi di procedure sono selezionati individualmente per ogni singolo caso, questo è influenzato dalle dimensioni, dalla struttura, dalla composizione della pietra. Anche i desideri del paziente dovrebbero essere presi in considerazione. Indicazioni per la litotripsia - grandi pietre dell'uretere, del rene e della cistifellea.

Prima della procedura, il paziente deve prepararsi, dopo aver superato test aggiuntivi e curare malattie infettive e infiammatorie, se esistono prima dell'operazione.

Per evitare complicazioni dopo l'intervento, al paziente vengono prescritti i seguenti test:

  • Analisi delle urine;
  • Emocromo completo;
  • Esame del sangue per malattie sessualmente trasmissibili;
  • Analisi della coagulazione del sangue (coagulogramma);
  • Elettrocardiografia (ECG);
  • Ultrasuoni e TC dei reni.

Come misura preventiva, al paziente vengono prescritti antibiotici ad ampio spettro prima e dopo l'intervento chirurgico per evitare conseguenze e complicazioni. È necessario bere una grande quantità di fluido per il passaggio di piccoli frammenti di calcolo.

Come abbiamo detto prima, la scelta giusta della clinica e di specialisti qualificati vi salverà da trattamenti di scarsa qualità ed effetti sulla salute.

Litotripsia a distanza

La litotrissia a distanza di pietre è un metodo standard di trattamento della calcolosi urinaria, che viene praticato in tutti i reparti urologici e negli ospedali.

Con l'ausilio di un particolare litotritore a distanza (a distanza), la macinatura di grosse pietre (2 o più cm) alla formazione di grani fini di sabbia. La resezione e la violazione dell'integrità della pelle non sono fornite. L'operazione viene eseguita in anestesia locale.

  • Trattamento pianificato e non programmato (di emergenza);
  • Non ci sono incisioni nella pelle;
  • Avere casi di utilizzo di metodi per bambini;
  • L'anestesia generale non viene utilizzata;
  • Il costo della procedura non è relativamente alto, il prezzo medio varia da 20.000 rubli;
  • Il periodo postoperatorio non è lungo e puoi andare a casa 2 ore dopo l'operazione;
  • Complicazioni minime rispetto alla chirurgia passa banda.
  • Ematuria (sangue nelle urine) può apparire a causa di danni ai tessuti del rene e del suo parenchima;
  • La ricomparsa di grandi pietre (rischio di recidiva);
  • Se le pietre sono troppo grandi (oltre 2,5 cm), sono possibili complicazioni e inefficienza del metodo.

La procedura dura fino a un'ora, durante la quale il paziente percorre fino a 5-7 mila onde d'urto. Dopo 10 giorni, è necessario sottoporsi a un'ecografia e una radiografia del rene per controllare il rilascio di sabbia dopo una litotripsia. Nel periodo postoperatorio, raccomandano una corretta alimentazione, eliminano cibi salati, piccanti, prendono vitamine.

Litotripsia transuretrale

Questa tecnica si riferisce al trattamento poco invasivo dell'ICD nei casi in cui lo schiacciamento della pietra è impossibile da remoto. Per la litotripsia transuretrale, viene utilizzato uno speciale apparato endoscopico per introdurlo attraverso l'uretere, negli uomini, attraverso l'uretra, fornito specificamente alla pietra.

L'operazione viene eseguita in anestesia generale o anestesia epidurale. Per facilitare il paziente l'uscita indolore di piccole pietre mette uno stent (lo stent) durante un periodo di 7 giorni. Lo stent ha la forma di un cilindro ed è realizzato in metallo o plastica speciale per estendere l'organo cavo.

La dissezione del calcolo avviene con un apparecchio speciale, l'uretroscopio. Questo dispositivo ha 2 energie: un effetto laser su una pietra e un ultrasuono, con vantaggi sulla terapia a distanza. Non ci sono controindicazioni in termini di dimensioni, struttura e proprietà delle pietre.

Frantumazione ad ultrasuoni - le pietre vengono distrutte fino a 1 mm da onde ultrasoniche. Lo svantaggio è che non è possibile distruggere una pietra più densa. Dignità - la sicurezza del trattamento, senza complicazioni e lesioni del corpo.

Frantumazione laser - con l'aiuto di un endoscopio, le pietre vengono distrutte da un laser allo stato di sabbia. I vantaggi della distruzione ultrasonica:

  1. Non c'è bisogno di ripetere la procedura;
  2. La capacità di schiacciare è piuttosto alta;
  3. Non causa dolore;
  4. Non ci sono recidive sullo sfondo dei restanti frammenti non grandi.

La preparazione prevede una terapia antibiotica per prevenire lo sviluppo dell'infezione postoperatoria.

Contattare la litotrissia

Per contattare metodi meno invasivi di trattamento dell'urolitiasi è la litotripsia percutanea. Viene eseguita una piccola resezione del tessuto cutaneo della zona lombare, attraverso la quale viene inserito lo strumento endoscopico, raggiungendo una grossa pietra.

Vantaggi rispetto a un'operazione convenzionale: un po 'traumatico. L'operazione viene eseguita in anestesia generale, nel periodo postoperatorio antibiotici e controllo degli ultrasuoni dei reni.

Il costo del trattamento raggiunge fino a 50.000 rubli. Per prevenire complicazioni, è necessario aderire alle raccomandazioni del medico, seguire la dieta e sottoporsi a un esame regolare.

Distruzione laser di pietre

Per schiacciare pietre nella cistifellea o nei reni, l'accesso avviene attraverso una perforazione sul peritoneo anteriore e il raggio laser viene applicato alle pietre per dissolverle.

La durata della manipolazione non supera i 20-30 minuti a seconda delle dimensioni della pietra. Puoi andare a casa subito dopo la procedura, attenendosi alla nomina di un medico. Il prezzo del trattamento raggiunge fino a 40.000 rubli.

  • Obesità, sovrappeso;
  • Restrizioni sull'età - non per le persone anziane;
  • Malattie infettive e la condizione seria del paziente.
  1. Il rischio di ustioni e lo sviluppo di cicatrici e ulcere;
  2. Trauma alla cistifellea e ai reni;
  3. Richiede attrezzature mediche speciali.

Chirurgia endoscopica

In endosurgery, una piccola area del corpo è interessata per raggiungere la fonte della malattia. Pertanto, un intervento chirurgico poco invasivo è ora molto popolare, dopo che non è necessario rimanere in ospedale per un lungo periodo di tempo, non ci sono gravi complicazioni e cicatrici, il recupero è veloce.

Un'attrezzatura altamente tecnologica consente di effettuare piccole perforazioni e incisioni con strumenti microchirurgici e di influenzare la fonte della patologia.

Indicazioni per endoscopia:

  • Malattie della colecisti, rimozione dei calcoli biliari;
  • Rimozione di appendicite;
  • ernia;
  • Trattamento gastrointestinale, ulcera gastrica;
  • Vene varicose;
  • Patologia della milza.
  1. Non traumatico, senza cicatrici e cicatrici;
  2. Recupero rapido dopo l'intervento chirurgico;
  3. L'assenza di dolore postoperatorio;
  4. Periodo di recupero veloce;
  5. Riabilitazione fino a 5 giorni.

Seguendo tutte le raccomandazioni del medico curante, seguendo un regime alimentare e di assunzione di bevande, è possibile prevenire complicazioni e conseguenze postoperatorie. Come scegliere un metodo di trattamento e rimozione delle pietre nella cistifellea o nei reni dipende da voi, ma è anche necessario ascoltare il parere di un medico.

Non tutti i trattamenti possono essere adatti e ogni caso è considerato singolarmente. Iscriviti al nostro sito. Impara molte nuove informazioni. Ti benedica!