Rene allargato destro e sinistro e le sue cause

Sintomi

Un aumento delle dimensioni del rene può essere il risultato di diverse malattie causate da difetti alla nascita, anomalie strutturali, infezioni, gravidanza, blocco delle vie urinarie e lesioni. Un rene allargato può verificarsi in adulti, neonati, bambini, persone con corporatura magro. Un aumento del rene può essere di vari gradi: spesso la patologia si trova solo sugli ultrasuoni, ma in alcuni casi raggiunge una dimensione che consente al medico di sentirla durante la palpazione.

Sistema urinario e idronefrosi

I reni sono una parte integrante del sistema urinario, il cui compito è quello di rimuovere i rifiuti metabolici dal corpo. Il tratto urinario si compone di quattro parti:

  • i reni;
  • vescica;
  • dell'uretere;
  • uretra.

Il compito dei reni è quello di filtrare il sangue e fare l'urina, eliminando sostanze e fluidi in eccesso da esso. L'urina viene raccolta in alcune parti del rene, che è chiamata pelvi renale. Da lì, scorre attraverso un tubo stretto, l'uretere, nella vescica. Quando è riempito fino a un certo limite, una persona riceve un segnale dal cervello per svuotarsi. Durante la minzione, l'urina lascia il corpo attraverso l'uretra. Se qualcosa in questo sistema fallisce, il corpo inizia a funzionare male.

Uno dei motivi dell'aumento dell'organo (iperplasia renale) è l'idronefrosi. In questa malattia, i reni si gonfiano a causa del ristagno di urina in essi, che non può lasciare l'organo e passare attraverso l'uretere alla vescica a causa di blocco con pietre, gonfiore, ecc. Inoltre, l'idronefrosi si verifica quando un'ostruzione appare nel percorso del flusso urinario nell'uretra, che provoca l'urina di ritornare ai reni (reflusso), che porta ad un'espansione del bacino.

Il volume del rene è in grado di aumentare. Idronefrosi del rene sinistro, destro o entrambi contemporaneamente in grado grave possono portare all'insufficienza renale. Tuttavia, anche se il rene si ingrandisce notevolmente, è piuttosto una conseguenza, non una causa della malattia.

L'idronefrosi è in grado di farsi sentire con i sintomi, o potrebbe non essere rilevata, a seconda della causa e della gravità del blocco delle vie urinarie. Il sintomo principale è il dolore al lato o alla schiena, così come nell'area dell'addome e dell'inguine. Altri segni di idronefrosi sono:

  • dolore durante lo svuotamento della vescica;
  • minzione frequente;
  • incontinenza urinaria;
  • svuotamento incompleto della vescica;
  • nausea;
  • febbre alta

L'idronefrosi è di solito una malattia secondaria, cioè la causa del suo aspetto è un'altra malattia. Molti fattori possono provocare idronefrosi, tra i quali vanno segnalati sassi, anomalie congenite del tratto urinario (un difetto che si manifesta alla nascita di un bambino), coaguli di sangue e coaguli di sangue. Può anche essere causato da cicatrici del tessuto renale a causa di lesioni o interventi chirurgici.

Tumori benigni o cancerosi (non solo nei reni, ma anche nella vescica, nella cervice, nel retto e nella prostata) sono un'altra ragione per bloccare il flusso di urina. Dovresti anche evidenziare i motivi come un ingrossamento della prostata (non cancerogeno), gravidanza, infezioni del tratto urinario o altre malattie che causano infiammazione nel sistema urinario.

Diagnosi e trattamento dell'idronefrosi

La scansione ad ultrasuoni è il metodo di screening più comune per confermare una diagnosi di idronefrosi. Il medico può anche confermare la diagnosi con i raggi X, la tomografia computerizzata e la risonanza magnetica. Il processo diagnostico coinvolge spesso la cistoscopia, che utilizza un tubo flessibile lungo con una sorgente luminosa e una fotocamera all'estremità, che consente di guardare nel mezzo della vescica e dell'uretra.

L'analisi delle urine e del sangue aiuta a valutare la funzionalità renale. Il medico può controllare la presenza di sangue nelle urine, che può apparire a causa di calcoli, infezioni e altri fattori.

Il trattamento dell'idronefrosi dipende dalla causa di esso. Le malattie infettive sono trattate con antibiotici. Piccole pietre nei reni possono uscire indipendentemente, quelle grandi possono essere rimosse chirurgicamente. In caso di grave blocco che ha causato idronefrosi, l'urina in eccesso può essere rimossa artificialmente inserendo un catetere nella vescica, attraverso cui scorre l'urina.

Un metodo chirurgico alternativo è la nefrostomia, che consente il drenaggio delle urine direttamente dai reni. La chiave per il successo del trattamento dell'idronefrosi è il trattamento tempestivo, che è stato avviato prima che all'organo fosse causato un danno irreversibile. Nei casi gravi, l'idronefrosi può causare danni ai reni e insufficienza renale. In questo caso, gli unici metodi per mantenere la vita del paziente sono la dialisi e il trapianto.

Malattia del rene policistico

Un'altra malattia che può portare ad un aumento dei reni è policistica, in cui compaiono più cisti piene di liquido nell'organo. Se ce ne sono diversi (uno o due), di solito non è spaventoso. Ma se ce ne sono molti o diventano troppo grandi, iniziano i cambiamenti distruttivi nei reni: le cisti sostituiscono lentamente il tessuto renale sano, riducendo notevolmente la loro funzione e portando all'insufficienza renale.

La policistica è la quarta più grande causa di insufficienza renale (5% dei casi). In molti pazienti, il policistico non si verifica prima di trenta o quaranta anni. I primi sintomi di questa malattia sono:

  • L'aumento della pressione è il sintomo più comune di policistico, che può essere accompagnato da mal di testa. L'ipertensione provoca la distruzione del tessuto renale, quindi un trattamento tempestivo dell'ipertensione può prevenire o rallentare l'insorgenza dell'insufficienza renale.
  • Dolore al lato o alla schiena.
  • Addome allargato
  • Sangue nelle urine.
  • Infezione frequente del rene o della vescica.
  • Sensazione di fluttuando o gorgoglio nel petto. Il 25% dei pazienti policistici soffre di un indebolimento delle valvole cardiache, che è accompagnato da dolore al petto.

È possibile diagnosticare con precisione il policistico con gli ultrasuoni. A volte la tomografia computerizzata e la risonanza magnetica possono rilevare piccole cisti che gli ultrasuoni non sono in grado di rilevare. La risonanza magnetica consente di misurare il volume e le dimensioni dei reni e delle cisti. In alcuni casi, un esame del sangue viene eseguito mediante test genetici.

La causa principale del policistico è l'ereditarietà, cioè i geni anormali. La malattia del rene policistico viene trasmessa come tipo dominante e recessivo. In una malattia policistica autosomica dominante, è sufficiente che un bambino riceva un gene difettoso da un genitore affinché si sviluppi la malattia del rene policistico. I sintomi compaiono solitamente dopo quaranta anni, ma la malattia può svilupparsi durante l'infanzia.

La policistosi infantile o autosomica recessiva è rara (in 1 caso ogni 25 mila persone) e si verifica nei neonati o nei neonati. Affinché questa malattia si verifichi nei neonati durante l'infanzia, sono necessari i geni patologici di entrambi i genitori. I sintomi della patologia appaiono già nell'utero.

Malattie infettive

Un rene allargato o una condizione in cui un rene è più grande dell'altro può causare infezioni del tratto urinario. Questa è una malattia abbastanza comune, specialmente nei bambini e nelle donne. Infezioni del tratto urinario (UTI) si verificano quando i microrganismi penetrano nel sistema urinario e iniziano a moltiplicarsi lì, che si manifesta con il dolore. Se l'UTI non viene trattata, l'infezione può raggiungere i reni e provocare una grave malattia, la pielonefrite.

Le UTI sono più comuni nelle donne a causa del fatto che hanno un'uretra più corta rispetto agli uomini, quindi è più facile per i batteri entrare nella vescica. L'IVU può anche svilupparsi in pazienti con tratti urinari ostruiti, così come in presenza di un catetere nella vescica.

L'infezione delle vie urinarie può manifestarsi con i seguenti sintomi:

  • Frequente voglia di svuotare la vescica, mentre la minzione può essere non più di poche gocce.
  • Bruciore durante la minzione.
  • Dolore, pressione o dolore nell'addome inferiore.
  • Urina torbida o macchiata di sangue.
  • Forte odore di urina.

Se l'infezione si diffonde ai reni e si verifica la pielonefrite, il paziente può avere mal di schiena, febbre, nausea e vomito. L'aspetto di questi sintomi è un motivo per chiedere aiuto medico.

Per la diagnosi, il medico prescrive un test delle urine per la presenza di batteri e cellule del sangue. Il trattamento dell'UTI è effettuato con l'aiuto di antibiotici, che prevengono efficacemente la crescita e la riproduzione dei batteri.

Il corso di antibiotici di solito non supera una o due settimane. Gli antibiotici devono essere assunti, anche se i sintomi sono passati, per essere sicuri che l'infezione sia completamente scomparsa dal corpo. Durante il trattamento con antibiotici, bere molta acqua.

A volte l'infezione non passa completamente. Questo porta a UTI cronica. Per verificare l'assenza o la presenza della malattia, è prescritto un tipo di radiografia chiamata pielogramma endovenoso, che consiste nell'iniettare una colorazione a contrasto in una vena e analizzare i reni e la vescica. Avrai anche bisogno di dati ad ultrasuoni dai reni e dalla vescica, oltre alla citoscopia.

A volte le donne presentano nuovamente sintomi UTI, tre o quattro volte l'anno. In questo caso, il medico prescrive il ricevimento di basse dosi di antibiotici ogni giorno per sei mesi o più. Si consiglia inoltre di prendere uno o due giorni di antibiotici quando compaiono i sintomi. Il dosaggio deve essere prescritto da un medico.

UTI durante la gravidanza è una malattia più grave, perché in questo momento le infezioni sono molto più facili per entrare nei reni. Le donne incinte dovrebbero prestare particolare attenzione al trattamento dell'UTI, poiché ciò può portare ad un aumento della pressione e al parto prematuro.

Un rene è più grande (più piccolo) dell'altro: restituiamo la dimensione alla norma

I reni sono l'organo associato del sistema escretore umano in cui avviene la formazione, la raccolta primaria e l'escrezione dell'urina. Normalmente, le dimensioni delle parti destra e sinistra del sistema sono le stesse e medie di 10-12 × 4,5-7 × 4-5 cm. Ma ci sono anche situazioni in cui un rene è più grande dell'altro: questa condizione può svilupparsi sia in un adulto che in in un bambino. Qual è la ragione, è sempre una patologia e come viene trattata: proviamo a capirlo.

Le ragioni della differenza di dimensioni dei reni

In natura, non c'è nulla di assolutamente simmetrico, quindi le dimensioni degli organi interni pari possono differire leggermente. Una leggera differenza di dimensioni e posizione degli organi urinari non viola le funzioni che svolgono ed è considerata una variante della norma. Se un rene è 1,5-2 o più volte rispetto all'altro, questo è un sicuro segno di patologia. Di seguito consideriamo le cause principali dell'aumento e della diminuzione delle dimensioni dei reni negli adulti e nei bambini.

Perché un rene cresce

Le condizioni in cui vi è una crescita unilaterale dell'organo urinario più volte includono:

  • pielectasia e idronefrosi;
  • pielonefrite acuta;
  • glomerulonefrite acuta;
  • urolitiasi;
  • processi oncologici;
  • L'iperplasia del vicario è un aumento compensatorio delle dimensioni dell'organo, con un secondo rene non funzionante (mancante).

Se la dimensione di un rene è molto più grande della dimensione dell'altro, allora uno specialista può sospettare lo sviluppo di pieloectasia o idronefrosi. La pielectasia è un'estensione del bacino causata da una violazione del flusso fisiologico delle urine attraverso gli ureteri. Può avere sia congenito che acquisito.

Tra le cause di pieloectasia nei bambini sono:

  • malformazioni congenite della bocca e valvole dell'uretere;
  • distopia ureterale;
  • uretrocele;
  • stenosi e ostruzione congenita delle basse vie urinarie.

Negli adulti, la pieloectasia acquisita è più spesso diagnosticata, causata da:

  • malattie urologiche;
  • infiammazione cronica del tessuto renale;
  • IBC;
  • tumori delle vie urinarie o della prostata.

Se non trattata, la malattia progredisce e raggiunge il suo stadio finale - idronefrosi. Questa condizione è caratterizzata dal diradamento dello strato funzionalmente attivo di nefroni con funzionalità degli organi compromessa. In termini semplici, il rene sul lato della lesione diventa come una sacca sottile e tesa piena di liquido.

Gli stadi acuti dell'infiammazione unilaterale nel tessuto renale sono caratterizzati da un piccolo aumento dell'organo interessato, associato a gonfiore dei tessuti e ritenzione urinaria. Se pielite, pielonefrite o glomerulonefrite diventano croniche, in questo caso può verificarsi il quadro opposto - rughe secondarie (nefrosclerosi).

L'aumento dell'organo con ICD o cancro è dovuto alla comparsa di inclusioni patologiche in esso: uroliti (pietre) o un cancro.

Perché un rene si restringe

Frequente in medicina e cambiamenti clinici opposti. Se un rene è più piccolo dell'altro, forse questo è dovuto a:

  • ipoplasia (ipoplasia congenita);
  • pielonefrite cronica;
  • glomerulonefrite cronica;
  • amiloidosi;
  • nephrosclerosis.

La riduzione del rene a causa di ipoplasia viene diagnosticata nei bambini. A differenza dell'agenesia, l'organo è formato e può anche parzialmente svolgere le sue funzioni, ma le sue dimensioni non corrispondono a quelle standard. Con l'ipoplasia unilaterale, la maggior parte del lavoro sul filtraggio del sangue e sulla formazione delle urine assume un organo sano e le condizioni del paziente rimangono soddisfacenti per lungo tempo.

Nei processi infettivi cronici e autoimmuni (pielonefrite, glomerulonefrite), le cellule funzionali vengono gradualmente sostituite dal tessuto connettivo. Prima o poi porta alla nefrosclerosi - il rene è sottoposto a rughe secondarie e si riduce in misura significativa.

Piano standard per la diagnosi di pazienti "renali"

L'esame dei pazienti con sospetta malattia del sistema urinario coinvolge diversi passaggi:

Raccolta di denunce e storia Lo specialista determina la gamma di problemi del paziente, nonché le caratteristiche del decorso della malattia. Esame clinico Include esame della pelle, misurazione della pressione sanguigna, palpazione, percussione dei reni, determinazione del sintomo di Pasternatsky (pestaggio). Diagnosi di laboratorio Usato per valutare le condizioni generali del paziente, così come i marcatori specifici del danno al nefrone. Include OAM, campioni secondo Zimnitsky e Nechiporenko, OAK, analisi del sangue biochimica (con la definizione obbligatoria di creatinina e urea). Test strumentali Con l'aiuto di metodi di diagnostica visiva è possibile determinare con precisione la dimensione dell'organo interessato e confrontarlo con quelli normali. Inoltre, un'ecografia, un'urografia escretoria o una cistografia vaginale possono determinare la causa di una diminuzione o di un aumento del rene.

Principi di trattamento: è possibile riportare la dimensione di un rene sano alla normalità

Un piano di trattamento per le malattie che comportano un aumento o una diminuzione delle dimensioni dei reni viene stabilito individualmente per ciascun paziente. Prima di tutto, vengono prese in considerazione le cause e il meccanismo dello sviluppo della sindrome, l'età del paziente, la presenza di patologia somatica in lui.

Il trattamento è:

  1. Correzione di dieta e stile di vita.
  2. Terapia farmacologica, compresa la prescrizione di antibiotici, urosettici, antispastici, farmaci dal gruppo di FANS e altri agenti sintomatici.
  3. Eliminazione chirurgica dei disturbi del deflusso fisiologico delle urine.

Con un trattamento precoce al medico e la nomina di un trattamento tempestivo, la prognosi per il paziente è generalmente favorevole. Di solito, la dimensione del rene ingrandito o piccolo ritorna normale e vengono ripristinate le funzioni anormali del sistema urinario del paziente. In condizioni croniche, accompagnate da un cambiamento significativo delle dimensioni del corpo, è possibile ottenere solo un parziale compenso dei reni.

Perché un rene è più grande dell'altro?

Nel corso degli anni, tutti gli organi, compresi i reni, cambiano di dimensioni, perché crescono altrettanto gradualmente della persona stessa.

In presenza di buona salute, i reni sono di dimensioni uguali.

Ma la vita a volte presenta spiacevoli sorprese, causando interruzioni nel funzionamento di vari organi, come conseguenza di una situazione che può sorgere quando un rene diventa più grande dell'altro rene.

Sfortunatamente, una tale deviazione porta ad un deterioramento della condizione umana e successivamente a seri problemi.

Cause di dimensioni diverse di reni

Quando la differenza di dimensioni è insignificante, nessuno presta attenzione ad essa, poiché una tale situazione non costituisce un pericolo. Cosa non si può assolutamente dire con una differenza significativa nelle dimensioni.

Questa è una affermazione diretta che una patologia grave si sviluppa in una persona. Sfortunatamente, nella maggior parte dei casi, una tale malattia può essere cronica e non può essere completamente curata.

Tuttavia, se si osservano tutte le raccomandazioni dei medici, le complicazioni che portano a cambiamenti nella dimensione dei reni possono essere ridotte al minimo.

Un rene può avere una dimensione diversa rispetto all'altro a causa dell'insorgere di malattie, tra cui l'ipoplasia o l'idronefrosi.

Nel primo caso, un rene è di grandi dimensioni, poiché il secondo è in ritardo nello sviluppo. Nella maggior parte dei casi, l'ipoplasia è un'anomalia congenita e colpisce un rene.

Anche se ci sono casi in cui entrambi i reni sono stati colpiti. La formazione di una tale malattia inizia nel grembo materno. La malattia ha due opzioni per lo sviluppo:

  • asintomatico, in una forma semplice;
  • combinato con displasia o oligonefrone.
    Anche la semplice forma di una tale deviazione non promette nulla di buono, perché a causa di un eccessivo aumento della pressione nella ridotta pielonefrite renale si verifica.

La presenza di ipoplasia indica una serie di caratteristiche essenziali, che includono:

  • frequenti casi di febbre;
  • vomito e diarrea;
  • il verificarsi di rachitismo;
  • pallore della pelle.

La seconda anomalia che provoca un cambiamento di magnitudine, quando un rene diventa più grande dell'altro, è l'idronefrosi.

Si verifica a causa di guasti funzionali nel sistema urogenitale, l'urina dalla vescica inizia a fluire nella pelvi renale.

L'idronefrosi è classificata come congenita e acquisita, può essere asintomatica o causare dolore significativo.

I sintomi dolorosi possono determinare l'organo interessato, da che parte è più doloroso, che anche l'organo è malato. L'aumento dell'altro rene è dovuto al costante sovraccarico del bacino con le urine.

Tale malattia è inerente a un maggior grado di donne di mezza età, approssimativamente da 25 a 35 anni. Gli uomini soffrono di questa malattia molto meno frequentemente.

Un'altra ragione che porta alle grandi dimensioni di uno dei reni è la nave aggiuntiva. È lui che provoca la spremitura dell'uretere, che forma un tessuto cicatriziale, che impedisce il normale flusso di urina.

Sintomi e trattamento

Un rene allargato a volte non ha alcun effetto sulle condizioni del paziente e può essere rilevato solo dopo un focolaio di infezione o lesione al momento della palpazione.

Il sintomo della malattia è un aumento o una diminuzione della quantità di urina in relazione agli attacchi dolorosi. La maggior parte delle urine viene rilasciata immediatamente dopo la scomparsa del dolore.

Guardare in posti nell'ipocondrio e il loro paragone ci permette di rivelare che un rene è ingrandito. La presenza di sangue nelle urine indica anche una tale anomalia.

Quando un rene è grande, il paziente sente:

  • dolore, disagio nel lato;
  • aumento della temperatura;
  • minzione dolorosa o frequente;
  • la presenza di sangue nelle urine.

I sintomi di ipoplasia duplicano virtualmente i sintomi di idronefrosi. Tuttavia, nella maggior parte dei casi scorre senza dolore.

Sfortunatamente, questa patologia è estremamente negativa per la condizione generale, perché inibisce sia lo sviluppo fisico che mentale di una persona.

Se trovi un fatto che indica che un rene è grande, devi consultare immediatamente un medico.

All'istituto medico verrà prescritto un trattamento completo che ripristinerà il normale funzionamento dell'organo o almeno allevia la sua condizione patologica.

I medici, prendendo una decisione, prendono necessariamente in considerazione il grado di danno, i motivi che hanno causato la malattia, così come la velocità con cui si sviluppa questa anomalia.

Nel trattamento dell'idronefrosi è indicato l'uso di farmaci antinfiammatori, analgesici e ipolipemizzanti. Se c'è un'infezione in via di sviluppo, è necessario un trattamento antibatterico.

Con forme avanzate, l'intervento chirurgico è indicato, consentendo al corpo di tornare alle sue dimensioni normali.

In presenza di un piccolo rene, viene mostrata una certa dieta, escludendo l'assunzione di sale e limitando i pasti con un alto contenuto di proteine.

Poiché il secondo rene compensa il lavoro dell'ipoplasia interessata, l'intervento chirurgico viene utilizzato solo quando vi sono lesioni aggiuntive sotto forma di:

  • infezioni del tratto urinario;
  • deviazioni urodinamiche;
  • cambiamenti nell'emodinamica;
  • manifestazioni di nefrosclerosi.

complicazioni

Come risultato delle fasi avanzate della malattia, quando il rene interessato è più grande o più piccolo dell'altro, il paziente può essere sottoposto a numerose complicazioni gravi.

Un aumento del rene indica che il liquido si accumula gradualmente nel bacino.

Ma con totale disprezzo per i sintomi e l'inazione assoluta, la quantità di fluido diventa eccessivamente grande, con conseguente rottura delle pareti dell'organo.

La rottura del rene causa gravi emorragie interne, senza intervento chirurgico, il paziente muore chiaramente.

Anche nei casi in cui il paziente soddisfa diligentemente i requisiti dei medici, l'idronefrosi può causare infiammazione o urolitiasi.

Condizioni favorevoli per lo sviluppo di batteri creano la base per la manifestazione di tali complicazioni come la pielonefrite, che, sullo sfondo di idronefrosi esistente, è molto più complicata.

La pielonefrite è correlata a complicanze concomitanti e ipoplasia. È caratterizzato da una lunga durata, scarsamente suscettibile al trattamento antibatterico.

Ma una complicanza più grave di ipoplasia è la nefrolitiasi. Sfortunatamente, questa complicanza non offre ai medici una scelta su come rimuovere un piccolo rene.

I germogli sani sono la felicità che la natura dà, ma anche in presenza di patologie è possibile una vita piena e felice.

È importante ricordare la malattia, condurre uno stile di vita sano, osservare un'alimentazione corretta, essere esaminati in tempo e ascoltare i requisiti dei medici curanti.

Rene aumentato negli adulti - cause e metodi di eliminazione dei problemi

Varie malattie e fattori ambientali negativi possono influenzare negativamente alcuni elementi del corpo, ad esempio un aumento dei reni è un problema comune. Questo organo associato svolge una delle funzioni più importanti: pulire il sangue da componenti dannosi e impurità. Ogni giorno decine o anche centinaia di litri di liquido passano attraverso i reni, le tossine e i prodotti di decomposizione formano l'urina. La salute umana dipende dallo stato di questo organo, quindi è importante sapere perché si verifica un aumento del rene.

Perché i reni crescono di dimensioni?

Le donne sono più soggette a malattie renali, questo può essere spiegato dalle caratteristiche fisiologiche della struttura del corpo femminile. La dimensione del corpo cambia continuamente, questo processo è normale fino a 50 anni, a questa età la maggior parte dei processi nel corpo umano sono offuscati. Uno dei parametri principali con cui si può giudicare la salute del rene è lo spessore del parenchima, in media, questo valore è di circa 20 mm, anche se in alcuni casi cambia significativamente e questo fenomeno è considerato normale. È importante che tutte le dimensioni del sistema renale corrispondano ai valori di riferimento, altrimenti esiste la probabilità di sviluppare una patologia.

Se nel processo di diagnosi era possibile fissare un aumento del rene, quindi molto probabilmente la causa di questo processo:

  • gonfiore;
  • neoplasie di tipo benigno o maligno;
  • gonfiore;
  • l'aspetto delle cisti;
  • crescita eccessiva di cicatrice o tessuto connettivo.

Questa non è tutte le cause, perché ci sono varie malattie, sono loro, nella maggior parte dei casi, ingrandire il corpo.

Il processo di aumentare le dimensioni del rene

Nel corso della vita, il volume del rene cambia continuamente, questo è dovuto a vari motivi, possono essere suddivisi in quelli acquisiti o congeniti. Quest'ultimo può essere diagnosticato anche durante lo sviluppo intrauterino, a tale scopo viene utilizzata la diagnosi ecografica. I fattori congeniti sono caratterizzati da difetti anatomici, difetti del corpo, in cui il bambino nasce immediatamente con patologia. Le cause acquisite portano allo sviluppo di varie malattie e sono anche provocate da fattori esogeni.

L'organo aumenta a causa di processi infiammatori concentrati nel sistema urogenitale. Spesso ci sono situazioni in cui i reni si gonfiano o aumentano a causa del cancro, l'ultimo problema è un problema molto serio, perché è fatale.

Negativamente la salute del rene è influenzata da problemi con l'escrezione di urina, che provoca il suo ritardo, questo vale anche per l'aumento della dilatazione dei vasi sanguigni, motivo per cui la circolazione sanguigna è disturbata. Ci sono diverse ragioni per l'aumento del rene:

  • assunzione di farmaci ormonali;
  • automedicazione;
  • un sacco di liquido nel corpo;
  • scarsa nutrizione;
  • scarsa ereditarietà;
  • cattive abitudini come alcol e fumo;
  • pielonefrite;
  • idronefrosi.

Con l'eliminazione di alcune delle cause, i reni tornano rapidamente alla normalità. Basta regolare la nutrizione, sbarazzarsi delle cattive abitudini, rendere la vita più attiva e abbandonare l'autotrattamento. Ma con questi ultimi motivi dovrebbe essere affrontato in modo più dettagliato.

La pielonefrite e l'idronefrosi sono cause pericolose dell'ingrossamento renale

L'idronefrosi è una malattia piuttosto pericolosa di tipo cronico, che senza un adeguato trattamento porta allo sviluppo di formazioni oncologiche. Tra i pazienti, la maggioranza sono donne nella mezza età. In quasi tutti i casi, soffre solo un rene.

La causa principale della malattia è considerata un'anomalia di una specie congenita, in cui è interessata l'apparato urinario. Sebbene ci sia un altro tipo di malattia che è il risultato di malattie acquisite. Idroneurosi secondaria si verifica a causa dei seguenti fattori:

  • malattia di pietra urinaria;
  • problemi con il sistema genito-urinario;
  • un tumore maligno, localizzato nella cavità addominale, nella piccola pelvi e anche nel midollo spinale;
  • restringere il canale, attraverso il quale l'urina viene espulsa, può provocare una lesione del genere.

Se diagnostichi rapidamente una malattia nelle fasi iniziali dello sviluppo, allora liberarti della malattia è più facile. In quasi il 90% dei casi, le funzioni dell'organo di filtrazione vengono ripristinate, mentre le sue dimensioni vengono restituite. La riabilitazione richiede diverse settimane o addirittura mesi, tutto dipende dall'estensione del danno.

La seconda ragione per l'aumento dei reni è il processo infiammatorio, o meglio la pielonefrite. Ci sono altre malattie simili, ma questa è la più comune. Molto spesso, i bambini e le giovani donne diventano pazienti. I primi sono malati a causa dell'immunità debole, mentre nel secondo la probabilità di malattia aumenta bruscamente durante la gravidanza. Ci sono due forme di malattia: cronica e acuta, ognuna ha le sue caratteristiche e sfumature. Ma è nel primo caso che il rene aumenta in modo significativo. Ciò è dovuto al fatto che a causa dell'infiammazione, la secrezione di urina è ostacolata. I principali segni della malattia:

  • sensazione sgradevole nella regione lombare;
  • ipertensione arteriosa;
  • aumento della temperatura;
  • colica di tipo renale;
  • nausea e vomito;
  • vertigini;
  • sensibilità ai cambiamenti climatici.

Un altro motivo per aumentare le dimensioni del rene dovrebbe essere considerato in maggiore dettaglio: si tratta di insufficienza renale. La malattia è caratterizzata dall'accumulo di componenti solidi nella pelvi. Le formazioni crescono a piccole e anche grandi dimensioni, certamente porteranno ad un aumento degli organi del sistema renale. Inoltre, il movimento delle pietre forma veri e propri "ingorghi", questo processo non consente all'urina di emergere. Se le pietre hanno una varietà di corallo, allora c'è una possibilità di atrofia tissutale. Ciò è dovuto alla struttura e alla configurazione di queste formazioni. I principali segni della malattia:

  • dolore severo ricorrente;
  • ematuria;
  • escrezione di sabbia e pietre di piccole dimensioni.

Un aumento del rene è un processo pericoloso e comune, uno può spiegare questa popolarità per un gran numero di ragioni. Questi includono non solo aspetti innati, ma anche fattori acquisiti ed effetti ambientali. Solo un urologo può aiutare a sbarazzarsi di malattie pericolose. Se nel processo diagnostico vengono identificate determinate patologie, il medico determina il tipo, il tipo, i sintomi, quindi, in base ai dati ottenuti, prescrive la terapia. È vietato iniziare il trattamento da solo, perché spesso diventa una tale terribile complicanza che anche la stessa malattia iniziale è scarsa.

Trattamento del rene allargato: cause e sintomi della malattia

I reni sono un organo associato, ma la natura consente di non essere sempre completamente simmetrici. L'espansione (o l'aumento) di uno dei reni può essere una variante della norma e può essere un segno di patologia.

Le cause di un aumento del rene negli adulti sono spesso malattie croniche del tratto urinario, infezioni, anomalie strutturali anatomiche, lesioni e gravidanza.

Se un rene ha una dimensione da due a due volte la seconda, è un motivo per sospettare problemi e chiedere un parere medico. Dopo aver diagnosticato e scoperto le ragioni per l'aumento del rene, il medico stabilirà se il trattamento è necessario e quale.

I parametri principali di un rene sano

I reni, come tutti gli organi interni, subiscono cambiamenti con la crescita del corpo umano. In un bambino di un anno, questo organo raggiunge una lunghezza di 6 cm, negli adolescenti aumenta fino a 10 cm Nelle donne, i reni normali sono lunghi 8-10 cm, 4-5 di larghezza.

I reni maschi sono di solito più lunghi di un paio di centimetri e più larghi di uno. Questi sono valori medi, le caratteristiche individuali di un organismo consentono un aumento del 15-20%. Il rene destro non è una copia esatta della sinistra, una differenza del 5% è considerata normale.

Dall'età di cinquant'anni sono stati introdotti cambiamenti irreversibili atrofici in questo organo. Con l'età, il rene diminuisce, entrambi i reni possono cadere, c'è una diminuzione dell'elasticità dei vasi sanguigni. I cambiamenti legati all'età nella dimensione del rene influenzano le dimensioni della capsula grassa.

In un bambino molto piccolo, è quasi assente, aumentando gradualmente all'età di 50 anni, poi inizia a diminuire, a volte scompare completamente. Per un forte aumento del rene ci sono alcune ragioni.

Un rene allargato non si manifesta sempre clinicamente, solo gli ultrasuoni rivelano un cambiamento delle sue dimensioni.

A volte, se l'aumento è impressionante, un medico esperto lo determinerà con la palpazione. Ma spesso i sintomi sono ancora presenti, specialmente se la patologia è grave o se la malattia è in corso. Molti pazienti con un rene allargato sanno bene cos'è la colica renale.

Dolore acuto ricorrente nella parte inferiore della parte bassa della schiena significa che potrebbe esserci un aumento del rene nelle dimensioni e nella malattia di questo organo.

Motivi per un aumento del rene

Le seguenti cause di un aumento del rene possono essere considerate importanti:


  • trasformazione idronefrotica;
  • malattia infiammatoria;
  • urolitiasi;
  • neoplasie;
  • ipoplasia.

L'idronefrosi è il risultato di un aumento della camera renale. È la pressione dell'urina, che non può lasciare i reni attraverso l'uretere nella vescica.

È causato da alterazioni anormali nel sistema urinario, calcoli renali, lesioni e tumori renali.

Forse anche il movimento inverso dell'urina nel rene (reflusso), innescato da una barriera nel tratto urinario. Questo è causato da un aumento della pelvi renale. Idronefrosi può verificarsi in lieve (pielectasia), moderata o grave. Nella terza forma di cambiamenti nel rene sinistro, giusto o entrambi contemporaneamente possono condurre a insufficienza renale.

Nei neonati, le trasformazioni idronefrostiche sono solitamente causate da anomalie congenite della struttura delle vie urinarie e da uno svantaggio dello sviluppo delle loro valvole.

Nei bambini più grandi, un aumento del rene a causa della ritenzione urinaria può essere causato da un restringimento del lume dell'uretere, l'uretra. Nei pazienti adulti, la causa di un aumento del rene è un'infezione batterica, patologie renali di pietra, traumi agli organi urinari e tumori di diversa natura.

La ritenzione di urina nell'uomo può causare reazioni infiammatorie degli organi genitali situati vicino ai reni. Un tipico fattore femminile nella stasi delle urine, che provoca l'espansione dei reni, è la terapia ormonale.

Malattie infettive infiammatorie dei reni - pielonefrite, glomerulonefrite può portare a un cambiamento delle dimensioni di questo organo.

L'infezione con l'infezione porta all'edema dei tessuti renali, a seguito del quale aumenta di dimensioni. L'infezione può entrare nell'organo dal tratto urinario. L'infezione del tratto urinario è più comune nelle donne. Ciò è dovuto all'uretra più corta, quindi l'infezione è più facile da raggiungere la vescica.

urolitiasi

La malattia renale come motivo per cui il rene è ingrossato è più spesso diagnosticata negli uomini. Questa patologia è chiamata "urolitiasi".

Si trova anche nei bambini piccoli. La formazione di calcoli renali contribuisce a cattiva qualità dell'acqua, cattiva alimentazione, mancanza di mobilità negli esseri umani, vivere in un clima caldo, predisposizione ereditaria. A volte le cause della urolitiasi sono processi infiammatori nei reni o anomalie della struttura degli organi urinari.

Un rene può diventare più grande dell'altro nei tumori benigni o maligni. Cisti, polipi, emangiomi portano a un cambiamento delle dimensioni dei reni. Espandendosi, le formazioni tumorali prevengono la normale minzione, il corpo aumenta di dimensioni.

Se non ci sono più di due cisti nel rene, non è così pericoloso. Ma più cisti piene di liquido, o malattia renale policistica - la quarta causa più comune di insufficienza renale. Il policistico è spesso ereditario.

Nell'ipoplasia, un rene rimane meno dell'altro a causa del suo ritardo nello sviluppo o patologia congenita, che si sviluppa nel rene in un bambino, anche durante lo sviluppo intrauterino

Allo stesso tempo, la struttura e le funzioni delle cellule dell'organo sono assolutamente normali, ma dal numero di cellule sono circa 2 volte inferiori alla norma.

Nella maggior parte dei casi, l'ipoplasia è unilaterale ed è più una patologia maschile rispetto a quella di una donna (circa due casi a uno).

Sintomi correlati

Un aumento dei reni fa sentire la colica renale - dolore nella parte inferiore della vita. Ma nella fase iniziale (latente) di questo sintomo potrebbe non esserlo. Se la causa di un aumento del rene è un processo infiammatorio, si osserva un aumento della temperatura corporea.

Le violazioni del normale funzionamento degli organi del tratto gastrointestinale sono quasi sempre accompagnate da malattie renali. I sintomi della patologia si manifestano nel processo di minzione con sensazione di bruciore e taglio nell'area del perineo e del bacino.

La quantità di urina escreta può variare, diminuire o aumentare - dipende dal motivo che ha causato la variazione della dimensione del rene. Se il rene o il tratto urinario sono infetti, nelle urine potrebbe essere presente sangue.

diagnostica

Solo uno specialista in malattie di questi organi - un nefrologo può determinare con precisione le cause di un aumento del rene. La palpazione consente di determinare la dimensione dei reni e la loro posizione. Il metodo diagnostico più comune è l'ecografia.

L'ecografia può confermare l'idronefrosi e la policistica come patologia che porta ad un aumento dell'organo malato. Radiografia, tomografia computerizzata, risonanza magnetica, cistoscopia possono anche essere prescritti per chiarire la diagnosi.

L'informazione è l'analisi del sangue e delle urine. Il sangue determina il contenuto di leucociti, eritrociti, proteine. Nelle urine determinare il contenuto di creatinina, urea, composti azotati - la deviazione del loro livello dalla norma indica la malattia renale. L'esame batteriologico delle urine viene effettuato anche per identificare l'agente eziologico dell'infezione.

trattamento

Se il rene viene ingrandito e viene identificata la causa di questo disturbo, l'urologo prescriverà il trattamento necessario. La terapia si basa solitamente su tre aree:

  • Nomina di una dieta.
  • Trattamento farmacologico
  • Intervento chirurgico

Le restrizioni nella dieta riducono il carico sugli organi interessati e contribuiscono a migliorarne il funzionamento. In particolare, per il trattamento della urolitiasi, è importante modificare l'acidità delle urine per favorire la dissoluzione delle pietre (calcoli) nei reni.

Le raccomandazioni generali richiedono di fare a meno di cibo fritto, salato, affumicato, grasso, in scatola. Nella dieta non dovrebbe essere alcol, soda con zucchero, uso limitato di cacao e caffè.

Si consiglia di riempire il menu con verdure, frutta, cereali, latticini a basso contenuto di grassi. Anche mangiare carne dovrebbe essere limitato, dal momento che la rottura delle proteine ​​produce composti azotati che rendono difficile il funzionamento dei reni.

Per trattare un aumento dei reni, i farmaci vengono iniziati usando antispastici e antidolorifici per alleviare il dolore e alleviare la condizione generale, nonché per accelerare la rimozione di calcoli se necessario.

Gli agenti antibatterici sono prescritti durante il processo infiammatorio. Fare la giusta scelta di droga aiuterà i risultati dell'analisi batteriologica delle urine. Di solito, il trattamento viene effettuato con antibiotici ad ampio spettro.

Prendili per 7-14 giorni, anche se i sintomi dell'infiammazione non sono più preoccupati. L'infezione deve essere completamente distrutta. Quando si assumono antibiotici è necessario bere più acqua.

I preparati diuretici vegetali aiuteranno a normalizzare l'escrezione di urina e la produzione di calcoli. Ma se c'è una patologia dei reni, dovrebbero essere usati solo dopo aver consultato un medico. Ci sono malattie in cui il diuretico è controindicato.

Nei casi gravi di blocco del tratto urinario, l'urina in eccesso viene rimossa usando un catetere inserito nella vescica, attraverso il quale avviene il deflusso delle urine.

Viene anche eseguito un trattamento sintomatico. Se l'aumento della pressione intrarenale ha portato all'ipertensione, viene prescritto l'uso di ACE-inibitori per normalizzare la pressione sanguigna.

Intervento chirurgico

L'aiuto del chirurgo è necessario se il cambiamento delle dimensioni del rene è causato da anomalie nella struttura degli organi del sistema urinario. Indicazioni per la chirurgia sono anche tumori di grandi dimensioni, la mancanza di risultati nel trattamento medico della patologia. Lo scopo delle operazioni è eliminare le ostruzioni nel tratto urinario.

La chirurgia endoscopica consente di rimuovere diversi problemi contemporaneamente. Quando un restringimento dell'uretere o una grave scarica di pietre durante l'operazione, il problema viene risolto con l'installazione di stent o cateteri.

Se l'espansione del rene è causata da un restringimento del lume dell'uretere, durante un'operazione, viene eseguita un'asportazione.

Ampiamente usato per il trattamento del contatto con la malattia renale, la frantumazione remota e laser delle pietre. Un altro metodo di chirurgia è la nefrostomia. Con il suo aiuto, il drenaggio delle urine viene effettuato direttamente dal rene.

Al livello attuale di sviluppo della medicina, i chirurghi cercano di utilizzare metodi di trattamento ricostruttivo e di conservazione degli organi.

La chiave del successo nel trattamento delle patologie renali è il trattamento iniziato in maniera tempestiva, prima che iniziassero irregolarità irreversibili nel lavoro dell'organo. In caso contrario, si possono sviluppare danni renali e insufficienza renale. In questo caso, la vita del paziente può essere salvata solo dalla dialisi e dal trapianto.

È importante che il paziente sappia cosa può fare da solo se il rene viene ingrandito. Le misure preventive contribuiscono a rafforzare l'organismo che ha perso la sua normale capacità lavorativa. Oltre alla dieta, che include la limitazione massima del sale, uno stile di vita in movimento, il mantenimento di un peso normale è importante.

Camminare ad un buon ritmo o attività sportive contribuirà a migliorare la circolazione del sangue, che interesserà anche il sistema urinario. Ipotermia e grave surriscaldamento sono dannosi per i reni. Quando si surriscalda, il sangue si ispessisce, a causa del quale aumenta il carico su questo organo. L'ipotermia può portare a un processo infiammatorio.

In conclusione

I reni sono l'organo più importante che funziona 24 ore al giorno. Non producono solo urina ed espellono attraverso il tratto urinario.

Se i tuoi reni sono sani, essi:

  • prodotti di scarto escreti, tossine;
  • regolare l'equilibrio acido-base;
  • regolare la pressione sanguigna producendo ormoni;
  • producendo l'ormone eritropoietina, controlla il processo di produzione di cellule ematiche nel midollo osseo;
  • influenzare la concentrazione di calcio e la formazione di vitamina D nel sangue.

La malattia renale può compromettere qualsiasi di queste funzioni, mettendo a rischio la salute umana e la qualità della vita. Mantenere questi organi in condizioni di lavoro e prevenire l'aumento delle loro dimensioni è un compito importante che può essere risolto nella diagnosi precoce e nel follow-up con la consulenza di un esperto.