Droghe renali

Sintomi

Lascia un commento 42.509

Le malattie del sistema urogenitale causano disagio e interrompono la vita normale di una persona. Le pillole renali sono utilizzate per alleviare i sintomi delle malattie e liberarsi della loro causa. A seconda della natura della malattia, i gruppi di farmaci sono isolati. È necessario un trattamento completo per il pieno recupero. Prima dell'uso del farmaco da parte del paziente dovrebbero essere completamente studiate le istruzioni a lui.

Spasmolitici per i reni

Tutte le malattie dei reni sono accompagnate da dolore che provoca disagio al paziente. Per alleviare lo spasmo dei muscoli e dei vasi sanguigni dei reni, vengono utilizzati i preparati con effetto antispasmodico. A casa, si raccomanda di usare farmaci a base di drotaverina. Questi includono No-shpa, Papaverin e Platyphyllin. Questi farmaci agiscono delicatamente sui muscoli del corpo e alleviano lo spasmo. Tuttavia, con coliche o spasmo doloroso grave, non sono efficaci. In questo caso, i mezzi combinati sono utili, come "Spazmalgon", "Baralgin" e "Spazmonet". Prima di iniziare il trattamento con i farmaci, consultare un medico.

Analgesici per malattie renali

Le compresse per i reni con azione anestetica sono divise in 2 gruppi: antipiretici e FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei). Entrambi i gruppi di farmaci sono venduti in farmacia senza la prescrizione del medico. I farmaci antipiretici sono i più semplici antidolorifici, il principale ingrediente attivo di cui sono analgin o paracetamolo. Questi includono "Analgin", "Tempalgin", "Nurofen" e "Panadol". Oltre all'anestesia, influenzano anche la temperatura corporea, gradualmente normalizzandola. Il secondo gruppo di farmaci sono farmaci con proprietà per ridurre il processo infiammatorio. Questi includono "Citramon", "Aspirina" e "Diclofenac". Se il paziente è tormentato da dolori intollerabili e le medicine elencate non aiutano, il medico può usare analgesici narcotici: Morfina, Promedol.

Antisettici e farmaci antibatterici

Se la causa della malattia renale è un'infezione, il medico prescrive antisettici al paziente. La loro azione copre la lotta contro microrganismi nocivi, batteri e funghi. Per un rapido recupero, gli antisettici dovrebbero essere combinati con farmaci di altri gruppi. I farmaci antisettici comunemente usati includono il sale di potassio, Pyranoside, Rifampicin e Levorin.

Gli agenti antibatterici per malattie renali hanno una composizione semi-sintetica. Ogni farmaco ha le sue caratteristiche di azione sul corpo e le restrizioni d'uso. Pertanto, l'automedicazione è inaccettabile. Solo il medico curante può prescrivere una terapia corretta ed efficace. La durata media del corso è di 12-14 giorni. La scomparsa dei sintomi è possibile durante 5-6 giorni di utilizzo. Tuttavia, la conclusione prematura del corso è irta della transizione della malattia in una forma cronica. Amoxicillina, Nalidix e Cefaclor sono prescritti più frequentemente.

Farmaci diuretici per il trattamento dei reni

Una delle conseguenze della malattia renale è l'interruzione del loro funzionamento. Di conseguenza, vi è un accumulo di liquidi in eccesso e sali dannosi nei tessuti e negli organi. I farmaci diuretici sono usati per normalizzare la funzione. I medici distinguono diversi gruppi diuretici:

  • Tiazide caratterizzato dalla rapidità di azione. Il risultato si verifica dopo 1-2 ore dalla somministrazione e dura fino a 14 ore. Il loro vantaggio è la resa quasi nullo di sostanze utili insieme all'urina. La popolarità di questo gruppo nella malattia renale è spiegata dalla sua facilità d'uso, ma ha una serie di controindicazioni. I tiazidici comprendono "ipotiazide" e "idroclorotiazide".
  • I cicli vengono utilizzati in ospedale quando il paziente deve rimuovere rapidamente il fluido in eccesso dal corpo. Il risultato arriva dopo 15-20 minuti. L'uso di diuretici dell'ansa a casa può provocare uno squilibrio delle sostanze. I nomi dei farmaci: "Acido etacrinico", "Furosemide" e "Bufenox".
  • Bevanda risparmiante il potassio nella fase iniziale della malattia. Il risultato di questi viene fornito con l'accumulo del principio attivo nel corpo. Il primo effetto è visibile 1-2 giorni dopo l'inizio della ricezione. Il vantaggio è il risparmio nel corpo di potassio e magnesio. Il nome dei fondi del gruppo: "Aldacton", "Veroshpiron" e "Spironolactone".
  • Osmotico prescritto in caso di malattia acuta. Dopo che lo stato è stato normalizzato, la loro ricezione è annullata. Lo strumento più popolare è Mannitol.
Torna al sommario

Disidratazione di preparati per il calcolo

I preparati per il rene con urolitiasi svolgono le funzioni di schiacciamento e rimozione di pietre e sabbia dagli organi. A tal fine, è possibile bere medicine di origine sintetica o rimedi erboristici. Spesso, i medici combinano questi gruppi per ottenere un effetto rapido. L'elenco dei farmaci è piuttosto ampio, quindi è necessario consultare un medico per la selezione corretta. Le migliori droghe sintetiche: "Panangin", "Blamaren" e "Allopurinol". C'è una buona tendenza alla comparsa di pietre se si utilizza la droga tedesca Rovatinex. Il buon effetto è ottenuto da mezzi come "Urolesan" e "Kanefron".

Farmaci renali alle erbe

I rimedi di erbe sono ampiamente usati in medicina. Il loro vantaggio è l'assenza di reazioni avverse del corpo. I preparati a base di erbe sono consentiti per bambini e donne incinte. Una controindicazione - intolleranza individuale agli ingredienti della composizione. Per una rapida guarigione, il medico dovrebbe selezionare un medicinale in base ai risultati dei test e al decorso della malattia. Medicinali che hanno una composizione a base di erbe:

  • La nefroleptina è un integratore alimentare. Aiuta a migliorare la funzionalità renale. Ha un complesso di azioni, ma ha alcune controindicazioni.
  • "Kanefron N" - compresse tedesche per il trattamento dei reni e delle vie urinarie. A causa della composizione ha permesso l'uso a lungo termine. Ha 2 forme di rilascio: gocce e compresse.
  • "Cystone" è prescritto per quasi tutte le malattie renali. Contiene ingredienti a base di erbe.
Torna al sommario

La medicina cinese è efficace?

La medicina cinese si basa sulla teoria che ogni organo di una persona riceve energia alla nascita. Inoltre, dovrebbe rimanere invariato il più a lungo possibile. Per questo, gli organi dovrebbero essere nutriti con l'energia del mondo esterno. Non appena inizia lo spreco di energia dato alla nascita, iniziano le malattie. I cinesi considerano i reni uno degli organi principali. Se sprechi tutte le loro energie, una persona muore. Per mantenere il corpo dovrebbe eseguire una serie speciale di esercizi:

L'esercizio quotidiano ha un effetto positivo non solo sui reni, ma rafforza il corpo nel suo complesso.

  • Diventa dritto, i piedi sulle spalle, i piedi paralleli l'uno all'altro. Tieni le spalle dritte. Mentre inspiri, solleva le mani delicatamente con i palmi verso il basso fino all'altezza delle spalle. Con un'espirazione, inclinare delicatamente il corpo verso destra, mentre le mani dovrebbero mantenere la loro posizione originale. Scendi verso il basso finché la mano destra tocca il pavimento. Guarda la mano sinistra sollevata. Per rilassarsi Con un respiro, tornare lentamente alla posizione di partenza. Fai lo stesso nella direzione opposta.
  • Diventa dritto, sforzare le gambe e le natiche il più possibile. Inspirare lentamente e trattenere il respiro. Conta fino a 10. Allo stesso tempo, metti le mani sui reni (dietro le costole) e premi alternativamente su ciascun rene. Allo stesso tempo, cerca di piegare la schiena il più lontano possibile.
  • La posizione di partenza è simile al secondo esercizio. La differenza è che la pressione viene sostituita dalla leggera mescolanza. Si consiglia di bagnare le mani con acqua fredda. Questa tecnica è necessaria per migliorare la circolazione sanguigna.
Torna al sommario

Candele per malattie renali

I prodotti medicinali per gli organi del sistema urogenitale sotto forma di candele sono spesso usati per uomini e donne. Ampiamente usato significa "Palin". Ha un effetto antibatterico. Il risultato visibile si verifica 1-2 ore dopo la somministrazione. L'effetto preventivo del farmaco si applica ai pazienti inclini alla ricaduta. Con le malattie infettive vaginali nelle donne, "Palin" è prescritto in combinazione con altri mezzi. "Phytocrystal numero 5" è usato nella malattia renale acuta e cronica. La composizione del farmaco consiste in ingredienti naturali, che in combinazione aiutano a purificare gli organi del sistema urogenitale. Aiutano anche a ripristinare la funzionalità renale dopo la malattia. Dosaggio consigliato: 1-2 candele al giorno. La durata del corso è di 10 giorni. Dopo di ciò, dovresti trascorrere 10 giorni di riposo e ripetere il farmaco. Il numero di corsi è determinato dal medico.

Malattie renali e farmaci per il loro trattamento

ipertensione

I principali sintomi della malattia sono l'ipertensione, in particolare l'indice inferiore. La causa di questa condizione del paziente può essere qualsiasi malattia negli organi del sistema urogenitale. Con l'inizio tardivo del trattamento, la malattia minaccia di gravi complicanze. La terapia dell'ipertensione consiste nel controllo costante della pressione arteriosa e nella sua tempestiva normalizzazione. Inoltre, è necessario trattare la malattia di base, che ha provocato un aumento della pressione. Buoni mezzi per aiutare a controllare la malattia - "Captopril" o "propanololo".

Colica nel rene

La colica non è una malattia separata. Nella maggior parte dei casi, diventa una conseguenza della urolitiasi. Il sintomo principale della colica è il dolore, che viene improvvisamente e rende impossibile a una persona di muoversi. Le donne incinte sperimentano un aumento del tono dell'utero e delle persone con una bassa soglia di dolore - nausea. Il trattamento farmacologico prevede l'assunzione di antispastici. I principali permessi anche durante la gravidanza sono "Baralgin", "No-shpa" e "Papaverine". L'opzione migliore per ridurre le coliche in assenza di droghe - una bottiglia d'acqua calda piena d'acqua calda. Se i reni sono dolenti, una doccia calda che può lenire e rilassare avrà un buon effetto.

Farmaci per l'infiammazione dei reni

L'infiammazione dei reni può essere di natura diversa e può presentarsi come una malattia indipendente o essere una complicazione di un altro disturbo. A seconda della posizione e del corso, ci sono diversi tipi di processi infiammatori. La prima di queste, la pielonefrite, è causata dall'infezione. L'area della lesione è la pelvi d'organo. Quando l'infiammazione dei reni di questa natura è la soluzione migliore - la lotta contro le infezioni. Inoltre, ridurre l'infiammazione e alleviare i sintomi. Per prevenire le ricadute, viene prescritta una dieta. Compresse per il trattamento della diagnosi renale di "pielonefrite" - "Amoxicillina", "Cefaclor" e "Gentamicina". Per prevenire le recidive, usa lo "Tsunami". La diagnosi di "glomerulonefrite" è provocata dall'infiammazione dei glomeruli dei reni. La malattia è classificata come autoimmune. Per il trattamento possono essere utilizzate compresse, polvere o soluzioni iniettabili. Quelli efficaci includono Tavegil, Trental, Voltaren e Veroshpiron.

Insufficienza renale

L'insufficienza renale è caratterizzata da una diminuzione della funzione di formazione ed escrezione di urina. La mancanza di un trattamento adeguato porta a uno squilibrio di sostanze e danni a tutti gli organi e sistemi. Il trattamento dei reni per una tale diagnosi comporta l'uso di farmaci di gruppi diversi. Per una terapia efficace sono necessari diuretici ("Hypothiazide"), sostituti del plasma ("Reogluman"), agenti per nutrizione endovenosa ("Aminosteril Ke Nefro"), enterosorbenti (Filtrum-Ste) e rimedi erboristici (foglie di betulla).

Malattia del rene policistico

La diagnosi di "policistico" stabilita in presenza di un gran numero di tumori benigni nei reni. La terapia mira a mantenere la salute del paziente e a ritardare lo sviluppo dell'insufficienza renale. Per le navi e l'intero sistema urogenitale, è necessario bere farmaci per normalizzare il livello delle sostanze nel corpo. Quando al policistico vengono prescritti farmaci così efficaci come "Kanefron", "Fitolysin" e "Cyston".

Neoplasia renale

Il cancro del rene è una neoplasia maligna situata in uno o entrambi i reni. Il successo del trattamento dipende dal trattamento tempestivo da parte del medico e della terapia appropriata. La scelta del trattamento dipende dalla salute generale del paziente, dallo stadio del tumore, dalle controindicazioni disponibili e dal tipo di tumore. Una soluzione efficace è la chirurgia. Questo è un metodo radicale che ti permette di sbarazzarti dei tumori e favorisce un rapido recupero. In uno stato di abbandono, viene prescritto un ciclo di chemioterapia con i farmaci Sorafenib e Pazopanib.

Idronefrosi renale

Caratterizzato dall'accumulo di urina in parti dei reni. Se non trattato, l'organo si espande e muore. Chirurgia - il modo principale per sbarazzarsi della malattia. Allo stesso tempo, il normale flusso di urina viene ripristinato. I farmaci per idronefrosi sono usati come un modo per alleviare i sintomi e preparare il corpo per la chirurgia. Per fare questo, utilizzare "Kanamicina", "Tetraciclina", "Pirodosseno" e altri.

Cosa prendere con il diabete?

Il diabete mellito dà spesso complicazioni al fegato e ai reni. Questa situazione è complicata dal fatto che molti farmaci per il trattamento dei reni sono controindicati in violazione del livello di glucosio nel sangue. Tutta la terapia è volta a ritardare le procedure di dialisi. La scelta del farmaco per il trattamento dipende dallo stadio del danno renale. Un gruppo di farmaci che dà buoni risultati - ACE inibitori. Normalizzano la pressione sanguigna e aiutano i reni a pulire il sangue. Esempi: Berlipril, Dyroton, Captopril e Prestarium. I mezzi sono raccomandati per la malattia renale nel diabete mellito. Prima di iniziare, dovresti consultare il medico.

Farmaci renali

Le malattie renali occupano uno dei posti principali tra tutte le patologie diagnosticate. L'incidenza delle malattie aumenta significativamente con l'età ed è spesso complicata da malattie croniche come adenoma prostatico, disturbi dell'apparato digerente, diabete mellito. Un rimedio appropriato per i reni può, come minimo, prevenire un'ulteriore progressione della malattia e mantenere la loro normale funzione e, al massimo, con una diagnosi tempestiva, ottenere una cura completa.

Patologia renale

Per ragioni di accadimento, tutte le malattie renali possono essere suddivise in:

Le malattie infettive dei reni possono essere il risultato di penetrazione ascendente di infezione e sono osservate, di regola, nelle malattie seguenti:

  • cistite;
  • uretrite;
  • riflusso vescico-ureterale.

Inoltre, la penetrazione dell'infezione può avvenire attraverso la migrazione di microrganismi patogeni attraverso il flusso sanguigno da qualsiasi fonte di infiammazione nel corpo. Quindi, nel primo caso, gli agenti causali sono principalmente:

  • E. coli;
  • enterococchi;
  • Klebsiella.

Lo sviluppo dell'infiammazione dovuta a infezioni secondarie, ad esempio dopo aver sofferto di polmonite, è caratterizzato dalla predominanza dei seguenti microrganismi patogeni:

  • streptococchi;
  • stafilococchi;
  • batteri anaerobi gram-positivi.

Quando si sceglie un rimedio per il trattamento dell'infiammazione dei reni, si deve prendere in considerazione la fonte dell'infezione e il tipo di patogeno.

Le malattie renali non infettive includono:

I cambiamenti strutturali nei tessuti causati dalle malattie di cui sopra spesso causano la ritenzione di microrganismi patogeni nei reni e causano lo sviluppo di un processo infettivo. Questa combinazione è chiamata un'infezione renale complicata e, senza rimuovere le cause dei patogeni ritardati nei tessuti, è molto difficile ottenere una cura.

I principali effetti della terapia farmacologica

La scelta della medicina per il trattamento dei reni si basa sulla selezione di farmaci ottimali che possono avere un effetto complesso, finalizzato a:

  • eliminazione delle cause della malattia (rimozione dell'infiammazione, dissoluzione delle pietre);
  • massimo sollievo dei sintomi;
  • normalizzazione della funzione renale.

Di norma, per ottenere un effetto duraturo, è necessario prendere 2-4 tipi di compresse dai reni. Ciò è dovuto al fatto che ogni patologia è accompagnata da una serie di sintomi di vari gradi di intensità e, di conseguenza, dallo sviluppo di complicazioni. Ad esempio, la formazione di calcoli nell'80% dei casi è accompagnata da un processo infiammatorio difficile da influenzare da antibiotici e farmaci antibatterici, a causa dell'interruzione della normale diuresi.

In questo caso, i preparativi per il trattamento dei reni dovrebbero facilitare la rimozione dei calcoli e assicurare il normale flusso di urina, che contribuisce alla rapida rimozione della microflora infettiva dai tessuti renali. Con lo stesso scopo, utilizzare farmaci progettati per migliorare il lavoro dei reni, cioè diuretico.

Preparati per il trattamento di malattie infiammatorie

I processi infiammatori nei reni in solo un terzo dei casi sono una malattia indipendente. Il più probabile è lo sviluppo di infiammazione a causa di eventuali malattie associate:

  • annessite;
  • parametri;
  • disturbi endocrini;
  • iperplasia prostatica;
  • urolitiasi;
  • complicazione dopo procedure diagnostiche (cistoscopia).

I requisiti per i farmaci antibatterici per i reni sono raggiungere la massima efficienza nell'uso della quantità minima del farmaco. Un effetto simile si ottiene se l'agente applicato ha le seguenti proprietà:

  • attività antimicrobica contro l'agente causale;
  • impedisce lo sviluppo di resistenza agli antibiotici nei principali patogeni;
  • in grado di creare nell'urina e nel siero un'elevata concentrazione della sostanza attiva.

L'elenco degli agenti antibatterici raccomandati per le malattie infiammatorie dei reni comprende diversi gruppi di farmaci prescritti a seconda delle cause, dello stadio della malattia e del tipo di patogeno:

Gruppo antibiotico fluorarolone:

  • ciprofloxacina;
  • levofloxacina;
  • Maxifloxacina /

Gruppo antibiotico sulfa:

  • Co-trimoxazolo (Biseptolo);
  • sulfadimezin;
  • Lidaprim.

Recentemente, in pratica, le droghe del gruppo di aminopenicilline, nitrofurani e tetracicline sono raramente utilizzate in connessione con lo sviluppo di resistenza di microrganismi infettivi agli effetti di questi farmaci.

Preparati per sciogliere le pietre

I preparati per il rene con litolitiasi (urolitiasi) dovrebbero essere usati se viene diagnosticata la formazione di calcoli di urato. Come è noto, si formano due tipi di calcoli nei reni:

Per determinare a quale gruppo appartengono le pietre formate nei reni, vengono utilizzate una serie di procedure diagnostiche:

  • ultrasuoni;
  • Raggi X;
  • analisi delle urine per l'acido urico.

Se le pietre sono ben visualizzate dagli ultrasuoni, ma sono completamente invisibili sulla radiografia e allo stesso tempo il contenuto di acido urico è almeno leggermente superiore al normale - è sicuro riferire le pietre scoperte al gruppo di urati.

I preparati usati per sciogliere le pietre appartengono al gruppo dei citrati e contribuiscono a una significativa diminuzione dell'acidità delle urine. Mantenere a lungo l'equilibrio acido-base ad un livello elevato contribuisce alla graduale dissoluzione delle pietre formate. La durata dell'uso dei citrati dipende dalle dimensioni della pietra e varia da 3 a 7 mesi.

Le pietre di ossalato possono essere sciolte in misura molto minore. L'uso di citrati in questo caso è consigliabile solo per prevenire lo sviluppo di urolitiasi e prevenire un'ulteriore crescita di calcoli già formati.

A causa dell'elevato numero di effetti collaterali derivanti dall'uso di citrati con l'aiuto di procedure diagnostiche, è necessario valutare il tasso di dissoluzione delle pietre e utilizzare i preparati solo con evidenti progressi nel trattamento.

L'uso di citrati per il trattamento della litolitiasi deve essere combinato con bere abbondante (almeno 2 litri al giorno) e terapia dietetica.

antispasmodico

Le compresse antispasmodiche per il trattamento dei reni sono farmaci miotropici o neurotropi che hanno un effetto rilassante sulla muscolatura liscia delle vie urinarie, contribuendo al ripristino della loro funzione.

Gli antispastici sono farmaci di prima linea nel trattamento della urolitiasi e della colica renale. Il loro uso contribuisce a:

  • miglioramento della circolazione sanguigna a causa dell'espansione dei vasi sanguigni, che è anche importante nella nefrosclerosi renale;
  • eliminazione di edema tissutale;
  • espansione del lume degli ureteri, che contribuisce alla rapida eliminazione dei calcoli e riduce il rischio di ostruzione delle vie urinarie.

L'uso di farmaci neurotropi ha lo scopo di prevenire lo sviluppo di spasmi del tessuto muscolare liscio e lo sviluppo della sindrome del dolore, poiché la loro azione si basa sulla soppressione degli impulsi nervosi che stimolano la riduzione della muscolatura liscia. Elenco di pillole con effetto neurotropico:

I farmaci miotropici hanno un effetto rilassante direttamente sulle fibre muscolari, contribuendo ad alleviare lo spasmo. L'effetto di farmaci miotropny, di regola, non supera 2-3 ore, quindi devono esser applicati almeno 2 volte al giorno. I seguenti antispastici miotropici sono stati ampiamente utilizzati nel trattamento dei reni:


Durante l'esacerbazione della calcolosi urinaria, è consigliabile utilizzare farmaci antispasmodici miotropi per via endovenosa sotto forma di IV 2 volte al giorno.

diuretici

L'uso di diuretici è finalizzato al ripristino della normale funzionalità renale, garantendo la pronta rimozione della microflora patogena nelle malattie infiammatorie dei reni e la rimozione dei calcoli nella urolitiasi.

Ci sono molti diuretici che differiscono nel meccanismo d'azione. I più comuni sono:

Tuttavia, a causa del rischio di effetti collaterali e aumento del carico sui reni, che al momento di assumere il farmaco sono già esposti a molti fattori negativi (processi infiammatori, urolitiasi), l'uso di diuretici vegetali è raccomandato come diuretici. Erbe che possono avere un effetto diuretico più lieve che non influisce negativamente sui reni:

  • uva ursina (orecchie d'orso);
  • boccioli di betulla;
  • seta di mais

La raccolta di erbe, che contiene nella sua composizione le erbe di cui sopra in qualsiasi combinazione, non ha solo un'azione diuretica, ma anche antisettica. Qualsiasi farmaco che migliora la diuresi deve essere applicato in cicli per due settimane, dal momento che il bilanciamento del sale del sangue viene disturbato durante l'assunzione di diuretici.

analgesici

Gli analgesici usati nel trattamento dei reni appartengono al gruppo degli acidi alcanoici o dei farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) e hanno i seguenti effetti:

  • inibire il dolore;
  • inibire lo sviluppo di infiammazione.

FANS più utilizzati:

Nonostante il doppio effetto dei FANS, gli effetti collaterali a livello di fegato, reni e intestino rendono impossibile l'uso di questi farmaci per un lungo periodo di tempo. Pertanto, si ritiene opportuno utilizzare come antidolorifico una preparazione combinata di barrelina, che contiene anestetico (metamizolo) e vasodilatatore (fenofiverina, pitofenon) come anestetico.

Rimedi erboristici

Come indipendente e coadiuvante nel trattamento medico della malattia renale, si raccomanda l'uso di farmaci che sono basilari per gli ingredienti a base di erbe. Anche l'uso di rimedi erboristici per la prevenzione dei reni è efficace. Oggi ci sono molti farmaci a base di erbe:

Canephron N

Il farmaco ha effetti antinfiammatori, antispasmodici e litolitici. L'uso prolungato di Canephron contribuisce alla dissoluzione delle pietre, supporta la funzione escretoria renale, previene lo sviluppo di infiammazione. È composto da erbe aromatiche ricche di olii essenziali:

Il farmaco è disponibile in due forme:

  • compresse per adulti e bambini sopra i 7 anni;
  • gocce per bambini sotto i 6 anni.

La durata dell'uso è di almeno 2 mesi.

tsiston

Contiene nella composizione di più di 10 nomi di erbe e il prodotto dell'attività vitale delle api - mummia. Ha un pronunciato effetto antibatterico e immunostimolante, previene la formazione di calcoli. È usato come terapia di mantenimento per il trattamento antibiotico, nonché ai fini della prevenzione. Il dosaggio raccomandato è di 2 compresse 2 volte al giorno.

Nefroleptin

Il farmaco combina nella sua composizione il più usato nella medicina tradizionale:

  • propoli;
  • radice di liquirizia;
  • orecchie d'orso;
  • foglie di cowberry;
  • erba dell'altopiano

Ha un effetto diuretico, anti-infiammatorio e tonico. A causa dell'attività dei suoi componenti costitutivi, i bambini e le donne in gravidanza dovrebbero essere usati con cautela. La durata di utilizzo è di 3-4 settimane.

Phytolysinum

L'azione è simile a tutte le preparazioni di cui sopra, con l'unica differenza che è prodotto sotto forma di pasta, che consiste di estratti delle seguenti erbe:

  • equiseto di campo;
  • bucce di cipolla
  • semi di fieno greco;
  • radice di prezzemolo;
  • radice di wheatgrass;
  • erba dell'altopiano;
  • Lubrificare la radice.

Inoltre, nella fitolisi sono inclusi oli essenziali e olio di pino con attività litolitica.

Di norma, per ottenere risultati positivi, è necessario assumere phytopreparations per almeno 2 mesi con i corsi. Un corso non dovrebbe superare le 4 settimane. Le fitopreparati non sono intese per il trattamento di malattie renali gravi diagnosticate come monoterapia.

Ogni malattia si sviluppa individualmente e non esiste una pillola renale universale. La selezione ottimale dei farmaci e del regime di trattamento è possibile dopo aver chiarito il quadro clinico della malattia e aver eseguito una serie di procedure diagnostiche. Il monitoraggio costante del corso del trattamento consentirà di valutare l'efficacia della terapia e apportare le modifiche necessarie.

Infezioni del tratto urinario: trattamento farmacologico

Antibiotici, droghe, farmaci per l'infiammazione dei reni e della vescica

Recentemente, la frequenza di rilevamento delle malattie del sistema urinario sia nelle donne che negli uomini. Il processo infiammatorio di questa localizzazione è caratterizzato da una violazione delle condizioni generali, febbre alta, fenomeni disurici, nonché incline alla cronicità e alle recidive.

Esistono due metodi di trattamento delle malattie dei reni e della vescica: farmaco e non farmaco. Il secondo è il tavolo secondo Pevzner n. 7 o 7a, consumo abbondante, limitazione del consumo di cibi e grassi proteici, posizioni di drenaggio (ad esempio con pielonefrite ostruttiva), trattamento sanitario e di ricovero durante il periodo di remissione o di recupero.

Tra i trattamenti farmacologici per le malattie dei reni e della vescica, i gruppi più comuni di farmaci sono i farmaci antibatterici e gli uro-antisettici, senza i quali il trattamento è impossibile.

Farmaci antibatterici

penicillina

Iniziare la terapia per le malattie infiammatorie inizia con penicilline in combinazione con acido clavulonico o sulbactam (penicilline protette). I più ottimali sono la nomina di Augumentin, Trifamox, Amoksiklava, Flemoklav. Questi farmaci sono efficaci contro gli stafilococchi, gli streptococchi, l'Escherichia coli, gli enterococchi e le infezioni proteiche.

Le penicilline protette sono ben tollerate dai pazienti, sono indispensabili se utilizzate nella pratica pediatrica, nelle donne durante la gestazione (gravidanza).

Tra gli effetti collaterali emettono reazioni allergiche e disturbi digestivi.

Le medicine sono calcolate alla dose di 40-60 mg / kg al giorno per gli adulti e da 20 a 50 mg al giorno per i bambini. La dose giornaliera deve essere divisa in 2-3 iniezioni. Nei primi giorni di terapia, viene mostrato un ciclo di iniezione di preparati con un'ulteriore modifica alla somministrazione orale.

cefalosporine

Le cefalosporine di II generazione sono equivalenti alle penicilline protette. Sono utilizzati quando il microrganismo è resistente ad augmentin, amoxiclav e altri rappresentanti o in assenza di tali. Le cefalosporine delle generazioni III e VI sono mostrate con l'inefficacia dei primi due gruppi di farmaci o con l'individuazione della flora aviaria Pseudomonas (generazione VI). Questi farmaci sono più attivi delle penicilline in relazione all'escrezione del farmaco e dei suoi metaboliti da parte dei reni, come mostrato nell'insufficienza renale, tra cui.

Cefotaxime, Ceftazidime, Ceftriaxone, Ceftriabol, Cefobid sono più comunemente usati per trattare i reni e la vescica. Dall'introduzione del farmaco deve essere abbandonato l'identificazione delle malattie del tratto epatobiliare, l'ittero nei neonati. Gli effetti collaterali della reazione di tipo disulfiram sono osservati (vomito frequente disgiunto, dolore addominale, ipotensione, tachicardia). Il farmaco viene somministrato alla dose di 50-100 mg / kg per bambini e adulti ogni 12 ore, ma non più di 1,0 g per dose.

macrolidi

Spesso utilizzato in caso di isolamento batteriologico delle infezioni intracellulari: micoplasma, clamidia e altri. In relazione a staphylo-, entero-e streptococchi, l'escherichia è inefficace. Nominato in combinazione con altri farmaci antibatterici. I farmaci che rappresentano la serie dei macrolidi sono eritromicina, azitromicina, claritromicina. Questi farmaci non influenzano la microflora intestinale e non richiedono la nomina di bifidumpreparatov. Tuttavia, sono tutti in grado di estendere l'intervallo PQ sul cardiogramma, causando tachicardia. Preparazioni secondo le annotazioni.

Karbopinemy

Il gruppo di riserva antibatterico comprende preparazioni contenenti un anello beta-lattamico. Meropinem, Meronem, Imipenema, Tienam, Jenema sono altamente efficaci in relazione a un grammo di flora positiva e grammi negativa, ma non influenzano il bacillo blu del pus. Utilizzato solo in assenza di un altro trattamento alternativo o con urosepsi. Questi farmaci possono interrompere il flusso sanguigno renale, sono altamente tossici per i nefroni e le cellule del sistema nervoso e causare frequenti reazioni allergiche e cambiamenti dispeptici. Prescrivere farmaci in conformità con i dosaggi specificati in astratto. Controindicato in gravidanza, ad eccezione dei segni vitali.

aminoglicosidi

I farmaci hanno una forte azione battericida, che sono sensibili a Proteus, Pud ecudema, Escherichia, Staphylococcus, Klebsiel. I rappresentanti di questo gruppo di farmaci sono la gentamicina e l'amikacina. Controindicato per l'uso nei bambini e nelle donne durante la gestazione a causa di possibili reazioni avverse (perdita dell'udito, nefrotossicità, violazione dell'apparato vestibolare). Via di somministrazione parenterale raccomandata.

uroseptiki

Nitrofurano e suoi derivati

Questo gruppo di farmaci è usato da molto tempo (la fase di trattamento della condizione acuta e la fase di supporto). I rappresentanti di nitrofurani sono Furazolidone, Furagin, Furamag, Furacilin. Questi farmaci hanno un ampio spettro di azione contro i ceppi batterici resistenti agli antibiotici. Il più attivo contro strepto, staphylo e enterococchi, Trichomonas e Klebsiella. I farmaci sono ammessi per l'ammissione durante l'infanzia e l'allattamento nelle donne, ma sono controindicati durante la gestazione.

Lo svantaggio di questo gruppo è un alto livello di sviluppo di effetti indesiderati e indesiderati, come epatotossicità, soppressione ematopoietica, reazioni allergiche, disturbi dispeptici, sindrome broncopolmonare, in rari casi di edema polmonare.

Chinoloni non fluorurati

I farmaci in questo gruppo agiscono sul bacillo pseudomonas, Proteus, Klebsiella ed E. coli. Hanno anche un gran numero di conseguenze negative, come il precedente gruppo (pancitopenia, anemia emolitica, disfunzione gastrointestinale, colestasi). L'uso di chinoloni non fluorurati con alcool, nitrofurani è strettamente controindicato e non dovrebbero essere usati in caso di insufficienza renale di qualsiasi stadio.

Va notato che la compressa di uroanteptics è soggetta a divisione, il che è vantaggioso per il loro uso nella pratica pediatrica. I farmaci vengono assunti durante la fase acuta dell'infiammazione e come trattamento anti-recidiva (dose intermedia o terziaria da un trattamento medico prima di andare a dormire per un periodo da 3 a 6 mesi).

Rimedi erboristici

Questo gruppo di farmaci è rappresentato da farmaci come Canephron, Uronefron, Cyston e altri. Questi farmaci consistono nella raccolta di erbe utilizzate in urologia e con effetti anti-infiammatori, diuretici, antispasmodici e antipiretici. questi farmaci sono prescritti solo nella fase di supporto (anti-recidiva) per un periodo minimo di 3-4 mesi.

Il vantaggio dei rimedi erboristici è che sono consentiti in individui con insufficienza renale, nei bambini, nelle donne in gravidanza e in allattamento. Controindicazioni sono intolleranza individuale a qualsiasi componente del farmaco.

Con l'uso indipendente di rimedi erboristici è impossibile ottenere una guarigione completa. Questi fondi sono usati solo come terapia adiuvante per farmaci anti-anestetici e antibatterici.

Antispastici e antinfiammatori non steroidei sono prescritti per la sindrome da dolore grave, i FANS - nei primi giorni della malattia per ridurre i processi di alterazione e essudazione nei tessuti. I farmaci più usati del primo gruppo sono No-shpa, Platyfillin, Drotaverin, Spazmalgon e il secondo - Ketanov, Ketorolac, Nimisil, Nimesulid, Baralgan, Diclofenac.

Terapia infusionale

Per la disintossicazione e la disidratazione vengono utilizzate infusioni con soluzioni glucosio-saline di 1: 1 o 2: 1. La soluzione di Ringer, Polysorb è usata meno frequentemente, e vengono utilizzati i preparati di calcio (gluconato di calcio, cloruro di calcio, ecc.) Con iperkaliemia significativa. Il volume di infusioni è calcolato dal rapporto tra peso corporeo (minimo 30 mg / kg / giorno, diviso in 3 dosi).

Altri farmaci

Questi includono Kurantil, Pentoxifylline), antipiretici (Ibuprofen, Paracetamol, Nurofen, Nimisil), complessi di vitamine sono grossi In, acido nicotinico e ascorbico. Questi farmaci non sempre devono essere utilizzati in caso di malattie infiammatorie dei reni e della vescica.

Quali pillole per l'infiammazione renale contribuiranno a far fronte al problema?

Nel nostro tempo, il problema delle malattie renali è piuttosto acuto. Oggi, decine di pazienti stanno cercando pillole per l'infiammazione dei reni. Ci sono molti farmaci Proviamo a capirli e scoprire quali farmaci sono usati e quando.

Classificazione dei processi infiammatori del sistema genito-urinario

I medici di tutto il mondo classificano tutte le malattie renali in base alla posizione del processo infiammatorio e dei patogeni che causano questa infiammazione.

La nefrite è un concetto generale che unisce un gruppo di malattie di un organo. Diversi tipi di malattia differiscono l'uno dall'altro dal quadro clinico e il trattamento di ciascuno di essi viene effettuato secondo uno schema separato.

Principali malattie renali:

  • pielonefrite;
  • glomerulonefrite;
  • nefrite interstiziale;
  • shunt jade;
  • nefrolitiasi;
  • idronefrosi;
  • Nephroptosis;
  • insufficienza renale.

La nefrite interstiziale è una malattia che colpisce il tessuto tra i tubuli e i glomeruli. La pielonefrite è una malattia causata da batteri. La glomerulonefrite è un processo infiammatorio nell'apparato glomerulare. La nefroptoz è un rene prolasso o "vagante" rene. La nefrolitiasi è una malattia in cui si formano pietre di varie dimensioni nei reni.

I fattori predisponenti allo sviluppo di tali processi sono i seguenti stati:

  • dieta malsana;
  • disordini metabolici;
  • stile di vita sedentario;
  • stasi urinaria in violazione del suo deflusso.

Quali sono le cause della malattia

I medici chiamano queste cause principali dell'occorrenza e della progressione dei processi infiammatori nei reni:

  • entrare nel flusso sanguigno di batteri patogeni;
  • infezione del tratto urinario;
  • amiloidosi;
  • la tubercolosi;
  • la gravidanza;
  • malattie autoimmuni.

I sintomi della malattia

Poiché i sintomi dell'infiammazione del rene sono piuttosto diversi, non tutti sono in grado di capire in tempo che cosa causa loro ansia.

Nella maggior parte dei casi, i pazienti presentano questi sintomi:

  • debolezza generale;
  • bocca secca;
  • mal di testa;
  • dolore fastidioso che viene proiettato nella parte bassa della schiena;
  • temperatura;
  • diminuzione del volume di urina escreta;
  • intorpidimento della pelle;
  • gonfiore su tutto il corpo;
  • convulsioni.

Se la malattia è allo stadio avanzato, allora c'è la possibilità di distruzione di un gran numero di glomeruli, e questo porta all'insufficienza renale.

L'infiammazione del rene o del rene spesso preoccupa le donne incinte. Durante questo periodo, i reni lavorano più intensamente e l'utero, che cresce di dimensioni, esercita pressione su di loro e compromette il funzionamento.

Diagnosi della malattia

Per identificare la malattia, devi superare i seguenti test:

  • emocromo completo;
  • analisi del sangue per biochimica;
  • urine;
  • subire l'ecografia dei reni.

trattamento

Se non trovi la causa che ha provocato il processo infiammatorio, non sarai in grado di assegnare immediatamente il trattamento corretto e il tempo andrà perso. In questo caso, il quadro clinico è sfocato e la malattia passa allo stadio avanzato.

Non automedicare. È necessario contattare l'ospedale in cui un medico esperto diagnosticherà e aiuterà a scegliere il trattamento per ciascun caso specifico.

Ci sono tali gruppi principali di farmaci usati per il trattamento delle malattie infiammatorie dei reni:

  • antispastici;
  • antidolorifici;
  • antibiotici;
  • uro-antisettici di origine vegetale;
  • derivati ​​dell'acido pimemidinico;
  • vitamine;
  • citostatici;
  • farmaci diuretici.

Farmaci antispastici

Esistono due gruppi principali di antispastici:

Gli antispasmodici neurotropi sono usati per alleviare il dolore nel bloccare la trasmissione degli impulsi nervosi al tessuto muscolare liscio. Dopo averli presi, i muscoli sono rilassati, che si trova vicino al tratto urinario.

Questi farmaci includono:

  • hyoscin bromuro di butile;
  • scopolamina;
  • atropina solfato;
  • metacina clorosile;
  • platifillin.

Vale la pena notare che dei farmaci elencati solo la platifillina viene utilizzata attivamente.

Gli antispasmodici miotropici mostrano la loro attività direttamente nel rilassamento delle fibre muscolari. Farmaci popolari su principi attivi:

  • mebeverina;
  • pinaverio bromuro;
  • Drotaverinum;
  • papaverina cloridrato.

Molto spesso, i medici raccomandano non solo di assumere il farmaco in compresse di drotaverina, ma anche di iniettarlo per via intramuscolare. Il trattamento delle malattie viene effettuato con una combinazione di drotaverina e platifillina. Le principali indicazioni per l'uso di droghe sono la nefroptosi, l'idronefrosi, l'urolitiasi.

Antidolorifici

Questo gruppo di farmaci è prescritto per il sollievo dal dolore. Con un dolore molto forte in ospedale, il medico prende una decisione sulla condotta del blocco di Novocainic.

Il trattamento di infiammazione e sollievo dal dolore si verifica con l'aiuto di farmaci anti-infiammatori non steroidei. Le proprietà farmacologiche di questi farmaci sono associate al blocco della serotonina e della prostaglandina nei tessuti.

I principali farmaci in questa categoria sono:

  • ketorolac;
  • Analgin;
  • maksigan;
  • Baralgin;
  • diclofenac;
  • ibuprofene;
  • indometacina.

"Diclofenac" è dispensato dalle farmacie esclusivamente su prescrizione medica e può essere utilizzato sulla sua raccomandazione nei seguenti modi:

Vale la pena notare che la nomina dei FANS può avere un effetto negativo sull'intestino. In questo caso, è necessario passare all'uso di analgesici.

La composizione del farmaco "Baralgin" include tali componenti:

antibiotici

In un gran numero di casi, non è possibile curare l'infiammazione dei reni senza antibiotici. I principali gruppi di antibiotici sono i seguenti:

  • antibiotici del gruppo di penicillina;
  • cefalosporine;
  • fluorochinoloni;
  • aminoglicosidi.

Gli antibiotici della penicillina sono spesso prescritti dai medici per le malattie renali. Questo gruppo di farmaci comprende ampicillina e amoxicillina.

I loro vantaggi sono che combattono efficacemente E. coli e enterococchi, e sono anche permessi per le donne in gravidanza e in allattamento.

Lo svantaggio è dovuto al fatto che tali farmaci non mostrano attività nei patogeni da pielonefrite. È importante che i microrganismi che causano questa malattia abbiano un effetto distruttivo sul gruppo indicato di antibiotici.

Antibiotici del gruppo delle cefalosporine:

Quando si cura la cefalexina, è possibile prevenire la complicazione della pielonefrite nella fase acuta e la sua transizione verso una forma purulenta. "Cefalotina" è efficace nella violazione dei reni, ma è vietato prescrivere durante la gravidanza e l'allattamento. "Zinnat" è il farmaco di scelta per la pielonefrite. Inoltre, è ampiamente usato in altre malattie del sistema genito-urinario. "Cefotaxime" è un antibiotico per processi infiammatori non complicati o non infetti.

Le compresse di questo gruppo mostrano un'elevata efficacia e dopo 3 giorni il paziente avverte il miglioramento della condizione. Per questo motivo, i medici più spesso li usano nei regimi di trattamento.

I principali farmaci dal gruppo di fluorochinoloni:

  • ciprofloxacina;
  • pefloxacina;
  • ofloxacina;
  • fleroxacina.

Questi sono antibiotici di prima generazione. Tali farmaci sono prescritti quando il processo infiammatorio diventa pericoloso per il paziente.

Antibiotici fluorochinoloni di seconda generazione:

Le compresse di seconda generazione sono efficaci nel processo infiammatorio nella fase acuta, così come se il patogeno è diventato pneumococco.

Antibiotici usati esclusivamente in ospedale:

È importante! La decisione sulla nomina di antibiotici e la dose richiesta è presa solo dal medico curante.

Preparazioni di calcoli dissolventi

I seguenti farmaci sono usati per sciogliere i calcoli renali e prevenirne la formazione:

"Allopurinol" riduce il livello di acido urico e riduce la sua deposizione. "Blamaren" aiuta a neutralizzare il livello di acido delle urine. A causa di ciò, i calcoli di acido urico non si formano. La dose richiesta del farmaco deve essere sciolta in un bicchiere d'acqua incompleto.

"Urodan" aiuta a dissolvere i sali di acido urico e facilita la loro eliminazione dal corpo. Inoltre è diluito in acqua. Il farmaco viene assunto prima dei pasti non più di 4 volte al giorno. Uralit-U previene la formazione di calcoli di acido urico. La dose giornaliera del farmaco deve essere divisa in 3 dosi.

Derivati ​​acido pipemidinovy

I principali rappresentanti del gruppo "Palin", "Urotraktin", "Pipemedin". Il più spesso sono prescritti a uomini con processi incendiari nei reni. Dal momento che questi farmaci sono dispensati dalle farmacie su prescrizione, il loro uso è proibito.

Droghe diuretiche

Le pillole diuretiche sono spesso prescritte nel trattamento della pielonefrite, glomerulonefrite, urolitiasi.

I principali rappresentanti di questo gruppo sono:

Antisettici a base di erbe

Per gli antisettici di origine vegetale sono inclusi:

Questi farmaci mostrano un effetto battericida, antinfiammatorio e lieve diuretico. Fondamentalmente, sono prescritti in combinazione con altri farmaci per il trattamento dell'infiammazione dei reni. L'unico inconveniente è l'incapacità di usarli per l'ambulanza. Le loro azioni si manifestano gradualmente e solo con i compiti del corso.

"Canephron" è usato per glomerulonefrite e urolitiasi. Incolla "Fitolizin" prescritto per l'urolitiasi. "Cystone" viene impiegato per sciogliere le pietre e prevenirne la formazione, con colica renale acuta. Anche il trattamento delle malattie infettive delle vie urinarie viene effettuato con questo farmaco. "Urolesan" è prescritto per l'urolitiasi e la diatesi dell'acido urato. È disponibile in sciroppo, gocce e capsule.

Vitamine e oligoelementi

I preparati vitaminici possono essere utilizzati se non ci sono pietre nel tratto urinario. Più spesso, i medici prescrivono compresse "Askorutin". Il trattamento viene effettuato in un corso di 21-28 giorni.

Vale la pena ricordare che il trattamento di auto-prescrizione non vale la pena. Solo un medico esperto può fare la diagnosi corretta e determinare quali pillole saranno necessarie. Dopo tutto, una malattia trascurata spesso porta alla disabilità.

I gruppi più efficaci di farmaci per il trattamento delle malattie del tratto renale e del tratto urinario

I disturbi nel sistema urinario dovrebbero essere affrontati in modo responsabile. I preparativi per il trattamento dei reni evitano molte complicazioni associate non solo all'accumulo di sostanze nocive nell'organismo, ma anche alla produzione insufficiente di ormoni. Come il principale organo filtrante, i reni sintetizzano più di 100 composti ormono-simili che influenzano la coagulazione del sangue e la salute umana generale.

Gruppi di farmaci utilizzati nelle patologie renali

La malattia renale non è rara nel mondo moderno. La patologia è promossa da scarsa ecologia, dieta malsana, stile di vita malsano, inclusi alcol e abuso di fumo.

I principali tipi di condizioni patologiche includono:

  • urolitiasi;
  • neoplasie;
  • cisti;
  • processi infiammatori infettivi (pielonefrite, glomerulonefrite).

Sulla base dei sintomi clinici, il medico determina il grado di malattia renale e prescrive la terapia, che può essere conservativa o operativa.

Lo scopo principale dei farmaci è quello di rimuovere il dolore e il disagio causati dalle malattie, per escludere il verificarsi di complicazioni e il ripetersi della patologia in futuro, per prevenire lo sviluppo della condizione e la sua transizione verso uno stadio più grave.

Spesso i farmaci usati per il trattamento delle patologie renali sono diuretici e antibiotici. I primi normalizzano il processo di ritiro delle urine, che i disturbi si verificano in condizioni patologiche nei reni, contribuiscono al rilascio del corpo dall'eccesso di liquidi.

Gli antibiotici agiscono sui batteri che sono gli agenti responsabili dell'infiammazione nei reni e nella vescica, prevengono la diffusione dell'infezione ad altri organi e sistemi. Gli agenti antibatterici sono indispensabili per curare nefrite, ascessi, carbonchi e altre patologie infiammatorie.

Inoltre, i farmaci utilizzati nel trattamento dei reni e della vescica sono usati per il trattamento di pietre antispasmodiche, analgesiche e dissolventi.

Gli antispastici sono divisi in 2 sottogruppi e possono essere miotropi o neurotropi. I primi hanno un effetto direttamente sulle fibre muscolari, facendoli rilassare. I farmaci neurotropi bloccano le terminazioni nervose, impedendo la trasmissione di impulsi al tessuto muscolare situato in prossimità degli organi del sistema urinario. Questo, a sua volta, elimina l'insorgenza di dolore.

Gli analgesici utilizzati nelle patologie dei reni e della vescica, appartengono più spesso al gruppo di farmaci anti-infiammatori non steroidei, che differiscono per una combinazione di effetti. Farmaci prodotti sotto forma di compresse o gocce, alleviare l'infiammazione ed eliminare il dolore.

I farmaci, sciogliendo i calcoli, sono usati per l'urolitiasi. La base di questi farmaci sono di solito estratti ed estratti di erbe.

Tipi di farmaci per il trattamento di organi del sistema urinario

A seconda della struttura chimica, gli antibiotici prescritti dal medico possono appartenere ai seguenti gruppi:

  • penicilline (Amoxicillina, Ampicillina) - combattono contro gli enterococchi e l'E. coli, che è necessario nel trattamento delle infezioni non complicate del decorso acuto;
  • cefalosporine (Zinnat, Cefalexin, Claforan) - hanno un ampio spettro d'azione, che consente il loro uso nelle patologie batteriche più severe;
  • aminoglicosidi (gentamicina, amikacina) - sono usati per infiammazioni complicate da Pseudomonas aeruginosa;
  • carbamazepine (Imipenem, Meropenem) - sono attive contro i microrganismi gram-positivi, anaerobici e gram-negativi, sono nominati nel caso di processi infiammatori generalizzati;
  • fluorochinoloni (Levofloxacina, Ofloxacina, Lomefloxacina) - utilizzati per forme croniche di infezione.

Il gruppo di antispastici per il trattamento delle patologie renali comprende:

  • forme di azione nootropica - Skopalamin, metacina, atropina solfato, hyoscine butil bromuro;
  • Miotropi - Drotaverina, bromuro di Otilonia, Mebeverin.

I farmaci più frequentemente usati includono i farmaci nootropici del gruppo M-holinoblokatorov, che bloccano le terminazioni nervose del cervello (Platyphyllin, Hyoscyamine) e gli antispastici a carattere miotropico Papaverine, Galidor, No-shpa. L'effetto massimo si ottiene con la somministrazione intramuscolare o endovenosa.

Se la malattia renale è accompagnata da dolore, prescrivere analgesici:

Le medicine possono essere utilizzate sotto forma di compresse e gocce, nonché sotto forma di supposte e iniezioni rettali.

L'elenco dei farmaci diuretici è guidato da Furosemide, che consente di eliminare l'edema pronunciato o l'aumento della pressione sanguigna per tipo renale. Anche Cyclomethiazide, Teofillina e Mannitolo sono popolari. Quest'ultimo è usato nell'insufficienza renale e nella sindrome nefrosica.

Farmaci per sciogliere le pietre

Poiché l'urolitiasi è una patologia renale che è tra le prime tre in termini di incidenza, i farmaci usati per il trattamento dovrebbero essere considerati in maggiore dettaglio.

L'elenco dei farmaci comprende i seguenti medicinali:

  1. Canephron è una preparazione combinata a base di estratti di rosa selvatica, levistico, rosmarino e centauro.
  2. Phytolysin - consiste di estratti di equiseto, prezzemolo, poligono, levistico, betulla, ecc. Ha azione antinfiammatoria, antisettica, diuretica.
  3. Ciston - contiene estratti di madder, vertonia, Didimocarpus, strawflower, onosma e mummia. Ha una vasta gamma di effetti, tra cui un effetto diuretico e antispasmodico.

Usando farmaci combinati per il trattamento, è possibile sconfiggere rapidamente la malattia e prevenire lo sviluppo di complicazioni.