Medicina della pielonefrite

Cistite

Lascia un commento 8.214

La pielonefrite è una delle più comuni malattie infiammatorie dei reni. I preparativi per la pielonefrite possono alleviare la salute generale del paziente e alleviare i sintomi. In caso di trattamento tardivo della malattia, c'è il rischio che si trasformi in una forma cronica, quindi è importante contattare uno specialista dopo i primi sintomi che compaiono e sapere con quali farmaci viene trattata la pielonefrite.

Programma di trattamento

Lo specialista, dopo che il paziente ha completato tutti i test, prescrive un corso di trattamento che ha il seguente programma:

  • dieta;
  • terapia eziologica;
  • farmaci anti-infiammatori non steroidei;
  • medicina di erbe;
  • terapia sintomatica;
  • trattamento volto ad evitare il ripetersi della malattia.
Torna al sommario

antibiotici

Il trattamento con farmaci antibatterici è alla base della terapia, in quanto è spesso causato dalla pielonefrite renale a causa dell'infezione da batteri. Gli antibiotici per la pielonefrite prescrivono uno specialista, al fine di eliminare l'infezione e prevenire la transizione della malattia in una forma cronica. Spesso nominato contagocce. Gli antibiotici più comuni sono ampicillina, amoxicillina, Vilprafen, gentamicina.

Principi di trattamento

Trattare la pielonefrite con antibiotici secondo i seguenti principi:

  • il farmaco non dovrebbe avere un effetto tossico sui reni;
  • il farmaco deve avere un ampio spettro di azione;
  • il farmaco deve avere proprietà battericide;
  • i cambiamenti nell'equilibrio acido-base delle urine non dovrebbero influenzare l'effetto del farmaco.
Torna al sommario

Tipi di antibiotici

Per il trattamento della pielonefrite vengono usati questi gruppi di antibiotici:

Quali farmaci assumere per alleviare i sintomi?

Il trattamento della pielonefrite inizia con il fatto che i medici prescrivono farmaci progettati per arrestare i sintomi della pielonefrite renale e ripristinare l'attività del sistema urinario. Per questo, vengono utilizzati gli antispastici, ad esempio "No-shpa" e "Papaverin". Quindi applicare farmaci antibatterici per la pielonefrite dai seguenti gruppi: aminoglicosidi, penicilline, cefalosporine. Sono prescritti farmaci antiinfiammatori non steroidei per la pielonefrite, che alleviano il dolore e eliminano l'infiammazione. Applicare "Ibuprofen", "Diclofenac" e "Indomethacin".

Quali farmaci antimicrobici usare?

Il trattamento eziologico della pielonefrite consiste nel ripristinare il normale flusso di urina ed eliminare le infezioni nei reni. I seguenti gruppi di farmaci sono usati per questo:

  1. Nitrofurani. L'azione principale si basa sull'eliminazione di Trichomonas e Giardia, e sono utilizzati più spesso nella esacerbazione della forma cronica della malattia. Rappresentanti famosi: "Furadonin" e "Furamag".
  2. I fluorochinoloni. Colpiscono i pneumococchi, i patogeni intracellulari, gli anaerobi e i batteri gram-positivi. Utilizzare questi strumenti: "Norfloxacina", "Ofloxacina" e " Ciprofloxacina ".
  3. Sulfamidici. Sono usati per eliminare i batteri gram-negativi e la clamidia. Farmaci noti: "Urosulfan" e "Biseptol".
  4. Idrossichinolina. L'azione delle compresse ha lo scopo di eliminare i batteri gram-positivi e gram-negativi. La droga più famosa "Nitroxolin".
  5. Derivati ​​dell'acido fosfonico. La droga di questo gruppo si chiama "Monural", ha un ampio impatto sui reni ed elimina quasi tutti i batteri gram-positivi.
Torna al sommario

L'elenco dei farmaci noti per la pielonefrite renale

Droga "5-NOK"

Un agente antibatterico ampiamente utilizzato nel trattamento della pielonefrite. Si sconsiglia di utilizzarlo in caso di cataratta, insufficienza epatica e renale e intolleranza individuale dei singoli componenti del medicinale. Scrivi compresse di pielonefrite 4 volte al giorno per 2-4 pezzi. Non puoi bere "5-NOC" per i bambini sotto i 5 anni e le donne in gravidanza. Provoca effetti indesiderati sotto forma di nausea e vomito, dolore alla testa, compromissione della coordinazione ed eruzione cutanea.

"Lorakson"

Un farmaco antibatterico che non è raccomandato per le persone con intolleranza individuale e le donne durante la gravidanza e l'allattamento. I medici prescrivono la somministrazione endovenosa (flebo) o intramuscolare del farmaco, 1-2 milligrammi 1 volta al giorno. "Loraxon" può causare i seguenti effetti collaterali: gonfiore, nausea, diarrea, mal di testa, reazioni allergiche sulla pelle.

"Amoxiclav"

Incluso nel gruppo di penicilline e ha un effetto battericida. Non prescrivere farmaci per l'ittero e per l'intolleranza individuale ai componenti. Con cautela usato durante la gravidanza e prescritto piccole dosi. Gli esperti prescrivono le iniezioni 3 volte al giorno per 1-2 grammi per gli adulti. Nei bambini, la dose è inferiore a 30 mg per 1 kg di peso corporeo. "Amoxiclav" ha una serie di reazioni avverse: nausea, conati di vomito, dolore al tratto digestivo e un'eruzione cutanea.

"Gerbion"

Gocce urologiche a base di erbe destinate alla somministrazione orale. Il farmaco ha un effetto diuretico, antimicrobico e anti-infiammatorio. Non deve essere assunto in pazienti con malattie del fegato, ulcere e disturbi del cervello. Non raccomandato per l'uso nei bambini sotto i 18 anni di età e nelle donne durante la gravidanza e l'allattamento. I medici prescrivono il farmaco su 25-30 gocce 3 volte al giorno. Il farmaco ha un effetto collaterale - possibili reazioni allergiche sulla pelle.

Medicine di Pyelonephritis di rene

Il trattamento della pielonefrite è un lungo processo che dovrebbe avvenire sotto stretto controllo medico. Tutti i farmaci prescritti per l'infiammazione del sistema pelvico renale sono finalizzati all'eliminazione dell'agente patogeno, al ripristino del normale flusso di urina e all'attività antinfiammatoria.

Oltre al trattamento etiotropico, che agisce direttamente sulla causa della malattia (compresse e iniezioni antibatteriche), i farmaci che agiscono patogeneticamente sono utilizzati per la pielonefrite: eliminano i fattori dello sviluppo della malattia ed eliminano i sintomi.

Kanefron-H

Canephron-H è un potente farmaco urospico. Disponibile sotto forma di pillole e soluzione per somministrazione orale.

Principio attivo - estratto idroalcolico di biocomponenti vegetali (radice levistico, centaurea, rosmarino).

Meccanismo d'azione

Quando viene ingerito, Canephron-N raggiunge una concentrazione massima nel sistema escretore dei reni, dove ha un effetto antinfiammatorio, antimicrobico e antisettico locale. Allevia lo spasmo del tratto urinario a causa del lieve effetto sulla muscolatura liscia dei reni. Ha anche un leggero effetto diuretico.

tsiston

Cystone è una preparazione antisettica a base di erbe multicomponente. Disponibile in forma di pillola.

Principio attivo - estratti vegetali:

  • i fiori inseguivano il dvorplodnik;
  • sagittum reed;
  • gambi di matto;
  • rizomi filmy syty;
  • semi di paglia;
  • brasi onosma;
  • basilico dolce;
  • semi di fagioli di cavallo;
  • semi di mimosa;
  • mummia di montagna.

Meccanismo d'azione

Cystone, come molti altri preparati a base di erbe, dopo l'ingestione del corpo si accumula nei tessuti dei reni. Il trattamento della pielonefrite avviene a causa dell'azione antisettica locale: le tavolette di Cystone migliorano l'effetto degli antibiotici e sanificano il sistema del pancreas del tratto renale e delle vie urinarie.

5-NOK è un agente sintetico con attività antibatterica. Rilascio di forma - compresse con un dosaggio di 50 mg.

Il principio attivo è la nitroxolina del gruppo delle ossietinoline. A causa del gran numero di reazioni avverse attualmente considerato l'opportunità del suo appuntamento per il trattamento della pielonefrite.

Meccanismo d'azione

Il trattamento delle malattie della sfera urogenitale si basa sull'azione antibatterica dell'agente: la nitroxolina è in grado di legarsi con enzimi-catalizzatori contenenti metalli della cellula microbica e bloccare il metabolismo in essa. Ciò interrompe la moltiplicazione e l'attività patologica dei batteri. Come altri farmaci del gruppo delle ossietinoline, il 5-NOC è attivo contro i microrganismi gram-positivi e gram-negativi. Può essere usato per trattare non solo l'infiammazione dei reni, ma anche altre infezioni batteriche del sistema urinario (cistite, uretrite, ecc.).

Biseptol

Biseptolo è un agente antimicrobico combinato che è attivo contro i principali agenti causali della pielonefrite. La forma prodotta è compresse (120, 480 mg).

Il principio attivo è una combinazione di trimetoprim e sulfometossazolo (co-trimoxazolo).

Meccanismo d'azione

I componenti attivi del farmaco, quando ingeriti, vengono assorbiti nel sangue e concentrati nei tessuti dei reni. Il sulfometossazolo, simile nella struttura al PABA (acido para-aminobenzoico), interferisce con la sintesi dell'acido diidrofolico e impedisce l'incorporazione del PABA nelle cellule del patogeno. Biseptol è in grado di trattare i processi infiammatori, anche ad alta attività.

nolitsin

Nolitsin - agente del gruppo dei fluorochinoloni, che ha attività antibatterica. Disponibile sotto forma di compresse con un dosaggio di 400 mg.

Il principio attivo è la norfloxacina.

Meccanismo d'azione

La nolitsina si concentra nei reni e ha un effetto battericida. Il principio attivo blocca l'enzima DNA girasi e destabilizza la catena genetica dei microrganismi. Attualmente i farmaci fluorochinolonici sono il mezzo di scelta nel trattamento delle malattie infiammatorie del sistema urinario. Nolitsin e suoi analoghi possono liberarsi dell'agente causativo di pyelonephritis tra 7-10 giorni.

FURAMAG

Furamag - agente antimicrobico dal gruppo di nitrofurani. Forma di rilascio di medicina - capsule (25, 50 mg).

L'ingrediente attivo è furazidin potassio.

Meccanismo d'azione

Agendo a livello dei reni, il furamag sopprime i principali processi biochimici nella cellula del patogeno, che porta alla sua morte. Il trattamento con un agente è attivo contro un ampio gruppo di agenti patogeni (gram-positivi, gram-negativi, Proteus, Klebsiella, protozoi, micoplasmi, ecc.).

Phytolysinum

Fitolysin - complesso preparato a base di erbe. Disponibile sotto forma di una pasta spessa per la somministrazione orale.

Ingrediente attivo - estratti:

  • verga d'oro;
  • germogli di un uccello degli altipiani;
  • germogli di equiseto di campo;
  • buccia di cipolla;
  • radici di wheatgrass;
  • radice levistico;
  • prezzemolo;
  • così come una miscela di oli essenziali (menta piperita, salvia, arancia, pino silvestre).

Meccanismo d'azione

I preparati a base di erbe, inclusa la fitolisi, hanno un effetto antinfiammatorio e antisettico locale. Questo trattamento aggiuntivo di pielonefrite allevia i sintomi della malattia in 10-14 giorni dall'inizio della terapia.

furadonin

La furadonina è un agente antimicrobico sintetico. La forma di rilascio - targhe 50 o 100 mg.

Il principio attivo è nitrofurantoina.

Meccanismo d'azione

Il principio attivo del farmaco ha un effetto battericida, distrugge la parete cellulare e contribuisce alla morte di microrganismi.

furazolidone

Furazolidone è un agente antibatterico del gruppo che è classificato come un ampio agente antimicrobico. Forma di rilascio di medicina - targhe 0,05 g.

Il principio attivo è il furazolidone, i preparati del suo gruppo appartengono ai derivati ​​del nitrofurano.

Meccanismo d'azione

Quando ingerito, è in grado di penetrare in tutti gli organi e sistemi. Esportato dai reni, qui e ha il principale effetto terapeutico. I componenti attivi del farmaco sono in grado di inibire alcuni sistemi protettivi degli enzimi del corpo e bloccare la proliferazione delle cellule microbiche.

Il trattamento con furazolidone è efficace contro i processi infiammatori nei reni e nel sistema urinario, causati dalla flora batterica (Streptococcus saprophyticus, Staphylococcus spp., Escherichia coli, ecc.), Salmonella, micoplasmi, Klebsiella e alcuni protozoi.

Nospanum

No-shpa è un noto antispasmodico. Disponibile sotto forma di compresse 40 mg.

Il principio attivo è la drotaverina cloridrato, che è un derivato di isochinolina.

Meccanismo d'azione

Come analoghi farmaci antispastici, il no-shpa inibisce l'enzima fosfodiesterasi, che è coinvolto nel metabolismo dell'energia muscolare. A causa di ciò, i muscoli lisci di tutto l'organismo, inclusi gli organi del sistema urinario, si rilassano.

diclofenac

Il diclofenac è ​​un agente antinfiammatorio ad ampio spettro. La forma di rilascio - le targhe 25, 50 mg e la soluzione per iniezioni 75 mg / 3 millilitri.

Il principio attivo è il diclofenac sodico, appartenente al gruppo dei farmaci antinfiammatori non steroidei.

Il meccanismo d'azione per la pielonefrite

I preparati del gruppo FANS, incluso il diclofenac, inibiscono la cicloossigenasi, un enzima chiave che innesca una cascata di risposte. A causa di ciò, la produzione delle principali proteine ​​dell'infiammazione è inibita - PGE, semplicemente cicline, leucotrieni.

Il trattamento con Diclofenac è ​​indicato per un processo infiammatorio attivo nei tessuti renali, un quadro clinico vivido della malattia e sintomi pronunciati di intossicazione. Non è raccomandata la nomina di FANS senza terapia antibiotica etiotropica.

Immunoterapia delle malattie infiammatorie dei reni

L'infiammazione è la risposta del corpo all'introduzione dell'agente patogeno. Per attivare le difese e trattare l'eventuale immunodeficienza, vengono prescritti gli immunomodulatori.

  • Viferon - supposte rettali, il cui componente attivo è l'interferone umano ricombinante. Ha un effetto immunostimolante, antivirale, ha effetti collaterali minimi.
  • Genferon è un altro agente basato sull'interferone. L'efficacia clinica dello strumento è quella di ridurre gli effetti dell'intossicazione e accelerare la guarigione del fuoco infiammatorio nel tessuto renale, che contribuisce a un rapido recupero.

Il trattamento della pielonefrite con farmaci ad interferone può ridurre il corso della terapia antibiotica in media di 7-10 giorni.

Rimedi erboristici per il trattamento della pielonefrite

Come terapia di mantenimento per la pielonefrite, i rimedi erboristici sono spesso prescritti nella fase di remissione, che hanno un effetto antisettico e lieve diuretico. La composizione della collezione renale include:

  • spara l'iperico;
  • uva ursina;
  • rizoma di prezzemolo;
  • una successione;
  • foglie di fragola;
  • levistico;
  • viola;
  • salvia.

L'uso prolungato del farmaco è possibile come decongestionante, terapia urospica, ma si raccomanda il monitoraggio regolare dei test delle urine (1 volta in 3 mesi).

analgesici

I farmaci antidolorifici sono prescritti per il trattamento sintomatico della malattia. Per alleviare il dolore (nella pielonefrite, è spesso associato a spasmi delle vie urinarie), puoi usare i farmaci:

  • Ketanov (principio attivo - Ketorolac) - FANS con effetto analgesico, disponibile sotto forma di compresse da 10 mg e soluzione iniettabile 3% 1 ml;
  • Analgin (metamizolo sodico) è un analgesico del gruppo dei pyrozolones, prodotto sotto forma di compresse da 500 mg e una soluzione del 50% 2 ml.

Preparazioni vascolari

Gli agenti vascolari sono talvolta prescritti per il trattamento della pielonefrite acuta in ospedale. Ciò consente di migliorare la circolazione sanguigna nei vasi del letto mic circolare e ridurre il rischio di necrosi del tessuto renale. I farmaci di scelta sono:

  • Trental viene utilizzato per flebo endovenoso: 20 mg / 5 ml di farmaco + 400 ml di nat. soluzione per una introduzione.
  • Curantil (un agente antiaggregante) è disponibile sotto forma di compresse da 25 mg.

La terapia di infiammazione acuta del tessuto renale deve essere effettuata in un ospedale sotto la supervisione di un nefrologo, una esacerbazione della forma cronica della malattia può essere trattata a casa utilizzando un algoritmo compilato dal medico locale.

Il trattamento patogenetico e sintomatico della pielonefrite, insieme alla terapia antibiotica, fornisce una rapida riorganizzazione della fonte di infezione, elimina gli effetti dell'infiammazione e riduce il rischio di esacerbazioni e insufficienza renale cronica.

Quali farmaci aiutano a curare la pielonefrite?

Il trattamento farmacologico della pielonefrite è un processo lungo e laborioso. Dalla sua efficacia dipende dalla prevenzione di gravi complicanze e dalla prognosi per la qualità della vita del paziente. Pertanto, è importante capire che il successo del trattamento dipenderà non solo dai farmaci usati, ma anche dalla conformità del paziente con tutte le raccomandazioni del medico curante.

Le principali regole per la selezione dei farmaci

Nell'elaborazione di un regime terapeutico individuale per la pielonefrite primaria acuta, lo specialista è guidato da diverse regole:

  1. L'uso di antibiotici altamente efficaci e agenti antimicrobici con suscettibilità agli agenti patogeni.
  2. Quando è impossibile stabilire una flora patogena nelle urine, le medicine vengono prescritte con un ampio spettro di azione che influenza la maggior parte dei possibili batteri.
  3. Se si assume la natura virale della malattia, non è necessario l'appuntamento con farmaci antibatterici per la pielonefrite.
  4. Condurre un corso di re-drug per prevenire il ripetersi della malattia.
  5. Allo stesso tempo è indicata la terapia antinfiammatoria e disintossicante.
  6. Profilassi con antibiotici, che hanno un effetto positivo nel trattamento del processo acuto.

La pielonefrite acuta secondaria comporta un intervento chirurgico, seguito dalla nomina di farmaci.

La terapia per le forme croniche di infiammazione del rene comporta le seguenti raccomandazioni per l'uso di droghe:

  • Il corso continuo iniziale di antibiotici per 6-8 settimane.
  • Una forte restrizione nell'uso di un numero di farmaci in caso di insufficienza renale cronica.
  • Per i bambini, la durata della terapia farmacologica è di 1,5 mesi. fino a un anno.
  • Il trattamento antimicrobico è effettuato solo dopo una valutazione preliminare della sensibilità del patogeno a loro.

Per il trattamento della pielonefrite, i farmaci vengono prescritti da vari gruppi farmacologici:

  • Antibiotici.
  • Mezzi con attività antimicrobica.
  • Farmaci anti-infiammatori
  • Immunostimolanti.
  • Complessi omeopatici e a base di erbe.
  • Farmaci che migliorano il trofismo locale dei tessuti.

Un regime di trattamento separato è stato sviluppato per lo sviluppo della pielonefrite nelle donne in gravidanza. Include farmaci con etichetta precisa:

Lo schema di trattamento per l'infiammazione dei reni nei pazienti viene selezionato da uno specialista, in base a ciascun caso specifico.

Breve descrizione dei singoli gruppi di farmaci

Gli antibiotici più efficaci per la pielonefrite includono:

  1. Fluoroquinoloni respiratori:
    • tsiprolet;
    • Tsiprobay;
    • Palin;
    • nolitsin;
    • Glewe;
    • Tavanic;
    • Fleksid;
    • Sparflo.
  2. cefalosporine:
    • per punture: Ceftriaxone, Cefataxi, Quadrotsef;
    • Compresse: Zinnat, Ceforal Soyub, Cedex.
  3. Aminopenicilline: Flemoxin, Amoxiclav.
  4. carbapenemi:
    • ertapenem;
    • imipenem;
    • Meropenem.
  5. Fosfomicina - Monural.
  6. Aminoglicosidi: Amikacina, gentamicina.

Le aminopenicilline negli ultimi anni sono controindicate per il trattamento primario delle forme acute di pielonefrite. Il loro scopo è permesso quando si rileva la flora sensibile.
La fosfomicina è ampiamente usata nei bambini e nelle donne incinte nella prevenzione delle ricadute. Il lato positivo del farmaco è una singola dose, l'assorbimento minimo nella circolazione sistemica, il massimo effetto terapeutico.

Gli antibiotici dal gruppo di carbapenemi e aminoglicosidi sono considerati ridondanti. Sono mostrati con l'inefficacia del trattamento con altri farmaci e con pielonefrite grave complicata. Introdurli solo per iniezione in un ospedale.

La combinazione di diversi farmaci di diversi gruppi è raccomandata per la flora patogena mista per migliorare l'effetto.

La dinamica degli indicatori clinici e di laboratorio della terapia antibiotica in corso per la pielonefrite è stimata in 3 giorni. In assenza di un effetto positivo, viene effettuata una sostituzione per un farmaco di un altro gruppo con controllo successivo. La durata totale della terapia con 7-14 giorni. L'aumento del periodo di assunzione di antibiotici dipende dalla gravità del processo infettivo.

Degli agenti antimicrobici per la pielonefrite, il paziente può essere prescritto:

Tuttavia, il loro uso è stato recentemente limitato a causa dell'elevato numero di agenti patogeni resistenti e della presenza di una vasta gamma di antibiotici efficaci.

I farmaci anti-infiammatori sono usati nel periodo acuto della malattia. Il termine della loro ricezione non supera i 3 giorni. Assegnazione:

Questi farmaci hanno un effetto antinfiammatorio pronunciato, riducendo il processo patologico nei reni. La conseguenza di ciò è considerata un'alta efficacia dei farmaci antimicrobici che penetrano nel fuoco infiammatorio.

Gli immunostimolanti sono usati per la natura virale della malattia e la pielonefrite costantemente ricorrente. Usato da:

I farmaci sono corsi prescritti. La durata totale del trattamento è di 3-6 mesi.

La ricezione di complessi a base di erbe e farmaci omeopatici per la pielonefrite ha una lieve azione diuretica, antinfiammatoria e antimicrobica. Approvato per l'uso nei bambini e nelle donne in gravidanza. L'effetto massimo si ottiene dopo un mese di trattamento continuo. Assegnazione:

Le compresse che migliorano l'apporto di sangue al tessuto renale, sono mostrate con un lungo corso di pielonefrite cronica. Il loro uso è dettato da cambiamenti permanenti locali che portano a gravi conseguenze. Dei farmaci è consentito applicare:

Grave pielonefrite, lo sviluppo di complicazioni implica il ricovero in ospedale nel dipartimento di urologia. Una parte integrante del processo di trattamento è la terapia di disintossicazione, compresa la somministrazione endovenosa di soluzioni:

  • Glucosio 5%;
  • reamberin;
  • Plasma nativo;
  • Cloruro di sodio

La selezione del regime di trattamento finale rimane per il medico curante. L'autotrattamento a casa è inaccettabile. Ciò porta ad un corso complicato della malattia e ad un processo cronico.

Elenco dei farmaci più efficaci

Nonostante i molti diversi farmaci usati per trattare la pielonefrite, più spesso solo pochi di loro sono prescritti. L'elenco dei mezzi più efficaci è presentato nella tabella.

Quali pillole il medico prescrive per la pielonefrite

Le compresse di Pyelonephritis, che sono state prescritte per l'infiammazione della pelvi e del tessuto renale interstiziale, hanno lo scopo di eliminare l'infezione, rimuovere il processo infiammatorio e normalizzare il flusso di urina. Inoltre, i farmaci possono influenzare direttamente la causa della patologia. Ad oggi, ci sono un gran numero di fondi da pielonefrite. Solo un medico può prescrivere determinati farmaci per un trattamento efficace a seconda del tipo di agente patogeno e del decorso della malattia.

La terapia farmacologica per pyelonephritis è prendere tali farmaci:

  • antibiotici;
  • farmaci per migliorare la circolazione sanguigna renale;
  • farmaci antinfiammatori e antispastici;
  • diuretici;
  • immunostimolanti e complessi vitaminici.

Farmaci antibatterici

In caso di infiammazione renale, la terapia antibatterica è il componente principale, poiché i microrganismi patogeni spesso provocano patologie. I farmaci antibatterici sotto forma di compresse sono rappresentati da diversi gruppi - a seconda dell'effetto terapeutico su uno o su un altro agente patogeno. Un appuntamento può essere effettuato da un medico solo dopo esami di laboratorio basati sulla natura del decorso della malattia e sul tipo di batteri provocatori.

I farmaci antibatterici sono suddivisi nei seguenti sottogruppi:

  1. Cefalosporine di terza generazione. Le compresse hanno una bassa tossicità. Assegnare per prevenire lo sviluppo di pielonefrite purulenta. I componenti attivi del farmaco possono bloccare l'azione di molte forme di microrganismi. Più spesso usato:
  • Cefalexina - ben tollerata, ha una minima quantità di effetti collaterali. La sensibilità alle compresse di streptococchi, stafilococchi, Salmonella, E. coli è molto alta. Il farmaco non è approvato per l'uso da parte di bambini al di sotto dei tre anni, donne in gravidanza e in allattamento.
  • Zinnat: i componenti attivi consentono al farmaco di essere utilizzato dalle donne incinte durante il periodo di alimentazione.
  1. Penicilline - più spesso prescritte durante la gravidanza. Nel suo stato normale, è usato raramente come agente principale, in quanto è sensibile agli enzimi prodotti da alcuni batteri. Ad oggi, ci sono farmaci con il contenuto di acido clavulanico che protegge la penicillina dalla distruzione. Le pillole più comuni sono:
  • Amoxiclav - a causa della presenza di amoxicillina e acido clavulanico, questo farmaco idrosolubile è molto efficace e facilmente tollerabile.
  • Flemoklav Solyutab - antibiotico ad ampio spettro. Attivo in presenza di batteri gram-positivi e gram-negativi, inibisce la sintesi delle loro cellule. Il suo uso è vietato ai bambini di età inferiore ai 12 anni e di peso inferiore a 40 kg.
  1. I fluorochinoloni - noti effetti battericidi, violano la sintesi dei patogeni del DNA e gli effetti dannosi sui batteri gram-positivi. Utilizzato nel trattamento della pielonefrite cronica (Moxifloxacina, Levofloxacina) e acuta (Ciprofloxacina, Norfloxacina).
  2. Carbapenemi - antibiotici ad ampio spettro, usati in forme gravi di batteriemia complicate dalla sepsi. Le compresse sono utilizzate come ultima risorsa, quando il trattamento con altri farmaci non ha portato un effetto positivo. Un noto rappresentante è Imipenem.
  3. Composti di chinolina - il farmaco più comune nelle compresse è la nitroxolina. È caratterizzato da alta efficienza, basso costo e minimi effetti collaterali.

Antinfiammatorio e antispasmodico

Nel trattamento complesso di pyelonephritis con medicine, oltre a agenti antibatterici, l'uso di terapia antiincendiaria è usato. Al fine di ridurre il potere dell'infiammazione e come farmaco anti-febbre, ricorrono all'uso di farmaci anti-infiammatori non steroidei. Il meccanismo della loro azione è bloccare la produzione di serotonina e prostaglandina, che provocano infiammazione. Sono prescritti durante l'esacerbazione della malattia e non richiedono più di 3 giorni. Tra le compresse che possono ridurre il processo patologico nei reni, i più popolari sono Diclofenac, Movalis, Ibuprofen, Paracetamolo (principalmente mostrato ai bambini).

Un effetto collaterale dell'uso di farmaci anti-infiammatori è il loro effetto sull'intestino.

Inoltre, il medico prescrive farmaci per la pielonefrite che può fermare il dolore e ripristinare la funzionalità renale. A tale scopo, vengono utilizzati gli antispastici:

  • Ma-shpa - non influisce sul sistema nervoso centrale, aiuta a indebolire il tono e l'espansione dei vasi sanguigni.
  • Baralgin - compresse costituite da metamizolo e due antispastici - fenilpiverina e pitofenone. Il farmaco elimina efficacemente il dolore e lo spasmo muscolare liscio.

Compresse che migliorano la circolazione sanguigna renale

Per una pronta guarigione, gli specialisti cercano di migliorare la circolazione renale. Per fare questo, prescritto pillole che impediscono la coagulazione del sangue e migliorare il tono vascolare. La necessità di questi farmaci si verifica con manifestazioni prolungate e frequenti di forme croniche di pielonefrite.


Tra le compresse con un tale effetto va notato Curantil. Contribuisce all'attivazione del flusso sanguigno nei tessuti dei reni, riduce la capacità di restringimento delle piastrine. Controindicato nell'insufficienza renale cronica e bassa pressione sanguigna.

Un altro farmaco efficace è Trental. Arricchisce le cellule dei tessuti renali con l'ossigeno e contribuisce alla maggiore stabilità dei globuli rossi che trasportano l'ossigeno a tutti i sistemi.

L'eparina viene anche spesso prescritta: aiuta a ridurre il tasso di legame delle piastrine e migliora la microcircolazione. Venoruton previene la permeabilità capillare e allevia il gonfiore, aumenta il flusso sanguigno nei capillari e il deflusso di sangue venoso dai reni.

diuretici

Quando la pielonefrite è importante per prevenire l'intossicazione dovuta alla ritenzione urinaria. In questo caso vengono prescritti farmaci diuretici che possono aiutare a ritirare rapidamente l'urina stagnante.

Inoltre, la nomina di diuretici viene effettuata con l'obiettivo di allenare i reni. Per fare questo, alternare il carico dei reni prendendo pillole che causano poliuria e stato di riposo.

Questo mobilita la capacità di riserva del corpo. Solo un medico è in grado di prescrivere il farmaco giusto in base al decorso della malattia, le comorbidità e il grado di danno renale.

I diuretici più famosi:

  • Renephrin - targhe di diuretico di pianta, azione antispasmodica, antinfiammatoria;
  • Urokran è un farmaco diuretico complesso naturale;
  • Canephron è un complesso rimedio a base di erbe con azione diuretica, anti-infiammatoria e antimicrobica, che potenzia la terapia antibatterica;
  • Furosemide - pillole diuretiche, una caratteristica distintiva delle quali è che devono essere prese 2-3 ore prima del giorno o del sonno della notte;
  • Urolesan - antispasmodico a base di erbe.

La maggior parte dei farmaci diuretici sono fatti sulla base di piante naturali che hanno proprietà diuretiche.

Uno dei motivi per lo sviluppo della patologia è una diminuzione dell'immunità, quindi, per aumentare le difese del corpo nella pielonefrite, vengono prescritti Metililacile o Pentoxil. È anche necessario il ricevimento di complessi multivitaminici pronti (vitamine dei gruppi A, C, E). Durante l'esacerbazione dei processi cronici, sono prescritti in dosi elevate.

Quali pillole puoi prendere dalla pielonefrite renale

La pielonefrite è una grave malattia renale che causa l'infiammazione del tessuto interstiziale e della pelvi. Sbarazzarsi della malattia senza assistenza medica non è realistico. Errori inevitabili nell'auto-trattamento portano allo sviluppo di una forma cronica di patologia e molte complicazioni.

Compresse di pyelonephritis - questa è una lista molto grande di medicine. Sulla più efficace, discuteremo in questo articolo.

Tipi di farmaci

Gli antibiotici sono i principali farmaci usati per trattare la pielonefrite. Ci sono diversi gruppi di loro. Si tratta di:

  • cefalosporine;
  • penicillina;
  • chinoloni;
  • fluorochinoloni;
  • karbopinemah;
  • aminoglicosidi.

Prima di usare uno qualsiasi di questi medicinali, il medico curante prima prescrive un'analisi delle urine e, in base al tipo di agente patogeno e alla sua sensibilità agli antibiotici, viene determinato con la scelta.

Vengono anche usati altri farmaci antimicrobici (di solito, se il disturbo è cronico o si presenta in forma lieve):

Una componente importante della terapia complessa rimane tale farmaci:

  • farmaci vascolari;
  • uro-antisettici di origine vegetale;
  • diuretici;
  • farmaci anti-infiammatori.

penicilline

Questi farmaci vengono spesso prescritti alle donne durante la gravidanza da cistite e altri processi infiammatori che si verificano nei reni e nel sistema urogenitale. Questo gruppo di antibiotici non danneggia il bambino, perché viene rapidamente distrutto.

In altri casi, gli agenti considerati dovrebbero essere presi in combinazione con acido clavulanico, che li protegge dalla disintegrazione e allo stesso tempo protegge i reni.

In questo gruppo sono elencati questi farmaci:

Il primo rimedio dovrebbe essere bevuto con pielonefrite o cistite. Non puoi usarlo se ci sono problemi con il fegato.

Il secondo farmaco contiene anche amoxicillina. Una caratteristica di Flemoxin è il suo guscio - non si dissolve nello stomaco, quindi il farmaco inizia ad essere assorbito solo nell'intestino, il che aumenta significativamente la sua efficacia. L'antibiotico agisce su streptococchi e proteo. Controindicato in:

  • mononucleosi;
  • Patologie gastrointestinali;
  • disturbi epatici.

fluorochinoloni

Eccellente distruggere i batteri aerobici. Ugualmente prescritto per la pielonefrite cronica e acuta. In quest'ultimo caso, utilizzare:

Il tipo secondario di malattia viene curato:

Non è auspicabile nominarli:

  • bambini;
  • incinta e in allattamento;
  • pazienti con epilessia;
  • persone con insufficienza epatica.

cefalosporine

Tali antibiotici ad ampio spettro sono usati principalmente durante il ricovero in ospedale. In questo caso, le compresse non vengono utilizzate - il medicinale viene iniettato con un contagocce, diluito in soluzione salina.

La cefalossina è l'unico agente del gruppo normalmente assorbito per via orale. Il suo analogo Zinnat è pillole, hanno una bassa tossicità e possono prevenire la formazione di suppurazione nei reni. Può prendere

  • bambini da 3 anni;
  • incinta e in allattamento.

Ci sono una serie di effetti collaterali:

  • nausea;
  • diarrea;
  • gozzo;
  • candidosi;
  • vomito;
  • eruzioni allergiche;
  • vaginosi.

carbapenemi

I farmaci di questo gruppo sono forti antibiotici, usati solo nei casi più gravi e in presenza di tali complicazioni:

  • sepsi;
  • batteriemia.

Vengono anche mostrati quando più agenti patogeni vengono rilevati contemporaneamente.

Questo gruppo include:

Entrambi i farmaci dovrebbero essere usati nella pielonefrite grave. Sono scarsamente assorbiti nell'intestino e quindi vengono prescritti sotto forma di iniezioni. Efficace se l'agente eziologico è Pseudomonas aeruginosa.

nitrofurani

Farmaci antibatterici che distruggono efficacemente l'infezione e ne prevengono l'ulteriore diffusione. Abbastanza tossico, perché nominato sempre meno. Considera il seguente gruppo:

Non adatto alle donne in gravidanza e allattamento, così come i bambini fino a 1 mese.

Questi farmaci non sono cattivi microbi da combattimento come gram-negativi, quindi igrempozhitelnyh.

Il più famoso di questo rad - Nitroxolin. Lo strumento non è tossico e viene usato con successo per curare i bambini.

sulfamidici

Allo stato attuale, i farmaci di questo gruppo sono prescritti relativamente raramente a causa del fatto che sono inefficaci contro:

  • microrganismi anaerobici;
  • enterococchi;
  • Pseudomonas aeruginosa.
  • bambini;
  • persone con disturbi epatici;
  • pazienti con disturbi del sangue.

In questa categoria include:

Farmaci per la circolazione sanguigna

Ad oggi, il farmaco più efficace in questo gruppo si chiama Curantil. Con il suo aiuto, è possibile accelerare la circolazione nei vasi e ridurre il rischio di coaguli di sangue.

Migliora l'apporto di ossigeno Trental ai reni, proteggendo i globuli rossi dagli effetti negativi dell'infezione. Non adatto per il trattamento delle donne durante la gravidanza e l'allattamento, così come le persone che hanno subito un ictus in passato.

Antinfiammatori e antidolorifici

I farmaci non steroidei aiutano a ridurre il livello di infiammazione e ad attenuare la gravità del dolore. Questi includono:

Controindicato in coloro che hanno un'ulcera dell'ulcera gastrica e duodenale.

Gli analgesici per la pielonefrite acuta non possono essere assunti.

diuretici

Tali farmaci dovrebbero essere usati per stimolare i reni. Il più delle volte prescritto per la pielonefrite:

Gli ultimi due prodotti sono composti da materie prime vegetali, che ne consente l'utilizzo per il trattamento di bambini da 2 anni.

Medicinali per pielonefrite renale

Trattamento di pyelonephritis affilato e cronico a casa

La pielonefrite acuta e cronica è un problema frequente dell'uomo moderno. Colpisce persone di tutte le età e di entrambi i sessi, anche se il più delle volte questo tipo di infiammazione renale si riscontra in studentesse, studentesse e donne adulte in età attiva. Di norma, ciò accade a causa dell'ipotermia, soprattutto in caso di tempo piovoso e a causa di focolai di infezioni già presenti nel corpo (ad esempio, tonsillite cronica o cistite). È sufficiente bagnare i piedi, camminare lungo le strade all'inizio della primavera durante il periodo di scongelamento della neve o in autunno durante le piogge, in modo da non sentirsi bene il giorno successivo.

Dolore doloroso nella parte bassa della schiena, frequente desiderio di urinare, febbre, mal di testa, pressione alta, a volte nausea e vomito - tutti questi sintomi richiedono un trattamento immediato al medico. Nei casi più gravi, i medici possono offrire l'ospedalizzazione, ma molto spesso la malattia può essere curata a casa. Questa è certamente un'opzione più conveniente, poiché nelle realtà odierne, poche persone possono permettersi di perdere la vita per 2-4 settimane. Naturalmente, a casa dovrai comunque rispettare il riposo a letto o almeno un regime benigno, ma se necessario, puoi lavorare da remoto o prendersi cura dei bambini piccoli. Il trattamento di pyelonephritis a casa, di regola, coinvolge la conformità con una dieta, l'uso di medicine industriali (l'origine sintetica e vegetale) ei rimedi di gente.

Dieta per la pielonefrite

Quando una persona inizia ad avere problemi con i reni, deve rivedere la sua dieta. Certamente, parlare di una corretta alimentazione sembra essere comune, ma rifiutare o limitare l'uso aiuterà ad accelerare il recupero di una persona con una forma acuta della malattia e ridurre la frequenza delle sue esacerbazioni nei pazienti con infiammazione cronica.

  • cibi fritti (tutti amano le patate fritte o le cotolette croccanti nel pangrattato, ma non valgono assolutamente la pena di soffrire di lombalgie o addirittura di provvedere al letto d'ospedale);
  • prodotti affumicati;
  • sale e spezie varie, così come salse;
  • carne, specialmente grasso;
  • bevande gassate: "Cream-soda", cola e altre bevande gassate sono molto dannose per i reni; lo stesso vale per le compresse effervescenti;
  • cioccolatini e cioccolatini (contengono conservanti);
  • formaggi ad alto contenuto di grassi e panna acida;
  • funghi (il loro uso è rischioso e per le persone sane, perché spesso anche un esperto raccoglitore di funghi può confondere le specie commestibili con quelle velenose);
  • cibi in scatola di tutti i tipi (sia a base di carne e pesce, e cetrioli sottaceto e pomodori);
  • legumi (piselli e fagioli);
  • bevande alcoliche (vino, vodka e birra non solo il fegato e il sistema nervoso, ma anche i reni).

Un gran numero di restrizioni non significa che d'ora in poi una persona mangerà monotonamente, e tutto il suo cibo sarà insapore, perché con le malattie renali è possibile e dovrebbe includere nella dieta:

  • verdure fresche, frutta e succhi, in particolare cocomeri (questo piacerà sia agli adulti che ai bambini);
  • piatti al forno, bolliti e al vapore (quasi tutti amano patate al forno e purè di patate);
  • pesce e talvolta carne magra;
  • zuppe di verdure, cereali e latte (queste ultime saranno felici, perché amano i gusci di pasta, che galleggiano nel latte);
  • miele e marmellata di bacche e frutti vari (questa è una buona notizia per i denti dolci); uova (un uovo sodo al giorno - la quantità ottimale);
  • pane bianco e marrone, ma un po 'prosciugato (fresco è indesiderabile, ma quello di ieri è ottimo). Per l'infiammazione nei reni, è necessario mangiare un po ', ma spesso (4 - 5 volte al giorno). Inoltre, nella nefrite acuta e cronica, è indispensabile bere quanto più liquido possibile (almeno 2-3 litri al giorno).

Farmaci industriali per la pielonefrite

Il trattamento farmacologico della pielonefrite comprende la terapia antibiotica (antibiotici, beta-lattamici, fluorochinoloni e sulfonamidi), nonché le misure volte ad alleviare i sintomi della malattia (antipiretici, farmaci antipertensivi, nonché farmaci con azione diuretica e spasmolitica).

antibiotici

L'infiammazione del bacino, del calice e dei tessuti principali dei reni, di regola, si verifica a seguito dell'infezione da batteri - streptococchi, stafilococchi o Escherichia coli. Se la causa della malattia - microrganismi dannosi - non viene eliminata, il trattamento sintomatico non darà alcun risultato. Pertanto, nella pielonefrite acuta e nei periodi di esacerbazione della malattia cronica, devono essere assunti antibiotici. Per questo, puoi utilizzare sia strumenti moderni che vecchi:

  • Cefalsporine - Cefuroxime, Cefalotina, Ceftibuten, Claforan, Tamycin, Zinnat.
  • Antibiotici fluorochinolonici - Lomefloxacina, Ofloxacina, Moxifloxacina, Ciprofloxacina, Levofloxacina. Sono ben tollerati dalla maggior parte dei pazienti, ma a volte possono causare disturbi dell'apparato digerente.
  • Preparazioni del gruppo di penicillina - Flemoklav Solyutab, Penicillina, Amoxicillina, Ampicillina. Sono anche prescritti a donne in gravidanza che hanno problemi con i loro reni, perché il loro effetto sul feto è minimo.
  • Antibiotici del gruppo aminoglicosidico: gentamicina, netilmicina e amikacina. Sono pieni di problemi di udito, quindi sono usati raramente e solo quando si verificano complicazioni; le medicine di questo gruppo sono particolarmente dannose per gli anziani.

Tutti questi farmaci sono necessari non solo per distruggere l'infezione, ma anche per prevenire complicazioni del processo infiammatorio, in particolare purulento (ascessi, piroidria - fusione renale purulenta, ecc.).

Va anche detto che in alcuni casi, i medici prescrivono antibiotici non in pillole, ma sotto forma di iniezioni. Questo è di solito praticato in ospedale, ma le iniezioni possono essere fatte a casa se la famiglia ha una persona che ha ricevuto la necessaria formazione medica.

Su come fare un'iniezione intramuscolare a casa, guarda il video:

sulfamidici

Sulfonamidi, come gli antibiotici beta-lattamici, sono prescritti per uccidere gli agenti patogeni. Certo, non riescono a far fronte agli enterococchi e allo Pseudomonas aeruginosa, ma sono efficaci contro molti altri batteri. Quando la pielonefrite viene abitualmente utilizzata:

  • Biseptolo (quasi tutti lo sanno, ma non è adatto per le persone che soffrono di anemia, così come le allergie);
  • Urosulfan (farmaco speciale sulfamidico per il trattamento di uretrite, cistite e nefrite);
  • Groseptol (analogo di Biseptol);
  • Lidaprim (è buono perché non causa cristalluria - un eccesso di sale e sabbia nelle urine).

La decisione sulla terapia con sulfonamidi deve essere presa dal medico curante, poiché non tutti i pazienti possono utilizzare farmaci in questo gruppo.

Farmaci antipiretici e angeptics

Se, oltre al mal di schiena e alla minzione frequente, l'indisposizione è complicata dalla febbre (febbre, temperatura criticamente elevata), deve essere eliminata. Come antipiretico per il calore causato dalla giada, di solito è raccomandato:

  • Analgin;
  • Asalgin;
  • Aspirina (acido acetilsalicilico);
  • Aspilayt;
  • Fortalgin;
  • paracetamolo;
  • Panadol;
  • Opradol;
  • Volpan.

Naturalmente, l'uso di questi strumenti dovrebbe essere coordinato con il terapeuta o l'urologo, perché possono causare alcuni effetti collaterali. Accade che una persona abbia già provato una qualsiasi delle medicine citate e lo abbia aiutato senza conseguenze spiacevoli in futuro. Quindi, naturalmente, è possibile e necessario conservarlo nell'armadietto dei medicinali di casa e portarlo in t. H. E in caso di pielonefrite acuta o esacerbazione della pielonefrite cronica, ma anche in questo caso è importante ricordare che l'autotrattamento è un grave rischio.

Diuretici e antispastici per la pielonefrite

Quando la pielonefrite è importante per assicurare il normale flusso di urina. È necessario mantenere la pressione sanguigna normale e purificare il corpo dai prodotti di scarto dei batteri. A tale scopo vengono utilizzati diuretici e antispastici, ad esempio:

  • Canephron - tavolette a base di rosmarino, rosa canina, centauro e levistico; non solo alleviano la condizione delle persone con reni malati, ma saturano anche il corpo con determinate vitamine, in particolare l'acido ascorbico;
  • Urolesan è una goccia marrone o verde-marrone da estratti vegetali che allevia gli spasmi delle vie urinarie;
  • La papaverina è un farmaco per l'oppio che allevia gli spasmi delle vie urinarie e abbassa la pressione sanguigna; conosciuto dal 1848;
  • No-shpu: sia gli adulti che i bambini hanno sentito parlare di questo antispasmodico; il principale componente attivo delle compresse è la drotaverina;
  • Urohol è una soluzione alcolica di estratti vegetali; di solito viene prescritto quando la pielonefrite si combina con l'urolitiasi.

Questi sono i farmaci che vengono più spesso utilizzati nel trattamento della nefrite, ma i medici possono anche prescrivere alcuni altri medicinali (Cistenal, Spasmotsistenal, Buscopan, Spakovin, Bespa, ecc.). Nonostante l'apparente innocenza, non sono adatti per ogni paziente, pertanto, quando si sceglie un antispasmodico o diuretico (farmaco diuretico), è necessaria la consultazione di uno specialista.

Ricette popolari per la pielonefrite

Di norma, i metodi tradizionali di trattamento dei processi infiammatori nei reni sono associati all'uso di decotti e tinture a base di erbe, cioè con la fitoterapia:

  1. Erba di San Giovanni, rosa canina, motherwort, equiseto e violetta vengono mescolati in quantità uguali, quindi si preleva un cucchiaio della raccolta risultante. Le erbe devono essere riempite con acqua (200 ml è sufficiente), e poi bollite per 10 minuti, dopo di che il brodo deve essere drenato e bere 50 ml 4 - 6 volte al giorno.
  2. Le bacche di mirtilli pestate versavano acqua bollente (200 ml per 1 cucchiaio di bacche) e infuse per diverse ore. Questo rimedio viene applicato prima dei pasti ogni 180 minuti. Certo, puoi mangiare mirtilli e crudi (quindi è ancora più utile, perché il trattamento termico uccide alcune delle vitamine contenute nelle bacche).
  3. Il miele può essere aggiunto al diade (radice nella forma schiacciata) (500 ml di miele sono necessari per 200 ml della radice del elecampane). Questa miscela è presa prima di colazione e cena, un cucchiaino.

La medicina tradizionale conosce molte altre prescrizioni per i farmaci per l'infiammazione dei reni, compresi quelli non correlati alla fitoterapia:

  1. Mumiyo (montagna) è efficace in combinazione con miele, acqua, succo di mirtillo o dogrose. Il corso del trattamento dura in genere da 1,5 a 3 settimane, a seconda della prescrizione scelta e delle condizioni del paziente.
  2. L'aceto di mele aiuterà i processi purulenti nei reni. Dovrebbe essere mescolato con acqua (abbastanza 2 cucchiaini di aceto a 1 tazza di acqua). Questo medicinale viene bevuto tre volte al giorno.
  3. Olio di propoli Burro naturale mescolato con propoli grattugiato e messo a bagnomaria. Quindi la massa risultante viene filtrata e presa prima di colazione, pranzo e cena 1 cucchiaino. Il corso del trattamento dura 3 mesi. L'efficacia del farmaco aumenta se viene eliminata con bevande vitaminiche o tè anti-infiammatori ai reni.

Oggi la pielonefrite è sempre meno acuta purulenta e abbastanza curabile a casa. Il compito principale del medico e del paziente è quello di curare completamente l'infiammazione, non permettendo al processo di diventare cronico, con un lungo corso latente, irto di fibrogenesi graduale del tessuto renale e dello sviluppo di insufficienza renale cronica.

Pielonefrite. preparativi

La pielonefrite è una malattia infiammatoria, che colpisce principalmente il calice e la pelvi renale, così come i tessuti circostanti dell'organo. Questa è una malattia molto comune. Secondo le statistiche, alle autopsie, si trova nell'8-20% dei pazienti ospedalieri. Allo stesso tempo, le donne sono ammalate con loro 6 volte più spesso degli uomini.

I preparativi per pyelonephritis sono scelti singolarmente. Il trattamento deve essere complesso e lungo, deve necessariamente includere la lotta contro la causa della malattia. Ci sono alcune differenze nel trattamento della pielonefrite acuta e cronica. Nel periodo di esacerbazione della pielonefrite cronica, vengono prescritti farmaci usati nella forma acuta della malattia. Quando la pielonefrite cronica è in remissione, viene effettuato un trattamento mirato a prevenire la sua esacerbazione (anti-recidiva).

Preparazioni antibatteriche per pyelonephritis

Le cause dello sviluppo della malattia sono i batteri, quindi i farmaci antibatterici per la pielonefrite svolgono un ruolo cruciale. Per la selezione di farmaci antibatterici per la pielonefrite, è importante conoscere l'agente eziologico della malattia, se il deflusso delle urine è disturbato, in quale stato è la funzione renale. I seguenti requisiti sono imposti a questi farmaci per la pielonefrite: devono avere un'alta concentrazione nelle urine e non devono avere un effetto tossico sui reni. Sono utilizzate le seguenti classi di farmaci:

  • Antibiotici. Questi farmaci per la pielonefrite sono di solito la base della terapia antibiotica. Spesso vengono prescritte penicilline semisintetiche (amoxicillina), cefalosporine (cefaclor) e aminoglicosidi (gentamicina).
  • Sulfamidici sono meno comunemente usati al giorno d'oggi. Tuttavia, alcuni di essi (co-trimoxazolo) sono ancora prescritti per le infezioni da gram-negativi.
  • I nitrofurani possono anche essere usati nel trattamento della pielonefrite. La loro concentrazione nelle urine viene mantenuta ad un livello elevato per 12 ore, inoltre, hanno uno spettro d'azione abbastanza ampio. Al fine di livellare i loro effetti collaterali, si raccomanda di bere più liquidi e di assumere vitamine del gruppo B.
  • I fluorochinoloni. Questi farmaci antibatterici per la pielonefrite sono ben tollerati e hanno un ampio spettro di azione. Questi includono ofloxacin, ciprofloxacin e altri.
  • I derivati ​​dell'acido nalidixico sono usati principalmente per la prevenzione della pielonefrite. Ciò è dovuto all'effetto insufficientemente potente di questi farmaci (neri, nalidix).
  • Antisettici a base di erbe

Altri farmaci per la pielonefrite

Il trattamento completo della pielonefrite, oltre al trattamento antibatterico, include la disintossicazione del corpo, la terapia anti-infiammatoria, il miglioramento dell'afflusso di sangue al tessuto renale.

La terapia di disintossicazione (rimozione delle tossine dal corpo) è anche una parte standard del trattamento con pielonefrite. Con questo scopo, i liquidi endovenosi di varie soluzioni sono usati, per esempio, il rebiobioact. Inoltre, vengono prescritti assorbenti intestinali (lattulosio, carbone attivo).

Al fine di aiutare con la febbre e ridurre l'infiammazione, vengono utilizzati farmaci anti-infiammatori non steroidei. In caso di pielonefrite, i medicinali con un effetto tossico piuttosto basso sui reni sono nimesulide (assunto in un periodo di 7 giorni) e paracetamolo (prescritto per la febbre).

Per una cura rapida, i medici cercano anche di migliorare il flusso di sangue nei reni. Farmaci usati che prevengono la coagulazione del sangue (dipiridamolo, eparina), migliorano il tono delle vene (troxevasin). Inoltre, spesso si rivolgono alla cosiddetta "ginnastica renale" con l'appuntamento periodico di forti diuretici (furosemide). Di conseguenza, il flusso sanguigno renale aumenta, l'escrezione di urina aumenta e l'efficacia degli antibiotici aumenta.

Con il trattamento a lungo termine della pielonefrite con antimicrobici, si può sviluppare uno squilibrio dei microrganismi nell'intestino e un aumento del numero di patogeni. A questo proposito, i farmaci possono essere prescritti contenenti microrganismi benefici (probiotici) o mezzi nutrienti per loro (prebiotici). Per combattere i funghi vengono prescritti farmaci antifungini (fluconazolo e altri).

Preparati a base di erbe per la pielonefrite

Nel trattamento della pielonefrite, le piante sono utilizzate con effetto antibatterico, diuretico, antinfiammatorio e, se necessario, emostatico. Mirtillo rosso, equiseto, stigmi di mais, radice di angelica, cenere di montagna, uva ursina e molti altri sono spesso usati. Le erbe spesso hanno diverse di queste azioni contemporaneamente e, quando combinate, si rafforzano a vicenda. Uno dei rimedi erboristici più comunemente utilizzati per la pielonefrite è Canephron N. Questo medicinale, disponibile in gocce e compresse, contiene estratti di foglie di rosmarino, erbe centaurea e radice levistico. Il suo effetto diuretico contribuisce alla rimozione dei batteri e potenzia l'azione degli antibiotici con trattamenti complessi. Tutti i suoi componenti in vari gradi di attività antinfiammatoria e antimicrobica contro i quali i microrganismi non sono in grado di sviluppare resistenza. Quando il farmaco di pielonefrite Canephron H svolge anche un ruolo importante, rimuove lo spasmo vascolare dei reni e migliora la circolazione sanguigna.

Inoltre, Canephron H è utilizzato nel trattamento anti-ricaduta della pielonefrite cronica. L'uso di antibiotici porta all'emergere di ceppi resistenti di batteri, è limitato in molti gruppi di pazienti, il loro trattamento a lungo termine porta allo sviluppo di effetti collaterali. Inoltre, non ci sono conclusioni scientifiche definitive sulla necessità di usarle per questo scopo. Ecco perché Canephron N è l'ideale per la terapia anti-recidiva, che possiede tutte le proprietà necessarie per la prevenzione delle esacerbazioni. Tutte le piante per la produzione del farmaco sono coltivate in aree ecologiche dell'Europa e sono soggette a controllo di qualità, a partire dalla selezione delle sementi. Le tecnologie progressive di phytoning utilizzate da Bionorica implicano metodi di estrazione delicati e mantengono la forza dei principi attivi delle piante, fornendo al prodotto la vera qualità del marchio tedesco.

Terapia conservativa per malattie renali

La moderna industria farmacologica si sta sviluppando a un ritmo tale che, forse, non esiste una sola malattia per cui alcune pillole non sarebbero state inventate. Certamente, questo non si applica alle malattie incurabili, su cui finora non hanno infranto le menti di molti specialisti.

Il trattamento della malattia renale si basa anche sull'uso di numerose preparazioni per compresse, ma deve essere inteso che in un caso il medicinale aiuterà, e nell'altro - causerà danni irreparabili. Quindi, senza la nomina di specialisti, è meglio non provare a fare una diagnosi da soli, per non parlare di iniziare a bere pillole.

Esistono molte malattie dei reni, che vanno dalle solite patologie infiammatorie e terminano con i processi tumorali. La pielonefrite primaria acuta, che si verifica a seguito dell'introduzione di batteri patogeni verso il basso o portandoli nel rene con flusso sanguigno, è considerata la più comune tra tutte le nosologie.

Compresse per pielonefrite

Per iniziare il trattamento di una tale malattia infiammatoria infettiva, come la pielonefrite, è necessario assumere antibiotici. Quale di loro scegliere, dirà solo il medico curante dopo un adeguato esame batterico delle urine.

Tuttavia, ora molti farmaci antibatterici hanno uno spettro piuttosto ampio di attività e coprono una vasta gamma di microrganismi patogeni, quindi fino alla disponibilità per la coltura delle urine si possono usare penicilline protette da acido clavulonico, fluorochinoloni e cefalosporine della 2a e 3a generazione. I rappresentanti più importanti dei suddetti gruppi di antibiotici sono "Amoxil" (o "Amoxicillina"), "Ofloxacina" e "Ceftriaxone".

Nella pielonefrite grave, quando il trattamento con le pillole non aiuta, passa alla somministrazione endovenosa o intramuscolare di agenti antibatterici. Quando il medico determina la fonte della malattia (nella maggior parte dei casi si tratta di E. coli), viene prescritto un secondo ciclo di farmaci sotto il controllo dei test delle urine.

Contemporaneamente agli antibiotici vengono utilizzate varie pillole antidolorifiche appartenenti al gruppo di farmaci antinfiammatori non steroidei. Dopotutto, la pielonefrite è caratterizzata da dolori costanti, opachi e dolorosi nella regione lombare e nella proiezione dei reni.

Ora nella rete di farmacie, è possibile trovare una grande varietà di tali farmaci con nomi diversi, ma tutti in pratica contengono l'aspirina, il diclofenac o l'ibuprofene. Quest'ultimo, a proposito, è considerato il gold standard come antipiretico, controcorrente e anestetico per i bambini, a partire dall'età di sei mesi.

Le compresse (o le polveri) di questo gruppo alleviano il gonfiore, bloccano l'azione dei mediatori ematici infiammatori. I reni smettono di allungare la loro capsula grassa, ricca di terminazioni nervose, e il dolore gradualmente scompare.

Fai bene con il gonfiore dei tessuti nei reni e vari antistaminici. Insieme ai FANS, bloccano numerosi mediatori dell'infiammazione e la risposta immunologica dell'organismo, impedendo in tal modo una forte reazione allergica nei reni dallo sviluppo quando le cellule del sangue iniziano a percepire i nefrociti interessati come oggetti estranei.

Il trattamento razionale della pielonefrite include anche l'uso di diuretici, cioè compresse che aumentano la formazione di urina e la quantità di urina rilasciata. Prestare particolare attenzione ai pazienti che soffrono di urolitiasi, stenosi ureterali o adenoma prostatico.

Nel trattamento delle malattie infiammatorie dei reni sono farmaci di associazione di grande successo che hanno sia l'effetto antibatterico e diuretico. L'assunzione di questi farmaci aiuta a ridurre il rischio di effetti collaterali, oltre a ridurre il numero di pillole prese.

Compresse per glomerulonefrite

La glomerulonefrite è un'altra malattia renale che "invecchia" ogni anno. Sia i bambini che gli adulti possono ammalarsi. Le principali differenze dalla pielonefrite sono:

  • lesione (la glomerulonefrite colpisce principalmente gli interstizi dell'organo e dei glomeruli);
  • meccanismo di sviluppo. Mentre i fattori patogeni nella pielonefrite sono microrganismi patogeni, in caso di glomerulonefrite, i reni infettano i propri anticorpi, che percepiscono le cellule native come un corpo estraneo.

In questa malattia, viene anche mostrato l'uso di FANS, poiché è caratterizzato da un forte dolore nella regione lombare, che può irradiarsi. A causa del fatto che con la glomerulonefrite, la pressione sanguigna aumenta molto spesso, vengono mostrati diuretici e farmaci che riducono la pressione sanguigna. Non solo alleggeriscono la pressione, ma eliminano anche gonfiore, mal di testa, battito cardiaco accelerato, ecc.

In questa malattia, è necessario bere anche fluidificanti del sangue. Il fatto è che determinate sostanze che regolano la coagulabilità sono prodotte nei reni e, nel caso di un malfunzionamento dell'organo, anche il sistema sanguigno soffre.

Gli antibiotici vengono raramente prescritti, solo quando gli effetti di streptococco sul tessuto renale sono chiaramente dimostrati. In generale, il trattamento della glomerulonefrite è molto lungo e richiede al paziente di seguire rigorosamente tutte le prescrizioni del medico. Spesso, il processo diventa cronico con esacerbazione periodica delle reazioni immunitarie nei reni.

Compresse per l'urolitiasi

Poiché la causa principale del dolore e il deterioramento del benessere generale del paziente con ICD sono le pietre, l'uso di analgesici e antispastici è principalmente mostrato. Inoltre, le possibilità di trattamento conservativo in questo caso sono limitate e se il calcolo ostruisce le vie urinarie oi capezzoli nei reni, allora la malattia dovrà essere trattata con un metodo operativo.

Abbastanza spesso, quando l'ICD è colica renale, accompagnata da dolore insopportabile nella parte bassa della schiena, lungo l'uretere e all'inguine. In questi casi, è necessario bere "Baralgin", "Trigan", "Voltaren", "Dikloran" e altri farmaci che riducono la pressione nei reni, eliminando il dolore e rilassando la muscolatura liscia degli organi urinari.

Per migliorare la microcircolazione nei reni mostra l'uso di "pentossifillina" e dei suoi analoghi. È anche necessario bere disaggregati ("Curantil", ecc.) E antagonisti del calcio ("Verapamil", ecc.). Un trattamento così complesso aiuterà ad alleviare un attacco di coliche, a migliorare il trofismo del rene.

Di recente sono diventati diffusi farmaci complessi con una vasta gamma di effetti. Possono essere utilizzati non solo nel processo infettivo-infiammatorio nei reni, ma anche nella glomerulonefrite, nella nefrite interstiziale, così come nella profilassi per l'urolitiasi.

La composizione di questi farmaci sono principalmente sostanze urosepticheskie naturali che hanno, oltre agli antibatterici, forti effetti antinfiammatori e antispasmodici. Pertanto, questi farmaci eliminano efficacemente anche il dolore severo nei reni, rilassano bene i muscoli lisci, alleviano lo spasmo e migliorano i processi microcircolatori nel corpo.

Quali sono queste pillole dovrebbero essere apprese dal medico, perché il trattamento delle malattie degli organi urinari dovrebbe essere sotto lo stretto controllo dei test di laboratorio da parte di uno specialista.

Pyelonephritis dei reni - trattamento di rimedi di gente

  • I sintomi della malattia
  • Eliminazione di patologie rimedi popolari

Una delle malattie comuni dei reni che viene diagnosticata in persone di età diverse è la pielonefrite. Con una tale patologia, c'è uno sviluppo di un processo infiammatorio di natura infettiva, che può verificarsi sia nel rene stesso che nel suo bacino. Quando la pielonefrite sviluppa sintomi caratteristici, è improbabile che il paziente non possa notarlo. L'eliminazione della malattia viene effettuata con vari metodi e trattamento ampiamente utilizzato di rimedi popolari pielonefrite.

I sintomi della malattia

Gli esperti identificano la pielonefrite acuta e cronica, ognuno dei quali ha alcuni sintomi. La forma acuta della malattia provoca i seguenti sintomi:

  • dolore nella regione lombare;
  • aumento della temperatura corporea;
  • Il colore delle urine cambia notevolmente.

Inoltre, la pielonefrite a volte causa la comparsa di ulteriori sintomi:

  • la minzione diventa troppo frequente;
  • dolore nell'addome inferiore;
  • la minzione provoca grave disagio.

Nella pielonefrite cronica, di solito non ci sono sintomi pronunciati e si verificano solo nella fase acuta. Nonostante ciò, spesso con questa forma di malattia, il paziente lamenta la comparsa dei seguenti sintomi:

  • forte dolore nella regione lombare;
  • affaticamento rapido del corpo;
  • frequenti mal di testa.

La pielonefrite è una malattia sgradevole, la cui progressione può causare lo sviluppo di molte complicazioni. È per questo motivo che se i sintomi caratteristici della patologia iniziano a disturbare una persona, uno specialista dovrebbe assolutamente apparire. Per eliminare la malattia si applicano vari metodi, tra cui la medicina tradizionale.

Eliminazione di patologie rimedi popolari

Molti pazienti trattano la malattia renale a casa con ricette popolari. Per ottenere un risultato positivo, si raccomanda di combinare tale terapia con l'assunzione di farmaci antibatterici, che sono prescritti da uno specialista. Nel trattamento della pielonefrite cronica, il compito principale è prevenire possibili riacutizzazioni.

In caso di pielonefrite, si raccomanda di combinare la terapia principale con le ricette di medicina tradizionale presentate di seguito.

mirtillo rosso

Si consiglia a molte persone anziane di curare malattie renali usando bacche come i mirtilli rossi. Possono essere utilizzati sia in forma fresca che usati per preparare gelatine, infusi o bevande alla frutta. Il succo di mirtillo viene solitamente preparato secondo la seguente ricetta: 300 grammi di mirtilli sono ben impastati con una cotta, il succo che è apparso viene drenato e la massa formata dalle bacche viene versata con un litro d'acqua. La miscela risultante deve essere mantenuta a fuoco basso per non più di 5 minuti, raffreddare e aggiungere il succo di mirtillo al brodo. Per dare al frutto un gusto gradevole, si consiglia di aggiungere 30 ml di miele.

cowberry

È possibile trattare la malattia renale con l'aiuto di mirtilli rossi, da cui viene preparato il decotto medicinale. Per preparare un rimedio popolare, utilizzare la seguente ricetta: versare 20 grammi di foglie di mirtillo rosso in un piccolo contenitore e versarli con un bicchiere di acqua bollente. La massa risultante deve essere coperta con un coperchio e mantenuta a bagnomaria per 30 minuti. Il brodo preparato da mirtilli rossi deve essere raffreddato e preso 80-100 ml più volte al giorno.

Tè ai reni

Molti esperti raccomandano di trattare le malattie renali usando il tè ai reni, che può essere preparato secondo varie ricette. È possibile ottenere un effetto rapido e positivo con l'aiuto di un agente preparato secondo lo schema seguente: 20 grammi di ortica secca e poligono vengono mescolati in un piccolo contenitore e vengono aggiunti anche 30 grammi di equiseto. La miscela risultante viene versata 200 mi di acqua bollente e raffreddata leggermente. È necessario prendere un tè del rene 3-4 volte al giorno, che aiuta a rimuovere le tossine dai reni e pulirle. Il corso del trattamento dura 2 settimane, dopo di che viene praticata una breve interruzione. Se necessario, viene ripetuta la ricezione del tè del rene, che consente di eliminare completamente la patologia dei reni.

erica

Per il trattamento della pielonefrite, è possibile utilizzare i fianchi, dai quali si prepara una bevanda vitaminica. Per fare questo, è necessario scavare dal terreno e pulire a fondo 200-300 grammi di fianchi. Dopo di ciò, devono essere versati con un litro di vodka e lasciati in un luogo buio da infondere. Dopo tre settimane, la tintura dogrose preparata può essere consumata secondo il seguente schema: 20-30 gocce del farmaco vengono diluite in 50 ml di acqua e bevute al mattino prima di mangiare e prima di andare a letto. Il brodo dai fianchi non solo aiuta a sbarazzarsi della malattia renale, ma nutre anche il corpo con vitamine e sostanze nutritive.

L'uso diffuso nell'eliminazione della patologia dei reni ha ricevuto l'avena, che ha proprietà diuretiche e depurative. Inoltre, grazie all'utilizzo di questo prodotto, è possibile eliminare le tossine dai reni, rimuovere anche le pietre e la sabbia. È possibile preparare il farmaco secondo la seguente ricetta: un bicchiere di avena deve essere versato con un litro di latte, bollito e tenuto sul fuoco fino a quando la quantità di acqua è ridotta della metà. Preparato da avena, kissel nel trattamento della pielonefrite cronica raccomanda di bere 60-70 ml 3 volte al giorno.

mirtillo rosso

L'uva orsina si riferisce alle piante che sono ampiamente utilizzate nel trattamento delle malattie infiammatorie dei reni. Per trattare la pielonefrite con l'uva ursina, è possibile utilizzare i seguenti mezzi: è necessario versare 10 grammi di piante secche tritate nei piatti e versarli con un bicchiere d'acqua. La miscela risultante deve essere chiusa con un coperchio, messa in un bagno d'acqua e rimanere in posa per non più di 30 minuti. Il brodo cotto di uva ursina deve essere raffreddato, filtrare e aggiungere così tanta acqua per fare una tazza di droga. Prendi questo brodo è necessario per 1/3 di tazza più volte al giorno.

Sambuco sambuco

Uno dei comuni diuretici è considerato il sambuco sambuco, un decotto di cui è anche usato nel trattamento della pielonefrite. Per prepararlo, 10 grammi di foglie secche di tale pianta vengono versate 200 ml di acqua bollente e la miscela viene fatta bollire a fuoco basso per non più di 5 minuti. Il campo di questo brodo di sambuco deve essere drenato e assunto più volte al giorno, 20 ml.

La pielonefrite è una malattia complessa che ha diverse fasi del suo sviluppo. Con la diagnosi tempestiva della malattia e la nomina di un trattamento efficace, le possibilità di un recupero completo sono molto più elevate e la progressione secondaria della malattia non viene osservata.