Farmaci renali

Diete

Le malattie renali occupano uno dei posti principali tra tutte le patologie diagnosticate. L'incidenza delle malattie aumenta significativamente con l'età ed è spesso complicata da malattie croniche come adenoma prostatico, disturbi dell'apparato digerente, diabete mellito. Un rimedio appropriato per i reni può, come minimo, prevenire un'ulteriore progressione della malattia e mantenere la loro normale funzione e, al massimo, con una diagnosi tempestiva, ottenere una cura completa.

Patologia renale

Per ragioni di accadimento, tutte le malattie renali possono essere suddivise in:

Le malattie infettive dei reni possono essere il risultato di penetrazione ascendente di infezione e sono osservate, di regola, nelle malattie seguenti:

  • cistite;
  • uretrite;
  • riflusso vescico-ureterale.

Inoltre, la penetrazione dell'infezione può avvenire attraverso la migrazione di microrganismi patogeni attraverso il flusso sanguigno da qualsiasi fonte di infiammazione nel corpo. Quindi, nel primo caso, gli agenti causali sono principalmente:

  • E. coli;
  • enterococchi;
  • Klebsiella.

Lo sviluppo dell'infiammazione dovuta a infezioni secondarie, ad esempio dopo aver sofferto di polmonite, è caratterizzato dalla predominanza dei seguenti microrganismi patogeni:

  • streptococchi;
  • stafilococchi;
  • batteri anaerobi gram-positivi.

Quando si sceglie un rimedio per il trattamento dell'infiammazione dei reni, si deve prendere in considerazione la fonte dell'infezione e il tipo di patogeno.

Le malattie renali non infettive includono:

I cambiamenti strutturali nei tessuti causati dalle malattie di cui sopra spesso causano la ritenzione di microrganismi patogeni nei reni e causano lo sviluppo di un processo infettivo. Questa combinazione è chiamata un'infezione renale complicata e, senza rimuovere le cause dei patogeni ritardati nei tessuti, è molto difficile ottenere una cura.

I principali effetti della terapia farmacologica

La scelta della medicina per il trattamento dei reni si basa sulla selezione di farmaci ottimali che possono avere un effetto complesso, finalizzato a:

  • eliminazione delle cause della malattia (rimozione dell'infiammazione, dissoluzione delle pietre);
  • massimo sollievo dei sintomi;
  • normalizzazione della funzione renale.

Di norma, per ottenere un effetto duraturo, è necessario prendere 2-4 tipi di compresse dai reni. Ciò è dovuto al fatto che ogni patologia è accompagnata da una serie di sintomi di vari gradi di intensità e, di conseguenza, dallo sviluppo di complicazioni. Ad esempio, la formazione di calcoli nell'80% dei casi è accompagnata da un processo infiammatorio difficile da influenzare da antibiotici e farmaci antibatterici, a causa dell'interruzione della normale diuresi.

In questo caso, i preparativi per il trattamento dei reni dovrebbero facilitare la rimozione dei calcoli e assicurare il normale flusso di urina, che contribuisce alla rapida rimozione della microflora infettiva dai tessuti renali. Con lo stesso scopo, utilizzare farmaci progettati per migliorare il lavoro dei reni, cioè diuretico.

Preparati per il trattamento di malattie infiammatorie

I processi infiammatori nei reni in solo un terzo dei casi sono una malattia indipendente. Il più probabile è lo sviluppo di infiammazione a causa di eventuali malattie associate:

  • annessite;
  • parametri;
  • disturbi endocrini;
  • iperplasia prostatica;
  • urolitiasi;
  • complicazione dopo procedure diagnostiche (cistoscopia).

I requisiti per i farmaci antibatterici per i reni sono raggiungere la massima efficienza nell'uso della quantità minima del farmaco. Un effetto simile si ottiene se l'agente applicato ha le seguenti proprietà:

  • attività antimicrobica contro l'agente causale;
  • impedisce lo sviluppo di resistenza agli antibiotici nei principali patogeni;
  • in grado di creare nell'urina e nel siero un'elevata concentrazione della sostanza attiva.

L'elenco degli agenti antibatterici raccomandati per le malattie infiammatorie dei reni comprende diversi gruppi di farmaci prescritti a seconda delle cause, dello stadio della malattia e del tipo di patogeno:

Gruppo antibiotico fluorarolone:

  • ciprofloxacina;
  • levofloxacina;
  • Maxifloxacina /

Gruppo antibiotico sulfa:

  • Co-trimoxazolo (Biseptolo);
  • sulfadimezin;
  • Lidaprim.

Recentemente, in pratica, le droghe del gruppo di aminopenicilline, nitrofurani e tetracicline sono raramente utilizzate in connessione con lo sviluppo di resistenza di microrganismi infettivi agli effetti di questi farmaci.

Preparati per sciogliere le pietre

I preparati per il rene con litolitiasi (urolitiasi) dovrebbero essere usati se viene diagnosticata la formazione di calcoli di urato. Come è noto, si formano due tipi di calcoli nei reni:

Per determinare a quale gruppo appartengono le pietre formate nei reni, vengono utilizzate una serie di procedure diagnostiche:

  • ultrasuoni;
  • Raggi X;
  • analisi delle urine per l'acido urico.

Se le pietre sono ben visualizzate dagli ultrasuoni, ma sono completamente invisibili sulla radiografia e allo stesso tempo il contenuto di acido urico è almeno leggermente superiore al normale - è sicuro riferire le pietre scoperte al gruppo di urati.

I preparati usati per sciogliere le pietre appartengono al gruppo dei citrati e contribuiscono a una significativa diminuzione dell'acidità delle urine. Mantenere a lungo l'equilibrio acido-base ad un livello elevato contribuisce alla graduale dissoluzione delle pietre formate. La durata dell'uso dei citrati dipende dalle dimensioni della pietra e varia da 3 a 7 mesi.

Le pietre di ossalato possono essere sciolte in misura molto minore. L'uso di citrati in questo caso è consigliabile solo per prevenire lo sviluppo di urolitiasi e prevenire un'ulteriore crescita di calcoli già formati.

A causa dell'elevato numero di effetti collaterali derivanti dall'uso di citrati con l'aiuto di procedure diagnostiche, è necessario valutare il tasso di dissoluzione delle pietre e utilizzare i preparati solo con evidenti progressi nel trattamento.

L'uso di citrati per il trattamento della litolitiasi deve essere combinato con bere abbondante (almeno 2 litri al giorno) e terapia dietetica.

antispasmodico

Le compresse antispasmodiche per il trattamento dei reni sono farmaci miotropici o neurotropi che hanno un effetto rilassante sulla muscolatura liscia delle vie urinarie, contribuendo al ripristino della loro funzione.

Gli antispastici sono farmaci di prima linea nel trattamento della urolitiasi e della colica renale. Il loro uso contribuisce a:

  • miglioramento della circolazione sanguigna a causa dell'espansione dei vasi sanguigni, che è anche importante nella nefrosclerosi renale;
  • eliminazione di edema tissutale;
  • espansione del lume degli ureteri, che contribuisce alla rapida eliminazione dei calcoli e riduce il rischio di ostruzione delle vie urinarie.

L'uso di farmaci neurotropi ha lo scopo di prevenire lo sviluppo di spasmi del tessuto muscolare liscio e lo sviluppo della sindrome del dolore, poiché la loro azione si basa sulla soppressione degli impulsi nervosi che stimolano la riduzione della muscolatura liscia. Elenco di pillole con effetto neurotropico:

I farmaci miotropici hanno un effetto rilassante direttamente sulle fibre muscolari, contribuendo ad alleviare lo spasmo. L'effetto di farmaci miotropny, di regola, non supera 2-3 ore, quindi devono esser applicati almeno 2 volte al giorno. I seguenti antispastici miotropici sono stati ampiamente utilizzati nel trattamento dei reni:


Durante l'esacerbazione della calcolosi urinaria, è consigliabile utilizzare farmaci antispasmodici miotropi per via endovenosa sotto forma di IV 2 volte al giorno.

diuretici

L'uso di diuretici è finalizzato al ripristino della normale funzionalità renale, garantendo la pronta rimozione della microflora patogena nelle malattie infiammatorie dei reni e la rimozione dei calcoli nella urolitiasi.

Ci sono molti diuretici che differiscono nel meccanismo d'azione. I più comuni sono:

Tuttavia, a causa del rischio di effetti collaterali e aumento del carico sui reni, che al momento di assumere il farmaco sono già esposti a molti fattori negativi (processi infiammatori, urolitiasi), l'uso di diuretici vegetali è raccomandato come diuretici. Erbe che possono avere un effetto diuretico più lieve che non influisce negativamente sui reni:

  • uva ursina (orecchie d'orso);
  • boccioli di betulla;
  • seta di mais

La raccolta di erbe, che contiene nella sua composizione le erbe di cui sopra in qualsiasi combinazione, non ha solo un'azione diuretica, ma anche antisettica. Qualsiasi farmaco che migliora la diuresi deve essere applicato in cicli per due settimane, dal momento che il bilanciamento del sale del sangue viene disturbato durante l'assunzione di diuretici.

analgesici

Gli analgesici usati nel trattamento dei reni appartengono al gruppo degli acidi alcanoici o dei farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) e hanno i seguenti effetti:

  • inibire il dolore;
  • inibire lo sviluppo di infiammazione.

FANS più utilizzati:

Nonostante il doppio effetto dei FANS, gli effetti collaterali a livello di fegato, reni e intestino rendono impossibile l'uso di questi farmaci per un lungo periodo di tempo. Pertanto, si ritiene opportuno utilizzare come antidolorifico una preparazione combinata di barrelina, che contiene anestetico (metamizolo) e vasodilatatore (fenofiverina, pitofenon) come anestetico.

Rimedi erboristici

Come indipendente e coadiuvante nel trattamento medico della malattia renale, si raccomanda l'uso di farmaci che sono basilari per gli ingredienti a base di erbe. Anche l'uso di rimedi erboristici per la prevenzione dei reni è efficace. Oggi ci sono molti farmaci a base di erbe:

Canephron N

Il farmaco ha effetti antinfiammatori, antispasmodici e litolitici. L'uso prolungato di Canephron contribuisce alla dissoluzione delle pietre, supporta la funzione escretoria renale, previene lo sviluppo di infiammazione. È composto da erbe aromatiche ricche di olii essenziali:

Il farmaco è disponibile in due forme:

  • compresse per adulti e bambini sopra i 7 anni;
  • gocce per bambini sotto i 6 anni.

La durata dell'uso è di almeno 2 mesi.

tsiston

Contiene nella composizione di più di 10 nomi di erbe e il prodotto dell'attività vitale delle api - mummia. Ha un pronunciato effetto antibatterico e immunostimolante, previene la formazione di calcoli. È usato come terapia di mantenimento per il trattamento antibiotico, nonché ai fini della prevenzione. Il dosaggio raccomandato è di 2 compresse 2 volte al giorno.

Nefroleptin

Il farmaco combina nella sua composizione il più usato nella medicina tradizionale:

  • propoli;
  • radice di liquirizia;
  • orecchie d'orso;
  • foglie di cowberry;
  • erba dell'altopiano

Ha un effetto diuretico, anti-infiammatorio e tonico. A causa dell'attività dei suoi componenti costitutivi, i bambini e le donne in gravidanza dovrebbero essere usati con cautela. La durata di utilizzo è di 3-4 settimane.

Phytolysinum

L'azione è simile a tutte le preparazioni di cui sopra, con l'unica differenza che è prodotto sotto forma di pasta, che consiste di estratti delle seguenti erbe:

  • equiseto di campo;
  • bucce di cipolla
  • semi di fieno greco;
  • radice di prezzemolo;
  • radice di wheatgrass;
  • erba dell'altopiano;
  • Lubrificare la radice.

Inoltre, nella fitolisi sono inclusi oli essenziali e olio di pino con attività litolitica.

Di norma, per ottenere risultati positivi, è necessario assumere phytopreparations per almeno 2 mesi con i corsi. Un corso non dovrebbe superare le 4 settimane. Le fitopreparati non sono intese per il trattamento di malattie renali gravi diagnosticate come monoterapia.

Ogni malattia si sviluppa individualmente e non esiste una pillola renale universale. La selezione ottimale dei farmaci e del regime di trattamento è possibile dopo aver chiarito il quadro clinico della malattia e aver eseguito una serie di procedure diagnostiche. Il monitoraggio costante del corso del trattamento consentirà di valutare l'efficacia della terapia e apportare le modifiche necessarie.

Pillole renali: una panoramica dei farmaci moderni

Se hai dolore ai reni, devono assolutamente essere trattati. Ma l'abbondanza di pillole, gocce, tinture, preparazioni a base di erbe e iniezioni offerte a noi in farmacia è facile e confusa. Certo, è meglio affidare la scelta dei farmaci al medico, ma i principi generali di trattamento delle malattie comuni delle vie urinarie sono importanti per ogni paziente da conoscere. Quali farmaci moderni per il trattamento del rene presentati sul mercato farmaceutico: capiamo.

Antibiotici - farmaci etiotropici

Il trattamento eziotropico rimane il più efficace, perché mira a eliminare la causa della malattia. Senza di esso, i farmaci rimanenti per ripristinare la funzione renale non avranno l'effetto desiderato.

Secondo le statistiche, per diversi decenni, la patologia più comune dei reni è stata l'infiammazione del loro sistema di produzione della coppa-bacino, la pielonefrite. È causata da batteri patogeni ed è necessario combatterli prendendo antibiotici efficaci.

I principali requisiti per gli antibiotici per il trattamento delle infezioni renali includono:

  • alta biodisponibilità;
  • escrezione renale primaria;
  • mancanza di nefrotossicità.

Tutte queste qualità hanno tre gruppi di antibiotici che possono essere utilizzati per il trattamento dei reni: queste pillole consentono di ottenere un miglioramento duraturo in condizioni già 3-4 giorni di somministrazione.

fluorochinoloni

I fluorochinoloni sono antibiotici moderni che sono attivi contro la maggior parte degli agenti causativi della pielonefrite negli adulti. Un elenco dei rappresentanti più popolari di questo gruppo è disponibile nella tabella seguente.

I vantaggi dei fluorochinoloni includono:

  • alta efficienza;
  • praticità d'uso: è necessario assumere solo 1 compressa al giorno;
  • breve corso di trattamento (fino a 7 giorni).

Hanno queste pillole renali e i loro svantaggi:

  • possibilità di utilizzo solo negli adulti (i farmaci di gruppo sono vietati ai bambini e agli adolescenti sotto i 18 anni di età);
  • rischio di disbiosi intestinale e altri effetti indesiderati;
  • prezzo elevato

nitrofurani

I preparati nitrofuran sono anche popolari tra i pazienti con malattia renale. Il meccanismo d'azione di questo gruppo di farmaci si basa sulla violazione dei processi di respirazione cellulare dei batteri, sulla loro distruzione attiva e sulla soppressione della riproduzione.

I nitrofurani includono:

  • nitrofurantoina;
  • nifuratel;
  • nifuroxazide;
  • furazolidone;
  • Furazidin.

I vantaggi dei rappresentanti del gruppo includono:

  • basso sviluppo percentuale di resistenza (resistenza) nei batteri;
  • prezzo ragionevole;
  • buona tolleranza al paziente.

Tra i difetti, emerge il basso spettro dell'attività farmacologica: i nitrofurani "funzionano" solo in relazione a diversi agenti patogeni delle infezioni renali e con molte varianti di pielonefrite sono impotenti.

Antibiotici penicillina

Le penicilline sono i farmaci più conosciuti per il trattamento dei processi infettivi nei reni. Sebbene attualmente siano attivamente sostituiti da farmaci più moderni, la loro popolarità rimane elevata. Di seguito è riportato un elenco di penicilline comuni:

  • sicuro per i bambini (compresi i neonati), le donne in gravidanza e in allattamento;
  • non hanno un effetto tossico sui sistemi del corpo;
  • avere un prezzo accessibile

Allo stesso tempo, le penicilline hanno sufficienti carenze:

  • diminuzione annuale della sensibilità dei batteri a loro causata da oltre mezzo secolo di uso;
  • alto rischio di reazioni allergiche ai farmaci del gruppo;
  • bisogno di prendere 3-4 volte al giorno;
  • lunghi cicli di trattamento - 10-14 giorni o più.

Agenti patogenetici e sintomatici

I farmaci patogenetici per il trattamento dei reni comprendono agenti che non influenzano direttamente la causa della malattia, ma interferiscono con i processi patologici dello sviluppo della malattia e promuovono la guarigione. I farmaci sintomatici per i pazienti renali eliminano tali spiacevoli segni di infezione come lombalgia, dolore addominale e altri disturbi urinari.

Farmaci anti-infiammatori

I FANS, o farmaci anti-infiammatori non steroidei sono un vasto gruppo di farmaci per il trattamento patogenetico dei processi infettivi e infiammatori nei reni. Il meccanismo della loro azione è associato all'inibizione della sintesi di mediatori dell'infiammazione - prostaglandine, interleuchine, ecc. A causa di ciò, l'effetto dannoso dei batteri sugli organi urinari diminuisce e sintomi quali dolore, intossicazione e disuria scompaiono.

I farmaci anti-infiammatori popolari per il trattamento dei reni includono:

  • indometacina;
  • Diclofenac Sodium;
  • meloxicam;
  • Ketoprofene.

Nel periodo acuto della malattia (ad esempio, in caso di colica renale), quando la sindrome del dolore è particolarmente pronunciata, il FANS viene utilizzato in una forma iniettabile. Inoltre, nella fase di supporto del trattamento, il paziente può assumere pillole.

antispastici

Gli antispastici sono un gruppo di farmaci che promuovono il rilassamento della muscolatura liscia del sistema di placenta coppa-bacino e del tratto urinario, che si trova in uno stato spasmodico durante i processi infiammatori nei reni. Il loro uso aiuta ad alleviare il flusso urinario e ridurre il dolore.

Uroseptics di verdure

Separatamente, in farmacologia, un gruppo di piante medicinali e preparati basati su di essi sono isolati, che hanno proprietà urintiche. Hanno un leggero effetto diuretico e sono in grado di pulire i reni dai batteri, dai prodotti e dai sali di infiammazione accumulati. Le piante di Uroseptics includono:

  • erba centenaria;
  • foglie di rosmarino;
  • radici di levistico medicinali;
  • uva ursina;
  • radici e fiori di sambuco;
  • equiseto di campo;
  • avena;
  • boccioli di betulla;
  • ginepro;
  • ortica

Canephron H è il farmaco a base di piante uroseptiche più famoso. Contiene estratti di erbe ed è disponibile in due comode forme di dosaggio: compresse e gocce.

La domanda "come trattare i reni?" Per ogni singolo paziente viene risolto individualmente. Sebbene il piano standard di terapia renale includa la prescrizione di antibiotici, FANS, uroseptics e antispastici, è possibile aggiungere ulteriori farmaci a questo elenco o escludere quelli esistenti. È auspicabile che il medico selezioni i preparati necessari in base alle caratteristiche del decorso della malattia e della patologia somatica di accompagnamento.

Droghe renali

Lascia un commento 42.509

Le malattie del sistema urogenitale causano disagio e interrompono la vita normale di una persona. Le pillole renali sono utilizzate per alleviare i sintomi delle malattie e liberarsi della loro causa. A seconda della natura della malattia, i gruppi di farmaci sono isolati. È necessario un trattamento completo per il pieno recupero. Prima dell'uso del farmaco da parte del paziente dovrebbero essere completamente studiate le istruzioni a lui.

Spasmolitici per i reni

Tutte le malattie dei reni sono accompagnate da dolore che provoca disagio al paziente. Per alleviare lo spasmo dei muscoli e dei vasi sanguigni dei reni, vengono utilizzati i preparati con effetto antispasmodico. A casa, si raccomanda di usare farmaci a base di drotaverina. Questi includono No-shpa, Papaverin e Platyphyllin. Questi farmaci agiscono delicatamente sui muscoli del corpo e alleviano lo spasmo. Tuttavia, con coliche o spasmo doloroso grave, non sono efficaci. In questo caso, i mezzi combinati sono utili, come "Spazmalgon", "Baralgin" e "Spazmonet". Prima di iniziare il trattamento con i farmaci, consultare un medico.

Analgesici per malattie renali

Le compresse per i reni con azione anestetica sono divise in 2 gruppi: antipiretici e FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei). Entrambi i gruppi di farmaci sono venduti in farmacia senza la prescrizione del medico. I farmaci antipiretici sono i più semplici antidolorifici, il principale ingrediente attivo di cui sono analgin o paracetamolo. Questi includono "Analgin", "Tempalgin", "Nurofen" e "Panadol". Oltre all'anestesia, influenzano anche la temperatura corporea, gradualmente normalizzandola. Il secondo gruppo di farmaci sono farmaci con proprietà per ridurre il processo infiammatorio. Questi includono "Citramon", "Aspirina" e "Diclofenac". Se il paziente è tormentato da dolori intollerabili e le medicine elencate non aiutano, il medico può usare analgesici narcotici: Morfina, Promedol.

Antisettici e farmaci antibatterici

Se la causa della malattia renale è un'infezione, il medico prescrive antisettici al paziente. La loro azione copre la lotta contro microrganismi nocivi, batteri e funghi. Per un rapido recupero, gli antisettici dovrebbero essere combinati con farmaci di altri gruppi. I farmaci antisettici comunemente usati includono il sale di potassio, Pyranoside, Rifampicin e Levorin.

Gli agenti antibatterici per malattie renali hanno una composizione semi-sintetica. Ogni farmaco ha le sue caratteristiche di azione sul corpo e le restrizioni d'uso. Pertanto, l'automedicazione è inaccettabile. Solo il medico curante può prescrivere una terapia corretta ed efficace. La durata media del corso è di 12-14 giorni. La scomparsa dei sintomi è possibile durante 5-6 giorni di utilizzo. Tuttavia, la conclusione prematura del corso è irta della transizione della malattia in una forma cronica. Amoxicillina, Nalidix e Cefaclor sono prescritti più frequentemente.

Farmaci diuretici per il trattamento dei reni

Una delle conseguenze della malattia renale è l'interruzione del loro funzionamento. Di conseguenza, vi è un accumulo di liquidi in eccesso e sali dannosi nei tessuti e negli organi. I farmaci diuretici sono usati per normalizzare la funzione. I medici distinguono diversi gruppi diuretici:

  • Tiazide caratterizzato dalla rapidità di azione. Il risultato si verifica dopo 1-2 ore dalla somministrazione e dura fino a 14 ore. Il loro vantaggio è la resa quasi nullo di sostanze utili insieme all'urina. La popolarità di questo gruppo nella malattia renale è spiegata dalla sua facilità d'uso, ma ha una serie di controindicazioni. I tiazidici comprendono "ipotiazide" e "idroclorotiazide".
  • I cicli vengono utilizzati in ospedale quando il paziente deve rimuovere rapidamente il fluido in eccesso dal corpo. Il risultato arriva dopo 15-20 minuti. L'uso di diuretici dell'ansa a casa può provocare uno squilibrio delle sostanze. I nomi dei farmaci: "Acido etacrinico", "Furosemide" e "Bufenox".
  • Bevanda risparmiante il potassio nella fase iniziale della malattia. Il risultato di questi viene fornito con l'accumulo del principio attivo nel corpo. Il primo effetto è visibile 1-2 giorni dopo l'inizio della ricezione. Il vantaggio è il risparmio nel corpo di potassio e magnesio. Il nome dei fondi del gruppo: "Aldacton", "Veroshpiron" e "Spironolactone".
  • Osmotico prescritto in caso di malattia acuta. Dopo che lo stato è stato normalizzato, la loro ricezione è annullata. Lo strumento più popolare è Mannitol.
Torna al sommario

Disidratazione di preparati per il calcolo

I preparati per il rene con urolitiasi svolgono le funzioni di schiacciamento e rimozione di pietre e sabbia dagli organi. A tal fine, è possibile bere medicine di origine sintetica o rimedi erboristici. Spesso, i medici combinano questi gruppi per ottenere un effetto rapido. L'elenco dei farmaci è piuttosto ampio, quindi è necessario consultare un medico per la selezione corretta. Le migliori droghe sintetiche: "Panangin", "Blamaren" e "Allopurinol". C'è una buona tendenza alla comparsa di pietre se si utilizza la droga tedesca Rovatinex. Il buon effetto è ottenuto da mezzi come "Urolesan" e "Kanefron".

Farmaci renali alle erbe

I rimedi di erbe sono ampiamente usati in medicina. Il loro vantaggio è l'assenza di reazioni avverse del corpo. I preparati a base di erbe sono consentiti per bambini e donne incinte. Una controindicazione - intolleranza individuale agli ingredienti della composizione. Per una rapida guarigione, il medico dovrebbe selezionare un medicinale in base ai risultati dei test e al decorso della malattia. Medicinali che hanno una composizione a base di erbe:

  • La nefroleptina è un integratore alimentare. Aiuta a migliorare la funzionalità renale. Ha un complesso di azioni, ma ha alcune controindicazioni.
  • "Kanefron N" - compresse tedesche per il trattamento dei reni e delle vie urinarie. A causa della composizione ha permesso l'uso a lungo termine. Ha 2 forme di rilascio: gocce e compresse.
  • "Cystone" è prescritto per quasi tutte le malattie renali. Contiene ingredienti a base di erbe.
Torna al sommario

La medicina cinese è efficace?

La medicina cinese si basa sulla teoria che ogni organo di una persona riceve energia alla nascita. Inoltre, dovrebbe rimanere invariato il più a lungo possibile. Per questo, gli organi dovrebbero essere nutriti con l'energia del mondo esterno. Non appena inizia lo spreco di energia dato alla nascita, iniziano le malattie. I cinesi considerano i reni uno degli organi principali. Se sprechi tutte le loro energie, una persona muore. Per mantenere il corpo dovrebbe eseguire una serie speciale di esercizi:

L'esercizio quotidiano ha un effetto positivo non solo sui reni, ma rafforza il corpo nel suo complesso.

  • Diventa dritto, i piedi sulle spalle, i piedi paralleli l'uno all'altro. Tieni le spalle dritte. Mentre inspiri, solleva le mani delicatamente con i palmi verso il basso fino all'altezza delle spalle. Con un'espirazione, inclinare delicatamente il corpo verso destra, mentre le mani dovrebbero mantenere la loro posizione originale. Scendi verso il basso finché la mano destra tocca il pavimento. Guarda la mano sinistra sollevata. Per rilassarsi Con un respiro, tornare lentamente alla posizione di partenza. Fai lo stesso nella direzione opposta.
  • Diventa dritto, sforzare le gambe e le natiche il più possibile. Inspirare lentamente e trattenere il respiro. Conta fino a 10. Allo stesso tempo, metti le mani sui reni (dietro le costole) e premi alternativamente su ciascun rene. Allo stesso tempo, cerca di piegare la schiena il più lontano possibile.
  • La posizione di partenza è simile al secondo esercizio. La differenza è che la pressione viene sostituita dalla leggera mescolanza. Si consiglia di bagnare le mani con acqua fredda. Questa tecnica è necessaria per migliorare la circolazione sanguigna.
Torna al sommario

Candele per malattie renali

I prodotti medicinali per gli organi del sistema urogenitale sotto forma di candele sono spesso usati per uomini e donne. Ampiamente usato significa "Palin". Ha un effetto antibatterico. Il risultato visibile si verifica 1-2 ore dopo la somministrazione. L'effetto preventivo del farmaco si applica ai pazienti inclini alla ricaduta. Con le malattie infettive vaginali nelle donne, "Palin" è prescritto in combinazione con altri mezzi. "Phytocrystal numero 5" è usato nella malattia renale acuta e cronica. La composizione del farmaco consiste in ingredienti naturali, che in combinazione aiutano a purificare gli organi del sistema urogenitale. Aiutano anche a ripristinare la funzionalità renale dopo la malattia. Dosaggio consigliato: 1-2 candele al giorno. La durata del corso è di 10 giorni. Dopo di ciò, dovresti trascorrere 10 giorni di riposo e ripetere il farmaco. Il numero di corsi è determinato dal medico.

Malattie renali e farmaci per il loro trattamento

ipertensione

I principali sintomi della malattia sono l'ipertensione, in particolare l'indice inferiore. La causa di questa condizione del paziente può essere qualsiasi malattia negli organi del sistema urogenitale. Con l'inizio tardivo del trattamento, la malattia minaccia di gravi complicanze. La terapia dell'ipertensione consiste nel controllo costante della pressione arteriosa e nella sua tempestiva normalizzazione. Inoltre, è necessario trattare la malattia di base, che ha provocato un aumento della pressione. Buoni mezzi per aiutare a controllare la malattia - "Captopril" o "propanololo".

Colica nel rene

La colica non è una malattia separata. Nella maggior parte dei casi, diventa una conseguenza della urolitiasi. Il sintomo principale della colica è il dolore, che viene improvvisamente e rende impossibile a una persona di muoversi. Le donne incinte sperimentano un aumento del tono dell'utero e delle persone con una bassa soglia di dolore - nausea. Il trattamento farmacologico prevede l'assunzione di antispastici. I principali permessi anche durante la gravidanza sono "Baralgin", "No-shpa" e "Papaverine". L'opzione migliore per ridurre le coliche in assenza di droghe - una bottiglia d'acqua calda piena d'acqua calda. Se i reni sono dolenti, una doccia calda che può lenire e rilassare avrà un buon effetto.

Farmaci per l'infiammazione dei reni

L'infiammazione dei reni può essere di natura diversa e può presentarsi come una malattia indipendente o essere una complicazione di un altro disturbo. A seconda della posizione e del corso, ci sono diversi tipi di processi infiammatori. La prima di queste, la pielonefrite, è causata dall'infezione. L'area della lesione è la pelvi d'organo. Quando l'infiammazione dei reni di questa natura è la soluzione migliore - la lotta contro le infezioni. Inoltre, ridurre l'infiammazione e alleviare i sintomi. Per prevenire le ricadute, viene prescritta una dieta. Compresse per il trattamento della diagnosi renale di "pielonefrite" - "Amoxicillina", "Cefaclor" e "Gentamicina". Per prevenire le recidive, usa lo "Tsunami". La diagnosi di "glomerulonefrite" è provocata dall'infiammazione dei glomeruli dei reni. La malattia è classificata come autoimmune. Per il trattamento possono essere utilizzate compresse, polvere o soluzioni iniettabili. Quelli efficaci includono Tavegil, Trental, Voltaren e Veroshpiron.

Insufficienza renale

L'insufficienza renale è caratterizzata da una diminuzione della funzione di formazione ed escrezione di urina. La mancanza di un trattamento adeguato porta a uno squilibrio di sostanze e danni a tutti gli organi e sistemi. Il trattamento dei reni per una tale diagnosi comporta l'uso di farmaci di gruppi diversi. Per una terapia efficace sono necessari diuretici ("Hypothiazide"), sostituti del plasma ("Reogluman"), agenti per nutrizione endovenosa ("Aminosteril Ke Nefro"), enterosorbenti (Filtrum-Ste) e rimedi erboristici (foglie di betulla).

Malattia del rene policistico

La diagnosi di "policistico" stabilita in presenza di un gran numero di tumori benigni nei reni. La terapia mira a mantenere la salute del paziente e a ritardare lo sviluppo dell'insufficienza renale. Per le navi e l'intero sistema urogenitale, è necessario bere farmaci per normalizzare il livello delle sostanze nel corpo. Quando al policistico vengono prescritti farmaci così efficaci come "Kanefron", "Fitolysin" e "Cyston".

Neoplasia renale

Il cancro del rene è una neoplasia maligna situata in uno o entrambi i reni. Il successo del trattamento dipende dal trattamento tempestivo da parte del medico e della terapia appropriata. La scelta del trattamento dipende dalla salute generale del paziente, dallo stadio del tumore, dalle controindicazioni disponibili e dal tipo di tumore. Una soluzione efficace è la chirurgia. Questo è un metodo radicale che ti permette di sbarazzarti dei tumori e favorisce un rapido recupero. In uno stato di abbandono, viene prescritto un ciclo di chemioterapia con i farmaci Sorafenib e Pazopanib.

Idronefrosi renale

Caratterizzato dall'accumulo di urina in parti dei reni. Se non trattato, l'organo si espande e muore. Chirurgia - il modo principale per sbarazzarsi della malattia. Allo stesso tempo, il normale flusso di urina viene ripristinato. I farmaci per idronefrosi sono usati come un modo per alleviare i sintomi e preparare il corpo per la chirurgia. Per fare questo, utilizzare "Kanamicina", "Tetraciclina", "Pirodosseno" e altri.

Cosa prendere con il diabete?

Il diabete mellito dà spesso complicazioni al fegato e ai reni. Questa situazione è complicata dal fatto che molti farmaci per il trattamento dei reni sono controindicati in violazione del livello di glucosio nel sangue. Tutta la terapia è volta a ritardare le procedure di dialisi. La scelta del farmaco per il trattamento dipende dallo stadio del danno renale. Un gruppo di farmaci che dà buoni risultati - ACE inibitori. Normalizzano la pressione sanguigna e aiutano i reni a pulire il sangue. Esempi: Berlipril, Dyroton, Captopril e Prestarium. I mezzi sono raccomandati per la malattia renale nel diabete mellito. Prima di iniziare, dovresti consultare il medico.

Medicinali per il trattamento dei reni nell'uomo

Ricorda che i farmaci sono prescritti solo da un medico e sono presi sotto la sua supervisione. L'autotrattamento, soprattutto in queste patologie, è pericoloso e può portare a conseguenze irreversibili!

Alcalini di urina

blemaren

Farmaci combinati usati per l'urolitiasi. L'azione si basa sul principio della neutralizzazione coerente della reazione delle urine. Quando la reazione urinaria si avvicina alla neutralità e il pH è regolato a 6,6-6,8, la solubilità dei sali di acido urico aumenta in modo significativo e l'escrezione di potassio aumenta.

Se questo valore di pH può essere mantenuto per lungo tempo, i calcoli di acido urico esistenti si dissolvono e la loro formazione viene prevenuta. Blemarin riduce l'escrezione di calcio, migliora la solubilità dell'ossalato di calcio nelle urine, inibisce la formazione di cristalli e, quindi, previene la formazione di calcoli di ossalato di calcio.

- dissolvere i calcoli di urato e di ossalato di calcio e prevenirne la formazione;

- dissoluzione di calcoli di acido urico-ossalato misti contenenti fino al 25% di ossalato;

- per l'alcalinizzazione delle urine di pazienti che ricevono farmaci citostatici o che aumentano l'escrezione di acido urico;

- trattamento sintomatico della porfiria cutanea.

Installa individualmente. È necessario determinare la dose che fornisce il valore di pH delle urine nell'intervallo da 6,2 a 6,8. La durata della terapia varia da 4 settimane a 6 mesi.

Il monitoraggio dell'efficacia del farmaco viene effettuato 3 volte al giorno, prima di prendere ogni singola dose, determinando il pH delle urine usando la carta dell'indicatore. Il colore risultante sulla carta viene confrontato entro 2 minuti con una scala e immettere il valore risultante nel calendario di controllo.

Compresse effervescenti e polvere granulare devono essere assunte dopo essere state disciolte in un liquido (acqua, succo di frutta o acqua minerale alcalina).

Da parte dell'apparato digerente: nausea, vomito; in alcuni casi - eruttazione, bruciore di stomaco, flatulenza, dolore addominale, diarrea.

- violazione dell'equilibrio acido-base (alcalosi metabolica);

- malattie infettive del tratto urinario cronico causate da batteri che scindono l'urea;

- una dieta rigorosamente salata (ad esempio in caso di ipertensione arteriosa grave).

Non ci sono dati sulla sicurezza dell'uso di blemarin durante la gravidanza e l'allattamento e pertanto non è raccomandato l'uso del farmaco durante questi periodi.

Quando si dissolvono i calcoli di acido urico, la dose terapeutica non deve essere superata, poiché la reazione alcalina delle urine (pH superiore a 7) provoca la precipitazione di sali fosfatici sulle pietre di acido urico, che impedisce la loro ulteriore dissoluzione.

Quando si somministra il farmaco a pazienti con insufficienza cardiaca, si deve tenere presente che la dose giornaliera media di Blemarin (12 g) contiene circa 1,5 g di potassio. Quando si prescrive il blemaren a pazienti sottoposti a una dieta con sale limitato, come ipertensione, malattie cardiache e renali, è necessario considerare che la dose giornaliera media (12 g) del farmaco contiene circa 900 mg di sodio.

Nei pazienti con forme compensate di insufficienza renale, non accompagnato da un ritardo del potassio nel corpo, non è necessario modificare il regime posologico.

A causa del fatto che Blemarine non contiene carboidrati, può essere prescritto a pazienti con diabete mellito (una compressa effervescente contiene 0,02 XE).

Durante il trattamento con Blemarin, si dovrebbe limitare l'assunzione di alimenti ricchi di proteine ​​e basi di purine, e anche assicurare un apporto di liquidi sufficiente (almeno 2-3 litri, tenendo conto dello stato della funzione cardiaca e renale).

I dati su overdose di medicina di blemen non sono provvisti.

Con l'uso simultaneo di blemaren e farmaci contenenti citrati e alluminio, è possibile aumentare l'assorbimento dell'alluminio, quindi questi farmaci dovrebbero essere assunti ad intervalli di almeno 2 ore prima o dopo l'assunzione di blemarena.

La composizione del farmaco include potassio, quindi, con l'uso simultaneo di blemaren e glicosidi cardiaci, l'azione farmacologica di quest'ultimo può essere indebolita.

Alcuni farmaci antiipertensivi (ad esempio gli antagonisti dell'aldosterone, diuretici risparmiatori di potassio, ACE inibitori), FANS e analgesici-antipiretici possono diminuire l'escrezione di potassio dal corpo. La questione della possibilità di uso simultaneo di blemarin e dei suddetti farmaci viene risolta individualmente.

Termini e condizioni di conservazione

Il farmaco deve essere conservato a una temperatura non superiore a 25 gradi C, fuori dalla portata dei bambini. Tuba con compresse effervescenti deve essere conservato ben chiuso, in un luogo asciutto. La durata di conservazione della polvere granulare è di 3 anni. Compresse da banco effervescenti - 2 anni.

magurlit

La preparazione è progettato per spostare pH (acido-base stato indicatore) urina verso reazione alcalina, e la formazione di frenatura e dissoluzione delle pietre, composto di ossalato di calcio, e miscele di acido urico con ossalato di calcio.

Indicazioni per l'uso

La magurite è usata per dissolvere e prevenire la riformazione delle pietre urinarie nei casi con acidità persistente delle urine (pH inferiore a 5,5).

Viene ingerito La dose media per gli adulti è di 6-8 g al giorno. Lavato con acqua (o succo di frutta).

Per chiarire ulteriormente la dose, determinare il pH giornaliero delle urine usando la carta indicatore allegata alla preparazione, confrontando la colorazione con la scala di colori allegata; Il pH dell'urina fresca, determinato al mattino, al pomeriggio e alla sera prima di assumere il farmaco, dovrebbe essere nel range da 6.0 a 6.7-7.0 con il dosaggio corretto. Il superamento di questo valore deve essere evitato, poiché una reazione alcalina di urina (pH superiore a 7,0) può produrre calcoli fosfatici. Per mantenere il pH al livello specificato, la dose del farmaco deve essere selezionata individualmente.

Per facilitare la rimozione delle pietre dal tratto urinario, si raccomanda che, contemporaneamente all'ammissione della mauritite, aumenti l'assunzione di liquidi nel corpo. In assenza di controindicazioni dal sistema cardiovascolare e dai reni, il paziente deve assumere almeno 1,5-2 litri di liquido (acqua minerale alcalina, tè, succo di frutta).

Il farmaco può essere utilizzato per un lungo periodo di tempo - in modo continuo o intermittente.

Il trattamento deve essere effettuato sotto controllo medico.

Durante il trattamento si possono osservare disturbi del tratto gastrointestinale, che di solito si verificano senza interrompere il corso del trattamento.

- insufficienza circolatoria (a causa della grande quantità di sodio e potassio nella preparazione).

In un contenitore ben confezionato.

Soluran

Un mezzo per inibire la formazione di calcoli urinari e per espellerli con le urine; osche-urine-paganti; contribuisce alla dissoluzione dei calcoli urinari, riducendo le loro dimensioni e la loro scarica spontanea.

Indicazioni per l'uso

Per il trattamento e la prevenzione della litiasi dell'acido urico. La presenza di calcoli di urato nel rene, nell'uretere o nella vescica, scarico periodico di calcoli di acido urico; con diatesi dell'urata (uraturia).

- la presenza di significative impurità di sali di calcio nel calcolo;

- forme gravi di insufficienza cardiaca e ipertensione.

Con un uso eccessivo, si osserva un aumento del pH delle urine; possibile dolore nella regione epigastrica e sintomi dispeptici.

Dosaggio e somministrazione

Il farmaco viene utilizzato internamente in stretta conformità con le istruzioni per l'uso, allegato al farmaco.

In un luogo buio e asciutto.

Ural-U

Sale di metalli alcalini e acido debole, escreto nelle urine, sposta il pH dell'urina al lato alcalino (a 6,2-7,5).

- nephrourolithiasis (pietre di acido urico, uraturium, pietre di cystine; cystinuriya) - prevenzione e trattamento;

- necessità di alcalinizzazione delle urine (porfiria tardiva, trattamento con citostatici, gotta).

- insufficienza renale acuta;

- Una dieta con una forte restrizione dell'assunzione di sale;

- grave alcalosi metabolica;

- infezione del tratto urinario con batteri che scindono l'urea;

Dosaggio e somministrazione

Dentro, dopo aver mangiato. La durata della terapia è di 1-6 mesi.

Va notato che la dose giornaliera media del farmaco contiene 1,72 g (44 mmoli) di K +, 1 g (44 mmoli) di Na +.

Nel corso del trattamento farmacologico, il paziente deve inserire nel diario il numero di cucchiaini dosatori usati del granulato e il pH delle urine raccolti immediatamente prima di assumere il farmaco.

Freak out

Droga combinata I sali di piperazina e Li + formano sali facilmente solubili con acido urico e contribuiscono al suo rilascio. Sposta il pH delle urine verso il lato alcalino. L'esametilentetrammina, che fa parte del farmaco, ha proprietà antimicrobiche.

- malattie organiche del sistema nervoso centrale;

- insufficienza renale cronica.

Prima di mangiare, 1 cucchiaino da tè in 1/2 tazza d'acqua, 3-4 volte al giorno. Il corso del trattamento è di 30-40 giorni. Se necessario, ripetere il corso.

Durante il trattamento, lo stato acido-base del sangue deve essere monitorato.

Agenti acidificanti urinari

Acido ascorbico

Rimedio vitaminico (vitamina C). Nell'uomo, la fornitura necessaria viene reintegrata dalla consegna con il cibo. Ha forti proprietà antiossidanti. Ha effetto anti-infiammatorio e anti-allergico. Riduce la necessità di vitamine Bg il2, A, E, acido folico, acido pantotenico.

La mancanza di acido ascorbico porta allo sviluppo di ipovitaminosi, nei casi gravi - avitaminosi (scorbuto, scorbuto). Il fumo e l'uso di alcol etilico accelera la distruzione (trasformazione in metaboliti inattivi), riducendo drasticamente le riserve nel corpo.

Indicazioni per l'uso

Oltre a molti altri casi, è usato nella urolitiasi per l'urina acidificante.

- tendenza alla trombosi.

sistema cardio-vascolare e di sangue (sangue, emostasi): trombocitosi, giperprotrombinemiya, eritropenia, neutrofili leucocitosi-zione.

Da parte del sistema nervoso e degli organi sensoriali: con somministrazione endovenosa eccessivamente rapida - vertigini, debolezza.

Sulla parte dell'intestino: ingestione - irritazione della mucosa gastrointestinale (nausea, vomito, diarrea), diarrea (se trattati con dosi superiori a 1 g / die), i danni allo smalto dei denti (con compresse da masticare usata vigorosi o sotto forma di riassorbimento per via orale).

Da parte del metabolismo: disordini metabolici, inibizione della sintesi del glicogeno, eccessiva formazione di corticosteroidi, sodio e ritenzione idrica, ipokaliemia.

Sul lato del sistema urogenitale: aumentare la diuresi, renale glomerulare apparato danneggiamento della formazione di ossalato di calcoli urinari (in particolare durante la somministrazione cronica con dosi superiori a 1 g / die).

Reazioni allergiche: eruzione cutanea, arrossamento della pelle.

L'uso prolungato di alte dosi (superiori a 1 g) - mal di testa, aumento della CNS eccitabilità, insonnia, nausea, vomito, diarrea, gastrite hyperacid, ulcerazioni della mucosa gastrointestinale, l'inibizione insulare funzione pancreatica apparato (iperglicemia, glicosuria), iperossaluria, nefrolitiasi ( ossalato di calcio), danno all'apparato glomerulare dei reni, moderato pollachiuria (quando si prende una dose superiore a 600 mg / die).

Quando si prescrivono soluzioni in / in, la loro introduzione dovrebbe essere evitata troppo rapidamente. Durante il trattamento prolungato, è necessario il monitoraggio della funzionalità renale, della pressione sanguigna e del livello di glucosio (soprattutto quando si prescrivono dosi elevate).

Con estrema cautela, prescrivere alte dosi a pazienti con diabete mellito, una tendenza alla trombosi, ricevere terapia anticoagulante, che sono a dieta priva di sale.

metionina

Un amminoacido essenziale necessario per mantenere la crescita e l'equilibrio dell'azoto nel corpo. Contiene un gruppo di metalli che partecipa al processo di rietichettatura. Promuove la sintesi della colina, normalizzando così la sintesi di fosfolipidi dai grassi e riducendo la deposizione di grasso neutro nel fegato.

La metionina è coinvolta nella sintesi di adrenalina, la creatina, attiva l'azione di numerosi ormoni, enzimi, cianocobalamina, acido ascorbico e folico. Neutralizza alcune sostanze tossiche per metilazione.

- trattamento e prevenzione di malattie e lesioni tossiche del fegato: cirrosi, lesioni con preparati di arsenico, cloroformio, benzene e altre sostanze;

- come parte di una terapia combinata di diabete e alcolismo cronico;

- come mezzo per l'acidificazione delle urine nella urolitiasi.

Il corso del trattamento è di 10-30 giorni o 10 giorni con pause di 10 giorni.

In alcuni casi, vomito. Controindicazioni

Ipersensibilità alla metionina. Istruzioni speciali

La metionina non è raccomandata per l'epatite virale.

Quando la metionina è stata utilizzata in pazienti con aterosclerosi, è stata osservata una diminuzione dei livelli di colesterolo nel sangue e un aumento dei livelli di fosfolipidi.

Inibitori dell'acido urico

Uno strumento che influisce sul metabolismo dell'acido urico. Inibisce la xantina ossidasi, viola l'inibizione dell'ipoxantina in xantina e xantina nell'acido urico; limita quindi la sintesi dell'acido urico. Abbassa il contenuto di urato nel siero del sangue e ne previene la deposizione nei tessuti, compreso il rene. Riduce l'escrezione urinaria di acido urico e aumenta l'ipoxantina e la xantina più facilmente solubili.

- gotta primaria e secondaria; urolitiasi con formazione di calcoli di acido urico;

- Malattie accompagnate da una maggiore disintegrazione delle nucleoproteine, compreso l'ematocrastoma; terapia citostatica e radioterapica dei tumori; psoriasi;

- terapia con corticosteroidi per prevenire la nefropatia da acido urico;

- Neoplasie maligne e disordini congeniti del metabolismo delle purine nei bambini.

- insufficienza renale grave;

- gravidanza e allattamento.

- lymphoa-denopatia angioimmunoblastica reversibile e epatite granulomatosa;

- trombocitopenia, agranulocitosi, anemia aterlastica (più spesso nei pazienti con compromissione della funzionalità epatica e renale);

- nausea, vomito, disturbi del gusto;

- febbre, malessere generale, astenia;

- dolore di latta, vertigini, atassia, sonnolenza, coma, depressione;

- paralisi, parestesia, neuropatia;

- disturbi visivi, cataratta;

- iperglicemia, iperlipidemia, ematuria, uremia;

- reazioni allergiche cutanee;

Sintomi: nausea, vomito, diarrea, vertigini, oliguria.

Trattamento: diuresi forzata, emodialisi e dialisi peritoneale.

Dosaggio e somministrazione all'interno, dopo i pasti.

È necessario mantenere la diuresi ad un livello di almeno 2 litri al giorno e una reazione neutra o debolmente alcalina delle urine, poiché ciò impedisce la precipitazione degli urati e la formazione del tartaro. Non è necessario iniziare la terapia finché l'attacco di gotta acuta non viene completamente interrotto; durante il primo mese di trattamento, è raccomandata la somministrazione profilattica di farmaci antinfiammatori non steroidei o di colchicina; in caso di sviluppo di un attacco acuto di gotta durante il trattamento, vengono anche prescritti farmaci antinfiammatori.

In caso di funzionalità renale compromessa e fegato (aumenta il rischio di effetti indesiderati) la dose è ridotta.

L'uso di azatioprina o 6-mercaptopurina sullo sfondo di allopurinolo consente una riduzione di 4 volte delle loro dosi. Stai attento con il vidarabin.

I mezzi per promuovere la dissoluzione e la rimozione di pietre e interferire con la loro formazione

Ha proprietà antispasmodiche. Ha un effetto rilassante sui muscoli degli ureteri. Avisan riduce o allevia il dolore nei pazienti con colica renale e contribuisce al progresso e allo scarico dei calcoli ureterali.

Indicazioni per l'uso:

In alcuni casi, sintomi dispeptici. Dosaggio e somministrazione

Dentro 3-4 volte al giorno dopo pasti durante 1-3 settimane in un dosaggio accordato con il dottore.

In un luogo asciutto e buio.

Antinfiammatorio, antispasmodico. Rilassa i muscoli lisci degli ureteri e facilita lo scarico di piccole pietre. Promuove anche il rilassamento dei calcoli urinari contenenti fosfati. Disponibile in goccioline.

urolitiasi, accompagnata da alterazioni infiammatorie secondarie; cristalluria; spasmi delle vie urinarie.

glomerulonefrite acuta e cronica; la presenza di calcoli renali, accompagnata da pielonefrite e compromissione della funzionalità renale.

Dentro al cibo (in acqua o su un pezzo di zucchero). Con l'acidità aumentata del succo gastrico, il cstenal deve essere assunto durante o dopo un pasto. In caso di bassa secrezione gastrica, si raccomanda una combinazione con farmaci contenenti pepsina e acido cloridrico.

Nel posto scuro a una temperatura di 10-25 ° C.

Preparazione combinata a base di erbe Ha effetti diuretici, antispasmodici, litolitici, antimicrobici e antinfiammatori. Il farmaco regola l'equilibrio cristallo-colloidale nella nefropatia dismetabolica, riduce la concentrazione nelle urine di elementi che contribuiscono alla formazione di calcoli (acido ossalico, calcio, idrossiprolina).

Aumenta il livello di elementi che inibiscono la formazione di calcoli (sodio, magnesio, potassio). Influenzando la mucina, il farmaco contribuisce alla disintegrazione delle pietre, portando alla loro demineralizzazione.

Previene l'accumulo di particelle attorno al nucleo della pietra, che ne impedisce l'ulteriore crescita. Stimolare la diuresi e rilassare i muscoli lisci delle vie urinarie, favorisce l'escrezione di sali di ossalato e fosfato, acido urico e piccoli calcoli delle vie urinarie.

- Infezioni del tratto urinario (cistite, pielonefrite);

Le reazioni allergiche sono possibili. Controindicazioni

Ipersensibilità al farmaco.

Gravidanza e allattamento

Forse l'uso di donne in gravidanza con pielonefrite e altre malattie infettive e infiammatorie delle vie urinarie.

Si noti che l'effetto del farmaco si sviluppa gradualmente.

L'articolo utilizza materiali provenienti da fonti aperte: Autore: Trofimov S. - Libro: "Malattie renali"