Come affrontare un rene rugoso?

Cliniche

Rene avvizzito o nefrosclerosi, oggi viene diagnosticato abbastanza spesso. In realtà, questa patologia è la fase terminale delle malattie che causano deformità renale. Esistono due forme di nefrosclerosi: primaria vascolare, derivante da disturbi circolatori, e secondaria, il cui sviluppo è associato alla progressione di altre malattie, compresi i processi distrofici e infiammatori, che coprono tutti i dipartimenti e le formazioni strutturali dei reni.

Cause della nefrosclerosi

Deformità renale a causa di malattia

La nefrosclerosi si sviluppa come conseguenza dell'aumento della proliferazione del tessuto connettivo negli organi, che causa il loro consolidamento sostanziale, così come i cambiamenti di forma e anatomia. Tali patologie sono una conseguenza del non intervento o prescrizione di una terapia inadeguata e, di conseguenza, di un lungo decorso di varie malattie renali, che nella maggior parte dei casi causano insufficienza renale cronica. Varie malattie provocano lo sviluppo di una o un'altra forma di nefrosclerosi.

Pertanto, il rene rugoso primario è il risultato della deformazione dei vasi all'interno dell'organo stesso, che si osserva nelle seguenti malattie:

  • aterosclerosi. Lo sviluppo di questa patologia porta a sigilli nei vasi e una diminuzione dell'elasticità delle loro pareti. Il risultato è la formazione di placche sclerotiche da grasso, colesterolo e calcio, che restringe il lume dei vasi;
  • infarto renale, che si sviluppa in violazione del flusso sanguigno in alcune zone del corpo e provoca atrofia del tessuto renale;
  • ipertensione cronica.

Il rene secondario avvizzito si sviluppa a causa della progressione e della mancanza di trattamento di malattie che hanno un impatto significativo sull'attività dell'intero organo: ad esempio, comprendono tubercolosi renale, glomerulonefrite, nefrolitiasi, pielonefrite, diabete, ecc.

I sintomi della malattia e la diagnosi

Indipendentemente dal motivo per il quale il rene era rugoso, la patologia si manifesta con lo stesso complesso di sintomi: proteinuria, basso peso specifico delle urine, ematuria, uremia, un aumento significativo della pressione sanguigna, la comparsa di una sensazione dolorosa nella regione lombare. Uno dei principali sintomi del rene rugoso è una violazione del deflusso delle urine, così come la nicturia e la poliuria, cioè l'escrezione giornaliera di grandi volumi di urina, ei pazienti visitano il bagno più spesso di sera e di notte.

Al fine di determinare le cause della malattia e cercare una risposta alla domanda se ci sia un rene rugoso primario o secondario, nonché per determinare il grado di cambiamenti funzionali, i medici sono costretti a svolgere una vasta gamma di attività diagnostiche. Inizialmente, il nefrologo intervista il paziente, esamina i risultati dei test disponibili e una storia della malattia. Poi palpa la parte bassa della schiena, esamina la pelle per eruzioni cutanee, arrossamento e dolore. Durante l'esame, il medico scopre se il paziente soffre di quelle o altre malattie renali croniche, ha subito un trattamento adeguato, in quali condizioni vive e lavora, e se ha cattive abitudini.

Al fine di individuare i processi infiammatori, il medico prescrive al paziente un appuntamento per sottoporsi a un esame emocromocitometrico completo, a un esame emocromo biochimico e all'analisi delle urine. Per informazioni sulla dimensione, la forma e la posizione dei reni, i pazienti sono invitati a sottoporsi ad alcuni esami.

  • Stati Uniti. Questo metodo consente di diagnosticare con precisione il rene rugoso.
  • Radiografia. Può essere usato per determinare la condizione degli organi addominali.
  • Angiografia, che è una forma di radiografia. La sua essenza consiste nello studio dello stato delle navi, la determinazione del loro numero e della loro struttura dopo la somministrazione di agenti di contrasto. Poiché il rene ristretto è caratterizzato da restringimento delle arterie renali, distorsione del pattern dei rami, questa caratteristica consente di diagnosticare la nefrosclerosi con una precisione quasi del 100%.
  • MR. Il metodo viene utilizzato per valutare la gravità del processo patologico.
  • La scansione TC viene eseguita dopo l'iniezione di un agente di contrasto, con il quale sullo schermo del monitor viene visualizzata un'immagine di livello del rene.

Trattamento e prevenzione

Prescrivere il medico sui risultati dell'esame

Il trattamento è scelto individualmente per ciascun paziente in base a quelli o ad altri sintomi, risultati dei test, comorbidità ed età. Quindi, se la patologia del rene non tradisce in alcun modo la sua presenza, ad eccezione delle cadute della pressione sanguigna, e allo stesso tempo il suo aspetto non è causato da insufficienza renale, la persona dovrebbe seguire una dieta priva di sale. Oltre a una forte limitazione della quantità di sale consumata, il trattamento dei pazienti viene effettuato da farmaci antipertensivi e farmaci con effetti antiossidanti e di miglioramento del metabolismo.

Se l'insufficienza renale si unisce alla nefrosclerosi, l'uso di farmaci antipertensivi è inaccettabile, poiché può portare ad una forte diminuzione della pressione sanguigna, e ciò provoca una violazione del flusso sanguigno nei reni e quindi porta ad una diminuzione della loro efficienza. L'azotemia viene diagnosticata in molti pazienti in tali situazioni, in cui viene prescritta una dieta che limita l'uso di proteine ​​animali. Pertanto, ai pazienti è proibito mangiare qualsiasi tipo di carne, zuppe in brodo di carne, ecc. Tale dieta aiuta a ridurre il contenuto di tossine azotate.

A volte solo uno dei reni soffre di nefrosclerosi. In tali situazioni, il secondo rene può assumere tutte le funzioni e quindi compensare l'inadeguatezza del primo.

Ma se entrambi i reni soccombono al restringimento e l'insufficienza renale progredisce rapidamente, il medico può sollevare la questione della necessità di embolizzazione delle arterie e la rimozione dei reni, dopo di che il paziente avrà regolarmente bisogno di emodialisi.

Al fine di prevenire lo sviluppo delle rughe dei reni, è necessario in tempo per effettuare un trattamento competente e completo di tutte le malattie emergenti dell'area urogenitale. In pratica, ciò avviene eseguendo periodicamente esami preventivi, il cui scopo è il rilevamento più tempestivo di eventuali patologie.

Rene raggrinzito: trattamento e cause

Il rene striminzito è uno dei sintomi della nefrosclerosi. I reni sono deformati (rugosi) come risultato della crescita attiva del tessuto connettivo in essi, per cui sono significativamente compattati e cambiano forma e struttura. Questa violazione ha un altro nome: nefrosclerosi.

Questa patologia si verifica abbastanza spesso con malattie renali di lunga durata e nella maggior parte dei casi porta al fatto che il paziente sviluppa una versione cronica dell'insufficienza renale. Pertanto, i pazienti con tale diagnosi spesso necessitano di emodialisi costante o trapianto di rene da donatore.

La malattia può avere 2 forme:

  • nefrosclerosi risultante da ridotta circolazione renale;
  • nefrosclerosi, che si verifica a causa del processo infiammatorio o della trasformazione distrofica dello stroma, dei glomeruli e dei tubuli d'organo.

Eziologia dell'inizio della patologia

Le cause del rene rattrappito dipendono dalla forma della malattia. Ad esempio, un rene rugoso primario è causato da danni ai vasi sanguigni nell'organo. Questa sindrome si verifica quando i seguenti processi patologici:

  1. Aterosclerosi, sigilli manifestati nei vasi e ridotta elasticità delle pareti delle arterie. A causa del restringimento del lume dei vasi, le placche sclerotiche sono formate da calcio, grassi e colesterolo.
  2. Ipertensione arteriosa, che ha una forma cronica e si manifesta sotto forma di ipertensione arteriosa.
  3. Infarto renale, con conseguente atrofia tissutale renale. Questa patologia si verifica a causa di alterata circolazione del sangue in alcune aree del corpo.

Rene secondario avvizzito si verifica a causa di una varietà di malattie che colpiscono l'organo, ad esempio:

  • glomerulonefrite e pielonefrite, caratterizzata da un processo infiammatorio nei tessuti;
  • tubercolosi renale, che è una malattia infettiva causata da microbi;
  • nefrolitiasi, a causa della quale si formano delle pietre nella cavità d'organo;
  • diabete mellito, caratterizzato da una quantità insufficiente di insulina nel sangue.

sintomi

Nonostante le varie ragioni per l'aspetto di un rene avvizzito, tutte le sue forme hanno manifestazioni cliniche simili. I seguenti sintomi si verificano a seguito della deformazione e rughe di un organo:

  • La comparsa di proteinuria (proteine ​​nelle urine) e una bassa percentuale di urina.
  • Ci sono ipertensione.
  • Uscita disturbata osservata di urina, caratterizzata da poliuria (escrezione di una grande quantità di urina), nicturia (minzione frequente alla sera e di notte), ematuria (presenza di globuli rossi nelle urine).
  • Preoccupato per le sensazioni dolorose che si verificano regolarmente nella regione lombare.

Metodi per diagnosticare il rene rugoso

La diagnosi di nefrosclerosi comprende una vasta gamma di misure che possono caratterizzare sia le cause della sua insorgenza sia la quantità di alterazioni delle funzioni renali.

Analisi genealogica

Prima di tutto, il nefrologo dovrebbe ascoltare i reclami del paziente e studiare attentamente la storia della malattia e i risultati dei test. Il medico verifica la presenza di malattie croniche renali, condizioni di vita e l'impatto del lavoro, nonché se sono presenti cattive abitudini.

la revisione

Nel sondare la regione lombare, il nefrologo determina la natura del dolore, la presenza di arrossamento o eruzione cutanea. La consultazione e l'esame dell'urologo sono anche nominati.

Diagnostica di laboratorio

Il medico prescrive un esame emocromocitometrico completo (OAK) e un esame del sangue biochimico, nonché un'analisi delle urine generale. A causa dei risultati della diagnostica, è possibile determinare la presenza di un processo infiammatorio.

Metodi diagnostici strumentali

Queste procedure diagnostiche aiutano a determinare la posizione, la forma e le dimensioni dei reni.

  • Radiografia degli organi nell'addome. Grazie ai raggi X, è possibile vedere lo stato degli organi interni, poiché i raggi X hanno la capacità di penetrare nel corpo e sono assorbiti dai tessuti in diversi volumi.
  • Esame ecografico Questo metodo visualizza in modo più accurato i reni avvizziti.
  • Imaging a risonanza magnetica. La risonanza magnetica aiuterà a valutare lo sviluppo del processo patologico.
  • Angiografia, che è considerata l'esame radiografico a contrasto dei vasi sanguigni. Il metodo rivela il numero di arterie renali, la loro struttura e condizione. La nefrosclerosi è caratterizzata da un certo segno diagnostico: le arterie renali si restringono e si rompono e i loro rami hanno uno schema sfocato.
  • Tomografia computerizzata Questa procedura prevede l'uso di un mezzo di contrasto, grazie al quale è possibile visualizzare sullo schermo monitor una visualizzazione strato per livello di un organo.

Trattamenti renali striminziti

Il trattamento del rene avvizzito viene effettuato tenendo conto dei sintomi della malattia. Ad esempio, se la malattia non è causata da insufficienza renale e si manifesta solo attraverso le differenze di pressione sanguigna e il suo aumento, viene prescritta una dieta priva di sale. Il paziente deve limitare l'assunzione di sale e liquidi. In questi casi, è indicato l'uso di farmaci antipertensivi, farmaci con effetti metabolici e antiossidanti (complessi vitaminici, farmaci a base di acidi grassi polinsaturi).

Quando si uniscono all'insufficienza renale, il medico può annullare i farmaci antipertensivi, perché con una rapida diminuzione della pressione sanguigna vi è una violazione del flusso sanguigno nei tessuti renali e, di conseguenza, la loro performance diminuisce. Se viene rilevata azotemia, viene prescritta una dieta con restrizioni delle proteine ​​animali (tutti i tipi di carne, brodi di carne), che riduce il livello di tossine azotate.

Se la patologia si manifesta solo su un lato e le strutture renali sull'altro non sono influenzate, è possibile compensare le funzioni perse a causa del secondo organo sano. Se la nefrosclerosi è bilaterale e progredisce e l'insufficienza renale si sviluppa rapidamente, è possibile eseguire l'embolizzazione delle arterie e la nefrectomia bilaterale, dopo di che sarà necessaria l'emodialisi.

prevenzione

Le misure preventive comprendono il trattamento tempestivo e adeguato di tutte le malattie del sistema urinario. Solo gli esami medici regolari e l'assistenza qualificata possono mantenere la salute per molti anni.

Una persona è sospettata di una cisti sul rene - cosa fare in questa situazione? Per rispondere

Come trattare la nefrosclerosi (rene avvizzito)

"Rene rattrappito" è il nome popolare di una malattia come la nefrosclerosi o la sclerosi renale. In questa condizione, una persona sostituisce un parenchima renale sano con tessuto connettivo. Le cause della malattia possono essere diverse: la patologia del lavoro dei reni o dei vasi che le alimentano. La nefrosclerosi si manifesta con edema, pressione del sangue costantemente elevata e mal di testa, disabilità visiva. Rileva cambiamenti patologici nelle analisi di laboratorio delle urine.

Il trattamento della nefrosclerosi è l'identificazione e il trattamento della malattia di base. Il trattamento prevede diete, assunzione di pressione sanguigna e farmaci diuretici.

Il trattamento popolare della patologia ha un effetto complesso sul corpo umano e non causa effetti collaterali. Le droghe popolari migliorano il flusso sanguigno nei reni, rallentando lo sviluppo della malattia.

Cause della malattia

La nefrosclerosi dei reni è divisa in due tipi:

  1. Primaria. Tale nefrosclerosi è causata da una violazione dell'erogazione di sangue al tessuto renale dovuta a malattie vascolari.
  2. Secondario. Questa forma della malattia è il risultato di varie malattie del sistema urinario, in particolare, di un processo infettivo nei reni (glomerulo e pielonefrite).

La nefrosclerosi ipertensiva primaria si sviluppa in seguito al restringimento dell'arteria renale e alla fornitura inadeguata di ossigeno e nutrienti al parenchima renale. Il restringimento dell'arteria può essere causato da ipertensione arteriosa, aterosclerosi, trombosi, alterazioni senili o altre patologie vascolari. Quando ciò accade, infarto ischemico, necrosi del parenchima e sua sostituzione con tessuto connettivo.

Il rene secondario avvizzito è il risultato di malattie dei reni stessi: processi distrofici e infiammatori:

  • urolitiasi;
  • glomerulonefrite e pielonefrite;
  • tubercolosi renale;
  • lesione sifilitica del parenchima renale;
  • malattie autoimmuni;
  • amiloidosi;
  • giada sullo sfondo del diabete;
  • lesioni chirurgiche e di altro tipo del tessuto renale;
  • esposizione a radiazioni ionizzanti;
  • nefropatia durante la gravidanza;
  • gotta;
  • iperparatiroidismo.

patogenesi

Ci sono due fasi della malattia:

  1. Cambiamenti patologici nel rene e all'inizio del processo sclerotico, causati da cause specifiche;
  2. Lo sviluppo della nefrosclerosi e la manifestazione di alterazioni patologiche associate alla sostituzione del parenchima sano con il tessuto cicatriziale connettivo.

Il rene stropicciato è la fase finale del processo, quando quasi tutto il parenchima sano viene sostituito dalle aderenze del tessuto connettivo. La superficie del rene è irregolare e l'organo stesso è sigillato e le sue dimensioni sono inferiori al normale. I segni istologici di nefrosclerosi differiscono a seconda delle cause della malattia:

  • Se la nefrosclerosi si è sviluppata a causa di ipertensione o glomerulonefrite, la superficie del rene sarà a grana fine.
  • Con la pielonefrite, il rene sarà colpito in modo asimmetrico.
  • Se la malattia è causata dalla lesione aterosclerotica dei vasi sanguigni, la superficie sarà di grandi dimensioni con estensioni cicatriziali di forma irregolare.

A seconda del tasso di flusso, ci sono due forme di malattia:

  • benigno - colpisce alcuni gruppi di nefroni;
  • si sviluppano emorragie, alterazioni distrofiche dei tubuli renali e necrosi dell'intero parenchima.

Con il progredire della malattia, il paziente sviluppa insufficienza renale cronica e intossicazione del corpo.

Sintomi di patologia

La nefrosclerosi è il risultato di varie malattie dei reni e dei vasi che le alimentano. I sintomi della malattia nella maggior parte dei casi si verificano nelle fasi successive del processo patologico.
Possibili sintomi della malattia:

  • nicturia - per lo più urinazione notturna;
  • aumento della produzione di urina;
  • gonfiore del viso e del corpo;
  • ipertensione

Negli studi di laboratorio di rilevamento delle urine:

  • sangue insignificante nelle urine;
  • la presenza di proteine ​​nelle urine;
  • diminuzione della densità delle urine.

Ipertensione arteriosa renale porta alle seguenti complicazioni:

Pertanto, i sintomi che rendono possibile sospettare lo sviluppo di nefrosclerosi sono costantemente elevati di pressione sanguigna, edema e deficit visivo.

Diagnosi della malattia

La diagnosi "rene rugoso" è fatta sulla base di una serie di studi:

  1. Esame ecografico dei reni.
    Vengono determinate le dimensioni dell'organo, il grado di atrofia della sostanza corticale e lo spessore del parenchima renale.
  2. Urografia Determinare la riduzione del volume del corpo, il grado di degradazione dello strato corticale. Il tessuto calcificato può essere trovato in alcuni pazienti.
  3. Angiografia. Lo studio dei vasi sanguigni consente di identificare la patologia dei piccoli vasi sanguigni.
  4. Studio radiografico a radionucleotidi.
    Il farmaco, che contiene nucleotidi, è distribuito nel tessuto renale e viene gradualmente espulso dal corpo. Nello studio di questo processo, vengono identificate le aree del rene che non sono coinvolte nella rimozione del farmaco: si tratta di aree sclerotizzate. Con una forma grave della malattia, l'intero rene può essere sclerotico.

Trattamento di nefrosclerosi

Con la neurosclerosi, il trattamento dovrebbe essere completo. Innanzitutto, la terapia mira a eliminare le cause dei cambiamenti sclerotici nel tessuto renale. Se la causa della malattia è l'ipertensione, vengono prese le medicine per abbassare la pressione del sangue. Tuttavia, questi fondi dovrebbero essere presi con cautela, dal momento che una diminuzione della pressione arteriosa può portare ad una diminuzione del flusso sanguigno al rene e ad un peggioramento del paziente.

Inoltre, i reni avvizziti richiedono il rispetto di una dieta e di farmaci diuretici. Il cibo del paziente non deve contenere sale. In alcuni casi, è necessario limitare anche la quantità di fluido consumato.

Bere dovrebbe essere limitato solo ai pazienti in una fase avanzata del processo patologico. Allo stesso tempo, la quantità di liquido consumato al giorno (comprese le zuppe, i succhi e i frutti) dovrebbe superare il volume della produzione di urina del giorno precedente di mezzo litro. Per i pazienti nelle prime fasi della nefrosclerosi, non è necessario limitare il consumo di alcolici. Al contrario, si raccomanda di bere fino a due litri di acqua pura al giorno.

In caso di malfunzionamento dei reni, è importante limitare il consumo di alimenti proteici, principalmente carne. Tale restrizione ridurrà il grado di intossicazione con basi azotate. Tuttavia, limitare l'assunzione di proteine ​​dovrebbe essere compensato da altri prodotti. La dieta di una persona malata dovrebbe essere varia e sufficientemente ricca di calorie.

I pazienti preferiscono preferire il cibo vegetariano, mangiare più frutta e verdura fresca, come fonte di vitamine. Il calcio, il potassio e il magnesio necessari per il corpo si trovano in frutta, frutta secca, noci, legumi, verdure verdi, patate al forno, grano saraceno, cavoli di mare. È utile mangiare frutta e verdura fresca e cotta, patate, porridge di riso, olio vegetale, miele, cioccolato.

È necessario mangiare spesso, in piccole porzioni. Questa dieta riduce il carico sull'apparato digerente e sui reni.

Trattamento popolare

Le droghe popolari hanno un effetto diuretico, purificano il corpo e migliorano il flusso sanguigno nei reni. Tale trattamento aiuterà a ridurre i sintomi della patologia e allo stesso tempo non causa effetti collaterali. La terapia con i rimedi popolari rallenterà lo sviluppo della nefrosclerosi e normalizzerà le condizioni del paziente.

  1. Cranberries. 50 g di foglie fresche di mirtilli rossi vengono versate con due tazze d'acqua, portate a ebollizione e fatte bollire per 10 minuti, quindi raffreddate e filtrate. Prendi 100 ml del farmaco 4 volte al giorno prima dei pasti. Per assaggiare il brodo, puoi aggiungere il miele.
  2. Miele e limone Il limone, insieme alla buccia, viene macinato e mescolato con una pari quantità di miele. Il farmaco viene conservato in frigorifero e assumere 1 cucchiaio. l. due volte al giorno, mezz'ora prima dei pasti. Tale strumento rafforzerà il corpo e lo saturerà con vitamine e minerali.
  3. Avena e riso I grani sono presi in proporzioni uguali, versato acqua e porridge bollito da loro. Su 1 bicchiere di grano prendi 2,5 bicchieri di liquido. Quando si cucina il porridge non usare sale. Mangiano un po 'di porridge più volte alla settimana. Aiuta a purificare il corpo dalle tossine e a ridurre il carico sui reni.
  4. Liquirizia. In 300 ml di acqua bollente al vapore 1 cucchiaio. l. radici di liquirizia frantumate, insiste in un thermos per due ore, quindi filtra. Beva l'infuso per tutto il giorno e il mattino seguente prepara un nuovo lotto.

prevenzione

Con la nefrosclerosi è importante preservare un rene sano e rallentare lo sviluppo della patologia. Misure preventive:

  1. Monitorare lo stato del tratto gastrointestinale. Nel lavoro del sistema digestivo non dovrebbe essere fallimenti, dal momento che il principale onere per l'eliminazione delle tossine cade sull'intestino.
  2. Evitare le malattie infettive (infezioni batteriche, malattie catarrali) e, in caso di insorgenza, iniziare il trattamento nel tempo e osservare il riposo a letto. In ogni processo infettivo si forma un gran numero di tossine, la cui eliminazione cade sui reni.
  3. Condurre uno stile di vita attivo e praticare sport. Ciò manterrà la pressione sanguigna in condizioni normali, migliorerà il flusso sanguigno e il metabolismo.

Scrivi nei commenti sulla tua esperienza nel trattamento delle malattie, aiuta altri lettori del sito!
Condividi contenuti sui social network e aiuta amici e familiari!

Rene striminzito: moderni metodi di diagnosi, trattamento e prevenzione

La condizione in cui si forma il rene rugoso è causata da patologie quali: pielonefrite cronica, diabete mellito, ipertensione arteriosa con concomitante sclerosi vascolare parenchima. Va notato che il processo di rugosità può essere primario e secondario.

Ad esempio, un rene primitivo rugoso si sviluppa a causa di amiloidosi, glomerulonefrite e uno secondario rugoso, a seguito di un lungo decorso di patologie croniche:

  • pielonefrite;
  • urolitiasi;
  • diabete mellito;
  • infezione specifica (tubercolosi, sifilitico, ecc.);
  • cancro al rene.

processo causando secondario essiccazione rene è spiegato come segue: a causa lume del vaso restringimento (alta pressione o il blocco dei suoi vari frazioni) deteriora sensibilmente il flusso di sangue organi e il risultato diventa successivamente il suo progressivo restringimento con degenerazione sclerotica.

Nelle fasi successive, il rene avvizzito perde completamente la sua funzione principale e diventa impraticabile, che si chiama insufficienza renale nella terminologia medica. Questa condizione patologica si manifesta con l'accumulo nel corpo umano di vari sottoprodotti della scomposizione di proteine, grassi e carboidrati.

sintomi

I segni di un rene avvizzito sono spesso nascosti sotto la maschera della malattia che ha causato il suo sviluppo. Cioè, con la glomerulonefrite, ci sarà un aumento della pressione sanguigna e delle urine rosse, e con pielonefrite, forte dolore nella regione lombare e un aumento periodico della temperatura corporea a 38 gradi.

I seguenti sintomi sono caratteristici di un rene avvizzito:

  • L'aumento della quantità di scarico delle urine, specialmente di notte (supera la norma di 3 volte e si spiega con la graduale perdita della funzione di filtrazione dell'organo).
  • In urina l'ematuria lorda (il sangue) è osservata, e già in prime fasi.
  • In generale, l'analisi delle urine sembra un'enorme quantità di proteine ​​(indica la distruzione del filtro renale - un sintomo di insufficienza renale).
  • La percentuale di urina è ridotta e agli indicatori catastrofici.

Diagnosi della malattia

Il principale sintomo diagnostico di un rene avvizzito è un cambiamento nella sua forma e riduzione delle dimensioni, che si manifesta con gli ultrasuoni. Per trovare un corpo rugoso, è possibile utilizzare MSCT con contrasto. Questo metodo non solo mostrerà la dimensione del rene, ma determinerà anche il livello di danno per taglio, così come la possibile causa di tali cambiamenti. Un importante metodo a raggi X per esaminare il rene avvizzito è l'uro- e la pielografia escretoria, così come l'angiografia. Quest'ultimo indicherà tutti i cambiamenti nei vasi dell'organo e oltre.

Oltre ai metodi strumentali di esame dei reni avvizziti, sono obbligatorie le analisi generali e biochimiche di urina e sangue. È importante raccogliere una storia della malattia, specialmente se ci fossero parenti diretti con una tale patologia.

Misure teraptiche

Nel trattamento dei reni avvizziti, ci sono 2 approcci fondamentalmente diversi. Il primo trattamento può essere attribuito ai sintomi e il secondo patognomonico, cioè "causare una rottura" della cascata patologica.

La terapia sintomatica viene utilizzata nelle fasi successive, quando non è più possibile salvare i reni del paziente e l'unica via d'uscita è trapiantarli. In questo caso, ricorrere alla riduzione della sindrome del dolore (è controindicato l'uso di farmaci antinfiammatori non steroidei per questi scopi), l'emodialisi e la correzione della patologia concomitante.

Nella seconda variante del trattamento viene utilizzato:

  • antipertensivi (ACE inibitori, bloccanti dei recettori dell'angiotensina 2);
  • antispastici (No-shpa, papaverina, ecc.);
  • uroseptiki per la lotta contro l'infezione e la sua prevenzione (Palin, Canephron, Nitroxolin, Urolesan);
  • farmaci antipiastrinici che migliorano la microcircolazione (pentossifillina).

Come nella prima e nella seconda opzione di trattamento, l'aderenza alla dieta numero 7 è considerata un prerequisito. Questa tabella è composta da prodotti a basso contenuto di proteine ​​animali, sale. Una tale dieta può rallentare in modo significativo il processo di rughe irreversibili del corpo e trattare con successo i suoi effetti.

Con l'increspatura completa del rene, viene prescritta un'operazione chirurgica, la cui essenza è rimuovere un organo o un trapianto non funzionante.

Prevenzione delle malattie

Tra le molte misure preventive per prevenire l'increspatura dei reni, occorre evidenziare quanto segue:

  • trattamento tempestivo di patologie infettive (pielonefrite, tubercolosi renale, ecc.);
  • trattamento adeguato per la glomerulonefrite;
  • aderenza alla dieta renale numero 7;
  • correzione tempestiva dei disturbi metabolici e patologie (sindrome metabolica, diabete, obesità, ecc.);
  • prevenzione delle malattie da raffreddamento del sistema genito-urinario;
  • condurre uno stile di vita attivo;
  • l'assenza di cattive abitudini (il fumo provoca un rallentamento del flusso sanguigno e l'alcol, al contrario, la sua eccessiva accelerazione);
  • prevenzione delle lesioni renali;
  • uso di acqua depurata;
  • esame periodico da parte di un urologo o nefrologo.

prospettiva

La prognosi per un rene avvizzito è sfavorevole, poiché in ogni caso la cascata patologica porterà alla sua completa incapacità di svolgere la funzione di filtrazione. Ma con un trattamento ben costruito, è possibile rallentare in modo significativo la progressione del processo. L'arricciamento dei reni è l'indicazione principale per il trapianto o l'emodialisi.

Rene rugoso

Il rene rugoso primario e secondario è una patologia patologica in cui i tessuti renali vengono sostituiti dal tessuto connettivo, a seguito del quale l'organo si riduce di dimensioni e cessa di funzionare normalmente. In assenza di trattamento tempestivo, il rene potrebbe fallire. Pertanto, se hai problemi con la minzione, dovresti contattare uno specialista il prima possibile.

Tipi di malattia

La nefrosclerosi colpisce persone di qualsiasi età, ma il più delle volte la malattia si manifesta nei bambini al di sotto dei 7 anni, negli uomini e nelle donne di vecchiaia, e anche in quelli che abusano di bevande alcoliche.

Quando il rene si restringe, le cellule dell'organo si stanno completamente o parzialmente morendo e si verificano cambiamenti strutturali nei tessuti molli. Nelle fasi successive della malattia, in assenza di un trattamento adeguato, i tessuti renali vengono gradualmente sostituiti dal tessuto connettivo, a seguito del quale il rene si riduce di dimensioni e cessa di far fronte ai suoi compiti. Se il tessuto molle comincia a morire, diventa impossibile curare la nefrosclerosi e l'organo interno viene rimosso.

Ci sono 2 tipi di malattia:

  1. Rene avvizzito primario.
  2. Secondariamente avvizzito.

Il primo tipo è estremamente raro nella pratica medica ed è accompagnato da insufficienza renale cronica. Le cause di questa forma della malattia sono le lesioni vascolari causate da un aumento della pressione sanguigna.

Il secondo tipo di nefrosclerosi è più comune. La malattia è accompagnata da danni ai tessuti molli e malattie renali causate da varie infezioni. Complicazioni di nefrosclerosi secondaria sono insufficienza renale cronica, così come tumori del cancro.

Indipendentemente dal tipo di malattia, è ben curabile in una fase iniziale. Tuttavia, quando si sviluppa in forma acuta, la probabilità di un completo recupero è praticamente assente.

Cause della malattia

Prima di rispondere alla domanda su cosa fare se hai diagnosticato rughe renali, è necessario chiarire le ragioni di questa malattia. Molto spesso la malattia si sviluppa a causa dei seguenti fattori:

  • diminuzione dell'elasticità delle pareti dei vasi sanguigni e formazione di placche sclerotiche;
  • ipertensione;
  • infarto renale;
  • infiammazione dei reni;
  • malattie infettive;
  • formazione di depositi renali;
  • diabete mellito;
  • fallimento del sistema immunitario;
  • violazione dei processi chimici e biologici nel corpo;
  • lesioni renali o interventi chirurgici.

Va notato che la nefrosclerosi può essere sia maligna che benigna. Nel secondo caso, la malattia progredisce molto lentamente e una persona può vivere con lui per un periodo piuttosto lungo senza nemmeno sospettarne l'esistenza. Tuttavia, al fine di evitare conseguenze indesiderabili, si raccomanda di scoprire le cause e iniziare il trattamento il più presto possibile.

sintomi

Rughe del rene possono essere accompagnate da vari sintomi. Riconoscere la malattia può essere le seguenti caratteristiche:

  • minzione frequente, durante la quale la quantità di urina espulsa supera in modo significativo la quantità di fluido consumato;
  • minzione frequente durante la notte;
  • cessazione della formazione delle urine, accompagnata da una sensazione di sete, nausea, vomito, grave gonfiore e sensazione di debolezza;
  • proteinuria;
  • impurità del sangue nelle urine;
  • l'anemia;
  • violazione della normale composizione del sangue, che è accompagnata da prurito.

I suddetti sintomi della malattia compaiono negli stadi successivi, quando la malattia ha già iniziato a progredire. I segni più comuni di rughe renali sono:

  • forte gonfiore;
  • disfunzione del sistema immunitario;
  • un significativo aumento della pressione sanguigna per un lungo periodo (di conseguenza, il corpo aumenta il flusso di sangue ai reni, che lascia il corpo con l'urina).

Il quadro clinico dipende dalla forma e dallo stadio della malattia, pertanto i sintomi della nefrosclerosi in ciascun paziente possono apparire in modo diverso.

Diagnosi di rughe del rene

È impossibile rilevare la malattia da solo a casa, quindi quando sospetti per la prima volta dovresti assolutamente andare all'ospedale. Durante l'esame, il medico raccoglie i seguenti dati e analisi:

  • reclami del paziente;
  • la presenza di eventuali malattie croniche;
  • la presenza di nefrosclerosi o cancro nei parenti;
  • palpazione dei reni;
  • esami delle urine e del sangue;
  • analisi del sangue biochimica.

Durante l'esame un criterio molto importante è la forma e la dimensione dei reni. Questi dati permetteranno a uno specialista di determinare non solo la presenza della malattia, ma il suo tipo e stadio. Pertanto, i seguenti studi sono obbligatori:

  • ultrasuoni;
  • radiografia della cavità addominale;
  • risonanza magnetica;
  • tomografia computerizzata;
  • Studio del contrasto ai raggi X del sistema circolatorio.

Per ulteriori informazioni, il medico può ordinare un esame con un urologo. Questo è necessario per ottenere un quadro clinico dettagliato delle condizioni del paziente. Dopotutto, solo sulla base di dati complessi un medico può fare una diagnosi accurata e prescrivere il corso appropriato di trattamento.

Trattamento della malattia

Irrompere i reni è una malattia patologica pericolosa che può portare a conseguenze molto gravi, quindi non è consigliabile auto-medicare a casa. Uno specialista può effettuare un trattamento adeguato solo sulla base dei dati degli esami.

Se la malattia è stata diagnosticata nella fase iniziale, dove non ci sono evidenti manifestazioni cliniche, viene prescritto un trattamento farmacologico. Nella maggior parte dei casi, quando si raggrinzisce un rene, i medici prescrivono i seguenti farmaci ai pazienti:

  • farmaci dal gruppo di anticoagulanti;
  • farmaci contenenti potassio, necessari per la normalizzazione dell'equilibrio salino nel corpo;
  • agenti antipiastrinici - per migliorare il sistema circolatorio;
  • complessi vitaminici;
  • preparati di ferro finalizzati all'eliminazione dell'anemia;
  • assorbenti - per rimuovere le tossine dal corpo;
  • antagonisti del potassio - contribuendo alla normalizzazione della pressione sanguigna;
  • farmaci diuretici.

Perché il trattamento sia il più efficace possibile, deve essere completo. Solo il rigoroso rispetto delle raccomandazioni del medico consentirà di superare la malattia e riportare il rene al suo stato originale. Se il trattamento è stato avviato in una fase iniziale, nella maggior parte dei casi avviene senza conseguenze. Se le rughe renali sono rilevate in una fase avanzata, il trattamento medico è solitamente inutile e la chirurgia è necessaria.

Se un paziente è stato trovato ad avere nefrosclerosi secondaria, che è accompagnata da emodialisi cronica, in questo caso, i medici raccomandano un trapianto di rene. Tuttavia, nel nostro paese tale procedura è molto costosa e ci sono alcuni problemi nel trovare organi idonei per il trapianto, quindi il trapianto non è sempre possibile.

Se la malattia procede in una forma complessa e 1 rene è gravemente compromesso e ha smesso di funzionare, deve essere rimosso. Con la sconfitta di entrambi gli organi, viene rimosso quello che affronta i suoi compiti peggio. La rimozione del rene è anche prescritta se la rugosità del rene ha portato alla formazione di un tumore maligno.

Oggi nella pratica medica vengono utilizzati i seguenti metodi di intervento chirurgico:

  • chirurgia addominale - un metodo tradizionale che coinvolge l'incisione addominale;
  • laparoscopia - una piccola incisione attraverso la quale sono inseriti tubi speciali collegati all'apparecchiatura;
  • nefrectomia laparoscopica - rimozione del rene attraverso una puntura effettuata nella regione lombare.

Indipendentemente dal metodo chirurgico, il paziente ha bisogno di un lungo periodo di riabilitazione sotto la supervisione di un medico. A seconda del quadro clinico dopo l'intervento, possono essere apportate opportune modifiche al programma di trattamento.

Cibo dietetico

Una persona può vivere con 1 rene, tuttavia, poiché sull'organo saranno creati carichi maggiori, è necessaria una stretta aderenza alla dieta prescritta dal medico. Tuttavia, è necessario aderire alla corretta alimentazione anche se un paziente ha una forma lieve di nefrosclerosi. La dieta parsimoniosa mira a ridurre il carico sull'organo interessato.

È raccomandato per i pazienti con rene rugoso:

  • ridurre la quantità di sale consumato e prodotti contenenti una grande quantità di proteine;
  • mangiare pollo e pesce;
  • rifiutare cibi ricchi di potassio;
  • il cibo dovrebbe essere spesso, ma in piccole porzioni;
  • includere più alimenti contenenti magnesio nella dieta;
  • aderire al regime di bere, che il medico prescrive individualmente per ciascun paziente, a seconda delle sue condizioni.

La stretta osservanza di una dieta e seguendo tutte le raccomandazioni del medico curante è uno dei fattori chiave per una rapida guarigione. Mangiare cibi illeciti può non solo rallentare il processo di trattamento, ma anche accelerare la progressione della malattia.

Il recupero dei pazienti dipende da molti fattori. Quando viene rilevata una ruga benigna del rene, la probabilità di un completo recupero è molto alta e, dopo il completamento del trattamento, la maggior parte dei pazienti ritorna al loro normale stile di vita. Tuttavia, la dieta è obbligatoria. Per quanto riguarda la nefrosclerosi maligna, in questo caso le proiezioni non sono così confortanti. I medici severamente malati prescrivono procedure regolari di pulizia del sangue extraarenale, tuttavia, come mostrano le statistiche, nella maggior parte dei casi è necessario trapiantare l'organo interessato.

conclusione

Nel processo della vita umana sui reni crea un carico molto grande. Pertanto, è necessario prendersi cura di questo corpo, nonché osservare il regime di assunzione di cibo e liquidi e ridurre al minimo l'uso di bevande alcoliche. Nonostante l'alto livello di sviluppo della medicina moderna, qualsiasi malattia è molto più facile da prevenire che curare. Ciò è particolarmente vero per le malattie che possono comportare conseguenze molto gravi, tra cui la nefrosclerosi.

Rene striminzito per aiutare il trattamento popolare, sollievo da sintomi spiacevoli

La nefrosclerosi o il rene avvizzito non è una diagnosi. Questa è una complicazione causata da qualsiasi malattia renale concomitante, ad esempio ipertensione con aterosclerosi, pielonefrite, diabete di tipo 2 e così via. Il rene ristretto è uno stadio tardivo della malattia, quindi nel diabete questi organi reagiscono prima al disturbo e il resto funziona normalmente. Questo è dove il flusso di sangue è interrotto. Se una tale violazione si verifica nel corpo, allora le sue dimensioni cambiano e semplicemente diminuisce o si riduce.

Nel corso del tempo si forma il tessuto connettivo e si forma una cicatrice, a causa di ciò, il concetto di "rene rugoso secondario". Questo sintomo si verifica a seguito della progressione della malattia di base e si verifica anche il rene rugoso primario. Tuttavia, in questa situazione, la causa principale della malattia risiede nel corpo stesso. La nefrosclerosi in questo caso si verifica con glomerulonefrite e amiloidosi, uno speciale disordine metabolico.

Come fermare la nefrosclerosi con l'aiuto di rimedi popolari

I pazienti hanno spesso un disturbo del sonno, compare la debolezza, le condizioni generali peggiorano, si stancano rapidamente. Se la causa principale della nefrosclerosi è diabete mellito, aterosclerosi o ipertensione, il processo di riduzione delle dimensioni del rene può richiedere diversi anni. In tali situazioni, il paziente non può nemmeno immaginare le violazioni e lamentarsi solo del deterioramento della condizione generale.

Con l'amiloidosi o la glomerulonefrite, il danno d'organo si verifica molto più rapidamente, in circa due anni. Se la causa è la glomerulonefrite, allora entrambi i reni soffrono immediatamente. Con il diabete - uno. Tuttavia, il processo procede piuttosto rapidamente.

Se la creatinina e l'urea continuano a crescere anche durante l'assunzione di farmaci, è necessario seguire una dieta che riduca il carico sui reni.

Cibo sano e dieta

Prima di tutto, dovresti limitare la quantità di proteine ​​e sale consumati. Carne grassa è meglio sostituire carne magra di pollame, pesce. Puoi anche diversificare la tua dieta con cereali, pasta e piatti a base di patate.

Per escludere dalla dieta sono necessari frutti in cui è presente molto potassio, ad esempio uva, banane, albicocche, ricotta e formaggio, frutta secca come albicocche secche, datteri e prugne secche.

Per mangiare è necessario frazionario e spesso. La dieta dovrebbe essere alimenti ricchi di magnesio, ad esempio, pino e noci, grano saraceno, alghe. Vale anche la pena cucinare per usare infusi casalinghi di erbe medicinali che aumentano il flusso sanguigno e acque minerali con magnesio, ad esempio, Borjomi e Essentuki n. 4.

Foglie di mirtillo rosso, miele e limone: una vera salvezza

L'accettazione della medicina tradizionale per la nefrosclerosi non guarisce completamente la malattia, ma permetterà di fermare il suo sviluppo. Il rimedio più efficace per la pulizia dei reni è un decotto di foglie di mirtillo rosso. Per cucinarlo, prendi 50 grammi di foglie di mirtillo rosso e riempili con 400 grammi di acqua.

Metti tutto a fuoco. Lasciare bollire e far bollire il brodo per altri 15 minuti, filtrare e raffreddare il decotto delle foglie delle foglie di cowberry. Utilizzare il prodotto 4 volte al giorno, 100 millilitri prima dei pasti.

Da tempo il miele è considerato una panacea per tutti i disturbi. Per il trattamento della nefrosclerosi, è possibile preparare il seguente farmaco. Prendi 200 grammi di miele e limone. Mescolare tutto e scaldare a bagnomaria. Prendi questo strumento una volta al giorno per un cucchiaio 30 minuti prima di un pasto. Conservare la miscela rimanente in frigorifero.

Pulizia del corpo

Inoltre, quando la nefrosclerosi è fare la riabilitazione del sistema digestivo. Tuttavia, i rifiuti non dovrebbero essere escreti attraverso i reni, ma attraverso l'intestino.

In ogni caso, il porridge fa bene al corpo. Inoltre, questo prodotto pulisce perfettamente il corpo dalle tossine e dalle scorie. Per la preparazione del porridge curativo hai bisogno di avena e riso. Prenderli in parti uguali, sciacquare abbondantemente e poi bollire. Bollire il porridge dovrebbe essere finché non diventa denso.

Mangia questo porridge senza olio e quasi senza sale. Su un bicchiere di cereali lavati prendi due bicchieri e mezzo d'acqua. Vale la pena notare che tale porridge non solo rimuove le sostanze nocive dal corpo, ma promuove anche la guarigione delle pareti del sistema digerente danneggiate accidentalmente.

La barbabietola rimuove scorie e tossine

Un altro eccellente strumento che ti permette di pulire il corpo dalle tossine: le barbabietole. Per cucinare, avrete bisogno di una barbabietola bollita e tre cucchiai di torta di barbabietole. Grattugiate la barbabietola e spremete il succo. Lasciarlo riposare per due ore e prenderlo durante la notte. Arrotolare le palline dalle barbabietole e portarle 30 minuti prima di mangiare. Le palle devono essere deglutite senza masticare.

Per manifestazioni di malessere generale e altri segni di rene avvizzito, non automedicare. Contattare immediatamente gli esperti Solo un medico può prescrivere il trattamento corretto dopo l'esame.

Cos'è il rene rugoso pericoloso e come conviverci

I reni sono un organo associato vitale e la salute dell'intero organismo dipende dal suo normale funzionamento. La funzionalità dei reni è associata al pieno valore delle loro strutture, e soprattutto dei nefroni - le cellule renali. Alcune condizioni patologiche possono portare alla morte di questi "mattoni" e alla sostituzione di tessuto cicatriziale sano (connettivo), che non svolge il lavoro assegnato a questo organo. Questa malattia è chiamata nefrosclerosi.

Qual è la patologia

La nefrosclerosi è una patologia cronica che si sviluppa nel tempo. La sostituzione del parenchima renale con tessuto cicatriziale (connettivo) porta a compattazione, riduzione, restringimento dell'organo e sviluppo di CRF (insufficienza renale cronica), mentre i cambiamenti nei reni sono irreversibili.

In media, fino al 20% dei pazienti con rene avvizzito soffre di CRF e sono costretti a sottoporsi periodicamente ad emodialisi. La mortalità tra questi pazienti raggiunge il 22% all'anno.

Il rene ristretto non è una malattia indipendente. Si verifica sullo sfondo di altri disturbi gravi.

La nefrosclerosi è causata da una ridotta circolazione del sangue nei nefroni, che alla fine muoiono

Classificazione per nefrosclerosi

A seconda delle cause dello sviluppo della patologia, ci sono due tipi principali:

  • nefrosclerosi primaria (angiogenica), che è associata a un disturbo circolatorio degli organi;
  • secondario, che si verifica sullo sfondo di altre malattie e associato con la sconfitta del parenchima organo stesso.

Tipi di forme primarie di patologia

Gli esperti dividono la forma primaria della malattia in:

  • Nefrosclerosi ipertensiva. Si verifica a seguito di un cronico aumento persistente della pressione arteriosa, spasmo e stenosi dei vasi renali, a causa del quale l'apporto di sangue all'organo si deteriora.
  • Aterosclerotica. Si sviluppa a causa della deposizione di placche di colesterolo sulla superficie interna dei vasi, a causa della quale le pareti vascolari diventano più spesse, perdono la loro elasticità e il loro lume si restringe. L'aterosclerosi porta a un deterioramento dell'afflusso di sangue alle cellule di tutti i tessuti, incluso il rene; col tempo, i nefroni muoiono e il tessuto sano viene sostituito dalla cicatrice. I vasi glomerulari di Nephron di diametro molto piccolo, quindi, i cambiamenti patologici in loro si verificano molto rapidamente.
  • Nefrosclerosi involutiva. Si verifica a causa di cambiamenti legati all'età. Dopo quarant'anni, le navi iniziano a cambiare: i sali di calcio si depositano sulle pareti dall'interno, le fibre di collagene si espandono, causando lacune vascolari a restringimento, ispessimento delle pareti delle arterie e dei capillari. Dopo 50 anni, la sostanza corticale dei reni inizia a ridursi, le cellule del rivestimento interno dei canalicoli urinari gradualmente si atrofizzano, perdendo la loro funzionalità e vitalità. Le cellule renali muoiono, a 70 anni il loro numero si riduce di circa il 40% dell'originale.
La nefrosclerosi aterosclerotica si riferisce alle forme primarie della malattia.

La patologia ipertensiva può verificarsi in diverse forme. distinti:

  • arteriosclerosi, o benigna, nefrosclerosi, che ha un lungo sviluppo (più di un decennio), mentre le pareti delle piccole arterie renali perdono elasticità a causa della loro fibrosi;
  • arteriolonecrotico, o nefrosclerosi maligna (nefrosclerosi Farah), che si sviluppa sullo sfondo di grave ipertensione, rapidamente, per diversi anni, con necrosi del glomerulo (una parte strutturale importante del nefrone) e multiple emorragie nei canalicoli urinari, che porta alla loro morte.
La nefrosclerosi arteriosclerotica si verifica sullo sfondo dell'aterosclerosi delle arterie renali e dei capillari

Il rene shriveled primario, di regola, è bilaterale.

Nefrosclerosi secondaria

La nefrosclerosi dei reni può svilupparsi non solo a causa della lesione sclerotica dei vasi renali, ma anche secondariamente sullo sfondo dei processi infiammatori e distrofici nelle strutture renali - i glomeruli renali, i tubuli e lo stroma del rene.

La nefrosclerosi da radiazioni si distingue particolarmente dalle forme secondarie della malattia. Si sviluppa come una conseguenza remota della sconfitta del corpo quando esposto a radiazioni ionizzanti. Rilevato molti mesi o anni dopo l'esposizione.

La forma secondaria di nefrosclerosi, che si verifica sullo sfondo di altre condizioni patologiche, può essere bilaterale o unilaterale.

Cause e meccanismo della malattia

Le cause della patologia sono varie, ma il fattore principale è la violazione dell'afflusso di sangue alle strutture renali e la morte delle sue cellule (nefroni).
Fattori nello sviluppo della forma primaria, oltre a ipertensione, aterosclerosi e cambiamenti legati all'età, possono essere:

  • Un infarto renale, quando un'arteria renale è bloccata da qualcosa, ad esempio, un embolo - una raccolta di batteri durante un processo infiammatorio-infettivo nel rene - o un coagulo di sangue (coagulo di sangue), che provoca l'apporto di sangue al sito o l'intero rene e necrosi appare. Con piccoli attacchi di cuore, le funzioni renali sono compensate, con quelle estese, muore un gran numero di nefroni, che porta alla formazione di rughe dell'organo.
  • Pletora venosa derivante da nefroptosi (prolasso renale), tromboflebite, stenosi della vena renale. Ciò è accompagnato da una violazione del flusso di sangue dal corpo, dalla proliferazione del collagene nelle pareti dei vasi sanguigni, dalla perdita della loro elasticità e da disturbi irreversibili della circolazione renale.
Il restringimento del lume interno dei vasi renali e l'insufficiente apporto di sangue all'organo sono la causa principale della nefrosclerosi

Le seguenti condizioni possono portare all'indurimento secondario del rene:

  • Diabete mellito, in cui si sviluppa la nefropatia. Allo stesso tempo, le proteine ​​sono presenti nelle urine, i piccoli vasi diventano eccessivamente permeabili in tutto il corpo, compresi i reni e gli aumenti della trombosi.
  • Glomerulonefrite cronica, che si verifica spesso come complicazione di mal di gola o faringite con un'immunità indebolita. Come risultato della malattia, lo strato interno dei vasi glomerulari è danneggiato, diventano anelastici e permeabili e la circolazione sanguigna è disturbata.
  • Pielonefrite cronica. I batteri penetrano nei glomeruli e nei canalicoli urinari, si depositano in essi e "raccolgono" i leucociti attorno a loro. Con un trattamento adeguato, i punti focali infiammatori guariscono con cicatrici, con la progressione della malattia suppongono. Più la pielonefrite procede, più il tessuto cicatriziale si forma nei reni.
  • Calcoli renali, stenosi o spremitura dell'uretere, a causa della quale l'urina ristagna nelle coppe e nel bacino (la dinamica urinaria è disturbata). Ciò contribuisce alla proliferazione dei microbi e li butta nei nefroni, che alla fine perdono la loro redditività.
  • Nephrotuberculosis, in cui i bastoncini di Koch sono depositati nei vasi glomerulari e formano focolai infiammatori, a causa dei quali il flusso sanguigno viene disturbato e i nefroni muoiono.
  • Tossicosi tardiva o nefropatia delle donne in gravidanza, caratterizzata da spasmo dei capillari, aumento della pressione, comparsa di edema dovuto alla perdita di proteine ​​nelle urine e alla ritenzione di sali nel corpo; Tutto ciò porta a compromissione della circolazione sanguigna renale e alla morte del parenchima.
  • Una malattia autoimmune è il lupus eritematoso sistemico, in cui il tessuto renale è infiammato e danneggiato, portando a cicatrici.
  • Amiloidosi dei reni, quando si forma una proteina amiloide, a cui l'immunità del corpo produce anticorpi. Allo stesso tempo, si formano complessi immuni che circolano con il sangue in tutto il corpo. Entrano nei reni e distruggono le pareti dei vasi glomerulari, causando la morte di nefroni. Oltre ai reni, la malattia colpisce altri organi: il cuore, i polmoni.
  • Lesioni traumatiche in cui soffrono il parenchima e i vasi renali. I coaguli risultanti bloccano le lacune vascolari e causano la necrosi dei tessuti.
  • L'esposizione alle radiazioni (radioterapia di neoplasie maligne) - contribuisce al corrugamento del rene dopo un lungo periodo di tempo dall'esposizione al corpo, con cambiamenti che interessano tutti i tessuti e vasi, alterata circolazione del sangue in tutti gli organi.

Video: il rapporto tra nefrosclerosi e ipertensione

Come si manifesta la patologia

La nefrosclerosi progredisce gradualmente, i siti cicatriziali catturano sempre più il parenchima. Nel suo sviluppo, la patologia attraversa diverse fasi cliniche, i cui tempi dipendono dal fatto che il trattamento venga eseguito, qual è la causa principale della malattia e se vi sono anormalità concomitanti. Pertanto, possono essere necessari anni, a volte persino decenni, in rari casi, settimane o mesi prima che compaia un quadro clinico luminoso.

I cambiamenti nella nefrosclerosi si verificano a lungo, a causa di cicatrici, la superficie del rene diventa non liscia, ma a grana fine

Il periodo iniziale della malattia è dovuto alla patologia primaria, a causa della quale l'apporto di sangue ai reni è compromesso.

Il prossimo periodo è la morte graduale di un parenchima sano e la sua sostituzione con tessuto cicatriziale. In questa fase si sviluppa una sindrome da insufficienza renale, la cui gravità dipende dal volume del parenchima morto:

  1. Il primo stadio si manifesta con un aumento dell'affaticamento, diminuzione delle prestazioni, sete, poliuria (molta urina) o nicturia (minzione frequente durante la notte).
  2. Nel secondo stadio si manifestano i sintomi dell'azotemia (intossicazione): mancanza di appetito, debolezza, attacchi di nausea e vomito, cefalea cronica, prurito cutaneo. Anche i disturbi visivi sono frequenti, la pressione è in costante aumento, sono presenti tachicardia e disturbi del ritmo cardiaco, il volume giornaliero delle urine diminuisce, gli edemi si formano prima sul viso e poi su tutto il corpo.
  3. Nella fase successiva, le condizioni del paziente peggiorano, la quantità totale di urina escreta diventa ancora più piccola, il paziente soffre di grave debolezza e sete, lamenta una completa mancanza di appetito. La pelle è secca, acquista una tinta giallognola (dovuta all'accumulo di pigmenti biliari). Durante questo periodo, vi è un'alta probabilità di aderenza a varie infezioni batteriche e virali, che sono molto difficili.
  4. Lo stadio finale è caratterizzato dall'assenza o dal volume estremamente scarso di urina quotidiana, un aumento dei sintomi di uremia (autoavvelenamento del corpo). Il paziente ha una condizione estremamente grave, è possibile edema polmonare, vi è una violazione della coagulazione del sangue, la pressione arteriosa è molto alta e non diminuisce sotto l'influenza di droghe.
L'insufficienza renale cronica si manifesta con una varietà di sintomi.

diagnostica

I sintomi della malattia diventano brillanti nelle fasi finali, quindi è molto importante riconoscere e iniziare a trattare la nefrosclerosi all'inizio dello sviluppo, quando le manifestazioni non sono ancora specifiche.

Dagli studi di laboratorio per identificare i cambiamenti funzionali nei reni utilizzati:

  • analisi delle urine - mostra una bassa densità urinaria relativa (in uno stadio iniziale in cui è presente poliuria), proteinuria (proteine ​​nelle urine), microematuria (urina colorante della carne dovuta a globuli rossi), cilindruria (presenza di cilindri - calchi proteici dei canali urinari);
  • analisi clinica del sangue - esiste un basso livello di globuli rossi e di emoglobina con un numero maggiore di leucociti, un basso livello di piastrine combinato con un aumento del tempo di coagulazione;
  • test del sangue biochimico dimostra un alto livello di creatinina, urea, acido urico, una diminuzione delle proteine ​​totali, a 3-4 stadi - alti livelli di magnesio, fosforo, potassio e sodio, basso contenuto di calcio.
Uno dei test diagnostici importanti per la valutazione della funzionalità renale nella nefrosclerosi è un esame del sangue biochimico.

Tutti questi indicatori indicano grave compromissione della funzionalità renale.

I metodi strumentali per la nefrosclerosi mirano a valutare lo stato delle navi e la struttura dei reni. Vengono applicati i seguenti studi:

  • Ultrasuono, con il quale è possibile visualizzare i reni (vi è atrofia della corteccia in relazione allo strato cerebrale, cancellando i confini tra le strutture renali, la deposizione di sali di calcio nei tessuti, che indica la morte del parenchima);
  • urografia escretoria, in cui una sostanza radiopaca viene iniettata (per via endovenosa) nel corpo del paziente, dopo la quale vengono prelevate le immagini dei reni e delle vie urinarie (si osserva una diminuzione del volume dell'organo danneggiato, ne è determinata la nefrocalcinosi);
  • esame vascolare - angiografia, che dimostra stenosi e deformità dell'arteria renale, oltre a restringimento, frattura ea volte completa assenza di piccoli vasi;
  • scintigrafia radioisotopica, in cui una sostanza speciale viene iniettata nella vena del paziente, quindi i reni vengono visualizzati utilizzando una gamma camera; lo studio mostra macchie di tessuto cicatriziale;
  • Esame ecografico Doppler dei vasi sanguigni, che mostra una violazione del flusso sanguigno nelle arterie e nelle cellule renali;
  • renografia di radionuclidi - il metodo più informativo in una fase precoce della malattia, che consente di valutare la funzionalità dei reni, il flusso di sangue nei nefroni, l'escrezione urinaria da parte dei canalicoli (il rene rugoso si accumula e rilascia la radiopreparazione endovenosa più lenta di quella sana);
  • tomografia computerizzata in combinazione con angiografia - consente di valutare la struttura, la posizione e il lavoro dei reni e dei vasi sanguigni;
  • biopsia renale - eseguita per la valutazione microscopica del tessuto dell'organo danneggiato.
Uno dei metodi diagnostici per la nefrosclerosi è l'ecografia dei reni, che fornisce informazioni sullo stato dell'organo.

Trattamento del rene rugoso

Affinché la terapia sia efficace, la malattia primaria deve essere prima trattata. I farmaci sono prescritti per i corsi ripetitivi a lungo termine con brevi pause.

Nelle prime fasi della patologia viene trattato su base ambulatoriale, con il deterioramento del paziente è ricoverato in ospedale. Indicazioni per il trattamento ospedaliero:

  • grande perdita di liquidi;
  • fenomeni di acidosi, azotemia (segni di avvelenamento del corpo con i propri prodotti metabolici);
  • aumento del sanguinamento;
  • aumento persistente della pressione sanguigna con segni di insufficienza cardiaca;
  • anemia grave.

farmaci

Applica diversi gruppi di farmaci:

  • migliorare il flusso sanguigno nei reni (solo all'inizio della malattia, poiché nelle ultime fasi possono provocare sanguinamento):
    • anticoagulanti per la prevenzione della trombosi:
      • Eparina, Aniofluus, Warfarin;
    • agenti antipiastrinici per la prevenzione dell'adesione piastrinica:
      • Trental (pentossifillina), xanthynol nicotinato;
  • per abbassare la pressione sanguigna, dilatare i vasi sanguigni e migliorare l'afflusso di sangue ai reni:
    • farmaci antipertensivi di diversi gruppi:
      • Captopril, Verapamil, Atenololo;
    • farmaci diuretici:
      • Lasix, Indapamide, Ipotiazide;
    • Alfa-bloccanti per migliorare il flusso di sangue nei reni:
      • prazosina;
  • significa eliminare lo squilibrio del sale:
    • Preparati di potassio sotto il controllo dei dati di laboratorio per la normalizzazione dell'attività cardiaca, equilibrio acido-base:
      • Asparkam, Panangin;
    • preparati vitaminici per migliorare il metabolismo e l'immunità, reintegrare la carenza di vitamine, incluso il calcio:
      • Duovit, Milgam, Vitrum, Kalcemin, Vigantol, Bonviva, Aklast;
  • farmaci antianemici:
    • Preparati di eritropoietina per stimolare la formazione di globuli rossi:
      • NeoRecormon;
    • preparazioni di ferro:
      • Ferrum Lek, Ferroplex;
  • Mezzi per la rimozione di tossine e prodotti del metabolismo delle proteine:
    • assorbenti per l'assorbimento di batteri e tossine:
      • Sorbex, Enterosgel;
    • preparati a base di erbe per aumentare la diuresi e ridurre l'azotemia:
      • Lespenephril, Hofitol.

L'uso del complesso dei suddetti mezzi può essere efficace solo nelle prime fasi dello sviluppo della malattia, le fasi 3 e 4 richiedono un trattamento in un ospedale.

Il trattamento ospedaliero comprende:

  • reintegrazione di liquidi e sali in poliuria:
    • soluzione salina, salina;
  • recupero dell'emoglobina:
    • trasfusione di globuli rossi;
  • riduzione di urea e creatinina:
    • Soluzione di glucosio al 5% con insulina;
  • recupero del pH del sangue:
    • infusione endovenosa di soluzione di bicarbonato di sodio;
  • purificazione del sangue per l'uremia (urina nel sangue, autoavvelenamento):
    • soluzione di glucosio, Reosorbilakt, Hemodez, Reopoliglyukin.

Galleria fotografica: farmaci per il trattamento della nefrosclerosi

Rimedi popolari

La medicina di erbe può servire come mezzo aggiuntivo per mantenere la funzione renale. L'automedicazione non può essere ingaggiata, l'uso di tutte le ricette popolari deve essere coordinato con il medico. Le erbe con nefrosclerosi dovrebbero essere selezionate con proprietà antinfiammatorie, antispasmodiche, vasodilatatorie e restitutive.

Tradizionalmente, uno dei migliori rimedi per le malattie renali è cowberry, dalle foglie di cui è preparato un decotto con diuretici (controindicato in poliuria, raccomandato per l'edema), proprietà anti-infiammatorie:

  1. Per preparare prendere 2 cucchiai di materie prime, versare l'acqua in un volume di 400 ml e far bollire per 10 minuti a fuoco basso.
  2. Insistere nel brodo per raffreddare, filtrare.
  3. Bere 4 volte al giorno 100 ml prima dei pasti.
Le foglie di mirtillo rosso hanno un effetto diuretico e anti-infiammatorio.

Il limone con miele e mirtilli rossi è utile per ripristinare la funzionalità renale e normalizzare la pressione sanguigna:

  1. Per preparare il prodotto, strofinare il limone con la buccia, aggiungere lo stesso mirtillo, mezzo cucchiaio di rosa canina fresca tritata a un cucchiaio di materie prime e versare il composto con un bicchiere di miele.
  2. Conservare lo strumento in frigorifero e prendere 1 cucchiaio due volte al giorno prima dei pasti.
Mirtilli rossi con miele - un eccellente agente riducente per la nefrosclerosi

Con la nefrosclerosi, la barbabietola è utile - sia per le radici che per le cime. La pianta ha proprietà vasodilatanti, diuretiche, anti-sclerotiche, anti-anemiche, rinforza le pareti dei capillari, normalizza l'attività cardiaca.

La barbabietola è utile per le malattie dei reni, dei vasi sanguigni e del cuore

Il paziente può bere estratto di rosa canina, decotto di crusca, infuso di semi di lino, succo di prezzemolo fresco (mezzo cucchiaino). Questi fondi hanno un effetto positivo sulla condizione dei reni e sull'organismo nel suo complesso.

Cariche raccomandate per la nefrosclerosi

Fitosbor antinfiammatorio diuretico:

  1. Misurare 2 grandi cucchiai della collezione, costituiti da erba di prato, radice di tarassaco, stimmi di mais, semi di lino, erba tricolore di violetta, successione, motherwort e foglie di mirtillo rosso, presi in parti uguali.
  2. Tutte le erbe per macinare, preparare in un thermos da mezzo litro con acqua bollente, lasciare durante la notte.
  3. Lo strumento risultante per bere 50 ml tre volte al giorno.

Ricostruzione, restauro della collezione:

  1. Utilizzare due cucchiai della raccolta, composti da piante miste in parti uguali: foglie di ribes, rosa canina e biancospino, radice di alpinista, semi di lino e aneto, fiori di camomilla, alloro.
  2. Mescolare la miscela con acqua bollente (500 ml) e, dopo il confezionamento, infondere per circa 3 ore.
  3. Bere significa 2 cucchiai 4 volte al giorno.

Collezione per la normalizzazione della dinamica urinaria:

  1. Versare un bicchiere di acqua bollente con un cucchiaio di una miscela di erbe: prati e fiori di camomilla, erbe di successione, iperico e motherwort, foglie di mirtillo rosso, corteccia di olivello spinoso e viburno.
  2. Insistere in un thermos per 6 ore.
  3. Bere 30 ml 3 volte al giorno prima dei pasti.

Galleria fotografica: costi per il trattamento del rene avvizzito

Emodialisi e trapianto di rene

In 3-4 stadi della malattia renale cronica, quando non è più possibile ripristinare la funzione renale, si ricorre all'emodialisi o al trapianto di rene.

L'emodialisi è la purificazione del sangue del paziente da tossine e prodotti metabolici attraverso un apparato renale artificiale. Il numero e la frequenza delle procedure di emodialisi dipendono dal grado di insufficienza renale.

L'emodialisi è un metodo di trattamento indicato per il fallimento della terapia conservativa e la progressione della CKD.

Il metodo radicale - la rimozione del rene avvizzito e il trapianto di donatori - consente ai pazienti di condurre uno stile di vita attivo per lungo tempo. Dopo l'impianto, gli immunosoppressori vengono assegnati al paziente, che sopprime l'attività del sistema immunitario, per prevenire il rigetto dell'organo donatore.

Caratteristiche della nutrizione nella nefrosclerosi

Una dieta correttamente formulata è una parte importante del trattamento efficace della malattia. Lo scopo della dieta è ridurre al minimo il carico sui reni, tenendo conto del grado di sclerosi.

Principi di nutrizione clinica:

  • Ridurre la quantità di proteine ​​nelle fasi iniziali, senza CRF, non è raccomandato. Nelle ultime fasi, quando sono presenti i fenomeni di insufficienza renale, la proteina è limitata a 30-40 g al giorno. La parte principale dei prodotti proteici dovrebbe essere carne magra di manzo, pollame, albume d'uovo, pesce e latticini, il resto degli alimenti proteici - cereali, verdure, prodotti da forno. Nella dieta del paziente dovrebbe essere presente una certa quantità di alimenti proteici presenti: carne magra, pesce, uova
  • Limitare il sale prodotto a seconda del grado di funzionalità renale compromessa: sotto pressione normale e senza edema, la quantità di sale non può essere ridotta, con i primi segni di insufficienza renale - non più di 10-15 g di sale al giorno, negli stadi successivi - non più di 3-5 g al giorno Non è consigliabile escludere completamente il sale dalla dieta per evitare la disidratazione. La quantità di sale nella dieta del paziente dipende dalla funzionalità dei reni.
  • Il livello di sali (potassio, fosforo, calcio) deve essere mantenuto il più vicino possibile alla norma. Il latte e i suoi derivati ​​sono ricchi di calcio, ma non possono essere abusati a causa del fosforo contenuto in essi, che viene immagazzinato nel corpo in quantità sufficiente. Pertanto, sono raccomandate verdure verdi ricche di calcio, crusca, farina integrale, legumi (eccetto la soia). Il potassio non è sufficiente per la poliuria (nelle prime fasi), quindi all'inizio della malattia si consiglia di mangiare più cibi con un alto contenuto di questo elemento: patate al forno, uvetta, albicocche secche. Nelle fasi finali, i prodotti contenenti potassio dovrebbero essere limitati. Le verdure fresche devono essere presenti nella dieta del paziente con nefrosclerosi
  • Le vitamine e le calorie devono essere fornite in quantità sufficiente, dal momento che il corpo inizia a elaborare le proprie proteine ​​durante le diete ipocaloriche, il che aumenta il livello di urea nel sangue. Si consiglia di utilizzare cereali, patate, molta frutta e verdura fresca, olio vegetale e cremoso, dolci (marmellata, gelatina, marshmallow). La nutrizione del paziente deve essere alta in calorie, per cui è necessario aggiungere grassi vegetali e animali con moderazione ai piatti
  • Il liquido non dovrebbe essere limitato all'inizio della malattia se non c'è edema e pressione sanguigna normale. Un'adeguata assunzione di acqua (circa 2 litri al giorno) assicura una rapida rimozione di tossine e tossine dal corpo. In caso di grave insufficienza renale, è possibile bere liquidi in base alla quantità di urina rilasciata il giorno prima - 500 ml in più. Si raccomanda di bere acqua minerale alcalina non gassata, tè leggero, succhi diluiti, composte e bevande alla frutta. Le acque minerali alcaline senza gas sono raccomandate a un paziente con nefrosclerosi: Yessentuki, Slavyanovskaya, Smirnovskaya

fisioterapia

Le procedure dovrebbero essere indirizzate alla rimozione degli spasmi vascolari, alla normalizzazione della circolazione sanguigna nell'area dell'organo danneggiato, al miglioramento dei processi metabolici.
A questo scopo, i bagni caldi ai piedi vengono utilizzati ogni giorno per 10-12 minuti, UHF per la zona del colletto (nodi simpatici cervicali), elettroforesi con Euphyllins a giorni alterni, terapia a microonde (esposizione a un campo elettromagnetico). In totale, conducono corsi di 10-15 sessioni.

Nell'infiammazione acuta o nell'infarto renale, le procedure termiche sono controindicate, in altri casi vengono utilizzati UHF, bagni di paraffina, ozocerite. Al paziente viene mostrato un trattamento termale.

Prognosi e complicanze del trattamento

La nefrosclerosi ha un lungo corso, periodi di esacerbazione e remissione si sostituiscono a vicenda. Non è possibile recuperare il tessuto morto, ma le funzioni renali possono essere compensate. Se la patologia viene rilevata nelle fasi iniziali e il trattamento completo della malattia primaria, è possibile ripristinare le funzioni dell'organo danneggiato e la normale circolazione sanguigna nei suoi tessuti. In questo caso, il paziente può condurre una vita piena per molti anni.

Con un decorso maligno, un processo bilaterale, una significativa quantità di sostituzione del parenchima con tessuto cicatriziale, lo sviluppo di insufficienza renale, la prognosi diventa sfavorevole. Il paziente ha bisogno di emodialisi e rimozione dell'organo malato. Il rene striminzito non viene rimosso con una buona compensazione della funzione filtrante di un corpo sano e dell'assenza di progressione della patologia.

Le complicazioni più pericolose della malattia:

  • insufficienza renale cronica;
  • ipertensione arteriosa nefrogenica.

Prevenzione delle malattie

Nonostante il fatto che non esiste una prevenzione specifica della malattia, è possibile seguire le raccomandazioni che aiuteranno a mantenere sani i reni.

  • Non abusare di cibi piccanti, salati e proteici, rinunciare a cibo in scatola, fast food, mangiare più frutta e verdura.
  • Bere molta acqua pulita ogni giorno - 2-2,5 litri.
  • Monitorare il peso, mantenerlo entro i limiti normali.
  • Rifiuta la nicotina e le bevande alcoliche.
  • Se possibile, praticare sport disponibili.
  • Evitare effetti nocivi di sostanze tossiche, non automedicare e non abusare di droghe.
  • Monitorare la pressione sanguigna e la salute generale.
  • Rivolgersi tempestivamente a un medico per allarmare i sintomi dai reni (eventi disurici, edema, dolore alla schiena) in tempo utile per identificare e curare i processi infiammatori che potrebbero successivamente essere complicati dalla nefrosclerosi.

Video: reni alcolici e raggrinziti

Recensioni sul trattamento della nefrosclerosi

Ieri ero all'ufficio dell'urologo, che 10 anni fa mi ha diagnosticato un secondo rene rugoso. Dopo aver visto le immagini per il 96, 2000, 2002, ha detto che il rene era ancora più piccolo e che ci sono segni di nefrosclerosi. Come 10 anni fa, non sento alcun dolore o disagio nell'area del rene, perché negli ultimi 3 anni la pressione ha fatto il salto, alleviando l'enalapril. Il medico propose di fare un altro esame isotopico dei reni e ordinò di bere trental 1-1, 5 mesi per 1 tonnellata X 3 p. al giorno Ha detto che il rene morirà gradualmente e l'altro potrebbe soffrire in futuro. Un amico mi ha detto che ha letto da qualche parte che ci sono nuovi sviluppi nella medicina moderna che permettono di ripristinare il lavoro di un rene avvizzito, ma il dottore mi ha detto che queste sono fiabe e questo è impossibile.

anonimo

http://www.forum.nedug.ru/threads/239714-Mnewstavili-diagnosis-in Secondary- wrinkled- kidney- esaminato -per conduttore- con #.WhGVLZTEfZ5

Ho avuto un rene rugoso per 14 anni, ora sono nella 33a settimana di gravidanza. Durante l'intera gravidanza, i test sono buoni, gli ultrasuoni dai 17 anni sono rimasti invariati. Il nostro urologo raccomanda di bere la fitolisi, il tè ai reni e di fare esercizi di posizione, poiché non vi è alcuna minaccia particolare.

femminile

https://03uro.ru/consultations/question/199961

La mia nonna aveva un rene avvizzito. Hanno anche detto - per cancellare. Ma il vecchio arrivò da un chirurgo, guardò, soppesò tutto e disse che sarebbe stato più che buono togliere il danno. Infatti, per 40 anni, la nonna con questo rene rattrappito ha vissuto senza problemi. Il corpo stesso è stato compensato.

ali del destino

http://forum.littleone.ru/showthread.php?t=7628866

La nefrosclerosi può portare a gravi conseguenze ed è semplicemente impossibile ignorare questa patologia. Ovviamente, la diagnosi precoce della malattia offre maggiori possibilità di successo nel trattamento e conservazione della qualità della vita. Ti benedica!