Medici del rene: come si chiamano, chi chiamare

Sintomi

La malattia renale si trova nella pratica medica abbastanza spesso. Dolore, disagio nella regione lombare, disturbi della minzione e calcoli renali - per queste e altre malattie del sistema urinario richiede un attento monitoraggio e controllo da parte del medico. E quale medico tratta la pielonefrite, la glomerulonefrite, la nefrolitiasi? E chi è il miglior medico per il rene: un terapeuta, un nefrologo o un urologo?

Non ti preoccupare molto se alla fine hai scelto lo specialista "sbagliato". Il medico da contattare dipende da molti fattori e il medico esamina le manifestazioni della malattia nel complesso, tenendo conto non solo dei reclami e dei sintomi clinici, ma anche dei risultati degli esami di laboratorio e dell'ecografia dei reni. Se necessario, il medico ti indirizzerà a un altro specialista per la consultazione. Quindi, chi tratta i reni e quali medici dovrebbero essere trattati se ci sono specifici sintomi "renali": proviamo a capirlo.

Terapeuta - un generalista specializzato

Quale medico tratta i reni nelle donne e negli uomini? I terapeuti sono generalisti. Questi medici sono impegnati nella diagnosi primaria e nel trattamento della patologia somatica - malattie degli organi interni. Pertanto, il medico locale può essere sottoposto a un esame completo e prescritto un piano di trattamento per le più comuni patologie dell'apparato urinario: pielonefrite, glomerulonefrite, urolitiasi, insufficienza renale cronica (ad eccezione delle complicanze acute e dell'ostruzione da parte dello specialista della patologia renale).

La pielonefrite è un'infiammazione acuta o cronica comune dei lobi renali. È spesso unilaterale, si verifica in tutte le fasce d'età. A causa delle peculiarità della struttura anatomica, le donne sono ammalate 1,5-2 volte più spesso degli uomini.

La glomerulonefrite è una malattia infettiva-allergica con sintomi prevalentemente renali. Quali parti del sistema urinario sono affette da glomerulonefrite? Prima di tutto, sono i glomeruli, o l'apparato funzionale dei reni. La forma acuta della patologia spesso procede rapidamente, con gravi manifestazioni cliniche, pertanto potrebbe richiedere l'osservazione di medici strettamente specializzati (nefrologo, immunologo) o addirittura di ricovero in ospedale. I pazienti con glomerulonefrite cronica di solito appaiono terapisti ambulatoriali.

L'urolitiasi (nella letteratura medica, può anche essere chiamata nefrolitiasi) è un'altra patologia sotto il "dipartimento" del medico di medicina generale. Tuttavia, in alcuni casi, il paziente deve anche essere esaminato da un nefrologo e un urologo. Nel dubbio, quale medico contattare, se hai calcoli renali, scegli sempre un terapeuta: anche se non cura il problema, farà un piano competente per ulteriori azioni.

Molti pazienti che vanno dal medico di base sono pazienti con CKD. Insufficienza renale cronica - una malattia accompagnata da una graduale perdita irreversibile dell'attività funzionale degli organi urinari.

Quindi, se vai da un terapeuta, allora hai una patologia cronica senza gravi complicazioni. Un generalista può fare per voi un piano di osservazione del dispensario individuale, controllare le caratteristiche anatomiche e fisiologiche degli organi urinari con un esame clinico, test di laboratorio e ecografia dei reni e trattare malattie comuni (ad esempio, pielonefrite, urolitiasi). Se ci sono prove, è lui che decide la necessità di consultazione o di gestione del paziente in regime di ricovero.

In quali casi è necessaria la consultazione del nefrologo

E quale medico dal profilo stretto tratta i reni? Tale specialista è chiamato nefrologo (il nome deriva da due parole greche "nephros" - reni e "loghi" - una parola, insegnamento). La sua consultazione è necessaria anche per pazienti con pielonefrite complicata, glomerulonefrite, insufficienza renale e per patologie più gravi come l'amiloidosi, la nefrite da lupus, la nefropatia diabetica, tossica o farmacologica.

È il nefrologo che esamina a fondo il sistema urinario del paziente, esamina i dati dei test di laboratorio e dell'ecografia dei reni, formula il suo parere medico e fornisce raccomandazioni. Determina inoltre il volume e la frequenza delle osservazioni cliniche per i pazienti con patologia renale cronica. Pertanto, se hai un lungo mal di schiena, ci sono segni di disuria e intossicazione, assicurati di consultare un nefrologo.

Il ruolo dell'urologo nel trattamento dei pazienti renali

Come si chiama un medico dei reni che si occupa della terapia chirurgica dei suoi pazienti? Questo è un urologo. Come il nefrologo, è un medico di profilo stretto. Il suo compito è quello di controllare i segni delle malattie nel tempo e sottoporli a trattamento in tempo. Questo specialista tratta i reni in uomini e donne nel caso di patologia chirurgica:

  • nefrolitiasi (non complicata e complicata), così come con le pietre, intasando l'uretere e causando ritenzione urinaria acuta;
  • tumori dei reni e delle vie urinarie;
  • polipi;
  • malformazioni congenite.

In questo caso, l'operazione viene eseguita solo dopo aver consultato tutti i medici necessari, incluso il terapeuta. Il vantaggio è dato alle tecniche minimamente invasive efficaci eseguite attraverso piccole incisioni cutanee sotto il controllo di un'ecografia dei reni.

Un medico che controlla e cura i reni non è sempre uno specialista. A volte diversi medici si occupano del paziente contemporaneamente. Un uomo, una donna o un bambino con malattia renale deve essere completamente esaminato e ha bisogno di un trattamento complesso. Pertanto, la domanda su quale medico andare quando c'è dolore, calcoli o altri problemi con i reni non ha una risposta definita. Se ha sintomi di malattia renale, prima di tutto, contatti il ​​medico locale. Se necessario, consiglierà di sottoporsi ad un ulteriore esame (test di laboratorio per patologia renale, ecografia del rene) e la consultazione di specialisti stretti.

Quale medico tratta i reni: nefrologo, urologo o medico generico?

I reni sono un organo che può essere trattato da medici di varie specializzazioni.

Essendo parte del sistema urogenitale, sono responsabili della rimozione di tossine e scorie dal corpo umano, e quindi i fallimenti nel loro lavoro hanno sempre un effetto negativo sul paziente.

Chi cura i reni, vuole conoscere tutti coloro che hanno "afferrato" i lombi.

La nefrologia - una sezione di medicina dedicata alla struttura e alla funzione dei reni come parte del sistema escretore - è studiata da medici di tutte le specialità.

Nella clinica, un terapeuta o un pediatra (per malattie renali nei bambini), un urologo e un nefrologo sono coinvolti nella risoluzione dei problemi renali. Nella medicina alternativa, la fitoterapia si occupa del trattamento di questo organo. Per questo, anche i metodi di fisioterapia vengono applicati efficacemente.

Altrettanto importante nel trattamento dei problemi renali è la dieta corretta. Pertanto, un nutrizionista è anche coinvolto nel trattamento.

Pediatra e terapista

Il sollievo primario dei processi infiammatori viene eseguito negli adulti da un terapeuta e nei bambini da un pediatra. Questi esperti valutano i risultati delle analisi delle urine e del sangue e, se necessario, danno indicazioni all'urologo.

In assenza di un tale specialista in clinica, la cura del paziente può essere effettuata in una clinica urologica specializzata nella direzione o dal terapeuta (pediatra). In località remote, il medico che cura i reni è più spesso un terapeuta.

Questo specialista può:

  • prescrivere diuretici per edema o ipertensione (possono essere farmaci o preparati a base di erbe);
  • scegliere una dieta adatta, prescrivere procedure fisiche, farmaci anti-infiammatori, antibiotici, farmaci che possono alleviare il dolore e lo spasmo.
al contenuto ↑

urologo

Questo dottore che tratta i reni nel numero schiacciante di casi. Dolore al basso ventre, all'inguine o al perineo, disturbi della minzione, crampi, dolore lancinante nella parte bassa della schiena - questo è il motivo per visitare l'urologo.

Fenomeni patologici nei nefroni possono verificarsi con qualsiasi malattia associata alla formazione di tossine nel corpo o disturbi metabolici. Pertanto, uno specialista in urologia è coinvolto nel trattamento dei pazienti:

  • il diabete,
  • vasculite sistemica,
  • lupus nefrite,
  • malattia ipertensiva
  • ipertensione,
  • malattie oncologiche.

Anche cercare il suo aiuto con patologie metaboliche congenite (fibrosi cistica, fenilchetonuria e altri), intossicazione.

Ci sono malattie che curano sia l'urologo che il nefrologo. Questo è:

  • pietre,
  • amiloidosi,
  • quantità piccole o troppo grandi di urina (oliguria o poliuria);
  • la sua incapacità di entrare nella vescica (anuria);
  • glomerulonefrite,
  • pielonefrite,
  • nefrite interstiziale cronica,
  • proteine ​​del sangue
  • infezioni urinarie.
al contenuto ↑

nefrologo

Non c'è da meravigliarsi che nei normali policlinici di solito non esiste un tale dottore.

Il nome stesso di questa specialità suggerisce che è piuttosto ristretto e questa specializzazione è solitamente acquisita da medici di aree affini, migliorando nel contempo le loro capacità. Tali medici sono esperti in malattie renali, sanno molto sulla dialisi e di solito lavorano in cliniche specializzate.

La particolarità di questa specializzazione è che il nefrologo non esegue interventi chirurgici. Questo ramo della medicina considera il mantenimento dei farmaci il compito principale dei pazienti. Inoltre, i nefrologi non curano le malattie degli organi genitali e della vescica.

Quale medico tratta la malattia renale

Dolore feltro nella parte bassa della schiena o ai lati, c'era gonfiore? Rivolgersi immediatamente al medico, in quanto tali sintomi possono indicare l'insorgenza della malattia renale. Ma prima di andare per una consulenza, è necessario sapere quale medico tratta i reni, in modo da non perdere tempo in attesa in coda per lo specialista sbagliato.

La pielonefrite è caratterizzata da un forte dolore nella regione lombare, che può dare nei lati. Questa malattia indica la presenza di infiammazione nei reni. Oltre alla pielonefrite, il paziente può soffrire di insufficienza renale, urolitiasi e nefroptosi, in altre parole, sindrome del rene vagante. È estremamente importante consultare un medico in tempo per individuare con precisione la causa del dolore, sottoporsi a visita medica e trattamento obbligatori.

Cosa aiuterà il terapeuta?

Questo è uno specialista multidisciplinare che tratta una vasta gamma di malattie. Se non sai a quale dottore rivolgersi, o se non sei sicuro di quale tipo di malattia hai, vai dal terapeuta. Pianificherà un esame e poi lo indirizzerà allo specialista di cui ha bisogno, o condurrà lui stesso il trattamento. Tra le malattie renali, può prescrivere la terapia per:

  • processo infiammatorio;
  • malattia di pietra renale.

Negli insediamenti remoti, il terapeuta è l'unico specialista che tratta i reni. La sua competenza include:

  • la nomina di diuretici per alleviare il gonfiore;
  • compilare un menu adatto;
  • L'appuntamento di fisioterapia, agenti antibatterici e antidolorifici.

Cosa tratta un nefrologo?

Questo è un medico di profilo stretto specializzato in malattie renali. Le sue responsabilità includono:

  • diagnosi e trattamento delle malattie renali;
  • la preparazione della dieta;
  • counseling di pazienti con insufficienza renale, pielonefrite e altre patologie.

Il nefrologo non esegue interventi chirurgici e non tratta gli organi genitali. Appello al medico deve essere effettuato in presenza di tali sintomi:

  • minzione frequente e dolorosa;
  • dolore acuto nei reni;
  • incontinenza, specialmente di notte;
  • gonfiore del viso e delle gambe.

Se ti accorgi di avere questi sintomi, non esitare a quale dottore dovresti contattare, ma vai immediatamente dal nefrologo. Questo specialista si occupa di cure ambulatoriali e ospedaliere. Lui è in grado di liberarti da:

  • insufficienza renale;
  • amiloidosi dei reni;
  • lesioni infettive delle vie urinarie;
  • pielonefrite acuta e glomerulonefrite;
  • sangue e proteine ​​nelle urine;
  • minzione frequente.

Competenza dell'urologo

A quale medico dovrebbe andare se avverte un forte dolore nel basso addome, nella zona genitale, nel disturbo urinario, nel dolore e nel mal di schiena? Tutti questi sintomi riguardano malattie che l'urologo tratta.

Questo medico può anche essere attribuito a specialisti chirurgici. Può trattare non solo i reni, ma anche le malattie del sistema genito-urinario negli uomini. Che cosa distingue un urologo da un nefrologo:

  • la presenza di processi infiammatori nei reni - la qualifica di un nefrologo;
  • patologia della vescica, del tratto urinario e dei problemi maschili - la competenza dell'urologo.

Oltre a consultare e diagnosticare la malattia esistente, l'urologo-chirurgo conduce un intervento chirurgico per schiacciare le pietre, aprire un intervento chirurgico sui reni e sugli organi del sistema genito-urinario.

Se i reni sono doloranti, a un urologo verrà chiesto aiuto. Questo medico tratta l'organo nelle fasi iniziali e intermedie della malattia ed elimina anche:

  • tutti i casi clinici trattati da un nefrologo;
  • patologia del sistema genito-urinario;
  • diminuzione dell'attività sessuale;
  • infezioni ginecologiche nelle donne;
  • neoplasma nella vescica;
  • dolore nell'addome, nella parte bassa della schiena o nei glutei;
  • difficoltà o minzione dolorosa;
  • gonfiore sotto gli occhi;
  • prostatite e infertilità maschile.

Appello al ginecologo

Se si osservano problemi renali nelle donne, sarà utile una visita al ginecologo. La penetrazione di agenti patogeni infettivi nei reni è possibile dai genitali.

Il medico condurrà un esame, annoterà un rinvio per i test e, se necessario, nominerà un consulto con un nefrologo o un urologo.

Assistenza nutrizionista

Se ne hai l'opportunità, visita con tutti i sensi un dietologo che preparerà una dieta adatta a una particolare malattia. In caso di qualsiasi malattia, che si tratti di infiammazione o calcoli, una pronta guarigione dipende da una dieta appropriata. I suoi principi principali sono:

  • riducendo il numero di tossine e purine;
  • normalizzazione dell'equilibrio acido-base nelle urine;
  • sbarazzarsi della malattia renale.

I dietisti di solito prescrivono il tavolo di trattamento numero 7 ai loro pazienti. In questo menu, gli alimenti grassi, le carni affumicate, il pane e le bevande zuccherate gassate sono completamente esclusi. Una pronta guarigione contribuirà a:

  • zuppe di verdure;
  • crusca o pane senza sale;
  • carne o pesce a basso contenuto di grassi;
  • frutta e verdura;
  • cereali, pasta

Raccomandazioni generali

Per non perdere tempo in lunghe file, è necessario sapere quale medico tratta quali malattie renali.

  • In assenza di sintomi pronunciati, consultare il terapeuta. Aiuterà a identificare il problema dei cambiamenti nei risultati dei test clinici.
  • Un nefrologo cura la pielonefrite, che è accompagnata da febbre alta e grave dolore lombare.
  • La consultazione dell'urologo sarà necessaria per il dolore a lungo termine nei reni, che sono combinati con problemi della sfera genitourinaria.
  • La condizione per una pronta guarigione è una dieta appropriata. Questo compito sarà gestito da un nutrizionista qualificato.
  • Chi tratta i reni nelle donne, tranne un urologo e un nefrologo? Anche questo problema viene trattato da un ginecologo.

Inizialmente, puoi presentare un reclamo a un medico generico, un medico generico. Il dolore ai lati e lombare non è necessariamente associato a problemi renali. Ma se sospetti di avere una colica renale o di soffrire di disturbi della minzione, allora il nefrologo e l'urologo ti aiuteranno. Questi specialisti daranno indicazioni per gli esami clinici e gli ultrasuoni e quindi prescriveranno un trattamento.

Quale medico tratta i reni?

Lascia un commento 12,622

Dolore improvviso nei reni, ti fa pensare alle loro condizioni, le ragioni per la comparsa del dolore possono essere gravi. Immediatamente sorge la domanda, quale medico tratta i reni? Qual è la differenza a chi gestire il problema? Non succede nulla se non si contatta uno specialista leader. Il paziente verrà inviato al medico di destra, quindi non c'è differenza che prima trova il problema. Ma aiuterà a ridurre il tempo di attesa per l'aiuto e, di conseguenza, solo una chiara conoscenza di chi guarisce i reni darà l'opportunità di ottenere un risultato elevato.

Qual è il nome del medico che tratta i reni negli uomini e nelle donne?

Un medico che si occupa della condizione, la diagnosi e il trattamento dei reni è chiamato nefrologo. Ma non in ogni clinica è. Pertanto, la prima persona da contattare quando fa male nella zona dei reni, e un uomo e una donna - per l'urologo. Il medico esamina gli organi del sistema urogenitale negli uomini, ma è in grado di determinare la differenza dei sintomi e fare una diagnosi, determinare ciò che fa male, prescrivere un trattamento per le malattie della vescica, risolvere i problemi di urolitiasi. Il medico condurrà un intervento chirurgico. Se c'è un nefrologo in clinica, allora sia gli uomini che le donne con tutte le loro preoccupazioni per la malattia renale dovrebbero andare da lui. Lo specialista, dopo aver considerato il problema, diagnosticherà e curerà le complicazioni nelle donne e nel sesso più forte.

Terapista e pediatra

Un medico generico è un medico generico che può essere visitato da un adulto. Sarà in grado di diagnosticare il processo infiammatorio che avviene nei reni (pielonefrite). L'infiammazione richiede la nomina di agenti antibatterici e farmaci che alleviano i sintomi. Il terapeuta può essere coinvolto nel monitoraggio del trattamento della urolitiasi, se i medici stretti hanno escluso il blocco dei dotti urinari con una pietra.

È inoltre possibile fare riferimento a un pediatra o terapeuta con sospetta infiammazione nei reni.

Il paziente si rivolgerà al terapeuta quando sarà disturbato dai seguenti sintomi:

  • dolore e sensazione di bruciore durante la minzione;
  • scarico di muco dall'uretra;
  • tirando, dolore ricorrente nella zona dei reni;
  • anomalie nei test delle urine.

Lo specialista eseguirà un esame e selezionerà un trattamento individuale, anche se trova differenze, malattie che non sono correlate a disturbi renali. Vedendo la differenza, il terapeuta attirerà altri specialisti ristretti, cioè nominerà un consulto con un urologo, un nefrologo. Se i problemi renali compaiono nei bambini, il pediatra del pediatra si occupa di diagnosi e trattamento. Un medico adulto (terapista) e un pediatra (pediatra) intraprendono le seguenti azioni:

  • controllare la causa dell'edema;
  • prescrivere farmaci diuretici;
  • raccomandare alimenti dietetici;
  • attribuire farmaci o rimedi erboristici per ridurre l'infiammazione, lo spasmo, il dolore.
Torna al sommario

Cosa controlla l'urologo?

Lo specialista si distingue per la capacità di identificare e trattare non solo il processo infiammatorio renale, ma anche la malattia di qualsiasi organo dell'intero sistema urogenitale (reni, vescica, condotti, organi genitali maschili). Oltre al trattamento conservativo, il medico esegue un intervento chirurgico: frantumazione delle pietre, intervento chirurgico ai reni, alla vescica e ai genitali. Questo è un medico di una vasta specialità, a cui puoi venire dopo aver consultato uno stretto profilo di medici.

Ci sono situazioni in cui i bambini hanno un mal di schiena, e anche i medici pediatrici più esperti non possono far fronte alla situazione. Un urologo pediatrico (andrologo) viene in soccorso - un medico specializzato in malattie degli organi urinari nei bambini. I genitori stessi non saranno sempre in grado di rilevare e affrontare la malattia nel tempo, quindi, se i sintomi del bambino sono disturbanti, vale la pena andare a un appuntamento con un medico andrologo per bambini.

Hai bisogno di un esame medico se una persona ha trovato:

  • complicazioni nel funzionamento degli organi urinari;
  • preoccupazioni per la presenza di tumori negli organi urinari;
  • infezioni che possono andare agli organi interni;
  • diminuzione del desiderio sessuale.

Il paziente viene esaminato se i segni compaiono dalla lista:

  • reni irritati;
  • fa male, brucia quando urina;
  • il gonfiore appariva sotto gli occhi, sul viso, sulle braccia e sulle gambe;
  • ci sono difficoltà con la ritenzione di urina;
  • perso desiderio sessuale;
  • C'erano sospetti di infiammazione della prostata.

L'urologo differisce da altri medici stretti in quanto è un medico che esamina un paziente non solo quando i reni sono doloranti, ma infastidisce anche gli organi del sistema urinario, compresi i testicoli e le appendici. Se una persona è sicura di un problema con i reni, può contattare un nefrologo (se c'è un tale specialista in clinica). Ma prima si consiglia di capire cosa tratta il nefrologo?

Se necessario, il trattamento della malattia renale è riferito a uno specialista nei reni - il nefrologo. Torna al sommario

Quando contattare un nefrologo?

La nefrologia è l'area della medicina che si occupa esclusivamente delle malattie renali, del loro studio e trattamento. Il nefrologo prende i pazienti sia in regime ospedaliero che in regime ambulatoriale. Nefrologo, nonché terapeuta, medico di profilo stretto. Non troverai questo specialista in molti policlinici, come accetta in cliniche specializzate.

Il compito principale di Nefrologia è la manutenzione medica di pazienti con malattie renali, senza intervento chirurgico. La malattia renale è caratterizzata dall'individualità nei sintomi e dalla forza della sua manifestazione. Pertanto, un ramo separato della medicina Nefrologia è specializzato in malattie come pielonefrite, insufficienza renale, amiloidosi e altre patologie renali.

Ci sono nefrologi da bambini? La patologia renale è un fenomeno frequente tra i bambini, rispettivamente, se fa male nell'area della proiezione degli organi, sono necessari i migliori medici e una terapia efficace. La nefrologia pediatrica è una branca della medicina che si occupa della diagnosi, terapia delle patologie infantili dei reni. Ci sono un certo numero di funzioni che il medico nefrologo svolge in relazione a bambini e anziani.

Le funzioni principali di uno specialista in nefrologia si distinguono per la capacità di:

  • diagnosticare tempestivamente la malattia renale;
  • trovare il giusto approccio al trattamento;
  • dare consigli sulla nutrizione dietetica per le malattie renali;
  • consultare dopo essere stati indicati da altri medici.

Quando compare almeno uno dei seguenti sintomi, deve immediatamente cercare l'aiuto di un nefrologo:

  • urinazione con dolore;
  • cessazione della minzione;
  • sangue nelle urine;
  • grave disagio nella parte bassa della schiena (con dolore);
  • febbre.

Un medico ottiene buoni risultati nella terapia renale quando svolge due compiti principali:

  • fornitura di terapie speciali volte ad eliminare le cause di una particolare malattia;
  • prendendo misure nefroprotettive: dieta, cambiamenti dello stile di vita, terapia farmacologica finalizzata a preservare la funzionalità renale.
Torna al sommario

Qual è la differenza tra un urologo e un nefrologo?

Qual è la differenza tra le due specialità? Qual è il migliore e cosa fa? Molte persone presumono che un nefrologo sia solo un urologo stretto. La differenza sta nelle specificità delle professioni:

Ho bisogno di un nutrizionista?

Con le patologie renali, un nutrizionista può aumentare l'efficacia della terapia. Le decisioni e i consigli di questo medico contribuiranno ad accelerare il processo di guarigione, a ridurre il carico di fegato, cervello e altri organi interni. Consiglierà come affrontare il dolore, eliminare l'intossicazione, aver correttamente preparato una dieta. Il rifiuto di alcuni prodotti è il miglior metodo di terapia per tutti i pazienti con patologie renali. La dieta è prescritta da un nutrizionista in modo da ridurre la quantità di tossine, urea e creatinina.

Che tipo di dottore contattare se ha dolore ai reni

La domanda, qual è il nome di un medico specializzato in problemi renali, è rilevante sia nelle donne che negli uomini. Alcune malattie, come la urolitiasi, sono più comuni negli uomini. Altri problemi, al contrario, sono familiari solo alle donne. Quale medico tratta i reni, vale la pena cercare un aiuto medico senza auto-medicare?

Aiuto terapeuta

Il terapeuta è un medico universale, un esperto che aiuta nella cura di molte malattie. Il suo compito principale è identificare i sintomi del problema del paziente, sentire i reclami. Tratta molti disturbi ai reni se non sono in forma grave. Molto spesso, il terapeuta prende appuntamenti per malattie patologiche associate al processo infiammatorio, così come la formazione di calcoli.

Dopo aver intervistato il paziente, fornisce indicazioni per il test: urina, sangue e altri. Se i risultati dell'esame indicano che ci sono deviazioni gravi dalla norma, il terapeuta può indirizzarti per un consulto con un urologo, un nefrologo. Lo specialista, a sua volta, valuta i risultati delle analisi, se necessario, conduce ulteriori ricerche.

In altri casi, il terapeuta può fissare autonomamente un appuntamento, scegliendo il miglior trattamento. In malattie come la pielonefrite, la glomerulonefrite, alcune altre, gli antibiotici sono generalmente prescritti. La selezione di tali farmaci è di competenza del terapeuta. Prima una persona cerca un aiuto medico, più è probabile che eviti le complicazioni, per fermare la malattia, fino a quando le condizioni del paziente peggiorano. I primi segnali di allarme che richiedono attenzione sono:

  • dolore al taglio quando si lascia l'urina;
  • la comparsa di grumi di pus, sangue nella scarica;
  • formicolio, mal di schiena.

Il terapeuta è in grado di riconoscere non solo la malattia renale, ma anche di diagnosticare altri disturbi. A volte, oltre a pietre, si possono rilevare sabbia, cisti e tumori, che richiede un intervento medico urgente, spesso un intervento chirurgico. Se prima vai da un medico di profilo stretto, il tempo sarà trascorso, non aiuterà a risolvere problemi che non sono di sua competenza. Il terapeuta ti dice sempre a chi rivolgersi dopo.

Cosa tratta un nefrologo?

Un nefrologo è noto come un medico che aiuta nel trattamento delle malattie renali. C'è una lunga lista di disturbi che questo medico affronta. I più comuni sono:

  • insufficienza renale;
  • nefroptoz, nefrite;
  • sabbia, calcoli renali;
  • infezioni a trasmissione sessuale con complicanze renali;
  • colica renale.

Se c'è bisogno di un intervento chirurgico, per esempio, quando si verifica un'omissione, il nefrologo stesso non fa questo, né tratta altri organi del sistema genito-urinario. In altre parole, l'unico organo i cui problemi nel lavoro sono esaminati da un nefrologo sono i reni.

I pazienti che soffrono di insufficienza renale cronica, sono osservati costantemente a questo specialista. Il compito del nefrologo in questi casi è di monitorare lo sviluppo dei sintomi, per prevenire il deterioramento della condizione. Controlla anche la dieta del paziente, se necessario dà indicazioni a un nutrizionista.

È importante! Praticamente tutte le malattie renali richiedono l'aderenza a una dieta speciale, quindi un nutrizionista è uno specialista ricercato. Aiuta a fare la dieta giusta, spiega quali principi dovrebbero essere seguiti nella scelta dei cibi.

Chi contattare le donne

Malattie genitali femminili si verificano spesso adiacenti a insufficienza renale. Saranno anche aiutati da specialisti che trattano gli uomini, ma non possono fare a meno di consultare un ginecologo. Questo è particolarmente vero per le donne incinte. Quando una donna ha una malattia renale cronica, è difficile pianificare il concepimento, non si può fare a meno di andare dal medico. Anche in un corpo femminile sano quando si trasporta un feto c'è un grande carico sui reni. Il medico curante, responsabile della gravidanza, monitora costantemente le condizioni del paziente in questa posizione.

È importante! A causa dell'aumentato carico sui reni durante il trasporto di bambini, la pressione può essere esercitata sugli organi adiacenti - la vescica, il fegato, la milza. È severamente sconsigliato pianificare la gravidanza da soli in presenza di malattie patologiche renali.

Qualsiasi malattia renale cronica durante la gravidanza è esacerbata. Molto spesso questo si verifica in un periodo di 25-30 settimane. Durante questo periodo, la donna dovrebbe essere sotto la costante supervisione di un nefrologo, un ginecologo. A volte l'esacerbazione si verifica nei primi termini del secondo trimestre. Per i reni e gli ureteri ha continuato a funzionare normalmente, non ha formato urina e intossicazione stagnante, è necessario consultare immediatamente un medico.

Nei bambini nati da una madre con reni malati, questo organo viene immediatamente esaminato dopo la nascita. A volte la patologia può essere monitorata usando l'ecografia in utero, alcuni vengono diagnosticati solo dopo la nascita.

Urologo competente

Questo è il medico che è responsabile per l'esame, il trattamento più spesso degli uomini è diverso dal nefrologo. L'urologo comprende le patologie del sistema urinario, i problemi con la salute degli uomini. Tutti questi sintomi sono spesso associati al lavoro dei reni, pertanto l'urologo e il nefrologo sono considerati specialisti correlati. Inoltre, quando un nefrologo diagnostica una condizione grave di un paziente, è spesso necessario un intervento chirurgico urgente. In tali operazioni, un urologo-chirurgo è competente, un nefrologo può solo assistere nella diagnosi preliminare.

È importante! In precedenza, solo l'intervento chirurgico aperto è stato eseguito in urolitiasi. L'attrezzatura moderna permette la procedura di schiacciamento, rimozione di pietre con un laser. Il periodo di recupero dopo che è molto meno, ci sono meno controindicazioni alla condotta, possibili effetti collaterali.

L'urologo può aiutare nella diagnosi e nel trattamento di altre malattie del sistema genito-urinario:

  • patologia genitale;
  • diminuzione dell'attività sessuale, mancanza di erezione, causata da fattori fisiologici;
  • infezioni sessualmente trasmesse;
  • educazione nella vescica;
  • prostatite, altri.

Inoltre, l'urologo aiuta a combattere l'infertilità maschile. È uno specialista, competente in materia di area genitale e sistema urinario, reni. Per molti uomini, risulta essere una sorpresa che normalizzando tutte queste aree della loro salute, è possibile eliminare l'infertilità senza eseguire procedure costose.

Quindi, ci sono due medici adiacenti specializzati nella diagnosi e nel trattamento dei disturbi renali: un nefrologo, un urologo. Tuttavia, è spesso efficace contattare immediatamente un terapeuta che darà un rinvio al medico giusto. Le donne, soprattutto durante la gravidanza, è importante consultare anche un ginecologo. Se hanno una malattia renale cronica, la pianificazione del concepimento deve essere effettuata con l'aiuto di specialisti.

Quale medico sta trattando i reni?

Alexander Myasnikov nel programma "About the Most Important" racconta come trattare le MALATTIE DEL RENO e cosa prendere.

I reni sono la struttura interna più importante del corpo, che è responsabile del filtraggio dei liquidi, dell'eliminazione delle urine e della pulizia del corpo da sostanze nocive e tossiche. Processi infiammatori o infettivi, sovraraffreddamento del corpo, sconfitta da batteri nocivi - tutte queste sono le cause della condizione patologica dell'organo interno associato. Quando nell'uomo si manifestano sintomi dolorosi o segni accompagnatori di patologia, sorge la domanda: quale medico tratta i reni? Quale specialista deve contattare per ottenere un'assistenza terapeutica completa e qualificata?

Motivi per visitare un medico

Se manifesti sintomi dolorosi o disagio fisico, dovresti contattare il terapeuta. Un terapeuta è in grado di prescrivere una terapia per l'infiammazione dei reni (pielonefrite, glomerulonefrite), ma una malattia come la urolitiasi, il terapeuta deve trattare con il chirurgo.

I seguenti cambiamenti fisiologici possono essere le cause alla base dell'accesso al terapeuta:

  • dolore durante la minzione;
  • scarico mucoso dall'uretere;
  • dolore ricorrente nella regione lombare;
  • la comparsa di urina che interseca la sabbia, il pus e il sangue;
  • cambiamenti nella natura (ombra, odore, volume) di urina;
  • febbre, brividi;
  • con la combinazione di tutti i sintomi di cui sopra con segni di nausea o vomito.

Chi tratta i reni?

Un medico rene prescrive la terapia e la prevenzione della malattia:

  1. Il terapeuta è un medico generalista che si occupa della terapia di organi e sistemi interni. Se il trattamento di una particolare patologia non è di competenza del terapeuta, il paziente viene indirizzato per consultazione a specialisti ristretti.
  2. Un nefrologo è un medico specializzato nel trattamento delle patologie renali. Lo specialista di un profilo ristretto possiede una conoscenza più profonda e anche esperienza, a differenza dei medici di un ampio profilo. I compiti del nefrologo comprendono: diagnosi e terapia delle patologie renali, consultazione dei pazienti. È importante notare che il nefrologo cura solo i reni. Il trattamento delle malattie del sistema urogenitale e gli interventi chirurgici non sono inclusi nella sua competenza.
  3. Urologo. La sua sfera di "attività" è l'intero sistema urinario e urinario. Un urologo cura le malattie delle ghiandole surrenali, il sistema urinario, la tubercolosi o un cancro del sistema urogenitale. Può fornire assistenza di emergenza a pazienti con colica renale acuta, ritenzione urinaria patologica, anuria, ematuria. Gli specialisti conducono un trattamento terapeutico e chirurgico, sono impegnati nella rimozione dei calcoli nella urolitiasi.
  4. Un nutrizionista è uno specialista che sviluppa le giuste tattiche nutrizionali che aiutano ad accelerare il processo terapeutico e alleviare le condizioni generali del paziente. La partecipazione di un nutrizionista professionista è auspicabile nel trattamento delle patologie renali acute, quando la funzionalità degli organi interni dipende dalla qualità dell'alimentazione.

Quale specialista tratta i reni nelle donne?

Nella maggior parte dei casi, il nefrologo si occupa della cura delle malattie del sistema urinario nelle donne. Lo specialista è impegnato nella diagnosi della patologia, prescrive un trattamento terapeutico, consiglia il paziente sulla prevenzione delle malattie renali. I doveri del nefrologo includono la gestione del paziente in ospedale, così come la nomina della nutrizione terapeutica se vi sono violazioni della funzionalità dell'organo interno.

Un nefrologo può essere contattato in sicurezza se vengono osservati i seguenti sintomi:

  • dolore nella regione lombare;
  • minzione frequente e dolorosa;
  • incontinenza urinaria;
  • cambiamento della struttura fluida;
  • la comparsa di gonfiore agli arti inferiori e superiori, sul viso.

Il nefrologo tratta:

  • urolitiasi;
  • insufficienza renale;
  • nefropatia;
  • lesioni infettive (pielonefrite, glomerulonefrite);
  • cambiamenti nella qualità, struttura e natura delle urine (ematuria, piuria, proteinuria).

Chi tratta il rene per gli uomini?

Un urologo è coinvolto nel trattamento di malattie renali di natura simile negli uomini. È importante notare che lo specialista è impegnato a prescrivere il trattamento di malattie non solo del sistema urinario, ma anche del sesso (sterilità, disfunzione erettile, prostatite).

L'urologo deve essere trattato con:

  • la comparsa di dolore di diversa natura all'inguine, alla schiena o ai reni, nell'addome inferiore;
  • minzione dolorosa;
  • difficoltà a urinare (ritenzione di liquidi, incontinenza);
  • la formazione di edema;
  • sospetta infezione del sistema urogenitale.

Chi tratta i reni nei bambini?

L'urologo (andrologo) è uno specialista in malattie del sistema genito-urinario nei bambini. I genitori dovrebbero essere avvisati dai seguenti cambiamenti nel bambino:

  • pianto;
  • rifiuto di mangiare;
  • "Lamentarsi" durante la minzione;
  • aumento delle condizioni di temperatura;
  • nausea o vomito;
  • ansia;
  • lamentele di dolore alla schiena, alla zona lombare, all'addome.

Accade spesso che un pediatra non sia in grado di prescrivere una terapia in modo indipendente. In questo caso, è necessario consultare specialisti ausiliari - un pediatra, un nutrizionista, un chirurgo.

Chi contattare per un aiuto terapeutico?

A seconda della manifestazione di sintomi dolorosi, diversi specialisti possono affrontare il trattamento della patologia:

  1. Terapeuta - se i sintomi clinici non compaiono, ma ci sono cambiamenti nei test di laboratorio delle urine;
  2. Nefrologo - con un forte aumento delle condizioni termiche del corpo in combinazione con dolore nella regione lombare;
  3. Urologo - con dolore ai reni di natura a lungo termine, dotato di una violazione della funzionalità della sfera sessuale e del processo di minzione;
  4. Nutrizionista - con eventuali cambiamenti fisiologici.

In caso di colica renale pronunciata, è necessario chiamare l'equipe medica di emergenza o contattare immediatamente un medico generico che pianifichi una consultazione con un nefrologo o un urologo.

Stanco di combattere la malattia renale?

Gonfiore del viso e delle gambe, dolore nella parte bassa della schiena, costante debolezza e affaticamento veloce, minzione dolorosa? Se si hanno questi sintomi, la probabilità di malattia renale è del 95%.

Se non ti frega niente della tua salute, leggi l'opinione dell'urologo con 24 anni di esperienza. Nel suo articolo, parla di capsule RENON DUO.

Si tratta di un agente di riparazione renale tedesco ad alta velocità che è stato utilizzato in tutto il mondo per molti anni. L'unicità del farmaco è:

  • Elimina la causa del dolore e porta allo stato originale dei reni.
  • Le capsule tedesche eliminano il dolore già al primo utilizzo e aiutano a curare completamente la malattia.
  • Non ci sono effetti collaterali e nessuna reazione allergica.

Quale medico tratta i calcoli renali

urologia

Malessere nella colonna lombare, quando il dolore è localizzato nel lato, può essere il sintomo principale della pielonefrite.

È abbastanza facile diagnosticare l'infiammazione nei reni e può essere eseguita da qualsiasi medico.

Ma il medico può essere impegnato nel trattamento di varie specialità, a seconda della natura della malattia del corpo. Ma la pielonefrite non è sempre il caso. Il dolore ai reni può causare insufficienza renale, calcoli o sindrome renale vaginale (nefroptosi), glomerulonefrite.

I reni filtrano il corpo dalle tossine, purificano il sangue e rimuovono il fluido dal corpo. A spese dei reni, circa 200 litri di sangue vengono sottoposti a depurazione al giorno, che circola attraverso i reni in questo periodo diverse volte. Quando si verifica un malfunzionamento dei reni, diminuiscono le prestazioni di molti organi, specialmente del sistema digestivo e urinario.

In caso di disturbi di questo tipo, si dovrebbe prima rivolgersi al medico di distretto. Se il terapeuta è impotente, sarai indirizzato allo specialista giusto. Se il paziente conosce già la causa principale, allora è meglio ignorare il terapeuta e non perdere tempo per andare immediatamente allo specialista giusto, tra cui: un nefrologo, un chirurgo, un nutrizionista, un urologo. Non dovresti ricorrere all'autotrattamento, può finire tristemente. È necessario passare le urine generali e le analisi del sangue nella prima fase.

Come accennato in precedenza, una delle cause del dolore ai reni può essere la pielonefrite, che è più comune nel sesso più forte. Gli uomini, per la maggior parte, semplicemente non prestano attenzione ai disturbi della luce, compresi quelli nella zona dei reni. Le donne per la maggior parte si preoccupano più della loro salute e più spesso visitano un terapeuta. La pielonefrite viene trattata con antibiotici, antidolorifici e farmaci antinfiammatori.

Se la glomerulonefrite diventa la causa del disagio nei reni, allora procede più duro, viene trattato più difficile e per un tempo più lungo. Un segno caratteristico potrebbe essere un aumento della pressione sanguigna. Si consiglia al paziente di consultare due specialisti contemporaneamente: un terapeuta e un nefrologo.

Un'altra malattia comune che causa dolore nell'area renale è la urolitiasi. Il dolore è più spesso causato dallo spostamento di pietre.

I sintomi per cui si dovrebbe consultare un medico

È necessario sapere quali sintomi del trattamento domiciliare con il calore e i bagni non sono sufficienti:

  • se hai una sensazione di bruciore durante lo scarico delle urine,
  • se avverti dolore mentre urina,
  • se ci sono delle secrezioni atipiche nelle urine simili a muco, melma o sangue,
  • se il colore delle urine non è naturale,
  • se il disagio nella regione lombare del carattere dolente, localizzato dai lati al centro e ritorno.

Il medico può prescrivere antidolorifici anche prima dell'inizio del trattamento, se non ci sono controindicazioni. È necessario un esame ecografico dei reni, cavità addominale, RM, ovviamente con la consegna dei test. La terapia viene eseguita in base ai risultati della diagnosi.

È possibile che il coinvolgimento di un terzo specialista nella diagnosi per fare una diagnosi accurata se non ci sono abbastanza metodi standard. Molti pazienti con disturbi cronici conoscono già la loro cerchia di specialisti necessari e vanno immediatamente a loro in modo indipendente.

Medico che si occupa di malattie renali

Nelle malattie renali acute, le recidive, un nefrologo viene in soccorso. Questo è uno specialista focalizzato coinvolto nel ripristino di reni specifici. Questo specialista prima diagnostica il problema, quindi prescrive il trattamento, raccomanda le diete necessarie, selezionate individualmente, corregge il trattamento prescritto dal terapeuta (se necessario).

Il ricevimento del nefrologo è indicato per i pazienti con minzione frequente, specialmente se questo processo è accompagnato da dolore o sensazione di bruciore. Il ricevimento di un nephrologist è anche mostrato se i reni cominciano a fare male insieme a incontinence. Minzione con natura intermittente, può cambiare il solito odore o colore delle urine. L'edema accompagnato da temperatura elevata e pressione alta senza motivi visivi dovrebbe costringere il paziente a rivolgersi immediatamente a un nefrologo.

Un nefrologo può essere sia infantile che adulto. Di solito lo spettro di una varietà di malattie osservate da un nefrologo include:

  • insufficienza renale
  • amiloidosi renale,
  • infiammazione infettiva del sistema genito-urinario,
  • lupus nefrite (malattia ereditaria),
  • tumori nel sistema urogenitale,
  • disfunzione nei processi metabolici dell'acido urico,
  • urina frequente,
  • colica renale,
  • aumento della pressione sullo sfondo di disturbi del sistema urinario.

Dibetiks è anche riferito a un nefrologo, sia da pazienti con complicanze renali dopo aver assunto farmaci forti, sia da pazienti con calcoli renali che non mostrano un intervento chirurgico.

Un medico che si occupa di urolitiasi

L'urologia si verifica nel trattamento del dolore nei reni. L'urologo è uno specialista specializzato in urolitiasi, che può assumersi la responsabilità dell'intervento chirurgico nella rimozione dei calcoli renali o nel trattamento delle patologie del tratto urinario se vede la necessità di un intervento chirurgico.

Un chirurgo-urologo è specializzato nel funzionamento di reni e ureteri feriti, che possono eseguire laparoscopia, chirurgia a corsia degli organi principali del sistema urinario. Un chirurgo-urologo mostra l'ammissione se sospetta: calcoli renali, tumori, infezioni del sistema urogenitale, segni di impotenza, infertilità negli uomini.

La consultazione dell'urologo è necessaria, in particolare, per i rappresentanti del sesso più forte con dolore nei glutei, la comparsa di gravi gonfiori o la comparsa di crampi durante lo scarico delle urine.

Trattamento dei calcoli renali

La maggior parte dei calcoli renali sono abbastanza piccoli (non più di 4 mm di diametro) per uscire con le urine da soli. Possono essere trattati a casa. Tuttavia, piccoli calcoli renali possono ancora ferire. Il dolore nei piccoli calcoli renali di solito dura per diversi giorni e scompare quando la pietra viene fuori.

Se avverte forti dolori, il medico può prescriverti un iniezione di antidolorifico. Dopo mezz'ora, può essere somministrata una seconda iniezione se il dolore persiste. Le iniezioni possono anche essere date per i sintomi di nausea e vomito. Questi farmaci sono chiamati antiemetici (farmaci antiemetici). Il medico può consigliare medicinali (inclusi antidolorifici e antiemetici) per l'autosomministrazione a casa.

Puoi essere spedito a casa, aspettare che venga fuori la pietra e poi portarlo dentro per l'analisi. Questo può essere fatto passando l'urina attraverso una garza o una calza. La ricerca di una pietra aiuterà il medico a sviluppare tattiche efficaci di trattamento. Dovresti bere abbastanza liquidi per rendere l'urina incolore. Se la tua urina è gialla o marrone, non bevi abbastanza liquidi.

Trattamento di grandi calcoli renali

Se la pietra è troppo grande per uscire naturalmente (6-7 mm di diametro o più grande), potrebbe essere necessario un trattamento speciale. Questa può essere una delle seguenti procedure:

  • litotripsia a onde d'urto remote;
  • ureteroscopy;
  • nefrolitotomia percutanea;
  • chirurgia aperta.

Queste procedure sono descritte in maggior dettaglio di seguito. Il tipo di trattamento che ti viene prescritto dipende dalle dimensioni e dalla posizione delle pietre.

Litotrissia a onde d'urto a distanza. Questo è il metodo più comunemente usato per rimuovere le pietre che non possono uscire dall'urina da sole. Utilizzando una radiografia (radiazione ad alta energia) o ultrasuoni (onde sonore ad alta frequenza), viene determinata la posizione esatta della pietra nel rene. Quindi un apparato speciale invia onde d'urto di energia alla pietra per schiacciarla in pezzi più piccoli che possono essere rimossi con l'urina.

La manipolazione può essere piuttosto spiacevole, quindi usano vari metodi per alleviare il dolore. Potresti aver bisogno di diverse sedute di litotripsia a onde d'urto remote per rimuovere tutte le pietre. L'efficacia della litotrissia remota a onde d'urto per rimuovere pietre con un diametro fino a 20 mm è del 99%.

Ureterorenoscopia. Se un blocco renale è bloccato nel tuo uretere (il tubo muscolare che trasporta l'urina dal rene alla vescica), potrebbe essere necessario uretero-renoscopia. L'ureterorenoscopia viene talvolta definita chirurgia intrarenale retrograda.

Durante la manipolazione, un tubo ottico lungo e sottile (uretroscopio) viene inserito nella vescica attraverso l'uretra (il tubo attraverso il quale l'urina viene espulsa dalla vescica). Poi è avanzato nell'uretere, dove la pietra è bloccata. Il chirurgo cercherà di rimuovere delicatamente la pietra con un altro strumento, o utilizzare l'energia del laser per schiacciare la pietra in piccoli pezzi che possono essere rimossi dalle urine in modo naturale.

L'ureterorenoscopia viene eseguita in anestesia generale, quindi non deve guidare un'auto o eseguire alcuna tecnica entro 48 ore dalla procedura. L'efficacia della nefrolitotomia sottocutanea per rimuovere le pietre con un diametro fino a 15 mm è del 50-80%. Potrebbe essere necessario installare temporaneamente un tubo di plastica per facilitare il passaggio dei frammenti di pietra nella vescica.

Nefrolitotomia percutanea. Questa è un'altra operazione possibile per rimuovere le pietre di grandi dimensioni. Può anche essere eseguito se la litotrissia a onde d'urto remota non è possibile, ad esempio se una persona con calcoli renali è obesa. La nefrolitotomia percutanea viene eseguita utilizzando uno strumento telescopico sottile chiamato nefroscopio. Viene praticata un'incisione sulla schiena per consentire l'accesso al rene. Attraverso questa incisione, un nefroscopio viene inserito nel rene. La pietra viene rimossa dal rene o frantumata in pezzi più piccoli usando l'energia laser o pneumatica.

La nefrolitotomia percutanea viene sempre eseguita in anestesia generale (si sta dormendo), quindi non si deve guidare un'auto o eseguire alcuna tecnica entro 48 ore dopo la procedura. L'efficacia della nefrolitotomia sottocutanea per rimuovere le pietre con un diametro di 21-30 mm è 86%.

L'intervento chirurgico aperto per rimuovere i calcoli renali è usato raramente (questo tipo di intervento è richiesto in meno dell'1% dei casi), di regola, se la pietra è molto grande, o con un'anomalia anatomica. Durante un intervento alla schiena, viene praticata un'incisione per ottenere l'accesso all'uretere e ai reni. Quindi il calcolo renale viene rimosso.

Trattamento dei calcoli di urato

Se hai una pietra di urato, dovresti bere circa tre litri di acqua al giorno per cercare di dissolverlo. Le pietre urotiche sono molto più morbide rispetto ad altri tipi di calcoli renali e possono diminuire dal contatto con il fluido alcalino. Potrebbe essere necessario assumere determinati farmaci per aumentare il contenuto di alcali nelle urine, prima che la pietra uratny inizi a dissolversi.

Dovresti vedere immediatamente un dottore nei seguenti casi:

  • temperatura 38 ° C o superiore;
  • freddo o brividi;
  • il dolore aumenta, specialmente se si tratta di un dolore acuto e acuto.

Se ha qualcuno dei sintomi sopra riportati, contatti immediatamente il medico. Se ciò non è possibile, chiamare il numero di emergenza - 03 da un telefono fisso, 112 o 911 - da un telefono cellulare.

Abbastanza spesso, i pazienti si trovano di fronte a un tale problema quando non riescono a capire a quale medico rivolgersi per il dolore ai reni. Per cominciare, bisogna dire che la sconfitta del sistema urinario richiede spesso un approccio integrato al trattamento della malattia. Ecco perché molti specialisti si occupano del trattamento della maggior parte di queste malattie. Tuttavia, la maggior parte dei pazienti si riferisce a un nefrologo e urologo. Lascia che ti diamo di più su questi specialisti e chiamiamo le malattie per le quali hai bisogno di contattarle.

Quale medico tratta i reni nelle donne?

Il più delle volte questo è un nefrologo. È questo specialista che è impegnato non solo nella diagnostica, ma anche nella terapia e nello stesso tempo nella prevenzione delle malattie renali. I compiti funzionali del nefrologo comprendono il monitoraggio ambulatoriale (in policlinico) dei pazienti, la nomina di una dieta per i pazienti con funzionalità renale compromessa (urolitiasi).

Puoi tranquillamente contattare questo specialista se hai:

  • dolore lombare;
  • minzione frequente;
  • incontinenza urinaria;
  • cambiare l'odore e la chiarezza delle urine;
  • la comparsa di edema sulle gambe, braccia, viso.

Se parliamo di quali malattie vengono solitamente trattate da un nefrologo, allora questo è:

  • urolitiasi;
  • insufficienza renale;
  • nefropatia;
  • lesioni infettive dei reni (pielonefrite, glomerulonefrite);
  • cambiamenti nella qualità e nella composizione delle urine secrete (piuria, proteinuria, ematuria).

Quale medico tratta i reni negli uomini?

La soluzione di problemi di questo tipo negli uomini, è un urologo. Allo stesso tempo, questo specialista tratta non solo il sistema urinario negli uomini, ma anche quello genitale. Dato questo fatto, possiamo dire che un tale medico è trattato con:

  • dolore nella regione lombare, nei reni, nell'addome inferiore, nell'inguine;
  • minzione dolorosa, difficoltà a urinare;
  • la comparsa di edema;
  • incontinenza urinaria;
  • sospetta infezione del sistema genito-urinario.

Un medico che tratta i reni negli uomini spesso aiuta con disturbi come la disfunzione erettile, l'infertilità maschile, la prostatite.

Quindi, vorrei sottolineare che per capire quale medico si occupa dei reni, è sufficiente visitare il terapeuta distrettuale. Questo medico generico eseguirà un esame primario e, nel caso in cui sia realmente interessato dai reni, invierà a un medico che curerà l'interruzione del lavoro di questo organo.

Rene # 8212; Chi è questo misterioso specialista?

Un dottore in reni, chi è e come si chiama, questa domanda viene spesso posta da molte persone che hanno incontrato per la prima volta problemi legati ai reni. Chi contattare?

Molte persone capiscono che è meglio applicare nelle prime fasi della malattia più tardi - quando è necessario non trattare i reni, ma combattere per la sopravvivenza.

Prima di passare alla domanda su quale medico tratta i reni, è necessario capire che le malattie renali hanno molti segni che solo uno specialista può capire.

Questi sono urolitiasi, nefroptoz, glomeru-nefrite, pielonefrite, cisti renale, idronefrosi, insufficienza renale e altri.

Diamo un'occhiata a quali medici sono presenti nei reni, quali sono le loro responsabilità funzionali e in quali casi quale medico dovrebbe essere consultato.

Rene # 8212; due specialisti con una funzione

Ci sono un totale di due posizioni specialistiche per aiutarti a gestire il tuo problema renale. Questi medici hanno condiviso i doveri

1. Nefrologo

Questo è uno specialista i cui compiti includono sia la diagnosi e il trattamento e la prevenzione della malattia renale.

I suoi doveri di nefrologo comprendono anche il trattamento ambulatoriale della malattia renale, la nomina di una dieta adeguata per i pazienti con funzionalità renale compromessa. diete con calcoli renali.

Al nefrologo per trattare le seguenti indicazioni
  • Dolore nella zona dei reni
  • Minzione frequente
  • Dolore e minzione
  • Incontinenza a lungo termine delle urine, anche durante il giorno
  • Odore e colore delle urine cambiati
  • Gonfiore dei piedi, faccia
Quali organi sono trattati da un nefrologo
Quando contattare un nefrologo
  • malattia renale
  • insufficienza renale
  • nefropatia urica
  • amiloidosi renale
  • nefropatia diabetica
  • danno medicinale a uno o entrambi i reni
  • infezioni del tratto urinario
  • ipertensione con danno a uno o entrambi i reni
  • insufficienza renale cronica
  • glomerulonefrite, acuta e cronica
  • pielonefrite, acuta e cronica
  • nefrite interstiziale cronica
  • lupus nefrite, così come glomerulonefrite secondaria in pazienti con altre malattie sistemiche del tessuto connettivo
  • oliguria (riduzione urinaria)
  • anuria (mancanza di urina nella vescica)
  • poliuria (aumento delle urine)
  • proteinuria (presenza di proteine ​​nelle urine)
  • tumore
  • danno renale nei casi di vasculite sistemica, così come nefropatia vascolare
  • ipertensione arteriosa (aumento persistente della pressione sanguigna)
  • segni di colica renale
  • ematuria (sangue nelle urine)
  • insufficienza renale
  • infezioni urinarie
  • infiammazione renale acuta

2. Urologo

È impegnata nella diagnostica, oltre che nel trattamento (anche operativo), nella prevenzione delle malattie del sistema urinario e negli organi genitali negli uomini.

All'urologo curare le seguenti indicazioni
  • tutte le indicazioni elencate per riferirsi al nefrologo
  • problemi genitourinari
  • in caso di diminuzione del desiderio sessuale negli uomini
  • tumori negli organi urinari e genitali
  • infezioni rilevate da un ginecologo
Quali organi sono trattati da un urologo?

Gli organi del sistema urinario - i reni, così come gli ureteri, la vescica e l'uretra, così come gli organi del sistema riproduttivo degli uomini - testicoli, epididimo, pene

Quando contattare un urologo
  • Se c'è dolore nella zona dei reni, nell'addome inferiore, nell'inguine, nel perineo, nell'area genitale
  • crampi e altre sensazioni dolorose durante la minzione, difficoltà a urinare, borse sotto gli occhi. gonfiore, incontinenza urinaria
  • Con sintomi di urolitiasi. segni di pietre ureterali, sintomi di calcoli alla vescica
  • Sospetta infezione del tratto urinario
  • prostatite
  • Fallimenti sessuali
  • impotenza
  • Infertilità maschile
  • Tumori nella zona genitale
  • Scarica uretrale
  • Incontinenza urinaria
  • Alla presenza di malattie confermate del sistema genito-urinario

Qual è la differenza tra un urologo e un nefrologo

Come vediamo, sia l'urologo che il nefrologo, ognuno di loro è un medico che cura i reni. Poiché entrambi sono coinvolti nella malattia renale, è spesso difficile determinare quale di loro contattare. Pertanto, è necessario distinguere le principali attività di ciascuno.

Un urologo è uno specialista più generalista rispetto a un nefrologo. È associato alla malattia renale. Oltre ai reni, il medico-urologo si occupa dei problemi dell'intero tratto urinario (rene, uretere, vescica) e del sistema riproduttivo.

Inoltre, l'urologia è una specialità chirurgica. L'urologo esegue le operazioni del sistema urinario # 8212; operazioni aperte. litotripsia dei reni e altri tipi di operazioni del sistema urogenitale. L'obiettivo principale di urologia è la chirurgia e il trattamento ambulatoriale.

L'obiettivo principale della nefrologia - trattamento medico ambulatoriale della malattia renale. I nefrologi non sono impegnati in chirurgia, così come le malattie del sistema riproduttivo.

Quali esami sono prescritti da un urologo e nefrologo

  • Analisi biochimica delle urine
  • Ultrasuoni dei reni
  • Cultura delle urine
  • Ultrasuoni della vescica
  • Analisi del sangue biochimica
  • Esame a raggi X.
  • Esame del fondo
  • Tomografia computerizzata dei reni
  • Studio dei radioisotopi sui reni
  • Imaging a risonanza magnetica dei reni

I motivi per la nomina del tipo di studio determinato dal medico.

La risposta alla domanda su quale dottore è il rene, o quale medico tratta i reni, è inequivocabile - sia l'urologo che il nefrologo. Sia i medici che altri medici sono coinvolti nei reni. Pertanto, se nella tua clinica c'è un nefrologo del personale, tratta con lui la malattia renale. Altrimenti, vai dall'urologo.

Guarda il video dell'articolo

Medici nel rene # 8212; a quale rivolgersi?

Se compaiono sintomi di malattia renale (le parti fanno male, compaiono edemi), è necessario consultare un medico per un'assistenza tempestiva. Non c'è nulla di cui preoccuparsi se si contatta lo specialista sbagliato. Ma se sai quale medico tratta i tuoi reni, non puoi stare in fila per consultare un medico che non può aiutarti. Terapeuta, nefrologo, urologo e nutrizionista possono fare il trattamento degli organi filtranti. Come determinare quale di loro andare?

terapista

Un medico generico è un medico generico. Può produrre un trattamento:

  • patologie renali di natura infiammatoria;
  • malattia di pietra renale.

Nella pielonefrite o glomerulonefrite vengono prescritti il ​​trattamento sintomatico e la somministrazione di farmaci antibatterici. Il terapeuta fa un lavoro eccellente con questo compito. Se la glomerulonefrite è grave, consultare un nefrologo. Opzione alternativa: cerca immediatamente l'aiuto di questo specialista.

Se sei sicuro che i tuoi reni fanno male, e non un altro organo, non puoi assolutamente visitare un terapeuta.

Quando urolitiasi richiede la partecipazione del chirurgo, che deve eliminare il blocco del tratto urinario con pietre. Il terapeuta può fare una diagnosi, determinare il tipo di malattia e prescrivere un trattamento. Con le pietre, dà consigli sul trattamento di decotti medicinali, medicinali e lo invia ad altri specialisti per schiacciare i concrements con il metodo delle onde d'urto. Se i reni sono doloranti in un bambino, i compiti del terapeuta vengono eseguiti da un pediatra chiamato pediatra.

nefrologo

Un nefrologo è un medico specializzato solo in malattie renali. Può:

  • diagnosticare e produrre trattamenti terapeutici;
  • fare una dieta ai pazienti;
  • per consultare i pazienti che sono trattati da un terapeuta.

Contattare un nefrologo è necessario non solo quando i reni o la parte bassa della schiena sono doloranti.

I segni della malattia possono essere:

  • gambe gonfie e viso;
  • minzione dolorosa e frequente;
  • incontinenza in qualsiasi momento della giornata.

Il trattamento della malattia renale deve essere accompagnato da un'osservazione parallela all'urologo. Questo specialista sarà in grado di dare consigli sulla colica renale. Inizia con il blocco delle pietre dei canali attraverso cui si muove l'urina. La colica renale è accompagnata da dolore parossistico: fa male ai lati e alla parte bassa della schiena. Può durare diversi giorni.

urologo

Urologo è uno specialista di un profilo più ampio. Tratta sia i reni che l'intero sistema urinario e negli uomini tratta l'intero sistema urinario. Per determinare come si differenzia dal nefrologo, è necessario fare due conclusioni:

  • in caso di malattie renali di natura infiammatoria, un nefrologo fornirà assistenza più qualificata;
  • le malattie del tratto urinario e della vescica eliminano solo l'urologo, così come i problemi della sfera urogenitale maschile.

Se hai mal di reni con urolitiasi già esistente, dovresti contattare il tuo urologo. Può essere coinvolto non solo nel trattamento terapeutico. È lui che produce la litotripsia - frantumare le pietre con un metodo a onde d'urto. Le sue responsabilità includono anche la conduzione di interventi chirurgici aperti sui genitali e sugli organi del sistema urinario.

dietologo

Qualsiasi malattia associata al sistema urinario (infiammazione, calcoli) richiede l'aderenza a una dieta speciale. Potrebbe essere prescritta da un medico. Ma un nutrizionista fornirà un aiuto più qualificato. Farà una dieta in modo tale che:

  • ridurre il livello di tossine e purine nel sangue;
  • normalizzare l'equilibrio acido-base delle urine;
  • eliminare gli effetti dell'insufficienza renale.

Puoi lamentarti con qualsiasi dottore. Se i lati e la parte posteriore sono dolenti, ma non sai perché, è meglio contattare uno specialista: il problema non sarà necessariamente correlato agli organi filtranti. Se la minzione è disturbata, l'urologo aiuterà. Se sospetti una colica renale, chiama un'ambulanza o contatta il tuo urologo, nefrologo, che darà la direzione di un'ecografia.

Articolo molto utile, non sapeva che è necessario visitare un nutrizionista per una dieta corretta per le malattie renali. E poi il terapeuta ha dato solo raccomandazioni generali: escludere il sale e non bere molta acqua.

Dopo aver partorito, dopo sei mesi è andata in clinica per controllare tutti gli organi. Sulla questione dei reni c'era un urologo, un nefrologo in cliniche private n.171, nel pomeriggio con l'incendio n. 187; non lo troverai

Ottimo articolo! Non per sentito dire che ho riscontrato un problema simile. Diagnosi: pielonefrite. E quando si ammalò e non sapeva da dove cominciare e dove andare.

Qual è il nome del medico che cura i reni: nefrologo, terapeuta, urologo, nutrizionista

Qualsiasi medico potrà riferire un paziente per la consultazione ad un altro specialista, se necessario, quindi non c'è nulla di cui preoccuparsi quando si contatta un istituto medico.

Per capire cosa stanno facendo gli esperti, considerali in modo più dettagliato.
Nel decidere quale medico tratta i reni, una persona deve affrontare una scelta difficile.

I seguenti specialisti sono impegnati nel trattamento delle malattie renali:

Quando visitare un medico generico per malattie renali

Il terapeuta - uno specialista di ampio profilo, che tratta la patologia infiammatoria renale: pielonefrite, glomerulonefrite. La terapia di urolitiasi può anche essere affidata a uno specialista di profilo terapeutico se i chirurghi hanno escluso il blocco con il calcolo del tratto urinario.

Pyelonephritis - cambiamenti incendiari in tessuto renale. La malattia richiede la nomina di agenti antibatterici e sintomatici. La soluzione a questo problema è del tutto possibile affidare il terapeuta.

Glomerulonefrite - infiammazione dei glomeruli e dei tubuli renali. La malattia è peggiore della pielonefrite.

Spesso con la sua pressione sanguigna aumenta. Un medico generico tratta questo disturbo con un decorso lieve o dopo aver consultato un nefrologo.

Nella urolitiasi senza sindrome da dolore marcato, la sabbia e le pietre delle vie urinarie devono essere trattate con mezzi conservativi. Con tali compiti il ​​terapeuta sarà perfettamente all'altezza. Egli prescriverà rimedi erboristici per distruggere le pietre, migliorare le perdite urinarie e alleviare l'infiammazione.

Quando contattare un medico per la malattia renale:

  1. Sensazione di bruciore durante la minzione;
  2. La presenza di proteine, globuli bianchi o globuli rossi nell'analisi delle urine;
  3. L'aspetto della secrezione mucosa dall'uretere;
  4. Lieve aumento delle concentrazioni di creatinina e urea;
  5. Dolore periodico nella parte bassa della schiena.

In presenza dei suddetti sintomi, è possibile contattare in sicurezza il terapeuta. nonostante il fatto che le sindromi patologiche possono essere provocate non solo da malattie renali.

Lo specialista condurrà una diagnosi differenziale e selezionerà il trattamento. Se necessario, nominerà un consulto con un nefrologo, un chirurgo, un urologo o un nutrizionista. Nelle malattie renali nei bambini, le funzioni del terapeuta vengono eseguite da un pediatra.

Che cosa tratta un nefrologo

Un nefrologo è uno specialista più ristretto rispetto, ad esempio, a un terapeuta, che tratta la malattia renale. I suoi doveri sono:

  • Diagnosi precoce e terapia delle malattie renali;
  • Scopo della dieta;
  • Consultazioni di pazienti con patologia renale nel trattarli con altri specialisti.

Il nefrologo non tratta gli organi genitali e non esegue interventi chirurgici. Questo specialista ha uno stretto profilo terapeutico nei reni e nelle aree correlate.

Quando contattare un nefrologo:

  • Minzione frequente e dolorosa;
  • Dolore nella proiezione dei reni;
  • Incontinenza urinaria (giorno e notte);
  • Gonfiore del viso e degli arti inferiori.
    1. Insufficienza renale;
    2. Amiloidosi dei reni;
    3. Infezioni del tratto urinario;
    4. Lupus nefrite;
    5. tumori;
    6. Nefropatia urinaria;
    7. Aumento dell'escrezione urinaria;
    8. Pielonefrite acuta e glomerulonefrite;
    9. Colica renale;
    10. Sangue nelle urine;
    11. Aumento della pressione con danno renale;
    12. Diabete mellito;
    13. Nefropatia da farmaci;
    14. Proteine ​​nelle urine.

Urolitiasi con sintomi di colica renale richiede la consultazione con un urologo. Con il suo dolore parossistico nella regione lombare dura diverse ore (o anche giorni). La causa della sindrome del dolore è il blocco delle vie urinarie con una grossa pietra.

Cosa tratta l'urologo

Tratta non solo i reni, ma anche la sfera urogenitale negli uomini (uretere, vescica, canale urinario) ed esegue le operazioni.

L'urologo prende la litotripsia (frantumazione delle pietre), operazioni aperte sui reni e sui genitali. Tuttavia, è il medico più comune che tratta i reni con una variante media della negligenza della malattia.

Quando contattare un urologo:

  • Con tutte le condizioni descritte per il nefrologo;
  • Malattie urogenitali;
  • Diminuzione del desiderio sessuale;
  • Infezioni ginecologiche;
  • Tumori alla vescica;
  • Dolore nell'addome inferiore, nei glutei e nella parte bassa della schiena;
  • Bruciore e crampi durante la minzione;
  • Gonfiore sotto gli occhi;
  • Incontinenza urinaria;
  • Infertilità negli uomini;
  • La prostatite è un'infiammazione della prostata.

Consigli ai lettori: contatta il tuo urologo quando rileva dolore durante la minzione, l'incontinenza, l'infertilità, i problemi nella sfera sessuale, lo svuotamento di difficoltà.

In termini semplici, la differenza tra il riferimento a un nefrologo e un urologo può essere espressa come segue:

  1. In caso di malattie infiammatorie dei reni, il nefrologo fornirà un aiuto più qualificato: prescrivere erbe medicinali, un antibiotico, raccomanderemo le tattiche di trattamento della malattia:
  2. Problemi con lo stato della vescica e delle vie urinarie possono essere risolti solo da un urologo.

Perché andare da un dietologo per malattie renali?

Per le malattie renali, dovresti consultare un dietologo. Questo specialista prescriverà una dieta adeguata e ti dirà come normalizzare la dieta.

Limitare il consumo di determinati alimenti è necessario per ogni paziente con malattia renale. La malattia renale è accompagnata da un aumento del sangue delle tossine, che sono normalmente escreti dai reni. Per eliminare il loro impatto negativo sugli organi interni e sul cervello, è necessario normalizzare la natura della nutrizione.

In caso di insufficienza renale, aumenta la concentrazione di creatinina e urea che, se gradualmente, porta alla morte del corpo a causa di danni al cervello e agli organi interni da parte di queste sostanze. Per evitare questo, per le malattie renali, è necessario consultare un dietologo.

Conclusione - su come trattare quale medico per le malattie renali

Per non perdere tempo a visitare gli specialisti "non necessari", ti consigliamo di considerare attentamente le seguenti raccomandazioni:

  1. Se non si osservano i sintomi clinici della malattia e si possono rintracciare solo i cambiamenti nei test di laboratorio, contattare il terapeuta. Questi risultati non sono sempre associati alla malattia renale;
  2. Il mal di schiena severo in combinazione con febbre richiede la consultazione di un nefrologo;
  3. È necessario visitare un urologo quando il dolore nella proiezione dei reni continua per molto tempo, si notano problemi con la sfera sessuale e la minzione:
  4. Per qualsiasi malattia renale, è necessario visitare un dietologo.

Non ho tempo, qualcosa nella zona dei reni cosa devo fare?

Con una colica renale pronunciata, devi chiamare un'ambulanza. o contattare immediatamente un nefrologo o un urologo, questi specialisti faranno riferimento a un'ecografia, e sarà chiaro se avete problemi. Naturalmente, se non si è sicuri, è possibile rivolgersi a specialisti di un profilo più ampio, ad esempio un terapeuta.