Colica renale

Cistite

La colica renale è un attacco doloroso acuto causato da un'improvvisa interruzione del passaggio delle urine, un aumento della pressione sanguigna e ischemia renale. La colica renale è caratterizzata da forti dolori lombari che si estendono verso il basso lungo l'uretere, minzione frequente e dolorosa, nausea e vomito e agitazione psico-motoria. Il sollievo della colica renale si ottiene con l'aiuto del calore locale, l'introduzione di antispastici e analgesici (anche narcotici), i blocchi di novocaina. Per determinare la causa della colica renale, vengono eseguiti un test delle urine, urografia endovenosa, cromocitoscopia, ecografia e TC dei reni.

Colica renale

La colica renale può complicare il corso di una varietà di malattie del tratto urinario. In urologia, la colica renale è considerata una condizione urgente che richiede la rapida eliminazione del dolore acuto e la normalizzazione del funzionamento del rene.

Cause della colica renale

Lo sviluppo della colica renale è associato ad una improvvisa violazione dell'estrazione delle urine dal rene a causa di ostruzione interna o compressione esterna delle vie urinarie. Questa condizione è accompagnata da una contrazione spastica riflessa dei muscoli dell'uretere, un aumento della pressione idrostatica all'interno del bacino, stasi venosa e ischemia del rene, gonfiore del parenchima e sovraffaticamento della capsula fibrosa del rene. A causa di irritazione di recettori sensibili, si sviluppa una sindrome di dolore improvvisa e pronunciata - colica renale.

Le cause immediate della colica renale possono essere le ostruzioni meccaniche che interferiscono con il passaggio dell'urina dalla pelvi renale o dall'uretere. Nella maggior parte dei casi (57,5%), la colica renale si verifica quando un calcolo viene strangolato in una sezione dell'uretere nella urolitiasi. A volte l'ostruzione dell'uretere è causata da coaguli di muco o pus nella pielonefrite, masse caseose o papille necrotiche retratte nella tubercolosi dei reni. Inoltre, la causa della colica renale può essere l'inflessione o la torsione dell'uretere con nefroptosi, distopia renale, stenosi ureterali. La compressione esterna delle vie urinarie spesso causa tumori renali (adenocarcinoma papillare, ecc.), Uretere, ghiandola prostatica (adenoma prostatico, cancro alla prostata); ematomi post-traumatici retroperitoneali e sottocapsulari (anche dopo la litotripsia a distanza).

Un altro gruppo di cause che contribuiscono allo sviluppo della colica renale è associato a malattie infiammatorie o congestive delle vie urinarie. Pertanto, gli attacchi acuti dolorosi si verificano spesso con idronefrosi, edema segmentario acuto della mucosa durante periureterite, uretrite, prostatite, flebostasi nel sistema venoso pelvico.

Colica renale, causata da malattie vascolari acute delle vie urinarie, si verifica quando trombosi venosa renale, embolia e infarto renale. Disturbi dell'urodinamica delle alte vie urinarie con sviluppo di coliche renali si riscontrano con le loro anomalie congenite (acalasia, discinesia, megakalikoze, reni spugnosi, ecc.).

I sintomi della colica renale

Il classico segno della colica renale è un dolore improvviso, intenso e angosciante nella regione lombare o nell'angolo costovertebrale. Un attacco doloroso può svilupparsi durante la notte, durante il sonno; a volte l'insorgenza della colica renale è associata a sforzo fisico, corsa in sordina, camminata lunga, assunzione di farmaci diuretici o un grande volume di liquidi. Dalla parte bassa della schiena, il dolore può diffondersi nel mezogastrico, nella regione ileale, nella coscia, nel retto; negli uomini, nel pene e nello scroto, nelle donne, nelle labbra e nel perineo.

Un attacco doloroso con colica renale può durare da 3 a 18 ore o più; tuttavia, l'intensità del dolore, la sua localizzazione e l'irradiazione possono variare. Durante la colica renale, i pazienti sono irrequieti, lacerati, non trovano una posizione che allevia il dolore.

Al momento della colica renale, si sviluppa frequente voglia di urinare, in seguito - oliguria o anuria, crampi nell'uretra, secchezza delle fauci, vomito, tenesmo, flatulenza. Sullo sfondo di colica renale, ipertensione moderata, tachicardia, stato subfebrilare, brividi sono noti. Grave dolore nella colica renale può causare lo sviluppo di una condizione di shock (ipotensione, pelle chiara, bradicardia, sudore freddo). Dopo la fine della colica renale, una quantità significativa di urina viene solitamente escreta in cui viene rilevata ematuria micro o macroscopica.

Diagnosi della colica renale

Quando si riconosce la colica renale, il paziente è guidato da una storia, un quadro oggettivo e studi strumentali. Durante la colica renale, la corrispondente metà della regione lombare è dolorosa alla palpazione, il sintomo di picchiettare lungo l'arco costale è nettamente positivo. Un esame delle urine dopo che il dolore si è calmato consente di rilevare nuovi globuli rossi o coaguli di sangue, proteine, sale, globuli bianchi, epitelio.

La radiografia del sondaggio della cavità addominale consente di escludere la patologia addominale acuta. Inoltre, radiografie e urogrammi, pneumatosi dell'intestino, può essere rilevata un'ombra più densa del rene interessato e un'aura di rarefazione nell'area dei tessuti renali durante l'edema. La conduzione dell'urografia endovenosa sui cambiamenti dei contorni delle coppe e del bacino, la dislocazione renale, la natura della flessione dell'uretere e altri segni permettono di identificare la causa della colica renale (nefrolitiasi, pietra ureterale, idronefrosi, nefroptosi, ecc.).

La cromosectomia, eseguita durante un attacco di colica renale, rivela un ritardo o assenza di secrezione di carminio indaco da un uretere bloccato, a volte edema, emorragia o una pietra strangolata alla bocca dell'uretere. Studiare la condizione dell'ecografia del tratto urinario dei reni e della vescica; per escludere "addome acuto" - ultrasuoni della cavità addominale e della pelvi. Stabilire la causa della colica renale sviluppata consente studi tomografici (TC dei reni, RM).

Trattamento colica renale

Il sollievo della colica renale inizia con le procedure termali locali (applicazione di un riscaldatore caldo alla parte bassa della schiena o all'addome, un bagno di sedimentazione con una temperatura dell'acqua di 37-39 ° C). Al fine di alleviare il dolore, spasmo delle vie urinarie e il ripristino del passaggio delle urine è l'introduzione di antidolorifici e farmaci antispastici (metamizolo sodico, trimeperidina, atropina, drotaverina o platifillina per via intramuscolare).

Un attacco prolungato di colica renale è consigliabile provare a rimuovere con l'aiuto di un blocco novocainico del cordone spermatico o dell'utero dell'utero sul lato della lesione, blocco pelvico, irrigazione paravertebrale della regione lobare con cloroetile. Nella fase acuta, l'agopuntura e l'elettroagopuntura sono ampiamente utilizzate. In caso di piccole pietre, la fisioterapia viene eseguita nell'uretere - terapia diadinamica, terapia ad ultrasuoni, terapia vibratoria, ecc.

In caso di colica renale che si verifica sullo sfondo di pyelonephritis affilato con un aumento di temperatura alto, la realizzazione di procedure termiche è controindicata. Se le misure conservative adottate non hanno esito positivo, il paziente viene ricoverato in ospedale urologico dove vengono effettuati cateterismo o stenting dell'uretere, imposizione di puntura di nefrostomia o trattamento chirurgico.

In futuro, verrà esaminato da un urologo (nefrologo) e pianificato il trattamento della malattia, che ha causato lo sviluppo di colica renale.

Prognosi e prevenzione della colica renale

Il sollievo tempestivo e l'eliminazione delle cause che portano allo sviluppo della colica renale, elimina la possibilità di recidiva. Con l'ostruzione prolungata delle vie urinarie, si può verificare un danno irreversibile al rene. L'aggiunta di infezione può portare allo sviluppo di pielonefrite secondaria, urosepsis, shock batterico.

Prevenire l'insorgenza della colica renale consiste nell'eliminazione di tutti i possibili fattori di rischio, principalmente di urolitiasi.

Trattamento della colica renale a casa - antispastici e antidolorifici per alleviare il dolore

Il dolore influisce negativamente sulle condizioni di una persona e compromette la sua qualità di vita. Nella urolitiasi, può essere intollerabile, quindi è importante sapere come trattare colica renale a casa.

Cosa ha causato il dolore

La colica renale è accompagnata da un forte dolore, che di solito è segnato su un lato della parte bassa della schiena. Di regola, si verifica in presenza di calcoli renali. All'inizio, il paziente non sente nulla, poiché la sabbia fine esce durante la minzione e non causa disagio. Il dolore si verifica quando la dimensione delle pietre raggiunge i due centimetri o più. In questo caso, il paziente prende pillole per il dolore e spesso si fa male.

La colica è possibile con pielonefrite acuta. L'infiammazione porta all'accumulo di un certo numero di sostanze nel rene, con conseguente gonfiore, le terminazioni nervose sono compresse. Altri motivi includono:

  • cisti e tumori;
  • prolasso renale;
  • la tubercolosi;
  • il cancro.

Le malattie sono soggette a assolutamente tutto, anche i bambini. È molto importante capire chiaramente cosa fare con la colica renale a casa. Inoltre, è necessario determinare la causa del disagio ed eliminarlo per prevenire crisi ricorrenti.

sintomi

Di norma, il dolore appare inaspettatamente, senza una ragione apparente. Il paziente avverte uno spasmo che si irradia all'inguine e allo stomaco. Quando cambi la posizione, non scompare. Se la pietra è sul fondo dell'uretere, il dolore si irradia verso l'uretra, i genitali esterni. L'attacco è accompagnato da altre manifestazioni:

  • nausea e vomito;
  • impurità del sangue nelle urine;
  • svuotamento doloroso;
  • annebbiamento delle urine;
  • disturbi digestivi;
  • diarrea.

Quando la colica è scatenata dalla nefrite, il paziente ha febbre alta, brividi e febbre, debolezza e indisposizione.

Pronto soccorso per colica renale a casa

Le misure pre-mediche dovrebbero essere veloci e istruite.

Allo stesso tempo, ricorda che le azioni indipendenti sono possibili solo in quelle situazioni in cui hai fiducia nella diagnosi. In caso contrario, chiamare immediatamente uno specialista.

Misure di emergenza

Cosa fare se inizia un attacco di colica renale. Per iniziare, abbassa il paziente e avvolgilo con attenzione. Dopo questo, la minzione dovrebbe essere normalizzata e gli spasmi dovrebbero essere rimossi. La bottiglia di acqua calda è l'ideale per questo - è premuto contro il perineo. La temperatura dovrebbe essere confortevole. Il prossimo stadio è un'iniezione di un antispasmodico, per esempio, Spazmalgon o Baralgin. Possono essere usati anche senza una diagnosi. Altri farmaci sono proibiti da usare - possono causare intossicazione.

Posizionare il paziente in modo che i reni si trovino sopra la vescica. A qualsiasi voglia di svuotarsi è necessario andare in bagno usando una nave specializzata. È necessario raccogliere l'urina prima del rilascio della pietra. Quando la medicina inizia ad agire, apparirà lo stimolo. Posizionare immediatamente il paziente e premere un riscaldatore caldo per il rene.

Seconda fase di aiuto

Cosa fare con le coliche nei reni? Il primo soccorso è fornito per fasi. Dopo misure urgenti, informati sul benessere del paziente: la minzione si normalizza in poche ore. Con i miglioramenti, è possibile fare un bagno riempendolo con acqua, la cui temperatura non è superiore a quaranta gradi - il riscaldamento prolungato può portare allo sviluppo di un ascesso. La durata della procedura è di circa venti minuti. Tenere a portata di mano ammoniaca e Corvalolo. Con la colica renale, non dovresti usare antidolorifici, specialmente se non conosci la diagnosi. Inoltre, sono in grado di distorcere i sintomi.

Sei ore dopo l'attacco, somministrate al paziente Panangin o Asparkam - hanno un effetto benefico sul cuore, che è sottoposto a forti sforzi. Se il dolore non scompare, è necessario applicare nuovamente gli spasmolitici: Baralgin o No-shpu. Con una sindrome del dolore forte vale la pena di pungere una miscela di Analgin e Pipolfen. Il secondo strumento ha proprietà sedative, in modo che il paziente possa dormire e rilassarsi. Dopo il risveglio, sperimenterà grande sete, ma non puoi bere molto liquido. La migliore opzione - un tè debole con succo di limone o di mirtillo. Allo stesso tempo, osserva il processo di minzione.

Come rimuovere il dolore con colica renale

Durante un attacco, gli antispastici aiutano ad alleviare il benessere del paziente, alleviando il tono muscolare e assicurando una buona permeabilità ureterale. I farmaci miotropici più comunemente utilizzati - No-shpa, Papaverin, ecc. Con dolore grave, l'anestesia viene eseguita con farmaci combinati.

Il più popolare antispasmodico per colica renale è No-shpa. Il farmaco allevia efficacemente il dolore e rilassa i muscoli. Al paziente è consentito somministrare quattro pillole contemporaneamente, ma con cure di emergenza l'agente viene iniettato per via intramuscolare. Un farmaco più forte è Baralgin. Le compresse agiscono lentamente, poiché l'intero processo di digestione passa attraverso, la soluzione penetra immediatamente nel sangue e inizia a funzionare dopo un paio di minuti. Se sei fiducioso nella diagnosi, puoi usare Ketorol: allevia rapidamente il dolore.

Qualsiasi medicinale ha alcune controindicazioni. Pertanto, prima di tutto scoprire se il paziente è allergico ai farmaci. Per il trattamento di coliche senza la raccomandazione di un medico è inaccettabile. Sono utilizzati per soccorsi di emergenza al fine di alleviare un attacco. L'uso a lungo termine di farmaci porta a conseguenze negative. Il dolore è un sintomo di una patologia che richiede un attento esame e una terapia competente. Pertanto, dopo misure urgenti, chiamare il medico o inviare il paziente all'ospedale.

Quando chiamare un dottore

Se le tue azioni non portano un risultato positivo, sorge la domanda su cosa fare in caso di dolore acuto provocato da una pietra nei reni. Non esitare: chiama urgentemente l'ambulanza. Prima del suo arrivo, puoi dare al paziente antispastici. L'aiuto del medico è necessario nelle seguenti situazioni:

  • la colica colpisce entrambi i reni;
  • il paziente ha un solo organo;
  • uno dei reni sta vagando;
  • nessun miglioramento entro due giorni;
  • forte aumento della temperatura;
  • localizzazione del dolore nel rene destro;
  • nausea e vomito persistenti;
  • nessuna urina.

Quando compaiono questi sintomi, solo un medico qualificato può salvare la vita del paziente. Se l'aiuto viene ritardato, la morte è inevitabile a causa del blocco dei dotti urinari o dell'insufficienza renale.

Assistenza medica

Durante l'ospedalizzazione, le azioni del medico mirano alla rapida rimozione dell'attacco doloroso. Il paziente dovrebbe dire che tipo di primo soccorso gli è stato fornito e quali farmaci sono stati usati per alleviare il dolore. A seconda di ciò, viene presa la decisione sulla tattica di ulteriori trattamenti.

Di solito al paziente vengono prescritti analgesici o antispastici. Con un attacco a lungo termine aiuterà il contagocce con l'uso di droghe complesse o blocco novocainico. In questo caso, l'infermiere dovrebbe monitorare la salute del paziente. Dopo la scomparsa del dolore, il medico scopre la causa della colica e le condizioni del tratto urinario. Per questo, i test di laboratorio sono necessariamente eseguiti. Se l'attacco si è verificato sullo sfondo dell'infiammazione, al paziente viene prescritto un antibiotico. Sono presi prima della rimozione delle pietre dal corpo.

Terapia non convenzionale

Una delle opzioni su come rimuovere l'attacco di colica renale a casa è una ricetta popolare. Con un approccio integrato, danno un buon risultato. Le farmacie hanno una varietà di farmaci diuretici e antisettici che possono aiutare il paziente. La scelta specifica dipende dal tipo di pietre:

Tra le ricette più efficaci includono:

  1. Un impacco caldo con un decotto di avena, che viene applicato all'area del rene. Espande i condotti e contribuisce alla produzione di pietre.
  2. Infuso di basilico, ginepro, radice di stalice e menta.
  3. Foglie di betulla brodo
  4. L'infuso fatto di salvia, camomilla, centauro - riduce il dolore.

È possibile acquistare preparati a base di erbe già pronti, ideali per l'uso domestico:

  1. Phytolysin: elimina rapidamente il dolore e allevia l'attacco.
  2. Cyston - ha proprietà antibatteriche e diuretiche, scioglie le pietre.
  3. Cisteina: riduce il tono e normalizza il processo urinario.

Funzioni di alimentazione

Con la colica renale, si raccomanda di seguire una dieta che aiuti a ridurre il numero di crisi. La dieta dipende dal tipo di pietre, ma in ogni caso è necessario escludere alimenti pesanti da esso:

  • carne fritta;
  • carne affumicata e sottaceti;
  • uova;
  • pasticcerie;
  • spezie;
  • caffè e cioccolato

Il paziente può mangiare brodi leggeri a base di carne di pollo, pesce di mare bollito. Si consiglia di utilizzare molti liquidi, in particolare il succo di mirtillo. Si consiglia inoltre di includere nella dieta cibi e frutta a base di latte fermentato.

prevenzione

Per prevenire la ricomparsa delle coliche, è necessario identificare ed eliminare le cause dello sviluppo della malattia. Le misure preventive di base comportano uno stile di vita sano. Un esame ecografico deve essere eseguito ogni anno per rilevare la malattia in una fase precoce.

La colica renale è un sintomo grave che può causare effetti negativi. Per evitare ciò, è importante fornire assistenza tempestiva al paziente. A casa, per questo scopo, vengono utilizzate ricette antispasmodiche e di medicina alternativa.

Trattamento colica renale

Il trattamento della colica renale sarà più efficace se il paziente, avendo una conoscenza primaria dei sintomi della malattia, reagisce prontamente al suo verificarsi. La manifestazione più caratteristica può essere considerata l'insorgenza di una forte sensazione di dolore nella regione lombare.

Approssimativamente, per la grandezza della sua forza, intensità, può essere equiparato al dolore che si verifica durante l'infarto del miocardio, in una condizione scioccante, il cui aspetto è causato da vari tipi di lesioni.

Vale la pena notare che le persone che hanno avuto la sfortunata opportunità di confrontare personalmente queste crisi, quasi tutti sono d'accordo sul fatto che un attacco di colica renale è più potente.

I sintomi della colica renale

Le sensazioni del dolore sono multiformi, in grado di localizzarsi in vari luoghi: l'addome, le cosce, i genitali. Tuttavia, attiro la vostra attenzione sul fatto che una posizione di guida sicura tra le lesioni, occupa comunque la regione lombare. In molti pazienti, in un momento simile, c'è un enorme desiderio di mettere la mano sulla regione lombare, ovviamente, questo movimento istintivo non migliora in alcun modo le condizioni del paziente.

Inoltre, l'insorgenza di colica renale può spesso essere scatenata da minzione frequente e, inoltre, estremamente dolorosa. Un sintomo concomitante può essere considerato vomito, che si verifica al massimo del dolore, che non porta il sollievo desiderato della condizione. Il dolore sorto è così forte che il paziente con grande difficoltà attende l'arrivo dei medici. In altre parole, il dolore è così insopportabile che la vittima prende la decisione quasi immediatamente, pochi minuti dopo l'inizio dell'attacco.

Cause della malattia

Propongo di discutere più dettagliatamente per quale motivo ci sia un attacco insopportabile al dolore durante questa malattia. A tal fine, è necessario dare un'occhiata più da vicino alla struttura anatomica delle vie urinarie. Inizialmente, l'urina formata nel rene entra nella pelvi renale. Inoltre, il percorso del suo seguito scorre attraverso l'uretere, che ha una dimensione estremamente stretta. Entrando nella vescica, entro i mezzi dell'uretra, lascia in modo sicuro il corpo. Tuttavia, questa è una situazione idealizzata descritta.

L'apparizione di una barriera di qualsiasi tipo, durante il movimento dell'urina attraverso l'uretere, comporta un eccessivo accumulo di urina nella pelvi renale. Questo fatto è un catalizzatore per allungare la guaina renale esterna più sottile, chiamata capsula. C'è una violazione del processo di circolazione del sangue, che alla fine porta ad un attacco doloroso.

Due cause fondamentali della colica renale sono classificate:

Ora propongo di parlare più dettagliatamente di ciascuno. La prima malattia è ereditata, provoca la formazione di pietre nei percorsi del corpo, che portano alla produzione di urina.

La composizione di un tale "ciottolo" può includere composti calcici, insieme con soluzioni di sali di urato, ossalato e fosfato.

La loro formazione si verifica principalmente nella pelvi renale.

Questi composti hanno la capacità di "muoversi" nel reparto del corpo, chiamato l'uretere, creando in tal modo significative difficoltà per il processo di normale flusso delle urine, causando un dolore estremamente grave.

Va notato che il grado di dolore, non dipende dalla natura della superficie della pietra (levigatezza, rugosità non lo influenza).

Ciò è dovuto al fatto che la superficie interna dei percorsi portatori di urina ha una membrana mucosa che non risponde agli stimoli del dolore. Il livello di dolore può subire cambiamenti (aumento, diminuzione) su quanto il lume dell'uretere è bloccato da pietre.

Più acutamente, il dolore si verifica quando il rene è completamente bloccato - cioè, l'urina non è in grado di lasciare il corpo. Il movimento della pietra verso la vescica può causare dolore pungente simile a un pugnale nell'addome inferiore. Nonostante il fatto che il dolore sia molto forte, tuttavia questo movimento del pietrone può essere considerato un fattore favorevole, poiché indica una possibile fine della malattia.

Per la pielonefrite, cause simili di dolore sono caratteristiche. La differenza principale può essere considerata il fatto che l'ostruzione nell'uretere non è creata da pietre, ma da coaguli di muco.

Aiuto con colica renale

1. Gli indicatori di massima efficienza, tra i metodi terapeutici per il trattamento della colica renale, sono il processo di riscaldamento della regione lombare. Spesso, questo processo può in un breve intervallo di tempo (alcuni minuti) alleviare significativamente la condizione, riducendo e in alcuni casi eliminando completamente il dolore.

Considerando quanto sopra, si consiglia vivamente di utilizzare un termoforo solo in situazioni in cui la colica renale non disturba la salute del corpo per la prima volta, e i sintomi della malattia sono ben noti a voi. Un'altra opzione è quando l'uso di una piastra elettrica è concordato con il medico. A volte un'alternativa è fare un bagno caldo. Vale la pena notare che, sebbene l'esposizione al calore apporti un significativo sollievo, alla fine la sindrome del dolore è soggetta a un rinnovamento transitorio.

Il trattamento termico della colica renale ha un meccanismo d'azione abbastanza semplice. Sopra, è stato notato che la sindrome del dolore deriva da un insufficiente apporto di sangue alla capsula renale. Sotto l'influenza del calore, i vasi che alimentano questa capsula si espandono, il che porta ad una diminuzione del dolore.

2. La prescrizione di farmaci da parte del medico, che sono in grado di rimuovere la pietra dall'uretere, è anche un metodo comune di trattamento per la colica renale. Non specificherò i farmaci in questo caso, è una prerogativa del medico curante. Prendo atto che il loro effetto stimolante sull'uretere contribuisce notevolmente al progresso della pietra rispetto alla vescica. Tutto ciò riduce drasticamente il tempo di un attacco doloroso.

3. La rimozione di una pietra con un metodo non correlato all'uso di medicinali è considerata il consumo di acqua calda di una grande quantità, un'attività fisica attiva. È vero che queste tecniche potrebbero non essere utili a tutti, poiché possono provocare un aumento del dolore. Tuttavia, anche l'idea che il corpo sia fermo in una posizione fissa avrà un effetto benefico sulla scarica della pietra. Un movimento moderato e ragionevole è ancora necessario, nonostante la sindrome del dolore. Attività motoria (correre, camminare, saltare), spingendo la pietra per uscire dal tratto urinario.

A sua volta, il consumo di acqua calda, un grande volume, comporta un aumento della produzione di urina, esercitando una pressione sulla pietra, accelerando il suo progresso.

Naturalmente, durante il trattamento della colica renale, sono applicabili i farmaci convenzionali che alleviano le crisi dolorose. Penso che non sia necessario ricordare ancora una volta che l'uso di droghe è permesso esclusivamente per scopi medici. Nel caso in cui la colica sia una conseguenza di una malattia come la pielonefrite, allora la terapia combinata di questa particolare malattia aiuta ad eliminare il dolore, crea tutte le condizioni necessarie per prevenirne il ripetersi.

Attacco colico renale

La durata temporale della colica renale in via di sviluppo è molto diversa. A volte, i fenomeni di attacchi dolorosi possono finire prima dell'arrivo degli operatori sanitari, cioè in 15-20 minuti. Lo scenario peggiore è la presenza di un attacco per diversi giorni. L'eliminazione completa di tali esacerbazioni è possibile solo in condizioni stazionarie.

La comparsa di sintomi caratteristici della colica renale, soprattutto in primo luogo - una ragione seria per il trattamento immediato in ambulanza. Prima dell'arrivo dei medici, il paziente viene mostrato solo pernottando. Ripeto, l'uso di una piastra riscaldante per il riscaldamento è permesso solo con la piena certezza che la causa del dolore è la colica renale, altrimenti si può solo danneggiare il corpo.

Nel caso in cui l'antidolorifico non porti i risultati attesi, è necessario contattare la clinica e poi l'ospedale. Al contrario, se il dolore diminuisce un po ', allora è lecito continuare il trattamento fino a quando la pietra esce in un'atmosfera familiare. La crescita degli indici di temperatura, l'aumento del "potere" del dolore, sono argomenti potenti per la chiamata di un medico secondario, con ulteriore ospedalizzazione.

Considerando quanto sopra, le misure preventive per prevenire la formazione di calcoli dovrebbero essere eseguite sistematicamente, su base regolare.

Dieta per colica renale

È meglio aderire ad un alimento dietetico volto a ridurre l'apporto dietetico di composti del calcio nella dieta. I prodotti che sono vietati includono carne di qualsiasi tipo. La migliore sostituzione sarà l'uso di proteine ​​di origine vegetale. Ad esempio, puoi chiamare un intero elenco di prodotti a base di soia. Il consumo di sale dovrebbe essere moderatamente limitato. Un sostituto alternativo è il condimento, che ha un sapore pungente, ma la composizione, che non ha una grande quantità di sale. Questi includono, per esempio, l'aglio. Sostanzialmente limitato a caffè, alcolici, prodotti dolci.

L'elenco dei prodotti approvati per il consumo include verdure, frutta, pane di crusca. In altre parole, cibo contenente una grande quantità di fibre.

Purtroppo, tuttavia, le persone che hanno familiarità con un attacco di colica renale spesso ignorano la stretta aderenza alle raccomandazioni nutrizionali del medico. Attiro la vostra attenzione sul fatto che quando una persona ha una predisposizione alla formazione di calcoli, regolarmente supera le convulsioni, quindi non si deve trascurare la dieta, il suo ruolo aumenta in modo significativo.

La consistenza densa delle urine è benefica per la formazione delle pietre. Per questo motivo si raccomanda un aumento del consumo di acqua per "irrigare" il tratto escretrante le urine. Si ritiene che un volume giornaliero sufficiente di acqua consumata sarà di due litri e mezzo. Tuttavia, si dovrebbe tenere presente che bere eccessivo è controindicato per le persone che soffrono di ipertensione, insufficienza cardiaca.

La seguente è una ricetta che può arrestare in modo significativo l'insorgenza della colica renale.

Cipolle sbucciate finemente tritate, due chilogrammi, mescolate con lo stesso peso di zucchero. Dopo di ciò, è necessario per 2 ore tormentare la miscela a fuoco basso, senza dimenticare di mescolare, per evitare di bruciare cipolle. Alla fine del processo, abbiamo circa due chili e mezzo di marmellata di cipolle. La ricezione deve essere effettuata più volte al giorno, per tre settimane, prima di mangiare, bere acqua. Se si verifica un dolore grave, il dosaggio deve essere ridotto, ma il trattamento non deve essere completamente interrotto, poiché il segnale del dolore è la risposta dell'organismo alla frammentazione dei calcoli renali. Dopo sette giorni, è probabile che la sabbia esca, anche piccoli ciottoli. Per prevenire la comparsa di sabbia nei reni, il percorso dovrebbe essere ripetuto ogni tre anni.

Finendo l'articolo, sottolineo che la colica renale è una malattia causata da un deflusso alterato di urina dal rene. Il trattamento della colica renale, a seconda della criticità della situazione, può essere effettuato sia a casa che in ospedale. A casa, è accettabile curare la malattia, solo dopo un'adeguata consultazione con uno specialista che valuta la tua condizione, sceglierà individualmente per te i rimedi medicamentosi e popolari.

Sii interessato alla tua salute in tempo, arrivederci.

Colica renale: sintomi, cause, diagnosi e trattamento

Contenuto dell'articolo

  • Colica renale: sintomi, cause, diagnosi e trattamento
  • Appendicite: sintomi, diagnosi e trattamento
  • Come diagnosticare la polmonite

I sintomi della colica renale

L'attività fisica, il sollevamento pesi, il jogging e la corsa possono precedere l'aspetto della colica renale. Spesso il dolore alla schiena si verifica a riposo. L'orinazione diventa rapida e dolorosa. Il paziente può essere disturbato da segni di intossicazione con nausea e vomito. La pressione intrachannel nei reni aumenta bruscamente, che minaccia di ischemia. La pressione sanguigna può anche aumentare drasticamente.

Le principali cause della colica renale

La ragione principale per lo sviluppo della colica renale è una forte violazione del deflusso di urina. Ciò è causato dalla spremitura o dal blocco delle vie urinarie. C'è una contrazione spastica dell'uretere e un aumento della pressione intralocale. Il parenchima si gonfia, la capsula fibrosa del rene è eccessivamente tesa. Tutto ciò causa dolore acuto.

Nel 60% dei casi, la colica renale inizia con il blocco dell'uretere con calcoli, cioè con urolitiasi. Il restante 40% dell'insorgenza di colica renale si verifica con pielonefrite, quando muco, pus, masse caseose o tubercolosi o nefroptosi renale entrano nell'uretere.

Allo stesso tempo, la pressione esterna sull'uretere può verificarsi nell'adenoma o nel carcinoma della prostata, negli ematomi sottocapsulari o retroperitoneali, nei tumori, nella torsione dell'uretere, nell'uretrite, nella prostatite, nell'infarto della vena renale e in altre patologie vascolari.

Diagnosi della colica renale

È molto importante differenziare la colica renale da appendicite acuta, pancreatite, aneurisma aortico, colecistite, gravidanza ectopica, ulcera gastrica o duodenale perforata, nevralgia, ernia del disco e una serie di altre patologie con sintomi simili.

Il paziente viene prescritto un esame a raggi X, tomografia, cromocitoscopia, ecografia, condurre un urogramma, studi strumentali e di laboratorio.

Trattamento colica renale

Se si verifica una colica renale, è necessario chiamare immediatamente l'assistenza medica di emergenza. Solo dopo una diagnosi completa è razionale iniziare una terapia adeguata. In presenza di concrezioni, vibrazioni o terapia diadinamica, si raccomanda l'intervento chirurgico. L'attacco viene rimosso blocco Novocainic, l'uso di antidolorifici e antispastici. I principali tipi di terapia da prescrivere dipendono dalla malattia che ha provocato la colica renale. Ricorda, l'auto-guarigione è in pericolo di vita.

Colica renale - forme, cause, sintomi e trattamento

Il dolore acuto di natura spontanea nella zona dei reni in medicina è classificato come colica renale. Tale attacco è una conseguenza di una violazione del deflusso di urina o una violazione acuta della circolazione del sangue nei reni. Il più delle volte, la colica renale viene diagnosticata sullo sfondo della urolitiasi.

Forme di colica renale

I reni sono un organo associato, quindi, ci sono tre forme di colica renale:

  1. Lato sinistro - tutti i sintomi saranno intensamente espressi sul lato sinistro, ma potrebbe esserci un'irradiazione nella regione lombare destra.
  2. Lato destro - la gravità dei sintomi è indicata sul lato destro, è consentita la radiazione alla regione lombare sinistra.
  3. Doppia faccia - tutti i sintomi sono pronunciati, il paziente non può indicare chiaramente la localizzazione dell'attacco doloroso.

Indipendentemente dalla forma della colica renale, i sintomi, le cause e le cure mediche saranno identiche.

Cause della colica renale

La sindrome considerata non può apparire da sola - è solo una conseguenza di qualsiasi processo patologico nel corpo. I medici identificano diverse malattie che possono scatenare lo sviluppo della colica renale:

  • tumori renali progressivi;
  • danno renale;
  • calcoli renali o ureteri - urolitiasi;
  • neoplasie maligne / benigne di organi strettamente localizzati - retto, utero, ghiandola prostatica, ma solo se c'è una diffusione agli ureteri;
  • restringimento del lume dell'uretra - stenosi dell'uretra;
  • prolasso renale - nefroptoz;
  • tumori della vescica benigni / maligni;
  • tubercolosi renale;
  • restringimento del lume dell'uretere - stenosi dell'uretere.

I sintomi della colica renale

L'unico sintomo che viene sempre pronunciato brillantemente e sorge spontaneamente, con colica renale, il dolore acuto è così intenso che anche gli uomini forti perdono conoscenza. Ma oltre a questa sindrome, la seguente malattia è tipica per:

  • Irradiazione del dolore all'inguine, al perineo o al lato dal lato opposto del rene malato;
  • nausea e vomito - il secondo è estremamente raro;
  • c'è sangue nelle urine;
  • feci instabili - il paziente può avere diarrea o costipazione;
  • mancanza di escrezione di urina - questo accade solo con colica renale in un rene singolo (il secondo, per esempio, è stato rimosso) o con colica bilaterale;
  • la minzione frequente è possibile solo se c'è un'ostruzione del flusso di urina nell'uretere (nella sua parte inferiore).

Diagnosi della colica renale

Nonostante i gravi sintomi della malattia in questione, ai primi segni sopra, si dovrebbe cercare immediatamente un aiuto medico. E il dottore non farà una diagnosi solo dalle parole del paziente - prescriverà un esame completo. Come parte delle attività diagnostiche vengono svolte:

  1. Indagine paziente. I seguenti punti sono chiariti:
  • se c'è una storia di malattie infiammatorie / infettive dei reni e / o delle vie urinarie;
  • ci sono stati feriti precedenti dei reni;
  • C'è una storia di urolitiasi?
  • per quanto tempo il dolore acuto è apparso nella posizione anatomica dei reni (o uno di essi);
  • se la chirurgia renale è stata rinviata nel recente passato.
  1. Esame del paziente. Un urologo esegue la palpazione dell'addome - è possibile identificare i punti ureterali dolorosi: una proiezione della posizione anatomica degli ureteri sulla parete anteriore dell'addome. Inoltre, si consiglia di eseguire una serie di leggeri picchietti nella zona della posizione anatomica dei reni dalla parte posteriore - questo può provocare un aumento del dolore.
  2. Test di laboratorio. Questa procedura richiede necessariamente il sangue - rivelerà un aumento dei livelli di creatinina e leucociti (questo sarà un segno dello sviluppo di un processo infiammatorio acuto), così come un alto contenuto di urea, una sostanza tossica che durante la normale funzione renale viene escreta dal corpo. Nello studio degli esperti di urina identificare la presenza di globuli rossi - globuli rossi.
  3. Studi strumentali. Ciò implica le seguenti procedure:
  • ultrasuoni: uno specialista identifica la presenza di calcoli renali o ureteri, alterazioni patologiche nella struttura dei tessuti dell'organo;
  • urografia escretoria - le immagini radiografiche sono ottenute usando un mezzo di contrasto, in cui si vedrà il restringimento dell'uretere o la presenza di una pietra;
  • tomografia computerizzata dei reni, della vescica e degli ureteri - la struttura tissutale di tutti questi organi è studiata a strati.

Solo dopo aver ricevuto tutti i risultati di un esame così completo, il medico può prescrivere un trattamento per la malattia in questione.

Trattamento colica renale

La condizione in esame è il risultato della progressione di una malattia, quindi, prima di tutto, è necessario condurre un trattamento completo della patologia sottostante. Ma la colica renale non darà al paziente l'opportunità di attendere con calma i risultati della terapia farmacologica - il dolore acuto lo costringe ad agire in caso di emergenza.

I medici per ridurre l'intensità del dolore nella colica renale consigliano:

  1. Fai un bagno caldo o applica una piastra riscaldante sulla parte bassa della schiena - questo ti aiuterà a rilassare i muscoli, a ridurre la sensazione acuta.

Nota: in nessun caso si dovrebbero usare procedure di riscaldamento se la temperatura corporea è elevata o se i tumori benigni / maligni sono stati diagnosticati in precedenza.

  1. Prendere antidolorifici e / o farmaci antinfiammatori, ma solo se precedentemente prescritti dal medico curante.
  2. Assumi l'azione antispasmodica dei farmaci: aiuteranno ad alleviare lo spasmo nell'uretere, a rilassare i muscoli. Ma ancora una volta - questa raccomandazione è rilevante solo se in precedenza il paziente è stato prescritto tali fondi dal medico curante.
  3. Bere molto liquido - può essere acqua normale (bollita e calda), decotto di rosa canina, composta di frutta secca, ma è severamente vietato usare acqua minerale e bevande gassate dolci.

Hai bisogno di urinare in un contenitore o una garza speciale - questo aiuterà a rilevare immediatamente la pietra che è uscita dai reni / uretere.

Nota: se le azioni di cui sopra non apportano sollievo, una grande quantità di sangue è comparsa nelle urine, è aumentata la sensazione di nausea, il vomito si è aperto - questo significa che è necessario cercare immediatamente un aiuto medico.

Trattamento chirurgico

L'intervento chirurgico in questo stato è consigliabile da eseguire solo in casi specifici. Questi includono:

  • idronefrosi;
  • urolitiasi con complicazioni;
  • nessun effetto entro 1-3 giorni dopo l'assunzione di farmaci;
  • pietra più di 1 cm di diametro, che non è uscito da solo entro 3 giorni dopo l'inizio della colica.

Poiché il più delle volte la colica renale si verifica sullo sfondo della urolitiasi, il compito del chirurgo è quello di rimuovere la pietra dalla chirurgia.

Trattamento di rimedi popolari colica renale

Se la colica renale non si verifica per la prima volta, il paziente sa già cosa fare e come alleviare la condizione. Oltre a farmaci specifici, è possibile rimuovere un attacco doloroso forte e metodi popolari. I trattamenti efficaci alle coliche renali includono:

  1. equiseto. È schiacciato, versato acqua bollente nella proporzione di 2 cucchiai di equiseto per 500 ml di acqua, insistere per 30 minuti in un luogo caldo. Quindi il brodo viene versato in un bagno caldo - la procedura dura 20 minuti. Questo brodo può essere consumato anche nella tazza 3 volte al giorno.

Nota: dovresti iniziare a prendere il decotto di equiseto in campo subito dopo il primo attacco di colica renale, e anche dopo l'arresto dell'attacco, una pietra uscirà dal rene o dall'uretere, non dovresti smettere di usare questo medicinale - bere per 2 giorni nei dosaggi consigliati.

  1. Ravanello e miele È necessario ottenere il succo di rafano - per fare questo, grattugiare il vegetale su una grattugia (o tritare in un frullatore) e spremere in una garza. Quindi il succo e il miele vengono mescolati in rapporto 1: 1 e prendono un cucchiaio ogni 60 minuti.
  2. Raccolta di erba. È necessario prendere 1 cucchiaio di camomilla essiccata, salvia e centauro, mescolare e versare 300 ml di acqua bollente. Farmaco infuso per 1 ora in un luogo caldo, preso 1 cucchiaino da tè ogni 90-120 minuti.

Nota: La stessa collezione di erbe è raccomandata per il trattamento di molte malattie dei reni e del sistema urinario. Se lo prendi regolarmente, allora un corso non dovrebbe superare le 3 settimane, quindi assicurati di fare una pausa di 10 giorni. E in questa pausa, in nessun caso si può usare il rimedio indicato anche per alleviare un attacco di colica renale.

Prevenzione della colica renale

Al fine di prevenire lo sviluppo dello stato in questione, gli esperti raccomandano:

  • consumare abbastanza vitamine A e D;
  • reintegrare regolarmente il calcio nel corpo - questo viene fatto con l'aiuto di speciali complessi vitaminici e minerali;
  • è necessario consumare almeno 2 litri di acqua al giorno - questa è esattamente acqua pura, non tenendo conto di succhi, composte e primi piatti;
  • le malattie diagnosticate dei reni e del sistema urinario devono essere trattate;
  • non escludere l'esercizio

È necessario evitare:

  • ipotermia;
  • stile di vita inattivo;
  • uso di bevande alcoliche;
  • infezioni urologiche;
  • eventuali malattie virali;
  • lesione lombare nella posizione anatomica dei reni;
  • correnti d'aria.

Se al paziente è stata precedentemente diagnosticata la urolitiasi, allora deve seguire scrupolosamente le prescrizioni / i consigli dei medici, ad esempio seguire una dieta rigorosa.

La colica renale è una sindrome abbastanza grave che comporta la ricezione di cure mediche. Di solito, quando una tale sindrome si manifesta per la prima volta, i pazienti volontariamente "corrono" letteralmente ai medici. Ma se la colica renale è diventata quasi un luogo comune, non correre all'ospedale. Naturalmente, è possibile alleviare il disturbo a casa, ma se si osservano sintomi insoliti (molto sangue nelle urine, dolore troppo acuto fino alla perdita di coscienza a breve termine, inefficacia degli antidolorifici), questo dovrebbe essere un motivo per chiedere aiuto agli specialisti.

Yana Alexandrovna Tsygankova, revisore medico, medico generico della più alta categoria di qualificazione.

4,301 visualizzazioni totali, 1 visualizzazioni oggi

Colica renale: sintomi, trattamento

L'insorgenza di dolore insopportabile nella parte bassa della schiena, che non lascia solo il paziente, lo fa precipitare a letto e non gli permette di sedersi o sdraiarsi ancora - quasi sempre un sintomo di colica renale acuta. Questa non è una malattia, ma un sintomo di qualsiasi patologia.

Ma per una qualsiasi delle condizioni urgenti, è necessario inizialmente eliminare il dolore insopportabile per alleviare la condizione del paziente. Il trattamento della patologia stessa è un compito secondario.

Al fine di rilevare un attacco di colica renale, fornire un'assistenza adeguata ed eliminare la causa della patologia, è necessario disporre di informazioni affidabili su questa condizione patologica. Questo è ciò che verrà descritto nell'articolo.

Fondamenti del sistema urinario umano

È piuttosto difficile capire le cause della colica renale e i principi di base della sua terapia, senza avere dati sul processo urinario. Tutto inizia con la produzione di urina dal tessuto renale, quindi entra nel bacino - una formazione cava, che si trova all'uscita dei reni. Abbastanza spesso, le pietre si trovano precisamente nella pelvi, perché la loro clearance è piuttosto stretta, solo pochi mm.

L'organo successivo del sistema urinario, l'uretere, proviene dal bacino. Parlando piuttosto semplicistico, è un tubo cavo che comunica la vescica e i reni. L'uretere è il secondo luogo "preferito" di localizzazione delle pietre. Il diametro del lume di questo corpo è da 5 a 15 mm, a seguito del quale si possono formare blocchi nel suo lume in aree ristrette.

Dopo l'accumulo nella vescica, il fluido si muove ulteriormente attraverso l'uretra e fuori. Questo sito raramente diventa la causa di un'emergenza.

motivi

Lo sviluppo della colica può provocare varie patologie, ma sono accomunate da una caratteristica comune: l'otturazione (blocco) dei percorsi di deviazione delle urine. Ciascuna delle patologie porta a una violazione del deflusso del fluido e porta allo sviluppo di sintomi caratteristici. L'ostruzione del lume delle vie urinarie può avvenire a diversi livelli (nell'uretere, nella pelvi e persino nella stessa vescica), ma le manifestazioni della patologia sono quasi identiche.

Quali patologie possono provocare l'otturazione? Oggi il più spesso ci sono tali malattie:

Più spesso (nel 92% dei casi) la causa della colica è una pietra che ostruisce l'uretere e il bacino. Con lo sviluppo di sintomi caratteristici, i medici dovrebbero prima escludere la presenza di ICD.

L'infezione nel rene si verifica più spesso sotto l'influenza di microrganismi: bacilli influenzali, streptococco, stafilococco, Escherichia coli. Il processo infiammatorio spesso procede con la desquamazione dell'epitelio e della fibrina, la formazione di pus, che, passando attraverso il tratto urinario, porta al blocco.

Con un eccesso di queste formazioni, il lume dell'uretere, che in punti di restringimento può raggiungere solo 5 mm di diametro, può essere bloccato. Va anche notato che la pielonefrite si sviluppa spesso sullo sfondo della formazione della pietra nei reni.

Il danno meccanico agli organi del sistema escretore può portare allo sviluppo di ematomi e compressione dei canali da parte di queste formazioni o alla formazione di coaguli di sangue nel lume dei canali.

Caratteristiche congenite degli organi

Questo gruppo di cause include condizioni come l'attaccamento anormale dell'uretere alla vescica, la posizione errata (distopia) o l'omissione (nefroptosi) dei reni. Molto spesso, tali caratteristiche non causano l'ansia del paziente e abbastanza spesso passano inosservate per tutta la vita.

Ma sotto l'influenza di fattori provocatori (processo infettivo, trauma), il deflusso di urina può essere disturbato e si sviluppa una condizione acuta.

Tumore benigno o maligno

La proliferazione patologica del tessuto può spremere il bacino o l'uretere in due casi: se il tumore si trova vicino alle strutture del sistema escretore, o se cresce in questi organi.

Secondo i moderni rapporti statistici, circa il 30% dei pazienti affetti da farmaci per la tubercolosi ha la tubercolosi, che si trova fuori dai polmoni. Il tessuto renale è uno dei siti di localizzazione di microrganismi che causano questa patologia. Pertanto, in caso di colica in un paziente con tubercolosi confermata o presenza dei suoi sintomi tipici (febbre bassa, significativa perdita di peso corporeo, tosse persistente), è necessario escludere il danno renale da questa patologia.

È anche necessario individuare un punto importante: in caso di sviluppo di sintomi di colica renale dopo cure di emergenza, è prima necessario determinare l'assenza / presenza di una pietra nel lume del bacino o dell'uretere. Solo così possiamo procedere all'esclusione di altre malattie.

sintomi

Per diagnosticare questa condizione in un paziente, è necessario un solo sintomo: un dolore caratteristico. Oltre al dolore, possono aggiungersi altri due sintomi: un cambiamento nella minzione, il vomito. Queste non sono manifestazioni obbligatorie di coliche, ma sono abbastanza spesso osservate in pazienti con una tale condizione di emergenza.

La principale lamentela per tutti i pazienti con questa condizione patologica è la presenza di dolore nel quadro clinico. Che dolore si verifica con la colica renale? Questo è un dolore molto intenso e doloroso, che i pazienti descrivono come "insopportabile". Le sensazioni spiacevoli non danno riposo, non permettono di sedersi o sdraiarsi normalmente, i pazienti diventano troppo eccitati, non riescono a trovare un posto per loro stessi.

Il dolore si trova nella regione lombare e più spesso irradia:

sulla parte anteriore della coscia;

colica renale nelle donne dà nella vagina e labbra;

la colica negli uomini si estende alla testa del pene, scroto, testicolo.

Questo sintomo può essere aggravato dalla palpazione dell'addome (in alcuni punti, di solito 3-5 cm sui lati dell'ombelico) o dal tocco della vita. Il primo segno non è obbligatorio e si sviluppa solo con la sconfitta dell'uretere.

Disuria (disturbo urinario)

Il blocco del tratto urinario nella maggior parte dei casi porta allo sviluppo di questo sintomo. Il paziente sente la necessità di urinare, ma la quantità di urina è piuttosto piccola. Lo stesso processo di minzione è piuttosto spiacevole, poiché ci sono dolori lancinanti nella parte bassa della schiena e nel perineo. A causa di lesioni alle pareti degli organi e sanguinamento (piccolo), l'urina abbastanza spesso diventa rossastra o rosata.

Le urine possono avere un colore normale? Sì, ma solo quando proviene da un rene sano. Sfortunatamente, per determinare il percorso di deflusso delle urine a casa è impossibile, quindi questo sintomo ha un significato aggiuntivo.

vomito

Lo sviluppo di un tale sintomo è causato da due meccanismi. Il primo è un forte dolore, che il cervello non può affrontare. Come risultato di tentativi infruttuosi, si sviluppano disturbi vegetativi: debolezza generale, aumento della sudorazione, nausea, vomito. Il secondo meccanismo è la rottura dei nervi del plesso solare (nel sito del dolore), di conseguenza, il lavoro della maggior parte del tubo digerente viene interrotto.

Molto spesso, il vomito si ripete e non ha nulla a che fare con l'ingestione di acqua o cibo, si sviluppa spontaneamente. Non aiuta ad affrontare i suoi attacchi e la ricezione di vari assorbenti ("Smekta", "Neosmektin", carbone attivo).

Tutti i sintomi possono subire improvvisamente? Sì, completamente. La ragione per il miglioramento spontaneo è un cambiamento nella posizione della pietra e la normalizzazione del deflusso delle urine. Nel caso di un piccolo calcolo (3-5 mm), può facilmente uscire da solo, provocando la scomparsa di tutti i sintomi di cui sopra. Sfortunatamente, tale auto-recupero è un fenomeno piuttosto raro, e non dovresti fare affidamento su di esso, è meglio cercare aiuto specializzato il prima possibile.

Caratteristiche del decorso della colica renale nei bambini

A volte è abbastanza difficile per un bambino riconoscere la presenza di questa condizione. A causa delle peculiarità e della mentalità del sistema nervoso, i sintomi della colica renale più spesso differiscono dai sintomi ben noti. Nei bambini, la colica renale nella maggior parte dei casi si manifesta con dolore diffuso in tutto l'addome in combinazione con disturbi urinari e presenza di sintomi dispeptici: stitichezza / feci molli, vomito, flatulenza, nausea. Tutti questi segnali portano a difficoltà nella diagnosi e nella diagnosi errata.

Come agire in questi casi? È necessario prestare attenzione alla presenza di disuria. Se questo sintomo è combinato con dolore nell'addome, allora è necessario escludere la patologia renale.

trattamento

L'assistenza per lo sviluppo della colica renale dovrebbe consistere in due fasi. Il primo è la rimozione dell'attacco doloroso. È molto importante ripristinare il normale flusso di urina ed eliminare sensazioni spiacevoli, non solo per migliorare il benessere del paziente, ma anche per mantenere la salute del rene. Dopo aver raggiunto questo obiettivo, devi andare alla fase successiva. Questa fase consiste nel trattamento della patologia che ha portato allo sviluppo di un'emergenza. Questo problema viene affrontato da specialisti altamente specializzati dopo la fine del periodo acuto.

Pronto soccorso

Come comportarsi in caso di colica renale a casa? Prima di tutto, vale la pena chiamare un'ambulanza. Dato che il team non sarà in grado di arrivare all'istante, è necessario iniziare ad alleviare la condizione da soli. Per fare ciò, eseguire le seguenti attività:

Per riscaldare la regione lombare. L'effetto ottimale darà un bagno caldo (la temperatura dell'acqua in cui è di 38-40 gradi), perché non interessa l'area specifica, ma tutto il corpo. Un'alternativa al bagno è una bottiglia di acqua calda. Ma vale la pena ricordare che in caso di sospetta tubercolosi renale, il calore è controindicato.

Dare al paziente una droga anestetica. Per questi scopi sono i mezzi più adatti con un effetto combinato, che combinano antispastici e FANS. Insieme, questi farmaci hanno un effetto rilassante e anti-infiammatorio sugli organi del sistema escretore. Esempi di tali farmaci: "Baralgin", "Spazmalgon", "Revalgin". In alternativa, puoi usare i soliti farmaci anti-infiammatori non steroidei: "Citramon", "Paracetamol", "Ketorolac", "Diclofenac".

Queste azioni vengono eseguite simultaneamente, perché per far funzionare le pillole, hai bisogno di circa mezz'ora. L'effetto combinato delle misure di pronto soccorso consente di migliorare leggermente il benessere del paziente fino all'arrivo di un assistente medico o di un medico.

Come rimuovere il dolore in assenza dell'effetto del primo soccorso? In questi casi, il paziente deve eseguire un blocco - anestesia locale del nervo e poi urgentemente ripristinare rapidamente il deflusso di urina. Ma tale assistenza può essere eseguita solo in ospedale.

Chi ha bisogno del ricovero obbligatorio?

Un medico di ambulanza raccomanda quasi sempre un continuo trattamento della colica renale in ospedale. Sfortunatamente, non tutti i pazienti accettano questa proposta per motivi personali. Ciò potrebbe causare la mancanza di una terapia adeguata e la reiterazione dell'attacco in futuro.

Ma c'è un gruppo di pazienti per i quali l'ospedalizzazione è una misura vitale. Anche con il ritiro del periodo acuto di patologia per l'aiuto in ospedale è necessario contattare in caso di tali condizioni:

ci sono segni di gravi complicazioni: una caduta di pressione inferiore a 100/70 mmHg. Arte, coscienza compromessa, aumento della temperatura corporea superiore a 38 gradi;

quando il dolore sorge da due lati;

il paziente ha solo un rene.

Se i pazienti con i suddetti problemi non recuperano la funzionalità urinaria per diverse ore, il risultato potrebbe essere la distruzione irreversibile di organi e persino la morte.

Recupero del deflusso delle urine

L'algoritmo standard in presenza di colica renale, che è resistente ai metodi convenzionali di terapia, è un intervento chirurgico. Nella moderna pratica chirurgica, l'intervento viene eseguito attraverso l'apertura uretrale o attraverso l'esecuzione di un foro sulla pelle. Le seguenti opzioni sono anche possibili per ripristinare l'uscita dell'urina:

La nefrostomia percutanea è più spesso un trattamento di emergenza quando il chirurgo non è in grado di utilizzare tecniche endoscopiche o sono inefficaci. Il principio del metodo è l'introduzione del drenaggio nella cavità del bacino con una puntura nella pelle.

Stenting ureterale - un altro tipo di intervento endoscopico è l'installazione di drenaggio speciale nella pelvi. Questo metodo fornisce una soluzione per l'urina e allevia i sintomi della colica.

La rimozione della pietra endoscopica è l'operazione più efficace che viene eseguita attraverso l'apertura esterna dell'uretra. Rende possibile ripristinare il processo di deflusso delle urine nel più breve tempo possibile e con un leggero trauma.

Solo dopo che la minzione è stata normalizzata, ha senso iniziare il trattamento della patologia sottostante. Se il paziente è stato ricoverato in ospedale, tutti i dati diagnostici necessari vengono eseguiti in ospedale. Nel caso di trattamento ambulatoriale, il paziente viene indirizzato al medico distrettuale.

complicazioni

Se l'assistenza è fornita in modo tempestivo, la prognosi per un'emergenza è favorevole. Le complicazioni possono verificarsi solo con un trattamento tardivo o scorretto. La gravità di tali condizioni può essere diversa, tutto dipende dalle condizioni del paziente e dalla durata del ristagno urinario. Tra le più frequenti complicazioni emettono:

restringimento persistente dell'uretere;

pielonefrite - infiammazione del tessuto renale con la loro suppurazione;

atrofia renale o nefrosclerosi.

Nella pratica clinica, ci sono anche casi di morte della patologia dopo tentativi di trattamento autosufficiente con rimedi popolari. Tutte le complicazioni di cui sopra (eccetto la pielonefrite) sono piuttosto difficili da trattare, ma è molto più facile prevenirlo - è sufficiente rivolgersi a uno specialista per chiedere aiuto.

Domande frequenti

In che modo sono correlati colica e vomito renale?

La ragione è nascosta nella struttura del sistema nervoso. Il tratto gastrointestinale ei reni ricevono innervazione da un plesso nervoso: il tronco celiaco o il plesso nervoso. In violazione del deflusso di urina, che è sempre presente durante il passaggio del calcolo attraverso l'uretere, il plesso solare è irritato. L'irritazione porta a una compromissione riflessa dell'innervazione gastrointestinale. Questo porta a nausea e vomito, che causa anche gonfiore durante un attacco e la presenza di stitichezza.

Perché sembra costantemente che la vescica sia piena, mentre c'è poca urina durante la minzione?
Ciò è dovuto alla peculiarità della struttura del sistema nervoso umano. Nel processo di passare la pietra attraverso il terzo inferiore dell'uretere, i recettori sono irritati, il che provoca falsi desideri di urinare. Questa caratteristica può essere considerata positiva, dal momento che la maggior parte del modo in cui la pietra è già stata passata. Tuttavia, questo dovrebbe anche causare qualche preoccupazione, dal momento che la giunzione dell'uretere e della vescica è la più stretta dell'intero sistema, quindi la pietra è bloccata lì più spesso.

Cosa può scatenare l'insorgenza della colica renale?

Il più delle volte inizia senza un'azione preventiva, spontaneamente, quando si eseguono azioni normali o a riposo. Ma questo non è sempre il caso: alcuni pazienti hanno avuto un lungo viaggio in treno o in auto prima che si verificasse un attacco. Anche tra i fattori provocanti dovrebbero essere presi prendendo preparazioni a base di erbe per il trattamento della urolitiasi, perché provocano la produzione di pietre. A volte la pietra inizia a muoversi lungo il sistema escretore dopo una forte pugnalata alla schiena. Anche nella pratica, ci sono casi in cui il paziente si è per molto tempo limitato in un liquido e poi ha bevuto molta acqua, che è diventata la causa dell'attacco.

Qual è il meccanismo di sviluppo del dolore?

In caso di blocco dell'uretere con un calcolo, c'è una violazione del processo di deflusso dell'urina. Allo stesso tempo, nuove porzioni continuano a essere prodotte e inserite nel sistema, ma a causa del blocco del condotto si accumulano nel sistema pelvi pelvi pelvico. Nel tempo, l'espansione aumenta e porta alla compressione dei vasi che alimentano il rene, causando una ridotta circolazione del sangue.

Vale la pena notare che la dimensione del macrolite non può influenzare la gravità del dolore, anche quando la pietra è di 1-1,5 mm di diametro, può verificarsi un forte attacco di colica renale.

Questa condizione può essere confusa con i sintomi di altre malattie?

Ci sono molte patologie che imitano il dolore ai reni. Tra loro ci sono:

torsione delle cisti ovariche;

appendicite acuta negli adulti.

Di conseguenza, una conclusione ovvia suggerisce se stessa: è severamente vietato impegnarsi in un trattamento indipendente di questa emergenza. Innanzitutto, è necessario stabilire la causa esatta del dolore e fare una diagnosi differenziale, quindi procedere al trattamento, che è possibile solo in ospedale.

Può una pietra raggiungere la vescica e non uscirne?

Ciò è piuttosto raro, ad esempio, in presenza di adenoma prostatico o di stenosi dell'uretra, quando l'uretra si restringe significativamente. Molto spesso, dopo che una pietra entra nella vescica, esce attraverso l'uretra, dal momento che il suo diametro è molto più grande del diametro dell'uretere.

Quali metodi diagnostici sono usati per la colica renale?

La diagnostica inizia con la raccolta della storia della patologia (quando è iniziata, cosa si è manifestato, come la natura dei sintomi è cambiata nel tempo). Dopo questo, il paziente viene esaminato, vengono eseguiti test di laboratorio, tra cui un esame del sangue biochimico e un esame generale delle urine e del sangue. Tra i metodi strumentali utilizzati urografia (escretore o endovenosa) e ultrasuoni.

Cosa mostra un esame fisico di un paziente?

Durante l'ispezione ha rivelato dolore nella proiezione dell'uretere e nell'area renale. Eseguire anche la diagnostica differenziale con altre patologie chirurgiche acute.

Qual è la necessità degli ultrasuoni?

Questo metodo è sicuro, relativamente economico e disponibile. Usando gli ultrasuoni, puoi vedere l'espansione dello spazio renale del rene, macroliti e pietre nell'uretere, per determinare il livello a cui la pietra si è fermata. Ma questo metodo non è sempre altamente informativo, con aumento della formazione di gas e obesità, la visualizzazione può essere disturbata. Inoltre, la diagnosi può essere difficile in presenza di alcune anomalie del sistema urinario. Pertanto, è importante non soffermarsi su un metodo di diagnosi.

Cosa mostra l'urografia escretoria e a cosa serve?

Questo metodo diagnostico è il più informativo. Viene eseguito in più fasi. Per cominciare, viene eseguita una radiografia, dopo di che viene iniettato un agente di contrasto. Penetra rapidamente nelle urine. Dopo di ciò, viene eseguito un altro colpo, in cui il riempimento dell'uretere e della pelvi renale è chiaramente visibile, così come il livello al quale si trovano il calcolo e le sue dimensioni. Le controindicazioni all'attuazione di questa procedura sono un'allergia allo iodio o alla tireotossicosi, poiché la sostanza colorante è iodio.

Quali metodi di terapia sono usati?

Se il paziente ha confermato colica renale, il trattamento viene selezionato in base all'origine di questo sintomo. Se la causa è urolitiasi, allora ci possono essere tre opzioni di trattamento. Il primo è la terapia litocinetica. Quando i risultati dell'esame confermano che questo metodo non ha effetto, passano alla litotripsia remota o alla chirurgia aperta. Quest'ultimo è usato abbastanza raramente oggi.

Qual è l'essenza della terapia litocinetica?

Se una pietra è grande e la probabilità della sua liberazione indipendente è piuttosto alta, viene prescritto un numero di farmaci che può accelerare il processo. Tra questi, i farmaci antinfiammatori non steroidei (alleviano l'edema ureterale e il sollievo dal dolore), gli alfa-bloccanti (rilassa la muscolatura liscia che è rivestita dall'uretere), gli antispastici (espandono il lume dell'uretere).

Per quanto tempo può uscire una pietra con l'uso della terapia litocinetica?

Di solito ci vogliono diversi giorni, ma se dopo 2-3 giorni la pietra non è uscita da sola, viene effettuato un riesame. Molto spesso, dopo questo, le tattiche di trattamento sono cambiate, ma se c'è una tendenza positiva, il trattamento conservativo viene continuato. Se la pietra rimane a lungo in un punto, è pericoloso sviluppare fibrosi ureterale in questo luogo.

Cosa dovrebbe essere compreso dalla litotrissia remota?

Questo metodo è il "gold standard" nel trattamento della urolitiasi. È esistito per tre decenni e si è dimostrato efficace. La sua essenza sta nel fatto che con l'aiuto di un raggio direzionale di onde meccaniche agiscono sul calcolo e quindi portano alla sua distruzione. La procedura viene eseguita sotto il controllo di ultrasuoni o raggi X. L'efficacia di questa procedura è superiore al 95%.

Cosa dovrebbe essere fatto se il dolore scomparisse, ma la pietra non è mai uscita?

Le pietre devono essere rimosse anche quando non sono disturbate. Se la pietra è rimasta nell'uretere, ma non ha bloccato il flusso di urina, il trauma dei muri dell'uretere continua ancora. Il deflusso è compromesso e un traboccamento della pelvi renale porta allo sviluppo di idronefrosi con danno al parenchima renale. Pertanto, per evitare lo sviluppo di queste complicanze, è necessario rimuovere la pietra, indipendentemente dalla presenza di sintomi.