Come trattare la pielonefrite a casa

Pielonefrite

La pielonefrite è una patologia urologica comune di natura infettiva-infiammatoria. La malattia è caratterizzata da lesioni dei tubuli e del sistema pelvico renale. In futuro, c'è un cambiamento patologico nel tessuto renale primario - il parenchima. Nelle donne, la malattia viene diagnosticata 6 volte più spesso che negli uomini.

L'infiammazione dei reni può essere acuta o cronica. In qualsiasi forma di patologia, dovresti contattare il terapeuta e poi il nefrologo. I bambini in caso di sensazioni spiacevoli dovrebbero essere esaminati da un pediatra.

Riposo a letto

Una persona con diagnosi di pielonefrite acuta è obbligata a rispettare il riposo a letto per 2 o 3 settimane. Molte persone, sentendo il minimo sollievo, si alzano dal letto. Questo non può essere fatto. I reni malati amano il caldo, quindi il letto è il posto migliore dove stare male. Una persona non deve mentire, può leggere o giocare ai videogiochi mentre è seduto. La condizione principale è di mantenere caldi i reni.

Inoltre, i piedi del paziente devono essere mantenuti caldi. La loro ipotermia porta ad un aumento della minzione. La stanza in cui si trova la persona malata dovrebbe essere il più vicino possibile al bagno. Ideale se il paziente utilizza la nave.

L'aerazione della stanza deve essere effettuata durante l'assenza di una persona. Se questo non è possibile, la finestra si apre, coprendo strettamente il malato con una coperta e mettendo i calzini in piedi.

Dieta corretta

L'infiammazione diagnostica dei reni implica l'aderenza a una dieta specifica. La dieta quotidiana dovrebbe consistere in alimenti che non irritano i reni. Escluso dal menu:

  • bevande alcoliche;
  • spezie;
  • prodotti conservati;
  • caffè nero;
  • piatti piccanti;
  • zuppe di carne e pesce

La dieta di una persona che soffre di pielonefrite deve essere ipercalorica. Si consiglia di mangiare:

  • kefir e yogurt;
  • frutta (principalmente angurie, meloni, uva);
  • verdure (specialmente zucca);
  • pesce e carne bolliti;
  • latticini;
  • le uova

Quando la pielonefrite è accompagnata da ipertensione, al paziente viene prescritta una dieta a basso contenuto di sale. Il sale è una sostanza che può intrappolare il fluido in eccesso nel corpo. Il suo uso quotidiano dovrebbe essere limitato a 8 grammi al giorno. La persona malata non è raccomandata per salare i piatti. La soluzione migliore è quella di dare al paziente un'indennità giornaliera di sale nelle sue mani in modo che possa ravvivare i piatti a proprio piacimento.

Molto spesso, i pazienti sono difficili da sopportare le restrizioni associate al cibo. È difficile per una persona rinunciare ai suoi molti anni di abitudini gastronomiche, ma questa misura non è solo raccomandata, ma obbligatoria. Una dieta opportunamente selezionata può accelerare il processo di guarigione a casa, mentre l'insuccesso nel seguire le regole dietetiche porta lo sviluppo dell'insufficienza renale sullo sfondo della pielonefrite. È necessario spiegare al paziente perché la dieta è cambiata e cosa succederà se non si seguono le raccomandazioni mediche. Una persona malata dovrebbe ricevere molte calorie, vitamine e oligoelementi, quindi dovresti cercare di rendere la sua dieta quotidiana più varia e gustosa possibile.

Quanta acqua dovrebbe consumare il paziente?

I pazienti con pressione sanguigna normale e flusso libero senza urina di urina dovrebbero passare a un regime di bere potenziato. Si consiglia l'assunzione giornaliera di acqua distillata (non gassata) per aumentare a 2000 ml. Tale misura impedirà un'eccessiva concentrazione di urina. Inoltre, un aumento dell'assunzione di liquidi contribuisce al flusso delle vie urinarie.

Questa bevanda contiene una sostanza speciale, che, una volta nel corpo, viene convertita dal fegato in acido ippurico. Questa sostanza ha l'effetto di sopprimere l'attività vitale dei patogeni nel tratto urinario, che contribuisce al trattamento a casa.

Inoltre, si raccomanda al paziente di usare anche il brodo, il succo di frutta e la composta. Acque minerali adatte sono Essentuki n. 20 e Berezovskaya.

Terapia farmacologica

In caso di infiammazione renale, il medico curante dovrebbe prescrivere diversi farmaci di diverso spettro d'azione. Per eliminare la pielonefrite con tutti i sintomi associati, sono necessari i seguenti farmaci:

  • Per distruggere l'agente patogeno infettivo, uno specialista seleziona una terapia antibiotica adatta al paziente. Un farmaco antibatterico dovrebbe avere un ampio spettro d'azione ed essere escreto nelle urine (viene creata un'alta concentrazione del farmaco nei reni). La durata del corso terapeutico e il regime posologico sono selezionati individualmente (da uno specialista). Gli agenti del gruppo delle cefalosporine - cefazolina e ceftriaxone, la gentomicina della droga dal gruppo macrolidico, furadonina, neri e 5-HOK si sono dimostrati efficaci.
  • Farmaci antiinfiammatori non steroidei. Il loro uso è finalizzato all'eliminazione della fonte di infiammazione. Tali mezzi riducono la temperatura corporea, minimizzano il disagio, promuovono il trasporto di antibiotici nel sito di infezione (ad esempio, nimesil o paracetamolo).
  • Per portare i reni a tonificare e disperdere il sangue, prescritto un corso di farmaci diuretici. Di solito non ci vuole più di qualche giorno.
  • Infiammazione e gonfiore spesso impediscono il normale flusso di sangue nel rene. La conseguenza di ciò è la mancanza di ossigeno in alcune parti renali. Pertanto, i farmaci che riducono il sangue e rafforzano le pareti dei vasi sanguigni possono essere prescritti alla persona malata.
  • Il deterioramento del deflusso delle urine contribuisce allo sviluppo della pielonefrite. Per espandere i tubuli nei reni e nell'uretere, sono stati prescritti antispastici (per esempio, papaverina e senza silo).

Non trattare i farmaci per la pielonefrite, basandosi sulla pubblicità o sul consiglio di amici. Il dosaggio corretto può nominare solo uno specialista, tenendo conto delle caratteristiche dell'organismo e dell'età del paziente.

Infiammazione renale in un bambino

La pielonefrite acuta che si sviluppa in un bambino è accompagnata da una serie di sintomi dolorosi. C'è un'intossicazione generale del corpo:

  • aumento della temperatura corporea;
  • dolori muscolari;
  • aumento della sudorazione;
  • mal di testa.

Durante la minzione, il bambino avverte dolore acuto, quindi il processo può essere accompagnato da pianto. Nella pielonefrite cronica nei bambini, l'urina diventa torbida e diventa di un intenso colore giallo.

Avendo notato i suddetti sintomi di un processo infiammatorio nei reni in un bambino, si dovrebbe contattare immediatamente un istituto medico e non cercare di effettuare una terapia indipendente a casa.

Metodi tradizionali di trattamento

Molti malati non hanno il tempo di rimanere in ospedale, quindi i pazienti spesso cercano di curare la pielonefrite a casa. Oltre al corso terapeutico principale, selezionato dal medico, i preparati a base di erbe contribuiscono al recupero.

In caso di infiammazione renale, alcune ricette della medicina tradizionale si sono dimostrate efficaci:

  1. Dalle erbe essiccate (vendute in farmacia), puoi preparare un'infusione curativa. È necessario prendere foglie di uva ursina, germogli di betulla, radice di liquirizia, tè ai reni, semi di lino e terreni paludosi. 3 cucchiaini di miscela di erbe devono essere riempiti con ½ l di acqua fredda, messi su un fuoco piccolo e portare ad ebollizione (quindi far bollire per 5 minuti). Il brodo risultante viene filtrato e bevuto raffreddato 30 minuti prima di mangiare. L'infusione viene utilizzata 3 volte al giorno, un bicchiere per 60 giorni. I 90 giorni successivi utilizzare meno brodo saturo (2 cucchiaini di erba versare ½ l di liquido).
  2. 10 g di foglie secche di verbena, 10 g di erba tricolore violetta, 10 g di noce, 30 g di rosa selvatica e 20 g di radice di bardana vengono mescolati in un contenitore separato. 2-3 cucchiai di raccolta di erbe versano ½ litro di acqua bollente e lasciano in infusione per 120 minuti. Infusione filtro e bere mezzo bicchiere, aggiungendo un po 'di miele, circa 5 volte al giorno.

La fitoterapia è appropriata dopo la terapia antibiotica, quando la causa della patologia è stata eliminata. Il trattamento di rimedi popolari è volto a mantenere il corpo e prevenire il re-aggravamento della malattia.

Misure preventive

Per curare la pielonefrite non è tornato di nuovo, è necessario seguire le raccomandazioni preventive:

  • utilizzare solo acqua purificata;
  • evitare l'ipotermia (in particolare le gambe);
  • non ignorare la voglia di urinare;
  • tempo per eliminare i focolai infettivi presenti nel corpo. L'infiammazione dei reni può essere una conseguenza di carie non trattate, tonsillite o malattie della pelle.

Riepilogo di

Se si avvertono i sintomi della pielonefrite, il principale dei quali è il dolore grave, localizzato nella parte superiore della parte bassa della schiena, è necessario consultare immediatamente un medico. Una diagnosi tempestiva e una terapia ben scelta accelereranno il recupero ed eviteranno complicazioni.

Trattamento di pyelonephritis a casa

In questo articolo parleremo del trattamento della pielonefrite a casa. Se la riacutizzazione della pielonefrite cronica è accompagnata da un brusco aumento o calo della pressione sanguigna, o febbre alta e dolore possono essere sospettati di fuoriuscita urinaria o processo suppurativo che può richiedere un intervento chirurgico, o il livello di tossine nel sangue aumenta, o nausea e vomito non consentono di essere trattati con pillole, quindi l'ospedalizzazione è meglio non rifiutare. In altri casi, puoi essere trattato a casa.

Quali fasi emettono durante la pielonefrite?

  1. Decorso attivo: dolore alla regione lombare o all'addome, febbre, aumento della pressione, minzione frequente, piccolo gonfiore, leucociti e batteri nelle urine in grandi quantità, segni di un processo infiammatorio nelle analisi del sangue.
  2. Infiammazione latente: nessun reclamo, conta ematica normale, tuttavia il numero di leucociti è aumentato nell'analisi delle urine. La batteriuria non può essere.
  3. Remissione: nessun reclamo, nessuna deviazione nei test del sangue e delle urine.

Quale modalità dovrebbe essere seguita nel trattamento della pielonefrite?

  • Nella fase di remissione o di infiammazione latente, è sufficiente evitare l'ipotermia, il freddo umido è particolarmente pericoloso: il rafting in kayak su un fiume di montagna o una battaglia con un raccolto nella pioggia autunnale potrebbe trasformarsi in un letto d'ospedale.
    È molto buono se si può prendere una posizione sdraiata per mezz'ora nel bel mezzo della giornata. E le situazioni in cui lo svuotamento della vescica è troppo raro sono completamente inaccettabili. È ottimale andare in bagno ogni 3-4 ore.
  • La fase di infiammazione attiva, soprattutto nei primi giorni, non riguarda solo la casa, ma il riposo a letto, la modalità "coperta". Puoi leggere, guardare la TV o giocare al computer - la cosa principale è che siano soddisfatte le seguenti condizioni: calore e posizione orizzontale.

Quale dieta è necessaria per la riacutizzazione della pielonefrite?

  • Il primo e il più importante è più fluido. Hai bisogno di bere almeno un litro e mezzo al giorno, e la bevanda migliore è il succo di mirtillo o di mirtillo rosso, il brodo di rosa canina, ma anche il tè, il succo di frutta, i succhi di frutta e verdura e l'acqua minerale sono meravigliosi.
  • Quando l'ipertensione è limitata al sale e tutti i prodotti con un alto contenuto di esso - salsicce, sottaceti, in scatola, affumicato.
  • È necessario escludere alcol, caffè, spezie, rafano, aglio, funghi e legumi durante l'esacerbazione della dieta.
  • Nella stagione, angurie, zucche e meloni completeranno il trattamento.

Quale trattamento farmacologico viene utilizzato per la pielonefrite?

Antibiotici. Durante le esacerbazioni, non possono fare a meno di loro, ma è ottimale se sono prescritti da un medico, ancora meglio, se allo stesso tempo spiega come raccogliere e dove passare l'urina per la semina sulla microflora e la sensibilità agli antibiotici.

Tipicamente, gli agenti causali della pielonefrite sono rappresentanti della flora intestinale obbligata (E. coli, Klebsiella, Proteus), quindi la disbatteriosi durante il trattamento è quasi inevitabile. Pertanto, più accuratamente viene scelto un antibiotico, più velocemente sarà possibile far fronte alla batteriuria, maggiore è la probabilità che le esacerbazioni vengano evitate. Di solito per 5-7 giorni, il farmaco viene prescritto empiricamente, e poi modificato in base ai risultati della semina. La durata del corso dipende dai risultati dell'esame nel tempo: dopo la normalizzazione dei test delle urine, il trattamento viene continuato per un'altra settimana, in modo che i farmaci antibatterici possano essere prescritti per 2 e 3-4 settimane.

Una riduzione nel corso del trattamento o una pillola irregolare comporterà un decorso prolungato o una ricaduta e molto probabilmente la sensibilità all'antibiotico la prossima volta sarà ridotta. Pertanto, la pielonefrite a casa richiede coscienza e disciplina del paziente.

Il più delle volte in ambulatorio uso protetta penicilline (Augmentin), cefalosporine di seconda generazione (ceftibuten, cefuroxime), fluorochinoloni (ciprofloxacina, norfloxacina, ofloxacina) e nitrofurani (furadonin, FURAMAG) e Palin, Biseptol e nitroxolina - ma a loro la sensibilità di alcuni diminuito negli ultimi anni.

Medicina di erbe nel trattamento della pielonefrite

Certamente, con allergie, specialmente pollinosi, tale trattamento dovrà essere abbandonato. Ma in generale, è un'aggiunta piacevole e utile: oltre all'effetto antisettico, molte erbe possono ridurre gli spasmi del tratto urinario (avena, ortosiphon), ridurre il sanguinamento (ortica, rosa canina), ridurre il gonfiore (coda di cavallo, uva ursina) e ridurre la dispepsia, che spesso accompagna la somministrazione di antibiotici ( camomilla, piantaggine, foglia di fragola).
Ci sono preparazioni medicinali a base di erbe (Canephron, Fitolysin), le collezioni già pronte sono vendute in farmacia, e quelle non mediocri possono fare rifornimenti di erbe in estate, e poi bere tè preventivi - specialmente umidi a fine autunno e durante il disgelo primaverile.

Il compito del trattamento nel periodo di esacerbazione è ottenere una remissione completa clinica e di laboratorio. A volte anche un trattamento di 6 settimane con antibiotici non dà il risultato desiderato. In questi casi, lo schema viene praticato, quando per sei mesi viene prescritto un farmaco antibatterico per 10 giorni al mese (ogni volta uno diverso, ma tenendo conto dello spettro di sensibilità) e le erbe diuretiche durante il resto del tempo.

Denti curati tempestivamente, indumenti adeguati, assenza di ipotermia, buona igiene intima, regime di consumo normale - tutto questo è la prevenzione delle esacerbazioni della pielonefrite cronica. E se la esacerbazione non è stata evitata, allora è possibile e necessario essere curati a casa - ma sotto la costante sorveglianza di laboratorio, perché con la pielonefrite il benessere non è sempre un segno di completa guarigione.

Quale dottore contattare

In caso di esacerbazione di pyelonephritis cronico, un nefrologo, un medico generico può prescrivere il trattamento e un pediatra in bambini. Puoi anche contattare il tuo urologo. Al paziente deve essere assegnato un test delle urine per determinare la sensibilità della microflora agli antibiotici. Inoltre, a casa dovrebbe essere monitorato la quantità di urina, monitorare la pressione sanguigna, la temperatura e il polso.

Come trattare la pielonefrite a casa

Medicina tradizionale → Come trattare la pielonefrite a casa

Uno dei problemi più acuti per la salute delle donne è considerato una malattia chiamata "pielonefrite". Significa infiammazione dei reni e delle vie urinarie, accompagnata da ritagli dolorosi intorno agli organi colpiti. La temperatura corporea può persino aumentare fino a 40 gradi. La pielonefrite può verificarsi a seguito di un raffreddore e durante la gravidanza, quando l'utero esercita una pressione particolarmente forte sui dotti urinari. Un'altra opzione per l'acquisizione di questa malattia è possibile dopo la rimozione delle adenoidi, che hanno preso un colpo a se stesse, e quando l'ipotermia del corpo, un mal di gola è sorto, ma la malattia non scendeva più in basso attraverso gli organi. Molto spesso, i bambini in età di scuola materna sono ammalati a causa della bassa immunità, le ragazze-donne di età compresa tra 18 e 30 anni, così come gli uomini più anziani che hanno problemi con l'uretra o la prostata. Per determinare la presenza della malattia si può usare l'analisi delle urine o l'ecografia. È necessario trattare questa malattia già ai primi sintomi e non portarla allo stadio della malattia cronica.

Sintomi di pyelonephritis

I segni di una malattia renale sono minzione frequente e dolorosa, dolore addominale inferiore o inferiore, febbre, colore scuro delle urine e affaticamento generale. Tutti questi sintomi si verificano a seguito di un'infiammazione della pelvi renale, che è influenzata da batteri infettivi che entrano nelle vie ascendenti degli ureteri, o si infiltra negli organi del sistema urinario dall'intestino, dall'ambiente circolatorio o linfatico. Con l'infezione nel corpo, i batteri del genere Staphylococcus si sviluppano, con il decorso a lungo termine della malattia, lo sviluppo della flora fungina del genere Candida è possibile.

Naturalmente, per identificare la presenza di pielonefrite e per trattarla meglio sotto la supervisione dei medici in ospedale, tuttavia, se non esiste tale possibilità, o semplicemente non ti fidi dei dottori, puoi aiutare te stesso a casa. Ecco le caratteristiche della dieta e dello stile di vita che dovrebbero essere prese in considerazione se vi viene diagnosticata una pielonefrite.

dieta

Non solo in un letto d'ospedale, ma anche a casa in cucina puoi preparare cibo che ti aiuterà a far fronte alla malattia più facilmente. I medici chiamano tale dieta "il settimo tavolo" secondo la gradazione di Pevsner, e significa esclusione di salato, affumicato, fritto, speziato e cotto dalla vostra dieta. Prova almeno una settimana a mangiare solo bollito o al vapore. Includere nel menu meloni, cocomeri, carne magra o pollo. Oltre ai reni, questa dieta è generalmente benefica per il corpo. Il fegato, i vasi sanguigni e lo stomaco possono anche respirare dal cibo pesante. La cosa più importante è l'abbandono quasi totale del sale, poiché durante l'esacerbazione della malattia il metabolismo viene disturbato e gli ioni di sodio in eccesso vengono escreti peggio dal corpo, che a sua volta porta all'edema.

Per quanto riguarda le bevande, tutti i succhi diuretici, le composte, i tè deboli e le bevande alla frutta saranno molto utili. La quantità di liquidi che bevete deve essere aumentata a 2 litri al giorno per gli adulti e fino a 1 litro per i bambini fino a 8 anni. Un tale consumo eccessivo è causato dalla necessità di eliminare i batteri infettivi dal corpo. In presenza di sindrome ipertensiva, è necessario eliminare completamente l'assunzione di bevande alcoliche e caffè.

Stile di vita

Poiché la pielonefrite può essere una conseguenza dell'ipotermia, quindi, se si sviluppano i sintomi della malattia, si dovrebbe evitare un'esposizione prolungata al freddo. La frequente voglia di urinare può essere sia di giorno che di notte, quindi è consigliabile essere a pochi passi dal bagno. Idealmente, hai bisogno di riposare a letto per 2-3 settimane. È in una posizione orizzontale che i reni sono più facili da lavorare e una coperta calda creerà la temperatura necessaria per il recupero. È molto utile fare il riscaldamento in un bagno caldo o in un bagno, se non ci sono controindicazioni.

ricette

Il miglior rimedio popolare per il trattamento della pielonefrite è la preparazione dei decotti diuretici. A differenza di tutti i tipi di pillole, non hanno controindicazioni, tranne che per le allergie.

Tè cowberry: 1 tazza di acqua bollente ha bisogno di 1 cucchiaio di foglie di mirtillo rosso secco, lasciare per mezz'ora e bere questo bicchiere tutto il giorno.

Seta di mais: 2 cucchiai di stimmi frantumati versare 1 tazza di acqua bollente, lasciare per un'ora, filtrare e prendere 3 volte al giorno per mezza tazza. Questa infusione è adatta anche per la pulizia del fegato.

Mirtilli rossi: questa bacca può essere mangiata cruda e strofinata con zucchero, puoi fare il succo di frutta: impastare 1,5 tazze di mirtilli rossi in un mortaio, scolare il succo formato, versare la torta di bacche con 1 litro d'acqua e far bollire per 5 minuti, quindi raffreddare decotto di succo di mirtillo e aggiungere 3 cucchiai di miele, prendere questo succo 3 volte al giorno per mezza tazza. Il mirtillo darà un effetto particolarmente forte se assunto di notte quando la concentrazione di urina aumenta.

Millefoglie: 4 cucchiai di achillea, versare 2 tazze di acqua bollente e far bollire per 5 minuti. Lasciare riposare in un'ora calda, filtrare e prendere 3 cucchiai 4 volte al giorno 20 minuti prima dei pasti.

La rosa canina: come il mirtillo rosso, è considerata un buon antisettico, dovrebbe essere prodotta come tè, ha insistito in un thermos e bevuta con l'aggiunta di miele o limone.

Non essere confuso dalla prevalenza di questa malattia. L'acquisto è abbastanza facile, ma può richiedere anni per recuperare. Si prega di notare che tutte le ricette di cui sopra devono essere applicate solo dopo una diagnosi accurata e monitorare la risposta del corpo. Se non ci sono miglioramenti dopo 2 settimane, dovresti consultare un medico e bere un ciclo di antibiotici con una vasta gamma di azioni. Guarda il tuo corpo e sii sano!

Malikova Ksenia, 12/10/2015
La riproduzione senza collegamento attivo è vietata!

Puoi allegare foto alla tua recensione.

Trattamento di rimedi popolari pielonefrite a casa: erbe, fitoterapia, terapia fisica

La pielonefrite è considerata una malattia urologica caratterizzata da processi infiammatori e infettivi. Questa anomalia è caratterizzata da infezione dei tubuli, la struttura renale del bacino renale, che in futuro porta a cambiamenti nelle strutture dei tessuti renali - il parenchima. Di solito questa malattia si riscontra più spesso nelle donne, nei bambini sotto i 7 anni rispetto ai maschi, a causa delle peculiarità della struttura dei canali urinari. Secondo le statistiche, circa il 20% delle persone sono soggette a questa violazione in una delle sue forme. Il processo infiammatorio che si verifica nell'area renale può essere acuto, cronico. Raramente è possibile rilevarlo in una fase precoce a causa dell'assenza dei sintomi pronunciati iniziali della malattia. In presenza di qualsiasi forma di malattia, è necessario consultare immediatamente un medico, un approccio integrato è spesso utilizzato nel trattamento di questa patologia - insieme alle prescrizioni mediche, vengono utilizzate anche varie piante utili.

Il trattamento di pyelonephritis a casa è effettuato dopo l'esame medico del paziente, qualche volta il ricovero in ospedale è richiesto. Ma il medico può anche permettere che la pielonefrite venga curata a casa, cibi speciali dietetici, bevande, medicinali, riposo a letto, erbe medicinali - tutto questo aiuterà nel processo di trattamento.

Come trattare la pielonefrite renale a casa?

Un paziente con questa patologia in forma acuta deve aderire al riposo a letto per almeno 2-3 settimane in modo che i reni malati siano tenuti al caldo, il letto è la zona migliore per trovare il paziente. Si dovrebbe anche seguire la dieta, nella dieta quotidiana non è necessario includere il cibo che irrita i reni, vale a dire:

  • Una varietà di spezie;
  • alcol;
  • Caffè nero;
  • Piatti piccanti e salati;
  • Pesce grasso, brodi di carne;
  • Conservanti.

Gli esperti consigliano di utilizzare in questo periodo:

  • Yogurt, kefir;
  • Verdure - miglior zucca;
  • Frutta - cocomeri, meloni, uva;
  • Latticini, uova;
  • Carne bollita, pesce

La forma cronica di patologia è spesso associata a segni di anemia da carenza di ferro, quindi in questa situazione è necessario aggiungere al menu frutti, bacche ricche di ferro, ad esempio melograno, fragole, mele.

Le persone che differiscono nella normale pressione sanguigna, fuoriuscite di urina, passano a bere abbondantemente - l'assunzione giornaliera di acqua normale dovrebbe essere almeno 2000 ml. L'aumento dell'assunzione di liquidi aiuterà nel processo di lavaggio dei passaggi urinari, alleggerirà dall'eccessiva concentrazione di urina.

Erbe per la pielonefrite

Come trattare la pielonefrite renale a casa? L'uso di piante benefiche nel processo di trattamento, finalizzato all'eliminazione delle infezioni urinarie, è stato a lungo considerato uno dei componenti di un risultato positivo di eliminazione di questa patologia, si è dimostrato una terapia di supporto.

La fitoterapia per la pielonefrite è spesso associata a sostanze medicinali.

Il trattamento domiciliare della pielonefrite non è completo senza l'uso di erbe caratterizzate da proprietà antinfiammatorie, antimicrobiche, diuretiche, antispasmodiche, emostatiche. Le erbe derivano dalla struttura corporea di virus, oligoelementi, diffusione a causa di momenti di ristagno di urina. Queste tasse sui reni sono necessarie per sbarazzarsi degli effetti dell'uso di antibiotici al fine di prevenire il loro effetto negativo sul fegato e la microflora GIT.

Trattamento di rimedi popolari: l'uso di tasse di impianto

Abbastanza spesso, l'effetto positivo dopo l'uso di piante medicinali è molto meglio che dopo il trattamento medico.

Come trattare la pielonefrite renale a casa? Quando si utilizza la medicina a base di erbe dovrebbe essere a conoscenza di 3 regole:

  • È necessario modificare periodicamente le componenti delle tasse - dopo 1-1,5 mesi;
  • Non dimenticare di fare una pausa per 2-3 settimane;
  • Gli esperti raccomandano l'uso di erbe per produrre nella seconda metà della giornata a causa del particolare funzionamento della struttura urogenitale.

Una buona sostanza anti-infiammatoria è considerata l'erba di avena, un decotto fatto attraverso di esso dovrebbe essere preso 2 tazze ogni giorno, e per ottenere un buon risultato, il suo uso è spesso combinato con l'uso di bagni speciali.

A causa del gonfiore, si consiglia spesso di utilizzare decotti contenenti seta di mais, erba di uva ursina, ribes nero, semi di lino, rosa canina, bacche di ginepro, fragole e equiseto. È possibile utilizzare le tasse di farmacia già fatte, mirate a curare qualsiasi forma di patologia.

Trattamento di rimedi popolari di pyelonephritis:

  • Erba di Uva ursina - utilizzata sotto forma di decotto (30 g di piante / 500 ml di acqua), la ricezione della soluzione preparata fino a 6 volte al giorno 2 cucchiai. cucchiai, ha effetto antibatterico. L'azione dell'uveberry è espressa nel mezzo alcalino: quando si utilizza il liquido preparato, è anche necessario utilizzare acqua minerale, pere, lamponi, mele;
  • Mirtillo rosso (foglie) - sono caratterizzati da effetto antibatterico, diuretico. Il decotto è fatto dalla quantità di 2 cucchiai. cucchiai di piante, mezzo bicchiere d'acqua, preso fino a 6 volte al giorno 2 cucchiai. cucchiai, è necessaria anche l'alcalinizzazione delle urine, come nella situazione con l'uso del brodo a base di uva ursina;
  • Succo di mirtillo, bevande alla frutta - diverso effetto antisettico, utilizzato nella quantità di 2-3 bicchieri al giorno;
  • Per curare la forma cronica di patologia, viene utilizzata una raccolta renale di prezzemolo, calendula, radici di ortosinfone - questi ingredienti sono utilizzati nel decotto, viene utilizzato ogni giorno, il corso di trattamento è di 1 mese;
  • La tintura di erbe, fiori di fiordaliso è caratterizzata da un effetto antinfiammatorio, analgesico, l'effetto diuretico elimina il gonfiore. Per la soluzione richiesta 1 cucchiaio. piante schiacciate con cucchiaio, 1 tazza di acqua bollente, la tintura è presa prima dei pasti in un volume di 50 ml;
  • La forma cronica della malattia viene eliminata per mezzo di un decotto a base di semi di lino - è necessario riempirli con acqua, far bollire per alcuni minuti, quindi lasciare il liquido in infusione, quindi utilizzare questo agente nella quantità di 50 ml con una pausa di almeno 2 ore.

Le opzioni fitoterapiche vengono solitamente utilizzate allo scopo di ulteriori misure per il processo terapeutico medico, anche per prevenire l'aggravamento della violazione, l'uso di tasse renali deve essere monitorato da un medico specialista.

Propoli nel trattamento della malattia

L'estratto acquoso di propoli viene spesso utilizzato nel processo di trattamento, poiché ha un effetto antibatterico, antinfiammatorio e analgesico.

Ricette per l'uso di propoli per il trattamento della malattia:

  • Ingestione dell'estratto di propoli acquoso (concentrazione 10% - 20%), è necessario scioglierlo in ½ bicchiere di latte. Il corso del trattamento dura fino a 1,5 mesi;
  • 100 g di propoli vengono frantumati, viene aggiunto alcool medicale (500 ml), si lascia in una stanza buia per un massimo di 18 giorni, non dimenticare di scuotere la soluzione ogni giorno. Quindi filtrare, prendere 1 cucchiaino 2 volte al giorno, lavato con latte caldo. Dovresti bere tutta la tintura cotta, dopo sei mesi per ripetere questo trattamento.

Boccioli di betulla per eliminare la patologia

Decotto cotto, la tintura di questo componente è caratterizzata da un forte effetto antimicrobico. I germogli di betulla con lo sviluppo della malattia sono spesso usati come decotto: 15 g di questo ingrediente vengono versati con acqua bollente (1 tazza), tutto viene lasciato riposare per diverse ore, il prodotto viene preso 3 volte al giorno dopo i pasti in un volume di 1 tazza.

I boccioli di betulla contengono elementi resinosi, flavonoidi, complessi vitaminici, tannini, vari componenti utili. Aiutano a migliorare la funzionalità renale, la funzionalità epatica, rafforzare le difese immunitarie del corpo.

Fisioterapia per pielonefrite

Oltre alla principale procedura terapeutica, vengono eseguiti i seguenti metodi fisioterapici:

  • Elettroforesi di furadonina, eritromicina, cloruro di calcio nella zona dei reni;
  • Misure termiche nella zona del rene infetto - l'uso di fango speciale, ozocerite, applicazioni di paraffina, diatermogria.

Il risultato dell'uso della fisioterapia:

  • Aumento della circolazione sanguigna, aumento del flusso plasmatico - fornisce un afflusso di sostanze antibatteriche;
  • Il sollievo dal momento spasmodico nella pelvi renale, negli ureteri - aiuta a scaricare secrezioni mucose, microrganismi batterici, cristalli di urina.

Trattiamo la pielonefrite cronica a casa

Secondo le statistiche, il 20% della popolazione soffre di pielonefrite e questo numero non include coloro che ignorano la malattia e non cercano aiuto dai medici. Tale inazione può portare a gravi problemi renali e la malattia si trasforma in una malattia cronica.

Il trattamento della pielonefrite è un processo lungo, che a volte può durare diversi anni e, se non lo si finisce, entra in uno stadio cronico. La pielonefrite cronica può essere curata a casa con l'aiuto di rimedi popolari e antibiotici.

Sintomi di esacerbazione di pyelonephritis cronico:

  • un salto acuto - su o giù - pressione sanguigna;
  • stato febbrile;
  • nausea;
  • vomito.

Attenzione! In questo caso, è necessario contattare immediatamente l'istituto medico!

Trattamento di pyelonephritis cronico

Il trattamento di pyelonephritis cronico, include parecchie misure complete: medicine, dieta, l'uso di rimedi di gente a casa. Come dicono i medici: l'unico modo per ottenere un risultato significativo e recuperare.

Trattamento farmacologico

Attenzione! Il trattamento farmacologico a casa solo dopo aver consultato un medico!

Il compito principale dei farmaci è come eliminare rapidamente l'agente causale con una nefrotossicità minima e la massima efficienza. A questo scopo vengono prescritti farmaci complessi: antibiotici e urosettici. Ecco una lista dei farmaci più comuni che sono ancora efficacemente utilizzati in medicina:

  1. Penicilline: benzilpenicillina, meticillina, ampicillina, dicloxacilina e altri.
  2. Cefalosporine: Cefazolin, Cefrikson, Supraks, Tsedeks ecc.
  3. Fluoroquinoloni: levofloxacina, gentamicina, amikacina, ofloxacina.

Ricorda che la durata del trattamento con un ciclo di farmaci, per pielonefrite cronica, dura per due settimane, quindi è necessario superare i test e scoprire il risultato. Dopo ogni ciclo, si raccomanda di sostituire le medicine con altre per selezionare il più possibile i farmaci più adatti.

Attenzione! Quando si assumono farmaci, prestare attenzione al dosaggio, agli effetti collaterali e, in caso di reazione allergica ai componenti, sostituire con gli altri.

Trattamento di rimedi popolari a casa

Il trattamento della pielonefrite cronica a casa con i rimedi popolari non può sostituire l'uso di droghe. Al contrario, le tinture popolari alle erbe migliorano solo la loro azione e, in combinazione, combattono efficacemente l'agente causale della malattia.

Medicina di erbe

Raccogli una miscela di erbe nel rapporto di 3: 1: 1 - foglie di uva ursina, fiori di fiordaliso e radice di liquirizia e fai fermentare. Per un ricevimento al giorno è sufficiente 1 cucchiaio. l. su 250 ml di acqua bollente. Dopo le infusioni alle erbe per 30 minuti, puoi bere 30 ml tre volte al giorno.

Cinorrodi 20 g, foglie di betulla, stimmi di mais, coda di cavallo - 10 g ciascuno, mescolare e versare 400 ml di acqua bollente. Prendi 100 ml prima di un pasto, dopo aver insistito per 30 minuti.

Prendi 100 grammi di trascinamento secco, e cospargere accuratamente, versare acqua bollente (0, 200 ml) e portare a ebollizione. Dopo che l'erba è ben infusa per 30 minuti, filtrare e può essere assunta 3 volte prima dei pasti. Si consiglia di continuare il ciclo di trattamento con questa erba per un mese, quindi fare una pausa per un mese. Con pyelonephritis cronico - un ciclo da uno a due anni. Già dopo i primi passi, il dolore e l'aggravamento scompaiono.

Trattamento di pyelonephritis cronico in donne incinte e bambini

Le donne incinte e i bambini sono una categoria speciale di persone per le quali è necessario selezionare correttamente i farmaci e la medicina tradizionale.

Attenzione! Alle donne incinte e ai bambini è severamente vietato assumere medicinali senza supervisione e consulenza del medico curante!

L'intera difficoltà nel rilevare la pielonefrite nelle donne in gravidanza risiede nelle caratteristiche anatomiche: l'utero esercita pressione sulla vescica e sui reni. Quando una malattia renale fa male alla regione lombare, minzione frequente, gonfiore delle mani o dei piedi, ma tutti questi sintomi possono accompagnare la gravidanza. Pertanto, solo l'analisi delle urine aiuterà a identificare la pielonefrite nelle donne in gravidanza.

Nei bambini, oltre alle manifestazioni esterne della malattia, vale la pena prestare attenzione alle urine - nella pielonefrite cronica è torbida, con un colore giallo intenso e dopo un po 'il sedimento si deposita.

Trattamento di rimedi popolari

propoli

Prendere 20 g di propoli e tritare bene, sciogliere 50 g di burro e mescolare il tutto. La pappa risultante deve essere consumata 3 volte al giorno per mezzo cucchiaino.

Preparare l'olio dalla propoli. Per fare questo, propoli pre-raffreddato, macinare a una polvere e versarlo in 100 ml di olio vegetale, preriscaldato a 80 ° C. Mescola e insisti per almeno un'ora. Prendi un'ora prima dei pasti per 1 cucchiaino.

È necessario far bollire un bicchiere di avena in un litro di latte a fuoco basso finché la quantità di liquido non si dimezza. La gelatina risultante consumata in 1/3 di tazza dopo un pasto.

Nel trattamento della pielonefrite cronica varie erbe diuretiche aiutano molto efficacemente. Non solo rimuovono l'acqua in eccesso dal corpo, ma contribuiscono anche alla lotta contro l'infezione virale.

Highlander aviario

Le foglie dell'erba sono ben lavate e tritate in un tritacarne, versare l'acqua nella massa risultante in modo che sia purea e lasciare per 20 minuti. Successivamente, filtrare e consumare 100 g prima dei pasti.

Boccioli di betulla

Prendi 50 g di germogli di betulla essiccata e versa 250 g di acqua bollita, lasciali riposare per 30 minuti. La tintura funziona bene come diuretico, se assunto in 100 g al mattino e alla sera.

aneto

La nota acqua di aneto, che viene spesso somministrata ai bambini piccoli, ha un effetto curativo sui reni del corpo. Preparare facilmente a casa, per questo, prendere 100 g di erba secca, versare 500 ml di acqua bollente e lasciare in un contenitore ermetico per 30-40 minuti. Assumere giornalmente a stomaco vuoto 100 g per un mese.

Non meno efficaci tinture diuretiche che possono essere fatte dalla radice di prezzemolo, dallo stigma del mais e dalle orecchie d'orso.

La collezione di erbe №1

Assumere le seguenti erbe in proporzioni uguali: calamo, lino, uva ursina, mescolare e versare acqua bollente per 500 g di miscela - 500 ml di acqua. Far bollire per 5-10 minuti, insistere per mezz'ora e assumere 100 ml due volte al giorno.

Raccolta delle erbe numero 2

Per preparare la tintura, è necessario prendere questo set di erbe nella stessa proporzione:

  • frutti di ginepro;
  • radice di liquirizia;
  • poligono;
  • foglie di uva ursina;
  • achillea;
  • salvia;
  • avena di paglia;
  • yasnotka bianco.

Mescolare tutte le erbe che sono pre-tritate. Per una preparazione una tantum della tintura, prendere 10 g della miscela, versare un bicchiere di acqua bollente e lasciare in infusione per almeno quattro ore. Quindi far bollire l'infuso e far bollire per 10 minuti a bagnomaria, raffreddare a temperatura ambiente e assumere 100 g dopo i pasti.

Raccolta numero 3

Una collezione unica conosciuta dalle nostre nonne, che fa bene a tutti i processi infiammatori nei reni. Agisce come un agente diuretico e anti-infiammatorio. Prendi gli ingredienti in parti uguali e mescolali bene:

  • mirtilli;
  • fiori di fiordaliso;
  • ortiche;
  • semi di lino;
  • fragole;
  • madre e matrigna.

Tutte le erbe accuratamente perimentate in polvere, mezzo litro d'acqua avrà bisogno di 1 cucchiaino. la miscela Insistere in un piatto ermetico per almeno 8 ore e assumere 100 ml dopo i pasti. Per continuare il trattamento con tale tassa per un mese, quindi fare una pausa.

dieta

Per rispettare la dieta si consiglia di creare un menu per la settimana, che si attaccherà. Puoi usare il nostro menu proposto.

  1. Lunedi: zuppa magra, porridge d'orzo, cetrioli, patate lesse, riso, barbabietole.
  2. Martedì: zuppa, polenta di grano saraceno, pomodoro, manzo bollito, tè, farina d'avena.
  3. Mercoledì: zuppa, patate lesse, insalata di verdure, semolino.
  4. Giovedì: budino di carne, ricotta, panna acida, zuppa, gelatina.
  5. Venerdì: zuppa, porridge di grano, uova strapazzate, verdure, vitello bollito.
  6. Sabato: insalata con cavolo, cetriolo, borscht, porridge di riso, pesce bollito.
  7. Domenica: pomodori, zuppa, porridge d'orzo, patate lesse, polpette di carne.

E in conclusione...

Vorrei aggiungere che il trattamento della pielonefrite cronica dovrebbe essere accompagnato da una dieta. Crea il tuo menu per la settimana, da cui escludere cibi acidi, amari e acidi; piatti fritti, grassi, così come il cioccolato.

Bere più liquido, il tasso al giorno da 2 litri, in estate, mangiare più angurie, meloni, frutta. E sii sano!

Trattamento di pyelonephritis affilato e cronico a casa

La pielonefrite acuta e cronica è un problema frequente dell'uomo moderno. Colpisce persone di tutte le età e di entrambi i sessi, anche se il più delle volte questo tipo di infiammazione renale si riscontra in studentesse, studentesse e donne adulte in età attiva. Di norma, ciò accade a causa dell'ipotermia, soprattutto in caso di tempo piovoso e a causa di focolai di infezioni già presenti nel corpo (ad esempio, tonsillite cronica o cistite). È sufficiente bagnare i piedi, camminare lungo le strade all'inizio della primavera durante il periodo di scongelamento della neve o in autunno durante le piogge, in modo da non sentirsi bene il giorno successivo.

Dolore doloroso nella parte bassa della schiena, frequente desiderio di urinare, febbre, mal di testa, pressione alta, a volte nausea e vomito - tutti questi sintomi richiedono un trattamento immediato al medico. Nei casi più gravi, i medici possono offrire l'ospedalizzazione, ma molto spesso la malattia può essere curata a casa. Questa è certamente un'opzione più conveniente, poiché nelle realtà odierne, poche persone possono permettersi di perdere la vita per 2-4 settimane. Naturalmente, a casa dovrai comunque rispettare il riposo a letto o almeno un regime benigno, ma se necessario, puoi lavorare da remoto o prendersi cura dei bambini piccoli. Il trattamento di pyelonephritis a casa, di regola, coinvolge la conformità con una dieta, l'uso di medicine industriali (l'origine sintetica e vegetale) ei rimedi di gente.

Dieta per la pielonefrite

Quando una persona inizia ad avere problemi con i reni, deve rivedere la sua dieta. Certamente, parlare di una corretta alimentazione sembra essere comune, ma rifiutare o limitare l'uso aiuterà ad accelerare il recupero di una persona con una forma acuta della malattia e ridurre la frequenza delle sue esacerbazioni nei pazienti con infiammazione cronica.

  • cibi fritti (tutti amano le patate fritte o le cotolette croccanti nel pangrattato, ma non valgono assolutamente la pena di soffrire di lombalgie o addirittura di provvedere al letto d'ospedale);
  • prodotti affumicati;
  • sale e spezie varie, così come salse;
  • carne, specialmente grasso;
  • bevande gassate: "Cream-soda", cola e altre bevande gassate sono molto dannose per i reni; lo stesso vale per le compresse effervescenti;
  • cioccolatini e cioccolatini (contengono conservanti);
  • formaggi ad alto contenuto di grassi e panna acida;
  • funghi (il loro uso è rischioso e per le persone sane, perché spesso anche un esperto raccoglitore di funghi può confondere le specie commestibili con quelle velenose);
  • cibi in scatola di tutti i tipi (sia a base di carne e pesce, e cetrioli sottaceto e pomodori);
  • legumi (piselli e fagioli);
  • bevande alcoliche (vino, vodka e birra non solo il fegato e il sistema nervoso, ma anche i reni).

Un gran numero di restrizioni non significa che d'ora in poi una persona mangerà monotonamente, e tutto il suo cibo sarà insapore, perché con le malattie renali è possibile e dovrebbe includere nella dieta:

  • verdure fresche, frutta e succhi, in particolare cocomeri (questo piacerà sia agli adulti che ai bambini);
  • piatti al forno, bolliti e al vapore (quasi tutti amano patate al forno e purè di patate);
  • pesce e talvolta carne magra;
  • zuppe di verdure, cereali e latte (queste ultime saranno felici, perché amano i gusci di pasta, che galleggiano nel latte);
  • miele e marmellata di bacche e frutti vari (questa è una buona notizia per i denti dolci);
    uova (un uovo sodo al giorno - la quantità ottimale);
  • pane bianco e marrone, ma un po 'prosciugato (fresco è indesiderabile, ma quello di ieri è ottimo).
    Per l'infiammazione nei reni, è necessario mangiare un po ', ma spesso (4 - 5 volte al giorno). Inoltre, nella nefrite acuta e cronica, è indispensabile bere quanto più liquido possibile (almeno 2-3 litri al giorno).

Farmaci industriali per la pielonefrite

Il trattamento farmacologico della pielonefrite comprende la terapia antibiotica (antibiotici, beta-lattamici, fluorochinoloni e sulfonamidi), nonché le misure volte ad alleviare i sintomi della malattia (antipiretici, farmaci antipertensivi, nonché farmaci con azione diuretica e spasmolitica).

antibiotici

L'infiammazione del bacino, del calice e dei tessuti principali dei reni, di regola, si verifica a seguito dell'infezione da batteri - streptococchi, stafilococchi o Escherichia coli. Se la causa della malattia - microrganismi dannosi - non viene eliminata, il trattamento sintomatico non darà alcun risultato. Pertanto, nella pielonefrite acuta e nei periodi di esacerbazione della malattia cronica, devono essere assunti antibiotici. Per questo, puoi utilizzare sia strumenti moderni che vecchi:

  • Cefalsporine - Cefuroxime, Cefalotina, Ceftibuten, Claforan, Tamycin, Zinnat.
  • Antibiotici fluorochinolonici - Lomefloxacina, Ofloxacina, Moxifloxacina, Ciprofloxacina, Levofloxacina. Sono ben tollerati dalla maggior parte dei pazienti, ma a volte possono causare disturbi dell'apparato digerente.
  • Preparazioni del gruppo di penicillina - Flemoklav Solyutab, Penicillina, Amoxicillina, Ampicillina. Sono anche prescritti a donne in gravidanza che hanno problemi con i loro reni, perché il loro effetto sul feto è minimo.
  • Antibiotici del gruppo aminoglicosidico: gentamicina, netilmicina e amikacina. Sono pieni di problemi di udito, quindi sono usati raramente e solo quando si verificano complicazioni; le medicine di questo gruppo sono particolarmente dannose per gli anziani.

Tutti questi farmaci sono necessari non solo per distruggere l'infezione, ma anche per prevenire complicazioni del processo infiammatorio, in particolare purulento (ascessi, piroidria - fusione renale purulenta, ecc.).


Va anche detto che in alcuni casi, i medici prescrivono antibiotici non in pillole, ma sotto forma di iniezioni. Questo è di solito praticato in ospedale, ma le iniezioni possono essere fatte a casa se la famiglia ha una persona che ha ricevuto la necessaria formazione medica.

Su come fare un'iniezione intramuscolare a casa, guarda il video:

sulfamidici

Sulfonamidi, come gli antibiotici beta-lattamici, sono prescritti per uccidere gli agenti patogeni. Certo, non riescono a far fronte agli enterococchi e allo Pseudomonas aeruginosa, ma sono efficaci contro molti altri batteri. Quando la pielonefrite viene abitualmente utilizzata:

  • Biseptolo (quasi tutti lo sanno, ma non è adatto per le persone che soffrono di anemia, così come le allergie);
  • Urosulfan (farmaco speciale sulfamidico per il trattamento di uretrite, cistite e nefrite);
  • Groseptol (analogo di Biseptol);
  • Lidaprim (è buono perché non causa cristalluria - un eccesso di sale e sabbia nelle urine).

La decisione sulla terapia con sulfonamidi deve essere presa dal medico curante, poiché non tutti i pazienti possono utilizzare farmaci in questo gruppo.

Farmaci antipiretici e angeptics

Se, oltre al mal di schiena e alla minzione frequente, l'indisposizione è complicata dalla febbre (febbre, temperatura criticamente elevata), deve essere eliminata. Come antipiretico per il calore causato dalla giada, di solito è raccomandato:

  • Analgin;
  • Asalgin;
  • Aspirina (acido acetilsalicilico);
  • Aspilayt;
  • Fortalgin;
  • paracetamolo;
  • Panadol;
  • Opradol;
  • Volpan.

Naturalmente, l'uso di questi strumenti dovrebbe essere coordinato con il terapeuta o l'urologo, perché possono causare alcuni effetti collaterali. Accade che una persona abbia già provato una qualsiasi delle medicine citate e lo abbia aiutato senza conseguenze spiacevoli in futuro. Quindi, naturalmente, è possibile e necessario conservarlo nell'armadietto dei medicinali di casa e portarlo in t. H. E in caso di pielonefrite acuta o esacerbazione della pielonefrite cronica, ma anche in questo caso è importante ricordare che l'autotrattamento è un grave rischio.

Diuretici e antispastici per la pielonefrite

Quando la pielonefrite è importante per assicurare il normale flusso di urina. È necessario mantenere la pressione sanguigna normale e purificare il corpo dai prodotti di scarto dei batteri. A tale scopo vengono utilizzati diuretici e antispastici, ad esempio:

  • Canephron - tavolette a base di rosmarino, rosa canina, centauro e levistico; non solo alleviano la condizione delle persone con reni malati, ma saturano anche il corpo con determinate vitamine, in particolare l'acido ascorbico;
  • Urolesan è una goccia marrone o verde-marrone da estratti vegetali che allevia gli spasmi delle vie urinarie;
  • La papaverina è un farmaco per l'oppio che allevia gli spasmi delle vie urinarie e abbassa la pressione sanguigna; conosciuto dal 1848;
  • No-shpu: sia gli adulti che i bambini hanno sentito parlare di questo antispasmodico; il principale componente attivo delle compresse è la drotaverina;
  • Urohol è una soluzione alcolica di estratti vegetali; di solito viene prescritto quando la pielonefrite si combina con l'urolitiasi.

Questi sono i farmaci che vengono più spesso utilizzati nel trattamento della nefrite, ma i medici possono anche prescrivere alcuni altri medicinali (Cistenal, Spasmotsistenal, Buscopan, Spakovin, Bespa, ecc.). Nonostante l'apparente innocenza, non sono adatti per ogni paziente, pertanto, quando si sceglie un antispasmodico o diuretico (farmaco diuretico), è necessaria la consultazione di uno specialista.

Ricette popolari per la pielonefrite

Di norma, i metodi tradizionali di trattamento dei processi infiammatori nei reni sono associati all'uso di decotti e tinture a base di erbe, cioè con la fitoterapia:

  1. Erba di San Giovanni, rosa canina, motherwort, equiseto e violetta vengono mescolati in quantità uguali, quindi si preleva un cucchiaio della raccolta risultante. Le erbe devono essere riempite con acqua (200 ml è sufficiente), e poi bollite per 10 minuti, dopo di che il brodo deve essere drenato e bere 50 ml 4 - 6 volte al giorno.
  2. Le bacche di mirtilli pestate versavano acqua bollente (200 ml per 1 cucchiaio di bacche) e infuse per diverse ore. Questo rimedio viene applicato prima dei pasti ogni 180 minuti. Certo, puoi mangiare mirtilli e crudi (quindi è ancora più utile, perché il trattamento termico uccide alcune delle vitamine contenute nelle bacche).
  3. Il miele può essere aggiunto al diade (radice nella forma schiacciata) (500 ml di miele sono necessari per 200 ml della radice del elecampane). Questa miscela è presa prima di colazione e cena, un cucchiaino.

La medicina tradizionale conosce molte altre prescrizioni per i farmaci per l'infiammazione dei reni, compresi quelli non correlati alla fitoterapia:

  1. Mumiyo (montagna) è efficace in combinazione con miele, acqua, succo di mirtillo o dogrose. Il corso del trattamento dura in genere da 1,5 a 3 settimane, a seconda della prescrizione scelta e delle condizioni del paziente.
  2. L'aceto di mele aiuterà i processi purulenti nei reni. Dovrebbe essere mescolato con acqua (abbastanza 2 cucchiaini di aceto a 1 tazza di acqua). Questo medicinale viene bevuto tre volte al giorno.
  3. Olio di propoli Burro naturale mescolato con propoli grattugiato e messo a bagnomaria. Quindi la massa risultante viene filtrata e presa prima di colazione, pranzo e cena 1 cucchiaino. Il corso del trattamento dura 3 mesi. L'efficacia del farmaco aumenta se viene eliminata con bevande vitaminiche o tè anti-infiammatori ai reni.

Oggi la pielonefrite è sempre meno acuta purulenta e abbastanza curabile a casa. Il compito principale del medico e del paziente è quello di curare completamente l'infiammazione, non permettendo al processo di diventare cronico, con un lungo corso latente, irto di fibrogenesi graduale del tessuto renale e dello sviluppo di insufficienza renale cronica.