Calcoli renali

Test

Calcoli renali - una manifestazione di urolitiasi, caratterizzata dalla formazione nei reni di pietre di sale (pietre). I calcoli renali si manifestano con dolore doloroso nella parte bassa della schiena, attacchi di colica renale, ematuria, piuria. La diagnosi dei calcoli renali richiede lo studio dei parametri biochimici delle urine e del sangue, l'ecografia dei reni, l'urografia escretoria e la nefroscintigrafia del radioisotopo. Il trattamento della malattia renale può comprendere una terapia conservativa volta a sciogliere le pietre o la rimozione chirurgica (pielolototomia, nefrolitotomia, nefrolitotopia).

Calcoli renali

I calcoli renali sono un segno di calcoli renali o nefrolitiasi. L'urologia pratica abbastanza spesso si incontra con calcoli renali e calcoli renali possono formare in bambini e adulti. Tra i pazienti con nefrolitiasi, predominano i maschi; le pietre sono più spesso rilevate nel rene destro, nel 15% dei casi si verifica una localizzazione bilaterale delle pietre.

Nella urolitiasi, oltre ai reni, possono essere rilevati calcoli nella vescica urinaria (cistitiasi), ureteri (ureterolitiasi) o uretra (uretrriteziosi). Quasi sempre, inizialmente i calcoli si formano nei reni e da lì scendono nelle parti inferiori del tratto urinario. Ci sono pietre singole e pietre multiple; piccole pietre dei reni (fino a 3 mm) e grandi (fino a 15 cm).

Processo di formazione delle pietre e tipi di pietra

La formazione di calcoli renali avviene a seguito di un complesso processo fisico-chimico con squilibrio colloidale e cambiamenti nel parenchima renale.

Sotto certe condizioni, un gruppo di molecole forma una cosiddetta cellula elementare, una micella, che funge da nucleo iniziale di un calcolo futuro. Il materiale di "costruzione" del nucleo può essere sedimenti amorfi, fili di fibrina, batteri, detriti cellulari, corpi estranei presenti nelle urine. L'ulteriore sviluppo del processo di formazione dei calcoli dipende dalla concentrazione e dal rapporto dei sali nell'urina, dal pH urinario, dalla composizione qualitativa e quantitativa dei colloidi urinari.

Molto spesso, la formazione di calcoli inizia nelle papille renali. Inizialmente, i microliti si formano all'interno dei dotti collettori, la maggior parte dei quali non indugiano nei reni e vengono lavati liberamente con le urine. Quando cambiano le proprietà chimiche dell'urina (alta concentrazione, spostamento del pH, ecc.), Si verificano processi di cristallizzazione, con conseguente ritenzione dei microliti nei tubuli e nell'intarsio delle papille. In futuro, la pietra può continuare a "crescere" nel rene o scendere nel tratto urinario.

Per composizione chimica, ci sono diversi tipi di pietre che si trovano nei reni: ossalato, fosfato, urato, carbonato, cistina, proteine, colesterolo, xantina. Gli ossalati sono composti da sali di calcio ossalato. Hanno una struttura densa, di colore nero e grigio, una superficie pungente e irregolare. I calcoli renali di ossalato possono essere formati sia nelle reazioni urine acide che alcaline.

Fosfati - le pietre sono composte da sali di calcio di acido fosforico. A seconda della consistenza sono morbidi, sbriciolati, con una superficie liscia o leggermente ruvida, di colore biancastro-grigiastro. Le pietre fosfatiche nei reni si formano quando l'urina alcalina cresce abbastanza velocemente, specialmente in presenza di infezione (pielonefrite).

Gli urati sono rappresentati da cristalli di sale di acido urico. La loro struttura è densa, il colore varia dal giallo chiaro al rosso mattone, la superficie è liscia o punteggiata. I calcoli renali urotici si trovano nell'urina acida. Le pietre di carbonato si formano durante la precipitazione dei sali di calcio dell'acido carbonico (carbonato). Sono morbidi, leggeri, levigati, possono avere una forma diversa.

Le pietre di cistina contengono composti di zolfo dell'aminoacido cistina. I calcoli hanno una consistenza morbida, superficie liscia, forma arrotondata, colore bianco-giallastro. Le pietre proteiche sono formate principalmente da fibrina mista a batteri e sali. Questi calcoli renali sono morbidi, piatti, di piccole dimensioni, di colore bianco. I calcoli renali di colesterolo sono rari; sono formati da colesterolo, hanno una consistenza morbida friabile, di colore nero.

A volte le pietre si formano nei reni di una composizione non uniforme, ma mista. Una delle opzioni più difficili per i calcoli renali sono i calcoli renali di corallo, che costituiscono il 3-5% di tutte le pietre. Pietre color corallo dei reni crescono nel bacino e in apparenza rappresentano il suo cast, quasi completamente ripetendo le dimensioni e la forma.

Cause di calcoli renali

La base della formazione di calcoli è la cristallizzazione delle urine, saturata con vari sali e la deposizione di cristalli sul nucleo della matrice proteica. La malattia renale può svilupparsi in presenza di numerosi fattori concomitanti.

Disturbo del metabolismo minerale, che porta alla formazione di calcoli renali, può essere determinato geneticamente. Pertanto, le persone con una storia familiare di nefrolitiasi dovrebbero prestare attenzione alla prevenzione della formazione di calcoli, la diagnosi precoce di pietre con l'aiuto di monitoraggio delle analisi delle urine, il passaggio di ecografia renale ed ecografia della vescica e osservando un urologo.

Disturbi acquisiti del metabolismo del sale, che portano alla formazione di calcoli renali, possono essere dovuti a cause esterne (esogene) e interne (endogene).

Tra i fattori esterni, la massima importanza è data alle condizioni climatiche e al regime di bere e alla dieta. È noto che in un clima caldo con una maggiore sudorazione e un certo grado di disidratazione, la concentrazione di sali nelle urine aumenta, il che porta alla formazione di calcoli renali. La disidratazione può essere causata da avvelenamento o da una malattia infettiva che si verifica con vomito e diarrea.

Nelle regioni settentrionali, i fattori di formazione del calcare possono essere una carenza di vitamine A e D, una mancanza di radiazioni ultraviolette, la prevalenza di pesce e carne nella dieta. Bere acqua potabile con un alto contenuto di sali di calce, dipendenza dal cibo acida, acida, salata porta anche ad alcalinizzazione o acidificazione delle urine e precipitazione di sali.

Tra i fattori interni che contribuiscono alla formazione di calcoli renali, in primo luogo, si distingue l'iperfunzione delle ghiandole paratiroidi, iperparatiroidismo. L'aumentato lavoro delle ghiandole paratiroidi aumenta il contenuto di fosfati nelle urine e la lisciviazione del calcio dal tessuto osseo. La concentrazione di sali di fosfato di calcio nelle urine aumenta in modo significativo. Disturbi simili del metabolismo minerale possono verificarsi con osteoporosi, osteomielite, fratture ossee, lesioni del midollo spinale, lesioni del midollo spinale, accompagnate da immobilità prolungata del paziente, rarefazione del tessuto osseo, violazione delle dinamiche dello svuotamento del tratto urinario.

fattori endogeni di calcoli renali comprendono anche malattie del tratto gastrointestinale - gastrite, ulcera peptica, coliti, portando all'equilibrio acido-base, un aumento dell'escrezione di sali di calcio indebolire la funzione di barriera del fegato e urine cambiamento composizione.

Nella patogenesi di calcoli renali ruolo nota è giocato da condizioni sfavorevoli locali nel tratto urinario - infezioni (pielonefrite, nephrotuberculosis, cistiti, uretriti), prostatite, anomalie renali, idronefrosi, cancro alla prostata, diverticolite e di altri processi patologici che violano il passaggio dell'urina.

Rallentare il flusso di urina dal rene provoca ristagno nel sistema a coppa e bacino, il sovraccarico di urina con vari sali e la loro precipitazione, scarico ritardato di sabbia e microliti con le urine. A sua volta, un processo infettivo che si sviluppa sullo sfondo di urostasi porta all'ingestione di substrati infiammatori nelle urine - batteri, muco, pus e proteine. Queste sostanze sono coinvolte nella formazione del nucleo primario del futuro calcolo, attorno al quale cristallizzano i sali, che sono presenti in eccesso nelle urine.

Sintomi di calcoli renali

A seconda delle dimensioni, della quantità e della composizione, i calcoli renali possono dare sintomi di varia gravità. Una tipica clinica di nefrolitiasi comprende dolore lombare, sviluppo di coliche renali, ematuria, piuria e talvolta auto-scarica di una pietra dal rene con urina.

Il dolore nella parte bassa della schiena si sviluppa a causa di un flusso di urina disturbato, possono essere doloranti, opachi e quando c'è un'urostasi acuta, se la pelvi renale o l'uretere sono bloccati, può progredire fino alla colica renale. I calcoli renali a forma di corallo sono solitamente accompagnati da dolore sordo, mentre le pietre piccole e dense causano un dolore parossistico acuto.

Un attacco tipico della colica renale è accompagnato da improvvisi dolori acuti nella regione lombare, che si diffondono lungo l'uretere verso il perineo e i genitali. Riflessivamente sullo sfondo della colica renale, ci sono frequenti minzione dolorosa, nausea e vomito, flatulenza. Il paziente è agitato, irrequieto, incapace di trovare una postura che allevia la condizione. Un attacco doloroso alla colica renale è così pronunciato che spesso viene fermato solo dall'introduzione di stupefacenti. A volte con colica renale, oliguria e anuria si sviluppa febbre.

Alla fine di un attacco di colica renale, la sabbia e le pietre dei reni scompaiono spesso con le urine. Durante la scarica, le pietre possono danneggiare la mucosa delle vie urinarie, causando ematuria. Più spesso, il danno mucoso è causato da calcoli di ossalato appuntito. Con i calcoli renali, l'intensità di ematuria può essere diversa - da eritrocituria minore a grave ematuria macroscopica. L'escrezione di pus nelle urine (piuria) si sviluppa in presenza di infiammazione nei reni e nelle vie urinarie.

La presenza di calcoli renali sintomaticamente non si manifesta nel 13-15% dei pazienti. Nello stesso momento, di regola, pyelonephritis e cambiamenti morfologici nei reni sono assenti.

Diagnosi di calcoli renali

Il riconoscimento dei calcoli renali è basato su una storia, un quadro tipico di studi di colica renale, di laboratorio e strumentale.

Al culmine della colica renale, un forte dolore sul lato del rene colpito, un sintomo positivo di Pasternatsky, palpazione dolorosa del rene corrispondente e dell'uretere. Un test delle urine dopo un attacco rivela la presenza di eritrociti freschi, leucociti, proteine, sali, batteri. L'esame biochimico di urina e sangue in una certa misura ci consente di giudicare la composizione e le cause della formazione di calcoli renali.

Colica renale del lato destro deve essere differenziata da appendicite, colecistite acuta, e quindi può richiedere ultrasuoni addominali. Utilizzando un'ecografia dei reni, vengono valutati i cambiamenti anatomici dell'organo, la presenza, la localizzazione e il movimento delle pietre.

Il metodo principale per il rilevamento dei calcoli renali è la diagnostica a raggi X. La maggior parte delle pietre è già determinata dall'urografia di recensione. Tuttavia, i calcoli renali di proteine ​​e acido urico (urato) non ritardano i raggi e non danno ombre sugli urogrammi del sondaggio. Sono soggetti a rilevazione mediante urografia escretoria e pielografia. Inoltre, l'urografia escretoria fornisce informazioni sui cambiamenti morfofunzionali nei reni e nel tratto urinario, localizzazione del calcolo (pelvi, calice, uretere), forma e dimensioni dei calcoli renali. Se necessario, l'esame urologico è integrato da radioisotopo nefroscintigrafia, risonanza magnetica o TC dei reni.

Trattamento dei calcoli renali

Il trattamento della nefrolitiasi può essere conservativo o operativo, e in tutti i casi è finalizzato alla rimozione di calcoli dai reni, eliminando le infezioni e prevenendo la riformazione delle pietre.

Per piccoli calcoli renali (fino a 3 mm), che possono essere rimossi indipendentemente, viene prescritto un abbondante carico d'acqua e una dieta che esclude carne e sottoprodotti. Quando le pietre uratnyh raccomandano la dieta vegetale del latte, l'urina alcalinizzante, l'acqua minerale alcalina (Borjomi, Essentuki); con calcoli di fosfato -.. La reception acqua acidula (Kislovodsk, Zheleznovodsk Truskavec), ecc Inoltre, sotto il controllo di nefrologia può applicare farmaci solventi calcoli renali, diuretici, antibiotici, nitrofurani, antispastici.

Con lo sviluppo di misure correttive delle coliche renali sono volte a alleviare l'ostruzione e l'attacco doloroso. A tale scopo vengono utilizzate iniezioni di platifillina, metamizolo sodico, morfina o analgesici combinati in combinazione con una soluzione di atropina; un bagno caldo di seduta è tenuto, un rilievo di riscaldamento è applicato alla regione lombare. Quando nekupiruyuscheysya colica renale richiede un blocco novocaine del funicolo spermatico (nei maschi) o il legamento rotondo dell'utero (nelle donne), ureterale cateterizzazione o tagliare l'orifizio ureterale (con violazione del calcolo).

rimozione chirurgica dei calcoli renali mostrato a coliche renali frequente, pielonefrite secondaria, ampio calcoli, stenosi ureterali, idronefrosi, renale blocco minaccioso ematuria, pietre singolo rene, calcolosi a stampo.

In pratica, la nefrolitiasi spesso utilizza un metodo non invasivo - la litotrissia remota, che consente di evitare qualsiasi intervento nel corpo e rimuovere i frammenti di pietra dai reni attraverso il tratto urinario. In alcuni casi, un'alternativa alla chirurgia aperta è una procedura ad alta tecnologia - nefrolitotripsia percutanea (percutanea) con litioestrazione.

Procedure aperte o laparoscopiche per l'estrazione di calcoli renali - pielolotomia (dissezione del bacino) e nefrolitotomia (dissezione del parenchima) vengono utilizzate in caso di inefficacia della chirurgia mini-invasiva. Con il complicato decorso dei calcoli renali e la perdita della funzionalità renale, è indicata la nefrectomia.

Dopo aver rimosso le pietre, i pazienti sono consigliati trattamento resort, dieta permanente, eliminazione dei fattori di rischio associati.

Prognosi e prevenzione dei calcoli renali

Nella maggior parte dei casi, il decorso della nefrolitiasi è prognosticamente favorevole. Dopo aver rimosso le pietre dai reni, soggetto alle istruzioni dell'urologo, la malattia potrebbe non ripresentarsi. In casi avversi possono svilupparsi pyelonephritis calculous, ipertensione sintomatica, insufficienza renale cronica e hydropioneephrosis.

Per tutti i tipi di calcoli renali, si raccomanda un aumento del volume di bere fino a 2 litri al giorno; uso di preparazioni speciali a base di erbe; esclusione di cibi piccanti, affumicati e grassi, alcool; eliminazione di ipotermia; miglioramento dell'urodinamica attraverso moderata attività fisica e educazione fisica. La prevenzione delle complicanze della nefrolitiasi è ridotta alla rimozione precoce delle pietre dai reni, il trattamento obbligatorio delle coinfezioni.

Una lista di pillole che rompono i calcoli renali

I calcoli renali sono il risultato di processi metabolici disturbati nel corpo. I fallimenti possono verificarsi a causa della malnutrizione, a causa di irregolarità nel lavoro delle ghiandole endocrine e per altri motivi. Di conseguenza, l'equilibrio acido-base delle urine viene disturbato e le pietre iniziano a formarsi nei reni. Naturalmente, chiunque abbia imparato a conoscere la presenza del tartaro nei reni, comincia ad interessarsi principalmente ai metodi non chirurgici di trattamento della calcolosi urinaria.

La terapia conservativa per l'urolitiasi è possibile. Inoltre, i medici raccomandano fortemente di liberarsi dei calcoli renali senza un intervento chirurgico. A questo proposito, solo un 20 ° paziente cade sul tavolo operatorio. Le medicine moderne agiscono in modo tale che le pietre si trasformano in sabbia e quindi rimosse dal corpo con l'urina.

L'assunzione di farmaci consente di prevenire la formazione di calcoli renali. Alcuni farmaci hanno un effetto sul livello di acidità delle urine, altri aiutano a ridurre il livello di sostanze che formano calcoli nel sangue umano e altri attivamente aiutano il corpo nel processo di escrezione di queste sostanze dal corpo.

L'uso di farmaci per il trattamento della urolitiasi è impossibile senza una diagnosi preventiva. Le tattiche di trattamento sono determinate in base alla posizione della pietra, nonché tenendo conto della sua composizione chimica. Se una persona ha calcoli nei reni raggiunto una grande dimensione, quindi prima di tutto, è necessario modificare l'acidità delle urine.

Segni di formazioni

I seguenti sintomi possono indicare calcoli renali:

Ematuria (viene rilevato sangue nelle urine).

Violazioni della minzione (una persona ha la sensazione che la sua vescica sia piena, il deflusso delle urine è difficile).

L'aspetto del dolore nella regione lombare. A volte il dolore può essere molto intenso, possibilmente nausea e vomito. In questo caso stiamo parlando di colica renale.

Negli esseri umani, spesso si verificano recidive di malattie infiammatorie dei reni.

Compresse da uratov

Le pietre urotiche si formano dai sali di acido urico. Identificare gli urati consente l'ecografia dei reni, la radiografia non è informativa. I calcoli di Urata possono essere sciolti assumendo farmaci che riducono la concentrazione di acido urico.

Tra questi farmaci sono:

Allopurinolo. Il farmaco aiuta a dissolvere e rimuovere gli urati dai reni riducendo l'acidità delle urine.

Purinol. Preparazione efficace per sciogliere le pietre di uratnyh.

Citrato di potassio Questo farmaco può essere usato per trattare pazienti che non superano il livello di calcio nelle urine. L'accettazione del citrato di potassio impedisce la riformazione delle pietre.

Compresse di fosfato

Al fine di sbarazzarsi di pietre fosfatiche, è necessario aumentare il livello di acidità delle urine. Oltre ad assumere farmaci, il paziente dovrà seguire una dieta dietetica, con l'inclusione di cibi acidi nel menu.

Estratto di colorante più matto. Questo farmaco non ha praticamente effetti collaterali, ma rimuove bene i calcoli dai reni. Prendendo l'estratto può ridurre il disagio che si verifica durante il passaggio dei sassi attraverso il tratto urinario, in quanto ha un effetto antispasmodico. È necessario preparare per il fatto che dopo l'inizio del trattamento con estratto di madder, l'urina diventerà rossastra. Non ha niente a che fare con l'ematuria.

Non è possibile combinare la ricezione dell'estratto colorante e Cystone.

capannone

Questo farmaco ad alta efficienza consente di rimuovere le pietre fosfatiche dai reni.

Gli extra

Lo sversamento è una fonte di acidi organici, la cui azione è volta a migliorare il funzionamento del sistema urinario nel suo insieme.

Un altro vantaggio del trattamento farmacologico: lo sversamento si riduce al fatto che consente di normalizzare il metabolismo. Dopo tutto, i fallimenti nei processi metabolici sono la causa principale della formazione di calcoli renali.

L'indubbio vantaggio del farmaco Spill è che consiste di ingredienti naturali. Ciò minimizza il rischio di effetti collaterali.

Lo sversamento agisce come un diuretico, non permettendo al liquido in eccesso di indugiare nel corpo nel suo complesso, e nel tratto urinario, in particolare.

Il farmaco ha un effetto antisettico. Questo ti permette di prevenire lo sviluppo di processi infiammatori nei reni.

Lo sversamento è comodo da trasportare e trasportare, poiché è fornito in capsule. È necessario bere 1-2 capsule, 2-3 volte al giorno. Di norma, 1-2 mesi saranno sufficienti per rimuovere sabbia e piccole pietre fosfatiche dai reni.

Un altro vantaggio del farmaco Prolit è il suo ritiro OTC dalle farmacie. Tuttavia, dovresti consultare un medico prima di iniziare il trattamento.

cons

Lo svantaggio principale della droga Spill è che dopo averlo assunto può causare reazioni allergiche. Tuttavia, l'allergia si sviluppa più spesso in quei pazienti che hanno una maggiore sensibilità ai componenti del farmaco. Pertanto, prima di iniziare a prendere è necessario familiarizzare con la composizione del farmaco.

La presenza di controindicazioni è un altro inconveniente del farmaco Spills. Non può essere assunto sullo sfondo della pressione alta. È necessario prendere in considerazione pazienti con calcoli renali. Inoltre non prescrivere Spills per il trattamento di pazienti con grave aterosclerosi, donne in gravidanza e in allattamento. Non utilizzare il farmaco per la rimozione di calcoli nelle persone soggette a insonnia e nei pazienti con nevrosi.

Prima dell'inizio del trattamento, è necessario esaminare la cistifellea, poiché la fuoriuscita non può essere assunta da persone che hanno grandi pietre in questo organo.

Pillole di ossalato

Le pietre ossaliche sono piuttosto difficili da sciogliere, quindi il trattamento dovrebbe essere lungo. Per sbarazzarsi delle pietre ossalato utilizzare i seguenti farmaci:

Colestiramina. Il farmaco funziona a livello del tubo digerente. Dopo la penetrazione nell'intestino, i suoi principi attivi si legano agli ossalati e impediscono loro di essere assorbiti. Il loro livello nell'urina cade e le pietre già esistenti iniziano a collassare. Quindi, la sabbia formata esce attraverso il tratto urinario.

tsiston

Questo farmaco è efficace nella rimozione di calcoli renali. Non ha alcun effetto sul livello di acidità delle urine.

Gli extra

Il principale vantaggio del farmaco Tsiston è la sua elevata efficacia nella lotta contro la urolitiasi dovuta al complesso effetto sul sistema urinario. Il farmaco ha sia diuretico, antinfiammatorio, analgesico (eliminando gli spasmi muscolari) e azione antibatterica.

Il vantaggio inequivocabile di Cystone è che consiste di ingredienti naturali, che minimizzano il rischio di effetti collaterali.

Cystone può essere assunto in pazienti con urolitiasi sullo sfondo della colica renale, in quanto contribuirà a ridurre il dolore e alleviare la condizione della persona.

Le complicanze più comuni dei calcoli renali sono malattie infiammatorie come la cistite e la pielonefrite. Ceston consente di accelerare il recupero e ridurre l'infiammazione, poiché ha contemporaneamente un effetto antibatterico e influenza la causa principale dell'infiammazione (cioè, dissolve le pietre).

Vale la pena ricordare che Cyston è ben tollerato dai pazienti. Questo lo rende uno dei rimedi popolari usati per trattare l'urolitiasi. Inoltre, può essere combinato con altri farmaci, ma richiede una consultazione medica preventiva.

Uno dei vantaggi significativi di Cystone è che può essere usato per trattare anche le donne in gravidanza e in allattamento. Tuttavia, il dosaggio deve essere rigorosamente seguito.

cons

L'unico inconveniente del farmaco sono controindicazioni al suo uso. Cystone non è prescritto per il trattamento di persone con grandi pietre nei reni (più di 10 mm), dal momento che contribuiscono alla difficoltà del flusso di urina. Vale la pena di rifiutare il trattamento con Cystone in persone che hanno una maggiore sensibilità ai componenti del farmaco.

Asparkam

Questo farmaco è considerato uno dei trattamenti più efficaci per l'urolitiasi. È usato per rimuovere i calcoli di urato e ossalato. Tuttavia, durante la terapia con asparkam, è richiesta una stretta supervisione medica. Un analogo di Asparkam è Panangin.

Gli extra

Il vantaggio più importante del farmaco Asparkam è la sua alta efficienza, perché consente di rimuovere anche i calcoli più duri - ossalato - dai reni. Dopo aver preso il farmaco, le pietre si disintegrano e, sotto forma di sabbia, escono dall'apparato urinario verso l'esterno.

Aspark è un farmaco testato nel tempo e questo è il suo indubbio vantaggio. I medici sanno esattamente quali effetti collaterali possono derivare dall'uso di Asparkam, che aiuta a prevenire il loro sviluppo.

Un chiaro vantaggio del farmaco Asparkam è la possibilità del suo uso in donne in gravidanza. Tuttavia, occorre prestare attenzione durante il trattamento e seguire scrupolosamente le istruzioni mediche.

Asparks può essere usato in combinazione con altri farmaci per il trattamento della urolitiasi. È importante che non abbiano un effetto di risparmio di potassio.

L'Asparkam è generalmente ben tollerato e gli effetti collaterali sono estremamente rari.

cons

Il farmaco è in grado di influenzare il lavoro del cuore, quindi non dovresti usarlo per più di 3 giorni e senza controllo medico.

L'auto-trattamento con Asparkam è inaccettabile, poiché l'inosservanza del dosaggio può portare al fatto che i sali di cui ha bisogno vengono lavati con i calcoli di ossalato.

Lo svantaggio del farmaco è che può aumentare significativamente il livello di magnesio e potassio nel sangue. Ciò porta alla rottura del muscolo cardiaco e del sistema nervoso e può anche provocare la riformazione dei calcoli renali. Pertanto, è necessario osservare strettamente il dosaggio e la frequenza di somministrazione.

L'autotrattamento di Asparkam è impossibile, in quanto ha una lista impressionante di controindicazioni ed effetti collaterali. Quindi, è vietato prescrivere il farmaco a persone che soffrono di insufficienza renale (cronica e acuta), sullo sfondo di anuria e oliguria, con acidosi metabolica. Queste controindicazioni sono particolarmente importanti per i pazienti con calcoli renali.

Gli Aspark non vengono utilizzati anche per il trattamento di pazienti in emodialisi e sullo sfondo della disidratazione.

Vale la pena notare tali manifestazioni negative che possono verificarsi dopo l'assunzione di Asparkam, come: disturbi della conduzione miocardica, disturbi degli organi dell'apparato digerente (vomito, nausea, diarrea, dolore addominale, ecc.), Reazioni allergiche, segni di ipermagneemia (depressione respiratoria, febbre ).

Preparativi universali che rompono le pietre

Ci sono farmaci che sono in grado di sciogliere qualsiasi pietra, indipendentemente dalla loro composizione chimica.

Questi strumenti includono:

Penicillamina. Questo farmaco è più spesso prescritto per il rilevamento di calcoli renali di cistina.

Tiopronina. Questo farmaco può essere usato per trattare i pazienti con urolitiasi, indipendentemente dalla composizione chimica delle pietre.

Tuttavia, nonostante l'elevata efficacia della Tiopronina, è prescritto solo in casi estremi quando altri medicinali non aiutano. Il fatto è che il farmaco è molto tossico.

blemaren

Prendendo il farmaco promuove l'urina alcalina, aumenta il contenuto di ioni sodio e potassio. Blemarin è utilizzato attivamente per il trattamento di calcoli di ossalato di calcio e ossalato di calcio, a condizione che il contenuto di ossalati in essi non sia superiore al 25%. La rimozione attiva dei calcoli di calcio contribuisce al citrato di potassio, che fa parte di Blamaren.

Gli extra

Il vantaggio principale di Blémaren è che non solo promuove la rimozione di pietre dal corpo, ma non consente la formazione di nuove pietre. Ciò è possibile a causa della normalizzazione del livello di acidità delle urine a pH 6,6-6,8. Inoltre, durante il trattamento con Blamaren, migliora la solubilità dell'ossalato di calcio nelle urine, poiché il farmaco inibisce la formazione di cristalli.

I vantaggi di Blamaren includono la sua elevata biodisponibilità, che è al 100%.

Il farmaco ha una forma molto conveniente di rilascio - compresse effervescenti da sciogliere in acqua, e la soluzione risultante ha un gradevole sapore di limone.

Un altro vantaggio del farmaco Blemarin è la presenza di un calendario di controllo e un indicatore nel set, che consente di determinare il livello di acidità delle urine e fissare i valori ottenuti.

È molto conveniente che Blemaren possa essere combinato con l'assunzione di altri farmaci per il trattamento della urolitiasi. Tuttavia, è necessario prima consultare il proprio medico, in quanto vi sono alcune limitazioni. La ricezione di Blemarin migliora l'effetto di Allopurinol.

Blemarin può essere usato per trattare i pazienti con diabete.

cons

Il principale svantaggio del farmaco Blemarin è la presenza di controindicazioni, che spesso non consentono il suo utilizzo per il trattamento di pazienti con urolitiasi. Ad esempio, è vietato prenderlo in caso di infezioni croniche delle vie urinarie, nonché in violazione della funzione escretoria dei reni. Non prescrivere Blemarin con insufficienza renale, con paralisi ipokaliemica.

Se un paziente soffre di grave ipertensione e segue una dieta priva di sale, è anche vietato l'uso di Blemarin per il trattamento della urolitiasi.

Un altro svantaggio del farmaco Blemarin sono gli effetti collaterali che possono verificarsi dopo l'assunzione: disturbi dell'apparato digerente (bruciore di stomaco, eruttazione, diarrea, flatulenza), nonché reazioni allergiche ed edema. Inoltre, Blemarin non è usato per il trattamento di donne in gravidanza e bambini.

fortemente tollerato dai malati.

nel Urali

Questo farmaco aiuta ad eliminare calcoli renali di calcio e acido urico a causa di alcalinizzazione delle urine. Il principale ingrediente attivo è l'idrocarburo di sodio e di potassio.

Gli extra

Il principale vantaggio del preparato Uralit U è che non solo promuove la rimozione dei calcoli renali, ma impedisce anche la loro formazione. Dopo aver assunto il farmaco, il livello di acidità delle urine ritorna normale e, di regola, non supera il limite di 7,2

Forma molto conveniente di rilascio del farmaco. È disponibile in granuli per preparare una soluzione. Pertanto, insieme al farmaco una persona riceve una porzione aggiuntiva di acqua, che è molto importante per le persone con urolitiasi. Uralit U ha un piacevole sapore di limone.

Uralite U ha un'alta biodisponibilità, pari al 100%. Ciò significa che tutti gli ingredienti attivi saranno pienamente accettati dal corpo. Il farmaco viene escreto nelle urine.

Incluso con il farmaco è un indicatore che consente di misurare il livello di acidità delle urine, che è molto conveniente per il trattamento a casa. Inoltre, la conoscenza di questo indicatore consente di regolare la dose del farmaco. Il più delle volte, è ben tollerato dai pazienti e non causa effetti collaterali.

cons

L'Uralite U ha pochissime carenze a cui la presenza di controindicazioni all'assunzione del farmaco, nonché gli effetti collaterali che possono verificarsi sullo sfondo del trattamento che viene condotto.

Quindi, non è necessario prescrivere l'Uralite nei pazienti con insufficienza renale cronica e acuta. Non può essere utilizzato per il trattamento di pazienti con infezioni del tratto urinario, con insufficienza cardiaca, con alcalosi metabolica. Un'altra limitazione all'assunzione del farmaco - dieta priva di sale, che aderisce al paziente. Non applicare Uralit U per il trattamento di bambini di età inferiore ai 12 anni e per il trattamento di donne in gravidanza.

Dopo aver assunto il farmaco può causare disturbi dispeptici, edema e reazioni allergiche.

Inoltre, durante il trattamento con Uralit, è necessario ricordare le reazioni crociate che possono verificarsi durante l'assunzione del farmaco insieme ad altri farmaci, ad esempio con glicosidi cardiaci. Pertanto, prima di iniziare il trattamento, è necessario consultare un medico.

Medicinali di origine naturale

Per rimuovere le pietre dai reni, è possibile utilizzare farmaci che non sono chimici ma di origine naturale. Possono essere utilizzati per il trattamento di bambini e donne incinte, inoltre sono sicuri per la salute, in quanto hanno una serie minima di effetti collaterali.

Tra questi farmaci:

Cistite-Transit. Questo farmaco viene utilizzato per rimuovere sabbia e piccole pietre dai reni. Inoltre, gli urologi lo prescrivono per prevenire l'urolitiasi.

Urolax (Juraj). Questo farmaco consente di sciogliere anche le più dure pietre dei reni, fornendo un effetto anti-infiammatorio.

kanefron

Questo farmaco è spesso prescritto per la rimozione di pietre con qualsiasi composizione chimica.

Gli extra

Il principale vantaggio del farmaco Canephron è la sua elevata efficacia nel trattamento della urolitiasi. Ciò è possibile a causa del fatto che il farmaco ha un effetto complesso sul corpo umano. Ha un effetto diuretico, analgesico (antispasmodico), antinfiammatorio e antibatterico.

Canephron può essere usato per rimuovere le pietre dai reni anche sullo sfondo di tali complicazioni come cistite, pielonefrite, glomerulonefrite, ecc.

Il vantaggio di Canephron rispetto ad altri farmaci per il trattamento della urolitiasi è la sua base naturale e la possibilità di utilizzarlo come misura preventiva.

Il paziente può scegliere la forma più appropriata di rilascio di farmaci per lui. Canephron può essere acquistato sotto forma di pillole e sotto forma di soluzione.

Il farmaco può essere utilizzato per il trattamento di bambini e donne incinte. Inoltre, ostetrici e ginecologi raccomandano molto spesso che Canephron venga utilizzato dalle donne in gravidanza per ridurre l'edema.

cons

Gli svantaggi del farmaco Canephron è una controindicazione. Quindi, non è usato per trattare i pazienti che soffrono di alcolismo (questo vale per la soluzione farmacologica). Canephron non viene somministrato ai bambini fino a un anno (per una soluzione) o fino a 6 anni (per un dragee). Non prendere Canephron, se c'è ipersensibilità ai componenti inclusi nella sua composizione.

Un altro svantaggio di Canephron è la possibilità di effetti collaterali, tra cui reazioni allergiche e disturbi dispeptici.

Urolesan

Il farmaco pulisce efficacemente i reni dalla sabbia e dalle piccole pietre.

Gli extra

Urolesan è un prodotto naturale al 100%, in quanto contiene solo ingredienti a base di erbe.

Un altro vantaggio di Urolesan è la fornitura di un effetto complesso sul sistema urinario umano. Il farmaco può essere utilizzato per la colica renale per ridurre il dolore, nelle malattie infiammatorie dei reni per fornire un effetto diuretico e antibatterico. Inoltre, Urolesan agisce come agente coleretico.

Urolesan è stato sviluppato oltre 30 anni fa, il che rende possibile giudicare la sua sicurezza per il trattamento di persone di età diverse. L'esperienza accumulata indica che si tratta di un farmaco efficace usato per rimuovere la sabbia e le piccole pietre dai reni.

Un altro vantaggio del farmaco è una varietà di forme di rilascio. Puoi comprare Urolesan in capsule, in gocce e sciroppato.

Il vantaggio di Urolesan è che può avere un lieve effetto sedativo, che è molto necessario per una persona che soffre di qualsiasi malattia. Allo stesso tempo, non c'è depressione del sistema nervoso centrale e reazioni psicomotorie.

L'effetto di prendere Urolesan può essere sentito già dopo 20 minuti dopo averlo preso. Il farmaco viene espulso dal corpo in modo naturale.

Il farmaco non ha praticamente effetti collaterali. Quelle reazioni avverse del corpo, che sono indicate nelle istruzioni per l'uso, si verificano più spesso quando il dosaggio non viene seguito.

cons

Gli svantaggi di Urolesan comprendono la presenza di controindicazioni e l'insieme minimo di effetti collaterali che possono verificarsi dopo averlo assunto. Quindi, il farmaco non è prescritto per il trattamento di pazienti con diabete mellito, così come in presenza di pietre con un diametro superiore a 3 mm nei reni o cistifellea.

Gli effetti collaterali sono molto rari, tuttavia, è possibile l'emergere di tali reazioni sulla parte del corpo, come ad esempio: nausea e vertigini. Puoi liberarti di sensazioni sgradevoli bevendo una tazza di tè forte.

Regole di amministrazione dei farmaci

Per ottenere risultati nel trattamento della urolitiasi può solo essere soggetto a determinate regole, tra cui:

Prima di iniziare a prendere qualsiasi farmaco, è necessario superare una serie di indagini volte a determinare la composizione chimica delle pietre e le loro dimensioni.

È importante seguire rigorosamente tutte le raccomandazioni fornite dal medico.

Tutti i farmaci devono essere assunti allo stesso tempo.

Bere molta acqua durante il trattamento. Per sbarazzarsi delle pietre di urato e di ossalato, è stata prescritta l'acqua minerale Essentuki e Borjomi. Acque minerali come: Narzan e Smirnovskaya aiutano a far uscire le pietre fosfatiche dai reni.

Il paziente deve seguire la dieta dietetica, limitando il consumo di alimenti proteici e sale.

I mezzi per promuovere la rimozione delle concrezioni

Ai pazienti con urolitiasi vengono prescritti antispastici, che rendono più facile rimuovere il tartaro dai reni, rendendo questo processo meno doloroso. Tra questi farmaci:

Per prevenire la formazione di calcoli renali, è necessario attenersi alle seguenti raccomandazioni:

Rispettare il regime di consumo (non si dovrebbero bere 2,5 litri di acqua al giorno);

Aderire ai principi di una corretta alimentazione.

Decidendo sulla tattica del trattamento della urolitiasi, il medico procede dalle sue caratteristiche individuali del paziente. La composizione delle pietre e le loro dimensioni sono importanti. Più dell'80% dei pazienti viene diagnosticato con piccole pietre, che consente loro di essere eliminati con metodi di trattamento conservativi.

L'auto-trattamento con qualsiasi farmaco è inaccettabile. La visita medica è obbligatoria.

Acqua minerale, sciogliendo calcoli renali

Bere acqua minerale può dissolvere i calcoli renali. Tuttavia, è necessario selezionarlo correttamente.

L'acqua minerale alcalina è adatta per il trattamento di pazienti con calcoli di urato e ossalato. Queste sono bevande come: Borjomi, Dilijan, Essentuki 17, Polyana Kvasova.

L'acqua minerale acida rimuove efficacemente le pietre fosfatiche dal corpo. Queste sono bevande come: Narzan, Mirgorodskaya, Smirnovskaya.

Sulla bottiglia con acqua minerale può essere un numero. Se viene indicato il numero 17, l'acqua è alcalina. Codice dopo il nome è 4, quindi quest'acqua è leggermente alcalina. Va tenuto presente che le acque minerali con lo stesso nome possono avere un diverso equilibrio alcalino e acidità. Per determinare questo indicatore, l'acqua è numerata.

Questo trattamento è davvero efficace?

Il trattamento della urolitiasi è sicuro di ottenere l'effetto desiderato se il paziente segue le seguenti raccomandazioni:

Prima di iniziare il trattamento, devi sottoporti ad un esame urologico completo. Secondo i suoi risultati, dovrebbe essere noto che tipo di calcoli renali il paziente ha, qual è la loro composizione e dimensione.

Tutti i farmaci per il trattamento della urolitiasi dovrebbero essere prescritti da un medico. Seleziona anche il dosaggio ottimale e determina la molteplicità dei farmaci.

L'auto-trattamento della urolitiasi è inaccettabile.

Tutti i farmaci devono essere assunti allo stesso tempo.

Di norma, le pietre iniziano a dissolversi dopo 14 giorni dall'inizio del trattamento. L'effetto può essere migliorato integrando l'assunzione di droghe con una dieta. È importante non interrompere il corso. Se necessario, il medico può indirizzare il paziente a sottoporsi a litotripsia. Quando i calcoli renali sono grandi, è necessario un intervento chirurgico.

Malattia renale urolitiasi

Urolitiasi (altri nomi - nefrolitiasi, nefropatia, urolitiasi) è una malattia che, una volta sviluppata, si formano calcoli nei reni di una persona o in altri organi del sistema urinario. I sintomi dell'urolitiasi possono comparire per la prima volta nell'uomo a quasi tutte le età. Come dimostra la diagnosi, la malattia può svilupparsi nei neonati e negli anziani. Ma a seconda dell'età della persona malata, il tipo di pietra è diverso. Pertanto, nei pazienti anziani, i calcoli di acido urico sono più spesso formati. Allo stesso tempo, le pietre proteiche si trovano in pazienti che hanno bisogno di un trattamento per l'urolitiasi, molto meno spesso. Il più delle volte, quando le pietre urolitiasi si formano con una composizione mista. La dimensione delle pietre può essere diversa. Quindi, se stiamo parlando di pietre fino a 3 mm di diametro, non sono le pietre a essere determinate, ma la sabbia nei reni. A volte le pietre di grandi dimensioni possono raggiungere fino a 15 cm. Ci sono anche descrizioni di casi in cui le pietre pesavano più di 1 kg.

Cause di urolitiasi

Prima di prescrivere il trattamento della malattia o praticare il trattamento con rimedi popolari, se possibile, è necessario determinare le cause presuntive, a causa delle quali una persona ha segni di urolitiasi. Il motivo principale per la comparsa di calcoli renali è un grave disturbo nel processo del metabolismo, in particolare i cambiamenti nel bilancio chimico e salinico del sangue. Ma mentre un ruolo importante nello sviluppo della malattia è la presenza di alcuni fattori che favoriscono la formazione di calcoli. Prima di tutto, questo è lo sviluppo delle malattie umane del tratto gastrointestinale, così come le malattie degli organi del sistema urogenitale, le malattie delle ossa, la funzione alterata delle ghiandole paratiroidi. La carenza di vitamine può anche provocare la comparsa di calcoli. È particolarmente importante compensare la mancanza di vitamine del gruppo D, quindi anche la prevenzione della malattia prevede il loro ricevimento.

Nutrizione: non meno importante fattore. Le pietre appaiono spesso in quelle persone che consumano prodotti che possono aumentare significativamente l'acidità delle urine. Ecco perché una dieta per l'urolitiasi elimina i cibi salati, aspri e troppo piccanti. Un altro punto importante: l'acqua che consuma sistematicamente le persone. Se è troppo duro e nella sua composizione ci sono più sali, aumenta la probabilità di comparsa di calcoli. Più spesso si trovano pietre nelle persone che vivono costantemente in un clima molto caldo. Ma la mancanza di esposizione ai raggi ultravioletti può provocare urolitiasi. Nel processo di diagnosi, il medico non solo prescrive i metodi di ricerca necessari, ma scopre anche cosa esattamente potrebbe scatenare l'insorgenza della malattia. Sia il trattamento medico che il trattamento popolare dovrebbero essere effettuati per questi motivi.

sintomi

Nella maggior parte dei casi, la malattia renale si manifesta con segni che una persona non può ignorare. Ma a volte la malattia è nascosta e i calcoli renali possono essere rilevati solo per caso, quando vengono diagnosticate e trattate altre malattie.

I principali sintomi di urolitiasi - una manifestazione di dolore nella regione lombare. Una persona può essere disturbata dal dolore da una parte o da entrambi. Le sensazioni di dolore sono noiose, ma estenuanti, aumentano con lo sforzo fisico o nel momento in cui il paziente cerca di cambiare la posizione del corpo. Se il calcolo renale è nell'uretere, il dolore diventa più intenso e copre il basso addome, l'inguine e i genitali. A volte lei si arrende. Un attacco doloroso molto forte finisce spesso con lo scarico di pietre con l'urina.

I pazienti con urolitiasi periodicamente soffrono di colica renale. Questa è una condizione in cui si sviluppa un dolore incredibilmente grave nella regione lombare. La colica può durare anche pochi giorni, mentre il dolore si attenua leggermente, quindi riprende di nuovo con una nuova forza. L'attacco si ferma quando la pietra cambia posizione o entra nella vescica.

In presenza di calcoli renali, una persona può sentire dolore durante la minzione e la minzione è troppo frequente. In questo caso, possiamo supporre che le pietre siano nell'uretere o nella vescica. Nel processo di minzione, il flusso di urina è a volte interrotto, e allo stesso tempo il paziente non sente il pieno svuotamento della vescica. I medici definiscono un sintomo come la sindrome della "posa". Se una persona cambia la posizione del corpo, la minzione continua.

Dopo un attacco doloroso o uno sforzo fisico, il sangue può essere rilevato nell'urina del paziente. Anche per la malattia della pietra urinaria è caratterizzata da torbidità delle urine, ipertensione intermittente. Se la pielonefrite si unisce alla malattia, la temperatura corporea del paziente può aumentare fino a 38-40 gradi.

A volte durante la vita sono presenti sassi o sabbia nei reni e non compaiono sintomi. Di conseguenza, il paziente potrebbe non essere nemmeno a conoscenza della sua malattia. In generale, i sintomi dipendono direttamente da quale dimensione e tipo di pietra il paziente ha, dove si trova esattamente la pietra e quali violazioni sono osservate nel sistema urogenitale. Anche il trattamento della sabbia nei reni e le pietre negli organi del sistema genito-urinario viene effettuato tenendo conto di questi fattori.

Pertanto, il principale sintomo obiettivo della urolitiasi sono i calcoli renali. I sintomi dei calcoli renali sono, prima di tutto, torbidità delle urine, presenza di sedimenti in esso, un cambiamento di carattere (l'urina scura e densa appare all'inizio della minzione).

Quali pietre si formano in una persona nei reni, in grado di determinare lo studio aggiuntivo. Possono avere una composizione diversa. Assegni calcoli renali di fosfato, calcio e ossalato. Ma tuttavia, la diagnosi mostra che il più spesso nei reni di pazienti formano pietre di tipo misto.

La rimozione dei calcoli renali è il principale punto di trattamento. Ma inizialmente il medico deve determinare tutte le caratteristiche della malattia e solo allora decidere cosa fare. È importante notare che all'inizio della malattia le pietre potrebbero non manifestarsi affatto. In questo caso, stiamo parlando del cosiddetto kamnosenistvo. Ma in questo caso è importante identificare la malattia e determinare come rimuovere le pietre, perché in qualsiasi momento possono provocare coliche renali. Le cause che influenzano la manifestazione dei sintomi sono varie: questo è un forte stress, una dieta rotta e un intenso sforzo fisico. A proposito, nella maggior parte dei casi, piccole pietre causano coliche renali. Ma la presenza di grandi pietre nei reni, le cui foto sono particolarmente impressionanti, non è meno pericolosa, poiché si tratta di un percorso diretto allo sviluppo dell'insufficienza renale e alla morte del rene. Pertanto, è estremamente importante condurre una diagnosi qualitativa con tutta la ricerca, in cui il medico può conoscere le caratteristiche del decorso della malattia e il successivo trattamento. La prevenzione della malattia tra coloro che sono inclini alla formazione di calcoli merita particolare attenzione.

diagnostica

Esistono numerosi metodi diagnostici in base ai quali le malattie del sistema urinario vengono rilevate dagli specialisti nelle prime fasi. Ma qui è la coscienza dei pazienti. Ogni persona, quando i primi sintomi delle patologie del sistema urogenitale si manifestano, dovrebbe consultare un medico, poiché non può capire da solo se ha calcoli renali, un uretere o una vescica di calcoli.

Dopo che il paziente è stato intervistato, l'urologo prescrive l'esame necessario. Prima di tutto, viene effettuata un'analisi di laboratorio delle urine, che consente di determinare la presenza di infezione microbica, la presenza di sangue nelle urine e anche di conoscere la natura delle impurità saline. Con l'aiuto di un esame del sangue generale, vengono rilevati processi infiammatori. Inoltre, vengono eseguiti esami del sangue biochimici. Uno degli studi più importanti per i calcoli renali sospetti è l'ecografia dei reni. Tuttavia, in alcuni casi, l'ecografia non consente di determinare la presenza di calcoli nell'uretere, poiché possono essere localizzati in profondità dietro il peritoneo.

L'urografia escretoria viene spesso prescritta allo scopo di individuare le pietre. Per fare questo, un mezzo di contrasto viene iniettato nella vena, dopo di che vengono prese le radiografie. Lo studio della panoramica generale del sistema urinario consente al medico di identificare esattamente dove si trovano le pietre, per scoprire quale forma e dimensione hanno. Ma allo stesso tempo, lo specialista tiene conto che alcune pietre sono in grado di saltare i raggi X. Di conseguenza, le loro immagini non sono visibili.

Un altro metodo di ricerca è la radioisotopo nephroscintigraphy. La procedura inizia con l'introduzione di uno speciale radiofarmaco nella vena. Si accumula nei reni e poi espulso attraverso di loro. In questo momento, i reni vengono scansionati, il che consente di determinare la violazione delle loro funzioni. Lo studio è informativo per lo specialista.

complicazioni

Se il trattamento della urolitiasi non è stato effettuato in modo tempestivo, allora la pielonefrite, sia acuta che cronica, potrebbe presto svilupparsi come complicanze. Se il paziente non richiede aiuto, allora è possibile una fusione purulenta del rene. In questo caso, il paziente perde un rene.

Se le pietre sono nella vescica, allora la persona può soffrire di attacchi acuti costanti e molto dolorosi di cistite. Anche le complicanze della nefrolitiasi spesso diventano uretrite, insufficienza renale cronica.

trattamento

La nefrolitiasi dei reni deve essere trattata in più fasi. Nei pazienti con dolore acuto, è necessario, prima di tutto, alleviare un attacco di colica acuta. Ulteriore trattamento comprende la rimozione della pietra, la terapia del processo infettivo e la prevenzione dello sviluppo di pietre in futuro.

Il trattamento dei calcoli renali viene effettuato con metodi conservativi e chirurgici. Il metodo di trattamento conservativo include il trattamento farmacologico, una dieta rigorosa e un certo regime di consumo. Tuttavia, la terapia con la pillola, così come alcuni rimedi popolari, può essere efficace se il paziente ha solo pietre molto piccole o sabbia nei reni. Farmaci prescritti dal medico in questi casi, contribuiscono alla dissoluzione di calcoli renali e sabbia. Tuttavia, in ogni caso è impossibile utilizzare tali farmaci senza il controllo di uno specialista. Deve decidere come trattare l'urolitiasi e come sciogliere le pietre. Quando si pratica il trattamento popolare, il paziente deve anche prima consultare il medico, poiché qualsiasi medicina popolare può influire negativamente sulla salute del paziente.

Se, in presenza di calcoli renali, la persona ha iniziato un processo infiammatorio, è necessario un trattamento antibatterico. Dopo questo, il medico decide come rimuovere le pietre.

Nella medicina moderna si pratica la frantumazione di pietre con un laser. Il trattamento laser comporta una combinazione di endoscopia e l'uso del laser stesso.

L'endoscopio viene inserito nel canale uretrale, dopodiché l'ugello laser viene schiacciato. Il metodo non è doloroso e talvolta ti permette di rimuovere le pietre in una sola procedura. Inoltre, può essere utilizzato per sbarazzarsi di pietre di varie forme e dimensioni.

La frantumazione dei calcoli renali viene effettuata anche utilizzando le capacità ecografiche. In questo caso viene applicato il principio dell'onda d'urto dello schiacciamento, che è assicurato da un apparecchio speciale. La frammentazione mediante ultrasuoni consente di portare pietre il cui diametro non superi i 2 cm. Il paziente viene anestetizzato e le pietre vengono schiacciate in misura tale da poter passare facilmente attraverso l'uretere. Quando si frantumano grosse pietre richiede diverse di queste procedure. Gli effetti negativi sul corpo nel suo complesso non hanno l'ecografia.

Se una persona ha sassi di grandi dimensioni e ci sono alcune complicazioni, allora si pratica un trattamento chirurgico eseguendo un intervento chirurgico addominale. Questo è il metodo più traumatico.

dieta

Pazienti con diagnosi di urolitiasi, è molto importante seguire costantemente una dieta speciale. La dieta del paziente si sviluppa a seconda della composizione delle pietre e di ciò che causa lo sviluppo della urolitiasi. La nutrizione è organizzata in modo tale che nella dieta vi sia un minimo di alimenti che contribuiscono alla formazione e alla crescita delle pietre.

Se a una persona viene diagnosticata una urolitiasi da fosfato, si nota una reazione urinaria alcalina. Pertanto, deve essere acidificato. Non è raccomandato per questi pazienti consumare molta frutta e verdura, i prodotti lattiero-caseari non dovrebbero essere inclusi nella dieta. Si consigliano carne, pesce, olio vegetale, farina. Bisogno di bere un po 'meno di quando si rilevano pietre ossalate e uratnyh.

Se si riscontrano calcoli di carbonato, è importante che il paziente limiti l'uso di alimenti ricchi di calcio. L'urina aumenta l'acidità consumando pesce, carne, uova, olio e farina.

In presenza di calcoli di urati, è necessario utilizzare il minor numero possibile di prodotti che provochino la formazione di acido urico. Questi sono reni, fegato, brodi di carne. Anche limitato a pesce, carne, grassi vegetali. Questi pazienti hanno bisogno di bere succo fresco dal limone, ma il succo di pompelmo non è raccomandato.

Quando si individuano calcoli di ossalato, i prodotti contenenti acido ossalico e calcio devono essere rimossi dalla dieta. Questa acetosa, patate, spinaci, arance, latticini.

Ci sono anche una serie di raccomandazioni generali per i pazienti con urolitiasi. Ogni giorno devi bere almeno due litri di liquido, e nella stagione calda devi usare così tanto liquido in modo da non provare mai sete. Positivamente sul corpo influisce l'assunzione di infusi e decotti di erbe diuretiche. È importante limitare i cibi acidi, piccanti e salati ed evitare l'eccesso di cibo. Non bere bevande alcoliche. Inoltre, i medici raccomandano che i pazienti con le pietre conducano una vita attiva, ma allo stesso tempo evitano i carichi pesanti. Non possiamo permettere forti stress, supercool.

Se la colica renale inizia improvvisamente in una persona, allora un bagno caldo o una bottiglia di acqua calda, che deve essere applicata alla regione lombare, può alleviare un attacco doloroso.

prevenzione

Come misura di prevenzione della urolitiasi, è necessario bilanciare la dieta per renderla il più sana possibile. Dovresti bere almeno due litri di liquidi al giorno e in ogni caso non permettere l'ipotermia della regione lombare. Vale anche la pena di fare attenzione a perdere peso. Se una persona sente che il disagio o il dolore è apparso nella regione lombare, allora è impossibile ritardare una visita all'urologo in ogni caso.