Epitelio nelle urine: la norma, il numero in un bambino, un adulto, durante la gravidanza

Test

Uno dei principali e necessari per qualsiasi esame clinico è un'analisi generale delle urine, che prevede lo studio della composizione del risultato della vita umana conducendo studi biochimici, microscopici e fisico-chimici.

I prodotti finali del metabolismo, che sono eliminati dal corpo in modo naturale, sono molto importanti per la successiva determinazione di possibili malattie, infezioni e processi infiammatori nel corpo.

Particolare importanza è data al numero di epitelio nelle urine, indipendentemente dall'età e dal sesso del paziente.

Cellule epiteliali nelle urine

Che cosa è una cosa come le cellule epiteliali?

Il loro strato è una superficie epiteliale, il tessuto, che è la membrana degli organi interni, le mucose, i sistemi urinario, respiratorio e digestivo, le ghiandole, la pelle esterna, l'epidermide.

Se l'analisi delle urine determina la deviazione del numero di epitelio da una frequenza predeterminata, appaiono i sospetti delle malattie delle funzioni corporee sopra elencate.

Quali cellule epiteliali possono essere trovate nelle urine:

  1. epitelio squamoso. È una membrana per la prostata e il tratto urinario nel maschio. Nelle donne, è più comune durante l'esame. Quasi tutti gli organi del sistema genito-urinario sono coperti da uno strato;
  2. epitelio transitorio. Parte integrante del sistema biliare e urinario. Presente nei reni, nella vescica, nell'uretra;
  3. epitelio renale. Sulla base del nome, diventa chiaro che la posizione principale di questo tipo di tessuto è il tubulo dei reni.

Ci sono alcune norme di indicatori ammissibili della composizione quantitativa dell'epitelio nelle urine o la loro assenza. Casi consentiti e isolati che corrispondono all'età del soggetto, caratteristiche sessuali e periodo di sviluppo.

Analisi delle urine: trascritto, epitelio normale

Per determinare i diversi tipi di epitelio nelle urine, viene effettuata una diagnosi generale e un esame del fluido biologico.

Un test delle urine per adulti dovrebbe normalmente fornire i seguenti risultati:

  1. colore. Giallo, paglia;
  2. trasparenza. presentare;
  3. l'odore Non nitido
  4. reazione del pH. Il valore è valido da 4 a 7;
  5. densità. Da 1012 g / le non più di 1021 g / l;
  6. proteine. Non dovrebbe essere osservato. Possibile deviazione all'indice 0,033 g / l;
  7. glucosio. Tasso ammissibile - 0,8 mmol / l;
  8. corpi chetonici. Non rilevato;
  9. bilirubina. No;
  10. urobilinogeno. Non più di 6-10 mg / l;
  11. emoglobina. No;
  12. globuli rossi. Casi singoli, fino a 3;
  13. leucociti. Il numero massimo per gli uomini è 3, per le donne - 6;
  14. cellule epiteliali. A seconda dell'età e del sesso. Valore: fino a 10;
  15. cilindri. Singoli indicatori;
  16. batteri, funghi, sali e parassiti. Non dovrebbe essere osservato.

Il tipo piatto di epitelio nelle urine si verifica nelle donne. Rappresenta la superficie della membrana mucosa del tratto genitale, l'epitelio di transizione indica problemi con la minzione e la violazione degli ureteri, della vescica, del rene - corrisponde alle malattie del sistema biliare.

Epitelio piatto nelle urine

Osservato durante l'esfoliazione dalla superficie e dalle mucose, dai tessuti degli organi genitali nelle donne, dai bambini e dal sistema urogenitale, dalla prostata negli uomini. I suoi indicatori saranno diversi per gruppi di età e differiscono in base al sesso del paziente.

Epitelio piatto nelle urine di un bambino e il suo tasso dipende dall'età:

  1. dalla nascita alle 14 settimane. I valori validi sono compresi tra 0 e 10;
  2. in un bambino. "Negativo" o singolo, fino a 3.

Il risultato medio è di circa 3 per tutte le persone intervistate. Ma ci sono caratteristiche che sono contate tra le rappresentanti femminili.

Quale dovrebbe essere il tasso di epitelio piatto nelle donne nelle urine:

  1. sotto i 18 anni. Valore da 0 a 3;
  2. da 50 anni. Indicatore - fino a 3;
  3. dopo 50 anni, durante la menopausa. Importo da 0 a 6;
  4. ciclo mestruale. Nelle donne, 1-2 giorni prima dell'inizio previsto, il valore sale a 5.

Negli uomini, il valore accettabile va da 0 a 5. In caso contrario, viene nominato un esame supplementare e viene condotta una ricerca per la causa. Durante la gravidanza, può raggiungere un indicatore quantitativo da 4 a 6. Quando si assumono farmaci antibatterici e diuretici - 5.

Cellule dell'epitelio transizionale nelle urine

Gli indicatori non devono superare un valore superiore a 3 unità. Sono il risultato dell'interazione del fluido biologico con la pelvi renale, la vescica, gli ureteri, l'uretra.

Se è presente un epitelio transitorio nelle urine, è necessario uno studio supplementare sulla possibile disfunzione del sistema urinario.

Il tasso di epitelio transitorio nelle urine non dipende dal sesso, dall'età e dalle caratteristiche dell'organismo. Singolo valore valido - 3.

Epitelio renale nelle urine


La natura delle malattie che l'epitelio renale prevede nelle urine è, naturalmente, associata al sistema biliare e all'interruzione del suo lavoro a pieno titolo.

Questo è indicato da una deviazione dalla norma accettata:

  1. bambini dalla nascita a 1 mese - da 1 a 10;
  2. negli adulti Deve essere assente o uguale a 1.

Durante il periodo di gravidanza è un pericolo particolare e non dovrebbe essere presente nemmeno in un singolo caso. A rischio sono le persone che hanno subito un intervento chirurgico per un trapianto o un trapianto di rene. Per loro, minaccia con conseguenze, come un fallimento dell'organo.

Cause dell'epitelio nelle urine

È molto importante scoprire in tempo violazioni o cambiamenti che sono mostrati dall'analisi generale dell'urina. Riflette il lavoro del sistema riproduttivo urinario e biliare.

Qualsiasi deviazione dal risultato o un aumento del suo indicatore avverte di possibili malattie che devono essere ulteriormente diagnosticate e studiate.

Cosa significa un gran numero di epitelio piatto in uomini e donne?

  1. il periodo della menopausa nelle donne anziane;
  2. assunzione di droga;
  3. cistite. Infezione che provoca l'infiammazione che si verifica nella zona della vescica. Cambio dei sedimenti e composizione delle urine;
  4. Nefropatia. Cambiamenti nella densità dei reni, pressione sanguigna degli organi, funzione di filtrazione;
  5. prostatite negli uomini. Malattia urologica. È provocato da una lesione della ghiandola prostatica;
  6. uretrite. Cambiamenti nella struttura del muro dell'infezione dell'uretra. Provoca l'infiammazione dell'uretra;

Nei neonati, le prestazioni sono significativamente diverse dai risultati degli adulti. Anche un'immunità dei bambini deboli e il sottosviluppo di organi provocano complicazioni per un piccolo organismo.

Un'attenzione particolare dovrebbe essere prestata ai medici dall'epitelio piatto esistente nell'urina di un bambino e le sue possibili cause:

  • parto difficile;
  • prematurità;
  • reflusso del sistema urinario. Un disturbo che porta al ritorno di urina nei reni dalla vescica senza spingerla fuori;
  • malattie intrauterine. Streptococco, stafilococco;
  • urolitiasi;
  • disturbi patologici del sistema genito-urinario;
  • disfunzione renale cronica ereditaria;
  • problemi neurologici.

Separando le cellule epiteliali coinvolte nei reni e nel sistema urinario si trovano abbastanza spesso.

Se l'epitelio transitorio è presente durante lo studio, nelle urine, ci sono diverse ragioni per questo:

  1. urolitiasi;
  2. cistite. Infezione del tratto urinario;
  3. neoplasie oncologiche.

E assolutamente non dovrebbe essere la presenza di epitelio renale nelle urine.

La sua presenza parla di malattie esistenti e gravi problemi di salute:

  • rifiutato il rene dopo il trapianto;
  • pielonefrite. Danni alla pelvi renale, processo infiammatorio dei tubuli;
  • glomerulonefrite. È caratterizzato da una forma acuta e cronica di insufficienza renale;
  • nefropatia ischemica. Un disturbo che provoca il diabete. Il rene non è in grado di svolgere la sua funzione, la ghiandola, le arterie e il danno circolatorio degli organi;
  • nephrosclerosis. Patologia dello sviluppo della ghiandola. Ridurre la dimensione del rene con la sua successiva disfunzione;
  • tubercolosi renale. Malattia infettiva innescata da batteri.

I risultati dell'esame delle urine possono essere inaffidabili solo in caso di raccolta errata di fluido biologico. Questo è particolarmente vero per i bambini e le donne.

Pertanto, sarà meglio chiarire con gli operatori di laboratorio o il medico curante come raccogliere e passare correttamente l'urina per l'analisi.

Diagnosi di malattie del sistema urinario: l'epitelio nelle urine

L'epitelio nelle urine entro limiti accettabili è normale. Ma il suo eccesso parla sempre dello sviluppo del processo patologico, quindi una corretta preparazione per la ricerca e il lavoro professionale di un assistente di laboratorio sono di grande importanza per la valutazione dello stato di salute del paziente.

Un numero significativo di cellule epiteliali nelle urine è nelle malattie infiammatorie. Deviazioni di indicatori ammissibili a volte segnalano lo sviluppo di un tumore maligno di qualsiasi organo del sistema urogenitale. Solo un medico, dopo aver esaminato l'analisi del paziente, può suggerire le ragioni dell'aumento dell'epitelio nelle urine e decidere cosa dovrebbe essere fatto per fermare l'insorgenza della malattia.

L'epitelio nelle urine entro limiti accettabili è la norma, ma il suo eccesso indica sempre lo sviluppo del processo patologico.

Tipi di epitelio

L'epitelio è uno strato cellulare che riveste le mucose degli organi del tratto gastrico, del sistema respiratorio e urinario. Ci sono 3 tipi di esso:

Il primo tipo è una piccola cellula rotonda che può entrare nelle urine dai genitali e nella parte inferiore dell'uretra.

L'epitelio della vescica è chiamato transitorio. È una struttura a più strati che riveste il tratto urinario superiore e si compone di cellule di diverse dimensioni e forme.

Il terzo tipo di epitelio si trova sulla superficie interna dei reni. Sembra uno strato multicellulare che include elementi di forma irregolare arrotondata o asimmetrica. La struttura delle cellule epiteliali del rene è granulare.

Sono più spesso in fase di rinascita. Le cellule epiteliali renali possono essere modificate per assumere un aspetto cilindrico. Secondo quale tipo di epitelio renale si trova nell'urina (cheratinizzante o grasso-degenerato), gli esperti stimano il grado di danno a questi organi accoppiati.

Quanto dovrebbe l'epitelio nelle urine

Nell'analisi delle urine ha permesso un piccolo numero di cellule epiteliali. Il loro ingresso nell'urina è dovuto all'esfoliazione dalle pareti degli organi nel corso della vita umana. Un leggero eccesso della norma dell'epitelio squamoso nelle urine è più spesso il risultato di una raccolta impropria del biomateriale. Questo suggerisce la non conformità con le regole di igiene degli organi genitali prima di passare l'analisi o la manipolazione impropria di piatti.

Quando ri-passare l'analisi di questo fatto è più spesso confermata. Se l'eccesso viene rilevato di nuovo, è necessario un esame più approfondito del paziente.

Un leggero eccesso della norma dell'epitelio piatto nelle urine indica un'igiene impropria degli organi genitali.

Singole cellule dell'epitelio transitorio possono anche verificarsi nelle urine, non essendo un segno dello sviluppo della patologia. Le strutture renali nelle urine sono normalmente assenti. Il loro aspetto indica una grave malattia renale, che richiede un trattamento immediato.

Negli uomini

Per i rappresentanti del sesso più forte, la presenza di epitelio squamoso nelle urine in una quantità da 0 a 3 unità è considerata normale. Se si riscontra un piccolo eccesso di questo indicatore nella preparazione, si consiglia di passare un'analisi ripetuta, sulla base della quale il medico trarrà una conclusione sullo sviluppo della patologia.

Nelle donne

La struttura specifica del sistema urogenitale femminile spiega la presenza costante di cellule epiteliali nelle urine. Le strutture piatte entrano nell'urina dalla vagina e dall'uretra. Nell'analisi delle urine sono consentite fino a 10 cellule epiteliali.

Durante la gravidanza

Durante il parto, il corpo femminile è sotto stress. L'alterazione ormonale porta ad un cambiamento in vari indicatori clinici. Questo vale anche per la presenza di epitelio nelle urine. Normalmente, nelle urine di una donna incinta è consentito non più di 5 unità. strutture piatte o transitorie. L'epitelio caratteristico della membrana mucosa dei reni, dovrebbe essere assente.

Normalmente, nelle urine di una donna incinta è consentito non più di 5 unità. strutture piatte o transitorie.

Analisi delle urine per l'epitelio

Per qualsiasi disagio, i test generali sono assegnati al paziente. Questi sono i principali metodi di diagnosi, che consentono di identificare un numero di malattie. L'esame microscopico aiuta a rilevare le varie strutture presenti nel sedimento urinario. La loro presenza e quantità ci permettono di spiegare l'aspetto dei sintomi della malattia e valutare lo stato della salute umana.

Quando si analizza la composizione dell'urina, il biomateriale viene esaminato per la presenza di globuli rossi, leucociti, proteine, sali.

Durante lo studio viene anche valutato il contenuto dell'epitelio nelle urine. Determinare il suo tipo e contare il numero di cellule nel sedimento è uno strumento per indovinare la causa di sintomi spiacevoli che disturbano il paziente.

Alcune patologie per un lungo periodo si verificano senza alcuna manifestazione. I test di laboratorio preventivi forniscono l'opportunità di vedere l'eccesso di epitelio piatto nelle analisi delle urine o la presenza di altre strutture cellulari che indicano lo sviluppo di una malattia pericolosa.

Decodifica risultati

Quando si analizzano varie strutture cellulari nelle urine, viene utilizzato un metodo quantitativo. Utilizzando un conteggio semplice, l'assistente di laboratorio determina quante formazioni epiteliali sono nel sedimento e al microscopio ne chiarisce l'aspetto. La presenza di tali cellule nelle urine è indicata da termini comuni. I numeri esatti non sono indicati.

I risultati dell'analisi utilizzano concetti come tracce di tessuto epiteliale. Ciò significa che le inclusioni delle strutture delle mucose sono di un singolo carattere. Se il numero di celle è stimato dai termini "moderatamente" e "molti", allora è necessario sottoporsi ad un esame supplementare per identificare le cause delle deviazioni dagli indicatori accettabili.

Norma in eccesso

Un numero eccessivo di cellule epiteliali nelle urine non è sempre la prova della presenza di un processo patologico nel sistema urinario o negli organi adiacenti. Se non ci sono sintomi di accompagnamento, e il contenuto di strutture piane e transitorie supera leggermente il livello stabilito, allora stiamo parlando più spesso della norma o della raccolta errata di biomateriali.

Livelli elevati nel sedimento urinario di qualsiasi tipo di epitelio indicano lo sviluppo di una malattia infettiva. In un gran numero di strutture cellulari può indicare la presenza di oncologia. Esistono molti modi semplici per rilevare una malattia in una fase iniziale e l'analisi delle urine si riferisce a tali metodi.

Se nell'analisi delle urine vengono rilevate più di 10 cellule epiteliali, allora, di regola, ciò indica che il paziente ha una malattia del sistema urinario.

Meno del normale

La diagnosi delle malattie attraverso vari test tiene conto del sesso e dell'età dei pazienti. L'analisi delle urine non fa eccezione. La differenza nella struttura del sistema urinario è la ragione per cui normalmente dovrebbero esserci diversi indicatori per uomini e donne.

Le donne sono ammesse fino a 10 unità. cellule epiteliali nei sedimenti urinari. La media è 1-3. Un piccolo numero di strutture cellulari delle mucose interne sono quasi sempre presenti nelle urine delle donne. Se ce ne sono pochi, allora questa è anche una variante della norma. Solo in rari casi, una brusca diminuzione del numero di epitelio squamoso nell'analisi delle urine può indicare un fallimento ormonale.

Negli uomini, l'assenza di tali inclusioni cellulari è la norma. Tuttavia, se non ce ne sono molti, allora non stiamo parlando di patologia. Il valore valido è fino a 3 unità.

Cause dell'epitelio nelle urine

Se nelle urine è presente un gran numero di epitelio squamoso, la lesione si trova nell'uretra o negli organi adiacenti del sistema urogenitale.

La diagnosi primaria di molte malattie del sistema urinario e riproduttivo viene effettuata utilizzando l'analisi del sedimento microscopico delle urine. Se nelle urine è presente un gran numero di epitelio squamoso, la lesione si trova nell'uretra o negli organi adiacenti del sistema urogenitale. Lo sviluppo dell'infezione è accompagnato da ulteriori sintomi. Le manifestazioni patologiche sono la ragione dell'analisi.

Un gran numero di epitelio piatto e di transizione, rivelato mediante esame cistologico, è un segno di leucoplachia della vescica.

Alti tassi di inclusioni delle cellule di transizione a volte indicano lo sviluppo di urolitiasi. Anche se non ci sono altri segni di patologia, è necessario eseguire un'ecografia addominale per escludere o confermare la diagnosi.

cistite

Lo sviluppo di un'infezione sulla mucosa della vescica provoca il rigetto delle cellule epiteliali. In questo caso, nell'analisi delle urine c'è un aumento del contenuto delle strutture di tipo transizionale. Tuttavia, una lesione batterica della vescica è accompagnata da una serie di sintomi acuti che, prima dello studio, indicano la causa dell'indisponibilità.

Epitelio urinario - negli adulti, nei bambini e durante la gravidanza

Epitelio - lo strato cellulare superiore degli organi interni. Secondo uno studio condotto su numerosi test eseguiti, l'epitelio è sempre presente nelle urine, che è causato dal passaggio del fluido attraverso il tratto urinario, dove interagisce con lo strato cellulare. L'unica differenza è il livello delle cellule epiteliali e il suo tipo. Quindi, se superano 10 cellule, vale la pena sospettare lo sviluppo di patologie infiammatorie che si verificano nel sistema urinario. Tuttavia, a volte un livello elevato di cellule epiteliali può non essere associato ai processi di infiammazione, ma essere il risultato di assumere antibiotici o altri farmaci. Di conseguenza, il tipo di epitelio è determinato dalla natura della patologia presente.

Tipi di epitelio

Ci sono tre specie epiteliali:

1. Piatto

L'epitelio piatto nelle urine è un fenomeno normale per donne e bambini, ma la sua rilevazione in gran numero indica lo sviluppo della malattia causata da un agente patogeno infettivo. In base alle caratteristiche dell'età e alla separazione in base al sesso, esistono i seguenti standard di epitelio:

  • nella popolazione maschile, le cellule epiteliali sono in grado di diventare parte dell'urina solo entrando dal canale urinario, il che suggerisce la presenza di patologia quando vengono rilevate, poiché per gli uomini questo indicatore è normalmente assente;
  • nelle donne e nelle ragazze, il canale urinario e la vagina sono le fonti dell'epitelio nelle urine, che stabiliscono il tasso al massimo di 10 cellule;
  • nei neonati di età inferiore alle 2 settimane, il livello epiteliale nelle urine dovrebbe essere di 0-10 cellule.

A volte cellule epiteliali elevate sono il risultato di una raccolta impropria di urina:

  • inosservanza delle norme di igiene personale prima di passare l'analisi;
  • raccogliendo la prima porzione di urina invece della media.

2. Transitorio

Con la sua maggiore rilevazione, ci sono malattie associate ai reni. Gli indicatori normali dovrebbero essere equiparati ai singoli valori, dal momento che la transizione dell'epitelio nelle urine avviene a causa dell'escrezione dei fluidi, nonché dell'interazione con parti del sistema urinario che sono ricoperte da epitelio transitorio. Le norme di questo indicatore sono le stesse per tutti, indipendentemente dal sesso e dall'età. Il suo contenuto massimo dovrebbe essere 3 celle. In rari casi, i valori sovrastimati dell'epitelio transizionale nell'analisi sono il risultato di altre influenze non correlate alle malattie infiammatorie. Ad esempio, il massaggio prostatico può innescare un aumento delle cellule epiteliali di transizione.

3. Rene

Normalmente, dovrebbe esserci la sua assenza. Per i bambini al di sotto di un mese di età, sono consentiti indicatori entro 1-10 cellule. Se l'epitelio renale contiene l'urina di un adulto, questo è un chiaro segno di danno al parenchima renale. La sua posizione è tubuli renali.

Cause dell'epitelio nelle urine

Come accennato in precedenza, i fattori che innescano alti livelli di epitelio nelle urine sono processi patologici nel corpo, più spesso come:

cistite

Una delle cause più comuni di un forte aumento dell'epitelio. Come il processo infiammatorio si sviluppa con questa malattia, l'urina è piena di cellule che coprono la mucosa della vescica. Di conseguenza, si verifica un abbondante distacco cellulare, che porta ad un aumento del livello di epitelio nelle urine.

Cistite delle donne colpisce più spesso rispetto agli uomini, che è causata dalle caratteristiche della struttura anatomica del corpo. I segni "esterni" della malattia sono:

  • sintomi dolorosi e sensazione di bruciore nel processo di svuotamento della vescica;
  • frequenti visite al bagno, in cui ci sono minzione scarsa.

Ci possono anche essere impurezze del sangue nelle urine e dolore acuto nella parte inferiore della cavità addominale.

Di norma, la cistite richiede un trattamento medico. Tuttavia, a volte i sintomi scompaiono da soli e gli indicatori delle cellule epiteliali nelle urine delle donne ritornano alla normalità.

nefropatia

In particolare, questo si riferisce alla nefropatia da IgA, in cui i reni iniziano ad accumularsi in grandi quantità di anticorpi, chiamati immunoglobuline A (IgA). Di conseguenza - un forte processo di infiammazione locale, provocando una violazione delle funzioni renali. Uno di questi disturbi è la scarsa filtrazione del fluido che passa attraverso i reni, che contribuisce a un aumento delle cellule epiteliali.

La malattia è caratterizzata da un decorso passivo. Potrebbe non manifestarsi per anni. La patologia non è suscettibile di trattamento, tuttavia è possibile assumere farmaci che ne rallentano lo sviluppo. Nelle fasi successive, la nefropatia da IgA si manifesta in abbondanza nelle urine:

  • proteine;
  • epitelio;
  • globuli rossi.

Questi parametri sono evidenza di apparente disfunzione renale.

Decifrare l'analisi delle urine

Livello normale di cellule epiteliali piatte:

  • uomini - assenti;
  • donne e ragazze - 0-10;
  • neonati delle prime due settimane di vita - 0-10.

Il livello normale di cellule epiteliali di transizione: per tutti i sessi e le età - 2-3.
Livello normale di cellule epiteliali renali:

  • uomini e donne sono assenti;
  • bambini fino a un mese - 0-10.

Epitelio e periodo di gestazione

La gravidanza non è solo un periodo piacevole, ma anche emozionante quando il corpo femminile diventa più suscettibile a varie malattie. Per questo motivo, le future madri durante la gravidanza spesso subiscono un'analisi delle urine generale, lo studio di cui si concentra sulla presenza dell'epitelio:

  1. Flat. Durante la gravidanza, il suo contenuto è consentito fino a 5 cellule.
  2. Transizione. È anche possibile avere il numero di una cella.
  3. Rene. Durante il periodo di gravidanza non dovrebbe essere presente.

L'epitelio nell'urina di tipo piatto durante la gravidanza può essere un segno di possibili processi infiammatori che si sviluppano nel tratto urinario.

Epitelio e bambini

In un bambino, l'epitelio nelle urine non è sempre una patologia. Le percentuali e le deviazioni dei risultati dell'analisi sono determinate dal tipo di cellule, nonché dal loro livello nelle urine:

norma:

  • un piccolo livello di epitelio piatto nelle urine di un bambino è considerato normale, dal momento che sono costantemente staccando le mucose e inserendo l'urina;
  • potrebbe anche esserci un tipo di cella di transizione con cui sono coperte parti del sistema urinario.

patologia:

piatto

Un forte aumento di questo indicatore nell'analisi delle urine di un bambino può indicare:

  • i processi di infiammazione nelle parti inferiori dell'uretra, indicando uretrite, o nella vescica con cistite;
  • infiammazione dei genitali;
  • mancanza o insufficiente conformità all'igiene generale o alla raccolta delle urine.

transizione

Un aumento del tipo presentato di cellule epiteliali in un bambino può anche indicare lo sviluppo delle malattie sopra descritte, o essere associato a urolitiasi.

rene

La presenza di epitelio renale in un bambino è estremamente indesiderabile e parla di gravi patologie renali:

Inoltre, la presenza di epitelio renale può indicare una malattia renale di natura congenita.

Inoltre, le cause delle malattie associate ad un aumento del livello delle cellule epiteliali nell'analisi delle urine in un bambino sono:

  • ereditarietà;
  • grave durante la gravidanza;
  • parto difficile, caratterizzato da fallimento o malformazioni congenite;
  • trasferito da un bambino o una madre durante la gravidanza con streptococchi da stafilococchi;
  • gravi malattie di altri organi e sistemi di origine infettiva.

Elevato epitelio nelle urine: tipi, cause, trattamento

Analisi delle urine: una procedura diagnostica semplice ma informativa che consente di valutare lo stato della salute umana. Oltre a determinare le proprietà fisico-chimiche (colore, trasparenza, gravità specifica, acidità, ecc.), Viene studiato il sedimento ottenuto dopo la sedimentazione: sali minerali, globuli, pigmenti biliari, epitelio, ecc. L'identificazione dell'epitelio nelle urine permette di giudicare condizione dei reni e delle vie urinarie del paziente.

Tipi di epitelio

L'epitelio è lo strato superiore delle cellule che rivestono quasi tutti gli organi, i vasi, le membrane mucose e altre superfici del corpo umano. Mentre il corpo funziona, queste cellule si logorano e muoiono, e quindi vengono espulse attraverso i percorsi escretori.

Analizzando l'urina, è possibile determinare l'origine e la localizzazione di alcune cellule dell'epitelio dalle sue specie: diverse parti del sistema urinario hanno il loro tipo di cellule, che differiscono per struttura e funzione. Quindi, nel sedimento delle urine puoi trovare i seguenti tipi di:

  1. Flat. Localizzato alla fine dell'uretra, con una corretta raccolta del farmaco negli uomini non è rilevato nelle donne è quasi sempre presente nelle urine in piccole quantità. Normalmente, non ha uno speciale valore diagnostico, ma un eccesso di esso può significare lo sviluppo di un processo patologico e la comparsa di un epitelio cornificante - sulla leucoplachia delle mucose delle vie escretorie.
  2. Transizione. Celle di varie dimensioni e forme, con grandi nuclei. Rivestimento delle mucose dell'uretra, della vescica, dell'uretere, della pelvi renale, negli uomini - la mucosa dei dotti della ghiandola prostatica. Un eccesso dell'epitelio della vescica è un segno di urolitiasi o patologie infettive del sistema escretore.
  3. Rene. Copre lo strato cellulare dei tubuli renali - proprio all'inizio del movimento dell'urina verso gli ureteri. La loro individuazione nell'analisi suggerisce patologie associate a malattie infiammatorie dei reni e violazione dell'integrità della mucosa di questi organi. Questo tipo di cellule epiteliali è considerato normale solo nelle urine dei neonati, che è associato all'adattamento dei reni.

L'epitelio dei tubuli renali, combinato con altre sostanze, può dare un quadro clinico più accurato dello stato dei reni, formando le seguenti strutture nel sedimento:

  1. Epitelio cilindrico - elementi cellulari rotondi che crescono nei tubuli renali, che vengono esfoliati, senza cambiare forma. Compaiono in presenza nelle urine di una proteina che attacca le cellule epiteliali.
  2. Cilindri granulari - proteici, che disintegrano le cellule epiteliali renali attaccate alla superficie. Appare in malattie che colpiscono i tubuli renali e accompagnato dalla presenza di proteine ​​nelle urine.
  3. L'epitelio grasso è determinato dall'attaccamento del componente lipidico, che indica la nefrosi lipidica.

Quanto dovrebbe l'epitelio nelle urine

Una persona sana non dovrebbe avere cellule epiteliali renali nell'analisi delle urine. La loro presenza indica chiaramente una malattia dell'organo: nefrite acuta, nefrosi, ecc. Le cellule dell'epitelio transitorio in assenza di anomalie in stato di salute sono rilevate in una quantità di diverse unità nel campo visivo del microscopio. Superare la norma significa infiammazione della pelvi renale o della vescica, urolitiasi o comparsa di una neoplasia nella vescica o nei reni.

La norma dell'epitelio squamoso nelle urine degli uomini sono le singole cellule nel campo visivo, con un aumento del numero di uretra o infiammazione della prostata. Nelle donne, una certa quantità è la norma, dal momento che inevitabilmente cade nella droga test dalla vagina.

Negli uomini

I valori di riferimento del numero di cellule epiteliali nell'analisi delle urine per gli uomini sono: flat - fino a 3 unità. in vista; di transizione: 0 - 1 unità, renale - 0.

Nelle donne

Nell'analisi, la donna nella norma manca anche di cellule dell'epitelio renale, di transizione - non si trova più di 1 unità. Per un valore piatto, le norme sono più elevate: isolate nella preparazione in pazienti con meno di 18 anni e fino a 5 unità. in vista nelle donne più anziane.

Durante la gravidanza

Nel periodo di trasporto di un bambino aumenta il carico sul corpo e il sistema escretore non fa eccezione. La ristrutturazione ormonale attiva le funzioni dei reni e del sistema urogenitale, e durante il lavoro attivo degli organi, la desquamazione dello strato superiore delle cellule avviene più attivamente rispetto allo stato normale del corpo. Un leggero aumento del contenuto di epitelio piatto (fino a 4-6 unità) è considerato come la norma, e un forte aumento del suo numero, che rende difficile il conteggio, segnala malattie infiammatorie del tratto urinario.

Analisi delle urine per l'epitelio

L'analisi generale del contenuto dell'epitelio nelle urine viene effettuata mediante esame al microscopio di sedimenti ottenuti mediante sedimentazione o centrifugazione. Per un risultato affidabile, la consegna del materiale per l'analisi deve essere effettuata secondo le regole:

  • acquistare un contenitore sterile;
  • prima della procedura, per pulire a fondo i genitali;
  • "Salta" la porzione iniziale di urina, che può contenere particelle estranee: il contenitore dovrebbe ottenere la parte centrale.

L'inosservanza di queste regole può influire sul risultato dell'analisi. Con un'igiene inadeguata degli organi genitali o quando la porzione iniziale del liquido entra nel contenitore, la quantità di epitelio squamoso nell'analisi delle urine può essere sovrastimata, perché in tali casi le cellule che si sono accumulate nell'uretra possono essere rilevate nel sedimento urinario.

Decodifica risultati

Quando si decifra, è considerato normale avere un epitelio piatto in quantità moderate: per gli uomini, singole cellule nell'intera preparazione, per le donne, unità nel campo visivo del microscopio. Sono consentite tracce di transizione, come conseguenza della sua naturale desquamazione. L'epitelio della specie renale nelle urine di una persona sana è assente.

Norma in eccesso

Livelli leggermente elevati di epitelio squamoso non sono necessariamente anormali: molto spesso questo significa rompere le regole per il passaggio dell'urina per l'analisi. Se le cellule di un tipo piatto o transitorio si trovano in grande numero, ciò può indicare malattie infiammatorie dell'uretra, dell'uretere, della vescica e della pelvi renale.

La diagnosi di tassi di epitelio sovrastimati viene perfezionata analizzando altri componenti dell'urina (molti leucociti, strutture cilindriche, ecc.), Nonché con l'aiuto di ulteriori esami.

Meno del normale

In relazione al numero di cellule dello strato superiore nelle urine non vi è alcun concetto "sotto la norma", poiché per le specie transizionali e renali la loro assenza nei sedimenti urinari è normale. Inoltre, una piccola quantità di uno piatto è considerata la norma, ma se non c'è molto di esso, non significa deviazioni: le singole celle possono essere così piccole nella preparazione da non cadere nel campo visivo del microscopio.

Cause dell'epitelio nelle urine

La diagnosi con l'aiuto dell'analisi delle urine fornisce un quadro presuntivo di una particolare malattia. Le condizioni di una persona possono essere determinate da altri test, chiarendo i sintomi e prendendo l'anamnesi. Un aumento del numero di singole strutture può indicare alcune patologie del sistema escretore.

cistite

L'infiammazione della mucosa della vescica è caratterizzata da un aumento del numero di cellule di transizione nel sedimento. Inoltre, la patologia si manifesta con dolori all'addome inferiore, tagli durante la minzione e frequenti pressioni, mentre si prova ancora una sensazione di pienezza nella vescica. Le donne soffrono di cistite circa 8 volte più spesso degli uomini. Ciò è dovuto alla struttura degli organi genitali: nelle donne, l'uretra si trova vicino alla vagina e all'ano, il che contribuisce alla penetrazione dell'infezione in condizioni favorevoli.

uretrite

Una malattia con un quadro clinico simile, ma la localizzazione dell'infiammazione è l'uretra, cioè l'uretra. Oltre alle cellule piatte e di transizione, l'urina mostra muco e talvolta impurità nel sangue. La sintomatologia è anche simile alla cistite: dolore, frequente desiderio di urinare, dolore nel perineo.

Problemi ai reni

Le ragioni per l'aumento dell'epitelio renale nell'analisi sono patologie pericolose dei reni: nefrite acuta, nefrosi, intossicazione da metalli pesanti, rigetto del rene trapiantato, ecc. La diagnosi viene specificata analizzando altri componenti urinari e ulteriori esami.

Epitelio urinario

La norma per una persona moderna per controllare le proprie prestazioni funzionali. Molte volte abbiamo a che fare con la consegna di una varietà di medanalizov, iniziando dal comune generale e finendo con ricerche costose. Visitiamo tutti i laboratori o usiamo una varietà di metodi diagnostici rapidi. Le persone più ragionevoli controllano sistematicamente la loro salute per verificare ed escludere la possibilità di sviluppare malattie. Questo approccio allo stato di salute aiuta a evitare molti problemi, a gestire le malattie prima che si trasformino in persone trascurate o fino a diventare qualcosa di più terribile.

Per semplicità, il prezzo e il contenuto delle informazioni oggi leader possono essere chiamati analisi delle urine. I risultati di tale diagnostica aiutano a valutare il lavoro dei reni, ti permettono di conoscere lo stato dell'intero organismo. I laboratori moderni, se necessario, possono eseguire diverse analisi:

  • Analisi delle urine generale. Creato per studiare l'organolettico (quantità, colore, odore...), fisico-chimico (densità e acidità), biochimico (proteine, glucosio, creatinina...), microscopico (epitelio, globuli rossi, leucociti...) e parametri microbiologici (batteri).
  • Analisi delle urine secondo Nechyporenko. Più spesso prescritto per controllare i parametri, i cui risultati sono migliorati in generale, e la formulazione della diagnosi finale è difficile. Aiuta a identificare pielonefrite, cistite e altri disturbi che sono accompagnati da sangue nelle urine.
  • Analisi Zimnitsky. È necessario per il fissaggio della diuresi giornaliera (volume urinario derivato per un determinato periodo di tempo).
  • Analisi di Sulkovich. È molto comune in pediatria identificare la quantità di Ca in un bambino. Se il livello di calcio nel corpo del bambino è elevato, allora la vitamina D è eccessivamente prodotta.
  • Semina batteriologica. Prodotto per la semina di batteri da un determinato campione.

Nelle urine si possono trovare tali composti, sostanze e organismi come:

  • proteine. Si trova solo nelle malattie del sistema urogenitale. Le proteine ​​sono molto pericolose per le donne durante la gravidanza in qualsiasi trimestre.
  • glucosio. Disponibile in soggetti con diabete mellito o in alcune malattie renali (ad esempio amiloidosi e nefrite).
  • creatinina. Negli uomini, il tasso è 74-110, il tasso nelle donne è 44-80, il bambino è 18-35, i bambini sotto i quattordici sono 27-62. La violazione delle norme (aumento o diminuzione della creatinina) indica un malfunzionamento dei reni.
  • chetoni (acetone, acido acetoacetico e idrossibutirrico). I chetoni si ottengono se la scomposizione di proteine ​​e grassi è incompleta. La presenza di chetoni indica un fallimento nel bilanciare la dieta, ci sono precursori del diabete, intossicazione del corpo o persino cancro allo stomaco.
  • bilirubina. Deve essere assente. La presenza di bilirubina annuncia disturbi epatici (epatite, cirrosi) o lesioni delle vie biliari.
  • urobilinogeno. La sua presenza indica disfunzione intestinale, alcune infezioni, sepsi e gravi danni al fegato.
  • globuli rossi. Negli uomini, una unità può essere rilevata e fino a tre unità è la norma nelle donne. L'indicatore elevato prefigura glomerulonefrite, infarto renale, urolitiasi, cancro del sistema urogenitale.
  • leucociti. Negli uomini si trovano fino a tre unità, nelle donne, fino a sei unità. Leucocitosi aumentata informa sul passaggio dei processi infiammatori, sui disturbi gravi degli organi urinari (pielonefrite, prostatite, cistite, cancro).
  • emoglobina. Deve essere assente. Avverte la malattia emolitica, la malaria, l'infarto del miocardio, l'intossicazione con alcune sostanze.
  • cilindri. Il rilevamento singolo è considerato nell'ordine della norma. Se la quantità viene superata, in base al tipo di cilindro (eritrocita granulare ialino-granulare ed epiteliale), vengono valutate molte deviazioni diverse.
  • epitelio. Non si trovano più di dieci unità, sebbene tale norma venga adottata solo per determinati tipi di epitelio (ad esempio, piatto o di transizione). Se questo parametro è più alto, allora si tratta di funzionamento anormale dei reni e della vescica.
  • sale. Diversi tipi di sali disponibili (ossalati, urati, fosfati) contribuiscono alla comparsa di varie anomalie e disturbi.
  • batteri. Seminato in presenza di infezioni che provocano prostatite, cistite, pielonefrite.
  • funghi. Presente a diverse infezioni, l'uso a lungo termine di antibiotici o in stati di immunodeficienza.
  • amilasi. Fino a 17 unità per uomini e donne. Le deviazioni indicano pancreatite.

Questi sono i principali parametri studiati nel processo di conduzione dello studio delle urine. Con molti parametri, ne presenteremo costantemente alcuni molto raramente. Circa uno dei fenomeni rari - l'epitelio nelle urine dirà in modo più dettagliato.

Epitelio urinario

Tutti conoscono la struttura, le funzioni e le posizioni dello strato epiteliale. Può essere monostrato (piatto, cubico prismatico) e multistrato (cheratinizzante e non cheratinizzante) e transitorio.Le cellule dell'epitelio che coprono il sistema urinario umano, possono sfaldarsi nel tempo. Questo processo contribuisce al suo ingresso nel sedimento urinario. L'esame al microscopio ha rivelato tre tipi di cellule: piatte, transitorie e renali.

Cosa significa la presenza dell'epitelio squamoso?

La rilevazione di un piccolo numero di cellule piatte non causa preoccupazione, questo è particolarmente comune nel materiale prelevato dalle donne ed è associato a caratteristiche anatomiche.

Se questo fattore è elevato, allora ci sono processi infiammatori (prostatite, cistite, uretrite) o disturbi ginecologici.

Cosa significa trovare le cellule di transizione?

Queste cellule coprono la vescica, l'uretra, l'uretere, la pelvi renale e i dotti prostatici. Un piccolo numero di tale epitelio non richiede alcuna azione terapeutica. Se l'epitelio transitorio è aumentato, significa che la persona deve affrontare segni di cistite, urolitiasi e forse anche una malattia oncologica.

Si trova spesso che l'epitelio piatto e / o transitorio si trova in campioni di persone sane. Questo fenomeno è associato a una raccolta impropria di urina. Affinché l'analisi fornisca il risultato corretto, è necessario seguire le regole per ottenerlo. L'urina viene raccolta al mattino, effettuando tutte le procedure igieniche. Il serbatoio di raccolta ha bisogno di una soluzione pulita, preferibilmente sterile.

Cosa significa l'epitelio renale?

Queste cellule sono coperte con tubuli renali nel parenchima. Se tali cellule vengono rilevate nello studio, allora questa è una deviazione inequivocabile. Un'eccezione è l'analisi del bambino nei primi giorni di vita, perché il corpo del neonato rimuove gli ormoni rimanenti della madre. In altri casi, la comparsa di questi epitelio nelle urine significa l'insorgenza di processi infiammatori (pielonefrite, glomerulonefrite) o addirittura di lesioni gravi (danno renale ischemico nel diabete mellito).

Che cosa significa rilevare l'epitelio in un bambino?

Normalmente un bambino non ha più di tre epitelio nelle urine, sia le cellule piatte che le cellule di transizione (cubiche o cilindriche). Un tasso aumentato in diverse combinazioni indica diverse malattie.

  1. Solo l'epitelio piatto è elevato, il che significa che possono essere presenti uretrite, cistite e infiammazione degli organi genitali.
  2. Un aumento dell'epitelio transitorio in epitelio squamoso normale o elevato si verifica durante l'infezione o l'infiammazione (cistite, pielonefrite, urolitiasi).

La rilevazione dell'epitelio renale nelle urine del bambino rivela anomalie dei reni (pielonefrite, nefrosclerosi, tubercolosi renale, anomalie congenite) o delle vie urinarie.

Tali malattie tranne l'epitelio nelle urine hanno un sintomo ricco (dolore durante la minzione, la ritenzione o l'incontinenza urinaria, l'edema, una violazione di altri parametri negli studi di urina e sangue.

Anche le celle sono determinate da:

  • ristagno di urina durante lo stress o la ritenzione spontanea;
  • reflusso vescico-ureterale (scarico di urina dalla vescica ai reni);
  • deposizione di sale;
  • intossicazione del corpo;
  • utilizzando un catetere al momento del ricevimento del materiale;
  • problemi circolatori;
  • raccolta errata di urina;
  • violazione delle regole di trasporto di materiali.

I genitori sensibili dovrebbero conoscere e prendere in considerazione i fattori che diventano la causa principale di tali malattie. Questo è:

  1. Predisposizione ereditaria Un aumento del rischio di deviazioni può verificarsi se la famiglia ha anche tali malattie.
  2. Patologia durante la gravidanza.
  3. Prematurità.
  4. Deviazioni del travaglio (asfissia).
  5. Malformazioni congenite.
  6. Infezioni da stafilococco e streptococco (tonsillite, foruncolosi, tonsillite cronica).
  7. Altre infezioni passate.

Se ci sono tali fattori, allora è necessario consultare uno specialista (nefrologo, urologo) e, preferibilmente, il monitoraggio sistematico della salute del bambino.

Elementi del sedimento urinario organizzato - Esame microscopico di urina

Globuli rossi nelle urine

Non ci sono eritrociti nella prima porzione mattutina di urina, ma potrebbero esserci campioni isolati immodificati che sono penetrati nelle urine a seguito di graffi durante il prurito degli organi genitali esterni, a seguito di lesioni alle vie urinarie, o nelle donne dalla vagina durante il periodo pre-e post-mestruale.

Nell'urina patologicamente modificata, i globuli rossi possono essere rilevati in quantità diverse. La presenza di globuli rossi nelle urine (ematuria) indica sanguinamento nel sistema urogenitale. Distinguere l'ematuria macroscopica, quando l'urina ha una significativa mescolanza di sangue e un colore modificato (rossastro o brunastro) e la microematomaturia, caratterizzata da un piccolo numero di eritrociti, rilevati solo al microscopio (il colore dell'urina non viene modificato).

A seconda della reazione dell'urina e della sua concentrazione, nonché della durata della permanenza degli eritrociti nelle urine, cambiano colore e forma.

In un ambiente di urine debolmente acido, i globuli rossi rimangono immutati per un lungo periodo e hanno l'aspetto di dischi rotondi di colore verde-giallastro. Quando gli eritrociti si gonfiano a causa di una piccola densità relativa in un mezzo molto debolmente acido o leggermente alcalino, hanno l'aspetto di teneri dischi giallo pallidi o rosa di dimensioni leggermente superiori rispetto ai normali globuli rossi.

L'effetto più prolungato dell'urina acida sui globuli rossi nei reni contribuisce alla loro lisciviazione (perdita della sostanza alcalina dell'emoglobina), e come risultato, già nelle urine fresche, hanno l'aspetto di anelli incolori di varie dimensioni. Tali globuli rossi possono a volte essere trovati sotto forma di particelle e frammenti di cellule (globuli rossi frammentati). L'aspetto nelle urine di eritrociti alterati (gonfiore, frammentato, lisciviato) deve essere annotato in ogni singolo caso, poiché questo ha un importante valore diagnostico.

Leucociti nelle urine

Il più spesso nei granulociti neutrofili delle urine vengono rilevati, che sono leggermente più grandi degli eritrociti, arrotondati. A seconda della reazione e della concentrazione di urina, hanno un aspetto diverso:

  • in un ambiente debolmente acido, ad esempio, i granulociti neutrofili sono generalmente granulari, rotondi, incolori, il loro nucleo è costituito da diversi segmenti;
  • in un ambiente acido, si restringono e diventano vitreo;
  • con la tubercolosi, possono acquisire una forma simile all'unghia (allungata con un ispessimento ad una estremità);
  • nell'urina alcalina, i granulociti neutrofili perdono granularità e contorni, si gonfiano e aumentano leggermente;
  • in urina bruscamente alcalina, sono distrutti, formando una massa mucosa pigra di sedimento.

In alcune condizioni patologiche, i granulociti neutrofili possono essere sottoposti a degenerazione grassa. I leucociti gonfiati, specialmente nelle urine a bassa concentrazione, aumentano significativamente.

I singoli granulociti neutrofili (fino a 10 nel campo visivo) si trovano in qualsiasi urina. La loro comparsa in grandi quantità indica un processo infiammatorio negli organi urinari, ma non indica il sito di infiammazione. La localizzazione del processo infiammatorio viene rilevata sulla base di uno studio generale dell'intero sedimento, mediante la presenza di altri elementi formati (ad esempio l'epitelio), tenendo conto delle manifestazioni cliniche. I leucociti si trovano separatamente, in gruppi (gruppi - ammassi di leucociti in diversi strati.) Di varie dimensioni (da 15-20 a 100-200 per ½, ¼ e l'intero campo visivo) e cluster (i cluster sono cellule adiacenti, facilmente numerabili).

I granulociti eosinofili si trovano nelle urine nella pielonefrite cronica di una specifica (tubercolosi) e di natura non specifica, nonché in eosinofili, cioè allergici, pielonefriti e pielocistiti. La loro rilevazione nei sedimenti urinari è importante non solo per la diagnosi, ma anche per la tattica del trattamento dei pazienti.

I linfociti sono leggermente più grandi degli eritrociti, sono incolori e biancastri, ed è difficile identificare il loro citoplasma nella sua forma nativa. I linfociti possono essere trovati nelle urine negli stadi successivi della leucemia linfatica, a causa di infiltrazione leucemica dei reni, nonché nelle malattie renali, la cui eziologia è associata a fattori immunitari (glomerulo nefrite).

Cellule epiteliali nelle urine

In un sedimento urinario in una persona sana, di solito si trovano singole cellule epiteliali della mucosa della vescica e cellule epiteliali piatte della mucosa della vagina. Un contenuto più significativo delle cellule epiteliali è osservato nei processi infiammatori e, per la natura dell'epitelio, è possibile determinare la localizzazione del processo patologico (uretere, tubuli renali, pelvi renale, ecc.).

In condizioni patologiche, la desquamazione delle cellule epiteliali avviene sotto l'influenza di vari agenti (tossine, ecc.), Che porta a cambiamenti nello stato fisico-chimico dell'ambiente. Inoltre, l'urina, specialmente alcalina, agisce anche sulle cellule separate, provocandone il rigonfiamento. Tutto ciò suggerisce che le cellule epiteliali nelle urine possono differire leggermente dalle cellule invariate degli organi normali. In pratica, le cellule epiteliali nelle urine possono essere differenziate principalmente sulla base della loro forma e dimensione, prendendo in considerazione vari cambiamenti degenerativi, la presenza di altri elementi (cilindri, corpi amiloidi della ghiandola prostatica, grani lipidici, ecc.), Proteine, glucosio, nonché dati clinici.

L'epitelio della mucosa della vagina e dei genitali esterni è rappresentato da cellule ampie, ampie, arrotondate, a volte poligonali, acutamente contornate, leggere, trasparenti e dimmerate (in uno stato di cheratinizzazione) con un nucleo centrale; spesso sotto forma di gruppi e strati. In numeri più grandi o più piccoli, cellule epiteliali piatte si trovano nelle urine di donne sane. Macroscopicamente, nelle urine delle donne, si possono trovare piccole scaglie biancastre, costituite da strati di epitelio cheratinizzante con cluster di vari microrganismi dagli organi genitali esterni, così come gruppi di cellule epiteliali piatte, insieme a leucociti che emanano dalla vagina.

L'epitelio dell'uretra. La membrana mucosa dell'uretra prostatica negli uomini è ricoperta da epitelio transitorio, che diventa cilindrico e, all'apertura esterna, in uno piatto. Nelle normali cellule epiteliali della mucosa dell'uretra nelle urine non si trovano. Nell'uretra cronica negli uomini, hanno la forma di cellule appiattite di forma rotonda di medie dimensioni, leggere, spesso opache, non a grana, biancastre. I loro nuclei si trovano nel centro, ma sono poco visibili. Ci sono casi individuali, ma il più delle volte le cellule formano gruppi e accumuli nel muco, insieme ai leucociti nei filamenti uretrali.

Nelle donne, le cellule epiteliali dell'uretra sono piatte, simili alle cellule della mucosa della vagina, e quindi nello studio dell'urina non sono marcate.

La membrana mucosa delle vie urinarie (vescica, uretere, pelvi renale) è rivestita da un epitelio di transizione, la cui comparsa cambia a seconda del grado di riempimento dell'organo. L'epitelio transizionale è indicato come doppio strato. Distingue gli strati superficiali e basali. I nuclei dell'epitelio transizionale sono vescicolari, di piccole dimensioni, e il citoplasma è colorato da pigmenti di urina di colore leggermente giallastro e contiene grani.

L'epitelio della vescica nel sedimento urinario è rappresentato da grandi cellule appiattite poligonali (a volte arrotondate) dello strato superficiale della mucosa della vescica con uno, due o più nuclei vescicolari piuttosto grandi, che si notano nei piccoli nucleoli brillanti.

Grani di varie dimensioni si trovano nel citoplasma giallastro.

Insieme a queste cellule, ci sono cellule polimorfiche di dimensioni medie, allungate o arrotondate (ovali), per lo più mononucleate, con piccoli grani nel citoplasma (cellule della fila superiore dello strato basale), così come piccole cellule più spesso arrotondate (ovali), mononucleate, con piccole granularità nel citoplasma (cellule della fila inferiore dello strato basale). Convenzionalmente, l'epitelio della vescica è chiamato le cellule degli strati superficiali, intermedi e basali della mucosa.

Le cellule epiteliali della vescica possono presentarsi sotto forma di cellule isolate, gruppi e cluster.

Normalmente, singole cellule epiteliali si trovano nei sedimenti urinari. Un gran numero di cellule epiteliali della mucosa della vescica nelle urine si osserva nella cistite catarrale acuta, così come nelle malattie infettive o dopo l'assunzione di alcuni farmaci (ad esempio esametilentetramina o esammina). In cistite cronica con una quantità significativa di pus di cellule epiteliali nel sedimento delle urine un po ', a volte è difficile rilevare anche singole cellule. Nei processi patologici nella vescica, le cellule epiteliali possono subire degenerazione grassa.

L'epitelio della pelvi renale e dell'uretere. Le cellule di questo epitelio sono di colore leggermente giallastro, di varie lunghezze, con un nucleo e una grana chiaramente visibili.

Le cellule epiteliali della pelvi renale possono avere una forma caudata, a forma di fuso, a forma di pera o di forma ovale, a volte somigliano a cellule di un epitelio cilindrico, spesso localizzate piastrellate. Tali cellule epiteliali si trovano principalmente nella pielite catarrale. Con lo sviluppo della pielite purulenta, le cellule epiteliali subiscono vari cambiamenti distrofici, principalmente degenerazione grassa. A causa della diversa forma delle cellule epiteliali della pelvi renale, è spesso difficile distinguere dalle cellule intermedie della vescica. Pertanto, quando si sospetta la pielite, tali cellule epiteliali sono marcate insieme alle cellule epiteliali della vescica (come le cellule della mucosa della vescica e della pelvi renale). Le cellule dell'epitelio transizionale degli ureteri si restringono e talvolta sono significativamente allungate.

L'epitelio dei reni è l'epitelio cubico dei tubuli dei nefroni. Nelle urine, le cellule di questo epitelio sono più spesso rotonde irregolari (ovali), meno spesso di forma poligonale, con un nucleo simile a un eritrocita lisciviato.

Il citoplasma delle cellule è giallastro, con grani fini. Le cellule epiteliali dei reni sono facilmente soggette a distrofia proteica (granulare) e adiposa (lipoide), in cui diventano sgranate o contengono goccioline di grasso che rifrangono fortemente la luce. Allo stesso tempo, il nucleo della cellula è piccolo o completamente invisibile. Nella distrofia grassa, le cellule epiteliali possono aumentare significativamente e raggiungere la dimensione delle cellule nello strato intermedio dell'epitelio transitorio della vescica. La loro distrofia delle goccioline ialine e la vacuolizzazione sono possibili. Le cellule epiteliali renali si trovano nelle urine sotto forma di singole cellule, i cilindri epiteliali, in cui le cellule sono disposte in modo simile a una piastrella e non sono interconnesse da gruppi e cluster. Sono spesso bupigmentati con emosiderina e itterici colorati quando nelle urine sono presenti pigmenti di sangue o di bile. Le cellule epiteliali del rene si trovano nelle urine nelle malattie renali acute e croniche insieme a cilindri e proteine ​​renali.

Epitelio della ghiandola prostatica. Nei casi di secrezione di impurità della ghiandola prostatica nelle urine (specialmente negli anziani e negli anziani), le cellule epiteliali della prostata si trovano nel sedimento. Normalmente sono incolori o biancastri, di forma cilindrica, con un grande nucleo rotondo o ovale. In patologia, hanno la forma di piccole cellule arrotondate biancastre con gocce di grasso (degenerazione grassa). La differenza tra le cellule epiteliali della ghiandola prostatica da altre cellule, principalmente da cellule epiteliali dei reni, di dimensioni simili, è che esse si trovano in urina priva di proteine ​​o con una quantità insignificante di proteine ​​(come tracce) e l'assenza di cilindri renali. Inoltre, di solito insieme alle cellule epiteliali della ghiandola prostatica, si trovano anche altri elementi della sua secrezione (muco colloidale, grani lipidici, corpi amiloidi e spesso spermatozoi).

L'epitelio della mucosa uterina è costituito da piccole cellule cilindriche incolori, spesso in uno stato di degenerazione grassa. Nelle urine, si trova nelle mucose o nei mucopurulent e nei cerotti sanguinosi che vengono rilasciati dall'utero nelle malattie infiammatorie, dopo l'aspirazione del fluido dalla sua cavità o durante le mestruazioni e subito dopo.

I cilindri sono calchi di nefroni cilindrici sotto forma di formazioni diritte e aggraffate di varie larghezze e lunghezze.

Hanno una forma uniforme, arrotondata ad un'estremità, e l'altra estremità di loro come se fosse rotta, strappata. In urina acida, i cilindri rimangono invariati per un bel po 'di tempo, e in alcalino, si deteriorano rapidamente. I cilindri renali si trovano quasi sempre nelle urine insieme alle proteine ​​e all'epitelio renale. La presenza di cilindri è il primo segno della reazione dei reni ad una comune infezione, intossicazione o presenza di cambiamenti nei reni stessi, pertanto i cilindri e l'epitelio sono molto importanti per la diagnosi di laboratorio della malattia renale. I cilindri vengono rilevati più facilmente nella prima urina del mattino.

I cilindri ialini (calchi proteici dei nefroni dei tubuli) sono formazioni diritte e contorte di una struttura omogenea, pallide e quasi trasparenti; la loro lunghezza, larghezza e forma sono diverse, ad un'estremità sono generalmente arrotondate, quelle più larghe hanno spesso rientranze. Osservato nelle urine in tutte le malattie dei reni, ma il loro numero non dipende dalla gravità del processo patologico. Nella nefrite emorragica, i cilindri sono di colore brunastro o giallastro e nell'urina itterica sono di colore giallo-verdastro.

A volte i cilindri ialini sono parzialmente ricoperti di urati amorfi e fosfati, cellule epiteliali renali, globuli rossi e globuli bianchi. I cilindri ialini possono essere trascurati, specialmente se sono pochi. È più facile identificare queste formazioni nello studio a basso ingrandimento con un condensatore abbassato o con un diaframma significativamente ristretto.

I cilindri granulari sono formati da cellule granulari rigenerate dell'epitelio dei reni o dalle masse granulari di cellule decomposte, che sono particelle proteiche. I cilindri granulosi sono solitamente brevi e spessi, a volte con intercettazioni trasversali, nella cui regione si disintegrano facilmente, formando detriti. I cilindri granulari sono colorati con emosiderina in rosso-marrone o marrone (buropigmented) e pigmenti biliari in giallo. I cilindri ialini, ricoperti di sali amorfi, a differenza di quelli granulari, sono solitamente più leggeri, più lunghi e più lunghi e non hanno grani solidi (contengono aree chiare prive di grano). Inoltre, questi cilindri non hanno i cilindri granulari intrinseci di depressioni e contorni che corrispondono all'adattamento reciproco delle cellule epiteliali rinate dei reni. Dall'aggiunta di una goccia di una soluzione al 10% di acido acetico, i fosfati amorfi si dissolvono ei chicchi proteici rimangono indisciolti. I cilindri granulari si trovano in tutte le malattie renali acute e croniche.

I cilindri epiteliali sono formati dall'epitelio dei tubuli del nefrone. A volte le cellule epiteliali dei reni si depositano sulla superficie dei cilindri ialini. I cilindri epiteliali compaiono nelle urine in varie malattie renali. Può essere pigmentato con emosiderina e pigmenti biliari.

I cilindri boropigmentati sono cilindri granulari ed epiteliali pigmentati con emosiderina. Si verificano con glomerulonefrite

I cilindri di sangue sono costituiti da eritrociti, il più delle volte lisciviati, o coaguli di sangue cilindrici formati nei tubuli del nefrone. Ci sono, così come bupigmentirovannye, con glomerulonefrite.

I cilindri leucocitari sono composti da leucociti e si formano durante un processo purulento nei reni - pielonefrite.

I cilindri a grana grossa sono più o meno densamente ricoperti da goccioline di grasso grandi o piccole, con luce fortemente rifrangente; trovato nelle urine con forma nefrotica di glomerulonefrite cronica, nefrosi lipoide, ecc.

I cilindri cerosi sono molto più larghi di quelli ialini, hanno un colore opaco giallo pallido, omogeneo, dritto, largo, chiaramente contornato. Spesso ci sono lacune in questi cilindri (fessure longitudinali e trasversali), quindi appaiono rotti. I depositi su di essi sono raramente trovati. L'aspetto dei cilindri cerosi indica gravi danni ai reni e, apparentemente, è il risultato di un cambiamento qualitativo delle proteine ​​(preamyloidosi o amiloidosi).

I cilindri di goccioline ialine sono costituiti da gocce ialine opache biancastre (ricordano l'astrakan grigio in apparenza) e sono il risultato dei suoi cambiamenti irreversibili. Osservato con processi patologici avanzati nei reni (glomerulonefrite cronica, sindrome nefrosica).

I cilindri Vacuolati sono cilindri epiteliali in uno stato di vacuolizzazione pronunciata. Si trovano in gravi danni ai reni (specialmente nella forma ematotica della glomerulonefrite cronica).

Con un grave decorso di glomerulonefrite con componente nefrosica e con sindrome nefrosica nei sedimenti urinari è possibile rilevare glicole e goccioline di ialine e goccioline (formazioni di forme rotonde e irregolari), il cui aspetto indica la deformazione e l'espansione dei tubuli del nefrone.

È necessario distinguere i cilindrroidi dai cilindri, che sono formazioni lunghe, teneri, pallide, a nastro con un deterioramento longitudinale, costituito da muco. Sono molto più lunghi dei cilindri ialini, frangiati alle estremità, spesso divisi. A differenza dei cilindri, i cilindridi non si sciolgono in acido acetico e urina alcalina. I cilindri, come i cilindri, possono essere rivestiti con fosfati amorfi, che si dissolvono dall'aggiunta di acido acetico. Nell'urina normale ci sono cilindriidi separati.

La fibrina sotto forma di chiazze fibrose di colore marrone viene rilevata nelle urine il secondo o il terzo giorno dopo ematuria macroscopica. Allo stesso tempo, i globuli rossi lisciviati e frammentati possono essere rilevati nel sedimento urinario.

Gli elementi di sperma e secrezione della ghiandola prostatica si trovano nelle urine sia in condizioni normali che in malattie degli organi genitali, varie forme di spermatorrea.

Una miscela di secrezioni della prostata nelle urine può ottenere corpi amiloidi (a strati) della prostata, grani di lipidi, sperma ed epitelio della ghiandola prostatica.

Le fibre elastiche si trovano nei sedimenti delle urine insieme al pus o al sangue nei processi necrotici e negli scarti di piccoli tessuti nei neoplasmi, così come nella tubercolosi, negli ascessi degli organi urinari, ecc.

Elementi di tumori si trovano spesso nelle urine nel sedimento, così come in piccoli, densi frammenti di tumori della vescica, dell'utero e della cervice o del pene, così come il tumore al rene, il tumore di Wilms e altri, a volte con fibre elastiche e cristalli di ematoidina.

Le cellule giganti di Pirogov - Langkhans - si trovano spesso nelle urine insieme a un decadimento del sistema di tubercolosi degli organi urinari. Nei preparati a base di sedimenti di urina o di frammenti di tessuto in cui sono stati trovati questi elementi, il micobatterio tubercolosi è spesso e spesso trovato.

I filamenti uretrali nelle urine si trovano di solito nell'uretra cronica e la loro lunghezza varia da pochi millimetri a pochi centimetri. È più facile trovarli nei primi 10-15 ml di urina del mattino. Queste strutture sono composte da muco, leucociti e cellule dell'epitelio uretrale.

A seconda del numero di leucociti, i filamenti uretrali possono essere mucosi o mucopurulent. Nei filamenti mucosi, l'epitelio dell'uretra predomina sotto forma di grandi ammassi o strati di cellule non granulari appiattite leggere, si nota un piccolo numero di leucociti.

Nei filamenti mucopurulent ci sono molti leucociti che coprono tutto o quasi l'intero campo visivo e un piccolo numero di singole cellule epiteliali ed eritrociti a volte invariati.

Elementi di sedimento urinario disorganizzato

Il sedimento urinario, costituito principalmente da sali, è chiamato non organizzato. Alcuni dei sali possono essere riconosciuti ad occhio nudo:

  • sedimento biancastro costituito da fosfati amorfi;
  • rosato - da urat amorfo;
  • mattone rosso cristallino da acido urico;
  • cristallino biancastro - dai tripelfosfati, ecc.

Con maggiore certezza, la natura del sedimento viene rilevata dall'esame microscopico e in casi dubbiosi a seguito di reazioni chimiche.

Lo studio chimico del sedimento urinario deve essere effettuato in provette da centrifuga, dove, dopo aver centrifugato e drenato la parte supernatante delle urine, uno o un altro reagente viene aggiunto al sedimento. Le reazioni microchimiche vengono eseguite su un vetrino mescolando una goccia di sedimento con una goccia di reagente. Quindi la preparazione viene coperta con un vetro di copertura ed esaminata al microscopio. Sulla stessa diapositiva accanto a una goccia di sedimento viene posto senza reagente e coperto con un altro vetro di copertura. Entrambe le preparazioni sono esaminate al microscopio, osservando i cambiamenti nella preparazione a cui è stato aggiunto il reagente.