Carbuncle nel rene e il suo trattamento

Diete

L'infiammazione nel sistema urinario in assenza di trattamento tempestivo e adeguato può causare processi acuti che accompagnano la pielonefrite purulenta. Il carbonchio del rene, essendo, di fatto, il centro del processo suppurativo, si manifesta spesso nella nefrite apostematica, che è una patologia identica con differenti meccanismi di localizzazione e sviluppo.

Che cosa è un rene carbonchio

Il carbonchio è il risultato di una lesione infettiva della corticale e dovuta alla progressione dell'infiammazione e del midollo del rene, che è accompagnata dalla formazione di un centro di infiltrazione. La zona di ascesso ha localizzazione limitata e può essere un singolo ascesso o una collezione di infiltrati multipli racchiusi in una capsula di necrosi affetta da tessuto. Nella maggior parte dei casi, la formazione del carbonchio si verifica su un rene, principalmente sul lato destro, ed è accompagnata da edema dei tessuti che circondano il sito di infiltrazione.

cause di

Le cause del rene carbonchio possono essere suddivisi nei seguenti gruppi:

Le cause dirette includono tutte le malattie infiammatorie innescate dai seguenti agenti patogeni:

  • infezione da stafilococco;
  • infezione da enterococco;
  • E. coli;
  • Proteus.

Le ragioni indirette che contribuiscono alla formazione di un carbonchio includono i disordini autoimmuni nel corpo:

  • cardiopatia ischemica;
  • lesioni aterosclerotiche dei vasi sanguigni;
  • diabete mellito;
  • disturbi emorragici.

Tutte le suddette malattie indeboliscono significativamente le proprietà protettive del corpo e hanno anche un impatto negativo sullo stato del sistema vascolare, peggiorando le condizioni per il normale flusso sanguigno e, di conseguenza, rendono difficile rimuovere i batteri dai tessuti.

Il meccanismo di formazione del rene carbonchio

La penetrazione del patogeno nel tessuto renale avviene prevalentemente attraverso il trasferimento di batteri dal flusso sanguigno dalla fonte della malattia precedente. La fonte dell'infezione può essere:

  • malattie infiammatorie dei polmoni;
  • mal di gola;
  • lesioni infettive dell'epitelio (foruncolosi, carbonchio cutaneo);
  • mastite.

L'accumulo di batteri attraverso il flusso sanguigno raggiunge le arterie renali e intasa il lume della nave, interrompendo in tal modo l'afflusso di sangue nel rene e creando un'area ischemica. L'ulteriore processo di riproduzione dei batteri intrappolati in un ambiente favorevole, provoca la formazione di suppurazione, accompagnata da necrosi dei tessuti circostanti.

Un ruolo speciale nella formazione del carbonchio del rene è giocato da disturbi autoimmuni che contribuiscono al ritardo dell'embolo batterico nel lume dei vasi. Inoltre, la pielonefrite protratta contribuisce alla formazione del carbonchio. Un lungo decorso di malattia renale infiammatoria, accompagnata da ricadute, forma molteplici cambiamenti cicatriziali nella struttura dei reni, che interrompono anche l'afflusso di sangue.

sintomi

I sintomi della malattia possono essere diversi. Dipendono da molti fattori:

  • localizzazione del carbonchio;
  • fasi dello sviluppo della malattia;
  • condizioni del tratto urinario;
  • la presenza di malattie concomitanti.

Spesso il carbonchio del rene può assumere la forma delle seguenti malattie:

1. Patologie cardiovascolari:

  • manifestazioni ipertensive o ipotoniche;
  • diminuzione (aumento) della frequenza cardiaca;
  • segni di insufficienza cardiaca.

2. Dolore addominale in base al tipo di infiammazione dell'appendice.

3. defecazione dolorosa frequente, spesso con nausea, come dissenteria acuta.

4. Disturbi neuropsicomotori:

  • convulsioni;
  • disturbi del movimento;
  • disturbo della coscienza.

I segni principali che accompagnano lo sviluppo del carbonchio sono i sintomi del decorso di malattie infiammatorie:

  • ipertermia,
  • nausea,
  • debolezza
  • dolore nella regione lombare.

diagnostica

Per diagnosticare un carbonchio, viene applicato un approccio integrato utilizzando metodi di indagine strumentali e di laboratorio.

I metodi di laboratorio includono:
1. Analisi del sangue clinico:

  • la presenza di leucociti;
  • tasso di sedimentazione dell'eritrocito;
  • livello di emoglobina (per determinare se è presente anemia).

2. Esame del sangue biochimico:

  • determinazione del livello delle transaminasi;
  • determinare il livello di ipergammaglobulina;
  • aumento di urea e creatinina.

3. Analisi clinica delle urine (il criterio principale per la valutazione è la presenza di leucociti).

4. Analisi delle urine per la presenza di tracce di batteri e isolamento di una coltura specifica.

Quando lo studio strumentale, il ruolo principale appartiene all'ecografia. Usando gli ultrasuoni puoi determinare:

  • cambiamenti nella struttura dei tessuti (cambiamenti di forma, localizzazione, densità, presenza di contenuto purulento);
  • cambiamenti nella forma dei reni (presenza di una formazione simile a un tumore sotto forma di protrusione sopra la superficie del rene);
  • ridotta mobilità dei reni quando premuti.

Anche ai fini della diagnosi utilizzata radiografia in combinazione con l'urografia. In questo caso, è anche possibile determinare il disturbo del contorno del rene, la curvatura del bacino a causa della sua compressione per infiltrazione.

trattamento

Il trattamento del carbonchio è possibile esclusivamente con l'aiuto dell'intervento chirurgico. L'uso di droghe ha senso solo ai fini della prevenzione o del recupero postoperatorio del corpo (farmaci antibatterici, immunostimolanti, antiossidanti).

Il trattamento chirurgico è l'apertura del carbonchio con la successiva pulizia della cavità dai cambiamenti necrotici. Tale intervento comporta la conservazione del corpo e il suo successivo restauro. L'operazione comporta la successiva cateterizzazione al fine di facilitare il flusso di urina dall'organo interessato.

Con un intervento chirurgico tempestivo, la rimozione del carbonchio del rene viene eseguita con successo e ha una prognosi favorevole con il completo ripristino della funzione del rene.

Il meccanismo di sviluppo del rene del carbonchio: diagnosi, trattamento e prognosi

Il rene di carbonchio è la formazione del carattere purulento, localizzato in diverse parti del corpo.

Spesso la malattia è multipla, colpisce uno o entrambi i reni, si manifesta per vari motivi e ha sintomi confusi.

Spesso una diagnosi esatta viene fatta al paziente solo dopo l'autopsia, ma a condizione che il carbonchio abbia eroso i sintomi e il paziente si sia rivolto al medico troppo tardi.

Informazioni generali e codice per MKB-10

Secondo la classificazione internazionale delle malattie, questa patologia del rene ha il seguente codice:

  • L 02 pelle ascesso, foruncolo, carbonchio;
  • L02 B ascesso della pelle, foruncolo e carbonchio di altri siti (organi).

La malattia ha diverse forme di flusso, spesso la formazione si forma sullo sfondo di una lesione infiammatoria o infettiva, che per un lungo periodo di tempo ha luogo nel corpo.

Il punto focale dell'infezione porta alla sconfitta del bacino, delle coppe, delle grandi arterie. Il parenchima renale viene interrotto, il flusso delle urine è disturbato, i tessuti dell'organo si manifestano con cambiamenti necrotici.

Sullo sfondo del danno microbico, dell'attacco cardiaco o dei cambiamenti ischemici nel rene, si verificano cambiamenti necrotici nei tessuti. Il corpo non funziona completamente, quando il blocco dell'uretere viene disturbato, il deflusso di urina.

Infatti, in questo momento l'organo cessa di funzionare, il che porta a cambiamenti patologici in esso.

Ciò rende difficile la diagnosi, il trattamento viene eseguito, ma la sua efficacia è bassa. È necessario rimuovere la formazione, altrimenti c'è un'alta probabilità di morte.

Informazioni generali sul rene del carbonchio:

  • è localizzato principalmente da un lato;
  • porta a cambiamenti necrotici nell'organo;
  • altera le capacità funzionali del rene;
  • spesso si presenta come una complicazione dopo una malattia infettiva posticipata con una complicazione batterica;
  • porta allo sviluppo di infarto renale o provoca cambiamenti ischemici in esso.

Molto spesso, la malattia si sviluppa come complicazione di un'infezione batterica, a condizione che i patogeni entrino nel flusso sanguigno e causino l'infiammazione del rene. Il processo infiammatorio con ampia proliferazione di microrganismi e porta alla formazione di un carbonchio nella regione corticale o pelvica dell'organo.

Ma vale la pena notare che l'infiammazione si sviluppa in diversi scenari e, se è di natura primaria, i sintomi possono essere lievi.

cause di

Ci sono diverse cause:

  • infezione da E. coli, sviluppo di pielonefrite (come complicazione della malattia);
  • infezione da stafilococco, mal di gola, tonsillite;
  • infezione da Pseudomonas aeruginosa;
  • la sconfitta del corpo da parte dei parassiti (in determinate condizioni);
  • infezione da enterococco;
  • Proteo della lesione batterica (tipo di microrganismi patogeni).

Queste ragioni sono considerate dirette, perché l'infezione da microflora patogena, la presenza nel corpo di un focolaio infettivo può portare a varie complicazioni, incluso lo sviluppo di un carbonchio.

Ma ci sono ragioni indirette. Questi includono varie malattie che non hanno una natura infiammatoria o infettiva:

  • diabete mellito di vario tipo;
  • aterosclerosi vascolare;
  • Ishbs o malattia coronarica.

Le persone con le suddette malattie sono a rischio e hanno maggiori probabilità di sviluppare cambiamenti patologici.

Meccanismo di sviluppo

Se i microbi sono diventati la causa del carbonchio, allora essi, una volta nell'arteria renale, lo fermano. Inizia un processo infiammatorio attivo nell'organo. Il deflusso delle urine è disturbato, i microrganismi colpiscono l'organo (pelvi, calice o porzione sottocorticale).

Ma l'ischemia può anche verificarsi sullo sfondo di fermare l'uretere con un calcolo, bloccando il parenchima con placche aterosclerotiche. In questo caso, se una persona ha una pielonefrite cronica, c'è un alto rischio di sviluppare un carbonchio.

L'insorgenza di sintomi

Vi sono numerosi sintomi specifici e non specifici del rene del carbonchio. Molto dipende dallo stadio di sviluppo del carbonchio e la causa del suo verificarsi. Se il processo infiammatorio ha colpito altri organi, i segni possono essere osservati:

  • la polmonite;
  • bronchiti;
  • insufficienza epatica;
  • malattia intestinale: sindrome addominale acuta;
  • sintomi di disordini neurologici: sindrome convulsa, coordinazione alterata di movimenti e coscienza;
  • ipertensione, malattie cardiache, infarto miocardico, ecc.

Nelle fasi iniziali, i pazienti si lamentano di:

  • dolore caratteristico nella colonna lombare;
  • gonfiore nell'area renale (se il corpo è ingrossato);
  • aumento significativo della temperatura corporea;
  • la comparsa di vene purulente o di altro tipo nelle urine;
  • vomito, nausea, significativa perdita di appetito.

Quando si esegue un sintomo positivo di Pasternack, ci sono anche bacilli bacillus. Se l'uretere non è bloccato, il deflusso dell'urina non è disturbato, se è bloccato possono verificarsi altri sintomi:

  • diminuzione della diuresi;
  • l'aspetto nelle urine di pus;
  • dolore durante la minzione.

Durante l'analisi delle urine può essere trovato nel conteggio dei leucociti in eccesso di urina, la presenza di batteri - gli agenti causali della malattia.

Chi contattare e come diagnosticare?

Al verificarsi di sintomi caratteristici vale la pena chiedere l'aiuto all'urologo. Potrebbe essere necessaria la consultazione:

Gli specialisti di consultazione saranno richiesti solo se ci sono segni caratteristici di danni agli organi vicini. Ma l'urologo si occuperà del trattamento della malattia di base.

Se si sospetta un carbonchio, viene prescritta una serie di procedure diagnostiche:

  1. Ultrasuoni del rene e dell'uretere - l'alto contenuto di informazioni dell'esame non è diverso, ma la sua implementazione aiuterà a rilevare un aumento delle dimensioni del corpo.
  2. L'urografia a contrasto aiuterà a determinare la presenza di una formazione di eziologia sconosciuta che avrà una chiara localizzazione e una struttura eterogenea.
  3. Scansione TC - L'esame informativo, che viene eseguito in combinazione con gli ultrasuoni, aiuta a determinare chiaramente la dimensione del carbonchio e la sua posizione.
  4. La doplerografia è necessaria per identificare focolai di necrosi ed essere eseguita nell'ambito della diagnosi differenziale.

Ed è anche necessario passare l'urina sulla semina del serbatoio, la biochimica e il sangue per un'analisi generale. Se necessario, può essere assegnato e altre procedure diagnostiche.

Metodi di terapia

Il trattamento ha diverse varietà, la chirurgia e la terapia contribuiranno a liberare il carbonchio del rene. Ma molto dipende dallo stadio di sviluppo del processo infiammatorio e dalle condizioni generali del paziente.

Metodi medici

La moderna terapia prevede la somministrazione di potenti antibiotici e crioprecipitati.

L'introduzione di una sostanza in una fase iniziale dello sviluppo del processo infiammatorio aiuta a ripristinare l'apporto di sangue nelle aree che hanno subito modifiche ischemiche.

Con la ripresa del flusso di sangue al corpo arrivano gli antibiotici. Uccidono i batteri patogeni e consentono di evitare gravi complicazioni, per fermare lo sviluppo della malattia.

Come risultato del trattamento con antibiotici e crioprecipitato, sarà possibile evitare lo sviluppo di cambiamenti necrotici nei tessuti, ripristinare l'apporto di sangue ed eliminare i microrganismi.

Quando si effettua un tale trattamento, si osserva un risultato positivo nell'85% dei pazienti.

Intervento chirurgico

Se il paziente si è rivolto a una struttura medica quando il carbonchio è stato completamente formato, l'operazione viene eseguita. L'intervento chirurgico comporta la rimozione del carbonchio stesso e del tessuto che ha subito cambiamenti necrotici.

Dopo la rimozione dei tessuti sottoposti a necrosi, al paziente vengono prescritti antibiotici ad ampio spettro per alleviare il processo infiammatorio ed evitare la ricaduta.

Medicina popolare

Nel trattamento del carbone, i decotti di erbe e piante sono estremamente inefficienti. Tali fondi non aiutano nella lotta contro le infezioni batteriche, richiedono solo tempo. Ciò, a sua volta, porterà a conseguenze disastrose.

Possibili complicazioni

Ci sono un certo numero di malattie che si verificano sullo sfondo di un lungo processo infiammatorio nei tessuti:

  • grave danno al fegato con lo sviluppo di insufficienza epatica;
  • danno renale bilaterale con sviluppo di carbuncoli multipli e segni di insufficienza renale acuta;
  • polmonite, bronchite, con lo sviluppo di insufficienza polmonare;
  • lesione di vasi cerebrali, segni di meningite;
  • Ihbs, attacco cardiaco, danno miocardico;
  • sepsi, shock settico.

L'aspetto del carbonchio spesso porta alla morte, soprattutto se il paziente "ha perso il momento" e si è rivolto ai medici troppo tardi.

Prevenzione e prognosi

Come parte della prevenzione, vale la pena di consigliare di trattare le malattie infettive ed evitare lo sviluppo di complicanze batteriche.

E in presenza di focolai cronici di infezione nel corpo, fare un'ecografia dei reni una volta ogni 6 mesi, e con la comparsa di segni caratteristici, contattare immediatamente uno specialista.

La situazione può essere aggravata dalla presenza di malattie croniche e non compensate del cuore, dei vasi sanguigni, del sistema endocrino e del paziente anziano o anziano.

Carbuncle renale - formazione purulenta, che in assenza di una terapia adeguata può apportare cambiamenti nel lavoro dell'intero organismo.

In circostanze sfavorevoli, il danno agli organi vicini, lo sviluppo della sepsi e la morte è grande. Ma anche dopo il trattamento di successo, la persona rimane su un ambulatorio, osservazione dispensario da un urologo.

Carbuncle sul rene

Lascia un commento 620

La lesione purulento-necrotica di una zona limitata dello strato corticale del rene, che è accompagnata dall'insorgenza di infiltrazione, è indicata in medicina come il carbonchio del rene. La patologia è pericolosa per la vita del paziente, quindi richiede un trattamento immediato. La malattia si presenta in forme acute o cancellate, che sono accompagnate da sintomi diversi. Inoltre, la malattia si sviluppa in diverse fasi, che svolge un ruolo importante nel trattamento.

Caratteristiche della malattia

Il carbonchio del rene è considerato una forma di pielonefrite acuta, quando una lesione necrotica purulenta si verifica in una regione localizzata della buccia d'organo. Ma il suo verificarsi non è sempre associato a pielonefrite. Tipicamente, la patologia è una conseguenza del forte restringimento del lume di una grande nave, che porta al rene. Il blocco si verifica a causa di un embolo estraneo che entra nel flusso sanguigno, che entra nel vaso renale con il flusso sanguigno, chiudendo il suo lume. Ciò porta al deterioramento dell'afflusso di sangue alla sostanza corticale del rene, con conseguente necrosi o ischemia. Nel corso del tempo, i microrganismi patologici penetrano nella zona interessata, portando a infiammazione e suppurazione.

I carbonchi sono singoli o multipli, differiscono per dimensioni. Sono caratterizzati da lesioni dello strato corticale, ma c'è il rischio di diffondersi al midollo. La piaga sembra una zona leggermente rialzata con pustole, che lo fa sembrare un carbonchio sottocutaneo. Nella classificazione internazionale delle malattie (ICD-10), la malattia può essere trovata con il codice L02.8.

Fasi e forme

Il carbonchio renale si sviluppa in 2 fasi principali. Il primo stadio è caratterizzato da un deterioramento del flusso sanguigno nella sostanza corticale di un organo a causa di un blocco del vaso con un embolo batterico, che provoca l'inizio del processo infiammatorio, nonché l'infiltrazione. La patologia risponde bene al trattamento. Se il processo infiammatorio si diffonde alle pareti delle piccole arterie che perforano il rene, iniziano a gonfiarsi. Questo porta ad un restringimento del lume. Ciò aggrava il problema dell'afflusso di sangue, con conseguente ischemia, così come l'infarto della zona a livello cellulare. Il secondo stadio riguarda l'infezione della zona interessata con stafilococchi. Questo porta a processi necrotici e alla formazione di ulcere. Nel corso del tempo, questa formazione purulento-necrotica è formata in un singolo fuoco isolato, che è chiamato un carbonchio, la cui dimensione può variare.

Il carbonchio è solitamente localizzato nel rene destro. Quasi sempre si sviluppa solo da un lato, ma c'è il rischio di lesioni bilaterali. Circa ogni 10 pazienti vengono diagnosticati diversi carbuncoli. La patologia si sviluppa in 2 forme:

  • tipico (corso acuto);
  • atipici (sintomi cancellati).
Torna al sommario

cause di

Un rene di carbonchio può svilupparsi per diversi motivi:

  • sviluppo attivo di pyelonephritis affilato;
  • problemi con l'escrezione di urina, che sono causati da ostruzione dell'uretere con una pietra, oncologia nelle ovaie, utero, vescica, neoplasie della prostata, gravidanza, ecc.;
  • invasione stafilococcica dei tessuti renali che si verifica attraverso una lesione infiammata purulenta-necrotica.
Un carbonchio renale può svilupparsi a causa di batteri, infezioni da organi vicini o problemi di minzione.

Staphylococcus (bianco o dorato), proteasi anaerobici, bacilli intestinali o pseudomonas possono provocare lo sviluppo di carbonchi. I microrganismi patologici possono entrare nella corteccia del rene come segue:

  • attraverso i linfonodi;
  • lanciando il liquido dalla vescica attraverso il muro o il lume dell'uretere;
  • attraverso i vasi sanguigni.

Il rischio di sviluppare processi purulenti nel rene aumenta nelle persone malate:

  • ischemia miocardica;
  • diabete;
  • cardiosclerosis;
  • pancreatite cronica;
  • aterosclerosi;
  • colecistite cronica;
  • lupus eritematoso sistemico;
  • infiammazioni degli organi femminili dell'apparato riproduttivo, ecc.
Torna al sommario

I sintomi della malattia

I sintomi della malattia possono essere classificati in:

  • comune tipico;
  • specifico per il processo infiammatorio nei tessuti renali;
  • facoltativo locale;
  • usurati;
  • gastrointestinale;
  • cardiovascolare;
  • addominale (associato allo stomaco);
  • polmone;
  • neurologiche;
  • epato-nefropaticheskie.

I sintomi comuni tipici includono quanto segue:

  • affaticamento severo;
  • mancanza di energia;
  • nessun desiderio di mangiare;
  • impulso emetico;
  • pelle pallida e mucose della bocca.

Specifico per il processo infiammatorio nei sintomi dei tessuti renali:

  • bassa pressione;
  • letture ad alta temperatura critica;
  • brividi;
  • tirando dolore nella regione lombare;
  • sudore freddo;
  • raramente il paziente fa pipi, ecc.

I segni locali che non accompagnano ogni caso di formazione di un carbonchio nei reni includono:

  • rene allargato, palpabile durante la palpazione addominale;
  • se si tiene un leggero battito del corpo nella regione lombare, il dolore aumenta;
  • i muscoli addominali sono tesi quando sono premuti.
  • forte dolore acuto nell'addome o nello stomaco;
  • nausea;
  • impulso emetico;
  • costipazione;
  • dolore nella parte bassa della schiena;
  • pus nelle urine;
  • accumulo di gas, ecc.

Le manifestazioni cardiovascolari includono:

  • impulso aumentato o lento;
  • alta o bassa pressione;
  • gonfiore agli arti ecc.
  • crampi o dolore sordo allo stomaco o all'intero peritoneo;
  • diarrea;
  • nausea;
  • vomito;
  • ano irritato;
  • impurità di sangue e muco nelle feci, ecc.

Possibili segni neurologici:

  • eccitazione;
  • disturbi del sonno;
  • allucinazioni;
  • convulsioni, ecc.

I sintomi epato-nefropatici comprendono:

  • giallo della pelle, delle mucose e della sclera;
  • nausea;
  • dolore sotto le costole a destra;
  • dolore alla palpazione dei reni, ecc.

Un carbonchio renale può manifestarsi anche come sintomi cancellati:

  • febbre alta;
  • composizione delle urine modificata;
  • dolore nel peritoneo;
  • cambiamenti nel conteggio ematico, ecc.

I sintomi atipici (manifestazioni di altri organi e sistemi) sono pericolosi perché mascherano la vera malattia, che porta a una falsa diagnosi, dando così il tempo per lo sviluppo di complicanze. Solo nel tempo, è possibile fare una diagnosi corretta e trattare una formazione purulento-necrotica. A volte è possibile determinare la natura della malattia solo dopo la morte del paziente.

Diagnosi del rene del carbonchio

A causa dei sintomi molto diversi del carbonchio del rene, è estremamente difficile da diagnosticare. Spesso si trova già dopo che il paziente viene curato in un ospedale del reparto cardiologico, neurologico o di altro tipo, poiché il sollievo dei sintomi non dà risultati positivi. Dopo aver raccolto la storia e l'esame visivo del paziente, il medico può suggerire la presenza di un carbonchio, ma solo un'ecografia può confermare la diagnosi.

Il paziente deve superare un test delle urine. Ma va ricordato che se una patologia è appena comparsa o un singolo carbonchio, il risultato dell'analisi può essere assolutamente normale o mostrare dati tipici dell'infiammazione degli organi urinari. Anche l'emocromo completo non è molto informativo, poiché indicherà la presenza di leucocitosi infiammatoria e aumento della VES. Inoltre, c'è l'anemia. Procedendo da questo, l'uso di test di laboratorio non solo non dà risultati, ma può confondere uno specialista.

Più informativo i seguenti metodi di ricerca:

  • urografia escretoria (mostra una diminuzione della funzione degli organi);
  • Ultrasuoni dei reni;
  • esame a raggi X;
  • Ultrasuoni degli ureteri;
  • La scintigrafia;
  • ecografia doppler;
  • risonanza magnetica;
  • Scansione TC;
  • angiografia (per differenziazione);
  • ecografia.

Poiché l'ultrasuono è lo strumento diagnostico più conveniente, il suo uso è il più frequente. Sul monitor della macchina ad ultrasuoni viene visualizzato:

  • disuguaglianza nel luogo di formazione di lesione necrotica-purulenta;
  • ispessimento della sostanza corticale;
  • ridotta mobilità degli organi, ecc.
Torna al sommario

Trattamento e prognosi

Dopo la diagnosi e la diagnosi finale, il medico può decidere il trattamento necessario. Ci sono 2 possibili modi di terapia del carbonchio:

  • conservatore (farmaco);
  • chirurgica.

Se la patologia si trova in una fase iniziale, è possibile l'uso di preparati farmaceutici. Poiché i mezzi principali utilizzano sempre antibiotici. Il trattamento è controllato da un urologo. Spesso, la terapia è inefficace, a causa di pus e disturbi del flusso sanguigno, la medicina non può entrare nel fuoco della malattia. Recentemente, in parallelo con farmaci antibatterici prescrivono "Cryoprecipitate" (un farmaco a base di plasma sanguigno). Aiuta a ripristinare l'accesso del sangue all'organo malato. Questa combinazione dà un risultato positivo in 8 casi su 10.

Poiché il carbonchio di solito non viene diagnosticato immediatamente, quasi tutti i pazienti necessitano di un intervento chirurgico. La natura della procedura dipende dalla dimensione del carbonchio, dalle condizioni del paziente, dal grado di disfunzione dell'organo. L'obiettivo della chirurgia è fermare l'infiammazione purulento-necrotica del rene e impedirgli di diffondersi in un organo sano. Il trattamento chirurgico viene effettuato con il metodo della lombotomia. Grande formazione purulenta localizzata sulla superficie, aperta e drenata. L'istruzione stessa è cancellata. Se la malattia è molto avanzata e si è verificato un grave danno renale, l'organo viene rimosso dal paziente. Tipicamente, questo metodo radicale viene utilizzato nel trattamento di pazienti anziani.

Se l'operazione è stata eseguita qualitativamente, la ripresa non è accompagnata da alcuna difficoltà. Nel corso del tempo, la temperatura diminuisce e le funzioni dell'organo vengono completamente ripristinate. Dopo l'intervento chirurgico, al paziente vengono mostrati antibiotici e farmaci finalizzati alla disintossicazione. Inoltre, la terapia fisica è utile durante il periodo di riabilitazione. Con la rilevazione tempestiva e il trattamento del carbonchio, le previsioni sono buone. È in grado di ripristinare completamente il flusso di sangue ed eliminare gli effetti della malattia.

complicazioni

Se il carbonchio è stato diagnosticato troppo tardi o soccombuto per trattamento inadeguato, la patologia porta a conseguenze pericolose, tra cui non sono rari:

  • la polmonite;
  • insufficienza polmonare;
  • edema polmonare;
  • pielonefrite purulenta, ecc.
Torna al sommario

prevenzione

Poiché i carbuncles renali si verificano in pazienti con pielonefrite acuta o sullo sfondo di lesioni purulente che si trovano altrove, le misure preventive si riducono alla regola principale: trattamento tempestivo della malattia primaria. Inoltre, è necessario monitorare la salute. In presenza di patologie che possono portare al blocco dei passaggi urinari, è necessario seguire rigorosamente le raccomandazioni del medico. Particolarmente attentamente è necessario monitorare il benessere delle persone che soffrono di malattie, che aumentano il rischio di formazione di carbonchi (diabete, aterosclerosi, ecc.).

Rene di carbonchio

Il carbonchio del rene è un processo localizzato purulento-necrotico che è una complicazione della pielonefrite acuta o è causato dall'infezione ematogena degli organi escretori. Si manifesta con una forte intossicazione del corpo (febbre, vomito, debolezza) e mal di schiena. Ci sono segni di danni ad altri organi: miocardio, fegato, ghiandole surrenali. La diagnosi viene eseguita da ultrasuoni, CT del rene, urografia, test di laboratorio di sangue e delle urine svolgono un ruolo ausiliario. Trattamento chirurgico, compreso l'apertura e il drenaggio del fuoco purulento. La terapia antibiotica conservativa è indicata solo nelle fasi iniziali dello sviluppo del carbonchio.

Rene di carbonchio

Il carbonchio del rene è una forma di danno purulento al sistema urinario. La sua caratteristica è la predominanza della necrosi nella patogenesi, con conseguente intossicazione particolarmente pronunciata dell'organismo. Spesso combinato con pielonefrite purulenta e nefrite apostematica, si ritiene che queste tre condizioni siano fasi diverse di un processo patologico purulento-infiammatorio. Nelle donne, la malattia è più comune, a causa delle caratteristiche anatomiche del sistema urinario, facilitando la penetrazione verso l'alto dell'infezione. A volte c'è una certa stagionalità di morbilità con un aumento del numero di casi nella stagione fredda, un fattore scatenante è l'ipotermia.

Cause del rene carbonchio

La causa della malattia è l'infezione del midollo dei reni da una microflora batterica piogenica - il più delle volte con E. coli, stafilococchi o streptococchi. L'infezione può penetrare sia direttamente dall'ambiente esterno (attraverso il tratto urinario), sia ematogena, da altri focolai purulenti o infiammatori. Nel primo caso, il verificarsi di un carbonchio è spesso preceduto da pielonefrite, nel secondo caso si sviluppa dapprima apostematosi nefrite. I disturbi urodinamici facilitano la formazione di un focus purulento-necrotico. Ci sono i seguenti gruppi di fattori predisponenti:

  • Infiammazione delle vie urinarie L'uretrite, la cistite e la pielonefrite, in particolare causate dalla microflora piogenica, causano la formazione di una riserva di infezione. Penetrando nei reni, i microbi possono provocare in essi un processo purulento-necrotico.
  • La presenza di focolai purulenti nel corpo. Le malattie della genesi batterica possono essere complicate dallo sviluppo di un carbonchio del rene. In questo caso, il trasferimento ematogeno di agenti patogeni si verifica, spesso si verificano sullo sfondo di un'immunità indebolita.
  • Violazioni di urodinamica. Con difficoltà nel deflusso delle urine, si creano condizioni favorevoli per l'accumulo di microrganismi nei reni. I microbi possono penetrare dal lume dei tubuli nello spazio interstiziale e causare una rapida infiammazione. Questo fenomeno si osserva nella urolitiasi, nelle stenosi uretrali, nella deformità cicatriziale del sistema pelvi-pelvi.

I motivi per cui, in alcuni casi, si verifica la nefrite apostematica e in altri, un ascesso o un carbonchio, sono sconosciuti in certi modi. Si presume che il ruolo principale sia svolto dalla reattività dei processi infiammatori, dall'immunogenicità e dalla virulenza del patogeno, dall'ipotermia locale e da altri fattori. Il ruolo delle reazioni vascolari non è stato studiato - forse, sullo sfondo dello spasmo arteriolare, a causa dell'infiammazione, si forma prima un infarto e poi la necrosi del rene interessato, accompagnata da un danno purulento al tessuto renale, che è caratteristico del carbonchio.

patogenesi

I processi patogenetici che portano al carbonchio del rene differiscono a seconda della via dei microbi patogeni negli organi di escrezione. Nella pielonefrite o infezione ascendente, i batteri inizialmente entrano nei tubuli di raccolta e nei tubuli contorti del secondo ordine. Il patogeno provoca la distruzione della copertura epiteliale, penetra attraverso la membrana basale nella sostanza interstiziale e innesca una violenta reazione infiammatoria. L'albero di infiltrazione risultante impedisce l'afflusso di sangue alla zona interessata, causando processi necrotici. I carbonchi che si sviluppano con un tale meccanismo non raggiungono dimensioni significative, la loro manifestazione spesso passa inosservata sullo sfondo della pielonefrite purulenta.

Quando si osserva la via ematogena dell'introduzione della microflora batterica, si osserva otturazione parziale dei rami dell'arteria renale mediante emboli settici. Le fonti di questi ultimi sono focolai infiammatori in altre parti del corpo. C'è un infarto settico del rene, il cui volume dipende dal calibro della nave occlusa. Allo stesso tempo, i microrganismi patogeni che compongono l'embolo causano un'infiammazione purulenta. La combinazione di processi immunitari e necrotici porta alla comparsa di un carbonchio del rene. La dimensione e la posizione della lesione dipendono dal volume del tessuto renale ischemico.

I sintomi del rene carbonchio

Ci sono due forme principali della malattia, diverse nel loro corso e sintomi - violente (esplicite) e latenti. Un quadro clinico tipico di un carbonchio è caratterizzato da un inizio acuto con un aumento della temperatura corporea fino a 40 gradi, brividi e una grave condizione generale (vomito, delusioni, agitazione psicomotoria). C'è dolore nella regione lombare, che poi si sposta verso il rene interessato, il gonfiore può essere determinato nell'area della sua proiezione. Il processo infiammatorio può diffondersi nel peritoneo parietale con la formazione del quadro di "addome acuto".

La forma latente del carbonchio del rene è simile nei suoi sintomi alle malattie di altri organi e sistemi e potrebbe non essere accompagnata da un aumento significativo della temperatura corporea. Segni di danni al sistema cardiovascolare con tachicardia, aritmia e aumento della pressione sanguigna spesso vengono alla ribalta. In alcuni pazienti, si osservano principalmente sintomi addominali: dolore all'epigastrio, nausea, vomito, diarrea. Grave intossicazione del corpo con prodotti di degradazione del tessuto a seguito di necrosi può causare danni al fegato, manifestati da ittero e segni di insufficienza renale-epatica.

I cambiamenti nella diuresi sono rari, specialmente con forme di patologia latente e atipica. Manifestazioni specifiche di danno renale sono generalmente assenti, anche il sintomo di Pasternatsky è spesso negativo. L'insufficienza renale si verifica solo nel 10-20% dei pazienti, può essere dovuta a una lesione bilaterale. L'infiammazione spesso si sposta dai reni ad altri organi (ghiandole surrenali, pleura) con l'apparizione dei sintomi corrispondenti.

complicazioni

Un carbonchio renale è caratterizzato da una vasta gamma di complicanze, poiché a causa della difficoltà della diagnosi, la malattia spesso si trasforma in una forma trascurata. Grave conseguenza della patologia è lo shock settico, causato dall'intossicazione del corpo con prodotti di fusione e necrosi del tessuto renale. A volte si sviluppa un'embolia dei rami dell'arteria polmonare e dei vasi cerebrali, che spesso porta alla morte. La minaccia è la diffusione del processo purulento agli organi circostanti - le ghiandole surrenali, le strutture della cavità addominale, la pleura. Nei pazienti indeboliti è possibile l'infezione del sistema (sepsi).

diagnostica

La definizione della malattia è difficile a causa dell'assenza di sintomi specifici e del suo "mascheramento" sotto la patologia di altri organi. Per identificare il carbonchio del rene solo dal quadro clinico è possibile solo in alcuni pazienti, in altri casi sono necessarie una serie di procedure diagnostiche per effettuare una diagnosi. Spesso i sintomi vengono erroneamente interpretati come conseguenza di malattie dell'apparato respiratorio, cardiovascolare, digestivo e di altro tipo. Nella storia del paziente prestare attenzione alla presenza di processi purulenti e infiammazione delle vie urinarie. Per diagnosticare un carbonchio in urologia, vengono utilizzati i seguenti metodi diagnostici:

  • Esame ecografico: l'ecografia renale nel corpo (spesso nel midollo allungato) determina la formazione eterogenea e ipoecogena di varie dimensioni. Può essere rilevato un leggero aumento del rene interessato e gonfiore del tessuto perirenale. L'USDG delle navi renali conferma la diminuzione del flusso sanguigno nell'area del focus patologico.
  • Metodi a raggi X. L'urografia escretoria indica una diminuzione dell'attività funzionale del rene in combinazione con la deformità di CLS. A volte i cambiamenti sono evidenti sulla radiografia del sondaggio dell'addome - vi è un aumento di uno dei segmenti renali e sfocatura dei contorni del muscolo lombare.
  • Tomografia computerizzata dei reni La TC multi-spirale con contrasto è considerata il gold standard nella diagnosi del carbonchio del rene. Se è presente nelle fotografie, l'area è determinata che praticamente non accumula il contrasto ed è circondata da un bordo con una densità più alta. Questo distingue il processo purulento dal tumore (mantiene l'agente di contrasto) o le cisti (non ha un bordo caratteristico).
  • Studi di laboratorio: un esame del sangue generale rivela la presenza di segni aspecifici di infiammazione - alta leucocitosi con neutrofilia, aumento della VES. Nell'analisi delle urine, i cambiamenti all'inizio sono insignificanti (proteinuria, singoli leucociti), quando il foruncolo si rompe nel calice o nella pelvi renale, si sviluppa una piuria pronunciata.

La forma tipica della malattia dovrebbe essere differenziata da altri processi patologici nei reni: tumori, ascessi, infezioni e suppurazione della cisti, grave pielonefrite. I tipi latenti della malattia si manifestano spesso come lesioni di altri organi, il che richiede un approccio attento alla diagnosi differenziale. Con un quadro atipico, è necessario escludere colecistite acuta, ascesso subfrenico, pancreatite, cardiopatia.

Trattamento al carbuncle renale

Il trattamento della malattia viene effettuato chirurgicamente, meno spesso - con metodi conservativi. A causa della determinazione tardiva della patologia, sono spesso necessarie operazioni di emergenza. L'intervento consiste in decapulazione renale, dissezione, drenaggio del fuoco suppurativo. A volte il drenaggio viene inoltre installato nel tessuto adiposo renale. Con più carbuncoli in un rene o la distruzione di una significativa quantità di tessuto d'organo, è indicata la nefrectomia. Dopo l'intervento chirurgico, vengono prescritti agenti antibatterici per prevenire complicanze infettive.

La terapia conservativa del carbonchio del rene è consentita solo nelle fasi iniziali dello sviluppo della patologia o quando il contenuto irrompe nella pelvi (drenaggio naturale) e vi sono controindicazioni assolute all'intervento chirurgico. Viene utilizzata una terapia antibiotica intensiva, la cui efficacia aumenta con la corretta selezione del farmaco. Per fare questo, nella fase della diagnosi, il patogeno viene isolato e viene determinata la sua sensibilità ai farmaci antibatterici. Un metodo per il trattamento del carbonchio è stato sviluppato dalla somministrazione combinata di antibiotici e crioprecipitati contenenti l'ottavo fattore di coagulazione. Questo composto riduce le manifestazioni ischemiche nel fuoco purulento, promuove la penetrazione di agenti antimicrobici in esso.

Prognosi e prevenzione

Con la rilevazione tempestiva e la conduzione della chirurgia d'urgenza, la prognosi del carbonchio del rene è favorevole. Ci può essere una leggera diminuzione dell'attività del sistema urinario a causa di cicatrici e una diminuzione del volume dell'organo, quindi i pazienti, dopo il recupero, devono essere regolarmente monitorati da un urologo. La prognosi peggiora in presenza di carbuncoli multipli, la diffusione del processo in strutture vicine, la comparsa di emboli settici nel sangue. Per la prevenzione della patologia dovrebbero essere completamente trattate le malattie infiammatorie dei reni e di altri organi. Questo vale soprattutto per la pielonefrite, le lesioni pustolose della pelle (pioderma), tessuto adiposo, vie respiratorie.

Carbuncle nel rene

Non tutte le patologie urologiche possono essere identificate rapidamente. E il carbonchio del rene è tra quelli. La neoplasia infiammatoria, localizzata nel tessuto corticale dell'organo, è un fuoco purulento limitato. All'interno è un sito di cellule morte. La malattia è difficile, aggrava la condizione di altri organi e sistemi, richiede un trattamento immediato a uno specialista.

Il meccanismo della malattia

Nel processo di formazione e sviluppo del carbonchio, gli esperti distinguono 2 fasi.

  • Il primo stadio. In una certa parte della corteccia renale, la circolazione del sangue è ostacolata (a causa del blocco dei vasi sanguigni da un coagulo di sangue di origine batterica). Qui il processo infiammatorio si sta sviluppando attivamente, si forma una compattazione specifica - l'infiltrazione tissutale. L'area interessata si gonfia.

Questi fenomeni sono ben visualizzati durante un'ecografia dei reni. Contattando tempestivamente un medico, sarà possibile interrompere il processo patologico. Per fare ciò, è necessario informare il medico dei sintomi di disturbo - i principali e ulteriori, e da parte dell'urologo - la nomina di un trattamento competente e il controllo sulla sua attuazione.

La mancanza di una terapia adeguata è la ragione della transizione dell'infiammazione alle pareti delle arteriole (esse passano anatomicamente attraverso il fuoco dell'infiammazione). Sotto l'influenza di microrganismi patogeni, le arteriole si gonfiano, si bloccano, il trasporto del sangue peggiora e quasi si ferma. Di conseguenza, le cellule nella regione del rene che non sono sufficientemente fornite di ossigeno muoiono. Il fenomeno è definito come "infarto".

  • Il secondo stadio. Nell'area del tessuto necrotico invade la microflora batterica. Sotto l'influenza degli stafilococchi, i tessuti finalmente si disintegrano, la zona del tessuto morto è influenzata dalla suppurazione. A causa di processi patologici, si forma una concentrazione limitata di carattere purulento-necrotico: il carbonchio. La dimensione del tumore varia, a volte supera la dimensione dell'uovo di gallina.

Per molto tempo, un focus purulento è caratterizzato da confini chiaramente definiti. Poiché la circolazione completa del sangue e la fornitura di tessuto ad esso cessa, il rivestimento è immerso in una massa purulenta. Secondo i sintomi clinici, la presenza di un carbonchio del rene assomiglia a segni dello sviluppo di suppurazione simile, ma sulla pelle.

Cause dello sviluppo

Le vie preferenziali di penetrazione della microflora patogena nei tessuti di un organo sono linfogene, ematogene - attraverso il sangue e la linfa. Trasferire l'agente eziologico dell'infezione purulenta alla parete e il lume dell'uretere quando l'urina viene espulsa dalla vescica.

Gli esperti identificano diversi fattori predisponenti che influenzano direttamente o indirettamente la probabilità di accumulo di pus all'interno dei reni:

  1. Movimento della flora patogena da focolai purulenti lontani. Poiché i sintomi che accompagnano lo sviluppo del carbonchio, grave e violento, la presenza di malattie meno disturbanti, il paziente dimentica. Questi includono foruncolosi, osteomielite, polmonite, tonsillite, mastite. Gli agenti patogeni, trasportati attraverso il flusso sanguigno, formano un grumo di flora pirogena. Blocca il lume di un grande vaso sanguigno o allo stesso tempo diversi periferici, stando vicini. La trombosi del vaso centrale contribuisce alla morte di una vasta area di tessuto, che è spiegata dalla mancanza di ossigeno nelle sue cellule. Se i vasi sanguigni che sono stati bloccati sono caratterizzati da struttura e dimensioni ridotte, si formeranno più focolai purulenti allo stesso tempo. Saranno raggruppati e, nonostante le ridotte dimensioni, la minaccia della sconfitta di quelli - è grande.
  2. Caratteristiche del corpo, una condizione caratterizzata da ostruzione del flusso di urina. Cause comuni di blocco dell'uretere hanno riconosciuto la presenza di pietre all'interno dei reni, dell'uretere, della vescica (pietre), delle neoplasie delle vie urinarie. I fattori predisponenti includono tumori delle ovaie, utero, ghiandola prostatica, stenosi del canale urinario, il periodo di gestazione.
  3. La pielonefrite è un processo infiammatorio. Colpisce la pelvi renale, è caratterizzato da una forma acuta e attività. Il rischio di sviluppare un carbonchio aumenta se l'infiammazione non è stata completamente trattata (quando un paziente interrompe il corso terapeutico senza permesso, a malapena sentendo il primo miglioramento nel benessere).

Spesso la formazione del carbonchio del rene si verifica a causa degli effetti dannosi di Staphylococcus aureus, intestinale, Pseudomonas aeruginosa. L'influenza dell'infezione anaerobica è anche correlata allo sviluppo di questa patologia.

Fattori predisponenti

La minaccia di suppurazione aumenta nei pazienti affetti da malattie a profilo stretto, tra cui:

  • diabete mellito insulino-dipendente;
  • patologia di origine autoimmune - artrite reumatoide, lupus eritematoso sistemico;
  • ischemia miocardica - mancanza di ossigeno nello strato muscolare del cuore;
  • cardio;
  • cambiamenti aterosclerotici;
  • infiammazione del pancreas, della cistifellea, soprattutto se il processo patologico diventa cronico;
  • infiammazione degli organi del sistema riproduttivo femminile.

Queste malattie riducono la resistenza del corpo, creando così condizioni favorevoli per la formazione di una focalizzazione purulenta all'interno del rene. Nell'85% del 100% dei casi clinici confermati dello sviluppo di un carbonchio, il suo aspetto avrebbe potuto essere evitato con un forte stato di immunità del paziente.

sintomi

I microrganismi piogeni espellono specifici veleni nel sangue. I sintomi della malattia si manifestano in diverse direzioni:

  • A livello locale, il paziente è preoccupato per la debolezza generale; aumento della fatica; sensazione di coma in gola; mancanza di appetito e perdita di peso a causa dell'avversione dal cibo. Indipendentemente dall'ora del giorno, c'è una nausea persistente, che spesso si trasforma in attacchi di vomito.
  • Segni caratteristici di lesioni infiammatorie dei reni: dolore sordo nella regione lombosacrale della schiena; la temperatura corporea sale a quote elevate; il paziente è preoccupato per i brividi gravi, accompagnato da un'abbondanza di sudore freddo; il volume delle urine è ridotto (fino a 350 ml al giorno - il fenomeno si chiama "oliguria"); gli indicatori della pressione arteriosa sono ridotti.
  • Disturbi neurologici che aggravano la diagnosi. Il quadro clinico è distorto quando vengono evidenziati i sintomi principali: irritabilità, insonnia, sbalzi d'umore, apatia.

Il quadro clinico include manifestazioni di disturbi del fegato, del cuore, dei polmoni. Le estremità si gonfiano, le borse appaiono sotto gli occhi, un sapore sgradevole in bocca, problemi con lo stato della pressione sanguigna, coordinazione. Il processo di defecazione è compromessa. Le manifestazioni atipiche ritardano l'identificazione di una violazione valida, che complica il successivo trattamento, riduce la probabilità di un rapido recupero.

Diagnostica differenziale

Gli esperti identificano un numero di sintomi dubbiosi che richiedono una diagnosi accurata, poiché il quadro clinico osservato assomiglia al decorso di alcune altre malattie.

I segni locali includono:

  • tensione muscolare nella parte bassa della schiena e nella parete addominale conseguente alla pressione;
  • sindrome del dolore pronunciata con battito della mano debole sul dorso (l'azione viene eseguita da un medico);
  • evidente aumento del rene.

Questi fenomeni possono verificarsi non solo separatamente, ma in modo complesso, che in entrambi i casi non corrisponde alla norma. I segni addominali sono in grado di unirsi - dolore addominale e dolore lombare, gonfiore dei tessuti nel sito di localizzazione dei reni, disturbi dispeptici (vomito grave, nausea persistente). La diagnostica di laboratorio è in grado di rilevare la leucocitosi nelle urine. Ma quando il carbonchio si forma per la prima volta e lo studio è stato condotto in una fase precoce dello sviluppo dell'ascesso, l'analisi delle urine determinerà la sua sterilità.

Concentrandosi sui risultati dello studio, i medici disegnano un parallelo tra i sintomi della presenza di un carbonchio e tali malattie:

  • Appendicite, colecistite, pancreatite nella fase acuta.
  • Peritonite.
  • Gravidanza ectopica (rottura del tubo, ovaia).
  • Neoplasie oncologiche dell'apparato digerente, sistema urogenitale.
  • Ulcera peptica, 12 ulcera duodenale.
  • Urolitiasi.
  • Ostruzione intestinale

La sintomatologia di tutte queste patologie è simile al modo in cui appare il carbonchio, quindi il medico deve essere completamente convinto della correttezza della diagnosi stabilita. Sulla base di ciò, lo specialista prescriverà un trattamento.

Diagnosi generale

Inizialmente, il medico esamina il paziente, quindi scopre le principali lamentele. Il carbonchio del rene è difficile da rilevare durante l'esame iniziale. Per confermare la diagnosi, il paziente deve sottoporsi a metodi di ricerca strumentali, di laboratorio. Non sarà difficile per uno specialista competente visualizzare un focus purulento-infiammatorio sull'attrezzatura digitale.

  1. Nell'analisi delle urine, degli eritrociti, viene isolata una maggiore concentrazione di proteine ​​e globuli bianchi e la flora batterica.
  2. Nell'analisi clinica del sangue, vi è la leucocitosi, un aumento della velocità di eritrosedimentazione (ESR) e anemia (che indica un processo infiammatorio progressivo).
  3. Tipo informativo di ricerca riconosciuto dall'ecografia dei reni. Durante la procedura, la presenza di un focus purulento, la localizzazione è chiaramente determinata. Il metodo consente di chiarire - suppurazione singola o multipla.
  4. Lo studio radiografico mediante urografia escretoria consente di determinare la capacità escretoria del rene.
  5. La risonanza magnetica (MRI) determina i contorni dell'organo urinario, la sua consistenza, la qualità della circolazione sanguigna. Nella fase di manipolazione diagnostica, è possibile identificare il blocco di un organo con un trombo purulento e alterata circolazione del sangue.

Il medico confronta i risultati di tutti i metodi di indagine condotti al fine di escludere la presenza di un ascesso, pietre, idronefrosi, malattia del rene policistico e tubercolosi dei reni.

trattamento

Il trattamento conservativo è prescritto solo nella fase iniziale di formazione dell'ascesso. La terapia antibiotica inibisce la circolazione e gli effetti dei batteri, ma non contribuisce all'eliminazione del carbonchio del rene - un'ulcera colpisce i vasi sanguigni e interferisce con la piena fornitura di sangue all'organo.

Gli urologi hanno riconosciuto un metodo efficace per combinare antibiotici e crioprecipitati. La combinazione consente di aumentare il volume della fibronectina nel sangue (composti bicomponenti non collageni di natura proteica). L'implementazione di questo approccio contribuisce alla normalizzazione della circolazione del sangue nell'area dell'infiammazione.

Il recupero si verifica nell'85% dei casi clinici: i sintomi dell'ischemia vengono eliminati, il processo infiammatorio viene interrotto.

Con l'inefficacia della terapia conservativa o contattando un medico in una fase avanzata di suppurazione, viene eseguita la chirurgia. Aprono il carbonchio, drenano la ferita, ripristinano il deflusso delle urine. Lesione estesa - un'indicazione per la rimozione completa del rene (nefrectomia).

La prognosi per il recupero è determinata dallo stadio della malattia al momento della ricerca di cure mediche qualificate.