Ginnastica con una goccia di reni

Diete

La cultura fisica medica spesso integra il trattamento principale delle malattie. Esercizi in caso di omissione renale mirano a ripristinare la corretta posizione dell'organo, attivarne le funzioni e ridurre il rischio di complicanze senza intervento chirurgico. La chirurgia non è solo traumatica in sé, ma non garantisce l'assenza di una ricaduta. Particolarmente spesso, l'omissione dei reni si trova nelle donne anziane e nelle donne in gravidanza. Una terapia fisica aiuta a far fronte al problema del modo fisiologico, preparando gradualmente il corpo, eliminando il rischio di effetti collaterali.

Quali sono le indicazioni per la terapia fisica?

La ginnastica terapeutica è indicata per qualsiasi patologia dei reni e del sistema urinario. La terapia fisica per la nefroptosi viene eseguita nella prima fase, con un 2 grado è considerato obbligatorio. Al terzo, quando l'organo si sta già spostando nella cavità addominale, è consigliato dopo l'intervento chirurgico per evitare che il rene si riduca e la formazione del cosiddetto rene vagante.

Ricorda che gli esercizi vengono eseguiti solo se il paziente si sente bene e non c'è una malattia acuta.

Qual è l'efficacia dell'esercizio nella riduzione del rene?

Il complesso della terapia fisica in caso di omissione renale è un metodo che consente di affrontare in modo efficace le manifestazioni cliniche primarie della patologia, ma consente anche di mantenere l'effetto raggiunto per un lungo periodo, e talvolta per tutta la vita. Esercizi per la nefroptosi rallentano la progressione della malattia, che riduce significativamente il rischio di complicanze. La ricarica è finalizzata a rafforzare il tono dei muscoli addominali, il sistema muscolare della schiena e il mantenimento della pressione necessaria nelle cavità.

Funzioni di prestazione importanti

Passo dopo passo

Per i principianti

Al fine di allevare un rene, viene dapprima eseguito un complesso preparatorio, che comprende i seguenti esercizi:

Per avanzato

Non eseguire esercizi per aumentare il rene durante le mestruazioni e la gravidanza.

  • Da una posizione supina, inclinare le gambe uniformi dietro la testa, toccare il pavimento con la punta delle dita. Risveglio in questa posizione per 30 secondi.
  • Sostieni la schiena sulle braccia e solleva le gambe verso l'alto, perpendicolarmente al pavimento. Calzini allungati. Durata fino a 1 minuto.
  • Filtrare e trattenere il respiro per l'intervallo di tempo massimo consentito. Durante un'espirazione lenta, rilassa i muscoli. Ripeti 15 volte.
  • Imitazione in bicicletta da una posizione prona.
  • Ginnastica con la palla: in piedi a quattro zampe, sdraiarsi sulla pancia sulla palla. Skate 15 minuti prima dei pasti.
  • Sdraiato sulla schiena, inclina la testa all'indietro il più lontano possibile, cercando di toccare il pavimento con la tua fronte.
Torna al sommario

Lo yoga aiuta a ridurre il rene?

Lo yoga è mirato a rafforzare i gruppi muscolari che formano il letto del rene e degli addominali. Una varietà di riccioli ha un buon effetto. L'esecuzione delle asana fornisce un certo grado di forma fisica. Non è necessario insistere e eseguire forzatamente tecniche complesse, è abbastanza sufficiente includere nella pratica ciò che il paziente può fare personalmente. Alcuni degli esercizi proposti fanno parte del trattamento standard per l'omissione del rene:

  • Plough. Sdraiato sulla schiena, allunga le braccia. Durante l'inspirazione, entrambe le gambe dovrebbero essere sollevate, sostenendo la parte bassa della schiena con le braccia. Piombo gambe dritte lontano dietro la testa. Tocca il pavimento con le dita. Per risolvere. Durata 1 minuto.
  • Corpse. Dalla posizione supina, allungare gli arti, chiudere gli occhi. Rilassa mentalmente ogni parte del corpo. Risolvi la posa per 15 minuti. Devi uscire lentamente dalla situazione: prima apri gli occhi, siediti e alzati lentamente.
  • Pavone. Accovacciati, i gomiti si appoggiano allo stomaco. I palmi sono in avanti. Piegare lentamente verso il basso, toccare la fronte sul pavimento, fissare la posa per 15 secondi, raddrizzare.

Ricorda che per ogni paziente, l'educazione fisica viene scelta rigorosamente individualmente, tenendo conto delle caratteristiche del corpo e delle caratteristiche del decorso della malattia, del grado di idoneità del corpo, della presenza di comorbidità e di altre sfumature. La ginnastica terapeutica in caso di insufficienza renale sarà efficace solo con un approccio sistematico e regolare. La consultazione con un medico è un prerequisito per il trattamento.

Esercizi sul nascere

Lascia un commento 6,010

Gli esercizi terapeutici nella discesa del rene sono adatti sia per le donne che per gli uomini e rappresentano un metodo efficace per portare questo organo nella sua posizione originale. Nella fase iniziale della malattia, i medici raccomandano di indossare una benda ortopedica e di eseguire una cultura fisica speciale. Va tenuto presente che questo metodo di trattamento è adatto solo per quei pazienti che hanno riscontrato questo problema per la prima volta e la patologia non è accompagnata da sintomi dolorosi.

L'efficacia degli esercizi per aumentare il rene abbassato

In medicina, lo spostamento del rene sinistro o destro, e in alcuni casi entrambi contemporaneamente, è chiamato nefroptosi. Questo organo è direttamente collegato all'attività dei muscoli dell'intero organismo e, in caso di attività insufficiente, influisce negativamente sul corretto funzionamento degli organi dell'apparato riproduttivo e urinario. A questo proposito, la terapia di esercizio per la nefroptosi è estremamente necessaria per i pazienti con questa malattia. Per scopi terapeutici, vengono utilizzati esercizi appositamente selezionati, ciascuno dei quali mira a eliminare un problema specifico ea rafforzare i muscoli della schiena, della colonna lombare e dell'addome.

Per evitare un intervento chirurgico per tornare alla posizione originale del rene, si raccomanda alle donne e agli uomini di integrare la terapia fisica con esercizi di respirazione speciali. Con il loro aiuto, è possibile migliorare e normalizzare i processi metabolici nel corpo, oltre a prevenire lo sviluppo di vari processi infiammatori che spesso accompagnano il prolasso dei reni.

La terapia fisica per la nefroptosi è efficace, ma i risultati positivi possono essere raggiunti solo con lezioni regolari e giornaliere, della durata di circa mezz'ora. Se si esegue un'attività fisica, vertigini, dolorose e scure negli occhi, è necessario interrompere la ginnastica e informare il medico su di esso.

Come iniziare la terapia fisica?

La base della terapia conservativa della nefroptosi è la fisioterapia, che include compiti fisici speciali per l'innalzamento del rene. È necessario iniziare le lezioni il prima possibile quando la malattia è nelle fasi 1 e 2. Il grado trascurato di nefroptosi richiede un intervento chirurgico, la ginnastica in questo caso sarà priva di significato. La terapia fisica inizia con la nefroptosi dal complesso di partenza, che include un carico semplificato, che è possibile per ogni paziente.

La prima cosa che devi fare esercizi, per questo eseguire il seguente esercizio:

  • prendere una posizione prona sul pavimento;
  • le gambe sono riunite e sollevate verso l'alto;
  • è importante eseguire i movimenti lentamente e lentamente;
  • nel processo di allenamento, è necessario seguire il respiro, inspirando con ogni sforzo e quando ci si rilassa;
  • Questo esercizio è adatto a diversi gradi di nefroptosi.

Un altro esercizio efficace è il seguente:

  • prendere una posizione sdraiata;
  • le mani si tirano su e fanno una serratura;
  • sollevare le gambe sopra il pavimento;
  • torcere il torace in diverse direzioni, fermandosi periodicamente per riposare.
Torna al sommario

Il complesso principale

Per installare il rene al suo posto originario, i medici raccomandano di eseguire una serie di esercizi, che dipende dal grado della malattia e comprende carichi di gambe e gomiti. Il trattamento del prolasso del rene viene effettuato a seconda del grado della malattia e in connessione con questa diversa posizione del corpo e gli angoli di elevazione sono selezionati. Il complesso principale comprende 5 esercizi, che si concentrano sulla parte inferiore del corpo:

  • Compito numero 1. Sdraiati sulla schiena, solleva le gambe e torcile, simulando il ciclismo. Fare l'esercizio dura 2 minuti.
  • Task numero 2. In posizione supina sul retro, piegare le ginocchia nelle ginocchia e stringere alternativamente allo stomaco, facendo per ogni gamba per 6-7 ripetizioni.
  • Task numero 3. Questo esercizio viene eseguito con la palla, per questo si dovrebbe prendere una posizione prona, piegare le gambe, non sollevando i piedi dal pavimento. Tenere la palla con le ginocchia e strizzarla per circa 10 secondi. Ripeti il ​​movimento 8 volte.
  • Compito numero 4. Sdraiati sulla schiena e solleva le gambe verso l'alto, le gambe inferiori mentre espiri. Questo esercizio può essere fatto in modo diverso: sollevare le gambe per ottenere un angolo di 90 gradi, mentre inspirando, le gambe vengono allevate in entrambe le direzioni e, quando si espira, si uniscono. Ripetuta carica per 6 volte.
  • Compito numero 5. Prendi una posizione sdraiata sul lato destro. Allineare la gamba sinistra per sollevarla di fila 8 volte, quindi sdraiarsi sull'altro lato e sollevare la gamba destra.

Esercizi efficaci nella nefroptosi, in cui sono coinvolte le ginocchia e i gomiti, sono condotti come segue:

  • devi inginocchiarti e appoggiare i palmi delle mani su una superficie dura;
  • indietro alterna su e giù;
  • ripeti questi esercizi indietro di 15 volte.

Inoltre, puoi appoggiarti al pavimento con tutto l'avambraccio e svolgere anche questo esercizio. Sarà utile rimanere in questa posizione. Questo esercizio ti consente di ridurre il carico sulla schiena e riportare il corpo nella posizione precedente. Eseguendo l'intero complesso ginnico, il paziente sarà in grado di evitare l'intervento chirurgico e liberarsi della nefroptozia.

Trattamento di massaggio

Insieme con la ginnastica medica c'è un massaggio, che viene effettuato secondo le indicazioni di uno specialista specializzato. Il paziente deve sdraiarsi sullo stomaco e mettere le maniglie lungo le costole. Il massaggio inizia con una carezza leggera, eseguendo movimenti circolari dalla vita al collo. Per riscaldare i muscoli, è necessario massaggiare la schiena per 5 minuti. Quindi, procedere al massaggio vicino alla colonna vertebrale, tenendo le mani dall'osso sacro alla schiena. È necessario prestare maggiore attenzione alla parte bassa della schiena nella zona in cui si trovano i reni.

Successivamente, il massaggio viene eseguito sull'addome, per questo il paziente deve sdraiarsi sulla schiena e piegarsi alle ginocchia. Una pancia viene accarezzata in senso orario per alcuni minuti, dopo di che viene battuta leggermente su di essa con le camme. Alla fine del massaggio, il paziente raddrizza le gambe e le mani con i palmi alternativamente lungo il corpo nell'ipocondrio sul lato destro e sinistro. Il massaggio viene effettuato immediatamente prima dell'esercizio, che deve essere necessariamente effettuato sotto la supervisione di un medico.

Yoga con un rene abbassato

La mobilità dei reni, chiamata nefroptosi in medicina, richiede un trattamento, che mira a ripristinare la sua posizione precedente e prevenire il ri-spostamento. I farmaci in questa patologia sono impotenti, sono usati solo per eliminare i sintomi dolorosi. Il trattamento della nefroptosi viene effettuato con esercizi e massaggi speciali, ma non meno efficaci per la mobilità del rene yoga. È una delle migliori opzioni per il trattamento del rene discendente, dal momento che non richiede un aumento dello sforzo fisico, che dovrebbe essere evitato con il problema descritto.

Gli esercizi dello yoga migliorano il funzionamento dei reni, rafforzano i muscoli lombari e l'addome, creando così un supporto per i reni. Sono utili tutti i tipi di torsioni, pose rivolte verso l'alto, piegatura e flessione del corpo. Inoltre, si raccomanda di eseguire esercizi di respirazione speciali, nello yoga è chiamato "pranayama". La respirazione terapeutica massaggia gli organi interni e ha un effetto benefico sui reni. Esecuzione di esercizi indiani è necessario sotto la supervisione di un istruttore di yoga.

Ginnastica per i reni a omissione

Allenamento fisico terapeutico (terapia fisica).

Esercizi per la nefroptosi, l'omissione di organi

rafforzare il basso addome.

1. Il dottore ha detto che il mio esercizio preferito dovrebbe essere: sdraiarsi sulla schiena e sollevare leggermente le gambe sopra il pavimento (a livello di una scatola di fiammiferi), senza sollevare la vita e tenere il più possibile diverse volte.

2. Hai ancora bisogno di fare gli esercizi: "bicicletta", "candela", devi nuotare 2-3 volte a settimana.

3.Passare circa 15 minuti "sottosopra" (sollevando le gambe e l'addome, la cosiddetta candela - il punto è che i boccioli vengono rovesciati a terra, in modo che il sedimento di sabbia proveniente dalla parte inferiore venga fuori), quindi sdraiarsi su un lato per 30 minuti, quindi più 15 e 30 dall'altra).

Offriamo una serie di esercizi che devono essere eseguiti da pazienti affetti da nefroptosi, per 20-30 minuti al giorno, preferibilmente al mattino:

  • Sdraiati sulla schiena, piegando leggermente le ginocchia, gonfia l'addome durante l'inspirazione, trattieni il respiro e inspiri durante l'espirazione. Ripeti 5-10 volte.
  • La posizione di partenza è la stessa. Per inalare - sollevare le gambe estese verticalmente verso l'alto, per espirare - per riportare le gambe nella loro posizione originale. Ripeti l'esercizio 5-10 volte.
  • Sdraiato sulla schiena, alza le gambe, le ginocchia insieme. Gambe da separare - inalare, gambe incrociate - espirare. Ripeti 5-10 volte.
  • Posizione di partenza - sul retro con un rullo sotto la vita con un'altezza di 10-15 cm (è possibile il cuscino piegato). Per inalare - piegare la gamba destra, espirare - per riportare la gamba nella sua posizione originale. Per inalare - piegare la gamba sinistra, espirare - nella posizione di partenza. Ripeti più volte.
  • Posizione di partenza - sul retro con un rullo sotto il lombo. Per inalare - sollevare la gamba destra, espirare - per riportare la gamba nella sua posizione originale. Per inalare - sollevare la gamba sinistra verso l'alto, espirare - per riportare la gamba nella sua posizione originale. Ripeti più volte.

Esercizi per rafforzare i muscoli addominali:

  • Sdraiati sulla schiena, piega leggermente le ginocchia, gonfia lo stomaco durante l'inspirazione, trattieni il respiro e attingi durante l'espirazione, ripeti cinque o dieci volte;
  • dalla posizione di partenza precedente per inalare - sollevare le gambe estese verticalmente verso l'alto, espirare - riportare le gambe nella posizione di partenza, ripetere l'esercizio da cinque a dieci volte;
  • da una posizione supina, solleva le gambe (le ginocchia si appiattiscono). Allarga le gambe - per inalare, incrocia le gambe - per espirare, ripeti sei volte;
  • dalla posizione iniziale sulla schiena con un rullo sotto la vita fino ad un'altezza di dieci-quindici centimetri (utilizzare un cuscino piegato): inspirare - piegare la gamba destra, espirare - riportare la gamba nella posizione originale; quando inspiri - piega la gamba sinistra, mentre espiri - nella posizione di partenza; ripetere più volte.

Questa serie di esercizi trascorre ogni mattina per trenta minuti a stomaco vuoto.

I reni hanno questa proprietà - scendere. Almeno un rene un po 'abbassato non può funzionare correttamente. Sono fuori posto. È possibile aumentare i reni? Molto semplice

Per questo è necessario rafforzare i muscoli della schiena e dell'addome.

1. Rafforzamento dei muscoli addominali. Sdraiati sulla schiena sul pavimento. Le gambe sono piegate, vale a dire i piedi non sono lontani dai glutei. Le mani sulla parte posteriore della testa. Un leggero aumento nel corpo, così che si alza solo la gabbia toracica. Il lombo non esce dal pavimento. Facciamo un buon numero di volte. Se invece di una pancia hai un kissel a lungo, allora fallo 6 volte. Quindi, sollevare le gambe in modo che le gambe siano mantenute parallele al pavimento e che i fianchi siano perpendicolari al pavimento. Facciamo in questo stato due volte di meno, cioè 3 volte. Quindi raddrizzare le gambe in modo che le gambe siano completamente perpendicolari al pavimento. Facciamo due volte meno dall'originale, cioè 3 volte. Dopodiché, accendiamo lo stomaco, le mani sulla parte posteriore della testa sono ferme e facciamo il sollevamento del petto tante volte quante ne abbiamo sollevate nella parte precedente dell'esercizio, cioè 6 + 3 + 3 = 12 volte. Dopo un po 'di tempo, aumentiamo il numero di sollevamenti, facciamo la prima parte 8 volte, rispettivamente, la seconda e la terza 4 volte, e l'ultima - 16 volte. Dopo un po 'di tempo, aumentiamo nuovamente il numero di ascensori usando l'algoritmo di cui sopra. Portiamo il numero di ascensori a un ragionevole, ad esempio, a 30 nella prima parte.

2. Massaggio dei reni. Ci alziamo dopo aver fatto il primo esercizio. Iniziare a inclinare lateralmente e indietro. Le gambe sono larghe alle spalle, i piedi sono paralleli l'uno all'altro. Iniziamo ad inclinare il busto di terzino destro, il braccio destro scorre sulla superficie posteriore della gamba. La mano sinistra si alza. Testa liberamente abbassata a destra. Quando raggiungi la posizione massima fai due o tre torsioni, cercando di abbassare ulteriormente la mano. Ci alziamo e facciamo questo movimento a sinistra. È sufficiente fare 4-5 volte in ogni direzione. Quando si esegue questo esercizio, la compressione viene esercitata sui reni, che nel modo più favorevole li colpisce. Nella prossima newsletter, ti diremo come proteggerti dai calcoli renali o come prevenirli quando sono già lì.

C'è anche una ginnastica medica mirata a rafforzare i muscoli addominali e la schiena.

Il complesso di questi esercizi deve essere eseguito per 20-30 minuti al giorno, preferibilmente al mattino:

n 1. Sdraiati sulla schiena, piegare leggermente le ginocchia. Gonfia lo stomaco durante l'inspirazione, trattieni il respiro e attingi durante l'espirazione. Ripeti 10-15 volte.

n 2. La posizione di partenza è la stessa. Al momento dell'inspirazione, sollevare le gambe tese verticalmente verso l'alto, mentre si espira, riportare le gambe nella posizione di partenza. Ripeti 5-10 volte.

n 3. Sdraiati sulla schiena, alza le gambe, le ginocchia insieme. Le gambe divaricate - inalare, le gambe incrociate - espirare. Ripeti 7-8 volte. 4. Metti un rullo o un cuscino piegato a 10-15 centimetri sotto i lombi. Nell'inalazione - piegare la gamba destra, sull'espirazione - per riportare la gamba nella sua posizione originale. All'inalazione - piegare la gamba sinistra, sull'espirazione - per riportare la gamba nella sua posizione originale. Ripeti 5-6 volte. n 5. Posizione di partenza - sul retro con un cuscino sotto la vita. All'inalazione - solleva la gamba destra verso l'alto, sull'espirazione - per riportare la gamba nella sua posizione originale. Durante l'inspirazione - solleva la gamba sinistra verso l'alto, sull'espirazione - per riportare la gamba nella sua posizione originale. Ripeti 5-6 volte.

Una serie di esercizi raccomandati per la nefroptosi.

Attività fisica con nefroptosi: complessi di esercizi efficaci

Nefroptosi - eccessiva mobilità del rene, a seguito della quale l'organo è spostato rispetto al proprio letto anatomico verso il basso. La base della terapia conservativa è la cultura fisica terapeutica (terapia fisica). L'effetto positivo dell'esercizio è raggiunto con un approccio integrato e un'esecuzione regolare. È necessario cominciare occupazioni dopo un'ispezione attenta e una dichiarazione dal nefrologo della diagnosi affidabile. Per ciascun paziente, gli esercizi sono selezionati individualmente, tenendo conto dello stato e dello stadio della malattia.

Compiti e principi della terapia fisica

La nefroptosi è una malattia progressiva, quindi, distinguere clinicamente tre stadi. Ognuno di essi si manifesta in modi diversi, quindi anche i compiti della terapia fisica sono diversi.

Tabella: compiti della terapia fisica a seconda della fase di nefroptosi

  • rafforzare il sistema tendine-muscolare della parte bassa della schiena e degli addominali;
  • miglioramento della circolazione sanguigna locale;
  • prevenzione dell'osteocondrosi spinale;
  • ritorno del rene al letto anatomico (per la fase I);
  • prevenzione di ulteriori spostamenti del corpo, riduzione del dolore (per lo stadio II)

L'allenamento fisico di un paziente con nefroptosi si basa sui seguenti principi:

  • Regolarità. LFK efficace con un approccio completo e sistematico. Gli allenamenti si svolgono 1-2 volte al giorno. Se la terapia di esercizio viene eseguita una volta al giorno, la sua durata è di 30-50 minuti. Recupero due volte per allenarsi fino a mezz'ora.
  • La sequenza corretta. La lezione consiste di tre parti: introduttiva (riscaldamento), principale (esercizi intensivi) e finale.
  • Il carico di accumulo graduale. Il complesso iniziale, indipendentemente dalla fase di nefroptosi, consiste di 10-12 elementi speciali, ognuno dei quali viene ripetuto 2-4 volte, alternandosi con esercizi di rilassamento. A poco a poco, il carico è aumentato a causa dell'introduzione di esercizi aggiuntivi e un aumento del numero di ripetizioni fino a 10-12 volte. Mentre il professionista aumenta la forma fisica, la densità dell'allenamento aumenta riducendo la quantità di esercizi di rilassamento.

Quando la terapia fisica porta a un miglioramento duraturo della condizione, che è confermata da studi strumentali e clinici, è impossibile rifiutare le lezioni. Rendili parte della vita, perché una prolungata mancanza di esercizio porta ad un indebolimento del tono muscolare. Ciò è particolarmente vero per le persone di età superiore ai 35-40 anni, in cui i cambiamenti legati all'età provocano una diminuzione del tono muscolare e dell'elasticità dei tendini.

Tipi e caratteristiche dell'esercizio fisico nell'omissione dei reni

In nephroptosis, gli esercizi fisici di sviluppo speciali e generali sono usati.

Nella nefroptosi, possono essere utilizzati solo alcuni tipi di esercizi.

Gli esercizi speciali influenzano direttamente la causa - un sistema tendine-muscolare indebolito nella regione del rene disceso. Questi includono:

  • Esercizi dinamici respiratori - aiutano a rafforzare i muscoli scheletrici, aiutano a normalizzare i processi metabolici nell'organo malato. Respiro di varia intensità e profondità combinato con il movimento.
  • Statico - sono nella tensione mirata e il rilassamento dei muscoli del corpo. Correggere in posizioni diverse, filtrare alcuni gruppi muscolari. Non dimenticare la corretta respirazione.
  • Le persone che hanno sviluppato la nefroptosi sullo sfondo di una drammatica perdita di peso, nella classe, devono includere esercizi di respirazione statica senza movimenti non necessari (diaframmatica e respirazione toracica).

La respirazione diaframmatica (addominale) è una tecnica che richiede concentrazione e allenamento quotidiano. Usa un potente muscolo - il diaframma che separa il torace e la cavità addominale. Questo tipo di respirazione è utile per arricchire il sangue con l'ossigeno e prevenire le malattie respiratorie.

Prendi una posizione supina, chiudi gli occhi e fai quanto segue:

  • Inspira lentamente in modo che quando si riempiono i polmoni di aria, lo stomaco sia arrotondato.
  • Espirare ancora più lentamente, ritrarre la parete addominale anteriore.
  • Relax.
Mentre inspiri, il diaframma si restringe, mentre espirando si rilassa

La respirazione toracica è suddivisa in clavicolare (in alto) e in costola (in basso). Il primo è inerente alle persone anziane. Viene effettuato a causa del movimento delle clavicole su e giù e attiva i polmoni del 20%.

Durante l'allenamento, sviluppa una respirazione inferiore. Coinvolge l'attività vigorosa di tutti i muscoli intercostali. Se la respirazione toracica è presente nel complesso della ginnastica medica, stiamo parlando del tipo più basso. La tecnica è la seguente:

  • Inspirare allo stesso tempo con la bocca e il naso in modo che l'assunzione di respiro nello stomaco. Le costole sono sollevate e arrotondate.
  • Espirare con il naso in modo che i muscoli addominali si rilassino gradualmente e il torace affondi.
  • Prima del prossimo respiro, pausa per 3-5 secondi.
Puoi controllare il tipo di respirazione posizionando una palma sullo stomaco e l'altra sul petto.

Gli esercizi protesici sono utilizzati per riscaldarsi all'inizio di ogni sessione e durante l'allenamento. Questi includono:

  • Gli elementi preparatori sono semplici movimenti da parti diverse del corpo. Usato per scaldare tutti i gruppi muscolari e prevenire le lesioni.
  • Esercizi per la correzione della postura - prevenzione delle deformità spinali e osteocondrosi. Queste malattie aggravano il corso della nefroptosi.
  • Gli esercizi di coordinamento sono eseguiti allo scopo di addestrare l'apparato vestibolare.

Tutti gli esercizi per la nefroptosi fanno in modo che il tronco sia orizzontale o con un angolo non superiore a 60 ° rispetto al piano.

Durante le lezioni è consentito l'uso di tali attrezzature sportive:

  • rulli;
  • tavole inclinate Evminova;
  • pallina piccola;
  • feetball;
  • nastri espansori.

I rulli di vari diametri sono posizionati sotto la parte bassa della schiena durante la sessione. Quindi crea una posizione rialzata della parte inferiore del corpo. Ciò è rilevante durante l'esecuzione della ginnastica con stadio II di nefroptosi.

Con un rullo sotto il retro lombare è conveniente eseguire esercizi per la stampa

Sulla tavola Evminov, a tutto il corpo viene data una posizione inclinata. Vengono eseguiti esercizi per rafforzare i muscoli addominali e la schiena.

Le lezioni sulla tavola Evminov forniscono un rapido ritorno dei reni sul loro piano anatomico

La piccola sfera schiaccia gli arti superiori e inferiori per creare un carico statico.

Le classi con una pallina sono in grado di diversificare la complessa terapia di esercizio

Esercizi su fitball sviluppano coordinazione e flessibilità, consentono di allenare i muscoli della stampa e la schiena. In stadio I nephroptosis, loro sono applicati con successo. La possibilità di utilizzo nella fase II è negoziata con il medico.

Gli esercizi sdraiati su fitball non solo rafforzano i muscoli, ma sviluppano anche la coordinazione

Espansori del nastro con sforzo allungare le mani o le gambe. I muscoli delle estremità si rafforzano, premere stringe.

Usando nastri espansivi, regolare il grado di carico modificando la tensione del nastro

Prepararsi per la lezione

Nella nefroptosi, sia l'esercizio sia la preparazione all'esecuzione sono importanti. Prima della lezione, segui le raccomandazioni importanti:

  • Indossare abiti larghi e scarpe da ginnastica.
  • Arieggia la stanza prima della lezione.
  • Le persone con nefroptoz sono inclini all'infiammazione dei reni, quindi non è possibile praticare sul nudo pavimento freddo. Utilizzare un tappetino o un tappetino per ginnastica. L'uso di un tappetino o di un tappetino ginnico previene l'ipotermia del corpo durante le occupazioni sul pavimento, fornendo la necessaria rigidità della superficie
  • Esercizio a stomaco vuoto o 2-3 ore dopo un pasto.
  • Poco prima dell'inizio della sessione, assicurarsi che le letture della pulsazione e della pressione sanguigna siano normali.
  • In caso di malessere (mal di testa, vertigini, disagio alla schiena), rimandare l'esercizio fino a quando lo stato non si normalizza.

Carica secondo Bubnovsky

Molti credono che la tecnica di Sergei Mikhailovich Bubnovsky sia usata per curare malattie dell'apparato muscolo-scheletrico. Ma il professore ha anche compilato una serie di esercizi che influiscono positivamente sugli organi interni. Se vengono eseguiti correttamente e regolarmente, nella fase I-II della nefroptosi, il rene può tornare alla sua posizione originale.

Sergey Bubnovsky è uno dei fondatori della kinesiterapia (terapia del movimento). Crede che il tessuto muscolare sia una struttura del corpo capace di auto-guarigione e pieno funzionamento a qualsiasi età. Ma per questo, i muscoli devono essere adeguatamente contratti e rilassati. Dato che il corpo umano è costituito da fibre muscolari del 40%, le loro prestazioni influenzano le funzioni vitali della maggior parte degli organi interni. La forza di gravità della Terra agisce continuamente su quest'ultimo, specialmente quando una persona è in posizione eretta. I muscoli e i legamenti contrastano, non permettendo che l'interno cada. Con l'età, i tendini si indeboliscono e perdono la loro elasticità. La splancnoptosi (prolasso degli organi interni) si verifica nelle persone con muscoli deboli. Pertanto, è importante rafforzare i muscoli allenandosi nella giovinezza. Basato sulla teoria di Bubnovsky, non è mai troppo tardi per iniziare a impegnarsi in te stesso, ma man mano che maturerai e invecchierai, ci vorrà più tempo per recuperare la forma fisica.

Per studiare secondo il metodo di Bubnovsky, non è necessario visitare una clinica specializzata per la nefroptosi. I simulatori non saranno necessari, perché i prodotti sono controindicati.

L'obiettivo della kinesiterapia in caso di prolasso renale è l'attivazione dell'attività dei muscoli profondi del corpo.

La carica secondo Bubnovsky con nephroptosis è compiuta mentendo sulla sua schiena. Inizialmente, questi esercizi speciali sono raccomandati (da I. p. - sdraiati sulla schiena, braccia lungo il corpo):

  1. Premendo le gambe dritte l'una verso l'altra, sollevandole lentamente sull'inalazione in modo che siano perpendicolari al pavimento, più in basso sull'espirazione. Ripeti 8-10 volte.
  2. Esercizio "Bicicletta". Sollevare le gambe, piegarle alle ginocchia ad angolo retto. Simula la rotazione dei pedali. Respira ritmicamente. Esegui 1-2 minuti.
  3. Piegare le gambe alle ginocchia e toccare alternativamente i fianchi del torace. Il numero di ripetizioni è 10-12.
  4. Esercizio "Forbici". Sollevare le gambe dritte sopra la superficie in modo che formino un angolo di 40 ° con il pavimento, allargarle e quindi oscillare, imitando il movimento delle forbici. Ripeti 10-12 volte.
  5. Con lo sforzo di spremere una piccola palla nel grembo, indugia per 10 secondi, quindi rilassati. Il numero di ripetizioni è 6-8.
  6. Strizzato insieme con le gambe dritte per inclinare a sinistra ea destra. Fai 10-12 volte.

Galleria fotografica: esecuzione di esercizi speciali per la nefroptosi con il metodo del professor Bubnovsky

Man mano che il tuo terapeuta si sviluppa, aumenta il numero di ripetizioni degli esercizi e includi anche elementi complessi nel complesso:

  • L'esercizio "Aratro" viene eseguito da e. sdraiato sulla schiena. Sollevare le gambe dritte e portarle dietro la testa. Le mani cercano di raggiungere le dita dei piedi. Respira ritmicamente.
  • Posa "Betulla" - poggia sulle scapole. Sollevare le gambe dritte sopra la testa. Le braccia sono posizionate lungo il corpo, appoggiandole sul pavimento. Sollevare la parte bassa della schiena, spingendo contemporaneamente le gambe verso l'alto. Trasferire il centro di gravità sull'area delle scapole e creare un supporto per la vita. Tirare le dita dei piedi. Cerca di mantenere tutto il corpo perpendicolare al pavimento il più a lungo possibile.
  • "Il ponte". Appoggia i palmi delle mani dietro le spalle. Piega le gambe alle ginocchia, appoggiando i piedi sul pavimento. Solleva il busto, distribuendo la sua severità tra tutte le membra, che devono sciogliersi contemporaneamente. Piegare in modo tale che il ventre si alzi il più in alto possibile e gli archi del corpo.

Esecuzione di tali elementi coinvolge la maggior parte dei muscoli del tronco e degli arti. Data la complessità delle posizioni, tenerle per 5-15 secondi, aumentando questo tempo con ogni lezione.

Galleria fotografica: esercizi secondo il metodo di Bubnovsky per complicare il processo di allenamento

Nello stadio I di nefroptosi, dopo 2-4 mesi di allenamento, in assenza di progressione della malattia, si aggiungono movimenti dalla posizione di ginocchio-gomito e ginocchio-carpale, ad esempio, piegamento all'indietro su e giù, alternativamente spingendo le gambe indietro con raddrizzamento, ecc. Tali esercizi vengono eseguiti senza intoppi senza stress.

Le curve posteriori e posteriori dalla posizione del polso e del ginocchio sono mostrate nella fase I della nefroptosi

La maggior parte degli esercizi che il Dr. Bubnovsky usa nei suoi complessi sono stati eseguiti da noi ripetutamente, anche durante le lezioni di educazione fisica a scuola. Alcuni di loro sono conosciuti dai tempi antichi, perché sono analoghi alle posizioni yoga (asana). Ad esempio, lo stand "Birch" - un prototipo del Sarvangasana indiano. "Aratro" nella lingua dello yoga si chiama Halasana. Kinezioterapevt Bubnovsky considera tali esercizi solo in termini di effetti fisiologici sui muscoli e sugli organi interni. Una più profonda comprensione del principio dell'impatto degli esercizi sul corpo umano e sull'energia aiuterà la familiarità con le asana dello yoga, da cui provengono i soliti elementi di carica.

Lezioni di yoga

La terapia yoga è efficace quando nefroptosi in stadio I-II, supporta il lavoro dei sistemi cardiovascolare e respiratorio del corpo. Gli asana vengono selezionati individualmente per ogni studente.

Allo stadio III, puoi praticare lo yoga con il permesso del tuo medico dopo l'intervento chirurgico per eliminare la patologia.

Nel complesso delle lezioni di yoga per correggere il prolasso del rene, includere le seguenti asana:

  • Paripurna Navasana o "posa della barca completata" viene eseguita per rafforzare i muscoli lombare-iliaci e addominali. Si raccomanda di essere usato con cautela nelle persone con lordosi anormale della parte bassa della schiena (piegamento della colonna vertebrale verso l'interno nella regione lombare). La posizione di partenza è la postura Dandasan - seduta sul pavimento, gambe dritte, braccia lungo il corpo, palmi appoggiati sul pavimento con le dita in avanti, schiena dritta. Stringere le mani, disegnare nello stomaco, il petto in avanti. Inspirare - espirare - acqua e trattenere il respiro. Devia lentamente in modo che le gambe e il tronco formino approssimativamente lo stesso angolo rispetto al pavimento. Quando viene formato un punto di equilibrio, chiudici dentro e allunga le braccia in avanti verso i tuoi piedi. Riprendi il respiro Tenere in posizione il più a lungo possibile. Rallenta dentro e fuori. p. Il numero di ripetizioni per lezione - 2-3 volte. Paripurna Navasana - semplice asana, durante l'esecuzione della quale sono coinvolti quasi tutti i muscoli del tronco e degli arti inferiori
  • L'Ardha Pavanamuktasana con il supporto delle mani sul ginocchio viene eseguita con lo stesso scopo della posa precedente. Ip - sdraiato sulla schiena, una gamba diritta, la seconda curva all'altezza dell'articolazione del ginocchio e dell'anca. Metti entrambe le mani su un ginocchio piegato, spingili su di esso. Il ginocchio si oppone alle mani. Questo carico statico richiede 7-10 secondi. La respirazione è gratuita. Il numero di ripetizioni - 2-3 volte. Quindi cambia gamba. L'Ardha Pavanamuktasana con il supporto delle mani nel ginocchio viene utilizzato per colpire il muscolo lombare-iliaco e i muscoli addominali.
  • Ardha Navasana - agisce sui muscoli addominali, scaricando la parte bassa della schiena. L'asana è preferibile alle persone con eccessiva lordosi dei lombi. I. p. - postura Dandasana. Metti le dita nella serratura sulla parte posteriore della testa. Espirare per deviare il busto, sollevando le gambe dal pavimento. Le ginocchia si uniscono e si tengono in tensione, tirando il piede verso il viso. Punto di appoggio diventa il sacro. Le gambe hanno un angolo di 30 gradi rispetto al pavimento e la testa e i piedi sono allo stesso livello. Respirazione ritmica. Mantieni la posa il più a lungo possibile. Ripeti 2-3 volte. L'Ardha navasana agisce espressamente sui muscoli addominali, alleviando la schiena, ed è quindi indicata per le persone con lordosi lombare.
  • Se la nefroptosi è accompagnata da un deficit di tessuto pararenale grasso, si raccomandano pratiche yoga basate su tecniche di respirazione e rilassamento. Le asana applicate sono Chandra-Bhedana, Brahmarie. Quando esegui Chandra-Bhedan, inspira con la narice sinistra, trattieni il respiro e poi espira con la narice destra. Fai 5-7 cicli. Brahmarie (respirando ronzio ape) viene eseguita con la bocca chiusa e le orecchie. La punta della lingua tocca delicatamente il palato molle vicino alla parete posteriore della laringe, i denti non si chiudono. Fai un respiro profondo con l'aiuto dei muscoli addominali rendendo il suono "n", e quando espiri fai un lungo suono "m". Inizialmente, esegui 8-10 cicli, aumentando il numero di tali fino a venti in una lezione. Chandra-Bhedana è una pratica di respirazione, viene eseguita in sequenza: inspirare con la narice sinistra, trattenere il respiro, espirare con la narice destra

Durante l'esecuzione delle asana, lo studente percepisce il lavoro dei muscoli coinvolti e regola in modo indipendente la tensione in essi.

Tutte queste pose sono adatte allo yoga per principianti. Mentre il tuo corpo migliora la forma fisica e il rene torna ai normali confini anatomici, espandi il tuo arsenale di asana. Combina lo yoga con esercizi ginnici, massaggi e altre tecniche.

Video: asana di reni

Esercizi per la nefroptoz bilaterale

Con l'omissione simultanea dei reni da entrambe le parti, gli esercizi terapeutici sono efficaci nella prima fase della malattia. Nella seconda fase, il paziente avverte un forte dolore nell'area renale simile alla colica renale. La nausea, il vomito, il pallore della pelle, il sudore appiccicoso e freddo sono comuni. Disfunzione in rapido sviluppo delle strutture renali della coppa del bacino. Il deflusso delle urine è disturbato, il che provoca un aumento della pressione sanguigna, gonfiore delle mani e del viso.

Gli esercizi terapeutici si svolgono al meglio la mattina senza alzarsi dal letto. Il complesso comprende 4-8 semplici esercizi da una posizione supina. Elementi speciali si alternano a quelli respiratori. Evita movimenti improvvisi, ma esegui ogni azione con tensioni muscolari. La durata della lezione è di 15-30 minuti.

Un esempio di un semplice complesso di ginnastica terapeutica con prolasso renale bilaterale per principianti:

  1. I. p. - sdraiato sulla schiena, le braccia lungo il corpo, le gambe unite. Respirazione diaframmatica - 30 secondi.
  2. Dalla stessa posizione - per alzare le gambe chiuse insieme in modo che formino un angolo di 45 ° con la superficie. Tenere premuto per 3-5 secondi, quindi abbassare gli arti. Ripeti 4-6 volte.
  3. Respiro toracico - 30 secondi.
  4. Alternativamente alzando le gambe dritte a 90 o.
  5. Respirazione arbitraria - 30 secondi.
  6. Stando in posizione prona, metti un cuscino sotto la schiena. Mentre inspiri, piega la gamba destra, mentre espiri - piega. Quindi ripetere con il piede sinistro. Fai 10-15 ripetizioni.
  7. Respirazione diaframmatica - 30 secondi.
  8. I. p. - sdraiato sulla schiena, le braccia lungo il corpo, le gambe unite insieme con un angolo di 90 o rispetto al piano. Allargare le gambe dritte, quindi tornare a e. n.
  9. Respiro toracico - 30 secondi.

Se si consiglia ad un paziente di indossare un corsetto o benda speciale, lo tolgono durante la ricarica e poi lo indossano quando finito. Ciò è dovuto al fatto che quando si fissa il corsetto non si verifica un lavoro adeguato dei propri muscoli, dal momento che non si contraggono con tutta l'ampiezza. Eseguiti negli esercizi mattutini in posizione prona riportare i reni ai limiti dei confini topografici, dopo di che il corsetto li fissa in quella posizione per l'intera giornata.

Il corsetto (benda) è indossato in modo che fissi saldamente l'area del rene. Se non riesci a ottenere abbastanza tensione da solo, chiedi aiuto.

Un bendaggio o corsetto di reni viene messo in posizione prona immediatamente dopo la terapia di esercizio, con l'addome massimamente disegnato indipendentemente, o con l'aiuto degli altri.

Attività fisica quando lo spostamento dello stadio renale II

Il secondo stadio della nefroptosi è più difficile del primo. Pertanto, è necessario eseguire gli esercizi da una posizione prona sul retro in modo che la parte inferiore del corpo sia sollevata di 25-30 o per riportare il rene disceso al suo posto. Questo è possibile sulla scheda Evminov o posizionando un cuscino sotto la cintura nella parte principale della lezione. Movimento fatto senza intoppi. L'enfasi non è sulla quantità, ma sulla qualità della prestazione. Il rapporto tra esercizi generali di sviluppo e quelli speciali è inizialmente 1: 1, quindi 1: 2.

La terapia fisica per la nefroptosi è una parte obbligatoria del trattamento della malattia

La terapia fisica per la nefroptosi è un elemento essenziale del corso del trattamento. Il recupero dei muscoli indeboliti è una garanzia di mantenere il rene in posizione.

Esercitare la terapia nella discesa del rene

Un rene sano ha una certa mobilità: con un respiro profondo, con grande sforzo, l'organo può spostarsi entro una certa quantità - la lunghezza di una vertebra. Se, mentre si inspira, il rene si muove di oltre 2 cm e con una respirazione veloce - di oltre 3,5 cm, si parla di vagabondaggio. Tale mobilità è eccessiva e necessita di compensazione.

Cos'è la nefroptosi

Il rene si trova in un punto a causa del suo apparato di tenuta: fascia, diaframma, muscoli addominali, muscoli lombari, legamenti addominali, possedere strutture adipose e fasciali dell'organo. Ciascuna delle strutture separatamente non garantisce l'immobilità del rene, ma nel complesso i legamenti e i muscoli la trattengono in modo abbastanza affidabile.

Il motivo dell'omissione del rene può essere diverso:

  • basso tono muscolare - i muscoli della parete addominale e della parte bassa della schiena sono indicati come muscoli stabilizzatori. Il loro indebolimento porta a una serie di trasformazioni negative nel corpo;
  • riduzione della capsula adiposa del rene - osservata con grave magrezza o notevole perdita di peso;
  • spostamento meccanico dovuto a carico eccessivo - questo è comune tra i rappresentanti degli sport di potenza;
  • debolezza sistemica del tessuto connettivo - accompagna l'ipermobilità articolare, la visceroptosi e altri;
  • indebolimento dell'apparato legamentoso può essere causato da anomalie congenite dello scheletro - mancanza di costole, posizione errata delle vertebre;
  • nascite multiple spesso causano lussazione renale;
  • Anche i rappresentanti di alcune professioni sono soggetti a questa malattia: i conducenti - a causa del carico costante di vibrazioni, parrucchieri e addetti alle vendite - a causa di una lunga data.

Cos'è una malattia pericolosa? I reni servono le arterie e le vene, la cui lunghezza e sezione trasversale sono progettate per la normale posizione dell'organo. Quando vengono spostati, i vasi vengono estratti, il che porta ad una diminuzione della sezione di lavoro e, quindi, a problemi di afflusso di sangue.

Classificazione della malattia

La malattia è molto più comune nelle donne - ci sono solo 1-18 pazienti maschi per 100 pazienti di sesso femminile. La ragione è ovvia: la gravidanza e il parto allungano la parete addominale, che porta al suo indebolimento. Il rene perde parte del suo supporto e dei suoi spostamenti. È difficile sopravvalutare l'importanza della ginnastica per la prevenzione di un tale fenomeno.

Diagnosi di nefroptosi nel gruppo di età da 30 a 60 anni. Nei bambini, la malattia è estremamente rara. Il rene destro è più spesso colpito - in 65 casi su 91 descritti, il rene sinistro è meno comune - 14. Lo spostamento di entrambi gli organi è osservato anche meno spesso.

Ci sono diverse fasi della malattia:

  • Fase 1: il rene viene spostato di una lunghezza di 1,5 vertebre. Durante la palpazione, l'organo viene determinato solo durante l'inspirazione e quando l'espirazione scompare nell'ipocondrio. È molto difficile diagnosticare la fase 1, poiché è asintomatica. Il massimo che il paziente può provare è il dolore che tira nella parte inferiore della schiena e nell'addome, che scompaiono in posizione orizzontale. Determinare la quantità di bias può essere solo utilizzando raggi X.
  • Grado 2 - il polo inferiore è abbassato di una lunghezza di 2 vertebre, nella posizione in piedi il rene è al di sotto dell'ipocondrio e può essere riportato al suo posto con un semplice movimento del polso. Ci sono forti dolori lombari, che scompaiono quando il rene viene aiutato a prendere la posizione corretta.
  • Grado 3: il valore di offset supera la lunghezza di 3 vertebre. In questo caso, il rene in qualsiasi posizione - in piedi, sdraiato, è sotto l'arco costale. I dolori alla schiena diventano permanenti, non scompaiono in posizione orizzontale. Il lavoro del rene è disturbato: compare la colica, la pressione sanguigna aumenta. Per lo stadio 3 è caratterizzato da un numero di dolori nevralgici di diversa natura - nervo femorale, sciatico. I pazienti sono generalmente estremamente irritabili e irascibili.

Trattamento di ginnastica

L'elemento principale nel fissare il rene sul posto sono i muscoli. La capsula grassa è anche in grado di fissare l'organo sul posto, ma per ragioni di giustizia, questo metodo è irto di numerose complicazioni.

Il trattamento include le seguenti attività:

  • Bendaggio - fatto individualmente, tenendo conto delle caratteristiche anatomiche del paziente. Il corsetto sostiene il corpo nella corretta posizione anatomica a causa della compressione dei muscoli addominali e della parte bassa della schiena. È abbastanza comodo indossarlo, ma è qui che finisce il suo effetto positivo.
  • Dieta - se il rene è diventato un vagabondaggio a causa di un peso corporeo insufficiente o improvvisa perdita di peso, il peso deve essere aggiunto. E per questo è necessario seguire una certa dieta. Inoltre, si deve tenere presente che il rene sfollato è vulnerabile, la sua attività è difficile e, pertanto, è necessario escludere dalla dieta i prodotti che non sono utili per l'organo.
  • La ginnastica terapeutica occupa una posizione dominante. Un corsetto con un'usura prolungata contribuisce ad indebolire ulteriormente i muscoli, quindi questo dispositivo è una misura temporanea. Solo la ginnastica è in grado di ripristinare il tono dei muscoli addominali e dei muscoli della schiena sufficientemente da mantenere il rene saldamente in posizione.

Il carico deve essere adeguato. Una persona che non è impegnata in ginnastica, che, molto probabilmente, è stata la causa della nefroptosi, non può iniziare con un carico evidente. È proibito uno sforzo fisico eccessivo con la posizione sbagliata del rene. Tuttavia, il continuo aumento graduale darà un risultato positivo.

Queste misure sono prese con nefroptosi 1 e 2 gradi, così come l'omissione del rene destro o sinistro. A 3 gradi, il trattamento conservativo è spesso già impotente.
Sul video della benda per insufficienza renale:

Esercizi profilattici

La nefroptosi è molto più facile da prevenire che da trattare, soprattutto perché non sono necessari sforzi particolari. Inoltre, i muscoli che tengono in posizione il rene sono i principali stabilizzatori, cioè lavorano su qualsiasi esercizio che viene eseguito in piedi, seduto, da una posizione a quattro zampe e nella maggior parte degli esercizi in posizione sdraiata.

In realtà, non ci sono tali esercizi in cui i muscoli addominali non hanno partecipato in alcun modo. Quindi, se una persona è impegnata nell'educazione fisica o in qualsiasi sport, la nefroptosi non lo minaccia. Le eccezioni sono gli sport di potenza, in cui un carico eccessivo può spostare un rene.

Esercizio mattutino

La ginnastica mattutina classica consiste di 3 elementi essenziali: esercizi per i glutei e le cosce, per l'addome e per la cintura superiore della spalla. Devono essere eseguiti nell'ordine specificato: l'obiettivo degli esercizi mattutini è "svegliare" l'organismo, cioè aumentare la circolazione sanguigna e migliorare il metabolismo. E per questo, prima devi lavorare i muscoli più grandi del corpo: i glutei.

In questo tipo di esercizio, i muscoli lombari lavorano in minima parte, ma c'è un carico sui muscoli addominali. Questa categoria include qualsiasi tipo di accovacciamento - almeno 10-20 ripetizioni e più serie - da 3 a 10. Se le condizioni fisiche del paziente lo consentono, quindi iniziare gli esercizi mattutini con gli squat.

La seconda parte consiste in esercizi per la stampa. Il "corner" più semplice viene eseguito alternativamente o con due piedi allo stesso tempo. Quantità - non meno di 10, ma dipende dal grado di preparazione.

Il terzo elemento è qualsiasi forma di flessioni. In questo modo eccellente tendi i muscoli della schiena e dei muscoli addominali. Viene eseguito il più lontano possibile: si può spingere dal pavimento nella posizione "cinturino" e dalle ginocchia, si può strizzare dalla sedia nella posizione "cinturino", anche quando si fanno flessioni dal muro, ne trarranno beneficio. Sfortunatamente, è inaccessibile alla maggior parte dei pazienti, sebbene sia molto efficace.

Il complesso standard, che è raccomandato come esercizio mattutino, comprende i seguenti esercizi:

    • "Bicicletta" - sdraiata sulla schiena, le gambe piegate e tirate alternativamente, simulando un giro. Si consiglia di ripetere fino a 2 minuti;
    • flessione della gamba - le gambe si piegano alternativamente alle ginocchia e si stringono al petto. Ripeti ogni piede almeno 8 volte;
    • "Corner" - entrambe le gambe si sollevano. Almeno fino ad un angolo di 90 gradi ed espira più in basso. L'esercizio viene eseguito lentamente e senza intoppi. Con una mancanza di carico in posizione estrema sollevare il bacino. Un'altra opzione è quella di alzare le gambe ad angolo retto, sciogliersi ai lati dell'espirazione, chiudere l'inspirazione e abbassare l'espirazione. Almeno 6 ripetizioni;
  • mezzo ponte - piegare le gambe alle ginocchia e appoggiare i piedi sul pavimento. Quindi sollevare delicatamente il bacino sull'espirazione e abbassare sull'inalazione. Se un tale carico è troppo grande, nella stessa posizione tra le ginocchia si blocca la palla, l'asciugamano arrotolato e comprimilo con le ginocchia - un ritardo fino a 8 secondi. Ripeti 8-10 volte;
  • "Gatto": mettiti a quattro zampe inarcando la schiena su e giù per l'espirazione. L'alito si verifica tra i movimenti automaticamente. Ripeti da 15 volte. Questo esercizio non è solo i reni, ma restituisce anche le vertebre al sito, oltre a favorire il riassorbimento dei sali.

Con 1 grado di nefroptosi, gli esercizi per la schiena vengono eseguiti da una posizione prona sul pavimento. Nelle fasi 2 e 3, si consiglia di utilizzare il piano inclinato: a 2 gradi di nefroptosi, l'angolo di inclinazione è di 15 gradi, a 3 - 30 gradi.

Il principale complesso di esercizi

In pratica, il numero e la complessità degli esercizi dipendono dallo stato iniziale del paziente. Un tipico complesso non porterà alcun beneficio a una persona in alcun modo sviluppata fisicamente. È necessario prendere in considerazione non tanto le raccomandazioni sugli esercizi, quanto i limiti: non è possibile correre, saltare e sollevare pesi. Sotto il divieto si sta sollevando dal pavimento o utilizzando un simulatore che simula il sollevamento del peso da una posizione inclinata. I rimanenti tipi di esercizi rimangono disponibili.

Ma poiché la nefroptosi si verifica più spesso a causa dell'atrofia muscolare, la maggior parte dei pazienti con questa diagnosi dovrebbe iniziare con gli esercizi più semplici:

  • Il complesso di ginnastica deve essere eseguito almeno 25 minuti 1 volta al giorno. Se possibile, vale la pena praticare 2 al giorno - in questo caso, il complesso del mattino potrebbe essere breve.
  • L'esercizio può essere eseguito a turno o in serie. Se il complesso impiega troppo poco tempo, è necessario aumentare il numero di ripetizioni.
  • Gli esercizi dovrebbero stancare i muscoli. Quando ciò non accade, il muscolo non funziona in modo sufficiente e non si rafforza e, quindi, la ginnastica non porta alcun beneficio.

Il numero di esercizi nel complesso può variare da 5 a 20 necessari.

Praticamente tutti gli esercizi sono eseguiti dalla posizione prona, in modo che non ci sia carico sulle articolazioni.

La terapia sportiva per la nefroptosi è il tipo più sicuro di ginnastica:

  • Respirazione diaframmatica: quando si inspira, lo stomaco è sporgente, mentre si espira, viene forzatamente tirato dentro. Ripeti 4-8 volte.
  • Le braccia si piegano sui gomiti con il potere che si distendono dietro la testa mentre inspirano. All'espirazione, abbassare le braccia attraverso i lati e premere contro le costole - 8-10 volte.
  • Mentre inspiri, una gamba piegata alle ginocchia viene premuta sul petto, mentre espirando, lo stomaco viene forzato con una forza. Quindi abbassa la gamba, con lo sforzo di raddrizzare il ginocchio. Ripeti ogni gamba 5-10 volte.
  • Le gambe piegate sulle ginocchia poggiano sul pavimento con i piedi, sollevano delicatamente il bacino sull'espirazione, tienilo premuto per 4 secondi, mentre inspiri - abbassalo. Ripeti 4-8 volte.
  • Fai lo stesso con una gamba dritta sollevata di 90 gradi. Ripeti 4-8 volte. Immediatamente potrebbe non funzionare.
  • Dalla posizione prona mentre inspiri, solleva la gamba dritta, portala di lato, alza l'espirazione e torna alla posizione di partenza. 5-10 sono ripetuti con ogni gamba.
  • Piegare alle ginocchia, gambe abbassate a destra e sinistra, torcendo. Le mani per l'equilibrio al lato. 5-10 volte in ogni direzione.
  • Le braccia piegate ai gomiti si raddrizzano a turno. Il movimento è il più efficace, più lo sforzo viene applicato durante l'estensione. Ripeti 4-8 volte.
  • "Bicicletta" - 6-10 giri con ciascuna gamba.
  • "Corner" - 4-8 volte.

Se il complesso viene eseguito come esercizio mattutino, questi 10 esercizi sono sufficienti. Per finire la lezione hai bisogno della respirazione diaframmatica.
Nel video, respirazione diaframmatica:

  • Trovandosi sul lato destro, solleva la gamba dritta e tienila per 3-4 secondi. Ripeti 6-8 volte.
  • Piegare la gamba al ginocchio e premere con forza sul petto - fino a 10 volte.
  • Respirazione diaframmatica - almeno 5 volte.

Tutti gli esercizi si ripetono dalla posizione prona sul lato sinistro.

  • Distesi sullo stomaco, sollevare alternativamente le gambe e tenere premuto per 3-4 secondi. Ripeti fino a 10 volte. Esercizio molto efficace per i muscoli e i glutei della parte inferiore della schiena.
  • Basati sugli avambracci e le palme da una posizione prona, si ergono a quattro zampe. Ritardato per 5-6 secondi e abbassato nella sua posizione originale. 5 volte.
  • In piedi nella posizione del ginocchio-gomito, a sua volta, solleva le gambe dritte - 4-8 volte.
  • Nella stessa posizione, le braccia diritte vengono sollevate a turno. Successivamente questo esercizio dovrà essere combinato.
  • Sdraiati sulla schiena, sollevano il bacino, come descritto sopra, ma alla fine del movimento spingono le gambe piegate sulle ginocchia al petto. Ripeti 4-8 volte.

Completa la complessa respirazione diaframmatica. È necessario espirare con la bocca aperta e accompagnare l'espirazione con il suono "ha-ah-a". Non importa quanto sia semplice questa tecnica, ci vuole anche del tempo per dominarla.
Nel video, la serie principale di esercizi per la discesa del rene:

Raccomandazioni generali

Uno dei requisiti principali per il successo del trattamento della nefroptosi è mantenere una postura corretta. Quest'ultimo è precisamente mantenuto dal lavoro dei muscoli stabilizzanti. Sutulaya schiena, collo piegato, rene arrotondato - partecipanti indispensabili allo sviluppo della malattia.

In pratica, tutti gli esercizi di fisioterapia devono allenare il paziente indebolito a mantenere una postura corretta e rafforzare i muscoli per questo. Cos'altro dovrebbe essere osservato?

  • La benda non è una panacea. Inoltre, indossarlo porta ad un indebolimento ancora maggiore dei muscoli. Quindi, indossare un corsetto è necessario solo come ultima risorsa, quando ci sarà un qualche tipo di attività fisica o quando è necessario proteggere i reni da fattori meccanici. Ad esempio, guidare un autobus è accompagnato da forti sobbalzi e sobbalzi. Qui la benda non interferisce, e solo negli stadi 2 e 3.
  • La ginnastica dovrebbe essere fatta ogni giorno, anche meglio - 2 al giorno. E il secondo complesso dovrebbe essere più lungo.
  • Per rafforzare i muscoli, hanno bisogno di essere caricati, quindi la fatica e il dolore nei muscoli è un must. Ma se il dolore muscolare è un fattore positivo, allora il dolore nei reni non lo è. Quando si esegue l'esercizio, è necessario monitorare attentamente cosa esattamente e dove fa male. Inoltre, se ci sono altri disturbi, allora quando si eseguono gli esercizi, anche la loro influenza deve essere presa in considerazione.
  • Esercizi nella posizione del ginocchio-gomito possono causare vertigini. È importante stabilire la sua causa. Se ciò è dovuto ad un aumento della pressione provocata dalla nefroptosi, l'implementazione del "gatto" dovrà essere posticipata. Se questa è una conseguenza dell'osteocondrosi cervicale o toracica, è necessario continuare, ma lentamente e con espirazione "ha-a-a". La tecnica di esalazione deve essere padroneggiata con tutti i mezzi, poiché allevia la pressione.
  • Il carico deve crescere costantemente. Se dopo 2 mesi di esercizio la terapia sembra troppo semplice, è necessario includere esercizi più complessi, e anche con pesi - cavigliere, per esempio. A poco a poco, esercizi di forza normale vengono introdotti nella ginnastica - per le persone sane.

La terapia sportiva è un elemento assolutamente necessario nel trattamento della nefroptosi, anche di 3 gradi di gravità. La ginnastica correttiva non fornisce un effetto sufficiente solo se, a seguito di un prolasso, il rene era affetto da una grave malattia: idronefrosi, pielonefrosi.