Cause di cistite nelle donne

Pielonefrite

La cistite è un'infiammazione microbica aspecifica della vescica. La malattia si sviluppa nelle donne più spesso che negli uomini. Le cause della cistite nelle donne sono dovute non solo alla natura del patogeno, ma anche alle caratteristiche strutturali degli organi genitali e urinari. Questi fattori facilitano la penetrazione dell'infezione nella vescica, supportano l'infiammazione e contribuiscono anche alla cronicità del processo.

La conoscenza delle cause della frequente presenza di cistite nelle donne consente di adottare le misure preventive necessarie sia per prevenire la malattia che per accelerare il processo di guarigione in caso di patologia.

Fattori predisponenti anatomici

Nella maggior parte dei casi, lo sviluppo della cistite nelle donne e nelle ragazze è dovuto a una violazione della microflora della vagina. La struttura degli organi femminili crea le condizioni per il contatto della flora dei sistemi genitale e urinario.

  • la lunghezza dell'uretra femminile (uretra) è significativamente inferiore a quella degli uomini;
  • l'uretra è ampia rispetto al maschio;
  • l'apertura esterna dell'uretra, la zona anale, la vagina si trovano vicine l'una all'altra.

Nella maggior parte dei casi, gli agenti patogeni penetrano nel lume, le mucose e provocano l'infiammazione prima dell'uretra, quindi - la vescica.

In presenza di colpite (infiammazione della mucosa vaginale) c'è un costante trasferimento di infezioni dal sistema riproduttivo all'urina.

Agenti causali

La principale causa di cistite nelle donne è la sconfitta della mucosa della vescica con Escherichia coli.

Caratteristiche che assicurano il significato di questo batterio:

  • alta capacità di penetrare nella mucosa (tra le cellule epiteliali che coprono il tratto urinario);
  • alto tasso di riproduzione nelle urine;
  • possibilità di diffusione verso l'alto in assenza di disturbi di deflusso urinario.

Inoltre, la cistite è causata da un'altra flora patogena condizionatamente.

  • Proteus;
  • klebsiela,
  • stafilococco saprofitico;
  • Enterobacter;
  • Pseudomonas aeruginosa.

Un gruppo speciale che causa il frequente sviluppo di cistite con una pronunciata lesione della mucosa, il suo sanguinamento, sono i virus.

  • adenovirus;
  • enterovirus;
  • Herpes virus di tipo 1-5;
  • virus parainfluenzali.

Di regola, la malattia in presenza di questi agenti patogeni è accompagnata non solo da una forte sindrome del dolore, ma anche dall'escrezione di urina con sangue.

Condizioni di insorgenza della malattia

La cistite appare come risultato di uno squilibrio tra la flora che vive nella zona degli organi genitali esterni e il perineo nel suo complesso, ei meccanismi protettivi che prevengono il danneggiamento della mucosa.

Ciò porta a una serie di fattori, a volte non direttamente correlati al sistema urinario.

Cause della cistite nelle donne:

  • violazione dell'igiene intima;
  • congestione nella vescica;
  • disturbi alimentari;
  • squilibrio ormonale;
  • gravidanza, complicato parto;
  • chirurgia sul sistema urinario, organi genitali femminili.

Lo stile di vita, le comorbilità influenzano anche lo sviluppo della malattia.

I fattori che aumentano drammaticamente il rischio di sviluppare cistite nelle donne:

  • più di 3 contatti sessuali a settimana per l'ultimo mese;
  • frequenti cambiamenti del partner sessuale;
  • precedenti infezioni del tratto urinario;
  • diabete mellito;
  • uso regolare e a lungo termine di spermicidi (sostanze chimiche che distruggono lo sperma).

In presenza di questi fattori nelle donne, non solo l'infiammazione della vescica inizia, ma si verifica la transizione di un processo acuto a uno cronico (che dura per più di 3 mesi). Circa un quarto o la metà delle donne che hanno avuto cistite acuta soffrono di una ricaduta della malattia durante tutto l'anno.

Potrebbe esserci anche infiammazione della vescica con posizionamento del catetere vescicale a lungo termine. Un catetere femminile deve essere accuratamente risciacquato giornalmente, periodicamente modificato. A breve termine - ogni settimana, permanente - non meno di dopo 4 settimane.

Lo sviluppo della cistite dopo il rapporto sessuale

La cistite in alcune donne si verifica immediatamente o entro 1-2 giorni dopo il contatto sessuale.

Contribuire allo sviluppo della malattia della vicinanza anatomica dell'ingresso della vagina, dello sfintere del retto e dell'apertura esterna dell'uretra. Nelle donne, è spesso osservata una maggiore mobilità dell'apertura uretrale, causata da aderenze (resti della membrana verginale). Esiste anche uno sviluppo anormale in cui l'apertura dell'uretra si apre sotto la posizione abituale, al confine con la vagina nella regione perineale o direttamente sulla sua mucosa.

  • microtraumi della mucosa durante i rapporti sessuali (inclusa la deflorazione);
  • infezione da infezioni a trasmissione sessuale (gonorrea, clamidia);
  • mancanza di igiene adeguata di entrambi i partner.

Quando l'attività sessuale è l'apertura dell'apertura dell'uretra, i microrganismi cadono nel suo lume. Quando si verifica una pressione, il contenuto della vagina viene iniettato nel sistema urinario.

La pratica del sesso vaginale subito dopo l'anale aumenta drasticamente la probabilità di infiammazione sia degli organi urinari della donna che dei genitali. La mancanza di lubrificazione naturale durante il sesso prolungato ha aumentato la probabilità di lesioni e lo sviluppo dell'infiammazione.

Con il sesso non protetto, è probabile la trasmissione di microflora patogena da parte di un uomo. In questo caso, non c'è solo una malattia venerea, ma anche lo sviluppo di uretrite, cistite.

Pertanto, le cause della cistite nelle donne sono diverse, associate alle caratteristiche strutturali del corpo femminile. La consapevolezza di ciò che può causare cistite acuta o malattia cronica esacerbata rende possibile adottare misure preventive in tempo ed evitare conseguenze significative della malattia.

Cosa può causare cistite nelle donne

Ciò che causa la cistite - una domanda che preoccupa ogni persona che monitora lo stato della sua salute. Se conosci in anticipo le cause di questa malattia, allora può essere evitato.

Le principali cause della malattia

La causa più comune di cistite è i batteri che entrano nella vescica. Ci sono anche una serie di prerequisiti per l'aspetto di questa malattia nelle donne. Molto spesso, le donne si lamentano di cistite dopo l'ipotermia. Questo succede quando le ragazze mettono le minigonne nella stagione invernale, e in estate preferiscono rilassarsi intorno ai condizionatori d'aria. A causa dell'ipotermia nel corpo diminuisce il livello di resistenza alla riproduzione dei microbi. In questo caso, non importa se una parte separata del corpo è congelata o l'intero corpo è congelato.

La comparsa di cistite è possibile e quando la circolazione sanguigna è disturbata negli organi pelvici. Ciò è dovuto a una lunga permanenza in una posizione scomoda, dovuta alla seduta prolungata in un posto, alla mancanza di movimento attivo. Pertanto, i medici raccomandano alle donne di alzarsi di tanto in tanto e riscaldarsi un po ', se il loro lavoro è sedentario.

La cistite può anche comparire in caso di disturbi ormonali, a causa di una diminuzione dei livelli di estrogeni o di un deflusso urinario alterato. I medici raccomandano di non tollerare e visitare regolarmente il bagno, perché l'urina stagnante è un ambiente eccellente per la formazione di infezioni che causano malattie. Se non si seguono le regole dell'igiene personale, ciò può anche provocare cistite. È meglio per le donne eseguire tutte le manipolazioni igieniche dalla parte anteriore a quella posteriore per impedire ai batteri di entrare nell'uretra e nella vescica. Inoltre, l'infezione può arrivare all'uretra verso il basso - dai reni attraverso gli ureteri.

Struttura specifica del sistema urinario

L'uretra è considerata la principale via di accesso ai microbi patogeni, poiché si trova vicino alla vagina e all'ano. In condizioni favorevoli, patogeni di infezioni genitali e rappresentanti della microflora intestinale possono entrare nella vescica, causando cistite. Un altro prerequisito - uretrite - un processo infiammatorio con ulteriore diffusione alla vescica. Pertanto, gli esperti dicono che la comparsa della malattia è provocata dalla disbiosi della vagina o dalla sua infiammazione con l'ulteriore sviluppo della colpite.

Ci sono anche un numero di batteri che provoca la cistite. Tali microbi comprendono streptococchi, stafilococchi, E. coli e altri. Il principale percorso di penetrazione dei microrganismi patogeni è attraverso l'uretra, poiché si trova vicino alla vagina e vicino all'ano.

Fattori che influenzano l'aspetto della malattia

La cistite può verificarsi a causa di alcuni fattori. Tali provocatori della malattia comprendono vari raffreddori, l'inizio dell'attività sessuale, frequenti cambiamenti di partner sessuali. Inoltre, la malattia diventa una conseguenza dell'abuso di cibi piccanti, dell'alcol e di indumenti stretti (biancheria intima, jeans). A volte il disturbo si verifica a causa dell'inizio del ciclo mestruale, costipazione, allergie, effetti tossici e disturbi metabolici.

Tale malattia può verificarsi a causa di tubercolosi cronica renale e fallimenti nel sistema nervoso. Il forte cambiamento delle condizioni climatiche ha anche un effetto negativo sulla salute delle donne. Ciò porta al fatto che il corpo è sotto stress e non può resistere completamente alle infezioni, comprese quelle che causano l'infiammazione nella vescica. Nelle donne in età matura, la menopausa può essere la causa della cistite.

Perché la patologia compare dopo il sesso?

L'igiene sessuale è considerata una componente importante nella prevenzione della cistite. Assicurati di lavarti le mani e i genitali prima e dopo l'atto d'amore. Nocivo è la pratica del contatto vaginale subito dopo l'anale. A causa del sesso, questa malattia può non apparire immediatamente, ma in 2-3 giorni. Le cause della cistite dopo il rapporto sessuale considerano:

  1. L'anomalia urogenitale con uno spostamento o un aumento del livello di mobilità dell'apertura esterna viene cancellata nella vagina. Durante il sesso, l'uretra è irritata e si verifica una lesione della mucosa. Di conseguenza, le forze protettive dell'epitelio sono ridotte e i batteri hanno l'opportunità di entrare liberamente nella vescica.
  2. Non conformità con le regole dell'igiene intima dopo il rapporto sessuale. Ciò potrebbe causare danni batterici alla mucosa urinaria.
  3. Un prolungato atto d'amore in cui non c'è abbastanza lubrificazione. A causa della secchezza degli organi genitali, la mucosa dell'uretra è talvolta ferita.
  4. Violazione della composizione stabile del muco in caso di uso regolare del diaframma e spermicidi come contraccezione.

Un grande ruolo nella comparsa di cistiti gioca malattie trasmesse sessualmente. Se i partner hanno patogeni simili, l'infezione può penetrare nel corpo femminile.

La comparsa di cistite durante la gravidanza

C'è anche un rischio abbastanza grande di cistite durante la gravidanza. Oltre alle differenze anatomiche del sistema urinario femminile, c'è un'altra ragione per l'insorgenza della cistite in una donna incinta. L'utero allargato inizia a esercitare pressione sulla vescica, per questo viene disturbato il corretto flusso di urina. A causa della sua stagnazione nella vescica, si verifica un'irritazione della sua membrana mucosa e si forma un ambiente per i microbi patogeni.

La cistite nelle donne in gravidanza si verifica anche a causa del deterioramento del flusso sanguigno al bacino. La malattia appare anche perché cambiano gli ormoni e l'immunosoppressione. Le donne incinte al primo sospetto di cistite dovrebbero cercare urgentemente un aiuto qualificato.

Cause di cistite negli uomini

Gli uomini possono anche soffrire di questa malattia, ma molto meno spesso delle donne. I prerequisiti principali per la formazione della malattia sono i disturbi di natura urologica, prostatite, gonorrea e micoplasmosi. La cistite può verificarsi a causa di stress, problemi nutrizionali e abuso di alcool.

Sinusite, influenza e altre malattie virali con localizzazione nel tratto respiratorio superiore possono anche innescare questo tipo di infiammazione. I batteri entrano nella vescica attraverso il flusso sanguigno, quindi la cistite a volte diventa una complicazione di qualsiasi processo infettivo, nonostante la sua localizzazione.

Inoltre, ci sono una serie di fattori aggiuntivi che portano a una diminuzione dell'immunità e quindi possono causare malattie. Questi includono la mancanza di sonno, ipotermia, stress, lesioni spinali e lesioni addominali.

Qualunque sia la causa del processo infiammatorio, un'urgente necessità di consultare un medico per evitare complicazioni.

Cause di cistite

Minzione frequente, incontinenza urinaria, accompagnata da dolore? Questi sintomi possono essere sintomi di una forma di una malattia così comune come la cistite.

Cos'è la cistite?

L'attuale nome della malattia è un'infezione urinaria sintomatica (media). I media sono accompagnati da processi infiammatori nella vescica, che ne compromettono il normale funzionamento. Di seguito i sintomi della malattia saranno discussi in modo più dettagliato.

Una varietà di forme di cistite è a volte la causa della sua diagnosi errata. Va detto che spesso la cistite non è una malattia indipendente, ma concomitante. È anche vero che l'esacerbazione della malattia, causata da un trattamento improprio o il rifiuto di esso, può causare infiammazione nei reni e nei genitali.

Cioè, secondo la natura delle infezioni che causano malattie, il processo può andare in due direzioni (dal basso verso l'alto e dall'alto verso il basso). La cistite può essere il risultato di malattie degli organi pelvici, oltre a causare nuove malattie.

Forme di cistite

Sulla base della storia della malattia, distinguere cistite primaria e secondaria. I media primari si verificano a causa dell'infezione nei dotti urinari e della comparsa di focolai di infiammazione nella vescica.

La cistite secondaria è un processo infiammatorio nella vescica causato da altre malattie degli organi genitali, reni, intestino tenue o altre cause (allergia).

Per la natura del processo infiammatorio, la cistite è cronica e acuta.

La causa della malattia è più spesso l'infezione. Pertanto, la forma più comune è cistite infettiva. A sua volta, questo tipo di supporto può essere specifico o non specifico.

Molto spesso, le cistite specifiche, che sono suddivise in base al tipo di infezioni che le hanno provocate, sono iniziate da bastoncini intestinali intrappolati nel tratto urinario. Pertanto, l'igiene intima puntuale e regolare delle persone sane, in particolare quelle con malattie intestinali acute, è una buona misura preventiva.

Nonostante la natura infettiva della cistite sia più diffusa, la medicina conosce un numero enorme di casi di cistite non infettiva, come reazione del corpo a fattori avversi.

Questo si manifesta sotto forma di infiammazione del tratto urinario e può verificarsi con ipotermia o surriscaldamento, con radiazioni o chemioterapia durante il trattamento di tumori, come allergie alimentari, droghe, pollini, prodotti chimici domestici e altri allergeni.

Prerequisiti per lo sviluppo della cistite

Come ogni malattia, la cistite non si verifica da zero. L'insorgere della malattia è il comportamento sbagliato di una persona, che porta a stress, infezioni, lesioni.

I precursori dell'infiammazione sono frequenti ipotermia o surriscaldamento, scarsa circolazione del sangue nella regione di organi colpiti da infezioni, indebolimento dell'immunità, presenza di focolai di infiammazioni o infezioni (acne, foruncolosi, carie, clamidia, ferite non cicatrizzate, ferite, ecc.). Tutto questo è vero per le malattie degli organi pelvici, inclusa la vescica.

I disturbi comportamentali sono anche disturbi dinamici della minzione (ritenzione prolungata, minzione frequente, difficoltà o svuotamento incompleto). Di conseguenza, il tono detrusore diminuisce, il ristagno delle urine e la sua decomposizione si verificano. E l'infiammazione è la reazione più logica del corpo.

Se la condizione del soggiorno regolare proposto in qualsiasi luogo è l'impossibilità di urinare tempestivamente (più di 3,5 ore), è meglio rifiutare una simile proposta. Soprattutto quando si tratta di un'offerta di lavoro. Molti mercati non attrezzati, chioschi, piccoli negozi oggi sono particolarmente peccati da un tale "difetto".

La cistite è più una malattia "femminile". Ciò è dovuto alla caratteristica della struttura fisiologica. Nelle donne, l'uretra è molto più corta. Le infezioni raggiungono la cavità della vescica più facilmente e rapidamente.

La causa della malattia è spesso l'incapacità di andare in bagno in tempo e svuotare la vescica.

Molto spesso, specialmente nelle zone rurali durante la stagione fredda, la cistite delle donne si verifica a causa dell'uso di un bagno come una fossa. Pertanto, uno dei requisiti dei dipendenti per i datori di lavoro dovrebbe essere obbligatorio per garantire la disponibilità di servizi igienici e la loro corretta progettazione.

Il prossimo prerequisito per lo sviluppo della cistite è uno stile di vita sedentario. Il risultato è una costante stagnazione del sangue negli organi pelvici. In questo contesto, l'infiammazione si verifica più spesso ed è più complicata.

L'eccesso di peso, come conseguenza di uno stile di vita sedentario, predispone il corpo a processi infiammatori. Inoltre, la vescica riceve anche un carico aggiuntivo sotto forma di maggiore pressione sull'utero e sull'intestino.

La vita sessuale indiscriminata aumenta il rischio di contrarre infezioni. Pertanto, la monogamia non è tanto uno standard sociale o morale stabilito dalla società come standard di igiene. Lo stesso della necessità di fare la doccia, lavarsi i denti, fare esercizi, mangiare bene, ecc.

Per le donne, l'intimo confortevole è di grande importanza, coprendo completamente le labbra. Gli specialisti si sono ripetutamente opposti alla moda per indossare sotto il tipo di "thong tango". Soprattutto se questo tipo di mutandine è indossato sotto una minigonna. Infatti, mentre l'area inguinale di una donna non è praticamente protetta da nulla.

E luoghi come i trasporti urbani, le panchine per i parcheggi, i posti in cliniche, le istituzioni educative o altre istituzioni pubbliche sono portatori di milioni di infezioni di vario tipo! Qui, non solo gli agenti patogeni della cistite possono essere accidentalmente "raccolti", ma anche un bouquet venerea può essere raccolto in tutta la sua diversità.

I sintomi della cistite e la sua diagnosi

A seconda della forma della malattia e della sua natura, i sintomi della cistite sono piuttosto diversi.

I segni comuni sono:

  • La presenza del processo infiammatorio. La malattia può essere quasi asintomatica. Un indicatore di infiammazione in questo caso è un alto contenuto di leucociti nel sangue e nelle urine.
  • Disagio durante la minzione (bruciore, bruciore, dolore). Questo sintomo può indicare non solo la cistite, ma anche un certo numero di altre malattie.
  • Aumento dell'urgenza, fino a diversi casi all'ora.
  • Dolore nell'addome inferiore, peggio quando urinare. Ad una visita medica, la palpazione dell'addome inferiore causa dolore nei pazienti.
  • Bassa temperatura corporea, debolezza, letargia.
  • Torbidità delle urine o presenza di sangue in essa (ematuria).

La cistite viene diagnosticata mediante un'analisi generale delle urine e la presenza di uno o più dei suddetti sintomi.

Una caratteristica di questo tipo di malattia è la sua transizione abbastanza rapida da acuta a cronica.

Molto spesso, la diagnosi di cistite da parte di un medico, basata su parole inaffidabili del paziente, non è associata ad altre malattie che sono le vere cause dell'infiammazione della vescica.

Il compito del medico e del paziente non è solo quello di diagnosticare la cistite, ma anche di capire la natura del suo aspetto. La capacità di guarire non è una conseguenza, ma la causa della malattia appare in un dialogo competente.

Nella maggior parte dei casi l'auto-trattamento dei pazienti porta alla comparsa della forma cronica della malattia. Pertanto, ai primi segni di disagio urinario nell'area urogenitale, è necessario consultare un medico, promuovere una diagnosi corretta e seguire tutte le sue raccomandazioni. Questo eliminerà per sempre la cistite.

Prevenzione della cistite

La prevenzione della cistite deve essere affrontata fin dall'infanzia. Soprattutto riguarda l'educazione delle abitudini igieniche e comportamentali nelle bambine. Con l'apparente innocenza della cistite, può portare a uno stato deplorevole del paziente in età matura e avanzata.

La presenza costante di infiammazione nel sistema urogenitale nella forma cronica della malattia porta all'incontinenza precoce. E questa è solo una delle possibili conseguenze spiacevoli.

Ai bambini dovrebbe essere insegnato a eseguire abluzioni intime quotidiane, cambiare regolarmente i vestiti, spiegare le regole basilari di igiene e comportamento sessuale.

Fin dall'infanzia, è necessario non solo impressionare i bambini, ma anche dimostrare con l'esempio che qualsiasi infiammazione dovrebbe essere curata, per andare dal dentista due volte all'anno, le regole di igiene sono obbligatorie per tutti i membri della famiglia. Ciò che è importante è un esempio personale!

Le ragazze hanno bisogno di spiegare il pericolo dell'ipotermia sulle possibili conseguenze della cistite. Un simile esempio produrrà un effetto molto più grande di una spiegazione sulla complicazione a lungo termine della funzione della procreazione. Insegnare ai bambini a vestirsi in base alle condizioni atmosferiche, praticare sport e diventare più forti è uno dei compiti principali dei genitori.

Tutti gli adulti e i bambini devono ricordare che il ritardo nella minzione per più di 3,5 ore durante il momento attivo della giornata contribuisce ai problemi nell'area genitale e all'infiammazione delle vie urinarie. Pertanto, le misure profilattiche includono un normale regime di urinazione.

Buono a sapersi Tutti gli articoli

Estirpazione dell'utero

Estirpazione dell'utero (isterectomia) è un intervento chirurgico ginecologico per rimuovere l'utero. Il più delle volte viene eseguito in presenza di neoplasie maligne, così come di altre malattie dell'utero (mioma, endometriosi), se non vi è alcun effetto dalla terapia conservativa.

Conizzazione della cervice

La conizzazione cervicale è una procedura chirurgica in cui il chirurgo asporta il canale cervicale e i tessuti cervicali con strumenti speciali. Ha ricevuto questo nome perché la parte da rimuovere ha la forma di un cono. Questa operazione viene utilizzata in ginecologia per identificare la gravità del processo patologico nei tessuti della cervice uterina e per eliminare il cancro in uno stadio non invasivo (quando le cellule patologiche non sono penetrate oltre l'epitelio). Anche la conizzazione è considerata una delle varietà...

Rimozione di cisti ovariche

La cisti ovarica è una formazione neoplastica benigna che richiede un trattamento chirurgico. Il metodo più efficace di intervento chirurgico in questo caso sarà la laparoscopia - un'operazione delicata, accompagnata da un trauma minimo alla cavità addominale e che consente di non influire sulla funzionalità dell'ovaio. La laparoscopia è utilizzata per il trattamento dei tumori follicolari del corpo luteo. Nella stragrande maggioranza dei casi, i medici riescono a preservare l'organo e a non influenzarlo...

Cistite nelle donne

La cistite nelle donne è una lesione infiammatoria dello strato mucoso (meno comunemente sottomucoso e muscolare) della vescica di un decorso acuto o cronico. La cistite nelle donne è accompagnata da minzione dolorosa e frequente con residue sensazioni di bruciore e crampi, dolore nella regione pelvica, sensazione di insufficiente svuotamento della vescica, febbre di basso grado e comparsa di muco e sangue nelle urine. La diagnosi di cistite nelle donne include un test delle urine (analisi generale, secondo Nechiporenko, bakposev), un esame da parte di un ginecologo con uno studio della microflora vaginale, ecografia della vescica, cistoscopia. Nel trattamento della cistite nelle donne, vengono usati antibiotici, urotettici, instillazione della vescica, fisioterapia.

Cistite nelle donne

La cistite è una delle più comuni malattie femminili localizzate all'incrocio tra urologia e ginecologia. Secondo le statistiche, ogni seconda donna affronta la cistite nel corso della sua vita. La patologia è principalmente rilevata nelle donne in età fertile (20-40 anni); La prevalenza della cistite è anche piuttosto alta tra le ragazze di 4-12 anni (3 volte più spesso rispetto ai ragazzi di questa età). Nell'11-21% dei casi, la cistite nelle donne acquisisce un decorso cronico, cioè procede con 2 o più esacerbazioni all'anno.

Cause di cistite nelle donne

Nella maggior parte dei casi, la cistite nelle donne è contagiosa. Le caratteristiche dell'anatomia dell'uretra femminile (uretra corta e larga), così come la vicinanza topografica della vagina, dell'ano e dell'uretra, facilitano la penetrazione ascendente della flora patogena nella vescica. Oltre alla via uretrale (ascendente), l'infezione della vescica può avvenire nelle vie discendenti (dal tratto urinario superiore), linfogene (dagli organi pelvici), ematogena (da organi distanti).

Gli agenti causali della cistite nelle donne, di regola, sono E. coli (70-95%), stafilococco (5-20%), meno spesso - Klebsiella, Proteus, bastone piocianico. Cistite nelle donne si sviluppa spesso sullo sfondo di colpite, vulvite e uretrite, causata da candidosi, gardnerellezom, micoplasmosi, gonorrea, ureaplasmosis, clamidiosi, tricomoniasi, tubercolosi genitale e altre infezioni.

Tradizionalmente, l'episodio principale o esacerbazione della cistite nelle donne è associato a ipotermia, infezioni virali respiratorie acute, insorgenza di attività sessuale, cambiamento del partner sessuale, inizio delle mestruazioni, consumo eccessivo di cibo piccante o alcol, vestiti troppo stretti. I fattori che causano la cistite nelle donne possono anche essere pielonefrite, corpi estranei e calcoli nella vescica, congestione dell'urina con diverticoli, stenosi dell'uretra o raramente svuotamento della vescica, stitichezza.

La cistite nelle ragazze può svilupparsi con un'igiene insoddisfacente degli organi genitali e con una vescica neurogena. La cistite nelle donne in gravidanza è causata da modificazioni emodinamiche ed endocrine della gestazione, trasformazione della microflora del tratto urogenitale.

In alcuni casi, lo sviluppo della cistite nelle donne può essere provocato dalla radioterapia per tumori pelvici, allergie, effetti tossici, disordini metabolici (diabete, ipercalciuria). Nel periodo della menopausa, la cistite nelle donne si sviluppa sotto l'influenza della carenza di estrogeni e alterazioni atrofiche della membrana mucosa del tratto urogenitale.

L'emersione della cistite nelle donne è favorita dalla lesione alla mucosa della vescica durante le manipolazioni e le operazioni endoscopiche (cateterismo, cistoscopia, resezione transuretrale della vescica, ecc.). La cistite cronica nelle donne, oltre a un'infezione lenta, può essere causata dal prolasso dell'utero o della vagina, parametrite cronica.

Classificazione della cistite nelle donne

Per eziologia, la cistite nelle donne può essere batterica (infettiva) e non batterica (radiazioni, allergiche, chimiche, medicinali, tossiche, ecc.). A seconda dell'agente patogeno e patogeno, la cistite infettiva, a sua volta, è suddivisa in specifici (ureaplasma, micoplasma, clamidia, gonorrea, ecc.) E non specifici, causati da una flora patogena condizionale.

Tenendo conto dei cambiamenti morfologici identificati nella vescica, la cistite nelle donne può essere catarrale, emorragica, cistica, ulcerosa (ulcerosa-fibrosa), flemmonica, gangrenosa, intarsiata, granulomatosa, simile a tumore, interstiziale. La prevalenza e la localizzazione dell'infiammazione secernono cistite diffusa (totale), limitata (focale) - cistite cervicale e trigonite (infiammazione del triangolo di Lietho).

Per la natura del flusso, la cistite acuta e cronica (persistente) nelle donne è distinta; primario (che sorge indipendentemente) e secondario (sviluppato sullo sfondo di altre malattie urologiche). Nella cistite acuta nelle donne, nella maggior parte dei casi l'infiammazione colpisce gli strati epiteliali e subepiteliali della mucosa della vescica. Il quadro endoscopico dell'infiammazione catarrale è caratterizzato da edema e pletora di reazione mucosa, vascolare (espansione, iniezione vascolare), presenza di placca fibrinosa o mucopurulenta sulle aree infiammate. Con il progredire della cistite nelle donne, la sottomucosa e anche lo strato muscolare della vescica possono essere colpiti.

Segni cistoscopici di cistite emorragica nelle donne sono marcate infiltrazione di eritrociti della membrana mucosa, aree di emorragia con rigetto della membrana mucosa, sanguinamento al contatto. La forma ulcerosa della cistite nelle donne spesso si sviluppa con danni da radiazioni alla vescica. Le ulcere possono essere singole o multiple, influenzare tutti gli strati della parete cistica (pancystitis), portare a sanguinamento, la formazione di fistole della vescica. Quando cicatrici ulcere sviluppano cambiamenti fibrosi e sclerotiche nella parete della vescica, che porta alla formazione di rughe.

In caso di cistite flemma nelle donne, si nota una diffusa infiltrazione dei leucociti dello strato sottomucoso. L'infiammazione purulenta si estende alla membrana sierosa (pericistite) e al tessuto circostante (paracetite). Nei tessuti attorno alla vescica possono formarsi ulcere che causano una lesione diffusa dell'intera fibra.

Cistite gangrenosa nelle donne colpisce l'intera parete cistica con lo sviluppo di necrosi parziale o completa della mucosa, meno spesso - lo strato muscolare della vescica con perforazione del muro con lo sviluppo di peritonite. Le membrane mucose morte e gli strati sottomucosi della vescica possono essere respinti e fuori attraverso l'uretra. La cistite gangrenosa è causata dalla sclerosi e dal restringimento della vescica.

Cistite endoscopicamente cronica nelle donne è caratterizzata da gonfiore, iperemia, ispessimento o atrofia della membrana mucosa e una diminuzione della sua elasticità. In alcuni casi, si possono formare microabscess e ulcerazioni nello strato mucoso e sottomucoso.

Le ulcere non cicatrizzanti a lungo termine possono essere incrostate di sali, causando lo sviluppo di cistite incrostante. La predominanza dei processi proliferativi comporta la crescita del tessuto di granulazione con formazioni di crescita granulare o polipoide (cistite granulomatosa e polipoide). Meno comunemente, le cisti possono formarsi nella vescica, sporgendo al di sopra della superficie della mucosa singolarmente o in gruppi sotto forma di piccoli tubercoli che rappresentano un sottomucoso accumulo di tessuto linfoide (cistite cistica).

Nelle donne con cistite interstiziale, viene determinata la caratteristica presenza di glomerulars (formazioni emorragiche sottomucose), una singola ulcera Gunner, che ha una forma lineare con un fondo rivestito di fibrina e infiltrati infiammatori. Crediamo che la cistite interstiziale nelle donne sia servita corrugando la vescica e riducendo la sua capacità.

I sintomi della cistite nelle donne

La cistite acuta nelle donne si manifesta improvvisamente, di solito dopo l'esposizione a uno o più fattori provocatori (ipotermia, infezione, trauma, coito, intervento strumentale, ecc.). Le manifestazioni di cistite nelle donne comprendono la triade classica: disuria, leucocituria (piuria), ematuria terminale.

Violazioni della minzione dovute ad aumentata eccitabilità neuro-riflessa della vescica sotto l'influenza di infiammazione, gonfiore e compressione delle terminazioni nervose, che porta ad un aumento del tono della parete cistica. I disordini disurici nelle donne con cistite sono caratterizzati da pollakiuria (aumento della minzione), un desiderio costante di urinare, la necessità di sforzo per iniziare la miccione, il taglio nella vescica, il dolore e il bruciore nell'uretra, la nicturia.

I sintomi della cistite acuta nelle donne stanno crescendo rapidamente. L'urgenza di urinare ogni 5-15 minuti, è fondamentale, mentre il volume di una porzione separata diminuisce. Le contrazioni del detrusore spastico provocano incontinenza. Il dolore severo accompagna l'inizio e la fine della minzione; al di fuori della miccia, il dolore persiste solitamente nel perineo e nell'area pubica.

La natura e l'intensità del dolore nella cistite nelle donne possono variare da lieve disagio a dolore insopportabile. Nelle bambine, di fronte al dolore, può verificarsi una ritenzione urinaria acuta. Con la cistite cervicale nelle donne, la disuria è più pronunciata. Le manifestazioni estremamente dolorose sono osservate nella cistite interstiziale, così come l'infiammazione causata da fattori chimici e di radiazioni.

Un segno obbligatorio e permanente di cistite nelle donne è la leucocituria, e quindi l'urina diventa torbida purulenta. L'ematuria è spesso di natura microscopica e si sviluppa alla fine della minzione. Un'eccezione è la cistite emorragica nelle donne, in cui l'ematuria macroscopica è la principale manifestazione. Nella cistite acuta nelle donne, la temperatura corporea può salire fino a 37,5-38 ° C, il benessere generale e l'attività soffrono molto.

La peculiarità della cistite nelle donne è la frequente ricorrenza della malattia: in più della metà dei pazienti, le recidive si verificano entro un anno dal primo episodio della malattia. Con ripetuti attacchi di cistite che si sono sviluppati entro un mese dopo il completamento della terapia, si dovrebbe pensare alla persistenza dell'infezione; dopo 1 mese - circa la reinfezione.

Le manifestazioni di cistite cronica nelle donne sono simili a quelle nella forma acuta, ma non sono così pronunciate. Il dolore durante lo svuotamento della vescica è moderato e la frequenza della minzione consente di non perdere l'efficienza e aderire al solito modo di vivere. Nei periodi di esacerbazione della cistite, le donne sviluppano una clinica di infiammazione acuta / sub-acuta; durante la remissione, i dati clinici e di laboratorio sul processo infiammatorio attivo, di regola, sono assenti.

Diagnosi di cistite nelle donne

Il riconoscimento della cistite nelle donne si basa su informazioni cliniche e di laboratorio e dati di ecografia ed esame endoscopico. La palpazione dell'area sovrapubica è molto dolorosa. In generale, l'analisi delle urine è determinata da un significativo aumento di leucociti, eritrociti, proteine, muco, sali di acido urico. In caso di cistite batterica nelle donne, l'uso di urina è caratterizzato da un'abbondante crescita della flora patogena.

Un esame di routine delle donne con cistite deve necessariamente includere un consulto con un ginecologo, un esame del paziente sulla sedia, un esame microscopico, batteriologico e PCR di strisci ginecologici.

Il ruolo della cistoscopia e della cistografia è importante nella diagnosi della cistite ricorrente nelle donne. La cistoscopia consente di determinare la forma morfologica del danno alla vescica, la presenza di tumori, calcoli urinari, corpi estranei, diverticoli della vescica, ulcere, fistole, per eseguire una biopsia. L'ecografia della vescica conferma indirettamente la presenza di cistite nelle donne da cambiamenti caratteristici nelle pareti della vescica, la presenza di una sospensione "eonegativa".

Trattamento della cistite nelle donne

Il trattamento della cistite nelle donne dovrebbe essere sotto la supervisione di un ginecologo e un urologo. Il sollievo della forma acuta di cistite nelle donne è di solito 5-7 giorni. Vengono usati antibiotici dal gruppo dei fluorochinoloni (ciprofloxacina, norfloxacina), fosfomicina, cefalosporine, nitrofurani. Quando viene rilevata una microflora specifica, vengono utilizzati appropriati farmaci antimicrobici, antivirali e antifungini.

I farmaci antinfiammatori non steroidei (nimesulide, diclofenac), antispastici (papaverina, drotaverina) sono prescritti per alleviare il dolore. Oltre alla terapia di base, possono essere raccomandate le fitotee (infusi di uva ursina, equiseto, poligono, foglia di mirtillo rosso, ecc.), Preparati a base di erbe. Nella cistite acuta si consiglia alle donne di aderire a una dieta delicata, prevalentemente a base di latticello, e di aumentare il carico d'acqua.

In caso di cistite ricorrente nelle donne, oltre alla terapia etiotropica e sintomatica di cui sopra, sono indicate le instillazioni della vescica, la ionoforesi intravesicale, l'UHF, l'induttotermia, la terapia laser magnetica e la terapia magnetica. Se la cistite ricorrente viene diagnosticata in una donna in menopausa, si raccomanda l'applicazione intravaginale o periuretrale di creme contenenti estrogeni. Con lo sviluppo di iperplasia del collo della vescica grossolana, la resezione transuretrale (BUR) TUR è ricorsa a.

Prevenzione della cistite nelle donne

Nella questione della prevenzione della cistite nelle donne, grande importanza è attribuita all'igiene personale e sessuale, trattamento tempestivo delle malattie ginecologiche e urologiche, prevenzione del raffreddamento, svuotamento regolare della vescica. La stretta osservanza dell'asepsi è necessaria durante gli esami endoscopici e la cateterizzazione della vescica.

Per ridurre la probabilità di recidiva della cistite nelle donne, è necessario aumentare l'immunità, conducendo cicli di cura preventivi in ​​autunno e primavera.

Cosa rende la cistite

✓ Articolo verificato da un medico

La vescica è un organo cavo e muscoloso all'interno del sistema urinario, in cui l'urina viene espulsa dai reni. Le pareti interne della vescica sono coperte da uno strato mucoso costituito da cellule epiteliali - la membrana superficiale dell'epidermide, che consiste non solo del tessuto mucoso, ma anche della pelle. Se le mucose della vescica si infiammano, al paziente viene diagnosticata una cistite. La cistite può manifestarsi sia a seguito dell'infezione da microbi patogeni, sia quando le pareti di un organo sono danneggiate da sostanze chimiche (ad esempio, in caso di avvelenamento da acidi o alcali, quando la loro concentrazione diventa molto alta).

La struttura della vescica

La malattia è considerata abbastanza comune tra donne e bambini, ma gli uomini possono anche ottenere cistite. Il trattamento nella maggior parte dei casi richiede antibiotici. Se la patologia non viene trattata in modo tempestivo, può trasformarsi in una forma ricorrente cronica, che è difficile da sottoporsi a terapia conservativa. La conoscenza delle principali cause e fattori che contribuiscono allo sviluppo del processo infiammatorio contribuirà ad organizzare la prevenzione della malattia. Ciò è particolarmente vero per le adolescenti e le giovani donne, poiché la cistite prolungata può causare anomalie negli organi riproduttivi e difficoltà nel concepimento.

Cosa rende la cistite

Cosa causa la malattia: cause e fattori negativi

La causa principale della cistite infettiva è la crescita attiva della flora patogena sulla superficie delle mucose. Normalmente, un piccolo numero di microrganismi gram-positivi e gram-negativi sono presenti nella composizione della microflora umana, ma fino a un certo momento i batteri sono in uno stato latente e non possono dividersi e moltiplicarsi. La situazione cambia se le cellule del sistema immunitario si indeboliscono e non possono frenare la crescita delle colonie batteriche, quindi le principali cause di infiammazione della vescica sono fattori che innescano una diminuzione dell'immunità, elencate di seguito.

Cistite nelle donne

Guasto di temperatura

La causa più comune di infiammazione è la sovraraffreddamento del corpo, ma l'immunità può indebolirsi se surriscaldata, quindi quando si va fuori o si rimane in casa, si consiglia di seguire le raccomandazioni degli esperti sulla scelta dell'abbigliamento. In estate, non puoi essere sotto i raggi ultravioletti aperti: non solo influisce negativamente sul sistema immunitario, ma può anche causare scottature da 1 a 4 gradi. Il tempo ottimale per prendere il sole è da 9 a 12 ore e da 17 a 20 ore.

In inverno, è anche importante vestirsi per il tempo. Il copricapo deve essere indossato quando il termometro scende a + 5 ° C. Cambiare vestiti e scarpe per la stagione invernale per i vestiti invernali dovrebbe essere ad una temperatura compresa tra -5 ° C e -10 ° C (a seconda della quantità di isolamento nel prodotto).

Vestiti sempre per il tempo.

Scarsa igiene intima

Questo fattore è applicabile principalmente alle donne e alle adolescenti, poiché la struttura anatomica del sistema urinario femminile è leggermente diversa dall'anatomia del corpo maschile, che crea condizioni favorevoli per l'infezione degli organi delle vie urinarie. Batteri e batteri patogeni possono penetrare nella vescica e nell'uretra dalla superficie degli organi genitali esterni, biancheria intima sporca, area anorettale. Per evitare l'infezione, è importante seguire le regole dell'igiene personale e intima, le raccomandazioni degli specialisti nella cura dell'area intima.

  1. Dopo un movimento intestinale dovrebbe essere lavato con gel igienico, schiume o mousse. Se questo non è possibile (ad esempio, una donna è al lavoro), è necessario utilizzare salviettine umidificate per questo scopo.
  2. La biancheria intima deve essere cambiata 2 volte al giorno: dopo la doccia serale e la notte dormono.
  3. Gli assorbenti destinati all'uso durante le mestruazioni non possono essere indossati per più di 3-4 ore consecutivi, anche se il grado di riempimento lo consente. Dopo ogni cambio di protezione igienica significa che è necessario lavare i genitali con acqua corrente tiepida senza sapone.

È importante! Flussaggio troppo frequente può avere l'effetto opposto. Acqua e detergenti lavano via lo strato protettivo dalla superficie degli organi genitali e contribuiscono all'asciugatura della pelle. Ciò può causare lo sviluppo di dysbacteriosis della vagina e una diminuzione dell'immunità locale, che creerà condizioni eccellenti per l'ingresso di microbi patogeni nell'uretra e lo sviluppo di cistite.

Anche il lavaggio frequente è dannoso.

Malattie di altri organi della piccola pelvi

La vescica è un organo molto vulnerabile, la cui infezione può essere secondaria (si verificano sullo sfondo di lesioni infettive di altri organi del sistema urogenitale). Questi possono essere:

  • lesioni vaginali (vaginiti, vulvovaginiti);
  • malattie dell'utero (endometrite, endometriosi);
  • infiammazione delle tube di Falloppio e delle ovaie (salpingo-ooforite);
  • uretrite (infiammazione dell'uretra);
  • malattie sessualmente trasmissibili (clamidia, gonorrea, sifilide).

Se la causa della cistite è un'infezione degli organi pelvici, la donna può osservare un cambiamento nel colore, odore e perdite vaginali, prurito nel perineo e nel tratto vaginale, iperemia della pelle e delle mucose dei genitali esterni. Le infezioni nascoste possono manifestarsi con la febbre, frequente desiderio di svuotare la vescica, tagliandola durante la minzione.

Ultrasuoni della vescica

Il ginecologo o il dermatovenerologo si occupa della cura di queste malattie.

Squilibrio ormonale

Molto spesso, un problema di questo tipo è vissuto dalle donne dopo i 40 anni di età, ma una violazione può essere provocata dall'infiammazione della vescica da parte di qualsiasi fattore e malattia che altera la secrezione di qualsiasi ormone. Questo può essere malattie endocrine, malattie del tratto genitale femminile (patologia dell'utero), pubertà. Normalizzare gli ormoni può essere una dieta speciale, equilibrata in termini di nutrienti e elementi benefici, nonché un aumento del livello di attività fisica, ma nella maggior parte dei casi sono necessari preparativi ormonali.

Alle donne vengono solitamente prescritti farmaci del gruppo di contraccettivi orali contenenti estrogeni e progesterone (Yarin, Chloe, Janine, Diane-35). Non puoi assumere questi farmaci da solo, poiché hanno molte controindicazioni e possono causare gravi effetti collaterali, tra cui la morte.

Infiammazione della vescica dopo l'intimità

Cistite infettiva dopo il sesso non protetto può verificarsi se il partner è portatore di qualsiasi infezione, quindi, se avete dei dubbi sulla salute della persona, è meglio usare mezzi di protezione (preservativi). La cistite non infettiva di solito si sviluppa come risposta di un organismo all'uso di lubrificanti e lubrificanti aromatizzati. Le sostanze chimiche contenute in esse possono causare irritazione delle pareti vaginali e della loro infiammazione, che si eleva rapidamente al di sopra e può colpire l'uretra, la vescica, gli ureteri e altri organi del sistema urinario.

Il sesso dovrebbe essere sicuro

È meglio scegliere prodotti senza profumi e tinture, oltre a rinunciare all'uso di giocattoli intimi per qualsiasi segno di scarsa portabilità, disagio e insorgenza sullo sfondo di questo processo infiammatorio.

In caso di intolleranza ai giocattoli intimi è meglio rifiutare

È importante! Nelle ragazze, per le quali l'intimità con un uomo è stata per la prima volta, il rischio di cistite e di altri processi infiammatori è parecchie volte superiore rispetto alle altre donne. La causa dell'infiammazione è la miscelazione della microflora di un uomo e una donna, a cui il sistema immunitario può reagire con malattie del sistema urogenitale. Per ridurre il rischio di cistite e proteggersi da possibili infezioni, si raccomanda di usare un preservativo al primo contatto sessuale.

Cistite negli uomini: cause

Negli uomini, la vescica si infiamma molto raramente (non più del 5-7% del numero totale di pazienti con questa malattia). Ciò è dovuto alle caratteristiche dell'anatomia dell'uretra: è più lungo e più stretto, ha una forma curva, che elimina quasi completamente l'ingresso di batteri nella cavità della vescica.

Uretra maschile

Quasi il 90% dei processi infiammatori negli uomini sono provocati dalla penetrazione secondaria di infezioni da altri organi dell'uretra, pertanto le malattie infettive possono essere considerate la causa principale della cistite, ad esempio:

  • uretrite;
  • balanite;
  • adenoma prostatico;
  • calcoli renali e vescica;
  • prostatite.

L'abuso di alcol, la malnutrizione, il fumo contribuiscono anche alla diminuzione dell'immunità e alla creazione di condizioni per la crescita della flora patogena. Uno stile di vita sedentario porta a disturbi della circolazione, congestione degli organi pelvici e sviluppo di un processo infiammatorio cronico. In alcuni casi, la cistite può essere una complicanza del diabete o delle lesioni spinali nella regione sacro-coccigea o lombare.

Cistite negli uomini

È importante! Nonostante la bassa prevalenza della malattia negli uomini, è impossibile ignorare i sintomi della patologia, dal momento che la loro malattia è più grave e causa più spesso complicanze. Il ristagno prolungato dell'urina porta alla compressione del tratto urinario a livello del collo dell'organo o del bordo superiore dell'uretra e può causare la formazione di un ascesso, una cavità piena di essudato purulento. Il trattamento degli ascessi è principalmente chirurgico, quindi è meglio non portare all'esigenza di un intervento chirurgico e consultare un medico se compaiono sintomi di infiammazione.

Nozioni di base di terapia

In quasi tutti i casi di lesioni infettive della vescica, al paziente viene prescritto un agente antimicrobico ad ampio spettro e antibiotici attivi contro i principali agenti causali della malattia: Klebsiella, stafilococco, gonococco, ecc. amoxicillina. Nelle forme gravi possono essere prescritti farmaci combinati a base di amoxicillina e acido clavulanico, che potenzia l'azione del componente principale e aiuta a far fronte più rapidamente alla malattia.

Trattamento della cistite nelle donne e negli uomini

Le persone con un'immunità debole vengono solitamente prescritte antibiotici dal gruppo di cefalosporine o fluorochinoloni - sono considerate più efficaci e sopprimono la flora patogena più rapidamente, accelerando il periodo di recupero.

Tabella. Trattamento approssimativo della cistite.

Perché le donne sviluppano cistite?

Qualsiasi donna, almeno una volta ha avuto i sintomi della cistite: problemi con la minzione e il dolore nella parte inferiore dell'addome. Allo stesso tempo, molte ragazze non credono che questo sia un motivo per chiedere consiglio ad un medico, ma stanno iniziando a cercare di "prescrivere" il trattamento per se stessi. Questo è più che falso!

Tali azioni possono solo portare al fatto che la malattia acquisirà una forma cronica, dalla quale in futuro sarà molto difficile sbarazzarsi. Per questo motivo, con la comparsa dei sintomi primari della cistite, è urgente visitare uno specialista. Per formare l'appuntamento corretto, ogni medico deve identificare le cause della cistite in una donna.

Le fonti di infezione per la cistite possono essere:

Questa malattia è un "ospite frequente" per le donne tra i 20 ei 40 anni. Ma qui, per esempio, se una ragazza ha 4-12 anni, allora la probabilità di ottenere la cistite è tre volte maggiore di quella dei ragazzi della stessa età. Accade spesso che la cistite nelle donne assume una forma cronica e le sue esacerbazioni diventano sempre più complicate.

Le principali cause della cistite nelle donne

  • La causa più "popolare" della cistite nelle donne è l'ipotermia. Una percentuale molto ampia di ragazze crede che camminare in una gonna corta sia bello in una temperatura negativa, e nel calore è sicuro dirigere verso di te le raffiche di aria fredda dal condizionatore d'aria. Se si congela, il corpo diventa meno mobile, la sua resistenza diminuisce e semplicemente "dà" ai microbi l'opportunità di svilupparsi e crescere. In questo caso, non fa differenza se parte o tutto il corpo è congelato. Quindi la conclusione - è necessario assicurarsi attentamente che il bilancio termico non sia disturbato.
  • Caratteristiche dell'anatomia del corpo femminile, e in particolare - l'uretra. In base alle dimensioni e alla forma del canale, possiamo concludere che un confortevole colpo di infezioni e batteri viene fornito con l'anatomia, se non si seguono tutte le regole per la prevenzione della cistite.

Inoltre, le infezioni possono anche entrare nella vescica dagli organi superiori e dagli organi della piccola pelvi.

L'uretra è la via principale attraverso la quale un'infezione può entrare nella vescica e trasformarsi in cistite. È così che le malattie infettive che possono svilupparsi nella vagina di una donna possono facilmente ritrovarsi nella vescica.

In altre parole, la cistite femminile si verifica spesso per i seguenti motivi:

  • violazione della struttura favorevole della vagina;
  • infiammazione della cervice;
  • infiammazione dell'uretra;
  • processi infiammatori degli organi genitali;
  • una malattia come la candidosi.

Le cause della cistite nelle donne con sangue sono di natura virale. Il più delle volte sono causati da interferenze anatomiche o meccaniche, che hanno portato a una diminuzione del diametro dell'uretra, nonché a causa dello stiramento e dell'irritazione della mucosa della vescica a causa del suo svuotamento prematuro.

I batteri che possono portare allo sviluppo della cistite possono essere ingeriti da una donna durante una visita medica, sottoporsi a test o cateterizzazione.

Se una donna ha una malattia renale, allora dovrebbe anche essere preparata affinché la cistite diventi un "ospite" frequente del suo corpo, poiché le cause della frequente cistite nelle donne sono di natura infettiva.

Inoltre, l'infiammazione della vescica può essere provocata da batteri che si sviluppano insieme a malattie sessualmente trasmissibili.

La causa della cistite in una donna può anche essere il primo sesso. Questo è semplicemente spiegato, perché durante la perdita della verginità, si verifica una violazione della mucosa, che porta alla diffusione di batteri e al processo infiammatorio. Inoltre, un cambiamento delle condizioni climatiche può essere accompagnato dallo sviluppo di infezioni e, di conseguenza, da una cistite. Inoltre, l'interruzione del sistema nervoso indebolisce il sistema immunitario e il corpo nel suo complesso, permettendo ai batteri di crescere e svilupparsi più rapidamente.

Se una donna è in età adulta, allora l'inizio per lo sviluppo della cistite può servire come una mancanza di estrogeni. Questo porta alla rottura della vescica e all'incapacità di mantenere la minzione da sola. Anche con la più piccola omissione nell'igiene personale, una donna affronta i sintomi della cistite. Devi essere attento alla scelta dei prodotti per la cura delle aree intime, perché molti cosmetici possono causare reazioni allergiche che possono causare cistite. Anche le mutande strette e gli indumenti della parte inferiore del corpo possono causare cistite nelle donne.

Bene e, inoltre, uno stile di vita sedentario e immobile non è inferiore a tutti gli altri possono influenzare l'insorgenza dei sintomi della cistite, perché se si conduce uno stile di vita sedentario, c'è ristagno di sangue negli organi pelvici.

Gli scienziati hanno dimostrato la connessione esistente tra il nostro background emotivo e i processi interni che si verificano sotto la sua influenza. Quindi, una cosa come lo sfondo psicologico della cistite nelle donne. Questi includono ansia e stress, accompagnano costantemente una persona, paure che legano lui e la rabbia, con il suo corpo rilascia batteri patogeni.

Avendo stabilito le esatte cause della cistite nelle donne, il trattamento sarà molto più efficace ed efficiente, perché con questo caso si può agire sul "focus" della malattia.

Fattori di stimolazione

La cistite nelle donne è associata al seguente insieme di fattori:

  • il congelamento;
  • malattie catarrali e virali;
  • l'inizio dell'attività sessuale;
  • numerosi partner sessuali;
  • introduzione frequente alla dieta di piatti speziati;
  • uso frequente di bevande alcoliche;
  • riempire il guardaroba angusto e abbigliamento di scarsa qualità;
  • malattia renale;
  • calcoli alla vescica;
  • stasi di urina;
  • l'inizio del ciclo mestruale;
  • costipazione.

I fattori che stanno provocando per le donne sono molto numerosi. Ma quali sono le promesse del verificarsi di questa malattia nelle ragazze? Questa domanda può essere risolta come segue: non conformità con le regole dell'igiene personale e della vescica neurogena. La presenza di cistite nelle donne a causa di cambiamenti nel sistema endocrino

I seguenti fattori possono a volte causare i sintomi primari della cistite:

  • trattamento dei tumori con radioterapia;
  • reazioni allergiche;
  • effetti delle tossine sul corpo;
  • disordini metabolici;
  • cambiamenti legati all'età nelle donne (menopausa);
  • procedure mediche che in un modo o nell'altro influenzano la vescica;
  • violazione della ritenzione degli organi pelvici.

Perché la cistite dopo il sesso?

La cistite merita molta attenzione dopo il rapporto sessuale, perché è lui che è familiare alle donne non dalle labbra di conoscenti e pagine di libri di riferimento medici che sono sessualmente attivi. I primi segni della malattia sono evidenti immediatamente dopo la copulazione o nei primi 2 giorni dopo l'atto.

La cistite, acquisita dopo il rapporto sessuale, viene spesso chiamata sindrome della luna di miele. Questa malattia era conosciuta anche in quei tempi in cui le ragazze erano sposate con le vergini, quindi il primo sesso causava violazioni della microflora della vagina e, di conseguenza, dolore e dolore durante la minzione.

Le cause della cistite nelle donne dopo l'attività sessuale sono le seguenti:

  • Un'anomalia urinaria sfasata, in cui la membrana mucosa dell'uretra è irritata nel processo di coito, che porta all'apparizione e allo sviluppo di batteri che possono muoversi liberamente nella vescica, causando l'infiammazione.
  • Diversi batteri facilmente traumatizzano la mucosa della vescica, se non si seguono le regole di base dell'igiene prima e dopo aver fatto sesso, e anche se si cambia costantemente il tipo di sesso. In questo caso, l'agente patogeno infettivo è E. coli.
  • Il lungo processo di avere rapporti sessuali con insufficiente rilascio di lubrificante, che è un inizio per l'irritazione della membrana mucosa e la diffusione di batteri.
  • I batteri che si trovano sulla pelle e sulla mucosa del pene del partner, così come sulla mucosa della vagina di una donna durante il rapporto sessuale possono essere mescolati, quindi, di conseguenza, è possibile ottenere l'infiammazione nella vescica.
  • Uso frequente di tali mezzi di protezione che interrompono la normale e sana composizione del muco all'ingresso e all'interno della vagina.

Classificazione della cistite

Sulla base del parere di esperti nel campo della scienza: infettive, che sono causate da batteri, virus o funghi;

  • non infettivo che sono una conseguenza delle reazioni allergiche
  • uso di farmaci, interventi tossici o radioterapici.

Basato sulla natura del patogeno nella cistite:

  • specifico, ad esempio, causato da clamidia, ureaplpzmoy o gonorrea;
  • non specifici, che sono causati da streptococchi o stafilococchi.

Se procediamo dalla prevalenza dell'infiammazione, possiamo distinguere cistite diffusa e totale, oltre che limitata e focale.

Sulla base del processo della malattia, assegnare:

  • cistite acuta e cronica nelle donne;
  • cistite primitiva o secondaria.

Sintomi e diagnostica

Perché l'infiammazione che porta alla cistite appare e come si manifesta questa malattia nelle donne? Le ragioni non sono poche e ognuna di esse in tandem con l'altra causa lo sviluppo e l'attività della malattia. Ma la serie di sintomi della patologia è caratteristica e ha le sue specifiche.

L'elenco principale delle manifestazioni cliniche della malattia nelle donne è:

  • minzione dolorosa;
  • frequenti visite al bagno per la cistite;
  • la manifestazione di bruciore e crampi;
  • dolore nell'addome inferiore;
  • una sensazione che non dà la sensazione di una vescica vuota;
  • cambiamento degli indicatori di temperatura corporea;
  • la presenza di muco o sangue nelle urine.

trattamento

La nomina del trattamento della cistite nelle donne coinvolte nel ginecologo e urologo. Prevenire l'esacerbazione della malattia può essere di 5-7 giorni con l'uso di antibiotici. Al fine di eliminare il dolore nel trattamento prescritto farmaci che alleviano l'infiammazione e gli spasmi. Si raccomanda nel trattamento di seguire una dieta che coinvolga prodotti lattiero-caseari e vegetali, nonché una grande quantità di liquidi. Se, dopo il trattamento prescritto, la cistite nelle donne appare di nuovo nel più breve tempo possibile, viene prescritto il riscaldamento.

Le cause della cistite cronica nelle donne sono molto diverse, ma la principale è la forma acuta della malattia che non è curata o che non ha ricevuto un trattamento adeguato.

Video sulla diagnosi e il trattamento della cistite

L'amministrazione del portale categoricamente non raccomanda l'auto-trattamento e consiglia di consultare un medico ai primi sintomi della malattia. Il nostro portale presenta i migliori specialisti medici ai quali puoi registrarti online o per telefono. Puoi scegliere tu stesso il dottore giusto o lo raccoglieremo per te assolutamente gratis. Inoltre, solo registrando attraverso di noi, il prezzo di una consultazione sarà inferiore rispetto alla clinica stessa. Questo è il nostro piccolo regalo per i nostri visitatori. Ti benedica!