Quali infezioni causano la cistite?

Test

La cistite può essere attribuita alla malattia più sgradevole del sistema genito-urinario. Per lo più soffrono le donne. Quasi ogni secondo rappresentante del gentil sesso ha sperimentato dolori lancinanti nell'addome inferiore a causa dell'infiammazione del sistema urogenitale. Inoltre, la cistite può ricordare a se stessa tutta la vita. Basta solo congelare le gambe, indossare jeans attillati, sedersi su una superficie fredda e la malattia si manifesterà immediatamente.

Ci sono molte cause di cistite. La causa più comune dei suoi sintomi è un'infezione che entra nel sistema urogenitale. Gli agenti patogeni possono essere microrganismi, di cui ci sono più di trenta specie.

L'infiammazione del sistema urogenitale può anche svilupparsi a causa di un'infezione mista, che è causata da diversi tipi di microrganismi.

Sintomi di cistite

Le cause dell'infezione possono essere molto diverse. Ma i sintomi della patologia sono quasi sempre gli stessi.

Manifestazioni cliniche della malattia:

  1. Tagli nell'addome.
  2. Minzione aumentata per urinare.
  3. Minzione dolorosa.
  4. Sensazione di svuotamento incompleto della vescica.
  5. Presenza di sangue e muco nelle urine.
  6. Aumento della temperatura corporea.

Agenti causativi di cistite

La cistite può essere causata da tre agenti patogeni: batteri, virus, funghi. Molto spesso, il processo infiammatorio è causato dai batteri Staphylococcus, Escherichia coli, Streptococcus, Proteus, Klebsiella e Enterococcus.

L'infiammazione della vescica urinaria di origine batterica non è tra quelle infettive perché l'agente infettivo non viene trasmesso da una persona infetta a una persona sana. Pertanto, l'urologo, avendo scoperto nella flora opportunistica delle urine, diagnostica cistite non infettiva.

La cistite può essere causata da batteri che vengono trasmessi durante il rapporto sessuale. Questo tipo di cistite è contagioso. Spesso la malattia è causata dai seguenti tipi di batteri:

  • Chlamydia. La cistite si sviluppa a causa della diffusione della clamidia dall'uretra alla vescica. L'infezione da Chlamydial porta a un basso livello di reazione protettiva della mucosa della vescica e attiva la microflora opportunistica.
  • Gonococco. Questi parassiti scelgono le donne che hanno bassi livelli del sistema immunitario, così come quelli che hanno processi infiammatori negli organi urinari, nella vagina e negli organi genitali esterni.
  • Ureaplasma e micoplasma. Questi batteri si trovano spesso in pazienti che soffrono di una forma cronica di infiammazione della vescica.

La cistite può anche essere causata dai tipi più semplici di batteri, come il trichomonas. Ma la maggior parte dei medici nega l'esistenza della cistite trichomonas.

Nel caso di cistite causata da microrganismi che vengono trasmessi durante l'intimità, si verifica il decorso più difficile della malattia. I batteri possono causare disfunzioni dei genitali e lo sviluppo di una malattia cronica. Succede che tali processi infiammatori causano gravi cambiamenti nella mucosa della vescica.

Tutti i suddetti agenti patogeni possono causare l'infiammazione della vagina, la cervice, l'uretra, possono disturbare la microflora vaginale - causare vaginosi batterica. Succede che con sintomi infiammatori minori una donna non presta questa particolare attenzione e la malattia scompare da sola, senza trattamento. In questo caso, i processi infiammatori diventano cronici, causando una diminuzione dell'immunità locale del corpo. Le infezioni genitali, moltiplicandosi nella vagina, spesso diventano esse stesse la causa dell'infiammazione della vescica. La flora aspecifica entra nel sistema urogenitale sullo sfondo di una diminuzione dell'immunità generale e locale, causando una esacerbazione della cistite.

Come puoi vedere, esiste una connessione tra cistite e infezioni genitali. Lo specialista deve elaborare correttamente e correttamente uno schema per il trattamento simultaneo degli organi genitali e genitourinari.

Non auto-medicare e cercare di impedire che la malattia si trasformi in una forma cronica più complessa.

Conoscere il nemico in faccia: un elenco di batteri e malattie che causano cistite

La cistite è la patologia urologica più popolare. Molto spesso questa malattia colpisce le donne e molto meno spesso gli uomini.

In pratica, la connessione tra il processo di infiammazione nella vescica e le malattie della sfera ginecologica è molto rara. Allergeni, tossine e altri agenti non infettivi sono in grado di provocare cistite.

Tuttavia, nella pratica medica, la forma infettiva più comune della malattia. Pertanto, la questione di quali infezioni causano la cistite è molto attuale. Molto spesso, il microbo patogeno condizionale provoca un processo infiammatorio.

A volte la causa del processo infiammatorio è una malattia sessualmente trasmessa. In questo caso, dall'uretra, che nelle donne è abbastanza larga e non lunga, l'infezione passa nella vescica.

Fa entrare l'infiammazione nella vescica e, come risultato, si sviluppa la cistite batterica.

La vita sessuale attiva e anche l'inizio del ciclo mestruale possono essere la causa dello sviluppo del processo patologico.

Il posto guida tra le malattie del sistema urinario è assegnato alla cistite batterica.

Quali batteri causano la malattia?

Il processo infiammatorio sulle pareti (membrana mucosa) della vescica è caratterizzato da cistite batterica. Diagnosticare questa malattia è facile, perché i sintomi sono pronunciati.

Batteri sulla parete della vescica

Qualsiasi batterio può essere agente causativo della forma batterica della malattia. I microrganismi condizionatamente patogeni che formano la microflora non possono provocare processi infettivi infiammatori.

Ma, per esempio, in caso di debole immunità, gravi forme di malattie, lesioni, malattie virali, microflora condizionatamente patogena possono diventare patogeni e causare malattie. Gli agenti patogeni non fanno parte della normale microflora e diventano sempre la causa principale della cistite batterica.

Batteri condizionatamente patogeni che causano cistite batterica:

  • stafilococchi;
  • gonococchi;
  • Funghi candida;
  • micoplasma;
  • streptococchi;
  • E. coli;
  • ureaplasmas;
  • Pseudomonas aeruginosa.

Agenti patogeni che causano la cistite batterica:

  • Klebsiella;
  • i virus;
  • microbi coliformi;
  • Listeria;
  • treponema pallido;
  • Proteus;
  • clamidia;
  • Trichomonas.

Ciascuno dei batteri causa una malattia del sistema urogenitale con alcune caratteristiche caratteristiche.

La causa più comune del processo infiammatorio è Escherichia coli. Questo microrganismo è presente nell'intestino, dove i bifidobatteri non gli permettono di moltiplicarsi e non causa patologia.

Con qualsiasi infiammazione nel sistema urogenitale, ridotta immunità, mancanza di minerali e vitamine, E. coli può arrivare sulla mucosa (parete interna) della vescica e provocare un processo infiammatorio.

Per prima cosa devi prenderti cura del tuo sistema immunitario.

Classificazione degli agenti patogeni

Come notato in precedenza, ogni microrganismo patogeno provoca una sua caratteristica risposta infiammatoria.

Secondo questa reazione, la cistite può essere divisa in due gruppi:

  • specifica è l'infiammazione causata da specifici batteri patogeni (infezioni trasmesse sessualmente): clamidia, trichomonas, ecc. Inoltre, questo gruppo può includere cistite causata da infezione di origine tubercolare. I microbi che provocano un processo infiammatorio con caratteristiche distintive inerenti a questa particolare infezione e patogeno sono chiamati specifici;
  • non specifico - una malattia che va via senza particolari sintomi e caratteristiche, gli agenti causali della malattia sono batteri condizionatamente patogeni, provocati da determinate condizioni.

I batteri che causano cistite non specifica:

Sintomi della malattia:

  • dolore e disagio nell'addome inferiore;
  • prurito e formicolio;
  • nelle donne, perdite vaginali, negli uomini, secrezione uretrale;
  • minzione frequente;
  • possibile comparsa di escrescenze innaturali sui genitali esterni.

Se si sviluppa un'infezione specifica, di solito si trova:

  • ulcere con bordi densi;
  • linfonodi ingrossati (con sifilide);
  • pus nelle urine.

La cistite causata da un virus è spesso accompagnata dalla comparsa di ferite, condilomi, vescicole, ecc. Non specifico è infettivo, quindi è ben tollerabile alla terapia antibatterica.

È importante ricordare che il trattamento tempestivo della cistite accelererà in modo significativo il recupero.

Modi di trasmissione di infezioni

Esistono diversi modi comuni di trasmissione della malattia:

  • ematogena. Può verificarsi con trasfusioni di sangue, la presenza di ferite e tagli sul corpo. Ad esempio, durante l'intervento chirurgico o l'estrazione dei denti;
  • lymphogenous. Questa trasmissione della malattia comporta la diffusione dell'infezione attraverso i vasi linfatici. Attraverso la linfa, la cistite viene spesso trasmessa con una pulizia insufficiente;
  • decrescente. I batteri situati negli ureteri e nei reni possono penetrare nella vescica. L'infezione dei reni infiammati cade e si localizza nella vescica;
  • verso l'alto. L'opzione più comune. L'infezione aumenta nel corpo dall'uretra infiammata e infetta la vescica;
  • pin. Spesso si verifica quando si ignorano le misure di sicurezza durante l'esame citologico, il cateterismo o la cistoscopia di una donna (esame della parete interna della vescica).

Uno dei modi di infezione è l'uretra. La cura impropria dei genitali e la scarsa igiene possono causare cistite.

A causa del fatto che i microrganismi si spostano facilmente dalla membrana mucosa infetta a quella sana, l'infezione è possibile tra i partner sessuali. Spesso il portatore della malattia può essere un uomo che ha malattie croniche o non trattate della vescica o del sistema riproduttivo.

La cistite batterica è spesso una complicazione di altre malattie. In ogni caso, la dovuta attenzione alle regole di igiene personale aumenterà significativamente le possibilità di non essere infettati da questa infezione.

Altre cause della malattia

Esiste una stretta relazione tra tutti i processi infiammatori nel corpo. Ecco perché la malattia di un organo contribuisce all'infezione in altri organi. In senso figurato, c'è un'infezione dall'interno.

La cistite spesso deriva dalle seguenti malattie:

  • bronchiti;
  • carie;
  • mal di gola;
  • otite media;
  • pielonefrite;
  • vaginiti;
  • candidosi;
  • herpes;
  • tonsillite cronica;
  • clamidia;
  • Tricomonas colpitis;
  • uretrite, ecc.
La cistite derivante da un'altra malattia è chiamata secondaria. Tuttavia, l'infiammazione della vescica stessa può anche contribuire allo sviluppo di un'altra malattia. Il caso più comune è quando la cistite si trasforma in pielonefrite (infiammazione dei reni).

Video correlati

Brevemente e chiaramente sulle cause dei sintomi, dei sintomi e dei metodi di trattamento della cistite nello show televisivo "Per vivere in salute!" Con Elena Malysheva:

Per la diagnosi di cistite usando un'analisi speciale e generale di urina, striscio dalla vagina, dall'uretra, dal retto. Il trattamento viene effettuato con un metodo conservativo, utilizzando phytopreparations, uro-antisettici e antibiotici e, se necessario, vengono utilizzati farmaci anestetici. Uno stile di vita sano, il costante sostegno di un alto livello di immunità, un'adeguata igiene e una vita sessuale moderata saranno la chiave per prevenire l'insorgere della cistite.

cistite

Cistite - infiammazione delle pareti della vescica. È caratterizzato da minzione rapida (ogni 15-20 minuti), minzione dolorosa in piccole porzioni, a volte con sangue, temperatura corporea di basso grado. Possibile transizione della malattia in una forma cronica, l'aumento dell'infezione e lo sviluppo di un processo infiammatorio nei reni, con una discesa nell'uretra. Nella diagnosi di urologo cistite aiutare l'analisi dei dati delle urine e dei risultati dell'ecografia della vescica. Per determinare l'eziologia della cistite, viene effettuata la coltura batterica di urina e striscio dall'uretra. La terapia della cistite implica prima di tutto un effetto farmacologico efficace sugli agenti infettivi che lo hanno causato.

cistite

La cistite è un'infiammazione della mucosa della vescica. Nella maggior parte dei casi, la cistite ha una natura infettiva. La malattia è diffusa, colpisce i rappresentanti del sesso più debole e forte, ma è più comune nelle donne a causa di alcune caratteristiche anatomiche della struttura del corpo femminile.

L'uretra femminile (uretra) è più larga e più corta del maschio, quindi è più facile per gli agenti infettivi entrare nella vescica. Ciò causa un più frequente verificarsi di cistite nelle donne. Il più delle volte, la cistite è affetta da donne in età fertile. Ci sono spesso casi in cui la cistite si sviluppa in una donna diverse volte, peggiorando significativamente la qualità della sua vita.

Di norma, la cistite è causata da rappresentanti di flora condizionatamente patogena - Escherichia coli, streptococchi, stafilococchi, ecc. Talvolta la cistite si verifica a causa dell'infezione da agenti patogeni di malattie sessualmente trasmissibili - micoplasma e ureaplasma.

Sintomi di cistite

Il sintomo più caratteristico della cistite è la minzione dolorosa, accompagnata da sensazioni residue di bruciore e crampi. Inoltre, i pazienti con cistite sono preoccupati per il dolore al basso ventre e una sensazione di svuotamento incompleto della vescica. A volte con la cistite, si sviluppa l'incontinenza urinaria, che appare con un forte desiderio di urinare.

L'urina con cistite può diventare torbida o diventare rossastra a causa della mescolanza dei globuli rossi. La temperatura a volte sale a 37,5 gradi. L'aumento della temperatura nella cistite può segnalare una possibile malattia renale, quindi in tali casi è urgente richiedere assistenza medica qualificata.

Prevalenza di cistite

La cistite acuta è una delle più comuni malattie urologiche. La cistite non complicata più comune, in cui i microbi influenzano solo la mucosa, senza alterare lo strato sottomucoso. Secondo studi russi nel campo dell'urologia in Russia, la cistite acuta colpisce ogni anno da 26 a 36 milioni di persone. Allo stesso tempo, il tasso di incidenza tra le donne è di 500-700 episodi per 1000, mentre tra gli uomini di età compresa tra 21 e 50 anni, lo stesso indicatore è solo 6-8 casi per 1000.

Le ragazze soffrono di cistite tre volte più spesso dei ragazzi. La malattia è estremamente rara nei neonati e nei bambini di età inferiore a 1 anno e più comune tra i bambini di età compresa tra 1-3 e 13-15 anni. Più spesso, la cistite si verifica nei bambini di età compresa tra 4 e 12 anni.

Cistite cronica è anche tra le malattie urologiche comuni. Secondo la ricerca, la cistite cronica colpisce dall'11 al 21% della popolazione. Una considerevole dispersione di dati è dovuta al diverso approccio alla determinazione della cistite cronica. Alcuni autori ritengono che la diagnosi di "cistite cronica" dovrebbe essere fatta se la frequenza delle riacutizzazioni è 2 volte l'anno o più, non è specificata altra frequenza di esacerbazioni.

Cistite in estate

Difficilmente una donna vuole che il piacere delle calde giornate estive sia oscurato da una malattia così spiacevole come la cistite. Nel frattempo, in estate, soprattutto - se una donna si allontana da casa e si trova in un ambiente non familiare, ci sono molte ragioni per l'insorgenza della cistite.

Le cause più comuni di cistite nella stagione calda:

  • vivere in un posto nuovo mentre si è in vacanza, causando problemi nell'osservare le regole igieniche;
  • ipotermia derivante dal bagno prolungato in acqua fredda;
  • violazione della solita modalità di urinazione associata al volo, spostamento o trovarsi in un posto nuovo (in tali condizioni, una donna deve spesso resistere a lungo, in attesa di un'opportunità);
  • un drammatico cambiamento climatico che colpisce il sistema immunitario.

Un ulteriore fattore di rischio per lo sviluppo della cistite è a volte un aumento dell'attività sessuale sullo sfondo di queste condizioni, sfavorevoli al corpo femminile.

Se la tua vacanza è ancora offuscata dal verificarsi di una malattia così spiacevole come la cistite, è necessario consultare urgentemente un urologo. Per chiarire la diagnosi, sarà necessario sottoporsi a un'ecografia della vescica e superare un test delle urine. I moderni farmaci antibatterici agiscono efficacemente sugli agenti causali della cistite, rendono possibile accelerare il recupero e prevenire la transizione della cistite acuta alla cronica.

A differenza delle precedenti generazioni di farmaci che hanno colpito l'intero organismo, gli antibiotici moderni usati per trattare la cistite agiscono selettivamente sul tessuto infiammato della vescica, con effetti minimi o nulli su altri organi e sistemi. La concentrazione di farmaci raggiunge i valori massimi solo nell'urina e nella mucosa infiammata della vescica. Ciò consente di ridurre al minimo il carico tossicologico sul corpo nel trattamento della cistite e aumentare l'efficacia dei farmaci.

Dei farmaci usati per trattare la cistite, è necessario notare la fosfomicina, che, insieme all'elevata selettività dell'azione e al carico tossicologico minimo sul corpo, ha un'altra qualità notevole. Questo farmaco non causa fototossicità.

La fototossicità è uno spiacevole effetto collaterale causato da molti farmaci per il trattamento della cistite. Manifestato in una maggiore sensibilità alla luce solare, la comparsa di arrossamenti e ustioni, anche se esposti a raggi ultravioletti di bassa intensità. Si sviluppa grazie alla presenza nei preparati di sostanze con proprietà di fotosensibilizzanti e fotoreattivi. Tali sostanze portano alla comparsa nella pelle di un gran numero di radicali liberi, che, a sua volta, provoca la distruzione di cellule della pelle, infiammazioni e ustioni.

A differenza di altri farmaci per il trattamento della cistite, la fosfomicina non causa fototossicità e quindi può essere assunta senza disturbare il regime programmato di riposo in spiaggia. I vantaggi della fosfomicina includono anche la quasi completa assenza di effetti collaterali, che consente di trattare in modo sicuro ed efficace la cistite nei bambini e nelle donne in gravidanza. Nella cistite acuta non complicata, una singola dose di fosfomicina è sufficiente, il che significa che non è necessario portare compresse e essere distratti dal trattamento durante le vacanze. la fosfomicina si adatta bene alle forme croniche e complicate di cistite, ma in questi casi viene assunta secondo uno schema più complesso.

Cistite durante la gravidanza

La cistite può svilupparsi in qualsiasi stadio della gravidanza. La probabilità di sviluppare cistite aumenta a causa dello spostamento degli organi interni, che sono pressati dall'utero in aumento, cambiamenti nei livelli ormonali e emodinamica. L'impatto di questi fattori diventa la causa dello svuotamento incompleto della vescica e i residui di urina nella vescica fungono da ambiente favorevole allo sviluppo dei batteri.

Ai primi segni di cistite, una donna incinta dovrebbe sottoporsi a una consulenza straordinaria con un ginecologo, che amministra la gravidanza, e parlargli dei sintomi che sono comparsi. Se necessario, il medico darà al paziente un riferimento all'urologo.

Cistite per bambini

La cistite può svilupparsi in un bambino di qualsiasi età, tuttavia, per le ragazze in età prescolare e scolare, il rischio di sviluppare la malattia aumenta di 5-6 volte. Le ragioni principali del frequente sviluppo della cistite nei bambini in questo gruppo sono una serie di fattori. Le ovaie delle ragazze non hanno ancora iniziato a produrre estrogeni, le proprietà barriera delle membrane mucose sono basse e un'uretra ampia e breve consente agli agenti patogeni di entrare facilmente nella cavità della vescica.

La probabilità di sviluppare cistite aumenta con l'insorgenza di altre malattie a causa della ridotta immunità e della formazione di condizioni favorevoli per la riproduzione di microbi patogeni nell'uretra. Il modo principale per prevenire la cistite nelle ragazze è osservare attentamente le regole di igiene.

Cause della cistite

Nel 70-95% dei pazienti affetti da cistite acuta, l'E. coli diventa la causa della malattia, E. coli si trova nel 5-20% dei pazienti, Staphylococcus saprophyticus, mentre il resto è Proteus mirabilis o Klebsiella (Klebsiella spp). Tipicamente, la cistite è causata da rappresentanti di flora condizionatamente patogena. Con lo sviluppo della cistite a causa di interventi strumentali o chirurgici, i batteri gram-negativi diventano spesso la causa della malattia. Gli studi hanno confermato che gli agenti causali della cistite possono essere non solo batteri, ma anche virus, micoplasmi, trichomonas, clamidia e vari funghi.

La prevalenza della cistite nelle donne è dovuta sia alla piccola lunghezza e al largo lume dell'uretra, sia alla sua posizione rispetto ad altri organi. L'uretra femminile, a differenza del maschio, è vicina all'ano. Le caratteristiche anatomiche e la topografia del corpo femminile contribuiscono alla penetrazione dei patogeni nell'uretra, la loro migrazione alla vescica e lo sviluppo della cistite.

Negli uomini, la cistite è rara. La causa della cistite negli uomini è di solito l'infiammazione dell'uretra, della prostata, delle appendici testicolari e delle vescicole seminali. A volte l'infezione dell'uretra si verifica a seguito di cateterizzazione della vescica in donne e uomini.

Il rischio di cistite aumenta con la cateterizzazione della vescica negli uomini affetti da adenoma prostatico, uno dei sintomi è la costante ritenzione urinaria. Il rischio di sviluppare cistite aumenta con l'introduzione di un catetere per una donna incinta o neonata, che è causata da una diminuzione del tono delle vie urinarie.

Trattamento cistite

La rapida cura della cistite e il completo ripristino della mucosa della vescica sono possibili con l'inizio tempestivo del trattamento e l'uso di farmaci di sufficiente efficacia. Va sottolineato che le possibilità di eliminare completamente la cistite aumentano con diagnosi tempestiva e uso di farmaci che hanno un effetto negativo sugli agenti infettivi. L'inizio tardivo del trattamento e la prescrizione di farmaci che eliminano solo i sintomi della cistite, senza alterare l'ambiente patogeno, possono portare al passaggio della cistite acuta alla cronica.

Il compito principale del medico che cura la cistite è la distruzione di agenti patogeni che sono penetrati nella vescica e provocano l'infiammazione della mucosa. La scelta dei farmaci per il trattamento antimicrobico della cistite è determinata da parametri quali la durata della malattia e la gravità dei sintomi. Inoltre, la selezione dei farmaci prende in considerazione i possibili effetti collaterali, l'assorbimento del farmaco, il metodo e il tasso di rimozione, la presenza di malattie concomitanti, ecc.

L'efficacia del farmaco nel trattamento della cistite è determinata dalla capacità di questo farmaco di influenzare determinati microrganismi. Va ricordato che i batteri patogeni si adattano e diventano insensibili agli antibiotici. Alcuni decenni fa, sulfametossazolo + trimetoprim, ampicillina, nitroxalina e pemidina erano usati con successo per trattare la cistite. Tuttavia, nel tempo, il principale agente eziologico della cistite (E. coli) divenne resistente agli effetti di questi medicinali. Inoltre, i farmaci per il trattamento della cistite, appartenenti alla precedente generazione di antibiotici, avevano un livello abbastanza elevato di tossicità e causato vari effetti collaterali.

Quando si sceglie un farmaco per il trattamento della cistite, si dovrebbe prendere in considerazione il costo del trattamento, che è determinato non solo dal costo di una compressa, ma anche dalla reale efficacia dell'antibiotico, dalla durata del trattamento e dal possibile rischio per la salute del paziente. Oggi esistono farmaci disponibili per il trattamento della cistite, che influiscono selettivamente sugli agenti causali della malattia. Una volta nel corpo, il farmaco è concentrato nella vescica, che gli consente di aumentare la sua efficacia. Inoltre, l'uso dell'ultima generazione di antibiotici riduce la durata del trattamento della cistite, riduce la probabilità di effetti collaterali e riduce il rischio per il paziente.

Uno dei farmaci moderni per il trattamento della cistite è la fosfomicina. Il farmaco raggiunge una concentrazione massima nelle urine, può ridurre significativamente la durata del trattamento. La bassa probabilità di effetti collaterali e la loro bassa gravità rende possibile l'uso del farmaco nel trattamento della cistite nelle donne in gravidanza e nei bambini. La mancanza di fototossicità (aumento della sensibilità della pelle alla luce solare, causata da molti farmaci per il trattamento della cistite) consente di utilizzare la fosfomicina per il trattamento della cistite anche nel soleggiato periodo estivo. Se si verifica cistite acuta, è sufficiente una singola dose di fosfomicina. Nel trattamento della cistite cronica, è possibile aumentare la dose a due bustine del farmaco, che devono essere assunte una volta al giorno.

Assunzione di fosfomicina, non dimenticare altri modi per trattare la cistite. Dovresti escludere dalla dieta cibi grassi e piccanti, aumentare l'assunzione di liquidi ed evitare l'ipotermia. Bene aiuta con scaldaletto cistite posizionato sul basso addome. Forse il trattamento complesso della cistite che utilizza la ionoforesi, l'UHF o l'inductothermy. Non dobbiamo dimenticare che in presenza di alcune malattie ginecologiche, la fisioterapia e le procedure termiche sono controindicate.

Quali infezioni causano la cistite più spesso?

In proporzione diretta a ciò che le infezioni causano cistite, è prescritto per combattere questo regime di trattamento della malattia. Molto spesso, in questa situazione, vengono commessi gravi errori: ad esempio, la cistite di origine virale viene trattata con l'aiuto di farmaci antivirali e malattie di origine batterica - con l'aiuto di agenti antibatterici. Pertanto, un trattamento adeguato è impossibile senza un accurato esame diagnostico del paziente.

Quali tipi di microrganismi possono causare infiammazione?

Il processo infiammatorio nelle pareti della vescica può essere causato da diversi tipi di agenti patogeni: batteri (condizionatamente patogeni, patogeni e specifici), virus e funghi.

Quando la causa della malattia è batteri

In presenza di fattori predisponenti, l'infiammazione della vescica può anche essere causata da microflora condizionatamente patogena, che è costantemente presente nel corpo umano. In questo caso, l'innesco per lo sviluppo dell'infiammazione può essere:

  1. La grossolana negligenza delle regole basilari dell'igiene personale, in particolare, l'errata esecuzione del bagno degli organi genitali, che può portare all'ingresso di microrganismi che vivono nel retto nel lume dell'uretra e da lì alla vescica. La flora intestinale è l'agente causale più comune della cistite batterica.
  2. Condurre manipolazioni strumentali terapeutiche o diagnostiche. Molto spesso, la cistite si sviluppa dopo un cateterismo vescicale, una dilatazione uretrale o cistoscopia.
  3. Infiammazione concomitante della prostata negli uomini, che porta ad un aumento della temperatura corporea locale e alla creazione di condizioni favorevoli allo sviluppo della flora patogena.
  4. Diabete mellito, che porta a un cambiamento nella composizione chimica delle urine e una diminuzione della funzione barriera del tessuto epiteliale.
  5. Gravidanza. Lo sviluppo della cistite può contribuire alla compressione della vescica dell'utero gravido, nonché cambiamenti nelle proprietà chimiche dell'urina a causa della compromissione della funzione escretoria renale.
  6. Urolitiasi. La sovrapposizione meccanica delle vie urinarie contribuisce al ristagno delle urine e alla creazione di condizioni favorevoli all'attivazione di una flora condizionatamente patogena.
  7. Malattie del tratto urinario superiore e dell'uretra. Aumentano il rischio di infezione nella cavità della vescica.

L'infiammazione più comune della vescica è causata da batteri come Escherichia coli, Staphylococcus aureus, Streptococcus, Klebsiella, Enterococcus e Proteus.

La cistite batterica non viene considerata come appartenente alla categoria delle infettive, poiché in questo caso non vi è trasmissione del patogeno da una persona malata a un'altra. Pertanto, a un urologo viene spesso diagnosticata una cistite non infettiva quando viene rilevata una flora condizionatamente patogena nelle urine.

Se l'infezione è venuta dall'esterno

La cistite batterica può anche essere causata da batteri sessualmente trasmessi. Tale cistite è chiamata infettiva. Molto spesso, i seguenti tipi di microrganismi causano l'infiammazione della vescica:

  1. Gonococco. Il più delle volte, la cistite gonococcica si verifica in pazienti di sesso femminile con bassi livelli del sistema immunitario, che soffrono di infiammazione dell'uretra, organi genitali esterni e vagina.
  2. Chlamydia. Questo tipo di microrganismi provoca una diminuzione delle proprietà protettive della mucosa della vescica e l'attivazione di microflora condizionatamente patogena. Pertanto, in caso di cistite non infettiva la clamidia si verifica più spesso, tuttavia, è stata causata dall'invasione della clamidia.
  3. Ureaplasma e micoplasma. Questi parassiti intracellulari si trovano spesso in pazienti con infiammazione cronica di lunga durata della vescica.

Il processo infiammatorio può causare e il più semplice, in particolare, Trichomonas. Tuttavia, l'esistenza della cistite Trichomonas è negata da molti esperti.

La cistite causata da microrganismi a trasmissione sessuale ha il decorso più maligno e può portare allo sviluppo di infiammazione cronica e danni ai genitali. Spesso, tali processi infiammatori prendono una direzione asintomatica, portando allo sviluppo di gravi cambiamenti nelle pareti della vescica.

È stato stabilito con certezza che alcuni tipi di virus causano anche infiammazioni delle pareti della vescica. La cistite virale più comune è causata dalla penetrazione di adenovirus, papillomavirus e virus dell'herpes nella vescica. Tipicamente, questo tipo di infiammazione viene rilevato nei bambini con bassi livelli del sistema immunitario.

Un marcato indebolimento del sistema immunitario porta allo sviluppo di un altro tipo di cistite - fungina. Il processo infiammatorio nella vescica è più spesso causato da actinomiceti, blastomiceti e candida.

La vescica è anche vulnerabile a una specifica infezione batterica. Quindi, l'infiammazione della mucosa di questo organo può svilupparsi quando Mycobacterium è infetto da tubercolosi e la tubercolosi è danneggiata dai reni e dai genitali.

Segni distintivi di infiammazione

Di regola, i sintomi di diversi tipi di cistite sono gli stessi. Fondamentalmente, sono nella natura del dolore che si verifica nel processo di escrezione delle urine e a riposo. Caratteristiche caratteristiche come:

  • piccole quantità di urina escreta;
  • aumentare la frequenza della minzione;
  • minzione urgente (insopportabile bisogno di lui);
  • sensazione di una vescica non completamente svuotata;
  • bassa temperatura corporea;
  • brividi;
  • debolezza e stanchezza;
  • dolore addominale inferiore.

Le caratteristiche fisiche e chimiche dell'urina cambiano, che si manifesta esternamente come un colore e un odore atipico. Il rapporto sessuale viene violato, durante il quale può comparire un dolore acuto.

Le infezioni batteriche spesso causano la formazione di scaglie nell'urina e il suo appannamento. Tuttavia, questo non è un segno affidabile di un processo batterico.

La natura dell'infiammazione esistente e le sue cause più probabili possono essere giudicate dalla storia della malattia. Se alla vigilia della comparsa di segni di cistite, c'era una nuova relazione sessuale, c'era una leggera sensazione di bruciore nell'uretra o nella vagina (nelle donne), e si notava una secrezione vaginale o uretrale atipica, si sospetta la natura infettiva della malattia.

Nel caso in cui l'ipotermia, una situazione stressante, un raffreddore e i sintomi stessi apparivano inaspettatamente o sullo sfondo di un lieve dolore doloroso nella zona inguinale, la causa più probabile di infiammazione è la microflora banale. La probabilità della sua attivazione aumenta in presenza di malattie concomitanti del sistema urinario, gravidanza, in età avanzata.

Se stiamo parlando di un processo infiammatorio cronico, la sua origine virale è esclusa. Solo la flora batterica può mantenere l'infiammazione a lungo.

Principi di base della terapia

Al fine di selezionare il piano di trattamento più efficace per la vescica infiammata, è necessario effettuare tali misure diagnostiche come:

  • analisi delle urine;
  • esame biochimico delle urine;
  • coltura batteriologica delle urine;
  • esame ecografico e radiografico della vescica;
  • cistoscopia;
  • test delle urine mediante reazione a catena della polimerasi.

Secondo i risultati delle analisi, determinare la natura e l'estensione del processo infiammatorio, stabilire il tipo specifico di agente patogeno. Il trattamento è prescritto, tenendo conto della natura della malattia.

Di particolare importanza è la selezione dei farmaci con la capacità di distruggere l'agente patogeno.

Inoltre, i farmaci prescritti devono essere utilizzati in dosi ottimali. La violazione di questa regola porta alla formazione di una microflora stabile e un processo cronico.

Quando si tratta di forme croniche della malattia, il trattamento viene effettuato sullo sfondo della terapia immunomodulatoria.

Cistite nelle donne

La cistite è una malattia spiacevole e dolorosa causata da processi infiammatori nella vescica e nell'uretra. Il gruppo di rischio per questa malattia è per lo più donne. Ciò è dovuto alla "costruzione" del sistema genitale - l'uretra femminile è piuttosto corta e larga rispetto a quella maschile, quindi l'infezione è più facile entrare nel corpo. Ma nonostante questo, c'è una piccola possibilità di ottenere cistiti e uomini.

Che cosa causa la cistite nelle donne

Questa malattia non ha "allegati di età" e una donna può ottenere cistite a qualsiasi età. In particolare, il rischio di infiammazione della vescica aumenta in presenza dei seguenti fattori considerati importanti:

Stile di vita sedentario

Un lungo lavoro al computer può portare allo sviluppo della cistite, se si trascorrono più di 4-6 ore. Pertanto, l'aspetto di questa malattia è solo una questione di tempo.

sottoraffreddamento

Soprattutto se il raffreddamento pelvico è stato testato. Ad esempio, 15-20 minuti di seduta su una superficie fredda sono sufficienti a garantire che l'infiammazione della vescica si verifichi presto. Alle donne non è raccomandato sedersi su pietre, metallo. Inoltre, non dovresti indossare pantaloni sottili o calze di nylon, vestiti fatti di materiali sintetici a contatto con i fianchi e il basso ventre nella stagione fredda. L'ipotermia durante le mestruazioni è particolarmente pericolosa: durante questo periodo, il corpo femminile è particolarmente sensibile al freddo e, insieme alla cistite, si rischia di ottenere un sacco di malattie: infiammazione delle appendici, reni, disturbi mestruali.

Cause di cistite nelle donne

Igiene quotidiana impropria delle donne

Il corpo femminile è progettato in modo che l'ano si trovi molto vicino alla vagina e l'uretra femminile sia molto corta. Tutto ciò a volte facilita la penetrazione dell'infezione nella cavità della vescica. Le donne devono fare molta attenzione all'igiene dopo aver usato il bagno. Spesso è necessario lavare e tenere pulita la biancheria intima.

Le ragazze dovrebbero prestare attenzione alle mutandine perizoma che sono in contatto direttamente con l'ano. L'aderenza perfetta al corpo e il movimento dei tessuti durante il giorno favoriscono il facile trasferimento dei batteri intestinali nella vagina e nell'uretra. Di conseguenza, frequenti infiammazioni, come la cistite e la colpite.

Inoltre, dovrebbero essere evidenziate altre cause di cistite:

  • Anche problemi frequenti a lungo termine con il gabinetto contribuiscono alla comparsa di cistite.
  • Infezioni croniche (malattie infiammatorie in forma cronica, denti cariati senza un trattamento adeguato).
  • Malattie urologiche, veneree e ginecologiche che sono state recentemente trasferite dal corpo femminile. Soprattutto se il paziente non ha prestato sufficiente attenzione alla malattia, non ha terminato la malattia, o ha usato le ricette della "medicina tradizionale".
  • Cibo speziato e stagionato; carne arrostita; violazione dell'equilibrio idrico e acido, che porta allo sviluppo non solo della cistite, ma anche di una serie di altre infezioni urologiche.
  • Altre condizioni che contribuiscono a ridurre l'immunità.

Igiene sessuale femminile

Prima di tutto, l'infiammazione della vescica si verifica a causa della non osservanza delle semplici regole igieniche, tra cui la cultura sessuale tra le donne:

  • Il sesso anale si alterna a quello vaginale senza purificare il pene;
  • Una donna asciuga in modo insufficiente o errato dopo aver usato il bagno in presenza di infezione;
  • Raro cambio di tamponi o assorbenti durante le mestruazioni;
  • Mentre indossa abiti stretti e attillati per molto tempo senza cambiare;
  • Minzione si verifica meno di cinque volte al giorno.

Anche l'insorgenza improvvisa di cistite può verificarsi come risultato dei seguenti prerequisiti:

  • Trattamento breve e incompleto delle infezioni genitali. L'infiammazione non trattata può produrre più batteri infettivi resistenti ai farmaci;
  • Re-infezione dopo il recupero. Per trattare più il fattore genico rispetto al trattamento di bassa qualità;
  • Lesioni spinali, carichi lunghi sulla schiena.

Cistite durante la gravidanza

La cistite è molto comune tra le donne che si aspettano un bambino. Ci sono molte ragioni per l'infiammazione della vescica durante la gravidanza, queste sono le ragioni principali:

  • spremitura degli organi pelvici, che causa il problema del deflusso delle urine;
  • funzionamento lento degli intestini e degli organi interni;
  • infezioni urologiche latenti o malattie croniche, specialmente quelle che si sono manifestate durante la gravidanza, ad esempio la pielonefrite;
  • ipotermia o freddo;
  • igiene impropria della donna incinta, rara sostituzione della biancheria intima;
  • disidratazione, minzione rara.

Per evitare la cistite, una donna incinta deve fare la doccia almeno due volte al giorno, cambiare spesso il dolore inferiore, non raffreddare eccessivamente e bere molti liquidi ogni giorno. In nessun caso la disidratazione dovrebbe essere consentita - questo aumenta la crescita dei batteri patogeni nella vescica. Se noti che l'urina si è concentrata (ha un forte odore e un colore scuro), questo è un segnale che il tuo corpo non ha abbastanza liquido.

Come si sviluppa la cistite negli uomini?

Come abbiamo notato sopra, gli uomini sono anche suscettibili a questa malattia infettiva, ma molto meno frequentemente rispetto alle ragazze. E poi, questa possibilità è possibile in presenza di una forma cronica di malattie di organi "vicini" - l'intestino, l'uretra, il testicolo, la ghiandola prostatica.

Sintomi di cistite

La cistite inizia il suo sviluppo nella fase acuta. Il sintomo principale - minzione frequente e dolorosa, che passa ogni 15-30 minuti. Spesso, durante ogni svuotamento della vescica, si verifica un forte dolore nella parte sovrapubica. Inoltre, il paziente avverte forti dolori di taglio nella vescica. Spesso le donne si lamentano di una forte sensazione di bruciore.

L'urina diventa torbida, ha un odore sgradevole di pesce.

Con cistite acuta e in rapido sviluppo, le condizioni del paziente peggiorano, l'infiammazione della vescica si sviluppa molto rapidamente. L'erosione appare sulla superficie interna della vescica e il sangue viene rilasciato insieme all'urina. In alcuni casi, il sangue va anche indipendentemente dalla minzione.

Nei casi più gravi, il paziente può aumentare la temperatura, apparire vomito e nausea costante, l'urina diventa torbida, lattiginosa.

Infiammazione della vescica: una forma della malattia

La cistite, mentre procede, può svilupparsi in due forme: acuta o cronica.

Cistite acuta

Un tipo acuto di cistite è un'infiammazione delle mucose della vescica, che si manifesta improvvisamente a causa di fattori acuti (bassa temperatura, penetrazione improvvisa di batteri patogeni nell'uretra). Spesso la forma acuta può diventare cronica se il medico prescrive un trattamento scorretto, o il paziente ignora le raccomandazioni del medico curante.

Cistite cronica

La cistite in forma cronica ha caratteristiche meno pronunciate dei sintomi e può improvvisamente manifestarsi nel corpo del paziente. Il principale pericolo di questa forma di malattia è che "maschera" la malattia associata. Pertanto, nel corso della malattia richiede una diagnosi regolare.

Modi di infezione

Oltre alla forma acuta e cronica della malattia, esistono anche i seguenti tipi: infettivi e non infettivi, batterici e non batterici. Più avanti nel testo cercheremo di dirvi in ​​modo più dettagliato su ciascuno dei tipi di infiammazione della vescica.

Cistite infettiva

È causato da varie infezioni, che possono essere streptococchi, enterococchi e patogeni di varie malattie veneree. Il trattamento in questo caso è determinato dal tipo di agente patogeno.

Cistite non infettiva

Il più delle volte causato da esposizione al freddo - ipotermia, nuoto in acqua fredda senza preparazione adeguata, scarpe imbevute, ecc. Di regola, si sviluppa come cistite acuta. Provoca irritazione della mucosa della vescica.

A volte cistite non infettiva si verifica a causa di lesioni fisiche o chimiche, ustioni di varia natura - medicinali, chimici e da corpi estranei.

Tipo interstiziale

Questo tipo di cistite è ancora scarsamente studiato, e le ragioni per il suo verificarsi al momento la medicina non è del tutto chiara. L'infiammazione interstiziale colpisce più donne che uomini e la malattia stessa è accompagnata da malattia, minzione frequente e dolore acuto nelle ossa pelviche, motivo per cui il paziente non può condurre una vita normale. Il trattamento viene eseguito in modo tradizionale, ma c'è un intervento chirurgico. Pertanto, la terapia contro la cistite dipende dal suo tipo.

Diagnosi di cistite

Durante l'infiammazione della vescica, uno specialista esegue cistoscopia, così come regolari esami delle urine e del sangue. Tale esame richiederà un cistoscopio, che viene inserito attraverso l'uretra dopo una precedente iniezione di antidolorifici. La procedura è spiacevole per il paziente, ma sotto l'effetto di droghe - assolutamente indolore. Pertanto, il medico sarà in grado di "vedere" la superficie della vescica dall'interno e definire chiaramente la diagnosi.

Un sintomo comune di cistite è la comparsa di sangue nelle urine o, in particolare, profusa emorragia dal canale urinario, accompagnata da un dolore acuto e insopportabile.

In forma grave di infiammazione, il medico è in grado di prescrivere antibiotici al paziente per la rimozione precoce dell'infiammazione e solo successivamente - farmaci che verranno inviati al trattamento dell'infiammazione della vescica.

Se la cistite non viene curata, può dare complicazioni molto spiacevoli. Con l'infezione batterica, l'infezione può andare ulteriormente negli ureteri e nei reni, che è irto della forma cronica di pielonefrite, una malattia renale pericolosa.

Cistite: trattamento

Il trattamento della cistite nelle donne, in particolare la sua forma acuta, dovrebbe mirare a fermare il processo infiammatorio.

Per il sollievo dell'infiammazione, vengono spesso prescritti antibiotici. I farmaci più conosciuti per la cistite sono nolicina e furadonina. Questi farmaci uccidono i batteri che causano la cistite e prevengono ulteriori infezioni. Il trattamento antibiotico deve essere completato con un consumo abbondante. L'accettazione del fluido fornisce una funzione renale potenziata e aiuta l'organismo a liberare il sistema urinario dagli agenti patogeni della cistite.

Trattamento della cistite a casa

L'auto-trattamento della cistite può essere effettuato solo come terapia - un'aggiunta al corso principale di trattamento prescritto da un medico. La cosa principale che deve essere seguita durante la terapia è il riposo a letto, il bere abbondante e una dieta appropriata, che esclude cibi speziati, dolci, salati e piccanti dalla dieta del paziente. È richiesto un ciclo di terapia antibiotica e talvolta è anche possibile utilizzare la terapia fisica.

Non appena ti accorgi di avere sintomi di cistite, è necessario, prima di tutto, fare una doccia molto calda e cambiare i vestiti. L'acqua calda è un grande aiuto per il dolore nella vescica e, inoltre, uccide i batteri patogeni nell'uretra.

In qualsiasi forma di cistite, il calore secco aiuta perfettamente. Un bagno caldo dovrebbe essere evitato, poiché il raffreddamento dopo che è stato assunto può aggravare i sintomi della cistite. Mentre i sintomi acuti della cistite non vengono eliminati, si dovrebbe stare a letto sotto una coperta calda, usare una piastra riscaldante calda sullo stomaco e anche un materasso elettrico riscaldante aiuta molto.

Cari donne! Non auto-trattare la cistite. Nella migliore delle ipotesi, è sufficiente rimuovere alcuni dei sintomi che vanno via dopo l'assunzione di antibiotici, ma la soluzione al problema è impossibile senza diagnostica, specialisti e una diagnosi corretta. Nel peggiore dei casi, utilizzando i popolari "metodi", l'uso a lungo termine, è possibile sviluppare un virus o batteri resistente ai farmaci nel proprio corpo, che può portare a un deterioramento della condizione e all'ulteriore sviluppo di malattie associate. Pertanto, è meglio andare a un appuntamento con un medico che ti darà la diagnosi corretta, elaborare un programma di trattamento e, dopo il trattamento, valutare le tue condizioni.

Inoltre, è importante prestare attenzione alla prevenzione della cistite durante la gravidanza, poiché l'infiammazione si verifica più spesso durante questo periodo, se si dispone di una predisposizione all'infiammazione della vescica. Inoltre, il trattamento con alcuni tipi di antibiotici può danneggiare il feto e il medico prescrive l'instillazione della vescica. Esistono molti metodi efficaci che aiutano a sbarazzarsi dei sintomi esterni e rendono il bambino sano. In ogni caso è importante non ritardare il trattamento!

Il risultato record nella lotta contro la cistite è dimostrato dalla terapia antibatterica, che simultaneamente distrugge il nid di infiammazione, agenti patogeni e rafforza ulteriormente il sistema immunitario.

Come ridurre al minimo l'aspetto della cistite?

Ecco alcuni consigli per le donne su come evitare l'infiammazione della vescica. È imperativo seguire le raccomandazioni sull'igiene personale e non consentire tali fattori, a causa dei quali appare la cistite. Non indossare vestiti attillati, troppo magri per troppo tempo, vestiti per il tempo.

Inoltre, normalizza la tua dieta, escludilo dal cibo piccante e troppo piccante, dall'alcol. Bevi molta acqua, specialmente di notte e al mattino. Trasportare una bottiglia di acqua potabile per tutto il giorno e bere ogni volta, se il caffè è la bevanda più popolare in ufficio.

Dopo il rapporto sessuale, è necessario svuotare la vescica e fare una doccia.

Con il freddo, prenditi cura del tuo calore. Indossare scarpe calde, eliminare gli indumenti sintetici, non indossare collant di nylon al freddo senza calze o pantaloni caldi.

Se il tuo lavoro è prevalentemente sedentario, poi ogni ora e mezza, alzati dalla sedia comoda e fai esercizi leggeri.

Per coloro che soffrono di frequente stitichezza, mangia più fibre, che si trovano nella frutta e nella verdura.

Se hai ancora un'infiammazione della vescica, non devi automedicare. Contatta subito il tuo dottore!

Agenti patogeni infettivi della cistite femminile

Sulla base delle statistiche mediche, in circa un anno vengono diagnosticati circa 30 milioni di pazienti con cistite in Russia. Questa malattia può essere identificata a qualsiasi età in tutte le categorie di persone. Ma le donne sono più suscettibili all'infiammazione della vescica a causa della specificità della struttura anatomica del sistema urogenitale. La percentuale di incidenza degli uomini dopo 65 anni sta crescendo rapidamente. Ciò è dovuto alla diversità dei microrganismi patogeni che fungono da patogeni dell'infezione dell'organo cavo del sistema escretore. Prima di iniziare un ciclo di terapia, i medici devono identificare quali infezioni causano cistite nelle donne e negli uomini.

Contenuto dell'articolo

Eziologia della cistite e sintomi caratteristici

Per ottenere un risultato positivo del corso terapeutico, è necessario scoprire quali infezioni causano cistite in ciascun caso particolare. In base alla fase della malattia, la malattia può essere in forma acuta o cronica.

Indipendentemente dal tipo di infezione causata da cistite in una donna o un uomo, questa malattia è caratterizzata da sintomi lievi nelle fasi iniziali dello sviluppo. Di conseguenza, nella maggior parte dei casi, il trattamento inizia in presenza di complicazioni della malattia. I segni standard che confermano la presenza di un processo infiammatorio nella vescica includono: minzione frequente, caduta di urina, sensazione di vescica non completamente vuota, dolore di carattere spasmodico nella regione pubica. Con la progressione della cistite nei pazienti ha rivelato la perdita di sangue (ematuria) e il sedimento nelle urine.

L'eziologia dell'infiammazione della vescica può essere molto varia. La maggior parte dei medici diagnosticano i seguenti tipi di malattia:

L'influenza dello stato della flora vaginale sulla vescica

Candida e ureaplasma sono presenti nella microflora vaginale. Quando il sistema urogenitale fallisce, si osserva per la prima volta una crescita attiva di microrganismi simili a lieviti, provocando il mughetto. Se non si cura la candidosi femminile, le pareti mucose dell'organo escretore iniziano a infiammarsi.

I microrganismi patogeni che causano la cistite, possono essere qualsiasi. Le condizioni principali sono solo la presenza della loro attività patogena (gardnerella, clamidia). Per quanto riguarda l'ureaplasma, è un tipo di micoplasma ed è caratterizzato dalla capacità di attaccarsi ai leucociti, causando un fallimento del loro naturale funzionamento. Tale interazione con un microrganismo virale provoca una diminuzione delle reazioni protettive.

I medici dicono che l'ureaplasma da solo non è in grado di causare infiammazioni alle pareti della vescica. Il suo effetto virale si manifesta quando combinato con altri batteri patogeni (clamidia).

I sintomi standard di cistite con tale eziologia sono:

  • sensazione di formicolio e bruciore nell'uretra;
  • secchezza vaginale;
  • sensazioni dolorose durante i rapporti sessuali;
  • scarico mucoso nuvoloso con un forte odore sgradevole.

L'infiammazione dell'organo escretore causato dalla vaginosi batterica è una malattia cronica, accompagnata da periodi di acuta condizione e remissione.

Il trattamento della disbiosi vaginale infettiva dovrebbe essere basato sulla comprensione che non sarà possibile fare con antibiotici da solo o supposte. Oltre alla necessità di distruggere completamente il vero agente causale dell'infiammazione della vescica, sarà necessario ripristinare la microflora naturale della vagina, migliorare l'immunità. Per questi motivi, il corso terapeutico affronta queste due aree.

La relazione tra disbiosi intestinale e cistite

Nel tratto gastrointestinale c'è un numero enorme di batteri coinvolti nella sintesi delle vitamine, nella digestione, formando l'immunità locale. Nel normale funzionamento del sistema digestivo, questi microrganismi non sono in conflitto tra loro. Tuttavia, sullo sfondo di una violazione del loro rapporto, iniziano i processi infiammatori. Durante gli studi clinici, è stato trovato che la cistite può essere innescata dalla presenza di batteri gram (-) (enterobacter, klebsiella, E. coli) e gram (+) (enterococco, streptococco, stafilococco).

Sulla base delle statistiche mediche, E. coli occupano un posto di rilievo in quanto l'agente eziologico dell'infiammazione della vescica e i casi di malattia causati da stafilococco vengono diagnosticati più raramente. Nella maggior parte dei casi, la cistite si sviluppa sullo sfondo di tale disbiosi con insufficiente igiene.

La microflora patogena entra nella vescica in due modi:

  • ascendente - dall'uretra (diagnosticata nella maggior parte dei casi di cistite);
  • verso il basso - dalla pelvi renale

La relazione tra disbiosi intestinale e cistite di eziologia infettiva è spiegata dal fatto che in caso di disturbo del tratto digerente, la resistenza del corpo agli effetti negativi dei batteri patogeni è ridotta. In combinazione con altri fattori provocatori, il paziente sviluppa cistite in forma cronica.

Lo sviluppo dell'infiammazione della vescica sullo sfondo delle infezioni genitali

Nella pratica medica, ci sono spesso situazioni di diagnosi di cistite, l'agente eziologico di cui è l'infezione urogenitale. Nella maggior parte dei casi di infiammazione della vescica con questa forma di eziologia, viene rilevata la clamidia. Allo stesso tempo, un impatto negativo sul sistema urogenitale non viene effettuato direttamente, ma indirettamente. Ciò significa che in presenza di un'infezione da clamidia nelle fasi iniziali, l'uretra è interessata e quindi la microflora.

La complessità di questa eziologia della cistite si trova nei frequenti focolai ricorrenti della malattia. Ciò accade a causa del fatto che la clamidia si sviluppa all'interno del corpo, si trova in uno stato atipico e si manifesta negativamente solo in condizioni di riduzione delle funzioni protettive. È interessante notare che alla fine del corso terapeutico, l'immunità non viene ripristinata da sola e ai medici vengono prescritti pazienti per assumere ulteriori immunostimolanti.

Per questi motivi, i professionisti del settore medico sottolineano l'importanza della protezione durante i rapporti sessuali. Anche se il partner sessuale è completamente sano, durante l'intimità trasferisce i suoi microrganismi dannosi. Di conseguenza, la microflora patogena naturale può essere interrotta nel corpo di una donna.

Virus respiratori come agenti patogeni della cistite

Il secondo colpevole più frequente nello sviluppo della cistite dopo i batteri è l'impatto negativo dei virus. Con questa eziologia, l'infiammazione delle pareti mucose dell'organo si verifica quando sono presenti i seguenti fattori: virus dell'influenza e parainfluenza, herpes, adenovirus, citomegalovirus.

I medici osservano che la percentuale di qualsiasi agente patogeno dipende direttamente dalla prevalenza della malattia nella regione di residenza. Ad esempio, in un'epidemia di influenza, c'è un alto rischio di sviluppare cistite con la stessa eziologia. Ciò è dovuto al fatto che i processi infiammatori nell'organo cavo del sistema escretore sono secondari.

A seconda del patogeno specifico, i sintomi possono differire in un certo modo dalla manifestazione standard della malattia. In caso di infiammazione erpetica, i pazienti notano eruzioni cutanee caratteristiche nei loro organi genitali e l'urina ha un forte odore sgradevole. Nella maggior parte delle situazioni di diagnosi della cistite virale, i pazienti iniziano a mostrare segni di ematuria, derivanti dalla circolazione sanguigna nelle pareti della vescica. Di conseguenza, la cistite emorroidaria è caratterizzata dalla presenza di perdite di sangue nelle urine.

Di conseguenza, i medici scelgono il trattamento individuale per ogni caso specifico, sulla base dei risultati delle analisi batteriologiche e di laboratorio. L'uso di antibiotici da solo non sarà sufficiente per la sconfitta della vescica, perché i microrganismi virali non sono molto sensibili a loro. Inoltre, si dovrebbe capire che il principale istigatore di questa forma di malattia è la riduzione delle funzioni protettive dell'immunità umana. Ecco perché i medici iniziano il trattamento con la nomina di immunostimolanti. Devi anche capire che un paziente con un'infezione virale è contagioso con gli altri. In assenza di un adeguato effetto farmacologico, la cistite dell'etiologia virale si trasforma rapidamente in una forma batterica.

conclusione

Nell'infezione da cistite, provocandola, può essere molto varia. Come mostra la pratica medica, indipendentemente dall'eziologia dell'infiammazione dell'organo cavo del sistema escretore, la causa principale del suo sviluppo è una significativa diminuzione dell'immunità. Come risultato di ridurre le funzioni protettive del corpo di ogni persona diventa vulnerabile e sensibile all'azione della microflora patogena. Per questo motivo, i pazienti dovrebbero anche ricordare le misure preventive sotto forma di assunzione di complessi vitaminici, indurimento e sport.

La cistite è una grave malattia infettiva, il cui trattamento deve essere necessariamente eseguito sotto la costante supervisione di uno specialista qualificato. Inoltre, per ottenere un risultato positivo sotto forma di recupero completo è necessario un approccio integrato alla terapia.