urografia

Pielonefrite

L'urografia viene eseguita per studiare lo stato dei reni: viene somministrato un contrasto al paziente e vengono prese le radiografie. Per questo motivo, questo metodo di studio della condizione dei reni è chiamato urografia a contrasto. Il metodo si basa sulla capacità del contrasto iniettato di trattenere i raggi X: in primo luogo, il colorante si accumula nei reni, dopo che è stato secreto dagli organi del sistema genito-urinario, e questo rende possibile valutare la loro condizione.

L'urografia è prescritta a pazienti con sospette calcoli renali, infezione del tratto urinario, in presenza di sangue nelle urine, che può segnalare infiammazione acuta o cancro, con danni alle vie urinarie.

Ci sono revisione, endovenosa, urografia escretoria.

Urografia del sondaggio

Così chiamato l'esame a raggi X dei reni, con cui diagnosticare tumori, malattie parassitarie, corpi estranei e calcoli renali, e spesso questo è il primo esame che viene prescritto al paziente se sospetta patologie della funzione renale.

L'urografia del sondaggio offre l'opportunità di studiare la condizione dei reni, a partire dai loro poli superiori e fino all'inizio dell'uretra.

Assegna un'urografia di revisione in quei casi in cui è necessario studiare ulteriormente le ossa dello scheletro, le ombre dei reni, la loro forma e posizione, per valutare le condizioni generali e la funzionalità di altri organi urinari: la vescica, gli ureteri.

Urografia escretoria

La tecnica si basa sulla funzione escretoria dei reni e sulla maggior parte delle immagini scattate nel momento in cui i reni hanno iniziato a produrre un contrasto.

L'urografia escretoria consente di valutare l'intensità e il tempo di riempimento del bacino, della vescica con fluido, forma, dimensione, uniformità, posizione dei calcoli e dei tumori trovati (cisti, tumori), caratteristiche strutturali della vescica, altri organi del sistema urinario.

Urografia endovenosa

Questo metodo di contrasto dell'urografia è che a un paziente viene dato un contrasto e viene scattata un'immagine con una vescica vuota mentre i reni vengono prelevati dal sangue e accumulati: nei primi due minuti, in 4-5 minuti. e dopo altri 7 minuti dopo l'introduzione del contrasto.

Le radiografie ottenute dopo l'urografia endovenosa mostrano reni, pelvi e ureteri, vescica, prostata. Con l'aiuto dell'urografia endovenosa, è possibile identificare tumori, cisti, calcoli, dilatazioni della cavità renale (idroureter, idronefrosi), rughe e stiramenti patologici e iperplasia dei tessuti del sistema genito-urinario.

Preparazione per l'urografia dei reni

Di solito, prima di un'urografia del rene, al paziente viene prescritto di donare il sangue per studiarne la composizione biochimica - questo elimina l'insufficienza renale, che non può essere esaminata.

Due giorni prima dell'urografia, si raccomanda al paziente di escludere i prodotti dalla dieta che causano un'eccessiva formazione di gas.

Tre ore prima della procedura non è consentita. Se il medico lo ritiene necessario, puoi assumere un lassativo il giorno prima.

Il paziente, prima di eseguire un'urografia dei reni, dovrebbe informare il medico circa i farmaci che sta assumendo, che è allergico ai preparati di iodio.

Immediatamente prima dell'esame, è necessario rimuovere oggetti contenenti metalli: gioielli, occhiali, protesi dentarie, ecc.

La procedura è indolore, dura non più di un'ora e mezza. Il paziente può essere sdraiato o in piedi.

L'urografia controindicata è controindicata nelle donne in gravidanza e in allattamento.

Effetti collaterali dell'urografia a contrasto

Ci sono effetti collaterali rari dopo la procedura, ma tali revisioni dei pazienti sono registrate:

  • dopo l'introduzione del contrasto si sente caldo, dopo l'irradiazione - gusto del ferro in bocca;
  • la reazione al contrasto si manifesta sotto forma di un'eruzione leggera transitoria, gonfiore delle labbra. In alcuni casi, al paziente sono stati prescritti antistaminici.
  • diminuzione della pressione, c'erano problemi con la respirazione;
  • insufficienza renale improvvisamente manifestata.

Trovato un errore nel testo? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Secondo molti scienziati, i complessi vitaminici sono praticamente inutili per gli esseri umani.

Secondo gli studi, le donne che bevono un paio di bicchieri di birra o vino a settimana hanno un aumentato rischio di sviluppare il cancro al seno.

Molti farmaci inizialmente commercializzati come farmaci. L'eroina, ad esempio, era originariamente commercializzata come rimedio per la tosse infantile. La cocaina era raccomandata dai medici come anestesia e come mezzo per aumentare la resistenza.

Il farmaco per la tosse "Terpinkod" è uno dei leader delle vendite, non per le sue proprietà medicinali.

Una persona che assume antidepressivi nella maggior parte dei casi soffrirà ancora di depressione. Se una persona ha affrontato la depressione con le proprie forze, ha tutte le possibilità di dimenticare per sempre questo stato.

Le ossa umane sono quattro volte più forti del cemento.

La malattia più rara è la malattia di Kourou. Solo i rappresentanti della tribù della pelliccia in Nuova Guinea sono malati. Il paziente muore dalle risate. Si ritiene che la causa della malattia sia il consumo del cervello umano.

Durante la vita, la persona media produce ben due grandi piscine di saliva.

Tutti hanno non solo impronte digitali uniche, ma anche linguaggio.

Secondo uno studio dell'OMS, una conversazione giornaliera di mezz'ora su un telefono cellulare aumenta la probabilità di sviluppare un tumore al cervello del 40%.

Lo stomaco di una persona si comporta bene con oggetti estranei e senza intervento medico. È noto che il succo gastrico può persino sciogliere le monete.

Le persone che sono abituate a fare colazione regolarmente hanno meno probabilità di essere obese.

L'aspettativa di vita media dei mancini è inferiore alla destra.

Per poter dire anche le parole più brevi e semplici, useremo 72 muscoli.

Il noto farmaco "Viagra" è stato originariamente sviluppato per il trattamento dell'ipertensione arteriosa.

Molti conoscono la situazione quando il bambino "non esce" dal raffreddore. Se nel primo anno di frequentazione della scuola materna è una normale reazione dell'organismo, allora appare più avanti.

Urografia endovenosa

Il metodo di urografia endovenosa è stato introdotto in medicina nel 1929, da allora la procedura non ha perso il suo valore diagnostico e viene eseguita in qualsiasi istituzione medica. Lo studio è anche chiamato urografia escretoria, che riflette l'essenza di ciò che sta accadendo - l'escrezione (escrezione) dell'agente di contrasto attraverso gli organi del sistema urinario.

L'urografia endovenosa è un metodo diagnostico a raggi x. Si basa sull'uso di uno speciale contrasto (contenente iodio) somministrato per via endovenosa al paziente esaminato, grazie al quale è possibile visualizzare i reni e le altre strutture del tratto urinario.

Questo studio è rivolto a tutti i pazienti che, in base ai risultati del quadro generale, hanno alcune violazioni. Il metodo presenta alcuni vantaggi rispetto a una procedura come la pielografia retrograda, in particolare, è privo di una serie di effetti collaterali ed è adatto per la maggior parte dei pazienti studiati.

Possibilità della procedura diagnostica e indicazioni per la sua attuazione

L'urografia endovenosa consente di determinare il funzionamento funzionale dell'apparato a coppa-bacino dei reni, degli ureteri, della vescica. A causa dell'accumulo di materiale di contrasto, esiste la possibilità di una valutazione morfologica di queste strutture.

Lo iodio è in grado di penetrare molto rapidamente nei tubuli di entrambi i reni e quindi, nella sua forma invariata, viene eliminato sequenzialmente dal corpo con sedimento urinario.

Il vantaggio dell'urografia endovenosa è la possibilità di visualizzazione simultanea delle strutture di entrambi i reni, degli ureteri e del lume della vescica.

Il metodo ha le seguenti funzionalità:

  • fornisce un quadro morfologico abbastanza completo dei processi patologici che avvengono nelle coppe e nel bacino e in altre strutture del sistema urinario;
  • con sufficiente accumulo di materiale di contrasto, è possibile valutare l'attività funzionale di questi organi in varie malattie (pielonefrite, tubercolosi renale, lesioni traumatiche, ecc.);
  • consente la visualizzazione di focolai patologici, pietre, corpi estranei e altre formazioni;
  • l'urografia endovenosa è indispensabile per l'esame dei bambini, in quanto consente di evitare una procedura così spiacevole e dolorosa come un'urografia ascendente, che è spesso necessaria per essere eseguita in anestesia generale.

Con una corretta preparazione del paziente per lo studio, aiuta nella diagnosi dei seguenti processi patologici:

  • Urolitiasi (formazione di calcoli) a diversi livelli del tratto urinario.
  • Idronefrosi di uno o entrambi i reni.
  • Lesioni ai reni, danni agli ureteri o alla vescica.
  • Processi tumori di natura benigna o maligna.
  • Diverticoli nel lume della vescica o corpi estranei.
  • Discinesia del tratto urinario (violazione dello svuotamento).
  • Processi tubercolari nei reni.
  • Anomalie congenite nello sviluppo di organi (ad esempio, raddoppiamento dei reni, flessione degli ureteri, ecc.).

Preparazione speciale del paziente

Il cuore della preparazione del paziente per l'urografia endovenosa è la pulizia del suo intestino dalle masse fecali, che possono complicare il processo di diagnosi o dare al medico un'immagine ingannevole di ciò che sta accadendo. È anche necessario prevenire una maggiore formazione di gas nel lume dei circuiti intestinali al momento dello studio.

Pertanto, la preparazione per l'urografia endovenosa inizia con la nomina di un paziente con la dieta appropriata, alla quale deve aderire per diversi giorni prima del prossimo studio. I principi base dell'alimentazione sono i seguenti:

  • per 2-3 giorni prima della procedura, non si mangiano legumi e cibi fortemente amidacei, cavoli, frutta e verdura sono abbondanti in quantità, pane bianco e alcool non possono essere mangiati;
  • la sera prima dell'esame, la paziente cena non più tardi delle 17.00-18.00, mentre allo stesso tempo è necessario dare la preferenza ai prodotti leggeri;
  • alla vigilia di coricarsi e la mattina seguente, è necessario effettuare il ritaglio «per pulire acque» o prendere preparazioni lassative speciali che hanno un effetto lassativo mite;
  • il giorno prima della procedura imminente, il paziente deve limitarsi nel liquido, che aumenterà la concentrazione di sedimento urinario e quindi migliorerà il processo di visualizzazione del sistema urinario;
  • È meglio fare colazione al mattino con un piccolo panino, non si può bere liquido o usarlo in una quantità molto piccola.

Se il paziente ha bisogno di un'urografia endovenosa di emergenza, quindi al ricovero in ospedale, gli viene somministrato un clistere, e solo dopo il completo svuotamento dell'intestino, procedono allo studio.

Algoritmo dello studio

Va ricordato che prima di ricorrere alla procedura e iniettare un paziente con farmaci contenenti iodio, il medico deve fare una storia allergica. Oltre a chiarire le reazioni allergiche a prodotti e sostanze noti al paziente, un test cutaneo viene effettuato la sera prima dell'uso di iodio o iniettato 2-3 ml della sostanza.

Lo studio è condotto in una speciale sala per radiografie, dotata di tutte le attrezzature necessarie. Il paziente viene posto su un tavolo o un lettino speciale, dopo di che viene iniettato 20-30 ml di un agente di contrasto. L'introduzione è effettuata in una delle vene periferiche sul gomito.

La sostanza deve entrare lentamente nella circolazione sanguigna (il contrasto viene introdotto per 2-3 minuti), durante questo periodo le condizioni del paziente devono essere attentamente monitorate. Particolare attenzione è rivolta ai pazienti di età più avanzata, ai pazienti con processi aterosclerotici di diversa localizzazione e alle malattie del sistema cardiovascolare.

La prima serie di colpi viene eseguita in 5-6 minuti, dopo che il contrasto è entrato nel flusso sanguigno. Se c'è una diminuzione del lavoro funzionale dei reni, questa volta è aumentata a 10-15 minuti.

Se le immagini risultanti non sono visualizzate tazze o bacino con una delle parti, quindi ri-studio effettuato dopo 50-60 minuti.

Controindicazioni

Il metodo, come ogni procedura diagnostica, oltre ai suoi vantaggi, ha diverse limitazioni. L'urografia endovenosa non viene eseguita nella seguente categoria di pazienti:

  • Grave malattia renale, in cui la loro funzione escretoria è gravemente compromessa (l'introduzione di un agente di contrasto porterà ad un peggioramento della salute).
  • Lo shock del paziente o il crollo di gravità variabile.
  • Malattie scompensate del fegato, del sistema cardiovascolare o dei polmoni.
  • Reazione allergica accertata a componenti contenenti iodio.
  • Periodo di gravidanza (c'è un effetto negativo dei raggi X sul corpo del nascituro).
  • Pazienti che soffrono di malattie da radiazioni.

conclusione

Il principale vantaggio del metodo è la sua bassa invasività e il contenuto di informazioni piuttosto elevato. La procedura non causa dolore al paziente e raramente è accompagnata da complicanze, quindi rimane lo standard di scelta nei pazienti affetti da varie malattie negli organi delle vie urinarie.

Indagine, contrasto, urografia escretoria: che cos'è questa procedura? Regole di preparazione e risultati dell'esame a raggi X.

L'urografia è un metodo di diagnosi efficace e sicuro. Lo studio è prescritto per il sospetto sviluppo di patologie renali, danni alla vescica, problemi di filtrazione e produzione di urina. La tecnica consente di identificare pietre, tumori, cisti, per determinare la struttura del tessuto renale.

Prima della procedura, i pazienti devono capire che il medico non ha scelto accidentalmente un metodo come l'urografia. Cos'è? Cosa mostra lo studio? Qual è l'urografia di contrasto diversa dalla recensione? Come prepararsi per la procedura? Risposte nell'articolo

Informazioni generali

L'esame a raggi X consente di identificare le violazioni nel lavoro di organi importanti che svolgono funzioni escretorie, di filtrazione e di escrezione. Per un quadro più completo dei cambiamenti negativi all'inizio, il medico introduce un agente di contrasto, quindi passa attraverso l'esame. Quando si esaminano i farmaci per via endovenosa urografia non reggono. Lo studio è consentito a qualsiasi età, non ci sono complicazioni e gravi disagi durante la procedura.

Vantaggi di una tecnica moderna:

  • fornisce dati affidabili sull'entità del danno renale, sul tipo di patologia;
  • le strutture parenchimali, le pietre, il sistema coppa-bacino sono chiaramente visibili nella foto;
  • mostra lo stadio della malattia, la qualità dei reni;
  • non causa dolore al paziente;
  • nessuna lesione tessutale;
  • adatto per rilevare varie patologie, comprese quelle congenite;
  • le reazioni avverse sono abbastanza veloci, non ci sono gravi complicanze;
  • focolai di infiammazione chiaramente visibili;
  • la procedura è prescritta per adulti e bambini;
  • diversi tipi di ricerca consentono al medico di scegliere l'opzione migliore per chiarire la natura della patologia in un particolare paziente;
  • la preparazione è semplice, non è necessario assumere farmaci costosi;
  • durante lo studio, il paziente riceve una dose minima di radiazioni;
  • l'urografia è un metodo diagnostico altamente informativo con risultati affidabili.

Guarda la selezione dei metodi più efficaci di trattamento della pielonefrite a casa.

Leggi le proprietà benefiche e le controindicazioni della raccolta di erbe ai reni a questo indirizzo.

Indicazioni per lo studio

L'esame radiografico è prescritto per identificare:

  • calcoli renali piccoli e grandi;
  • tumori di natura benigna e maligna;
  • glomerulonefrite;
  • pielonefrite;
  • ipertensione che si manifesta sullo sfondo delle patologie renali;
  • idronefrosi;
  • cause di ematuria;
  • tubercolosi renale;
  • anomalie congenite della struttura del sistema urinario;
  • malattie infettive che si verificano negli organi del sistema genito-urinario;
  • disordini strutturali nei tessuti di organi importanti;
  • aree di problema di controllo per colica renale;
  • chiarire la condizione degli organi dopo l'intervento chirurgico ai reni.

Controindicazioni

L'indagine, l'urografia escretoria e di contrasto non è adatta a tutti i pazienti. Prima dell'esame, il medico scopre se ci sono restrizioni per una determinata persona. Il paziente è obbligato a informare l'urologo su tutte le patologie croniche, l'intolleranza a certe sostanze, la gravidanza.

L'urografia non viene eseguita nei seguenti casi:

  • insufficienza renale acuta o cronica;
  • feocromocitoma;
  • tendenza al sanguinamento;
  • tireotossicosi, altre patologie della tiroide;
  • bassa coagulazione del sangue;
  • la gravidanza;
  • gravi malattie renali o epatiche;
  • assumendo il farmaco Glucophagus durante il trattamento del diabete;
  • reazioni allergiche ai preparati a contrasto di iodio;
  • sanguinamento di vario genere;
  • periodo di allattamento al seno.

Cosa fare se il medico ti proibisce di fare l'urografia? L'alternativa è metodi di ricerca più sicuri: CT, RM, ecografia dei reni. Queste tecniche danno risultati affidabili, sebbene il contenuto informativo dell'urografia sia più alto.

Tipi di esami a raggi X.

L'esame radiografico viene eseguito in diversi modi. La scelta del metodo è la competenza dell'urologo. Il medico seleziona il modo migliore per studiare i tessuti e la funzionalità dei reni, a seconda della natura dei disturbi. L'urografia del sondaggio viene spesso prescritta prima di una visione contrastata dello studio per chiarire i dati, per ottenere un quadro più dettagliato delle strutture renali interne.

Sondaggio sull'urografia

Caratteristiche:

  • radiografia standard, agenti di contrasto non vengono utilizzati dai medici;
  • il metodo fornisce un quadro generale delle patologie, consente di rivelare calcoli, corpi estranei, infezioni parassitarie, tumori;
  • l'urografia dell'indagine mostra lo stato dei reni dalla parte superiore alla parte inferiore - l'inizio dell'uretra (uretra);
  • Nelle immagini, i medici vedono le ossa dello scheletro, la forma, la posizione, le ombre dei reni, la condizione di altri organi del sistema urogenitale.

Urografia escretoria dei reni

Caratteristiche:

  • La maggior parte dei raggi X viene eseguita dai medici al momento della rimozione del mezzo di contrasto;
  • il metodo consente di valutare in modo affidabile la funzione escretoria di organi importanti, per determinare il tasso di riempimento della vescica, della pelvi renale;
  • durante lo studio, le pietre, la loro dimensione, forma, posizione sono chiaramente visibili;
  • il tipo di studio escretore è prescritto per identificare i tumori, le cisti nei reni;
  • il metodo dà un'idea della struttura del sistema urinario.

contrasto

Caratteristiche dell'urografia renale mediante l'uso di un mezzo di contrasto:

  • per lo studio dei reni e della vescica viene usato un mezzo di contrasto, che viene somministrato per via endovenosa;
  • la tecnica si basa sulla capacità renale di filtrazione, sulla rimozione dei materiali riciclati, sull'allocazione dei prodotti metabolici;
  • come le sostanze radiopache scelgono farmaci Vizipak, Urografin, Cardiostrus;
  • dopo l'introduzione dei componenti, il paziente spesso sente la febbre nel corpo, bruciore nella vena, nausea, sapore metallico in bocca. Gli effetti collaterali scompaiono dopo pochi minuti;
  • L'urografia a contrasto viene eseguita con una vescica vuota. Le immagini vengono prese durante il periodo di accumulo della sostanza di contrasto dal sangue a determinati intervalli: nei primi 2 minuti, poi in 5 minuti, 7 minuti dopo la somministrazione endovenosa di una preparazione speciale;
  • La tecnica mostra pelvi, ureteri, reni, prostata, calcoli, cisti, tumori. Le immagini mostrano idronefrosi, iperplasia prostatica, allungamento patologico o restringimento del sistema urogenitale.

Come preparare: le regole di base

Quando si registra per l'urografia, il medico fa raccomandazioni. La preparazione per lo studio con l'introduzione di un mezzo di contrasto e senza di essa non è praticamente diversa.

Regole di base per la preparazione per l'urografia:

  • tre giorni prima dell'urografia, il paziente deve abbandonare il cibo che provoca una maggiore formazione di gas: legumi, cavoli freschi, bevande gassate, pane fresco, muffin, verdure crude;
  • con la tendenza alla flatulenza, è importante assumere carbone attivo 1 volta al giorno nella quantità richiesta (per chilogrammo di peso - 1 compressa);
  • assicurati di fare un campione per chiarire l'allergia alla sostanza radiopaca: Urografin, Triombrast, Visipack, Cardiostrust e altri. Se prima ci sono stati casi di risposta negativa a questi farmaci, il paziente è obbligato ad avvertire i medici di manifestazioni indesiderate;
  • non più tardi di 8 ore prima dell'esame radiografico, è necessario mangiare, non si dovrebbe bere troppo liquido durante il giorno;
  • il cibo non dovrebbe essere mangiato la mattina della procedura;
  • nell'ufficio, il paziente rimuove i prodotti in metallo, i gioielli, svuota la vescica secondo le istruzioni del medico;
  • con nervosismo, paura del disagio, poco prima dell'urografia, è permesso assumere un rimedio sedativo (sedativo).

Scopri come raccogliere l'urina per Zimnitsky e quali risultati mostrano.

Su come trattare l'urolitiasi negli uomini con una dieta scritta in questa pagina.

Segui il link http://vseopochkah.com/lechenie/preparaty/urolesan.html e leggi le istruzioni per l'uso delle gocce Urolesan.

Come viene eseguita la procedura?

Caratteristiche dello studio:

  • Come viene eseguita l'urografia? Il primo stadio - rivedere l'urografia, quindi - escretore;
  • la durata della procedura dipende dalla gravità della patologia, dalla rilevazione del calcolo, dal numero di pietre, da altri fattori (caratteristiche individuali di una persona);
  • indagine urografica fatta in "posizione". Per proteggere il seno e i genitali, queste aree sono coperte da pesanti grembiuli con piastre protettive. Il medico invia il fascio di raggi X alle zone 3 e 4 della vertebra;
  • per l'urografia endovenosa con sostanza radiopaca, il paziente giace su un tavolo speciale, il medico inietta il farmaco nella vena. L'inizio della procedura è talvolta accompagnato da sensazioni spiacevoli, dopo un breve periodo il disagio scompare;
  • gradualmente il contrasto penetra nel tessuto renale, negli ureteri. Quando l'urografia escretoria prende le immagini con un certo intervallo. Un colpo deve essere assegnato "in piedi", il resto - nella posizione "sdraiata";
  • in presenza di prove effettuare scatti ritardati poche ore dopo aver riempito il tessuto con un mezzo di contrasto;
  • la durata standard della procedura va da 30 a 60 minuti;
  • dopo lo studio, il paziente può fare le solite cose, mangiare, bere liquidi.

Effetti collaterali

Quando si osserva il fastidio dell'urografia non si verifica, il disagio per un breve periodo si verifica al momento dell'introduzione della sostanza radiopaca. Dopo alcuni minuti, gli effetti collaterali scompaiono.

Il medico è obbligato ad avvertire il paziente di possibili sentimenti negativi:

  • bruciando nella vena nel primo minuto;
  • nausea;
  • sapore sgradevole in bocca;
  • vertigini;
  • sentirsi caldo nel corpo.

Per la rapida rimozione di sostanze radiopache, il paziente deve bere più latte, succhi di frutta naturali e tè verde debole dopo la procedura.

risultati

Dopo la procedura, il medico analizza le immagini, chiarisce e identifica:

  • forma, dimensione, posizione dei reni;
  • lo stato delle strutture parenchimali;
  • la funzionalità del sistema a bacino pelvico;
  • qualità del riempimento del bacino con le urine;
  • portata del flusso di urina;
  • la presenza di pietre;
  • le conseguenze del trauma nelle vie urinarie;
  • malformazioni renali;
  • idronefrosi grave.

Ulteriori informazioni sullo screening renale con urografia dopo aver visto il seguente video:

Urografia endovenosa

L'urografia endovenosa è un metodo di ricerca diagnostico che consente di utilizzare il materiale a raggi X e di contrasto per indagare il sistema urinario, lo stato delle strutture pelvi-pelvi, la capacità escretoria dei reni. La valutazione visiva della struttura anatomica è possibile grazie al passaggio di una preparazione speciale attraverso il tratto urinario - il processo è registrato nelle immagini.

Il metodo diagnostico è noto dal 1929, ma da allora non ha perso la sua rilevanza, nonostante lo sviluppo della medicina e l'introduzione attiva di tecnologie avanzate nel campo dell'assistenza sanitaria. Tra le diverse varietà di urografia, il tipo di infusione endovenosa è riconosciuto come uno dei più sicuri e accurati.

Indicazioni e controindicazioni

L'urografia endovenosa viene utilizzata per determinare un gran numero di patologie del sistema urinario degli organi.

La tecnica ha le seguenti funzionalità:

  1. Consente di valutare il funzionamento degli organi nelle patologie rilevate (tubercolosi, pielonefrite, lesioni). L'azione è possibile con un certo accumulo di un agente di contrasto.
  2. Può visualizzare l'infiammazione focale, corpi estranei, pietre nei tessuti.
  3. Dà l'opportunità di ottenere un quadro morfologico completo dei processi di cambiamento d'organo come risultato dello sviluppo della malattia.

Il metodo diagnostico è particolarmente popolare in pediatria per la sua facilità d'uso. A differenza dell'urografia ascendente, che i bambini trascorrono sotto anestesia, il metodo non richiede l'uso di preparazioni gravi per l'anestesia.

Con l'aiuto della ricerca, puoi determinare le seguenti malattie:

  • idronefrosi renale;
  • lesioni traumatiche dei tessuti renali;
  • crescite maligne o benigne;
  • formazione di pietre;
  • corpi estranei, diverticoli nella cavità della vescica;
  • disfunzione di svuotamento della vescica;
  • sviluppo anormale dei reni;
  • tubercolosi renale.

Indicazioni per l'urografia endovenosa:

  1. violazioni del lavoro escretore dei reni;
  2. sviluppo anormale di uno o due reni;
  3. urolitiasi;
  4. malattia d'organo cronica;
  5. sospetto di una formazione simile a un tumore di un carattere maligno o benigno;
  6. modifica della funzionalità della vescica;
  7. l'infiammazione.

Le controindicazioni sono determinate sulla base del processo di irradiazione e della possibile intolleranza individuale dell'agente di contrasto e della soluzione salina. Questi includono:

  • intolleranza individuale di iodio;
  • la gravidanza;
  • eccesso di iodio nel paziente;
  • febbre;
  • ipertiroidismo;
  • patologia scompensata dei polmoni, organi del sistema cardiovascolare, fegato;
  • collasso, shock;
  • malattia da radiazioni;
  • grave patologia renale associata ad alterata funzione escretoria.

Quando prescrive l'urografia endovenosa a pazienti diabetici, il medico deve sapere quali farmaci vengono assunti: la medicina Glucophage, che contiene metformina, combinata con un mezzo di contrasto contenente iodio provoca un improvviso aumento del livello di acido lattico nel sangue del paziente, che causa l'acidosi.

Inoltre, con il diabete diagnosticato, è necessario controllare il rilascio del contrasto e accelerare la sua rimozione dal corpo.

Preparazione del paziente

La tecnica richiede un po 'di allenamento, che dovrebbe iniziare 3 giorni prima dell'urografia prescritta. Non solo il contenuto informativo della procedura dipende dal rispetto delle raccomandazioni, ma anche dalla sicurezza del paziente, pertanto il rispetto dei requisiti è obbligatorio.

Preparazione per l'urografia endovenosa:

  1. Collezionare la storia.
  2. Pulizia dell'intestino di materiale fecale, gas (lavaggio, clistere). La procedura deve essere eseguita due volte - la sera, alla vigilia del sondaggio e 3 ore prima dell'ora stabilita.
  3. Per 3 giorni è necessario passare alla dieta alimentare, che impedisce l'aumento della formazione di gas. È necessario escludere pasticcini, confetteria, bevande gassate, verdure fresche e frutta, latticini, legumi.
  4. Il giorno prima dell'analisi, limita la quantità di liquido che bevi - questo aumenterà la concentrazione di sedimento urinario.
  5. 12 ore prima della procedura, prendere carbone attivo, che ridurrà la probabilità di accumulo di gas nell'intestino.
  6. Nel giorno dell'urografia diciamo uno spuntino leggero, escludendo cibi troppo ipercalorici e piatti che aumentano la formazione di gas.
  7. Se il paziente è ansioso, prova paura di essere manipolato, gli vengono prescritti sedativi in ​​un dosaggio individuale.

La preparazione è necessaria per ottenere dati estremamente precisi e ridurre al minimo il rischio di complicazioni durante la somministrazione di liquido di contrasto. Le misure prima dell'urografia mirano a preparare il paziente e sono complicate non solo a causa del multistadio, ma anche a causa delle caratteristiche individuali di ogni persona.

Le sfumature che richiedono attenzione:

  1. I pazienti sdraiati ingoiano una grande quantità d'aria, quindi si consiglia di essere più spesso in posizione verticale prima della procedura.
  2. La dieta importante dei giovani nella fase di preparazione.
  3. Anziani, pazienti con atonia intestinale richiedono clisteri di pulizia per una diagnosi di qualità.

L'uso di agenti a base di iodio compromette la capacità del fegato di neutralizzare i gas - questo dovrebbe essere preso in considerazione nel periodo successivo all'esame. Dopo la procedura diagnostica, si raccomanda di bere abbondantemente, il che accelera la rimozione del contrasto dal corpo del paziente.

L'essenza del metodo e le caratteristiche dei farmaci utilizzati

L'agente di contrasto iniettato nel paziente è ben riflesso negli urogrammi prodotti e consente di valutare le prestazioni di ciascuno dei reni, degli ureteri, del tratto escretore, della vescica, dell'uretra. È importante registrare i cambiamenti poiché il materiale viene processato dai reni e il fluido che passa attraverso il corpo viene macchiato con un mezzo di contrasto (per scoprire le deviazioni, confrontando i dati con gli standard stabiliti).

È necessario affrontare la scelta di un farmaco in modo responsabile, perché non solo il contenuto informativo del metodo, ma anche la sicurezza del paziente dipende da esso.

Il farmaco selezionato non dovrebbe:

  • essere tossico;
  • si accumulano nei tessuti del corpo;
  • prendere parte al processo di scambio generale.

Nella medicina moderna si usano preparazioni così preparate: Urografin, Vizipak, Cardiostrust, Triiombrust. Oltre al farmaco scelto correttamente, è importante garantire la sua rapida eliminazione dal corpo - dopo l'urografia endovenosa, si raccomanda di bere abbondantemente.

Come è la diagnosi?

Prima dell'introduzione del farmaco contenente iodio, è necessario garantire la tolleranza individuale, l'assenza di allergie nel paziente ai componenti del farmaco. La sera prima è necessario eseguire un test allergico (pelle) o iniettare per via sottocutanea fino a 3 ml di farmaco.

La procedura viene eseguita in posizione supina. Il paziente sdraiato sul lettino, iniettato fino a 30 ml di un mezzo di contrasto per via endovenosa. È importante somministrare l'agente lentamente, per 2-3 minuti e in questo momento monitorare il benessere del paziente. I pazienti con patologie cardiache, vascolari, alterazioni aterosclerotiche e persone della fascia di età più avanzata richiedono un'attenzione speciale.

Il farmaco viene somministrato lentamente per prevenire lo shock anafilattico. Le prime immagini dovrebbero essere prese 5-6 minuti dopo che il farmaco contenente iodio è entrato nel flusso sanguigno. Le seguenti immagini registrano lo stato dell'organo nei minuti 10, 20, 45 e in un'ora.

Per l'accuratezza e l'informatività del metodo, i dati sono registrati sia distesi che in piedi. Cambiare la posizione del corpo del paziente durante l'esame aiuterà a identificare tali disturbi come il prolasso renale.

Il numero di colpi e la frequenza di fissazione dei cambiamenti dipendono dalla diagnosi prestabilita. Se si sospetta la patologia, eccitando l'uretra, i dati devono essere registrati durante l'uretra.

Effetti collaterali

Varie reazioni dopo la procedura trasferita sono rare, ma è meglio informarsi prima dell'esame.

Effetti collaterali dopo l'urografia:

  • ipotensione;
  • calore durante l'introduzione del contrasto;
  • violazione del processo respiratorio;
  • sapore di ferro in bocca;
  • rash cutaneo;
  • gonfiore delle labbra;
  • insufficienza renale.

Per ridurre al minimo la probabilità di effetti collaterali, gli esperti raccomandano di bere più liquidi dopo la procedura, poiché il farmaco viene rimosso dal corpo più velocemente.

Pro e contro della tecnica

L'urografia escretoria è popolare nella diagnosi di varie patologie del sistema urinario degli organi. In confronto con il metodo di somministrazione retrogrado, l'endovena presenta i seguenti vantaggi:

  • non richiede la cistoscopia in fase di preparazione;
  • è possibile ottenere informazioni accurate sullo stato morfologico e funzionale dei reni, della vescica;
  • la diagnosi è praticamente indolore (nessun disagio, eccetto una puntura per la somministrazione di un mezzo di contrasto);
  • dà l'opportunità di esaminare i pazienti con gravi lesioni
  • non richiede l'anestesia.
  1. riduzione del volume delle vie urinarie;
  2. l'incapacità di identificare i disordini patologici in una fase iniziale del loro sviluppo;
  3. l'immagine degli ureteri è rappresentata da siti, ma non completamente;
  4. contrasto insufficiente si verifica sugli urogrammi (anche a seguito di violazione delle regole di preparazione);
  5. riempimento non simultaneo e non uniforme delle tazze.

L'urografia endovenosa presenta molti vantaggi rispetto alle tecnologie innovative e, pertanto, è ancora così attivamente utilizzata per identificare patologie in pazienti di diverse fasce d'età.

Un metodo diagnostico accessibile e informativo è usato ovunque e ha poche controindicazioni. L'uso dell'urografia rende possibile differenziare patologie con sintomi simili e iniziare il trattamento il più presto possibile.

Il metodo è disponibile ovunque e non richiede grandi costi di materiale, ma allo stesso tempo consente di ottenere non meno dati di studi costosi - CT, MRI. L'urografia endovenosa è uno dei metodi principali per diagnosticare patologie dei reni e delle vie urinarie.

Urografia endovenosa: preparazione, condotta, controindicazioni

Il sistema urinario include diversi organi. Una parte di esse si forma e l'altra rilascia urina. Il sistema include i reni (organo appaiato). Successivamente, consideriamo brevemente le funzioni del sistema, la sua patologia e il metodo diagnostico utilizzato per identificarli.

Compiti di struttura

Le funzioni principali del sistema urinario includono:

  • Mantenimento del bilancio del sale marino.
  • Isolamento dei prodotti metabolici
  • Mantenimento dell'equilibrio ormonale dovuto a composti biologicamente attivi sintetizzati nelle ghiandole surrenali.

La conservazione dell'omeostasi e della funzione di escrezione sono considerati compiti vitali. L'escrezione dei prodotti metabolici viene effettuata attraverso gli ureteri. L'urina si accumula nella vescica. I reni sono gli organi parenchimali della forma a forma di fagiolo. Sono costituiti da strati cerebrali e corticali. I reni svolgono un importante compito di disintossicare il corpo.

Patologie di sistema

Le malattie possono essere di natura congenita o contagiosa. In quest'ultimo caso, si verifica l'infiammazione di componenti specifici della struttura. Principalmente il processo patologico colpisce i reni. L'infiammazione di altri elementi del sistema, di regola, è meno pericolosa. Tuttavia, in ogni caso, i processi patologici sono accompagnati da disagio, dolore e taglio. Le malattie genetiche sono causate da anomalie nella struttura di questo o quell'organo. A causa di queste violazioni è difficile o impossibile la formazione e l'escrezione di urina. Tra le patologie genetiche sono presenti e le anomalie della formazione dell'organismo. Questi includono, per esempio, l'assenza di uno o due reni contemporaneamente. In questo caso, solitamente la morte si verifica immediatamente dopo la nascita. Potrebbe anche mancare l'uretere o non entrare nella vescica. Anomalie dello sviluppo possono interessare anche l'uretra (canale escretore). Le donne sono maggiormente a rischio di contrarre infezioni. Ciò è dovuto alle peculiarità della struttura della loro uretra: sono più corte degli uomini. A causa di ciò, l'agente infettivo entra più velocemente nel sistema, sale agli organi situati sopra e provoca l'infiammazione.

diagnostica

L'urografia endovenosa escretoria viene utilizzata per valutare la condizione degli organi del sistema urinario. Questo metodo è una radiografia che usa un agente di contrasto. Con l'imaging convenzionale, il tratto urinario non è ben visibile. L'urografia endovenosa del sondaggio consente di ottenere un'immagine più completa dello stato del sistema e dei suoi singoli componenti. Il contrasto penetra nel flusso sanguigno. Da esso entra nei reni e si concentra in essi. Inoltre, il contrasto passa attraverso l'uretra con l'urina. A causa della presenza della sostanza, i raggi X sono bloccati in accordo con la struttura renale. Nelle foto assomiglia a macchie bianche. Le immagini ottenute durante la diagnosi, chiamate urogramma endovena o pielogramma.

Scopo dello studio

L'urografia endovenosa dei reni è prescritta in caso di:

  • La presenza di pietre. Le concrezioni possono essere visualizzate molto bene durante la procedura.
  • Lesione infettiva Con la recidiva della condizione patologica, l'urografia endovenosa può rilevare la causa dell'ostruzione o altre anomalie.
  • Presenza nelle urine di sangue. Questo fenomeno può essere causato da diversi motivi. In particolare, può essere un tumore al rene, infiammazione o infezione.
  • Ostruzione o danno

Urografia endovenosa: preparazione del paziente

Un test del sangue biochimico può essere richiesto prima della procedura. È necessario confermare l'assenza di insufficienza renale. Se disponibile, lo studio non viene eseguito. Ciò è dovuto al fatto che i reni dovrebbero normalmente secernere un agente di contrasto. Il paziente deve anche informare il medico della presenza di allergie a composti contenenti iodio. La preparazione per l'urografia endovenosa è abbastanza semplice. Alcune ore prima della procedura non è raccomandato. Quando l'intestino è libero, l'immagine radiografica diventa più chiara. La preparazione per l'urografia endovenosa a volte comporta l'assunzione di un lassativo. Questo è necessario per una migliore pulizia dell'intestino. Un prerequisito in alcune cliniche è che il paziente accetti il ​​consenso alla procedura. I pazienti con diabete e assunzione di metamorfina dovrebbero smettere di prenderlo due giorni prima della data prevista dello studio. Altrimenti, la combinazione di questa sostanza con il contrasto può provocare danni ai tessuti degli organi del sistema.

Urografia endovenosa: come viene svolta la ricerca?

Prima di eseguire la procedura, il paziente deve spogliarsi. L'urografia endovenosa viene eseguita sul paziente in posizione prona. Una sostanza radiopaca viene iniettata nel sangue. L'iniezione viene somministrata per via endovenosa. In questo caso, il paziente può avvertire una leggera sensazione di bruciore. La sostanza penetra nei tessuti del rene e dell'uretere. Durante la procedura, il medico esegue diverse immagini, di solito con un intervallo di 5-10 minuti. Per tutto questo tempo il paziente giace sul divano. Prima di fare l'ultima immagine, lo specialista può chiedere di svuotare la bolla. In alcuni casi, vengono ritardate (dopo poche ore) le immagini. Di norma, l'urografia endovenosa viene eseguita entro 30-60 minuti. La casa può andare direttamente dopo il completamento dello studio. Inoltre, alla fine della procedura è consentito assumere cibo.

Probabili effetti collaterali

Quando si esegue l'urografia endovenosa, con l'introduzione del contrasto, il paziente può sentire un sapore metallico in bocca, calore. Di solito questi sentimenti passano velocemente. In rari casi, l'urografia endovenosa può causare una reazione allergica. La sua gravità può essere diversa. In particolare, le allergie possono manifestarsi come gonfiore delle labbra o una piccola eruzione cutanea. Raramente, si verificano reazioni più gravi, come riduzione della pressione o difficoltà di respirazione. Per normalizzare la condizione in ufficio, il medico ha tutti gli strumenti necessari. Un'altra manifestazione negativa piuttosto rara è il fallimento della funzione renale.

Ulteriori informazioni

Nonostante l'importanza diagnostica della procedura, non tutti possono ricevere l'urografia endovenosa. Controindicazioni allo studio includono gravidanza, intolleranza individuale al contrasto e composti contenenti iodio. Inoltre, la procedura non è raccomandata per le persone che soffrono di insufficienza del sistema urinario.

Urografia renale per via endovenosa - indicazioni, controindicazioni, procedure ed effetti collaterali

Con varie patologie del sistema renale e urinario, l'urografia endovenosa è stata sempre più utilizzata nelle cliniche mediche.

Il moderno metodo di indagine consente di ottenere risultati di alta precisione.

Tuttavia, questa procedura ha i suoi limiti per l'uso, ed è anche importante conoscere una serie di regole per la preparazione competente prima dell'urografia endovenosa.

Indicazioni per la procedura

L'urografia endovenosa dei reni è prescritta dal medico curante per le seguenti malattie e disturbi:

  • varie patologie del sistema urogenitale;
  • processo infiammatorio delle vie urinarie;
  • violazione dell'integrità della vescica;
  • cambiamenti anormali nella funzionalità della vescica;
  • malattia renale cronica;
  • urolitiasi;
  • posizione anormale (omissione) dei reni;
  • neoplasie oncologiche (sia benigne che maligne);
  • fallimento e rallentamento del funzionamento escretore dei reni.

Un elenco abbastanza ampio di patologie in cui l'urografia endovenosa di revisione contribuirà a determinare le condizioni del paziente nella massima misura possibile.

Se il paziente ha il sospetto di rallentare il funzionamento escretore dei reni, gli viene assegnata un'urografia escretoria per via endovenosa.

Inoltre, l'urografia endovenosa è una procedura obbligatoria eseguita prima di qualsiasi intervento chirurgico nell'area del sistema urogenitale (ad esempio, se è indicato che è indicato il funzionamento della vescica stessa o la rimozione di calcoli renali).

Sottoporsi ad una procedura di urografia endovenosa è un intervento serio nel corpo umano. La decisione sulla procedura deve essere presa dal medico curante. Si sconsiglia vivamente di condurre questo sondaggio di propria iniziativa!

Controindicazioni

Come con qualsiasi metodo di somministrazione, questa procedura ha una serie di controindicazioni, in base alle quali è severamente vietato condurre questa procedura d'esame.

Le controindicazioni all'urografia endovenosa dei reni sono presentate nella seguente lista:

  • ipertiroidismo (ipertiroidismo);
  • eccesso di iodio nel corpo o intolleranza a sostanze contenenti iodio;
  • condizione febbrile

Tuttavia, se la salute e la vita del paziente sono a rischio, il medico può decidere (in un caso eccezionale!) Di sottoporre il paziente a un esame.

Per il gentil sesso c'è un'altra controindicazione condizionale - il ciclo mestruale.

Si consiglia vivamente di posticipare l'esame programmato alla fine del periodo mestruale, se il medico curante decide che l'esame non è urgente e che può essere posticipato di diversi giorni.

Le donne durante la gravidanza e l'allattamento (allattamento al seno) richiedono una speciale, maggiore attenzione e rispetto. In caso di patologia del sistema renale e urogenitale, il medico curante dovrebbe prendere una decisione circa il riferimento al paziente all'urografia endovenosa con particolare precauzione!

Preparazione per la procedura

La preparazione per l'urografia endovenosa richiede un'attenzione speciale.

Se il paziente ha ricevuto una visita dal medico curante per questo esame, ha bisogno di familiarizzare con una serie di regole per una corretta preparazione:

Dopo aver seguito tutti i consigli sopra riportati, puoi essere certo che il sondaggio sarà il più efficace possibile e il risultato sarà perfettamente accurato. Va notato che in diverse cliniche mediche la preparazione di un paziente per l'urografia endovenosa può essere leggermente diversa.

Inoltre, immediatamente prima della procedura, il paziente deve essere pienamente informato su come si svolgerà l'esame e su come si sentirà il paziente.

Il fatto è che l'urografia endovenosa può causare sintomi e sensazioni molto spiacevoli in una persona.

E la psicologia umana è progettata in modo tale che tutti i sentimenti insoliti e scomodi possono causare panico e paura. Inoltre, il paziente potrebbe provare una chiara preoccupazione prima di una procedura sconosciuta. Qualsiasi disturbo nervoso e stress emotivo del paziente può influenzare negativamente i risultati dell'esame.

Alcune istituzioni mediche prevedono la somministrazione di un sedativo al paziente (per via endovenosa o intramuscolare o in forma di compresse). Ciò consentirà al paziente di raggiungere un normale stato psico-emozionale, liberarsi da paure e nevrosi.

Usando l'urografia endovenosa durante una radiografia, uno specialista medico controlla le ombre del tratto urinario. Se il paziente è nervoso allo stesso tempo ed è in tensione emotiva, le ombre potrebbero non essere visualizzate correttamente, il che alla fine porterà a risultati inaccurati.

Procedura di procedura

Dopo aver esaminato tutte le indicazioni e le controindicazioni, oltre alla preparazione preliminare, è giunto il momento di capire come viene eseguita l'urografia endovenosa dei reni.

Attrezzatura per urografia

La procedura viene eseguita in più fasi. Il paziente giace sulla tavola dei raggi X, dopo di che vengono prese diverse immagini standard. Dopo il primo stadio, al paziente viene iniettato un agente di contrasto in modo endovenoso.

Di solito viene iniettato nella vena del gomito. La sostanza contrastante è una composizione medicinale che, quando conduce studi radiologici, consente di visualizzare l'area nel modo più accurato possibile e migliora significativamente l'accuratezza dei dati.

Il contrasto è completamente innocuo e incapace di causare effetti negativi (come una reazione allergica).

Tuttavia, in alcuni casi, una persona che presenta un contrasto per via endovenosa può manifestare un certo malessere sotto forma di mal di testa, vertigini, nausea e vomito. Questo è abbastanza raro ed è esclusivamente individuale.

Uno dei momenti più importanti quando si esegue l'urografia endovenosa dei reni è che l'operatore medico inietta molto lentamente un mezzo di contrasto al paziente (la durata dell'iniezione dura circa due minuti). Questa tecnica consente di ridurre al minimo l'insorgenza di disagio e disagio nel paziente.

Qualche tempo dopo la somministrazione del farmaco (entro 5-10 minuti), inizia la procedura radiografica. Vengono prese diverse nuove immagini, con intervalli di tempo diversi, che vengono stabiliti da un urologo esperto individualmente per ciascun paziente.

In alcuni casi, potrebbe richiedere un'altra fase del sondaggio, in una data successiva dopo l'iniezione del mezzo di contrasto (una media di un'ora). Inoltre, il medico può indirizzare il paziente a una radiografia stando in piedi.

Ciò consentirà di osservare il lavoro dei reni in dinamica e di monitorare la loro mobilità, e in aggiunta - di rilevare una patologia o un'anomalia riguardante la posizione dei reni.

La procedura è assolutamente indolore, si può osservare solo un lieve disagio con l'introduzione dell'ago con un mezzo di contrasto. Tuttavia, poiché le procedure endovenose sono abbastanza comuni nella pratica medica e sono familiari a quasi tutte le persone, la somministrazione endovenosa del farmaco non dovrebbe causare alcuna preoccupazione.

L'urografia renale per via endovenosa è una procedura abbastanza sicura, soprattutto se eseguita da specialisti medici esperti. Tuttavia, è imperativo che tutti i mezzi necessari per il primo soccorso siano disponibili nella sala della radiografia se il paziente non si sente bene quando il farmaco viene iniettato nella vena.

Effetti collaterali

Nonostante il fatto che, con una preparazione adeguata e sotto la stretta supervisione di professionisti medici esperti, la procedura è abbastanza sicura, potrebbero esserci effetti collaterali dopo la procedura.

Gli effetti collaterali sono espressi in quanto segue:

  1. dopo la procedura, il paziente può gustare il ferro in bocca;
  2. in alcuni casi, può verificarsi un'eruzione sulla pelle del paziente;
  3. dopo la procedura, il paziente può provare sete intensa, bocca secca;
  4. lieve gonfiore delle labbra - una patologia piuttosto rara dopo l'urografia;
  5. una sostanza contrastante può portare a tachicardia (battito cardiaco accelerato), che si ferma presto e la persona nota il ritmo del muscolo cardiaco, che gli è familiare;
  6. durante l'urografia, così come dopo la sua conclusione, il paziente può ridurre significativamente la pressione;
  7. la conseguenza più difficile e pericolosa dopo la procedura è la comparsa di insufficienza epatica (anche se il paziente non ha mai lamentato problemi con la barriera principale del corpo, il fegato).
Poiché gli effetti collaterali sono molto significativi, vale la pena di notare che l'urografia endovenosa deve essere eseguita sotto la stretta supervisione di medici esperti e devono essere osservate tutte le raccomandazioni prescritte. In caso di qualsiasi indisposizione o complicanze dopo urografia, è necessario informare immediatamente il medico curante.

Video correlati

Quali sono le sensazioni durante e dopo l'urografia endovenosa? Revisionato da uno dei pazienti di fronte a voi: