Malattia renale

Sintomi

Le malattie renali si riflettono spesso nel lavoro dell'intero organismo, perché il compito principale di questo organismo è l'eliminazione di prodotti metabolici tossici che possono influire negativamente sui processi vitali. Maggiori dettagli sulle funzioni dei reni nel corpo umano possono essere trovati qui.

I reni sono un organo associato attraverso il quale l'apparato glomerulare passa il sangue ogni secondo. È lì che ha luogo la sua "purificazione" di tutte le scorie e dei componenti non necessari. Se il processo di filtrazione viene disturbato, le tossine non cadono completamente nelle urine, ma vengono distribuite dal flusso sanguigno attraverso il letto vascolare, raggiungendo i tessuti del cervello, del cuore, ecc.

Puoi saperne di più sulla struttura dei reni da questo articolo.

Le malattie renali occupano una delle posizioni di primo piano tra tutti i processi patologici riscontrati nella pratica medica. Molto spesso, il quadro clinico di queste malattie è abbastanza brillante, specialmente se entrambi gli organi sono colpiti contemporaneamente.

I sintomi della malattia renale possono manifestarsi in pazienti di qualsiasi età e sesso. Sono ampiamente distribuiti in tutto il mondo, quindi sono un problema urgente della medicina moderna. Circa le peculiarità della malattia renale negli uomini descritti qui.

Classificazione delle malattie renali

Prima di procedere allo studio delle principali malattie, è necessario acquisire familiarità con i criteri per la classificazione delle malattie renali e con quali processi patologici si verificano.

Sfortunatamente, non esiste una classificazione generalmente accettata. Ciò è dovuto al fatto che la gamma di possibili malattie dei reni è così ampia da non poter essere unite da criteri comuni.

In una forma semplificata, l'elenco delle malattie renali è il seguente:

  1. Glomerulopatii (malattie che colpiscono l'apparato glomerulare di uno o entrambi i reni). Sono congeniti e acquisiti, così come origine infiammatoria e non infiammatoria. Questi includono varie forme di glomerulonefrite e amiloidosi, glomerulosclerosi renale e diabetica, nefropatia membranosa, ecc.
  2. Tubulopatie (malattie che colpiscono le strutture tubulari). Sono divisi in congeniti e acquisiti, oltre che ostruttivi e necrotizzanti (a seconda dei processi patologici che dominano i tubuli dei reni). Questi includono la nefrosi necrotica, le fermentopatie congenite (ad esempio, la sindrome di Fanconi) e altre.
  3. Malattie della componente stromale (interstizio). Prima di tutto, stiamo parlando di diverse forme di pielonefrite.
  4. Malattie che colpiscono i vasi grandi e piccoli dei reni (aterosclerosi, trombosi o embolia, aneurisma e altri).
  5. Anomalie dello sviluppo di organi. Segni di malattia renale nel loro difetto congenito, di regola, appaiono in tenera età. Questi includono: rene accessorio, raddoppio, ipoplasia, distopia, aplasia di organi e altri.
  6. Organo ferito L'impatto sul rene dall'esterno può causare malattie come lividi, rottura della capsula renale, e nei casi più gravi, completa cotta dell'organo.
  7. Processi oncologici nelle strutture del rene. Possono essere di origine benigna (fibroma, lipoma e altri) o maligna (ad esempio, sarcoma).

Le principali cause della malattia renale

Tra le principali ragioni che possono diventare "slancio" per l'insorgenza di alcuni processi patologici nei tessuti di uno o entrambi i reni, è necessario evidenziare quanto segue:

  • agenti infettivi (batteri, virus, funghi, parassiti) che invadono l'organo e causano l'infiammazione (spesso l'E. coli diventa la causa dell'infiammazione);
  • i processi autoimmuni, che determinano la produzione attiva di anticorpi contro le proprie cellule, formano immunocomplessi (ad esempio la sindrome antifosfolipidica);
  • disordini metabolici di diversa natura (diatesi di acido urico, ossalaturia e altri);
  • effetti sul corpo di vari veleni, tossine, sali di metalli pesanti, ecc.;
  • violazione del flusso sanguigno arterioso o venoso nel flusso sanguigno;
  • un forte calo della pressione sanguigna, che si traduce in processi di filtrazione interrotti e si verifica la morte delle cellule renali;
  • malformazioni d'organo;
  • impatto traumatico sui reni dall'esterno, ecc.

sintomi

I sintomi della malattia renale dipendono dalla causa sottostante, che ha portato all'interruzione del loro lavoro. Di seguito consideriamo le malattie più comuni, così come i principali metodi di diagnosi.

pielonefrite

I cambiamenti infiammatori nell'apparato bicipite-pelvico di uno o entrambi i reni in medicina sono chiamati il ​​termine "pielonefrite". La malattia è associata all'esposizione ad agenti infettivi e può verificarsi a diverse età, incluso il danno renale durante la gravidanza (pielonefrite gestazionale).

La malattia è caratterizzata dai seguenti sintomi principali:

  • sensazioni di dolore di diversa gravità sul lato dell'organo interessato (causato dall'allungamento della capsula renale), che hanno la stessa intensità durante il giorno e non diminuiscono quando assumono una postura confortevole;
  • l'aumento della temperatura corporea, tutti i sintomi di intossicazione sono osservati (apatia, affaticamento, malessere, perdita di appetito, ecc.);
  • il colore del sedimento urinario cambia (diventa torbido, tracce di pus o sedimenti flocculanti sono visibili).

La diagnosi della malattia è lo studio del sangue e delle urine (clinica e campione secondo Nechyporenko). Inoltre, a tutti i pazienti viene prescritto un esame a raggi X (panoramica e urografia endovenosa), nonché un'ecografia dei reni.

glomerulonefrite

Quando il processo infiammatorio nel rene colpisce l'apparato glomerulare, si tratta di glomerulonefrite, che può essere di varie forme morfologiche. Il processo patologico si basa su processi autoimmuni e sulla formazione di anticorpi contro i propri tessuti di entrambi i reni.

I segni di malattia renale con glomerulonefrite sono i seguenti:

  • il paziente ha dolore dolorante o fastidioso nella regione lombare su uno o entrambi i lati;
  • i pazienti iniziano a lamentarsi di gonfiore persistente e irragionevole sul viso e sulle palpebre, che sono più intensi al mattino (subito dopo il risveglio);
  • una persona precedentemente in buona salute ha avuto salti di pressione bruschi, a volte a valori molto alti;
  • se il processo non viene trattato in tempo, il liquido inizia ad accumularsi nelle cavità del corpo (pleura, pericardio e altri);
  • componenti patologici compaiono nelle urine (leucociti e proteine ​​in grandi quantità, cilindri e altri).

La diagnosi della malattia non è sempre facile. Oltre agli studi clinici generali su sangue e urina, vengono eseguiti esami radiografici ed ecografici degli organi urinari e della cavità addominale, se necessario, sono prescritti CT e RM.

urolitiasi

Sulla base del nome della malattia, diventa chiaro che la base della malattia è la formazione di pietre (pietre) nei reni o in altre strutture del tratto urinario (il più delle volte si tratta della vescica). Maggiori dettagli sui tipi di calcoli renali possono essere trovati in questo articolo.

L'urolitiasi si manifesta sotto l'influenza di diversi fattori contemporaneamente, sia esterni (dieta non sana, farmaci di diversi gruppi, ecc.) Che di origine interna (ad esempio, malformazioni renali, restringimento del lume dell'uretra). Insieme causano disturbi metabolici nel corpo del paziente.

ICD (Renal Colic Attack) è caratterizzato dai seguenti sintomi:

  • attacco acuto e intollerabile del dolore, che si verifica sullo sfondo del blocco del lume delle vie urinarie con grande calcolo;
  • violazione della minzione (diventa più frequente e doloroso);
  • all'apice del dolore, attacchi di nausea e vomito gravi che non apportano sollievo;
  • febbre, grave debolezza, malessere;
  • decolorazione del sedimento urinario (la comparsa di sangue in esso).

La diagnosi della malattia si trova nella radiografia e nell'ecografia (le pietre sono ben visualizzate dagli ultrasuoni, inclusa la "radiografia negativa"). Se necessario, eseguire la TC o la risonanza magnetica del sistema urinario.

Malattia del rene policistico

Questo processo patologico è di natura congenita di eventi ed è caratterizzato dalla rigenerazione di tessuto renale normale in cavità multiple (cisti). Maggiori informazioni su questa malattia sono descritte in questo articolo.

I sintomi della malattia possono essere osservati già durante l'infanzia, o i primi sintomi del processo compaiono un po 'più tardi. Negli adulti, la malattia non si sviluppa tanto rapidamente quanto nei bambini ed è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • dolore dolorante costante nella parte bassa della schiena o nell'addome, che non ha una chiara localizzazione (il paziente può avere un solo rene all'inizio, ma presto un altro organo è coinvolto nel processo);
  • diminuzione dell'appetito, aumento della stanchezza e debolezza generale;
  • con lo sviluppo di segni di insufficienza renale, appaiono secchezza delle fauci ed edema, aumento della pressione arteriosa, peggioramento del benessere generale;
  • nei test delle urine si osservano proteinuria persistente, eritrocituria e cilindruria (se si verifica un'infezione secondaria, compaiono numerosi globuli bianchi e batteri).

La diagnosi di malattia del rene policistico è uno studio strumentale (la preferenza è data a metodi moderni, come la risonanza magnetica o la scansione TC dei reni).

Processi oncologici

Non dimenticare che spesso la causa del danno renale diventa un processo tumorale di origine benigna o maligna. Di regola, i primi sintomi della malattia compaiono quando le dimensioni del focus oncologico raggiungono dimensioni piuttosto grandi.

  • perdita immotivata di forze "vitali", una costante sensazione di stanchezza e sudorazione durante la notte;
  • perdita di peso in un breve periodo di tempo (senza restrizioni nel cibo);
  • progressivo deterioramento del benessere generale;
  • dolore da trazione periodico nella regione lombare o nell'addome da un lato, che diventa permanente;
  • violazione della minzione (per esempio, un attacco di colica renale all'uscita del loro centro tumorale di un coagulo di sangue), ecc.

Maggiori informazioni sui sintomi del cancro del rene possono essere trovate in questo articolo.

La diagnosi del processo patologico è molto ampia, quindi è necessario determinare non solo la fonte principale della malattia, ma anche tracciare possibili metastasi. A tal fine, i pazienti sottoposti a ecografia dei reni, organi pelvici e cavità addominale, radiografia del sistema urinario e scintigrafia renale (un farmaco speciale viene somministrato per via endovenosa al paziente, che è sensibile alle cellule tumorali) e altri.

Gestione tattica dei pazienti con malattia renale

Il trattamento della malattia renale richiede un approccio individuale in ciascun caso, poiché la terapia è determinata dalla causa principale della malattia. Di norma, al fine di curare qualsiasi malattia renale, è necessario utilizzare contemporaneamente farmaci di diversi gruppi farmacologici che saranno efficaci nel combattere il fattore eziologico, oltre a essere in grado di bloccare i principali collegamenti di patogenesi.

Il principio di nutrizione del paziente

Questo oggetto ha un ruolo significativo, perché senza di esso qualsiasi trattamento non sarà altrettanto efficace. Prima di tutto, tutti i pazienti con malattie renali devono limitare il consumo di alimenti proteici, ma in nessun caso rifiutarli completamente, perché le proteine ​​sono una componente importante di tutte le strutture cellulari del corpo. Dettagli sulla nutrizione per le malattie renali possono essere trovati qui.

Grassi e cibi fritti, cibi affumicati, cibi pronti, bibite, alcol, caffè, ecc. Sono esclusi dalla dieta quotidiana. Tutto il cibo dovrebbe essere cotto a vapore, cotto senza olio o cotto. Hai bisogno di mangiare frazionario e spesso (in piccole porzioni, 4-5 volte al giorno).

Non è possibile rifiutare l'uso di liquidi, in quanto contribuisce alla rimozione di microrganismi patogeni dal tratto urinario. È necessario bere almeno 2 litri di acqua (ad eccezione dei pazienti affetti da insufficienza renale).

Terapia farmacologica

In caso di malattia renale, è possibile utilizzare i seguenti gruppi di farmaci, che sono prescritti sotto forma di compresse o iniezioni:

  • antibiotici ad ampio spettro;
  • uroantisettici e antimicrobici;
  • agenti con effetto analgesico e antispasmodico;
  • farmaci diuretici;
  • farmaci in grado di dissolvere il calcolo e normalizzare i processi metabolici;
  • medicinali a base di erbe (contenenti solo ingredienti naturali) e altri.

A base di erbe e fisioterapia

La medicina di erbe ha ricevuto la sua ampia diffusione in una varietà di malattie del sistema urinario, grazie alla sua provata efficacia e alla sua assoluta sicurezza. Nel trattamento dei pazienti ha usato il tè del rene, le tasse basate su foglie e bacche di mirtillo rosso, rosa canina, fiori di camomilla, motherwort, semi di lino e altri. Maggiori informazioni sulle erbe con un effetto diuretico sono descritte qui.

Con una condizione stabile del paziente, è possibile condurre microonde, terapia magnetica, terapia ad ultrasuoni, ecc.

conclusione

Se i reni si ammalano improvvisamente o se si verificano sintomi spiacevoli per un certo periodo di tempo, contattare immediatamente uno specialista. Dopotutto, solo un medico qualificato sa come determinare i sintomi di una malattia, nonché cosa deve essere fatto per curare questa malattia. Puoi scoprire quale dottore sta trattando i tuoi reni da questo articolo.

Qualsiasi auto-medicazione a casa può non solo non avere l'effetto desiderato, ma anche peggiorare la salute e rendere più difficile la previsione della malattia.

Malattie dei reni e delle vie urinarie

Il rene umano è l'organo che fornisce il processo di escrezione. Pertanto, in presenza dei minimi cambiamenti nel processo del loro funzionamento, possiamo parlare di una malattia in via di sviluppo.

Qualsiasi malattia renale nei bambini e negli adulti nel processo di sviluppo manifesta segni marcati. I sintomi più comuni della malattia renale sono i cambiamenti nella quantità di urina rilasciata, così come il suo colore e la sua composizione. Nella regione lombare, una persona sente costantemente dolore. Tutte queste malattie si manifestano sotto l'influenza di agenti patogeni e sostanze tossiche. A volte sono anche causate reazioni allergiche. Il trattamento delle malattie dei reni e delle vie urinarie viene effettuato solo dopo che il medico ha identificato chiaramente la causa della malattia. A seconda di quanto siano gravi i sintomi e il decorso della malattia, viene determinata anche la prognosi. Spesso, a condizione che alla persona venga fornita un'assistenza adeguata in tempo e che la dieta venga osservata per le malattie renali, la malattia è completamente guarita. Ma in alcuni casi, l'insufficienza renale può svilupparsi. Pertanto, al minimo sospetto dello sviluppo della patologia, il paziente deve visitare il medico.

Cause della malattia renale

Parlando di malattie renali, si intende un gruppo di patologie in cui lo sviluppo avviene gradualmente danni ai tessuti renali. Le cause di tali malattie possono essere una varietà di effetti. Un numero di malattie si sviluppa a seguito dell'impatto dell'infezione sul corpo umano e questo può essere sia un danno batterico che virale. Il deflusso urinario alterato colpisce negativamente il lavoro dei reni. Per provocare una disfunzione dei reni può educazione - tumori, cisti. Inoltre, le cause della malattia renale possono essere disturbi metabolici, danni autoimmuni all'organismo, sviluppo anormale della natura congenita, diminuzione dell'attività funzionale del parenchima. Inoltre, le pietre che a volte si formano in esse abbattono il normale funzionamento dei reni.

I sintomi della malattia renale

Tutti i sintomi della malattia renale sono divisi in comune e caratteristici. I sintomi comuni sono difficili da attribuire specificamente alle patologie dei reni. Se una persona crede di avere dolore ai suoi reni, allora questo e altri segni dovrebbero essere prestati con particolare attenzione. Se i reni sono dolenti, i sintomi possono indicare altre malattie. Le informazioni sulla natura di tutti i segnali di disturbo, nonché una descrizione dettagliata di come i reni fanno male, devono essere presentate al medico.

Di norma, la malattia renale si manifesta con alcuni sintomi comuni. Quando la malattia si sviluppa solo, il paziente sente un piccolo gelo e un certo grado di disagio generale, motivo per cui si sente sopraffatto. Ma il problema risiede spesso nel fatto che tali sintomi sono caratteristici dell'inizio di un raffreddore e il dolore pronunciato nei reni non appare immediatamente. A volte, in questa fase della malattia, è sufficiente prendere le misure più semplici per prevenire ulteriori progressi della malattia: riscaldare le gambe, assumere bevande calde.

Ma se una persona ignora i primi segni della malattia, i sintomi continuano a crescere. Il paziente inizia a febbre, la sua temperatura aumenta. A poco a poco la parte bassa della schiena e la schiena cominciano a far male. A seconda del particolare rene interessato - destro o sinistro - il dolore in una certa regione lombare preoccupa. Meno comunemente, il mal di schiena si verifica su entrambi i lati. Inoltre, i sintomi generali comprendono un aumento della pressione.

Pensando a cosa fare in una situazione del genere, il paziente dovrebbe essere consapevole che in questa fase dello sviluppo della malattia, il medico dovrebbe prescrivere un trattamento.

I sintomi includono edema che si verifica sul viso, nella zona degli occhi e in tutto il corpo. Quest'ultimo fenomeno è più caratteristico delle persone obese. Inoltre, gonfiore nelle donne con problemi renali appaiono spesso durante la gravidanza. In questo caso, è importante che la donna sappia chiaramente perché appare il gonfiore e cosa fare se non se ne vanno per un lungo periodo.

In caso di problemi ai reni, si verificano anche problemi di minzione. Con lo sviluppo di una certa malattia, dolore o sensazione di bruciore durante la minzione, la poliuria (minzione molto frequente), oliguria (minzione molto rara) può essere problematica. A volte manca del tutto.

Un altro sintomo caratteristico è un cambiamento nella composizione e nel colore delle urine: è torbido, la tonalità cambia in modo significativo. Spesso contiene particelle di sangue.

Se si dispone di uno dei suddetti sintomi di disturbi renali, è necessario contattare immediatamente gli specialisti che aiuteranno a determinare la causa della malattia e la diagnosi. L'automedicazione, specialmente con l'uso di farmaci, può portare a un serio deterioramento.

Malattia renale ereditaria e cronica

Succede che i sintomi della malattia renale nei bambini compaiono quasi dopo la nascita. In questo caso, dovrebbe essere sospettata la presenza di una malattia ereditaria. In questo caso, nel corso della vita di una persona, è importante evitare la recidiva della malattia, che è facilitata dall'approccio corretto alla prevenzione. Ciò che è importante è uno stile di vita attivo, l'uso di una quantità sufficiente di vitamine. Ma con lo sviluppo di una forma grave di una qualsiasi delle malattie c'è bisogno di prescrizione periodica di farmaci.

La malattia renale cronica nei bambini e negli adulti si manifesta come conseguenza dell'approccio sbagliato al trattamento della forma acuta della malattia. Se dopo che una persona ha sintomi di malattia renale, non cerca aiuto, dopo un po 'sviluppa una forma cronica della malattia. Affinché qualsiasi malattia renale, urolitiasi o infezione del tratto urinario diventino croniche, prima di tutto è necessario un trattamento adeguato e una dieta appropriata subito dopo la comparsa dei primi segni di malattia renale.

Considera le più comuni malattie dei reni e delle vie urinarie.

glomerulonefrite

È una malattia infiammatoria e autoimmune. Quando la glomerulonefrite si verifica la sconfitta dei glomeruli renali, tubuli. La malattia può svilupparsi indipendentemente e accompagnare altri disturbi. La causa più comune di questa malattia renale è l'infezione da streptococco, in casi più rari, si sviluppa sullo sfondo della tubercolosi e della malaria. Inoltre, la causa della malattia a volte diventa ipotermia, l'influenza di sostanze tossiche.

Ci sono glomerulonefriti acute, subacute e croniche. Nella forma acuta del paziente, dolore ai reni, gonfiore nella zona degli occhi del viso, nonché gonfiore delle estremità, attacchi di ipertensione arteriosa, cambiamenti nello stato di urina, febbre, dolore lombare, nella parte destra o sinistra di esso. Tipicamente, questa malattia si verifica nell'uomo dopo alcune settimane dopo una malattia infettiva.

Nella forma cronica, che si verifica principalmente come conseguenza di glomerulonefrite acuta, i sintomi sono simili ai sintomi di forma acuta della malattia. I medici secernono forme ipertensive, nefrosiche, miste e latenti della malattia.

Nel processo di diagnosi della glomerulonefrite, non vengono presi in considerazione solo i risultati degli studi strumentali e di laboratorio. Se necessario, viene eseguita anche una biopsia dei reni.

Ci vuole molto tempo per trattare questa malattia, a volte la terapia dura per diversi anni. Il paziente viene prescritto una dieta, prendendo antipertensivi e diuretici, così come il trattamento a lungo termine con corticosteroidi. Se necessario, praticato e altri trattamenti.

pielonefrite

È una malattia infiammatoria dei reni, in cui il processo patologico coinvolge anche il calice, la pelvi renale, il parenchima renale. A causa della struttura anatomica, la pielonefrite colpisce spesso le donne. Il processo infiammatorio può causare sia microrganismi che sono costantemente presenti nel corpo umano, sia microflora, che viene ingerita esternamente. Gli agenti patogeni diventano spesso Proteo, Stafilococco, Streptococco, E. coli. A volte la malattia si manifesta come risultato dell'azione di diversi agenti patogeni contemporaneamente. Ma la pielonefrite si verifica quando una persona ha un flusso urinario alterato dal rene, e ci sono anche anomalie nel flusso sanguigno e nella circolazione linfatica, e in questo contesto l'agente patogeno entra nel corpo.

I medici definiscono tre forme di pielonefrite - acuta, cronica, ricorrente. La forma acuta della malattia si sviluppa a causa della ridotta immunità, dell'ipotermia e anche dopo l'applicazione di alcuni metodi strumentali di ricerca. La forma cronica è spesso il risultato di un'infiammazione acuta del rene e della mancanza di un trattamento adeguato.

La diagnosi viene stabilita sulla base dell'ecografia dei reni, dei raggi X e di altri metodi diagnostici. Nel corso della terapia, inizialmente vengono utilizzati antibiotici ad ampio spettro e successivamente, dopo aver studiato i risultati di uno studio sulla suscettibilità ai farmaci antibatterici, il trattamento viene effettuato con antibiotici direzionali. Sono anche praticati trattamenti fortificanti.

Nephroptosis

La nefroptosi è un fenomeno patologico associato a troppa mobilità renale, il cosiddetto rene errante. A causa delle caratteristiche anatomiche di questa malattia, le donne hanno maggiori probabilità di soffrire. A causa del fatto che il ricettacolo grasso nei reni è più corto e più largo, e allo stesso tempo c'è un indebolimento della stampa addominale dovuto al trasporto del bambino e al parto, la malattia si sviluppa abbastanza spesso. Oltre a questi motivi, i fattori che provocano lo sviluppo della nefroptosi possono essere una perdita di peso molto acuta, un infortunio, un forte sforzo fisico. Vengono determinati tre stadi di nefroptosi, differenziati in base al grado di mobilità del rene.

Insufficienza renale

L'insufficienza renale è una patologia, nel processo di sviluppo di cui i reni perdono parzialmente o completamente la capacità di svolgere le loro funzioni, cioè di mantenere una composizione chimica costante nel corpo. Di conseguenza, l'equilibrio elettrolitico dell'acqua è disturbato nel corpo, c'è un ritardo di quelle sostanze che vengono regolarmente espulse dal corpo in una persona sana.

Nell'insufficienza renale acuta si verifica una compromissione acuta del funzionamento di uno o entrambi i reni. L'insufficienza renale acuta si manifesta come conseguenza dell'impatto di vari fattori patologici sul parenchima renale. La malattia può svilupparsi in seguito all'esposizione al corpo di medicinali, sostanze velenose, ecc.

Nell'insufficienza renale cronica si sviluppa anche disfunzione renale. Questa condizione è una conseguenza della pielonefrite, della glomerulonefrite cronica, del diabete, dell'avvelenamento con alcuni elementi chimici, ecc.

idronefrosi

In caso di idronefrosi, il paziente ha un'espansione persistente delle cavità del rene, che si verifica a seguito della violazione del deflusso delle urine. La malattia può essere sia congenita che acquisita. L'idronefrosi congenita si manifesta a causa di alcune anomalie anatomiche. Forma acquisita della malattia si verifica sullo sfondo di urolitiasi, tumori che violano il flusso di urina.

Un periodo relativamente lungo di idronefrosi si sviluppa senza manifestazione di sintomi visibili. I sintomi della malattia si manifestano quando compaiono calcoli renali o si sviluppa una lesione infettiva. Il paziente può avere dolore nella zona lombare, che può essere molto intenso. Spesso l'unico sintomo della malattia è la presenza di sangue nelle urine.

urolitiasi

La formazione di calcoli nella vescica avviene a causa di processi metabolici alterati nel corpo, così come in violazione delle funzioni delle ghiandole endocrine. Uno dei fattori che influiscono sulla formazione delle pietre è il ristagno delle urine nel tratto urinario. Inoltre, un ruolo importante in questo caso è svolto dal fattore ereditario. Le pietre hanno una composizione eterogenea - queste possono essere fosfati, urati, ossalati.

I pazienti con calcoli renali spesso soffrono di colica renale, che si manifesta con forte dolore. In questo caso, non puoi auto-medicare. I principi di base del trattamento sono la rimozione delle pietre e il trattamento dell'infiammazione associata ai calcoli renali.

Caratteristiche del trattamento di altre malattie renali

Ci sono anche una serie di altre malattie renali che richiedono un approccio adeguato al trattamento. Ma in tutti i casi, il trattamento dei reni dovrebbe essere fatto in modo tempestivo, poiché esiste una possibilità di complicazioni, come il cancro del rene, ecc. Pertanto, è assolutamente impossibile praticare solo il trattamento dei reni con rimedi popolari o erbe a casa.

Per qualsiasi malattia, è importante consultare un medico. Ad esempio, se una persona ha una diagnosi di cisti renale singola, allora in questo caso è sufficiente condurre uno studio annuale. Il trattamento di una cisti renale è necessario se si manifestano complicanze o policistico. In questo caso, alla persona è preferibilmente assegnata un'operazione laparaskopichesky.

La sabbia nei reni come segno di urolitiasi si verifica a causa di disturbi metabolici. In questo caso, in parallelo con l'assunzione di farmaci, viene praticato il trattamento con metodi tradizionali. Tuttavia, esso, così come il trattamento dei calcoli renali, deve essere effettuato sotto la supervisione del medico curante.

Il trattamento farmacologico della malattia renale è praticato per la maggior parte dei disturbi. Tuttavia, se a una persona viene diagnosticata idronefrosi, infiammazione, prolasso renale o altri disturbi, gli antibiotici e i medicinali appartenenti ad altri gruppi vengono selezionati esclusivamente individualmente. È importante tenere conto del fatto che il trattamento di tali malattie durante la gravidanza dovrebbe essere il più delicato possibile. Alle donne che sono soggette a disturbi renali, durante il periodo di trasporto di un bambino, si consiglia di attenersi a una dieta, mangiare cibi piccanti e sale il più possibile.

Infezioni del tratto urinario

L'infezione del tratto urinario è di natura batterica. Nel corso del suo sviluppo, si verifica un'infezione del sistema urinario. Nella maggior parte dei casi, la malattia si verifica a causa dell'ingestione di Escherichia coli. Una volta nelle urine, i batteri si moltiplicano e causano l'infezione del tratto urinario.

L'infezione delle vie urinarie nei bambini e negli adulti manifesta una serie di sintomi caratteristici. Prima di tutto, è la torbidità delle urine e l'aspetto di un odore sgradevole. Il sangue può essere rilevato nelle urine. Una persona sente un bisogno molto frequente di urinare e nel processo sente dolore e grave disagio. Inoltre, i sintomi della malattia possono essere espressi in generale malessere, dolore nell'addome e nella regione pelvica. Una volta infettata dal tratto urinario superiore, una persona può soffrire di febbre, nausea e vomito e diarrea. In questo caso, è importante fornire un trattamento non dei sintomi, ma della malattia stessa.

Più spesso, le donne soffrono di infezioni del tratto urinario, poiché la loro uretra è più corta di quella del sesso più forte. Inoltre, è più vicino all'ano, quindi aumenta il rischio di infezione.

L'infezione colpisce più spesso le donne che vivono attivamente vite sessuali, così come le donne durante la menopausa. Inoltre, l'infezione colpisce persone con malattie renali e alcune malattie croniche che indeboliscono le difese del corpo.

Una varietà di infezioni del tratto urinario è cistite (infezione della vescica), uretrite (infezione dell'uretra).

Per diagnosticare le infezioni del tratto urinario, è necessario condurre un'analisi delle urine, una citoscopia e altri metodi di ricerca.

La scelta del metodo di trattamento dipende da quale tipo di infezione - il tratto urinario superiore o inferiore - è stata diagnosticata nel paziente.

Se il paziente ha un'infezione delle basse vie urinarie, il trattamento può essere effettuato a casa. In una forma grave di infezione, le vie superiori del paziente sono ospedalizzate. Il processo di trattamento utilizza antibiotici, analgesici, altri mezzi e metodi come raccomandato dal medico. Le recidive della malattia sono spesso note come complicazioni della malattia.

Iscriviti agli aggiornamenti

Contatto con l'amministrazione

Questo è il trattamento della malattia sottostante che causa la comparsa di impurità nel sangue

Vecchio prezzo 20 000 ₽ da 10 000 ₽ offerta speciale

Esistono metodi conservativi e operativi di trattamento del varicocele, ma il trattamento chirurgico è considerato il più efficace.

Vecchio prezzo da 20 000 ₽ da 15 000 ₽ promozione

In assenza di un trattamento tempestivo della pielonefrite, può portare a complicazioni così gravi come insufficienza renale, ascesso di carbuncolo o rene, sepsi e shock batterico.

Vecchio prezzo da 15 000 ₽ da 10 000 ₽ promozione

trattamento efficace, prezzi accessibili, medici della più alta categoria

Vecchio prezzo da 30 000 ₽ da 20 000 ₽ promozione

trattamento moderno di tutte le malattie urologiche e andrologiche

Vecchio prezzo 1 500 ₽ 1 000 ₽ promozione

Consultazione con un urologo-andrologo (DMN) e prescrizione di trattamento

Complesso diagnostico complesso di terapia antibatterica

Massaggio della prostata e riscaldamento della prostata laser

Vecchio prezzo da 20 000 ₽ da 15 000 ₽ promozione

consultazione del complesso ospedaliero urologo-andrologo (chirurgo), emocromo completo, anestesia locale

Vecchio prezzo 18 000 ₽ da 6 000 ₽ offerta speciale

Malattia renale: cause

I reni sono tra gli organi più importanti del corpo umano. Rimuovono quasi tutti i "rifiuti" non necessari all'esterno, contribuiscono alla normalizzazione della pressione sanguigna, controllano la presenza di alcali e acidi nel sangue. Inoltre, i reni sono infaticabili lavoratori nel piano fisico. Dopo il cuore, sono i reni che devono pompare più di duecento litri di sangue attraverso se stessi durante il giorno. Questa circostanza fornisce solo sangue puro per tutti gli organi e i tessuti. Naturalmente, con carichi così potenti possono verificarsi una o l'altra malattia renale. Le cause di tali malattie sono molto diverse.

Come si verificano le malattie renali?

È improbabile che qualcuno discuta con l'affermazione che il corpo umano è un sistema olistico e altamente organizzato, in cui il cattivo funzionamento di uno porta a un "fallimento" dei sistemi o organi vicini e ad una significativa diminuzione della salute generale. In gran parte ciò si riferisce al lavoro dei reni. I reni possono acquisire malattie in diversi modi:

• Poiché tutto il sangue contaminato viene pompato attraverso i reni, alcune malattie possono entrare in questo organo urinario appaiato con un flusso sanguigno. Se il corpo ha una malattia primaria delle vie respiratorie, malattie infiammatorie o infettive degli organi addominali, il sistema riproduttivo, allora è altamente probabile che funghi, batteri o virus si insediano nei reni e il processo infiammatorio si sviluppi gradualmente.


Se l'immunità del corpo funziona normalmente, allora le infezioni vengono soppresse anche sugli accessi ai reni, ma se l'immunità si indebolisce, batteri e virus entrano nei reni quasi senza ostacoli e causano la loro infiammazione. La malattia renale, le cui cause saranno discusse di seguito, sono suddivise nei seguenti gruppi:

Cause della malattia renale

Si noti che i reni non tollerano l'incuria della loro salute. Amano il caldo, non lo tollerano quando una persona soffre di malattie respiratorie alle gambe, a loro non piace quando i denti vengono mangiati dalla carie. Particolarmente pericoloso per le bozze renali. Tutti questi fattori hanno un effetto negativo sulla salute dei reni. Tuttavia, ci sono un certo numero di cause specifiche che contribuiscono a guasti nel loro normale funzionamento. Tra quelli:

• Nutrizione sbilanciata. Quando una persona preferisce frutta e verdura che contengono enzimi, amminoacidi e minerali, cibi fritti e ricchi di proteine ​​necessari per la normale digestione, i calcoli di calcio iniziano a depositarsi nei reni. È così che si sviluppa l'urolitiasi.


Se hai dubbi su quale istituzione medica consultare, per un esame completo dei reni e di altri organi, ti consigliamo di visitare il nostro centro medico multidisciplinare a Mosca. Le nostre attrezzature esclusive e specialisti altamente qualificati determineranno le tue patologie nelle prime fasi del loro sviluppo. La base di farmaci e le moderne apparecchiature chirurgiche consentono le operazioni più complesse con successo garantito. L'alta qualità dei nostri servizi soddisfa tutti gli standard internazionali.

I sintomi della malattia renale nelle donne

I reni sono uno dei principali organi coinvolti nella regolazione dell'omeostasi chimica (l'ambiente interno permanente del corpo). Fanno parte del sistema urinario umano, hanno una dimensione di circa 10-11 cm di lunghezza e la forma dei fagioli di fagioli. Il peso di un rene in una donna può raggiungere 180-200 g, mentre il rene sul lato sinistro può essere più grande di alcuni millimetri rispetto al rene del lato destro. La parte principale del rene è il suo parenchima, che supporta il necessario equilibrio idrico-elettrolitico. L'accumulo di urina avviene con l'aiuto delle coppe del rene e l'eliminazione - con l'aiuto del bacino, che fluisce nell'uretere, che si collega alla vescica. All'esterno, la capsula renale è ricoperta da un film fibroso che non ha significato funzionale. In questo articolo, imparerai a conoscere i sintomi della malattia renale nelle donne.

I sintomi della malattia renale nelle donne

La malattia renale nelle donne può essere associata a danni a una qualsiasi delle sue parti. Ciascuna delle patologie ha sintomi specifici, che le donne devono essere a conoscenza di chi è a rischio di malattie del sistema urinario. Include donne con ridotta immunità, obesità, affette da varie dipendenze. Il gruppo a maggior rischio di malattia dell'arteria renale, a causa della quale si verifica l'apporto di sangue all'organo, comprende donne con disturbi fisico-fisici, malattie endocrine e vascolari.

Possibili cause

La malattia renale è una delle cause più comuni di dolore sordo e doloroso nella parte bassa della schiena nelle donne. Le sensazioni dolorose possono essere accompagnate da disturbi disurici (disturbi urinari), febbre, colica renale, deterioramento generale del benessere e debolezza. In caso di malattie infettive dei reni, ad esempio la pielonefrite, la sindrome del dolore può avere una localizzazione sfocata ed essere associata a segni di cistite o uretrite: minzione frequente e dolorosa, sedimentazione o comparsa di vene macchiate di sangue nel fluido urinario, torbidità delle urine.

Secondo le statistiche dei medici, il 4,5% della popolazione femminile russa soffre di problemi renali.

Con le cisti e i tumori maligni del rene, una donna può sentire un sigillo nell'area di proiezione dei reni, che nelle fasi iniziali può essere indolore, ma con il progredire della malattia, la sindrome del dolore assume un'intensità moderata o alta. Lo stesso quadro clinico può essere osservato in caso di prolasso renale (rene vagante) o displasia policistica.

Le cause di uno qualsiasi di questi sintomi, se sono associati a disturbi nel sistema renale, possono essere:

  • pielonefrite (comprese forme rare - pylonephritis xanthogranulomatous e enfisematoso);
  • glomerulonefrite;
  • malattia del rene policistico;
  • prolasso renale (rene omesso o vagante);
  • nephrosclerosis;
  • carcinoma a cellule renali.

Se una donna è preoccupata per il dolore grave nella parte bassa della schiena, che è accompagnata da febbre, febbre alta e disturbi urinari, si dovrebbe immediatamente cercare un aiuto medico, in quanto tali segni possono essere sintomi di piro- trosi - infiammazione purulenta dei reni. È inoltre necessario consultare un medico se una donna è preoccupata per i dolori alla schiena regolari di varia intensità, così come la sindrome dell'edema o i disordini disurici.

Per i problemi ai reni, il gonfiore sarà uguale in tutto il corpo.

Malattia del rene policistico

La prevalenza di questa malattia tra le donne in età riproduttiva è di circa il 17%. La malattia renale policistica è caratterizzata dalla displasia del parenchima renale e dalla formazione sulla sua superficie di escrescenze cistiche singole o multiple. Il numero più elevato di pazienti con questa diagnosi appartiene alla categoria di mezza età (da 30 a 45 anni), anche se nelle ragazze possono manifestarsi varie forme di displasia renale da 2 a 10 anni. La malattia policistica ha una natura genetica ed è associata a una compromissione della sintesi di alcune proteine, ad esempio la fibrocistina.

Patologia ereditaria che porta alla formazione di cisti renali

Fatto! Circa il 90% dei casi di danno al rene policistico sono forme ereditarie.

sintomi

La malattia renale policistica può essere asintomatica per diversi anni. Molto spesso, le donne non notano alcun sintomo mentre le cisti sono piccole e si trovano in uno stato non infiammatorio. Man mano che le formazioni crescono, appaiono dei segni specifici, ad esempio:

  • dolore acuto, tagliente o lancinante nella regione lombare dal processo patologico;
  • diminuzione della diuresi giornaliera;
  • deterioramento del benessere generale;
  • mal di testa;
  • sensazione di spremitura e diffusione nei reni;
  • consolidamento doloroso nella sede del rene interessato.

Il dolore durante la minzione con malattia renale policistica è solitamente assente. La temperatura corporea aumenta con l'infiammazione della cisti o riempiendo la sua cavità con contenuti purulenti.

È importante! Ci sono casi in cui il peso di un rene policistico ha raggiunto i 20-30 kg, quindi se si rilevano sintomi che possono indicare una malattia renale (anche con un decorso sfocato), è necessario consultare immediatamente un medico.

trattamento

Di grande importanza nel trattamento della malattia del rene policistico è la correzione dello stile di vita. Una donna deve limitare il consumo di sale da cucina, bevande contenenti caffeina e cibi (in particolare cioccolato, cacao e prodotti con glassa per dolciumi), cibi grassi che aumentano i livelli di colesterolo nel sangue. Anche la quantità di proteine ​​nella dieta è ridotta, poiché una quantità eccessiva di questi può causare ipertensione arteriosa e proteinuria. Ai pazienti con reni policistici è vietato trattare con ormoni, alcol, fumare.

Indicazioni e controindicazioni per l'emodialisi

Un compito importante nella complessa terapia della malattia del rene policistico è mantenere la pressione sanguigna normale. Per fare questo, applicare farmaci antipertensivi (Dopegit, Nifedipine, Metildopa). Se necessario, la terapia sostitutiva è prescritta emodialisi. Nei casi più gravi può essere necessaria la rimozione dei reni.

nephrosclerosis

La nefrosclerosi è una grave malattia renale, che viene comunemente chiamata "rene avvizzito". Questa patologia è stata chiamata perché il rene in nefrosclerosi è ridotto di dimensioni e la sua superficie diventa rugosa e nodulare a causa della sostituzione del tessuto parenchimale con fibre connettive. Le cause della malattia nelle donne possono essere diverse:

  • ipertensione arteriosa stabile;
  • aterosclerosi delle arterie renali, attraverso cui il sangue scorre alle cellule dell'organo;
  • malattie del sistema renale (pielonefrite, glomerulonefrite);
  • diabete mellito;
  • alcune infezioni gravi, come la sifilide o la tubercolosi.

Per la diagnosi di nefrosclerosi, è necessario sottoporsi a una serie di procedure diagnostiche: ecografia e radiografia degli organi addominali, angiografia dei vasi sanguigni, risonanza magnetica e TC con l'uso di agenti di contrasto. La diagnosi primaria include test di laboratorio su urina e sangue. Affinché un medico possa prescrivere correttamente gli esami necessari, è importante descrivere dettagliatamente i reclami e i sintomi esistenti.

sintomi

Uno dei principali segni di nefrosclerosi è un dolore doloroso costante alla schiena, che è localizzato non solo nella zona del rene interessato, ma può diventare fuoco di Sant'Antonio o diffuso. I dolori dolorosi possono essere sostituiti tirando sensazioni, formicolio. Nei casi più gravi sono possibili dolori da taglio o da pugnale, con una precisa localizzazione sul lato del processo patologico. Un sintomo tipico di questa patologia è anche un aumento della pressione: durante i periodi di crisi nefrosclerotica, le letture del tonometro possono salire a 160/110 e anche più in alto.

Rene con nefrosclerosi

Le donne possono anche avere un sintomo complesso di disturbi disurici, che di solito include i seguenti disturbi:

  • svuotamento incompleto della vescica;
  • dolore durante la minzione;
  • urina involontaria.

Altre manifestazioni e forme di disuria caratteristiche della nefrosclerosi sono riportate in tabella.

Tabella 1. Disuria con nefrosclerosi

Negli studi di laboratorio sulle urine, è possibile identificare varie forme di proteinuria (rilevamento di proteine ​​o di sue tracce nelle urine), nonché una bassa percentuale di fluido urinario.

trattamento

Il trattamento conservativo della nefrosclerosi è inefficace, pertanto, al momento di confermare questa diagnosi, a una donna verrà somministrata una nefrectomia - un'operazione per rimuovere il rene interessato o parte di esso. Il periodo di recupero dipende dal metodo scelto, dallo stato del sistema immunitario, dall'età del paziente e da altri fattori e può variare da 2 a 8 settimane.

A seconda dello stadio della malattia, può essere rimossa una parte del rene (nefrectomia parziale) o l'intero rene (nefrectomia semplice)

pionefrosi

Malattia grave, nella maggior parte dei casi, una complicazione del trattamento improprio o tardivo della pielonefrite cronica. Se l'infiammazione renale è passata nella fase terminale, la cavità renale è piena di pus, urina e elementi necrotici dell'organo.

Fusione purulenta del tessuto renale con la formazione di un ascesso

Un fluido infiammatorio (essudato) si accumula nelle pareti della pelvi renale, che porta a iperemia e gonfiore. Se la pironefrosi non viene diagnosticata in tempo, o il paziente rifiuta il trattamento che le viene offerto, può verificarsi una svolta del contenuto purulento nella cellulosa periofisaria, portando ad avvelenamento del sangue e allo sviluppo della sepsi urogenitale.

sintomi

La malattia nel decorso acuto ha sintomi pronunciati e specifici, che consentono al medico di sospettare immediatamente un possibile processo purulento-distruttivo e di prescrivere la corretta serie di diagnosi primarie. La principale lamentela con cui le donne arrivano alla reception dall'urologo è il dolore nella regione lombare. Il suo carattere può essere diverso, ma nella maggior parte dei casi, i pazienti descrivono il dolore come dolore noioso e dolente di media o alta intensità. Tali dolori possono aumentare con intenso sforzo fisico, ipotermia, prolungata permanenza in una posizione.

Ultrasuoni del rene con pyonephrosis

Se la malattia è in forma acuta, il paziente avrà manifestazioni pronunciate di intossicazione purulenta: forte mal di testa, febbre alta, sudorazione eccessiva, brividi, febbre. Altri sintomi caratteristici della pyonephrosis includono:

  • un aumento del rene infiammato e della sua mobilità limitata, che è determinata dalla palpazione;
  • torbidezza di urina con precipitazione nella forma di fiocchi densi;
  • la formazione di sedimenti purulenti sul fondo del serbatoio con urina;
  • pelle pallida;
  • astenia severa (affaticamento e affaticamento rapido).

In tutte le forme e stadi della pirofedosi nelle urine, aumenta il numero di eritrociti.

trattamento

Il trattamento della pyonephrosis è sempre chirurgico. Se una donna va in ospedale troppo tardi, viene utilizzata una nefrostomia prima dell'operazione - un catetere viene inserito attraverso la pelle per creare modi artificiali per rimuovere l'urina dal rene infiammato. L'installazione della nefrostomia viene eseguita utilizzando la puntura sottocutanea sotto controllo a raggi X o ultrasuoni.

Tubo per nefrostomia nella pelvi renale

pielonefrite

Questa è la più comune malattia renale nelle donne che può verificarsi a qualsiasi età. Il più spesso, le donne da 20 a 45 anni soffrono di pyelonephritis. Il processo infiammatorio primario nei tubuli renali ha quasi sempre un decorso acuto e in assenza di una terapia tempestiva diventa cronico. Nel 67% dei casi, la malattia è di natura batterica ed è causata da batteri del gruppo di stafilococchi, Escherichia coli e Pseudomonas aeruginosa. Questo spiega la fattibilità di prescrivere antibiotici ad ampio spettro e agenti antimicrobici per trattare varie forme di pielonefrite.

Infiammazione del rene - Pyelonephritis

La principale fonte di infezione del rene sono altri organi del sistema urogenitale: la vescica, l'uretra (uretra) e gli ureteri. Quando i batteri ematogeni infezione entrano nel rene attraverso il sangue da altri focolai, che possono essere doloranti denti, stomaco, intestino e altri organi interni.

I sintomi della pielonefrite sono piuttosto diversi, quindi non dovresti provare a diagnosticare te stesso, anche se la malattia non si verifica per la prima volta. I segni tipici dell'infiammazione del rene sono:

  • dolore parossistico nella regione lombare principalmente dal processo infiammatorio (in assenza di blocco con pietre e ossalati);
  • sindrome da intossicazione (mancanza di appetito, debolezza, mal di testa, febbre, febbre);
  • violazione del disordine urinario e diuresi (osservato con pielonefrite, complicata dall'infiammazione della vescica o dell'uretra).

Nelle donne anziane, il dolore può essere offuscato e localizzato nell'addome inferiore e non nella parte posteriore. Lo stesso quadro clinico è tipico per le ragazze di età compresa tra 5 e 12 anni, pertanto, con disturbi del dolore addominale, un'ecografia dei reni e della vescica viene eseguita per tutti i bambini.

Forme rare di infiammazione renale

Una delle rare forme di pielonefrite nelle donne è l'infiammazione enfisematosa (purulenta). Si sviluppa quando un rene è infetto da batteri che scompongono il glucosio in bolle di anidride carbonica e acido. La malattia procede con sintomi acuti e il trattamento viene sempre eseguito in ambiente ospedaliero e spesso richiede l'uso di metodi chirurgici (non è possibile effettuare trattamenti di conservazione degli organi in tutti i casi).

I sintomi della pielonefrite enfisematosa includono:

  • un forte aumento della temperatura fino a 40 ° sullo sfondo di un rapido aumento della sindrome da intossicazione (febbre, tremori nel corpo, sudorazione, mal di testa, nausea);
  • aumento della frequenza cardiaca;
  • vomito indomabile;
  • stimolazione motoria;
  • dolore intenso nella parte bassa della schiena;
  • mucose secche della bocca;
  • debolezza muscolare e dolori articolari.

In alcuni casi, il dolore in caso di infiammazione enfisematosa dei reni può essere così grave che una donna viene portata in ospedale in uno stato di dolore profondo e shock tossico.

Un'altra rara forma di pielonefrite è l'infiammazione xantogranulomatosa, in cui un gran numero di microfaghe e linfociti si accumulano nel parenchima renale. Il trattamento della malattia è complicato dalla difficoltà di diagnosi, poiché anche con la presenza di moderne attrezzature la pielonefrite xantogranulomatosa è molto difficile da differenziare dal tumore al rene.

Trattamento della pielonefrite

Le basi della terapia conservativa del processo infiammatorio nei reni sono antibiotici. I pazienti con pielonefrite cronica devono essere consapevoli che solo i regimi di combinazione sono efficaci per il trattamento di questa patologia quando vengono utilizzati diversi farmaci antibatterici per il trattamento. Il più delle volte si tratta di combinazioni di fluorochinoloni con penicilline semisintetiche o cefalosporine. In alcuni casi, la combinazione di aminoglicosidi e penicilline diventa efficace, ma è consigliabile prescrivere un tale regime di trattamento solo dopo coltura batterica e determinazione del tipo di patogeno.

Le medicine devono essere prescritte da un medico.

Come metodi ausiliari, il cateterismo renale viene utilizzato per normalizzare il deflusso delle urine, stimolando la ginnastica renale con Furosemide o Lasix, così come la correzione farmacologica mirata ad aumentare la difesa antiossidante del corpo.

Carcinoma a cellule renali (carcinoma renale)

Questa è una grave malattia renale, caratterizzata dalla formazione di un tumore maligno epiteliale nella struttura parenchimale dell'organo. Nelle donne, il cancro del rene è 2 volte meno comune che negli uomini, tuttavia, l'incidenza di questa patologia è piuttosto elevata e la prognosi di sopravvivenza dopo la conferma della diagnosi è sfavorevole. I principali fattori che contribuiscono ai processi maligni nei reni sono:

  • malattia renale cronica (malattia policistica, displasia del tessuto renale parenchimale, insufficienza renale cronica, pielonefrite);
  • in sovrappeso;
  • dipendenza da fumo e alcol;
  • rimozione chirurgica dell'utero nella storia.

Fasi del cancro del rene

Una serie standard di misure diagnostiche viene utilizzata per diagnosticare il cancro del rene: risonanza magnetica o tomografia computerizzata, ecografia e esame istologico di materiale biologico. La radiografia per sospetto cancro del rene viene eseguita utilizzando un mezzo di contrasto (urografia endovenosa).

sintomi

Il principale pericolo del carcinoma a cellule renali è l'assenza di segni specifici che permettano di sospettare la patologia in una fase precoce. I sintomi gravi di solito compaiono dopo l'inizio del processo di metastasi, quindi le donne dovrebbero monitorare attentamente qualsiasi cambiamento nella loro salute e benessere e consultare un medico anche con un leggero deterioramento.

Le manifestazioni del tumore al rene 2-3 gradi includono:

  • aumento regolare della temperatura corporea e parametri basali fino a 37.2 ° -37.3 °;
  • l'aspetto del sangue nelle urine;
  • anemia grave associata a perdita di sangue permanente (se la donna non va in ospedale subito dopo aver rilevato i primi segni di ematuria);
  • dolore moderato nella parte bassa della schiena dal processo patologico;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • sigillo nella proiezione del rene interessato (trovato sulla palpazione).

Il sangue nelle urine in un linguaggio professionale è chiamato ematuria.

Una donna può anche notare sintomi clinici generali caratteristici di tutti i tipi di cancro: perdita di peso, mancanza di appetito, stanchezza cronica e progressiva diminuzione della capacità lavorativa.

Rene caduto

Il prolasso renale è una patologia piuttosto rara, che si esprime nella mobilità anormale dell'organo. Lo spostamento del rene si osserva principalmente nelle donne, poiché i nefrologi ritengono che il principale fattore eziologico sia l'indebolimento dei muscoli addominali e della giornata pelvica a seguito di numerose gravidanze. Il principale gruppo di rischio comprende principalmente le donne con una storia di tre o più gravidanze, così come i pazienti che hanno avuto una grande perdita di peso in un breve periodo di tempo.

Altre possibili cause del prolasso renale includono anche:

  • ferite e lividi lombari;
  • stitichezza cronica che richiede tensioni durante i movimenti intestinali;
  • trasporto giornaliero di pesi (ad esempio, pacchi pesanti dal negozio);
  • asma bronchiale, pertosse e altre malattie accompagnate da attacchi di tosse secca grave.

L'omissione del rene destro nelle donne è osservata 8 volte più spesso della sinistra.

È importante! Se una donna si trascina cercando un aiuto medico, possono svilupparsi gravi complicazioni: pizzicamento del rene o dell'ubriacea dell'organo.

sintomi

Rene omesso (errante) può passare inosservato a lungo. Una donna può essere disturbata da un dolore moderato nella regione lombare, nell'articolazione iliaca o nell'ipocondrio. Molte persone accusano questo dolore di stress o stanchezza fisica, quindi la maggior parte delle donne si rivolge al medico già sul palco quando lo spostamento raggiunge diversi centimetri. Segni distintivi di patologia in questa fase saranno i seguenti sintomi:

  • la scomparsa del dolore nella posizione supina;
  • individuazione di una formazione ispessita ed estremamente dolorosa sotto il bordo inferiore delle costole;
  • toni opachi con percussioni (tapping);
  • irritabilità e temperamento.

Il danno ai nervi causato dallo spostamento del rene, che li comprime, può causare lo sviluppo della sindrome isterica, che, insieme alle sensazioni dolorose, dovrebbe essere la ragione per l'esame diagnostico.

Il trattamento della patologia comporta l'uso di speciali fasce di fissazione e l'assunzione di farmaci sintomatici. In assenza dell'effetto del trattamento conservativo, vengono utilizzati metodi chirurgici per fissare il rene nella posizione anatomicamente corretta. Se necessario, la correzione della violazione viene eseguita contemporaneamente.

Riassumiamo

La malattia renale è un vasto gruppo di patologie che consiste nella distruzione del funzionamento di uno degli organi principali del sistema urinario. Il rischio di malattie renali nelle donne è significativamente più alto che negli uomini, quindi devono avere informazioni sui possibili sintomi e cause di queste malattie, oltre a essere in grado di differenziarle da altre patologie degli organi interni. Ciò ridurrà il rischio di complicanze, ridurrà il tempo delle misure diagnostiche primarie e inizierà immediatamente il trattamento necessario.