Tutte le sfumature dei calcoli renali litotrissosi. L'efficacia della procedura

Test

Tutta la complessità dei problemi che sorgono quando l'urolitiasi può essere compresa solo dalla persona che ha avuto esperienza di colica renale. In questo periodo, i pazienti capiscono che la via d'uscita dal problema è rimuovere le pietre dai reni. Ma come è possibile? Ci sono molti modi, uno di loro è la litotripsia renale.

Cosa significa litotripsia renale?

Il metodo per schiacciare le pietre urinarie nel rene si chiama litotripsia. Nel mondo moderno, è una soluzione alternativa alla rimozione delle pietre urinarie e al rifiuto dell'intervento chirurgico.

Il metodo eviterà molte delle complicanze della urolitiasi, che si manifestano:

  • Danno renale purulento
  • Insufficienza renale che nei casi gravi può essere fatale
  • Morte renale
  • Sanguinamento renale
  • Lo sviluppo di ipertensione persistente.

Quando in un paziente si trovano calcoli urinari di grandi dimensioni, e non possono uscire con urina da soli, gli urologi consigliano di sottoporsi a una procedura di litotripsia per distruggerli con l'aiuto di vari tipi di energia.

Video di litotripsia di calcoli renali

I principali tipi di rene litotripsia

  • Onda d'urto remota (senza contatto) - la possibilità di schiacciare una pietra senza penetrare nel corpo usando un'onda ultrasonica
  • Contatto (endoscopico): uno strumento speciale viene alimentato direttamente alla pietra attraverso il canale urinario e ha un effetto su di esso mediante ultrasuoni, energia elettro-idraulica, pneumatica o laser.

Prima di scegliere una tecnica di litotripsia, specialisti esperti conducono un esame completo del paziente, che include i dati:

  • Analisi biochimiche e cliniche
  • elettrocardiogramma
  • Tomografia computerizzata
  • radiografia
  • Esame ecografico

Attualmente, il metodo remoto della procedura è diventato molto popolare - è comodo sia per il paziente che per il medico. È anche molto efficace - fino all'80% dei casi, questa tecnica moderna aiuta a curare rapidamente l'urolitiasi.

Come è la procedura?

In modo che il paziente non abbia ansia e paura, prima di eseguire la manipolazione, uno specialista qualificato farà conoscere al paziente tutti i dettagli e firmerà il modulo di consenso informato.

8 ore prima dell'inizio dell'operazione, il paziente deve pulire l'intestino, non è consigliabile mangiare e bere.

La litotripsia viene eseguita da un urologo esperto che possiede le competenze necessarie. Al paziente vengono prescritti sedativi e antidolorifici - tenendo conto della durata della manipolazione, delle malattie concomitanti, dell'età del paziente.

  1. Il paziente svuota la vescica, si spoglia e rimuove i gioielli, indossa un camice operatorio medico e si trova su un tavolo speciale;
  2. Lo specialista produce una guida ecografica e determina la posizione esatta della pietra urinaria;
  3. Il paziente prende una posizione adatta del corpo, a esso viene applicato un cuscino d'acqua;
  4. Il dispositivo genera una serie di onde, che il paziente sente come picchiettando e un leggero dolore in quel lato del corpo, che è sotto il cuscino con acqua;
  5. Sullo schermo, l'esperto vede come la pietra viene schiacciata e quando la dimensione dei frammenti diventa così piccola che può liberamente, senza provocare dolore, passare attraverso il canale urinario - la procedura finisce.

Il campo di manipolazione è consigliato al paziente di bere quanto più liquido possibile al fine di facilitare il ritiro dei frammenti di pietra dalle urine. Sono prescritti farmaci antispasmodici e antinfiammatori. Il paziente è offerto di rimanere sotto la supervisione di specialisti in ospedale per qualche tempo.

Indicazioni e controindicazioni per la litotripsia dei calcoli renali

Una delle prime indicazioni per la frantumazione è la presenza di grosse pietre. Se la dimensione della pietra è più grande del diametro dell'uretere e del canale urinario, allora può continuare a crescere nel rene stesso, oppure può provare a "uscire" e rimanere bloccato nell'uretra - che causerà un attacco di colica renale. Il paziente non dimenticherà quelle sensazioni spiacevoli che accompagnano questa condizione per lungo tempo.

La condizione della colica renale è un'indicazione diretta per la litotripsia immediata ed è l'unico modo efficace per ripristinare la funzionalità renale e alleviare il dolore e il gonfiore del paziente.

  • Gravidanza: esiste il rischio di danni ai tessuti fetali
  • Disturbi del processo di coagulazione del sangue - gli esperti considerano il rischio di emorragia interna
  • La presenza di pietre di corallo - schiacciare questo tipo di pietre è abbastanza pericoloso, i frammenti possono danneggiare il tratto urinario
  • Aneurisma aortico: l'esposizione agli ultrasuoni minaccia direttamente la vita del paziente
  • Grandi cisti nei reni - possono causare sanguinamento eccessivo durante la procedura
  • Patologie del cancro: possono reagire all'azione delle onde ultrasoniche accelerando la crescita e diffondendo il processo, oltre a provocare un sanguinamento inaspettato
  • Qualsiasi processo infiammatorio associato all'infezione, fino alle banali malattie respiratorie - è necessario attendere il recupero.

È necessario tener conto del fatto che la litotripsia può causare un processo di esacerbazione della pielonefrite cronica, così come il fatto che frammenti di pietre distrutte durante la procedura possono portare all'ostruzione dell'uretere - questo momento può causare un attacco di colica renale.

Efficacia del metodo

La litotripsia senza contatto è uno dei migliori metodi che medici specialisti qualificati possono offrire ai pazienti con urolitiasi.

Il trattamento senza una singola incisione è il periodo minimo di ospedalizzazione e processo di riabilitazione. Dopo due giorni, molti pazienti ritornano completamente al loro solito stile di vita. È importante non ignorare le raccomandazioni del medico.

Il trattamento di pietre di piccole dimensioni (diametro fino a 1 centimetro) è il più riuscito.

Una procedura ripetuta può essere necessaria nei casi in cui, quando si schiacciano grandi pietre urinarie, rimangono frammenti troppo grandi che non sono in grado di uscire dal corpo del paziente.

Frantumazione senza contatto di calcoli renali

La litotripsia - la frantumazione a distanza delle pietre è una procedura disponibile a Irkutsk nell'Ospedale Clinico di Strada.

L'urolitiasi (urolitiasi) - una malattia che più spesso preoccupa una persona moderna, è una malattia di natura cronica, causata da un disordine metabolico che porta alla formazione di calcoli renali e del tratto urinario. Le pietre sono formate dai componenti dell'urina. Le dimensioni delle pietre possono raggiungere 0,1 - 15 cm e la massa da pochi grammi a 2,5 kg e oltre. Le persone di qualsiasi età possono soffrire di urolitiasi, tuttavia, è più diffusa in un contingente di 30-50 anni.

È possibile associare la formazione delle pietre a diversi fattori: la presenza di patologie renali, difetti nello sviluppo delle vie urinarie, cambiamenti nel metabolismo dei carboidrati, il trasferimento di una particolare malattia, nonché la composizione e la qualità dell'acqua consumata.

Circa il 13% di coloro che soffrono di urolitiasi non conoscono nemmeno la malattia a causa dell'assenza di sintomi. In tali pazienti, la rilevazione è casuale - durante l'esame per un altro motivo. La diagnosi non è difficile.


I principali metodi diagnostici sono i metodi di ricerca a raggi X e ad ultrasuoni. Il trattamento chirurgico della malattia rimuovendo le pietre dai reni e dalle vie urinarie è considerato un successo, ma non garantisce una cura completa. L'intervento chirurgico è mostrato in diversi casi:

  • L'emergenza del dolore, disabilitante
  • Trasformazione idronefrotica
  • Esacerbazione di pielonefrite ed ematuria.

Va ricordato che la richiesta tardiva di aiuto e l'insorgenza di gravi cambiamenti nel rene, possono causare la necessità di nefrectomia - la rimozione del rene, in altre parole.

I moderni progressi medici nel trattamento della urolitiasi offrono un'alternativa efficace e progressiva alla chirurgia a cielo aperto: la rimozione di calcoli dal rene, la vescica da schiacciamento, la litotripsia a onde d'urto. Ospedale Clinico dell'Orologia della Strada dell'Ospedale di st. Ferrovie Irkutsk-Passeggeri OAO RZD utilizza la macchina per la frantumazione della pietra senza contatto Siemens Modularis Variostar, che è il litotritore elettromagnetico più moderno, basato su un'onda d'urto elettromagnetica. Il dispositivo Siemens Modularis Variostar nel nostro ospedale ha iniziato i suoi lavori il 25 ottobre 2012. Con questa apparecchiatura, la distruzione remota dei calcoli renali, LMS, è stata effettuata in tre aree dell'uretere: la parte superiore, la parte centrale, la parte inferiore.

La procedura di litotripsia è prescritta ai pazienti nel caso in cui:

  • La dimensione delle pietre supera i 6-7mm
  • Il paziente sta vivendo un dolore cronico, nonostante il trattamento corretto
  • Il paziente ha un'ostruzione cronica che causa il rischio di disfunzione renale.
  • I pazienti hanno pietre sullo sfondo del tratto urinario infiammato.
  • Esiste il rischio di sviluppare la pironefrosi, l'urosepsis, l'ostruzione bilaterale.

Prima dell'operazione, viene effettuato un ulteriore esame. Tutti i test necessari possono essere presi nel nostro ospedale durante il giorno, puoi portarli in un'altra clinica preferita dal paziente.

Necessario condurre:

1. Conta piastrinica generale
2. Analisi generale delle urine
3. Biochimica del sangue (proteine, glucosio, bilirubina, creatinina, urea)
4. Coagulogrammi
5. RW - analisi del sangue
6. Fluorografia (puoi fornire il risultato ottenuto entro e non oltre gli ultimi 12 mesi)
7. Pazienti con ECG a partire da 50 anni
8. Epatite B, C

È richiesta anche una consultazione con un medico di famiglia. Tutti gli studi elencati, ad eccezione dei raggi X, devono essere eseguiti non più di 2 settimane prima dell'operazione. L'operazione stessa viene eseguita il primo giorno dell'arrivo del paziente.

Dopo il completamento dell'operazione e la rimozione delle pietre, queste ultime vengono esaminate in uno speciale laboratorio fisico-chimico, che consente di scegliere la dieta appropriata per il paziente al fine di prevenire le ricadute. Dopo l'operazione, il paziente è sotto osservazione per non più di 4 giorni. L'efficacia della litotripsia può essere valutata immediatamente dopo il trattamento.

Schiacciare calcoli renali: elaborare caratteristiche e preparazione per questo

La frantumazione dei calcoli renali è una manipolazione necessaria per una vasta gamma di pazienti affetti da urolitiasi. Il processo di formazione e aumento di calcoli procede costantemente ed è il risultato di disturbi metabolici persistenti.

Perché rimuovere i calcoli renali?

La litotripsia evita una serie di complicanze della urolitiasi, quali:

  • Danno renale purulento;
  • Insufficienza renale, con conseguenti gravi incidenti mortali;
  • Morte del rene;
  • Sviluppo di ipertensione arteriosa persistente (associata a iperproduzione da parte dei reni di un enzima che converte l'angiotensina che aumenta la pressione);
  • Emorragia renale

Esistono due tipi principali di litotripsia: il contatto, quando una pietra viene distrutta direttamente, vale a dire endoscopicamente e senza contatto - es. la penetrazione attraverso l'uretere non si verifica. Recentemente, il metodo contactless di frantumare pietre è diventato sempre più comune. Ciò è dovuto al maggior comfort per il paziente e il medico, nonché all'elevata efficienza del metodo.

Indicazioni per la frantumazione

La prima indicazione: pietre che non possono uscire da sole a causa delle grandi dimensioni. Se la pietra è più grande del diametro degli ureteri e dell'uretra, deve essere rimossa. Altrimenti, continuerà a crescere nel rene stesso, che porterà a una violazione della sua funzione, o continuerà a "cercare" di uscire e rimanere bloccato nell'uretere o nell'uretra. Questo, infatti, causa colica renale. Le impressioni dolorose sono così intense che è impossibile dimenticarle. Per questo motivo, la litotripsia deve essere eseguita in tempo.

La colica renale è un'indicazione diretta per la litotripsia. L'immediato schiacciamento della pietra è l'unico modo per alleviare efficacemente il paziente dal dolore, dal gonfiore e ripristinare la funzione del rene interessato.

Controindicazioni alla frammentazione dei calcoli renali

  • Gravidanza. C'è un certo rischio di danneggiare il tessuto del feto. Inoltre, la ricerca sulla sicurezza di questo metodo nelle donne in gravidanza non esiste;
  • Disturbi della coagulazione del sangue. Una delle complicanze osservate delle pietre da frantumazione è un ematoma nella zona dei reni, quindi il medico deve tenere conto dei rischi di emorragia interna;
  • Pietre di corallo Se si forma questo tipo di pietre, può essere piuttosto pericoloso schiacciarlo, perché frammenti di pietre coralline spesso danneggiano il tratto urinario. La tattica in questo caso è determinata dal medico e dipende dai parametri specifici della pietra e dalle caratteristiche individuali del paziente;
  • Aneurisma aortico. L'esposizione ad ultrasuoni è controindicata, perché porta una minaccia immediata alla vita del paziente;
  • Grandi cisti renali. Le cisti possono causare emorragie massicce durante la litotripsia;
  • I processi oncologici nella zona di impatto sono pieni di sanguinamento inaspettato. Inoltre, i tumori maligni possono rispondere alle onde ultrasoniche - accelera la crescita e la diffusione del processo;
  • Pacemaker artificiale in un paziente. Gli impianti complessi nel corpo sono controindicati per i metodi di litotripsia senza contatto;
  • Qualsiasi processo infiammatorio associato a infezioni, incluse malattie respiratorie banali. È necessario attendere il recupero;
  • Inoltre, la litotripsia stessa può causare esacerbazione della pielonefrite, e le pietre distrutte a volte portano all'ostruzione dell'uretere e, di conseguenza, alla colica renale.

Preparazione per la procedura

Inizia con la collezione di anamnesi. Il medico dovrebbe chiedere in dettaglio le malattie che il paziente ha o avuto, verificare l'assenza di controindicazioni.

Inoltre, viene nominato un numero di test di laboratorio necessari:

  • Analisi del sangue generale Il medico controlla se c'è un processo infiammatorio, valori di emoglobina (non ci sono emorragie nascoste);
  • Analisi delle urine. Nel periodo affilato di pyelonephritis (e ancor più - glomerulonefrit) - la litotripsia è contraindicated;
  • Radiografia generale;
  • Zucchero nel sangue;
  • L'analisi del sangue biochimica consente di valutare le condizioni del fegato e dei reni. Un coagulogramma mostra al medico se il corpo affronterà il sanguinamento (sono in corso di litotripsia);
  • Un'ecografia dei reni, delle vie urinarie e della prostata;
  • L'indagine e l'urografia escretoria permettono di valutare la permeabilità e i parametri funzionali del sistema urinario;
  • Dopo i 40 anni è necessaria una consultazione preliminare del terapeuta (cardiologo) con decodifica elettrocardiografica.

La preparazione alla litotripsia comprende la terapia vitaminica, necessaria per il restauro del rene dopo la manipolazione, nonché i mezzi per migliorare la microcircolazione.

Prima della procedura è necessario liberare l'intestino, quindi si raccomandano lassativi e / o clisteri di pulizia. In ospedale per eseguire metodi senza contatto di pietre da frantumazione ora non cadono. Con la rimozione della pietra endoscopica, il medico può consigliare l'ospedalizzazione per diversi giorni.

Il processo di schiacciamento dei calcoli renali

Nella maggior parte dei casi, viene utilizzato il metodo contactless. Prima della manipolazione, vengono prescritti sedativi e antidolorifici.

  • Il paziente si spoglia (i gioielli devono essere rimossi) e giace su un tavolo speciale;
  • Viene eseguita la guida ultrasonica, che consente di determinare la posizione esatta della pietra (livello della posizione eretta). Sulla base dei dati ottenuti, viene selezionata una posizione adeguata del corpo del paziente;
  • Un cuscino con acqua viene applicato direttamente sul corpo;
  • Il dispositivo genera una serie di onde, percepite dai pazienti come tapping, e talvolta un leggero dolore nell'area del corpo sotto il cuscino;
  • Per tutto questo tempo, la pietra è visibile sullo schermo ad ultrasuoni. Il dottore vede come la pietra viene schiacciata sotto l'influenza delle onde. Non appena la dimensione dei frammenti diventa abbastanza piccola da passare senza dolore attraverso il tratto urinario, la manipolazione si interrompe.

Terapia espellente di pietra dopo litotripsia

Subito dopo la manipolazione - il rene è "travolto" con frammenti di pietre. È necessario aiutare il corpo a sbarazzarsi di loro. Altrimenti, i frammenti potrebbero iniziare ad aderire o crescere (a seconda del tipo di pietre). I seguenti farmaci sono prescritti:

  • No-spa, spazmalgon, droghe drotaverina. Gli antispasmodici riducono il rischio di colica renale nello scarico di frammenti di pietra;
  • Antibiotici ad ampio spettro Un rene provocato dalla manipolazione può essere un bersaglio per un'infezione batterica (infezioni del tratto urinario in aumento). Per prevenire tale scenario, i fluorochinoloni o le cefalosporine sono prescritti a scopo profilattico;
  • Farmaci anti-infiammatori non steroidei - nimesulide, diclofenac, ecc. Ridurre il dolore quando si passa piccole pietre. Inoltre, se la scissione del tratto urinario riduce la risposta infiammatoria, che impedisce l'intasamento e lo sviluppo delle coliche;
  • Per rilassare gli sfinteri della vescica e degli ureteri, vengono nominati alfa-bloccanti, ad esempio la tamculosina (Focusina).

Inoltre, dopo aver schiacciato le pietre, si raccomandano pietre renali, ad es. tè diuretici.

Tipi di calcoli renali

Condizioni del paziente e sintomi di tracciamento dopo la frantumazione dei calcoli renali

Subito dopo la manipolazione, viene effettuata un'ispezione. Di norma, il medico lascia i suoi dati di contatto per la comunicazione e rimanda il paziente a casa.

Ecco una lista di sintomi comuni dopo la litotripsia:

  • Minzione frequente. Questo è normale, passa dopo un po ', non richiede alcun trattamento;
  • Tracce di sangue nelle urine. Questo sintomo dovrebbe scomparire in 2-3 giorni dopo la litotripsia. Può essere associato sia alla manipolazione che alla traumatizzazione del tratto urinario da frammenti di pietre. Molto spesso questo accade quando l'ossalato viene distrutto (un tipo di pietra). Se c'è sangue nelle urine 3 giorni dopo la manipolazione - contattare il medico;
  • Colica renale causata dallo scarico di schegge. In questo caso, gli antispastici sono di aiuto, poiché i frammenti sono piccoli;
  • La temperatura può salire a 380 ° C. Se sale più in alto o dura più di 3 giorni, consulta un medico.

Le prime due settimane dopo la manipolazione - visita l'urologo ogni 3 giorni.

Le forme di litotripsia senza contatto sono le migliori che la medicina moderna può offrire ai pazienti con urolitiasi. Non bisogna trascurare le indicazioni per questa procedura, dal momento che le pietre tendono ad aumentare, il che porta a gravi complicazioni e, in alcuni casi, alla morte del paziente.

Di norma, la formazione di calcoli è associata a disordini metabolici. Dopo la litotripsia, cerca di capire cosa fare per prevenire la formazione di nuove pietre. A seconda del tipo di disturbo metabolico, potrebbe essere raccomandata una dieta speciale, fisioterapia, nonché elementi di riflessologia mirati ad accelerare il recupero dell'organo e migliorare il metabolismo generale.

Come vengono schiacciati i calcoli renali?

I calcoli renali sono una manifestazione comune di urolitiasi. Cosa fare quando viene diagnosticata l'urolitiasi? Quando vengono usati i calcoli renali per la frantumazione e quando viene utilizzata laparoscopia? Quale metodo è più efficace? Fa male? Queste domande interessano coloro che almeno hanno sentito la gravità dei sintomi della colica renale.

Metodi per la rimozione di calcoli renali

Ci sono molti modi in cui i calcoli renali aiutano a rimuovere, e ogni metodo ha le sue caratteristiche distintive. In precedenza, per rimuovere la pietra dal rene, è stata utilizzata solo la chirurgia addominale. Ora, grazie allo sviluppo della medicina moderna, le nuove tecnologie consentono di rimuovere una pietra dal rene senza tagliare l'organo, o addirittura perforare la pelle. I metodi di frantumazione di calcoli renali sono divisi:

  • contattare la litotrissia dei calcoli renali;
  • contattare la litotrissia.
Torna al sommario

Litotripsia a distanza

Frantumazione ad ultrasuoni

La litotrissia remota delle pietre è indicata quando uno specialista conferma la presenza di calcoli nell'uretere, nella vescica con un diametro superiore a 0,5 cm e nel rene (calice e pelvi) con un diametro di circa 2 cm. Questa procedura può essere eseguita in anestesia locale o generale. a volte l'anestesia non è necessaria.

Com'è lo schiacciamento?

La procedura per lo schiacciamento dei calcoli renali nella vescica viene eseguita utilizzando una tecnica a onde d'urto. Schiaccia calcoli renali con ultrasuoni per 20 minuti. L'alta pressione viene creata utilizzando un apparecchio speciale, passa attraverso l'area del calcolo e viene inviata direttamente alle pietre, mediante laser o guida a ultrasuoni. L'onda d'urto schiaccia il calcolo attraverso la pelle di una persona. Enzimi del calcolo distrutto dopo che la procedura si è conclusa da soli.

Periodo postoperatorio

Dopo aver frantumato le pietre, il paziente viene rilasciato. È sotto la supervisione di uno specialista per la produzione completa di tutte le parti del calcolo. Dal primo momento in cui la pietra non può essere completamente dettagliata, dovrai ripetere la sessione. La rimozione degli ultrasuoni dei calcoli renali presenta una serie di controindicazioni (sanguinamento, malattie cardiache, gravidanza, infiammazione renale) ed effetti collaterali (colica renale, danni al tessuto renale sano).

Contattare la litotrissia

Chirurgia percutanea

La litotripsia percutanea è il secondo nome per il metodo endoscopico operativo. La chirurgia endoscopica viene utilizzata nel trattamento di pietre coralline piuttosto grandi. È possibile distruggere i calcoli renali mediante accesso percutaneo con nefrolitotomia e nefrolitotripsia. L'operazione viene eseguita in anestesia generale.

Com'è lo schiacciamento?

Per l'accesso al calcolo, viene effettuata una puntura di circa 1 cm nella regione lombare. Condotta frammentazione controllata introducendo il nefroscopio attraverso una puntura. Dopo aver rimosso la pietra dal rene, viene inserito un drenaggio per rimuovere sangue e urina, che viene rimosso dopo 2-3 giorni. Il metodo percutaneo consente di schiacciare completamente e rimuovere la più grande pietra del rene, anche il corallo.

Frantumazione laser

Un metodo universale tra gli urologi è il contatto schiacciante di calcoli renali con un laser. L'utilizzo di questa tecnologia consente di ottenere un risultato efficace. Questa è la forma più facile da usare per l'operazione e meno dolorosa rispetto ad altre procedure. La rimozione laser dei calcoli renali è raccomandata nel caso in cui la dimensione del calcolo non sia superiore a 2 cm. Con una dimensione maggiore, l'operazione per rimuovere il calcolo viene eseguita in un modo diverso. La rimozione dei calcoli renali con un laser ha il minor numero di complicazioni.

Com'è lo schiacciamento?

Per vedere cosa succede durante l'operazione, un endoscopio con una telecamera viene inserito nell'uretere attraverso l'organo tubulare del sistema urinario, quindi nel rene. Dopo l'endoscopio, viene inserito un LED laser, con il quale i calcoli renali vengono schiacciati da un laser. La pietra viene schiacciata praticamente in polvere con l'aiuto di un laser al olmio, adatto per pietre di diversa composizione chimica. Il medico monitora costantemente il processo attraverso la fotocamera, riducendo il rischio di danni laser ai tessuti circostanti.

Quanto costa un'operazione?

Il costo delle operazioni per rimuovere i calcoli renali è instabile, varia da 10 a 80 mila rubli. Il prezzo è influenzato dal tipo di operazione, dal tipo e dalla dimensione del calcolo, dal peso del paziente e da molti altri fattori che influenzano la complessità della procedura. Il costo approssimativo di ciascun metodo è il seguente:

  • la litotripsia laser o la frammentazione dei calcoli renali in ultrasuoni, quando il dispositivo viene tirato direttamente nella posizione del calcolo attraverso la pelle, costano da 6,5 ​​a 80 000 rubli;
  • il metodo remoto costerà da 8.000 a 88.000 rubli;
  • a seconda della complessità, il costo dell'intervento varia da 10.000 a 120.000 rubli.
Torna al sommario

Indicazioni per la chirurgia

La frantumazione chirurgica dei calcoli renali deve essere eseguita se una persona sta vivendo dolore e vi è una significativa minaccia per la salute.

La grande dimensione del calcolo, a causa della quale non può partire da solo, è la prima indicazione per la procedura di frammentazione. Se il diametro del calcolo supera il diametro dell'uretere e dell'uretra, deve essere rotto. Dal momento che può continuare a crescere o cercare di uscire da solo e intasare l'uretere, mentre viola la funzionalità del rene. È questa situazione che causa la colica renale. C'è un dolore così forte, dimenticando che non funzionerà per molto tempo. In questa situazione, è necessario agire in modo tempestivo.

Dolore: un indicatore diretto dell'operazione di frammentazione. La pietra viene rimossa dallo schiacciamento, che salva una persona dal dolore, previene l'edema dei reni e ripristina la funzionalità dell'organo.

Controindicazioni

La sicurezza delle operazioni è molto alta, ma nonostante questo, ci sono una serie di controindicazioni:

  • malattie cardiache;
  • patologia del sistema circolatorio;
  • periodo di gestazione;
  • basso livello di piccoli globuli responsabili della coagulazione;
  • cisti nel rene;
  • oncologia;
  • la presenza di protesi di organi;
  • qualsiasi processo infiammatorio.
L'adattamento dopo la frantumazione dei calcoli renali può causare un certo disagio a una persona. Torna al sommario

Possibili complicazioni

La risposta alla domanda se i calcoli renali sono pericolosi per il corpo è ovvia - sì, le possibili complicanze sono pericolose. Hanno certamente bisogno di sbarazzarsi di. Quando sceglie un metodo con il quale il medico estrarrà il calcolo, viene guidato dalla loro dimensione, quantità, composizione e posizione. Le complicazioni possono verificarsi sia durante l'operazione che dopo.

Durante la procedura di frantumazione

  • disagio, dolore;
  • attacco acuto di colica renale;
  • palpitazioni cardiache;
  • salti di pressione sanguigna;
  • nausea.
Torna al sommario

Dopo aver rimosso le pietre

Complicazioni tardive

La manifestazione dei sintomi di cui sopra può verificarsi entro 3 mesi dopo che le pietre sono state rimosse. Ciò è dovuto alla durata del rilascio di elementi di sabbia e di calcolo. Le complicazioni che possono verificarsi dopo la litotripsia sono molto più facili da trasportare rispetto a quelle provocate dalla chirurgia per la rimozione della pietra addominale.

È molto importante in caso di comparsa di colica renale nel periodo postoperatorio in tempo per fermarlo. Poiché esiste una probabilità di rapido sviluppo del processo infiammatorio, trasformandosi in una forma purulenta.

Trattamento dopo l'intervento chirurgico

Di norma, la produzione di pietre dopo la frantumazione avviene lentamente. Molti pazienti hanno attacchi di colica renale, sangue nelle urine, dolore durante la minzione, infiammazione della nausea. Pertanto, il paziente dopo l'intervento chirurgico durante la settimana è sotto osservazione in ospedale. Per alleviare il dolore, gli vengono prescritti antidolorifici. Per prevenire il processo infiammatorio può prescrivere antibiotici e farmaci anti-infiammatori.

Come rimuovere i resti della pietra?

La massima aderenza alle raccomandazioni del medico curante accelererà il processo di rimozione delle pietre. Per un'ora devi bere 2 litri di acqua, espandere i dotti urinari e alleviare gli spasmi per assumere antispastici. Dopo questo, hai bisogno di movimento attivo: accovacciata, salto, camminata, sollevamento e abbassamento delle scale. Quando si urina, raccogliere l'urina in un barattolo, così sarà possibile catturare gli elementi delle pietre.

Recupero dopo aver schiacciato calcoli renali

Uno degli importanti vantaggi della procedura di frantumazione è il rapido periodo di recupero del corpo. Di norma, la riabilitazione completa avviene entro 10 giorni. In casi molto rari, durante la procedura, l'uretere è danneggiato, quindi è necessario eseguire un'operazione per riparare il danno. La rimozione di pietre non è una soluzione, ma una correzione delle conseguenze.

È importante capire l'aspetto delle pietre indica un metabolismo disturbato. È necessario monitorare attentamente la nutrizione. Pertanto, la dieta dopo la rimozione delle pietre dai reni svolge un ruolo importante nel processo di riabilitazione e nella prevenzione delle recidive. Dieta corretta e variata dopo l'intervento chirurgico: la garanzia della salute. Nella dieta, è necessario inserire un gran numero di frutta e verdura, nonché prodotti contenenti calcio. Assicurati di ridurre l'assunzione di sale. È necessario monitorare la quantità di acqua consumata. Il tasso al giorno è di circa due litri.

I moderni metodi di riabilitazione dopo la litotripsia comprendono l'uso di acque minerali. Affinché non resti un solo granello di sabbia nei reni, i condotti devono correggere correttamente l'assunzione di acqua minerale, gli esercizi di fisioterapia, le procedure termali e, se necessario, il trattamento farmacologico (antibiotici, iniezioni, compresse). Una vasta esperienza e una base significativa di metodi terapeutici consentiranno l'individualità nell'applicazione di misure terapeutiche.

Sminuzzare i calcoli renali. Operazione. Dopo l'intervento

La litotrissia dei calcoli renali è una procedura in cui l'esposizione viene effettuata utilizzando onde elettromagnetiche o ultrasoniche. La frantumazione dei calcoli renali avviene per contatto o metodo senza contatto, a seconda delle prove e delle condizioni del paziente. Litotripsia: che cos'è, come viene eseguita e cosa fare dopo l'operazione - continua a leggere.

Tipi e caratteristiche della litotripsia

Cos'è la litotripsia? Questo è un modo per schiacciare la pietra nel rene o nel tratto urinario in modo che possano essere rimossi naturalmente (con l'urina) o con un intervento mini-invasivo.

La litotrissia senza contatto dei calcoli renali comporta un metodo non invasivo di esposizione al corpo umano. Nel processo, l'apparato è posto sopra un calcolo (pietra). Frantumazione utilizzando onde d'urto, dopo di che le particelle della pietra vengono espulse con le urine in modo naturale per un certo tempo dopo la procedura.

Lo schiacciamento da contatto dei calcoli renali si riferisce a tipi di procedure minimamente invasivi. L'endoscopio viene inserito attraverso l'uretra attraverso l'uretere e la vescica. Lì, con l'aiuto di una videocamera all'estremità del tubo dell'apparecchio, il medico vede la pietra e inizia ad avere già un impatto con un laser o un'ecografia.

La litotripsia percutanea dei reni è rara. Si riferisce a interventi chirurgici minimamente invasivi che richiedono un'incisione minima. In base ad esso, viene inserito un endoscopio, che in conseguenza del quale vengono effettuate tutte le manipolazioni. Dopo la frantumazione, i pezzi di pietra vengono rimossi da un medico attraverso un'incisione, dopo di che viene applicata una cucitura.

Tutte le procedure proposte sono eseguite da apparecchiature ad alta tecnologia, per le quali il rischio di complicanze è minimo. Ma allo stesso tempo, ce n'è ancora uno. L'evento è probabile:

  • Ematomi nell'area del rene;
  • "Sentieri" creati dai frammenti di calcoli - può causare un nuovo blocco dell'uretere o della colica renale;
  • Esacerbazione dell'infiammazione dei reni, se il paziente ha una forma cronica (pielonefrite, glomerulonefrite).

Il rischio di sviluppare tali complicazioni è minimo, specialmente se si segue correttamente il processo di preparazione della procedura, la diagnosi delle controindicazioni e il periodo di riabilitazione.

Laser a contatto e litotripsia ad ultrasuoni

Questo intervento viene eseguito in anestesia generale, il cui tipo è determinato individualmente. Possono usare l'anestesia spinale, l'anestesia endovenosa o endotracheale. Mezz'ora prima dell'inizio della procedura o durante il parenterale (per iniezione), vengono somministrati antibiotici ad ampio spettro.

L'endoscopio viene inserito attraverso percorsi fisiologici, cioè l'uretra, la vescica e l'uretere. Ciò consente di evitare l'intervento chirurgico nel processo della procedura e ridurre i rischi di complicazioni che si verificano spesso dopo i metodi operativi di rimozione delle pietre.

Sotto l'influenza del laser o degli ultrasuoni, le pietre vengono schiacciate nei reni o nel tratto urinario in uno stato di piccole particelle. La litotripsia da contatto non causa danni alle cellule viventi. Successivamente, vengono rimossi dall'aspirazione. Tale cetrolitotripsia non è adatta a dense pietre ureterali.

Durante la procedura, viene utilizzata una delle energie che contribuisce alla frammentazione del calcolo: pneumotomica, ultrasuoni, laser litotrissia. Le procedure a ultrasuoni e laser sono più popolari a causa del fatto che causano effetti collaterali minimi.

Frantumazione a distanza di pietre

La litotripsia a distanza per rimuovere le pietre nell'uretere e nel rene viene effettuata dopo un addestramento speciale e un ulteriore esame da parte di un terapeuta. Prima della procedura, al paziente vengono iniettati sedativi e antidolorifici. Il paziente si toglie i vestiti e si sdraia sul tavolo operatorio. Con l'aiuto degli ultrasuoni, il medico determina la posizione della pietra. Una proiezione di un cuscino riempito d'acqua e un apparato che produrrà onde di una certa frequenza sono alimentati nella proiezione del neoplasma.

Nel processo di frantumazione dei calcoli renali, la litotripsia distante comporta la presenza di alcune piccole sensazioni di disagio, formicolio, picchiettamento o lieve dolore. Quando si frantuma dalla pietra, le particelle più piccole vengono scheggiate. Quando viene schiacciato a tal punto che può passare attraverso l'uretere, la procedura viene terminata.

Quando è stata eseguita la litotripsia con onde d'urto a distanza, al paziente vengono somministrati farmaci mirati alla rimozione di calcoli renali, nonché a spasmolitici anestetici, diuretici, agenti antibatterici. Questo aiuta non solo a rimuovere il calculus schiacciato dall'organo, ma anche a prevenire l'infezione e l'infiammazione delle vie fisiologiche. Inoltre, le condizioni del paziente vengono monitorate per diverse ore dopo l'esecuzione di una litotripsia ad ultrasuoni. Se non ci sono complicazioni ed effetti collaterali, vengono inviati a casa per la riabilitazione.

Cosa succede dopo la procedura

Sia a distanza o laser litotrissia, le sensazioni dopo la procedura possono persistere per qualche tempo. Questi sono i sintomi dell'effetto successivo delle manipolazioni eseguite, collegate sia direttamente con l'intervento stesso sia con il processo di rimozione delle pietre sotto l'influenza di farmaci:

  • L'urinazione si accelera e passa con un po 'di dolore e acutezza;
  • Alcuni giorni dopo la procedura, una piccola quantità di sangue può essere presente nelle urine;
  • Le pietre che possono essere visivamente distinte sono derivate dall'urina;
  • I sintomi della colica renale si manifestano, ma viene presto fermato dagli antispastici;
  • La temperatura sale leggermente a 37-37,5 gradi.

Questo è un tipico sintomo manifestato dopo la procedura di uno dei tipi e dei metodi sopra descritti. Prima di dimettersi dall'ospedale, i medici avvertono di tali manifestazioni e parlano di come comportarsi durante il periodo di riabilitazione.

Ho bisogno di un ospedale?

Molti chiedono se è necessario essere monitorati in modo permanente per un periodo dopo la procedura. Come accennato in precedenza, i metodi non invasivi comportano l'osservazione dei medici in ospedale per diverse ore. Se la frantumazione laser dei calcoli renali (contatto con la litotripsia) è passata senza complicazioni, il paziente viene portato fuori dall'anestesia e osservato mentre si sente, non vi sono emorragie o altri effetti collaterali che possono influire in modo significativo sulla salute umana. Un massimo di un giorno a questi pazienti è permesso di andare a casa.

La litotrissia senza contatto (frantumazione di calcoli renali con ultrasuoni) viene eseguita senza anestesia. Pertanto, l'osservazione in ospedale dura un massimo di 4 ore. Se non ci sono complicazioni o altre prescrizioni, al paziente è permesso di andare a casa. In generale, tutto dipende dalle dimensioni della pietra frantumata, dalla sua posizione nel sistema urinario.

Nel processo di permanenza in ospedale, al paziente vengono somministrati farmaci antibatterici, diuretici e antidolorifici. Questo accelererà il processo di rimozione del tartaro dai reni. I medici prescrivono ulteriori trattamenti e guarigioni, così come gli appuntamenti a cui il paziente è obbligato a partecipare.

Riabilitazione postoperatoria

La riabilitazione postoperatoria non richiederà molto tempo se è stato effettuato il contatto o lo schiacciamento ultrasonico dei calcoli renali. Al paziente viene prescritto un corso di antispastici e analgesici. Gli antibiotici sono più prescritti per la prevenzione. In questo caso, la preferenza è data alle droghe di una vasta gamma. Consigliato anche:

  • Consumare una certa quantità di acqua - 1,5 litri;
  • Bere tè che aiutano a urinare, ad esempio decotto di rosa canina, germogli di betulla, equiseto, mirtilli rossi. In generale, c'è una massa di erbe diuretiche, vendute in farmacia;
  • Scegli un tipo di dieta per prevenire la formazione di nuove pietre.

Le caratteristiche della riabilitazione dopo la procedura riguardano un maggior grado di nutrizione, di bere e di riposare con l'esercizio. Il paziente dovrebbe consumare mezzo litro d'acqua almeno ogni giorno. Ciò faciliterà la rimozione dei calcoli renali. La dieta viene scelta in generale, che consente di prevenire la formazione di nuove pietre e di alleviare la condizione umana nel processo di recupero, quando è stato effettuato solo il contatto o la frantumazione a distanza di calcoli renali. Il tipo di dieta dipende dalla composizione della pietra, cioè la categoria di prodotti che ha contribuito alla sua formazione è fortemente limitata nel cibo.

Il paziente deve rispettare rigorosamente il regime quotidiano, rinunciare a cattive abitudini che gravano pesantemente sul corpo. È necessario regolare il livello dei carichi al livello della norma. Si suppone anche che conduca ginnastica per rafforzare il corpo, ad esempio il sistema sanitario del Qigong, che non prevede movimenti bruschi, che sono controindicati all'inizio.

In breve, dopo l'operazione è necessario raggiungere determinati obiettivi: superare le conseguenze dopo l'intervento - prevenzione dell'infiammazione, sanguinamento, controllo dei processi di rigenerazione; rimuovere dal corpo il più presto possibile frammenti di pietre; ripristinare uno stile di vita normale, tra cui lo stress, la nutrizione, l'eliminazione del riposo delle cattive abitudini. Solo se queste condizioni sono soddisfatte, l'ecografia o la frantumazione laser dei calcoli renali saranno utili a lungo.

Preparati per la frantumazione di calcoli renali

La frantumazione dei calcoli renali è una manipolazione necessaria per una vasta gamma di pazienti affetti da urolitiasi. Il processo di formazione e aumento di calcoli procede costantemente ed è il risultato di disturbi metabolici persistenti.

Perché rimuovere i calcoli renali?

La litotripsia evita una serie di complicanze della urolitiasi, quali:

Danno renale purulento; Insufficienza renale, con conseguenti gravi incidenti mortali; Morte del rene; Sviluppo di ipertensione arteriosa persistente (associata a iperproduzione da parte dei reni di un enzima che converte l'angiotensina che aumenta la pressione); Emorragia renale

Esistono due tipi principali di litotripsia: il contatto, quando una pietra viene distrutta direttamente, vale a dire endoscopicamente e senza contatto - es. la penetrazione attraverso l'uretere non si verifica. Recentemente, il metodo contactless di frantumare pietre è diventato sempre più comune. Ciò è dovuto al maggior comfort per il paziente e il medico, nonché all'elevata efficienza del metodo.

Indicazioni per la frantumazione

La prima indicazione: pietre che non possono uscire da sole a causa delle grandi dimensioni. Se la pietra è più grande del diametro degli ureteri e dell'uretra, deve essere rimossa. Altrimenti, continuerà a crescere nel rene stesso, che porterà a una violazione della sua funzione, o continuerà a "cercare" di uscire e rimanere bloccato nell'uretere o nell'uretra. Questo, infatti, causa colica renale. Le impressioni dolorose sono così intense che è impossibile dimenticarle. Per questo motivo, la litotripsia deve essere eseguita in tempo.

La colica renale è un'indicazione diretta per la litotripsia. L'immediato schiacciamento della pietra è l'unico modo per alleviare efficacemente il paziente dal dolore, dal gonfiore e ripristinare la funzione del rene interessato.

Controindicazioni alla frammentazione dei calcoli renali

Gravidanza. C'è un certo rischio di danneggiare il tessuto del feto. Inoltre, la ricerca sulla sicurezza di questo metodo nelle donne in gravidanza non esiste; Disturbi della coagulazione del sangue. Una delle complicanze osservate delle pietre da frantumazione è un ematoma nella zona dei reni, quindi il medico deve tenere conto dei rischi di emorragia interna; Pietre di corallo Se si forma questo tipo di pietre, può essere piuttosto pericoloso schiacciarlo, perché frammenti di pietre coralline spesso danneggiano il tratto urinario. La tattica in questo caso è determinata dal medico e dipende dai parametri specifici della pietra e dalle caratteristiche individuali del paziente; Aneurisma aortico. L'esposizione ad ultrasuoni è controindicata, perché porta una minaccia immediata alla vita del paziente; Grandi cisti renali. Le cisti possono causare emorragie massicce durante la litotripsia; I processi oncologici nella zona di impatto sono pieni di sanguinamento inaspettato. Inoltre, i tumori maligni possono rispondere alle onde ultrasoniche - accelera la crescita e la diffusione del processo; Pacemaker artificiale in un paziente. Gli impianti complessi nel corpo sono controindicati per i metodi di litotripsia senza contatto; Qualsiasi processo infiammatorio associato a infezioni, incluse malattie respiratorie banali. È necessario attendere il recupero; Inoltre, la litotripsia stessa può causare esacerbazione della pielonefrite, e le pietre distrutte a volte portano all'ostruzione dell'uretere e, di conseguenza, alla colica renale.

Preparazione per la procedura

Inizia con la collezione di anamnesi. Il medico dovrebbe chiedere in dettaglio le malattie che il paziente ha o avuto, verificare l'assenza di controindicazioni.

Inoltre, viene nominato un numero di test di laboratorio necessari:

Analisi del sangue generale Il medico controlla se c'è un processo infiammatorio, valori di emoglobina (non ci sono emorragie nascoste); Analisi delle urine. Nel periodo affilato di pyelonephritis (e ancor più - glomerulonefrit) - la litotripsia è contraindicated; Radiografia generale; Zucchero nel sangue; L'analisi del sangue biochimica consente di valutare le condizioni del fegato e dei reni. Un coagulogramma mostra al medico se il corpo affronterà il sanguinamento (sono in corso di litotripsia); Un'ecografia dei reni, delle vie urinarie e della prostata; L'indagine e l'urografia escretoria permettono di valutare la permeabilità e i parametri funzionali del sistema urinario; Dopo i 40 anni è necessaria una consultazione preliminare del terapeuta (cardiologo) con decodifica elettrocardiografica.

La preparazione alla litotripsia comprende la terapia vitaminica, necessaria per il restauro del rene dopo la manipolazione, nonché i mezzi per migliorare la microcircolazione.

Prima della procedura è necessario liberare l'intestino, quindi si raccomandano lassativi e / o clisteri di pulizia. In ospedale per eseguire metodi senza contatto di pietre da frantumazione ora non cadono. Con la rimozione della pietra endoscopica, il medico può consigliare l'ospedalizzazione per diversi giorni.

Il processo di schiacciamento dei calcoli renali

Nella maggior parte dei casi, viene utilizzato il metodo contactless. Prima della manipolazione, vengono prescritti sedativi e antidolorifici.

Il paziente si spoglia (i gioielli devono essere rimossi) e giace su un tavolo speciale; Viene eseguita la guida ultrasonica, che consente di determinare la posizione esatta della pietra (livello della posizione eretta). Sulla base dei dati ottenuti, viene selezionata una posizione adeguata del corpo del paziente; Un cuscino con acqua viene applicato direttamente sul corpo; Il dispositivo genera una serie di onde, percepite dai pazienti come tapping, e talvolta un leggero dolore nell'area del corpo sotto il cuscino; Per tutto questo tempo, la pietra è visibile sullo schermo ad ultrasuoni. Il dottore vede come la pietra viene schiacciata sotto l'influenza delle onde. Non appena la dimensione dei frammenti diventa abbastanza piccola da passare senza dolore attraverso il tratto urinario, la manipolazione si interrompe.

Terapia espellente di pietra dopo litotripsia

Subito dopo la manipolazione - il rene è "travolto" con frammenti di pietre. È necessario aiutare il corpo a sbarazzarsi di loro. Altrimenti, i frammenti potrebbero iniziare ad aderire o crescere (a seconda del tipo di pietre). I seguenti farmaci sono prescritti:

No-spa, spazmalgon, droghe drotaverina. Gli antispasmodici riducono il rischio di colica renale nello scarico di frammenti di pietra; Antibiotici ad ampio spettro Un rene provocato dalla manipolazione può essere un bersaglio per un'infezione batterica (infezioni del tratto urinario in aumento). Per prevenire tale scenario, i fluorochinoloni o le cefalosporine sono prescritti a scopo profilattico; Farmaci anti-infiammatori non steroidei - nimesulide, diclofenac, ecc. Ridurre il dolore quando si passa piccole pietre. Inoltre, se la scissione del tratto urinario riduce la risposta infiammatoria, che impedisce l'intasamento e lo sviluppo delle coliche; Per rilassare gli sfinteri della vescica e degli ureteri, vengono nominati alfa-bloccanti, ad esempio la tamculosina (Focusina).

Inoltre, dopo aver schiacciato le pietre, si raccomandano pietre renali, ad es. tè diuretici.

Tipi di calcoli renali

Condizioni del paziente e sintomi di tracciamento dopo la frantumazione dei calcoli renali

Subito dopo la manipolazione, viene effettuata un'ispezione. Di norma, il medico lascia i suoi dati di contatto per la comunicazione e rimanda il paziente a casa.

Ecco una lista di sintomi comuni dopo la litotripsia:

Minzione frequente. Questo è normale, passa dopo un po ', non richiede alcun trattamento; Tracce di sangue nelle urine. Questo sintomo dovrebbe scomparire in 2-3 giorni dopo la litotripsia. Può essere associato sia alla manipolazione che alla traumatizzazione del tratto urinario da frammenti di pietre. Molto spesso questo accade quando l'ossalato viene distrutto (un tipo di pietra). Se c'è sangue nelle urine 3 giorni dopo la manipolazione - contattare il medico; Colica renale causata dallo scarico di schegge. In questo caso, gli antispastici sono di aiuto, poiché i frammenti sono piccoli; La temperatura può salire a 380 ° C. Se sale più in alto o dura più di 3 giorni, consulta un medico.

Le prime due settimane dopo la manipolazione - visita l'urologo ogni 3 giorni.

Le forme di litotripsia senza contatto sono le migliori che la medicina moderna può offrire ai pazienti con urolitiasi. Non bisogna trascurare le indicazioni per questa procedura, dal momento che le pietre tendono ad aumentare, il che porta a gravi complicazioni e, in alcuni casi, alla morte del paziente.

Di norma, la formazione di calcoli è associata a disordini metabolici. Dopo la litotripsia, cerca di capire cosa fare per prevenire la formazione di nuove pietre. A seconda del tipo di disturbo metabolico, potrebbe essere raccomandata una dieta speciale, fisioterapia, nonché elementi di riflessologia mirati ad accelerare il recupero dell'organo e migliorare il metabolismo generale.

Video a contatto schiacciamento di calcoli renali

Come vengono rotti i calcoli renali dagli ultrasuoni?

Indicazioni per l'uso della procedura - la presenza di formazioni di grandi dimensioni. Durante la frantumazione, fasci ultrasonici ad alta intensità dividono la pietra in piccoli pezzi. Se questi frammenti cadono nell'uretere, è possibile il bacino, il calice renale, una esacerbazione del processo infiammatorio nei reni. Se la storia di tali malattie infiammatorie del sistema urinario come la pielonefrite, la glomerulonefrite, la procedura di frantumazione delle pietre può esacerbare queste patologie.

La sequenza di litotripsia ad ultrasuoni:

Specifica della localizzazione della pietra nell'uretere o nei reni utilizzando l'attrezzatura diagnostica.

Installazione del sensore ad ultrasuoni nella proiezione della localizzazione della pietra.

L'impatto degli ultrasuoni ad alta intensità sul calcolo per 10-15 minuti.

Rimozione di piccoli frammenti di calcolo dal rene usando un nefroscopio.

Se l'urografia endovenosa ha rilevato che l'escrezione del rene è normale e l'urina circola senza bloccare, l'ultima fase non viene eseguita. Il paziente può essere dimesso dall'ospedale dopo 3-4 giorni.

Indicazioni. Quando si utilizza la ultrasuoni urolitica in presenza di pietre fino a 1-2 cm di dimensioni, la procedura per frantumare le pietre con ultrasuoni deve essere eseguita esclusivamente in condizioni stazionarie per evitare il rischio di complicanze. Una di queste complicanze è il sanguinamento dal tratto urinario. Se si esegue lo schiacciamento degli ultrasuoni a casa, come praticato in cliniche private, c'è il pericolo di morte a causa della mancanza di attrezzature per la rianimazione da un medico.

Tipi di calcoli renali schiaccianti:

Litotrissia extracorporea - la rimozione della pietra dura fino a 40 minuti, con questa procedura l'onda d'urto viene diretta verso un certo punto del calcolo, la cui dimensione può raggiungere fino a 35 mm. Con la formazione della soglia massima di energia delle onde d'urto, la pietra viene distrutta in frammenti separati. La forza di applicazione delle onde d'urto dipende dalle dimensioni e dalla struttura della formazione. Quando si esegue la litotrissia extracorporea senza complicazioni, il paziente viene dimesso il giorno successivo alla procedura. Condurre questo tipo di litotripsia prescritta per patologie del cuore, calcoli nella vescica e aumento della coagulazione del sangue.

Litotrissia remota: la rimozione del calcolo avviene sotto l'influenza di un'onda acustica, che si concentra su un determinato punto e i tessuti molli non sono danneggiati. La procedura ha esito positivo quando il medico determina accuratamente la posizione della pietra e la distanza dalla sorgente d'onda.

Litotripsia da contatto: con questo metodo, gli ultrasuoni agiscono sul punto di contatto della pietra con le vie urinarie. I frammenti risultanti vengono rimossi dopo la litotripsia con un uretroscopio o nefroscopio. È possibile installare uno stent nell'uretere, per la rimozione del quale il paziente ritorna in ospedale una settimana dopo la procedura. Questo metodo ha un'efficacia dell'80-100%, ha un minimo di complicazioni e la possibilità di rimozione simultanea di più pietre.

Preparando a schiacciare le pietre con gli ultrasuoni, il paziente supera le analisi del sangue, i test delle urine, è in fase di esame dei reni e delle vie urinarie mediante ultrasuoni.

2 settimane dopo la litotripsia, viene eseguita l'urografia endovenosa - una radiografia con contrasto inserito nella vena radiale. Con questo metodo di esame a raggi X, il contrasto riempie il sistema renale del bacino, aiuta a determinare se c'è una pietra nel rene, la presenza o l'assenza di un blocco di urina.

Controindicazioni alla procedura: crescita alta o bassa, peso superiore a 130 kg. Le statistiche mostrano che tali pazienti hanno maggiori probabilità di avere complicanze.

Effetti della procedura

Durante il giorno, i pazienti sono in ospedale, sottoposti a trattamento riabilitativo. preparazioni:

Farmaci antinfiammatori non steroidei;

Suggerimento: per la rimozione rapida e indolore dei frammenti di pietra e la prevenzione delle complicanze, è necessario seguire con precisione la prescrizione, il dosaggio e la frequenza del farmaco del medico.

Possibili sintomi dopo la litotripsia:

Sangue nelle urine;

Dolore durante la minzione;

L'aspetto nelle urine di piccole pietre;

I vantaggi della litotripsia ad ultrasuoni: risultati positivi sostenibili, un minimo di complicanze, rapida riabilitazione. Tuttavia, le pietre di dimensioni superiori a 2 cm non possono essere distrutte con questo metodo. Con un'alta densità di pietre, sono necessarie diverse sedute, la rimozione di piccoli frammenti taglienti può causare forti dolori. I frammenti rimanenti provocano la formazione di nuove pietre.

Esiste il rischio di blocco delle vie urinarie con frammenti di grandi dimensioni. Per rimuoverli potrebbe essere necessario introdurre un ciclo speciale attraverso l'uretra.

Patologia del sistema cardiovascolare;

Ridotto numero di piastrine nel sangue;

Una grossa cisti renale.

Anche un metodo così moderno come la litotripsia non garantisce l'assenza di complicanze. Sono estremamente rari, ma i pazienti dovrebbero essere consapevoli di questa possibilità.

Lo sviluppo di pyelonephritis o una complicazione di una malattia esistente;

Istruzione nell'ematoma renale;

Formazione della via di pietra residua, che causa la recidiva della urolitiasi.

Come rimuovere le pietre dai reni con un laser? Preparazione per la procedura di frantumazione di pietre Metodi conservativi, come rimuovere le pietre dai reni Esiste un rimedio popolare sicuro? Misure preventive

Come rimuovere le pietre dai reni con un laser?

Questa moderna tecnica di esposizione a un fascio di luce diretta su pietre nel sistema urinario è apparsa abbastanza di recente. Per la maggior parte, viene utilizzato da cliniche urologiche private o centri medici. La tecnica non è ben sviluppata e può avere complicanze.

Procedura Procedura:

Un endoscopio viene inserito attraverso il canale urinario e l'uretere;

Dopo il suo posizionamento vicino alla pietra, inizia la distruzione laser;

Per 10-15 minuti, l'umidità viene evaporato dal conglomerato.

Vantaggi della frantumazione laser:

Nessun dolore e sanguinamento;

È possibile rimuovere pietre di composizione complessa anche dagli organi della piccola pelvi;

Una singola sessione di laserterapia è sufficiente;

Viene formato il numero minimo di frammenti.

La litotripsia con questa tecnica viene eseguita con un laser al olmio, facendo evaporare l'acqua da un conglomerato con un flusso luminoso concentrato. Il raggio laser non penetra più profondo di 5 mm nei tessuti e non li danneggia. La procedura viene eseguita sotto il controllo dell'endoscopio, che aiuta a tracciare l'accuratezza della litotripsia.

La preparazione per la distruzione della pietra laser consiste in antibiotici profilattici e nella selezione di anestesia appropriata per l'età e le condizioni di salute del paziente.

Preparazione per la procedura di frantumazione di pietre

Prima di rimuovere le pietre dai reni, il paziente viene esaminato utilizzando metodi di laboratorio e strumentali:

Emocromo completo;

Esame del sangue per lo zucchero;

Esame del sangue per la reazione di Wasserman;

In modo che i gas e le feci nell'intestino non interferiscano con il passaggio degli ultrasuoni o un'onda laser, puliscono il tratto gastrointestinale con un clistere o con preparazioni detergenti (Espumizan, Fortrans). Con un esame e una preparazione approfonditi nel 60% dei pazienti, la procedura ha successo dalla prima volta e in un altro 25% i conglomerati vengono rimossi dopo un trattamento ripetuto. Le pietre fino a 1 cm di diametro vengono rimosse con successo nel 100% dei casi.

Metodi conservativi, come rimuovere le pietre dai reni

Per i calcoli renali non aumentare di dimensioni, è necessario bere almeno un litro e mezzo di acqua o altri liquidi al giorno. Questa tattica riduce la concentrazione di urina e riduce il nucleo di cristallizzazione in esso. L'insufficienza renale porta ad un aumento della quantità di tossine nel siero. L'uso di grandi quantità di liquidi riduce la concentrazione di sostanze tossiche.

La qualità delle bevande è adatta per acqua purificata, succo di mirtillo o succo di mirtillo rosso. La composta di frutta secca e mele è meno efficace.

La dieta è importante.:

Prodotti integrali per la pulizia dell'intestino;

Ortaggi e frutta, come fonte di fluidi e fibre;

Arance, pompelmi, pomodori, come fonte di vitamina C;

Acido ascorbico per sciogliere calcoli di calcio.

Per la rimozione accelerata di urina dalla vescica e dai reni, per ridurne la concentrazione, è necessario impegnarsi nella terapia fisica.

Trovato un errore nel testo? Selezionalo e qualche altra parola, premi Ctrl + Invio

Esiste un rimedio popolare sicuro?

Ogni mattina, per 15 minuti dopo esserti alzato, dovresti bere l'acqua del miele. I cristalli di miele si depositano sui calcoli renali e li dissolvono delicatamente. È necessario preparare l'acqua al ritmo di 2 cucchiaini di miele per bicchiere d'acqua.

Questo metodo è considerato il più sicuro nella medicina tradizionale, poiché con una tale dissoluzione le pietre non si muoveranno, il che non si può dire delle erbe diuretiche e di altri mezzi. Ma devi usare il cuore per 1-6 mesi, a seconda della dimensione delle pietre.

Misure preventive

Al fine di prevenire la formazione di calcoli e sabbia nei reni, manifestandosi il mal di schiena e complicati dall'insufficienza renale, è necessario adottare misure precauzionali:

Evitare uno stile di vita sedentario;

Non meno di un'ora per camminare all'aria aperta, aumentando costantemente la distanza e la durata delle passeggiate;

Misurare con il contapassi il numero di passi compiuti al giorno;

Sbarazzarsi di eccesso di peso da cattive abitudini.

Quando la durata della camminata raggiunge 1,5 ore al giorno, appariranno i primi risultati positivi. Per stimolare l'interesse, puoi creare nuovi percorsi per te stesso, considerando gli oggetti naturali. È utile eseguire tiri leggeri in attrezzature sportive.

I risultati positivi porteranno un atteggiamento positivo nei confronti della vita. Per consolidare un risultato positivo, le misure preventive dovrebbero essere applicate per molti anni.

L'autore dell'articolo: Vafaeva Julia V., nefrologo, specificamente per il sito ayzdorov.ru

Menu principale »Trattamento ICD» Ambulatorio »Metodi moderni di frantumazione dei calcoli renali - caratteristiche, indicazioni, controindicazioni e conseguenze

Oggi, i nefrologi usano diversi metodi per il trattamento dell'uritiasi.

Questo include farmaci, chirurgia e terapia mista.

La scelta di un particolare metodo di frantumazione dei calcoli renali dipende da diversi fattori: le condizioni del paziente, la forma e la composizione chimica delle formazioni e la gravità della malattia. Come vengono schiacciati i calcoli renali? Vediamo.

Chirurgia addominale

Nell'arsenale della medicina moderna ci sono metodi abbastanza innovativi per la rimozione di calcoli renali mediante laser e ultrasuoni.

Quindi, non ci sono quasi indicazioni per l'esecuzione di chirurgia del rene addominale durante la rimozione di pietre.

Gli interventi chirurgici aperti vengono assegnati in tali situazioni di emergenza:

pielonefrite acuta ostruttiva; grandi pietre di corallo; patologia nella struttura dei reni, la posizione del corpo; tumori cancerosi.

testimonianza

È possibile utilizzare il metodo di frantumazione delle pietre se il calcolo si trova negli organi del sistema urogenitale ed è visualizzato con il metodo dell'hardware e non vi sono ostacoli alla rimozione di piccoli frammenti.

Prima di assegnare una procedura di frantumazione, lo specialista esamina attentamente e analizza un complesso di fattori:

se il rene affronta le sue funzioni; caratteristiche della posizione delle pietre: è possibile effettuare la rimozione delle pietre dai reni con un laser o con ultrasuoni; parametri di concremento: dimensione, densità, composizione chimica; se il tratto urinario è sopravvissuto; il grado di infezione.

Rilevazione del calcolo del rene

Viene valutata anche la probabilità di compromissione della funzionalità renale e le possibili complicanze dopo la frantumazione.

Dopo la procedura, al paziente viene prescritto un ciclo di farmaci antispasmodici, antibatterici e analgesici. Il paziente è sotto la costante supervisione di specialisti per una risposta tempestiva alle complicazioni che si presentano.

Controindicazioni

Deterioramento delle condizioni generali del paziente. Gravidanza in qualsiasi momento. Se la pietra non può essere visualizzata usando l'attrezzatura. Patologia nella struttura dello scheletro del paziente, impedendo la corretta posizione sul tavolo operatorio. Scarsa coagulazione del sangue Neoplasie, infiammazione della pelle nella zona di influenza dell'apparato chirurgico. Aneurisma aortico nell'area interessata dalle onde dell'apparato chirurgico. Aneurisma dell'arteria renale. Cancro al rene Tubercolosi. Ipertensione arteriosa Malattie del sistema cardiovascolare. Il blocco dell'uretere e la mancanza di metodi aggiuntivi di urina. Malattia renale allo stadio terminale in forma cronica. Processo infiammatorio nel rene in forma acuta. Malattie di natura mentale.

Ognuno di questi fattori può provocare una situazione pericolosa per la vita del paziente durante la procedura.

Di norma, gli esperti rifiutano di schiacciare pietre, se le sedute precedenti erano inefficaci e il calcolo manteneva la sua struttura e le sue dimensioni.

Possibili complicazioni

Nonostante il fatto che la procedura di frantumazione sia riconosciuta come un metodo a basso impatto, efficace e minimamente invasivo per il trattamento della calcolosi urinaria, il rischio di complicanze è sempre presente. Situazioni non standard possono verificarsi durante la procedura e dopo di essa: durante il primo giorno e durante i tre mesi.

Durante la procedura di frantumazione della pietra

sensazioni di dolore; colica renale; letture della pressione sanguigna instabili; nausea, vomito, ansia del paziente; tachicardia.

Durante il primo giorno dopo l'intervento chirurgico

Ematuria. Se il sangue nelle urine si forma una o due volte durante il primo giorno, non è richiesto un trattamento speciale. Se la situazione si ripete più spesso e dura più di due giorni, la terapia è necessaria, come nel caso di una lesione renale. Colica renale Forse il trattamento con la droga. Se non vi è alcun effetto, viene assegnata una sessione di schiacciamento ripetuta o viene installato un catetere per rimuovere l'urina. Processo infiammatorio nel rene È necessario un trattamento appropriato, così come la rimozione di urina dal corpo. Passerella di pietra Questa non è una complicazione, ma una conseguenza della procedura. La rimozione tempestiva delle pietre riduce significativamente la permanenza del paziente in ospedale. Ematomi sottocapsulari dei reni In questa situazione, gli esperti aderiscono alle tattiche di attesa. Se il paziente sviluppa suppuration dell'ematoma e un aumento delle sue dimensioni, viene eseguita un'operazione aperta. Anuria. Il più pericoloso per la complicazione della vita del paziente associata alla mancanza di urina nella vescica. La diagnosi viene fatta se l'urina non si verifica più di un giorno.

Per una diagnosi completa di urolitiasi, è importante studiare la composizione delle pietre.

Analisi chimiche di calcoli renali

- dove si tiene e come decifrare i risultati?

Potresti essere interessato a conoscere i tipi di calcoli renali: ossalati, urati, struviti e altri tipi di pietre. Cosa sono pericolosi e come trattare l'urolitiasi, imparerai

Complicazioni tardive

Tutte queste situazioni possono verificarsi per tre mesi dopo una sessione di litotripsia, mentre i resti di calcoli e sabbia escono dal corpo.

È particolarmente importante fermare tempestivamente la colica renale, che si trasforma facilmente nel processo infiammatorio nel rene (pielonefrite) e si trasforma in una forma purulenta.

Le complicazioni causate dalla procedura di litotripsia sono più facilmente tollerate dai pazienti rispetto alle complicazioni causate dalla chirurgia addominale.

Modi per rimuovere i calcoli renali

Litotripsia a distanza

La procedura di esposizione agli ultrasuoni è nominata in caso di:

se la dimensione delle pietre non supera i 2,5 cm; se la colica renale non può essere controllata dal farmaco.

In alcuni casi, l'uso di un trattamento complesso: litotripsia in combinazione con un ciclo di trattamento con farmaci. La tecnica è efficace nella formazione di calcoli renali e dell'uretere. Oggi è l'unico modo per distruggere le pietre, che non è invasivo.

Impatto sulla pietra mediante litotrissia remota

La rimozione dei resti di pietre viene effettuata con l'aiuto di farmaci, se il corpo non riesce a cavarsela da solo. Questo è il motivo per cui il paziente rimane sempre sotto la supervisione di specialisti dopo una sessione di litotripsia. Il corso del trattamento farmacologico consiste nel prendere agenti litolitici, antispastici, antinfiammatori e antibatterici. Prescritto anche diuretico a base di erbe.

Soggetto a dinamiche positive e all'assenza di complicanze, il paziente viene dimesso dall'ospedale in un giorno. Per la procedura, al paziente viene somministrata l'anestesia endovenosa, la durata di una sessione non è più di mezz'ora. Di norma, sono necessarie due sessioni per macinare le formazioni in trucioli fini e polvere.

Tuttavia, la litotripsia presenta una serie di controindicazioni:

peso del paziente superiore a 120 kg; posizione non riuscita della pietra, dove è impossibile l'esposizione agli ultrasuoni; scarsa coagulazione del sangue; aritmia; insufficienza cardiaca grave; gravi disturbi funzionali del rene; pietre di corallo; tumori; la gravidanza.

In questo caso, si raccomanda la litotripsia percutanea. Questa tecnica si distingue anche per la buona tollerabilità, l'assenza di complicanze e il periodo minimo di recupero del corpo.

Data la relativa facilità della procedura, il processo preparatorio non richiede molto sforzo. Alla vigilia è necessario pulire l'intestino crasso e rifiutare il cibo che promuove la formazione di gas: latte, pane integrale, bevande a gas, verdure fresche e frutta. L'ultimo pasto dovrebbe essere di venti ore prima della sessione.

Litotripsia percutanea

Grazie al miglioramento delle moderne apparecchiature endoscopiche, la litotripsia percutanea è considerata una procedura a basso impatto con il minimo rischio di complicanze. Gli specialisti chiamano il grande vantaggio della tecnica la possibilità di eliminare la fonte della formazione delle pietre.

La principale controindicazione alla seduta è la patologia anatomica e funzionale dei reni, così come la mobilità degli organi.

Accesso percutaneo al rene

Durante la diagnosi delle pietre di corallo, la litotripsia percutanea viene eseguita in modo completo in combinazione con la frantumazione remota delle formazioni. Lo svantaggio della procedura è la necessità di un'anestesia endotracheale.

Pietre renali schiaccianti con un laser

La tecnica è abbastanza nuova, ma molti pazienti e specialisti hanno apprezzato i suoi vantaggi:

è possibile distruggere una pietra di qualsiasi forma, composizione chimica e dimensione in una sessione; quasi senza complicazioni; non c'è bisogno di usare il sollievo dal dolore; la manipolazione è meno traumatica per il corpo; alta efficienza; la capacità di controllare tutte le azioni durante la procedura; la capacità di influenzare le pietre situate nei luoghi più inaccessibili.

Lo schema di frantumazione laser di calcoli renali

Per una sessione di frantumazione, viene utilizzato un endoscopio, che viene inserito nell'uretra e inviato al luogo di localizzazione della pietra. Il laser si trova all'interno dell'endoscopio quando il dispositivo raggiunge il bersaglio, il medico accende il laser e schiaccia la pietra. Successivamente, i resti del calcolo lasciano il corpo da soli. L'unico svantaggio del metodo laser di frantumare i calcoli renali è il suo alto costo.

È importante notare che i metodi descritti non garantiscono che le pietre non riappariranno in futuro.

Questo è il motivo per cui viene prestata tanta attenzione alle misure preventive: nutrizione clinica, terapia farmacologica, nonché trattamento della causa sottostante che ha provocato la formazione di calcoli renali.

Nutrizione medica dopo la procedura

Dopo aver distrutto i calcoli renali, di solito non è necessaria una dieta severa.

Tuttavia, sarà necessario modificare la dieta e le abitudini gastronomiche.

È meglio far bollire i prodotti, cuocere a vapore o infornare.

Il menu principale dovrebbe essere alimenti che non caricano i reni.

L'elenco degli alimenti proibiti: bevande con gas, alcol, cibi in scatola, cibi piccanti e fritti. È importante bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno. Non dovresti scegliere tu stesso l'acqua minerale. Tutti gli appuntamenti riguardanti l'acqua minerale medicinale devono essere effettuati da un medico.

Cibo con pietre urate

È necessario limitare l'uso di tali prodotti:

fegato di manzo; cozze e ostriche; acetosa; caffè e tè; Cavoletti di Bruxelles

Puoi bere acqua minerale "Borjomi" e "Essentuki".

Nutrizione con il calcolo del fosfato

È necessario escludere prodotti con un alto contenuto di fosfato e calcio:

pesce in scatola; latticini; noci; alcune verdure e frutta.

Ammessi: mele, varietà di ribes, prugne, prugne, pesce, carne, cereali e grassi di origine vegetale. Puoi bere acqua minerale "Narzan".

Nutrizione in formazioni di ossalato

È importante rifiutare i prodotti che contengono acido ossalico:

acetosa; pomodori; zucchine; spinaci; carote; barbabietole; agrumi; lampone; varietà rosse di ribes; fragole.

Dall'autore

Il rispetto della dieta aiuterà ad evitare il ripetersi di patologie e l'aspetto dei calcoli nei reni. La scelta di una dieta particolare dipende da quali pietre sono state formate nel corpo, dove è stato diagnosticato esattamente il luogo della loro localizzazione, con quale metodo sono stati rimossi.

Spesso, i medici raccomandano il passaggio a una dieta frazionata, aderire ad una dieta sana e corretta. Se il cibo salutare diventa uno stile di vita per te, allora sarai per sempre in grado di dimenticare l'urolitiasi.