Rene artificiale

Test

L'insufficienza renale acuta o cronica può essere fatale. Lo stato è estremamente pericoloso e richiede un intervento chirurgico immediato, la creazione del dispositivo - "rene artificiale" - è stata l'unica salvezza per i pazienti con una diagnosi simile. Senza modificare il volume del sangue nel corpo, il dispositivo di emodialisi prevede l'eliminazione di composti tossici, normalizzando il metabolismo del sale dell'acqua e bloccando l'insorgenza di ipertensione arteriosa.

Qual è l'installazione

Specialisti medici notano che in caso di rilevamento di insufficienza renale nella fase acuta, edema polmonare o intossicazione estensiva del corpo, viene utilizzato un filtro speciale che riproduce la vera membrana renale.

I nostri lettori raccomandano

Il nostro lettore regolare si è liberato dei problemi renali con un metodo efficace. Ha controllato su se stessa - il risultato è al 100% - completo sollievo dal dolore e problemi con la minzione. Questo è un rimedio naturale alle erbe. Abbiamo controllato il metodo e abbiamo deciso di consigliarlo a te. Il risultato è veloce. METODO EFFICACE.

L'uso del dispositivo è giustificato se i reni non sono più in grado di far fronte alla funzione di trattamento del sangue e alla rimozione di sostanze nocive dal corpo. Allo stesso tempo, aumenta il numero di tossine nel corpo umano, che causa la morte delle cellule cerebrali. Ciò accade a causa di insufficiente apporto di ossigeno al cervello.

Il sangue, passando attraverso l'apparato, viene eliminato dalle sostanze nocive:

  • urea e suoi composti;
  • creatinina (un prodotto di composti chimici nei muscoli);
  • composti velenosi di funghi e piante;
  • droghe e droghe;
  • composti alcolici (metile ed etile);
  • fluido in eccesso.

La frequenza e la durata della procedura dipendono dallo stadio di sviluppo della malattia, da quanto è in esecuzione. Di norma, il paziente richiede 2-3 sedute a settimana, che richiedono circa 4-5 ore. Durante questo periodo, la concentrazione di urea nel corpo è ridotta del 70%, migliora la condizione della persona nel suo insieme.

Procedura di emodialisi

Per la procedura di emodialisi utilizzando un dispositivo portatile o un'apparecchiatura fissa nella clinica, è necessario eseguire una preparazione preliminare del paziente. Il fatto è che molte ore di pompaggio e pompaggio del fluido attraverso i vasi del paziente possono rovinare in modo significativo le loro condizioni. Di regola, i vasi sanguigni in tali pazienti sono già malsani, mentre il dispositivo aumenterà la loro usura più volte.

Per risolvere questo problema, se le navi umane non consentono l'attrezzatura di collegamento senza danneggiarle, ci sono diversi modi per uscire:

  • creando un buco nel corpo (è formato da un'arteria e una vena, la sua posizione è solitamente sull'avambraccio);
  • inserimento di un catetere (di solito nella zona inguinale, l'operazione viene eseguita in anestesia locale).

Dopo una procedura, al paziente è severamente vietata la sovratensione fisica e il sollevamento di oggetti pesanti. Il vantaggio di un catetere cucito nel corpo, considera la possibilità del suo uso immediato.

La misurazione dell'impulso e della pressione sono considerate procedure necessarie, senza le quali non sono collegate all'impianto. Nuovi dispositivi portatili e apparecchiature mediche sono in grado di leggere autonomamente. Inoltre, una persona dovrebbe misurare il suo peso per valutare il gonfiore del medico dei tessuti e una misura approssimativa del volume del fluido pompato.

I contaminanti e le tossine delle scorie vengono espulsi dal corpo creando una pressione idrostatica eccessiva nei vasi. Spremendo il liquido attraverso un filtro semi-impermeabile, il dispositivo lo pulisce completamente e lo restituisce ai vasi sani.

Il dispositivo portatile è dotato di una piccola stazione di pompaggio che fornisce il sangue a un contenitore con un filtro. Quando si entra nel serbatoio, viene pulito con una soluzione speciale e restituito al sistema venoso senza impurità nocive. Dopo diverse ore di funzionamento, il sangue del paziente diventa pulito. La ripetizione della procedura viene spesso eseguita in 2-3 giorni. Ciò garantisce il normale funzionamento di una persona che soffre di malattie renali.

La procedura di pulizia dei reni con l'aiuto dell'emodialisi è prescritta al paziente se gli organi hanno perso la loro funzionalità e funzionano solo del 10-15%. Conferma della violazione sono manifestazioni di sintomi spiacevoli (vomito, nausea, rapida stanchezza, gonfiore). Il dispositivo è in grado di assorbire alcune funzioni dei reni, monitorando la pressione sanguigna e normalizzando il bilancio salino. Ci sono un certo numero di condizioni quando è necessaria l'emodialisi:

  • cessazione dell'afflusso di sangue;
  • grave perdita di sangue;
  • lesioni gravi;
  • infezioni dopo aborti;
  • infiammazione dei reni con cessazione del deflusso delle urine;
  • blocco delle arterie urinarie.

Prima della pulizia, il medico valuta il benessere del paziente, determina la funzionalità dei reni, lo stato dell'apparato respiratorio, il fegato, il cuore. Un prerequisito è eseguire esami del sangue di laboratorio.

Principio di funzionamento

Il dispositivo per emodialisi pulisce il sangue venoso del paziente da tossine e scorie accumulate. Per fare ciò, l'apparecchiatura deve essere collegata al sistema delle vene e delle arterie del paziente. Con l'aiuto della pompa integrata, il sangue passa gradualmente alla membrana, dal lato posteriore viene la soluzione di dialisi per la purificazione. C'è una pulizia del sangue con una soluzione di sostanze nocive e, già sano, ritorna nel sistema.

Il riempimento con apparecchiature di dialisi avviene rigorosamente prima della procedura. La soluzione viene preparata in anticipo tenendo conto delle caratteristiche individuali del paziente. Il dispositivo crea una composizione di acqua distillata e fondi concentrati in modo indipendente. Dopo la procedura, l'effetto del farmaco viene valutato dai medici specialisti in diversi modi.

Tipi di attrezzature

Il desiderio di migliorare la qualità della vita e di non "cadere" del ritmo generale, muove tutti i pazienti affetti da malattie renali. Vogliono lavorare, occuparsi delle faccende domestiche e familiari, senza essere distratti per molto tempo. A tal fine, i produttori hanno creato un dispositivo - un rene portatile artificiale. Con l'aiuto di questo dispositivo, il paziente esegue la purificazione nell'atmosfera familiare della propria casa da solo, scegliendo il momento appropriato.

Tuttavia, il costo di questa apparecchiatura è elevato e inaccettabile per una grande percentuale di persone. Pertanto, nell'arsenale dei medici ci sono ancora vari tipi di dispositivi che vengono utilizzati in ospedale.

Apparecchi portatili

Il rene artificiale portatile è stato sviluppato da scienziati occidentali ed è stato mostrato al mondo solo 10 anni fa. Il vantaggio principale del dispositivo è il suo peso di 3,8 kg e il funzionamento della batteria portatile. L'attrezzatura funziona a casa, richiede 4 ore e la persona si sente molto più a suo agio che in ospedale.

L'algoritmo di azione di questa installazione non differisce dal principio di funzionamento delle apparecchiature fisse. Il sangue viene purificato attraverso la membrana con una soluzione. La connessione avviene attraverso una fistola o un catetere e non richiede molto tempo. Se necessario, la pulizia viene effettuata tutto il giorno.

Quanto costa un dispositivo del genere? Oggi, un dispositivo portatile è ancora molto costoso e non tutti possono permettersi di comprarlo.

Dispositivo impiantabile

Presto, gli impianti diventeranno comuni, in considerazione dell'uso esteso per i pazienti con insufficienza renale che sono diventati cronici. L'unità di dialisi è particolarmente necessaria a causa della mancanza di organi donatori e della crescente incidenza di rigetto degli organi "vivi" da parte delle cellule del paziente stesso. Questa è una salvezza per le persone che soffrono di malattie incurabili dei reni.

Oggi una società di sviluppo americana conduce ricerche su apparecchiature in laboratori professionali. Il dispositivo compatto eseguirà funzioni di filtrazione, pulendo i reni da sostanze nocive, tossine e scorie. Allo stesso tempo, l'energia richiesta per il funzionamento del dispositivo sarà generata dal flusso di sangue. Le informazioni su quanto costerebbe questa installazione non sono ancora state segnalate.

Trapianto di organi

L'insufficienza renale cronica viene trattata trapiantando un organo donatore da un'altra persona sana. Questa è una procedura chirurgica quando l'organo del paziente viene rimosso e sostituito con un rene funzionante.
Di norma, la terapia sostitutiva viene utilizzata nelle fasi finali delle seguenti malattie:

  • pielonefrite cronica;
  • nefropatia diabetica;
  • glomerulonefrite cronica;
  • malattia del rene policistico.

Il trapianto di un organo donatore può prolungare la vita del paziente per un lungo periodo, migliorare la qualità. Questa è un'operazione vitale per i bambini con problemi renali congeniti, poiché l'emodialisi permanente ostacola lo sviluppo del bambino.

L'intervento chirurgico viene effettuato solo nei casi in cui l'organo donatore è adatto al paziente. Oggi, la percentuale di organi non collegati è estremamente elevata, quindi lo sviluppo di impianti artificiali è considerato una scoperta che consentirà alla medicina di raggiungere un nuovo livello.

Controindicazioni per la procedura

L'emodialisi è una procedura necessaria per il mantenimento della vita e la normale esistenza di un gran numero di persone affette da gravi malattie renali. Ma l'uso del dispositivo non è consentito a ogni paziente, ci sono una serie di controindicazioni:

  • ipertensione grave;
  • infezioni virali e batteriche acute;
  • disturbi emorragici;
  • tubercolosi aperta.

A condizione che la malattia minacci la vita del paziente, l'apparato renale artificiale è ancora collegato, nonostante una o più controindicazioni. Questa decisione è presa per estendere la vita del paziente.

È possibile sconfiggere la malattia renale grave!

Se i seguenti sintomi ti sono familiari di prima mano:

  • mal di schiena persistente;
  • difficoltà a urinare;
  • violazione della pressione sanguigna.

L'unico modo è un intervento chirurgico? Aspetta e non agire con metodi radicali. Cura la malattia è possibile! Segui il link e scopri come lo specialista consiglia il trattamento.

Come viene fatto l'emodialisi a casa?

L'emodialisi a casa è la capacità di eseguire una procedura di purificazione del sangue utilizzando speciali dispositivi portatili o portatili a casa. Qualsiasi dispositivo per eseguire l'emodialisi è progettato e funziona secondo il sistema del "rene artificiale", incluso il dispositivo per eseguire l'emodialisi a casa. Tuttavia, con l'aiuto di quest'ultimo, la purificazione del sangue viene eseguita in condizioni convenienti e confortevoli per i pazienti, che, naturalmente, facilita la necessità di trattamento.

Quali sono i vantaggi di eseguire questa procedura a casa?

L'emodialisi domiciliare è una soluzione ottimale per un paziente quando la purificazione del sangue è un bisogno continuo di mantenere la salute del paziente e persino la vita, specialmente quando è associato a insufficienza renale cronica o con lo sviluppo dell'insufficienza renale più acuta. In queste condizioni, solo i dispositivi "reni artificiali" possono aiutare in questo.

Naturalmente, quando si tratta di insufficienza renale acuta, è necessario essere nelle condizioni di un ospedale sotto la supervisione dei medici ed eseguire tutte le procedure prescritte, che si basano sulla purificazione del sangue. Ma in caso di insufficienza renale cronica, tale purificazione del sangue deve essere eseguita da 1 a 3 volte in 1 settimana e anche fino a 5-7 volte in 1 settimana. E questo naturalmente influisce sulla capacità dei pazienti stessi di lavorare e trascorrere il loro tempo libero a loro piacimento.

A questo proposito, vengono rilasciati speciali dispositivi portatili o un sistema di "rene artificiale", che rende possibile eseguire questa procedura e l'intero trattamento non presso il centro medico, ma a casa.

Per la maggior parte dei pazienti, questo non solo consente di risparmiare tempo sulla strada per l'ospedale e ritorno, ma consente anche di non interrompere il loro programma di lavoro, poiché la durata di questa procedura di purificazione del sangue a volte ammonta a diverse ore. Inoltre, è molto più comodo per il paziente eseguire questa fase di trattamento del rene a casa, questo non rende nervoso o ansioso. Inoltre, dopo la procedura di dialisi, è necessario per qualche tempo essere di nuovo al centro.

Emodialisi domiciliare: ci sono dei minus

E infatti, tutto non è così semplice e scorrevole rispetto a questa procedura di trattamento quando viene eseguita a casa.

  1. Sono necessari uno speciale dispositivo portatile o sistema per l'emodialisi, un sistema di purificazione dell'acqua installato in casa e una sedia, dove il paziente può essere presente durante la dialisi. È anche importante notare che tali dispositivi sono piuttosto costosi e in molti paesi della CSI non sono registrati, il che significa che è vietato condurre la purificazione del sangue a casa.
  2. Prima di eseguire questa purificazione del sangue a casa, è necessario seguire un corso di formazione dettagliato che il medico svolge, familiarizzare con le regole per la conservazione di tutti i contenitori, dialisi (soluzione di dialisi), agenti di dialisi (membrane speciali, filtri, ecc.), Siringhe e molti altri materiali
  3. Inizialmente, è importante che uno degli operatori sanitari sia presente, monitorato e, se necessario, aiutato a eseguire l'emodialisi a casa.
  4. È necessario monitorare rigorosamente e accuratamente i materiali di consumo, gli strumenti e tutte le domande in tempo utile per risolverli. Di norma, se si utilizzano macchine renali artificiali a casa, i pazienti dovrebbero avere stretti legami con i medici e un'intera squadra di esperti su questa attrezzatura.

Apparecchio per emodialisi domiciliare

Nella tabella qui è possibile conoscere i dispositivi più studiati e testati dal tempo "rene artificiale", che vengono utilizzati per trattare i pazienti con insufficienza renale cronica direttamente a casa.

Il principio della procedura di emodialisi, l'uso del dispositivo a casa e le possibili complicanze

Moltissime persone si trovano ad affrontare problemi renali compromessi. La malattia più comune in urologia è considerata un'insufficienza renale.

Oggi, grazie alle moderne tecnologie, c'è un'opportunità unica di condurre l'emodialisi per trattare questo problema.

Che cos'è questa tecnica, come viene svolta e quali risultati si possono ottenere?

Informazioni generali

Secondo la struttura anatomica nel corpo umano c'è un organo appaiato - i reni.

Svolgono una funzione molto importante in tutto il corpo: sono responsabili dei processi di escrezione urinaria.

Se si verificano anomalie nel lavoro di uno dei reni, peggiorano le condizioni generali della persona, i prodotti metabolici nel corpo iniziano ad accumularsi e si verifica un'intossicazione generale.

Se il processo ha una fase di esecuzione, allora è addirittura fatale.

I reni sono direttamente coinvolti in tali processi del corpo come:

  • circolazione del sangue;
  • escrezione di liquidi in eccesso sotto forma di urina;
  • regolazione della quantità di ioni di sale nel corpo umano;
  • partecipazione a reazioni endocrine e metaboliche.

È importante notare che molte persone che soffrono di questa o quella malattia renale hanno la pressione alta. Tuttavia, oggi, grazie alle scoperte degli scienziati, l'apparato del "rene artificiale" o emodialisi aiuta nella lotta contro l'insufficienza renale.

Concetto di emodialisi

L'uso dell'apparato del "rene artificiale" permette di purificare completamente il sangue del paziente fuori dal suo corpo. Questa è l'essenza del processo di emodialisi. In questo caso, la circolazione del sangue avviene attraverso un filtro speciale che è collegato alla macchina per dialisi.

In realtà, sostituisce completamente il lavoro dei reni incapaci. Questo metodo si basa sui seguenti obiettivi:

  • smaltimento di prodotti di degradazione accumulati di composti proteici (ad es. urea);
  • ripulire la creatinina in eccesso;
  • eliminazione di sostanze tossiche;
  • rimozione di sostanze accumulate da farmaci;
  • pulizia di alcoli ed elettroliti;
  • escrezione di liquidi in eccesso.

Oggi viene eseguito principalmente in regime di ricovero ospedaliero.

Il principio di funzionamento dell'apparato

Per l'emodialisi viene utilizzato un apparato chiamato "rene artificiale". Consiste dei seguenti elementi:

  • un dispositivo speciale che aiuta il movimento del sangue durante la pulizia;
  • dializzatore, in cui avviene la purificazione del sangue;
  • contenitori per soluzioni che purificano il sangue;
  • lo schermo del dispositivo su cui viene visualizzato e controllato l'intero processo.

Il principio del suo funzionamento è il seguente:

  • attraverso un tubo speciale, il sangue dalla vena del paziente entra nel dispositivo;
  • nel dispositivo è installato uno speciale filtro a doppia faccia, che nel processo di pulizia, da un lato, scorre il sangue del paziente, e dall'altro, una speciale soluzione detergente;
  • Nel processo di pulizia di questa soluzione rimuove il sangue da tutte le tossine e dai liquidi in eccesso.

È importante notare che le soluzioni di pulizia sono selezionate separatamente per ciascun paziente. Inoltre, imposta individualmente la sua velocità di avanzamento. In media, questo processo richiede circa 5-6 ore.

Indicazioni per

Le principali indicazioni per la procedura di emodialisi sono:

  • insufficienza renale cronica e acuta;
  • avvelenamento da sostanze velenose;
  • un eccesso di droghe nel corpo;
  • intossicazione da alcol;
  • ustioni, fibrosi cistica, ostruzione intestinale o altre malattie che causano squilibrio elettrolitico nel corpo;
  • overdose di droga.

Controindicazioni

Tra le controindicazioni all'emodialisi sono i seguenti:

  • la presenza di infezione nel corpo, che sotto l'influenza di questa procedura è più rapida diffusione attraverso il sangue;
  • pazienti con ictus;
  • disturbi mentali (nevrosi, psicosi, schizofrenia);
  • tubercolosi o altre malattie dell'apparato respiratorio;
  • la presenza di tumori maligni;
  • disturbi del sistema cardiovascolare;
  • categoria di età dei pazienti dopo 75 anni;
  • varie malattie del sistema circolatorio.

Se è necessaria l'emodialisi di emergenza, le controindicazioni non vengono prese in considerazione.

Condurre sessione

Prima dell'inizio della purificazione del sangue, il paziente viene vaccinato contro l'epatite B, così come la conversazione preventiva.

Assicurati di misurare la temperatura, la pressione sanguigna e il polso del paziente.

È anche molto importante per il calcolo corretto conoscere il peso esatto del paziente, viene misurato prima di ogni sessione.
Quindi una persona prende una posizione comoda: mezza seduta o sdraiata su un divano. Due cateteri sono collegati al suo braccio: uno passa attraverso l'arteria, l'altro attraverso la vena.

Successivamente, il monitor del dispositivo imposta la portata desiderata della soluzione detergente e la durata della procedura.

Quindi, il sangue si muove lungo uno dei tubi e la soluzione di dialisi scorre attraverso il secondo. Durante l'emodialisi, una persona può sentirsi male a causa di una grande perdita di liquidi.

Dopo la fine del processo di pulizia, viene applicato un bendaggio stretto sul braccio e il paziente può sdraiarsi per un po '.

Quanto spesso dovrei fare la procedura?

La frequenza dipende dalla malattia del paziente:

  • in caso di insufficienza renale, vengono eseguiti 2-3 volte a settimana per 4-5 ore ciascuno;
  • in caso di avvelenamento con tossine o alcol, l'emodialisi viene effettuata 1 volta per 12-14 ore;
  • con un eccesso di farmaci nel corpo, 1 emodialisi è sufficiente;
  • in caso di squilibrio elettrolitico o accumulo di sostanze stupefacenti, è sufficiente eseguire la procedura 2-3 volte a settimana per 3-5 ore.

Il numero di sessioni e la durata della loro condotta sono selezionati dal medico individualmente per ciascun paziente.

Varietà di luoghi di utilizzo

Oggi ci sono diverse opzioni per la procedura. Tutto dipende dall'attrezzatura utilizzata e dal grado di complessità della malattia. Nelle forme gravi di malattia renale, l'emodialisi è prescritta solo in condizioni stazionarie.

A casa

La procedura viene eseguita con l'aiuto di dispositivi portatili che possono essere facilmente controllati in modo indipendente.

L'emodialisi viene effettuata ogni giorno per diverse ore. Il vantaggio di questo metodo è la praticità, la sicurezza, la necessità di visitare l'ospedale e la probabilità di infezione da epatite B.

Ma va notato che questa tecnica è piuttosto costosa.

Uso ambulatoriale

In questo caso, una persona può sottoporsi all'emodialisi secondo l'ordine di grandezza. Di regola, viene effettuato 2-3 volte a settimana per 4 ore. Lo svantaggio è la necessità di attendere il proprio turno e la possibilità di infezione da epatite B e C.

Dal punto di vista del merito possiamo distinguere il costante monitoraggio degli specialisti per il processo e il livello di indicatori richiesti.

Condizioni stazionarie

In questo caso, devi essere sempre in ospedale. La durata e il numero di sessioni sono determinati individualmente. C'è anche una possibilità di ottenere l'epatite B e C.

Pasti durante le sessioni

Una corretta alimentazione svolge un ruolo molto importante. È necessario rifiutare di accettare il sale, i cibi con potassio e fosforo. È importante ricordare che durante il trattamento non è consigliabile bere molti liquidi. Non c'è bisogno di appoggiarsi pesantemente a pesce o latticini.

L'accettazione di cibi piccanti e fritti è esclusa. Se, tuttavia, il paziente non ha potuto resistere e mangiato qualcosa dagli alimenti proibiti, allora è necessario informare il medico su di esso. Egli terrà conto di questo fatto in ulteriori sessioni.

Costo del servizio

La procedura di emodialisi è molto costosa. Ciò è dovuto al prezzo elevato di attrezzature e soluzioni per la purificazione del sangue. In media, una sessione costa da 3 a 7 mila rubli per sessione.

In media, ci vogliono 3 sessioni a settimana. Di conseguenza, il prezzo dell'emodialisi varia da 9 a 21 mila rubli.

Se effettuato a casa il prezzo è leggermente inferiore. La quantità principale è l'apparato di "rene artificiale" e uno specialista che controlla le condizioni del paziente.

In caso di emergenza, il paziente può essere trattato gratuitamente.

Complicanze del trattamento

Sfortunatamente, anche nelle malattie dei reni sono interessati altri organi umani. Pertanto, dopo il trattamento, il paziente può essere accompagnato da complicazioni sotto forma di:

  • anemia, in quanto vi è una forte diminuzione del livello dei globuli rossi nel sangue;
  • disturbi del sistema nervoso;
  • salti di pressione sanguigna;
  • disturbi nel sistema muscolo-scheletrico;
  • processi infiammatori nella membrana cardiaca.

Inoltre, il paziente può manifestare nausea o vomito, perdita di coscienza, disturbi della vista e dell'udito, convulsioni e dolore al petto e alla schiena, disturbi del sistema cardiovascolare.

In alcuni casi, è possibile osservare un'allergia alla soluzione detergente. Per uno qualsiasi di questi sintomi, è meglio contattare il centro in cui il paziente era emodializzato.

Risultati dell'utilizzo del dispositivo

Ad oggi, il processo di purificazione del sangue al di fuori del paziente è molto rilevante.

Ora puoi trovare piccoli dispositivi che il paziente può anche portare in tasca. Per i pazienti con insufficienza renale, l'emodialisi rimane l'unico trattamento efficace.

Solo in questo caso, puoi ottenere il risultato desiderato. È importante ricordare che quando si esegue la procedura a casa, è ancora necessario il controllo di uno specialista esperto.

In alcuni ospedali e centri, l'emodialisi può essere eseguita gratuitamente inserendo un posto in coda. Oggi l'emodialisi aiuta i pazienti con insufficienza renale a prolungare la propria vita ea liberarsi da sensazioni spiacevoli.

Emodialisi: la capacità di "sostituire" i reni malati

L'emodialisi dei reni è un metodo moderno per filtrare il sangue con dispositivi speciali, accompagnato dalla rimozione di sostanze di rifiuto accumulate, tossine e veleni dal corpo. Sostituisce il lavoro dei reni malati in caso di insufficienza renale acuta o cronica (CRF).

L'introduzione di questo metodo di trattamento ha fornito alla medicina l'opportunità di aumentare l'aspettativa di vita dei pazienti pesanti per un periodo di 20-25 anni. Data l'espansione del trapianto, dà una garanzia di cura e preparazione per un'operazione di trapianto di rene.

I dipartimenti di emodialisi sono dotati di ogni centro regionale. I ricorsi per l'ospedalizzazione sono forniti dalle cliniche, tenendo conto della fornitura e della disponibilità di posti nell'ambito del programma statale di assicurazione medica obbligatoria.

La crescita di pazienti specializzati richiede un'integrazione ancora maggiore, la creazione di centri specializzati. Mentre il processo è lento a causa dell'elevato costo dei dispositivi, del loro funzionamento, dei filtri e dei liquidi speciali.

Obiettivi e possibilità di emodialisi

L'apparecchiatura per emodialisi è anche chiamata "rene artificiale". Il nome è saldamente stabilito tra i pazienti, dal momento che le funzioni escretorie sono infatti duplicate. Ma in questo caso, la pulizia avviene senza il destino dei glomeruli e dei tubuli.

Con l'aiuto di un apparato artificiale, viene prevenuto l'effetto di sostanze non necessarie, principalmente sulle cellule cerebrali. Dal corpo vengono rimossi:

  • sostanze velenose - arsenico, stronzio, tossine fungine (toadstool pallido);
  • l'urea è il risultato della rottura delle proteine;
  • la creatinina - è formata dalle reazioni di ottenere energia nel tessuto muscolare;
  • elettroliti - sodio, potassio, calcio, che dovrebbero fornire un certo equilibrio per la vita normale;
  • eccedenze di farmaci - salicilati, solfonammidi, barbiturici e sedativi con effetto ipnotico, composti chimici da sali di iodio, bromo, acido borico;
  • alcoli e liquidi contenenti alcool per scopi alimentari e tecnici - compresi etile e metile;
  • acqua in eccesso.

Come risultato dell'emodialisi renale, vengono eseguite le seguenti funzioni:

  • I prodotti di rifiuto di tutti i tipi di metabolismo sono neutralizzati. C'è un eccesso di questi nel sangue del paziente e non c'è eccesso nella soluzione dialitica. La legge sulla diffusione fisica governa il trasferimento di sostanze con un'alta concentrazione attraverso i pori della membrana in un liquido a bassa concentrazione. Di conseguenza, i rifiuti non necessari vengono lavati via dal sangue.
  • Il ripristino dell'equilibrio elettrolitico necessario richiede il mantenimento del livello di alcuni elettroliti e la rimozione di altri. Questo è anche risolto con una soluzione dializzata preparata in base alla concentrazione plasmatica di una persona sana. Flusso in eccesso attraverso il filtro. Il sangue viene trattenuto abbastanza sodio, cloro, potassio, calcio, magnesio.
  • Quando il CRF in una persona malata accumula residui acidi, il mezzo viene acidificato, questo sconvolge in modo significativo il corso delle reazioni biochimiche nelle cellule. La soluzione dializzata contiene uno speciale tampone di bicarbonato di sodio. Entra nel plasma, quindi nei globuli rossi, ripristinando il corretto livello di equilibrio acido-base.
  • L'azione anticoagulante è fornita aggiungendo l'eparina al dialisato. Colpisce le piastrine, previene i coaguli di sangue.
  • La rimozione del liquido in eccesso si verifica creando meno pressione nel recipiente della soluzione. In questo modo, l'acqua può essere rimossa con edema massivo nei polmoni, idropericardio e tessuto cerebrale.

Com'è il controllo sull'apparecchio e il risultato della procedura?

Tutte le parti della macchina per emodialisi che vengono a contatto con il sangue vengono trasformate in condizioni sterili o sostituite con quelle usa e getta. Fornisce protezione contro l'embolia per via aerea. Nel tubo che restituisce il sangue al paziente, una "trappola" per le bolle viene creata usando una pressione negativa. Stringe la schiuma e le bolle d'aria libera, non dà loro la possibilità di entrare nel sangue.

Di quali parti sono necessarie le apparecchiature mediche per l'emodialisi completa?

Senza specificare i dettagli e i meccanismi che assicurano il lavoro del "rene artificiale", metteremo in evidenza i suoi blocchi tecnici funzionali.

1. Dispositivi a contatto con il sangue:

  • pompe che pompano sangue e alimentano l'eparina;
  • "Trappola dell'aria";
  • sensori speciali che misurano e mostrano la pressione sanguigna e venosa.

2. Bloccare la preparazione del dializzato (dializzato):

  • dispositivo per miscelare acqua e concentrato standard;
  • controllo della temperatura della soluzione;
  • determinante della perdita di sangue nella soluzione;
  • rivelatore di controllo di filtrazione;
  • installazione per eliminare l'aria.

3. Filtro (dializzatore) con una membrana speciale costituita da materiale sintetico o cellulosa.

Come funziona la macchina per emodialisi?

L'essenza della procedura di purificazione è l'ammissione di sangue venoso nell'apparato, dove si trova il filtro da una membrana semi-impermeabile con piccoli fori di poro. Il liquido per dialisi si trova sull'altro lato del filtro. Espelle le sostanze indesiderate dal sangue e dall'acqua a livello molecolare. La composizione del dialisato viene preparata individualmente per ciascun paziente.

Quali macchine per emodialisi sono disponibili nei reparti?

Le moderne attrezzature per l'emodialisi differiscono nella struttura. I tipi principali e le loro caratteristiche sono mostrati nella tabella.

Allo stato attuale, la scelta delle attrezzature non è dovuta alle condizioni del paziente, ma alle capacità dell'istituzione medica e al suo finanziamento. I prodotti delle aziende svedesi B / Braun e GAMBRA godono del meritato rispetto.

A causa della funzionalità dell'apparecchiatura, si distinguono i seguenti tipi di emodialisi:

  • Tradizionale: viene utilizzata una membrana in cellulosa con un'area utile fino a 1,5 m2. Solo piccole molecole passano attraverso il filtro, la permeabilità per le sostanze di base è insufficiente. Il tasso di flusso sanguigno è di 200-300 ml al minuto, si riferisce a un piccolo. La procedura deve trascorrere 4-5 ore.
  • Altamente efficiente: l'area del filtro è aumentata a 2,2 m2 e la portata fino a 350-500 ml al minuto. Qui il dializzato si muove nella direzione opposta ad una velocità di 600-800 ml al minuto. Di conseguenza, il tempo richiesto per la purificazione è ridotto a 3-4 ore.
  • Alto flusso - a differenza dei precedenti, la membrana è rappresentata da un materiale altamente permeabile, attraverso il quale passano sia piccole che grandi molecole di sostanze, dalle quali è necessario risparmiare il paziente.

Dov'è fatto l'emodialisi?

Quando i medici prescrivono l'emodialisi a un paziente, viene discussa la possibilità e la necessità di ricoveri frequenti o di una procedura ambulatoriale. Prendere in considerazione il grado di insufficienza renale, le condizioni generali del paziente.

Emodialisi stazionaria

È condotto in centri specializzati o reparti con dispositivi "rene artificiale". Molto spesso, la loro capacità è sufficiente a fornire emodialisi d'emergenza in caso di insufficienza renale acuta in pazienti con avvelenamenti. I pazienti vengono consegnati in ambulanza, trasferiti dai reparti terapeutici di vari ospedali cittadini.

I pazienti sono tenuti in ospedale 24 ore al giorno, il personale medico è costantemente monitorato, durante l'assistenza diurna che sono consentiti. Dispositivi usati:

  • Vahter-1550,
  • FRENZENIUS 4008S,
  • NIPRO SURDIAL.

Tuttavia, il ricorso al ricovero in condizioni croniche crea problemi per il paziente e la sua famiglia. Inoltre, l'uso per diversi pazienti non esclude completamente l'infezione da epatite virale.

Emodialisi ambulatoriale

Su base ambulatoriale, i pazienti ricevono cure in ordine di priorità. Questi sono pazienti con insufficienza renale cronica di varia origine. Il trattamento conservativo in loro non ha successo. Le procedure dovrebbero essere eseguite con la frequenza prescritta dal medico curante. La maggior parte dei pazienti viene tre volte a settimana. La durata di un emodialisi dura quattro ore. Le migliori opportunità sono date dai dispositivi:

Per il trattamento sono responsabilità di medici e infermieri appositamente formati. Proprio come in ospedale, vengono eseguiti test di controllo per il livello di urea, creatinina, emoglobina. Alcuni centri ambulatoriali consegnano i pazienti a casa con il loro trasporto.

Emodialisi a casa

Per l'uso domestico ha creato speciali dispositivi portatili come:

  • Sistema PHD di Aksys Ltd.,
  • Il sistema portatile One di Nxstage Medical.

L'attrezzatura è piuttosto costosa (15-20 mila dollari). Nei paesi occidentali, è ampiamente utilizzato dai pazienti, soprattutto in previsione di un'operazione di trapianto di reni. Secondo le statistiche, tra i pazienti nel Regno Unito circa il 60% spende l'emodialisi a casa.

Il paziente ei suoi parenti sono addestrati a lavorare con il dispositivo, in primo luogo aiuta un operatore medico. La procedura richiede da due a quattro ore al giorno.

Il metodo ha i suoi vantaggi:

  • non dipende dalla coda;
  • elimina il rischio di infezione da epatite;
  • consente al paziente di condurre una vita attiva.

Chi è l'emodialisi?

Le indicazioni per l'emodialisi sono strettamente osservate quando si fa riferimento a un paziente. Per fare questo, un esame completo dei reni, lo studio delle violazioni della struttura e della funzionalità. Inoltre, è necessario garantire il fallimento della terapia e l'impossibilità del trattamento chirurgico in questa fase della malattia.

Le letture standard si basano sui risultati dei test di laboratorio e sugli indicatori funzionali. Questi includono:

  • diminuzione della produzione di urina al giorno a 500 ml e meno (oligoanuria);
  • valutazione della funzionalità renale residua nel 10-15% del normale, quando la purificazione del sangue avviene al minuto con un volume inferiore a 200 ml;
  • i livelli di urea plasmatica sono superiori a 35 mmol / l, i livelli di creatinina sono superiori a 1 mmol / l;
  • la presenza di iperkaliemia oltre 6 mmol / l;
  • il livello dei sali di bicarbonato è inferiore a 20 mmol / l.

Il paziente può presentare segni clinici di edema del tessuto cerebrale, compressione del cuore con edema polmonare e fluido durante tentativi falliti di eliminarli con farmaci.

Come viene eseguita l'emodialisi?

Programmato è chiamato emodialisi a lungo termine. È pianificato in anticipo, ad esempio, in preparazione di un'operazione di trapianto. Se, sullo sfondo di procedure mediche, in condizioni normali, un paziente con una buona vena ha abbastanza inserimento di un catetere con doppi passaggi per raccogliere e restituire il sangue purificato, quindi durante lunghe procedure si forma una fistola artero-venosa.

Il metodo chirurgico sul braccio del paziente collega l'arteria e la vena. Poiché la pressione nell'arteria è più alta, non consente alla nave venosa di attenuarsi, il lume si allunga e si espande. Durante la procedura, due aghi vengono posizionati nella nave preparata per garantire il passaggio del sangue.

Quando non è possibile l'emodialisi?

Controindicazioni per l'emodialisi sono state sviluppate tenendo conto della possibilità di diffusione di un'infezione esistente, danni alle cellule del sangue, attivazione dell'aggressività dei tumori maligni. Includono una patologia diversa:

  • In presenza di agenti infettivi nel flusso sanguigno del paziente, l'infezione può diffondersi alle valvole cardiache (endocardite settica), lo sviluppo della sepsi comune.
  • Un ictus è sempre accompagnato da gonfiore delle cellule cerebrali, mentre la pulizia può leggermente intensificarsi, il che fa peggiorare le condizioni del paziente e provoca mal di testa.
  • La presenza di disturbi mentali concomitanti (psicosi, schizofrenia, epilessia) è aggravata dal fattore di stress della procedura, provocando un comportamento inappropriato. L'emodialisi è impossibile in assenza di una corretta comprensione da parte del paziente delle azioni degli operatori sanitari, una diminuzione dell'intelligenza.
  • Il processo tubercolare attivo nei polmoni o in altri organi durante l'emodialisi è distribuito in tutto il corpo. Inoltre, i pazienti con tubercolosi non possono visitare l'unità di emodialisi al fine di prevenire l'infezione in altri pazienti con ridotta immunità.
  • Con la presenza di un tumore maligno, la purificazione porta ad un aumento del processo di metastasi delle cellule tumorali, diffondendole a tutti gli organi.
  • Dopo un recente infarto miocardico acuto, esiste il pericolo di squilibrio elettrolitico, che garantisce il funzionamento del cuore. Pertanto, aritmia, fibrillazione e arresto cardiaco non sono esclusi.
  • Le malattie con insufficienza cardiaca sono accompagnate da congestione, il rischio di coaguli di sangue. L'aumento del flusso sanguigno aumenta la probabilità che un coagulo di sangue si trasformi in emboli, slittando nei vasi e nel cuore.
  • Con l'ipertensione con un decorso maligno, possono essere scatenate crisi frequenti, numeri di alta pressione, spasmo vascolare, ictus, infarto miocardico.
  • Le malattie del sangue e degli organi che formano il sangue sono accompagnate da una violazione del contenuto e della sintesi dei fattori della coagulazione, dalla distruzione degli elementi cellulari. Questo processo è migliorato passando attraverso il filtro. Il dializzato eparina influisce sulla coagulazione e contribuisce al sanguinamento interno.
  • Le restrizioni di età si applicano alle persone di età pari o superiore a 80 anni e al diabete: 70 anni. Le violazioni dei vasi sanguigni e del cuore non sono in grado di sopportare il necessario flusso di sangue. Una diminuzione dell'immunità aumenta il rischio di contrarre l'epatite.

Emodialisi Svantaggi

Anche con le procedure triple settimanali, l'emodialisi non è in grado di sostituire completamente la funzione renale. Migliorare il benessere del paziente è temporaneo.

  • L'eliminazione degli squilibri nell'acqua, i sali, gli elettroliti provocano vari cambiamenti in altri organi e sistemi.
  • La qualità della procedura dipende molto dal materiale della membrana, dalla composizione del dializzato, dalla precisione dell'attrezzatura.
  • I dispositivi migliori e più sicuri sono molto costosi e inaccessibili alla maggior parte dei pazienti.
  • Durante e dopo la procedura, un numero di pazienti presenta un'impennata della pressione sanguigna da numeri bassi a elevati. Questo aumenta significativamente il carico sul miocardio, favorisce la trombosi vascolare.
  • L'emodialisi non è coinvolta nella correzione dei disturbi ormonali causati dalla sintesi compromessa dell'eritropoietina nei reni, che contribuisce alla progressione dell'anemia.
  • L'equilibrio disturbato di calcio e fosforo provoca problemi con il lavoro delle ghiandole paratiroidi, dolore osseo, osteoporosi.
  • Il paziente in dialisi deve seguire una dieta rigorosa, monitorare l'assunzione di liquidi e sale e ricevere altri farmaci che supportano il funzionamento di organi e sistemi.

Oltre il problema del lavoro di purificazione del sangue extrarenale scienziati di diversi paesi. Modelli progettati di dispositivi che possono essere facilmente trasportati. Blocchi artificiali sono stati proposti per il posizionamento nel corpo del paziente anziché in un rene non funzionante. Per i pazienti con CKD, i metodi di sostituzione disponibili sono molto importanti.

Dialisi peritoneale a casa

In alcune malattie, il paziente può aver bisogno di una procedura di purificazione del sangue. In un modo o nell'altro, questa procedura è stata affrontata da persone che hanno abusato di alcol, così come di persone affette da gravi malattie renali, lavoratori in industrie pericolose e altri. Il cosiddetto "rene artificiale" è la via d'uscita in quelle situazioni in cui è necessario filtrare le tossine che infestano il corpo, facilitando così il lavoro di tutti gli organi interni. Va notato che la procedura è indicata per insufficienza renale, l'insufficienza epatica garantisce un effetto terapeutico stabile, mentre è molto conveniente.

Cos'è l'emodialisi?

La macchina per emodialisi stazionaria è montata in un ospedale e funge da compito principale - l'estensione della vita del paziente. Grazie a tale dispositivo medico, i pazienti ottengono altri 15-20 anni di vita. Un'accurata pulizia del flusso sanguigno riduce al minimo il rischio di patologie dovute all'accumulo di tossine e all'avvelenamento acuto del paziente.

Esiste un numero sufficiente di dializzatori, ma la scelta del dispositivo deve basarsi su una tale caratteristica della membrana come semi-permeabilità. Ed è meglio se la membrana è fatta di materie prime naturali, i dispositivi di pasta artificiale non sono considerati cattivi, ma hanno un numero enorme di controindicazioni.

È importante! Se recentemente la procedura di emodialisi era disponibile solo in ospedale, oggi esiste un dispositivo portatile che consente al paziente di essere "slegato" dal letto d'ospedale.

Come stazionario, un dispositivo portatile ha tre parti principali:

  1. Dispositivo di rifornimento di sangue dotato di sensori per misurare il flusso sanguigno e la pressione.
  2. Il dispositivo prepara e fornisce la soluzione dializzante. Progettato per fornire la composizione al dializzatore. Per le sue proprietà, la soluzione è simile al plasma ed è disponibile per le regolazioni, in particolare il livello di potassio. Nei casi in cui è necessario regolare il volume del liquido, la concentrazione di sodio è regolata.
  3. Un dializzatore è un dispositivo attraverso il quale viene effettuato il processo di purificazione del sangue.

Il principio di funzionamento dell'apparato è il seguente:

  • Il sangue da una vena umana viene immesso nell'apparato, dove viene installato un filtro da una cellulosa naturale o una membrana artificiale. Da un lato della "barriera" scorre il sangue, dall'altra - il dializzatore, la cui funzione è quella di "tirare" sostanze nocive dal sangue e dall'acqua in eccesso.
  • La rimozione dei prodotti di scambio è un altro principio di funzionamento. Una grande quantità di sostanze nocive si accumula nel sangue del paziente, non si trovano nel dializzatore, che porta al movimento delle tossine nel liquido con la loro concentrazione inferiore (dializzatore), che purifica il sangue.
  • La normalizzazione del livello degli elettroliti si ottiene attraverso l'introduzione di ioni sodio, potassio, magnesio e cloro nella composizione dialitica in una quantità identica alla normale composizione del sangue di una persona sana. Per il principio di diffusione, la mancanza di elementi passa nel sangue, l'eccesso rimane nel dializzatore.
  • Il mantenimento dell'equilibrio acido-base è ottenuto dalla presenza nel dializzatore di un "tampone" - soluzione di bicarbonato di sodio.
  • La rimozione del liquido in eccesso è un processo obbligatorio. Nel matraccio del dializzatore, la pressione si abbassa, nel flusso sanguigno - normale (fornito da una pompa), questa differenza di pressione provoca il trasferimento del liquido in eccesso nel dializzatore, che interrompe la possibilità di edema dei polmoni, delle articolazioni, del cervello, facilita il lavoro del muscolo cardiaco.
  • La presenza di eparina nel dializzatore - prevenzione della trombosi. L'eparina può anche essere aggiunta al flusso sanguigno direttamente dalla pompa, ma a dosi estremamente ridotte.

Il dispositivo per emodialisi è la prevenzione dell'embolia gassosa. Installando uno speciale "trappola" sul tubo, dove viene mantenuta la pressione negativa, le bolle d'aria vengono espulse dal fluido senza entrare nel flusso sanguigno.

Indicazioni per l'emodialisi

Segni evidenti della necessità di una procedura sono cambiamenti nella composizione chimica del sangue. Spesso, l'emodialisi è prescritta per gli indicatori vitali, per esempio, quando c'è una minaccia di intossicazione grave.

È importante! La procedura è nominata solo da uno specialista, sulla base di anamnesi, analisi, prendendo in considerazione indicazioni e controindicazioni.

I principali fattori ai quali è assegnata la procedura:

  1. Insufficienza renale epatica in forma acuta o cronica;
  2. Intossicazione del corpo del paziente con droghe, farmaci di origine non medica;
  3. Distruzione della composizione elettrolitica del sangue;
  4. Avvelenamento con dialisato, sostanze tossiche.

Emodialisi a casa

Ad ogni paziente viene assegnato un programma individuale della procedura, il programma del processo. L'emodialisi standard viene eseguita fino a 3 volte a settimana, la durata della sessione è di 4-6 ore. Se esiste una funzione renale residua o se compaiono segni di ripristino della funzionalità compromessa, lo specialista può ridurre il numero di volte che la procedura viene eseguita.

Fino a poco tempo fa, l'emodialisi veniva eseguita solo in ospedale, ma oggi ci sono dispositivi portatili che consentono di combinare la dialisi con la solita modalità di lavoro, il riposo del paziente e la possibilità di lunghi viaggi - il "rene artificiale" si adatta comodamente in una piccola valigia da portare con sé.

È importante! L'ampio accesso di vari dispositivi non garantisce l'affidabilità e la qualità dei dializzatori! Se diventa necessario lavorare con un "rene artificiale" portatile, è meglio affittare il dispositivo nei centri medici. Gli esperimenti in questo caso sotto forma di acquisto di un dispositivo su Internet o con le mani possono finire male

Conducendo emodialisi a casa, si dovrebbe prendere cura del dispositivo, pulirlo correttamente e monitorare attentamente gli indicatori, mantenere l'equilibrio della composizione chimica del sangue, osservare la durata delle calze e seguire rigorosamente le raccomandazioni del medico. La durata del trattamento dipende dal quadro clinico specifico, dall'età del paziente, dalla presenza di malattie aggravanti e da altri fattori.

La dialisi peritoneale è una buona alternativa all'emodialisi convenzionale. È usato dal 15-25% dei pazienti che necessitano di purificazione del sangue. Per padroneggiare la procedura dovrebbe essere se:

  • non c'è modo di arrivare al centro dove è fatta l'emodialisi;
  • non c'è posto per l'emodialisi completa a casa;
  • Ci sono controindicazioni alla procedura.

Il processo si presenta così: un piccolo foro viene praticato nella parete addominale per l'inserimento del catetere e dopo il numero prescritto di settimane è consentito pulire il sangue a casa. Il vantaggio principale è che il dispositivo per la dialisi non è necessario: 4 litri di acqua vengono versati (attraverso un catetere) 4 litri di soluzione dializzatore, il catetere è chiuso e il paziente può essere impegnato in attività ordinarie. Dopo 4-6 ore, il dializzatore si fonde e si trasforma in uno nuovo.

Vantaggi e complicanze della procedura

I vantaggi del metodo sono ovvi: non è necessario acquistare uno strumento, il ruolo della membrana è relegato al peritoneo. La mancanza di durata delle sessioni e la necessità di osservare la perfetta sterilità, altrimenti il ​​processo porterà all'infezione.

È importante! Emodialisi in ospedale oa casa - una procedura nominata solo da uno specialista! Non è consentito l'autotrattamento: al minimo scostamento dalle regole, il rischio di peritonite e altre complicanze fatali è elevato.

Le complicazioni della procedura sotto forma di effetti collaterali sono sempre possibili. Se la macchina per emodialisi ha una membrana di plastica, allora la probabilità di sviluppare patologie è molto più alta. Molto spesso tutti i fenomeni negativi sono temporanei e dopo la scomparsa dei sintomi, il paziente ha un effetto duraturo positivo, ma sono possibili anomalie di lungo termine di questo tipo, come:

  • malattie infettive;
  • salta la pressione sanguigna;
  • periodi di nausea, vomito (raro);
  • contrazione muscolare;
  • ostruzione del catetere;
  • embolia gassosa

Controindicazioni alla procedura

Se la vita di una persona è minacciata, pochi peseranno il rischio di controindicazioni alla procedura. Ma tali situazioni si verificano raramente e, di regola, sono controllate da specialisti. Quando si pensa alla versione fatta in casa della purificazione del sangue, si dovrebbe ricordare che l'emodialisi è severamente vietata nei seguenti casi:

  • tubercolosi in qualsiasi forma di malattia e sviluppo;
  • disturbi nervosi;
  • tumori maligni / tumori;
  • alcolismo cronico;
  • stadio di esacerbazione di malattie croniche, recidiva di ascesso;
  • tendenza a sanguinare.

Con tali indicazioni l'emodialisi non viene eseguita, ma con il consenso del medico curante, è possibile utilizzare l'opzione peritoneale di purificazione del sangue. Ma è anche disponibile in caso di assenza di obesità e tendenza al sanguinamento.

La dialisi non è un'opzione per l'uso permanente e il "ringiovanimento" del corpo. Questa è una procedura medica progettata per aiutare i pazienti che valutano la propria vita e salute. Avendo un effetto terapeutico duraturo, la procedura è gravata da un rischio enorme se usata senza le competenze necessarie, le raccomandazioni del medico. Inoltre, ci vorrà un sacco di tempo e sforzi per mantenere una dieta (per preservare l'equilibrio chimico del sangue), prendersi cura del dispositivo e allineare accuratamente gli indicatori e le norme, quindi non si dovrebbe prendere il processo come una sorta di panacea per postumi di una sbornia, alcolismo cronico e altre malattie nocive ottenute volontariamente.

Emodialisi dei reni: costo della procedura e controindicazioni

Cos'è l'emodialisi? Che tipo di apparato "rene artificiale"? Una domanda simile si pone prima delle persone che hanno problemi ai reni. Questa pubblicazione tenterà di rispondere a queste domande in dettaglio.

Grazie al progresso tecnologico e al fatto che la scienza medica non si ferma, ma continua a progredire rapidamente nel suo sviluppo, sia scientifico che tecnologico, milioni di persone sul pianeta hanno avuto una seconda opportunità e un'opportunità per prolungare la vita grazie a medici e attrezzature per la depurazione extrarenale del sangue in insufficienza renale acuta e cronica.

Negli ultimi anni, i medici di tutto il mondo sono riusciti a far fronte alle più gravi malattie renali, ma a volte è difficile o impossibile sconfiggere l'insufficienza renale acuta, e poi "reni artificiali" vengono in soccorso.

Quali sono le funzioni dei reni?

I reni nel corpo umano svolgono un ruolo molto importante nel sistema di formazione delle urine, escrezione e omeostasi chimica del corpo, sono l'elemento principale del sistema urinario, in violazione del funzionamento di cui sono possibili le conseguenze più tragiche per la vita umana.

I reni sono coinvolti nella formazione del sangue e svolgono anche una serie di funzioni di pulizia dei fluidi corporei: escretore (cioè escretore), osmoregolazione delle funzioni di regolazione ionica, endocrina (intrasecretoria) e metabolica. Sono coinvolti nel rilascio del corpo umano da tutte le tossine accumulate e dalle sostanze nocive. Oltre a queste funzioni, i reni sono coinvolti nella normalizzazione della pressione interna. Se si verifica un malfunzionamento dei reni, tutto il corpo è avvelenato da prodotti metabolici. Questa condizione è molto pericolosa per la salute umana, anche per la minaccia della vita del paziente.

Allora, cos'è l'emodialisi renale?

Quali problemi risolve l'emodialisi renale? Quali sono le indicazioni per l'emodialisi? Chi può prescrivere questa procedura e quanto tempo ci vuole per pulire il sangue su una macchina artificiale per reni?

Quando i reni non riescono più a far fronte alla loro funzione primaria, vale a dire, rimuovendo le tossine dal corpo umano e purificando il sangue dai prodotti metabolici dannosi, i medici ricorrono all'uso di un dispositivo medico così moderno come un rene artificiale (macchina per emodialisi). L'emodialisi in medicina è la purificazione del sangue del paziente con l'aiuto di un'apparecchiatura che consente a una persona di prolungare la vita eseguendo le funzioni dei reni al di fuori del corpo umano. Allo stato attuale, la procedura di emodialisi renale viene eseguita solo in condizioni stazionarie.

Procedura di emodialisi

Per eseguire questa procedura è necessaria la presenza di un'attrezzatura medica speciale chiamata "rene artificiale". Il suo compito principale è quello di rimuovere l'urea e gli elettroliti sotto forma di potassio, fosforo e sodio dal plasma sanguigno umano.

Rene artificiale - macchina per emodialisi

L'apparato utilizzato nell'emodialisi renale è costituito dai seguenti componenti:

  • dispositivo di perfusione, costringendo il sangue a muoversi attraverso il dializzatore;
  • dializzatore - il sangue viene purificato direttamente in esso;
  • attrezzatura speciale per miscelare e fornire la soluzione necessaria per la purificazione del sangue di alta qualità;
  • il monitor che visualizza i dati del dispositivo, con il suo aiuto, è possibile tracciare la velocità del flusso sanguigno.

Il centro di emodialisi, o come viene chiamato il "cuore" dell'emodialisi, è un dializzatore. È lui che svolge importanti funzioni. Il suo design comprende l'elemento principale - la membrana, che consente di dividere lo spazio in 2 parti. Una metà è riempita con il sangue del paziente e la seconda con il liquido di dialisi.

Il costo dell'emodialisi renale

Il costo di una procedura così complessa non è limitato e ammonta a diverse migliaia di rubli per sessione: i prezzi elevati sono associati al costo delle attrezzature, dei materiali di consumo e alla gestione di tale dispositivo che richiede la conoscenza e l'esperienza del medico.

E anche se è possibile eseguire questa procedura a casa con l'uso di un dispositivo mobile "rene artificiale", la presenza di uno specialista qualificato rimane la condizione principale, perché durante la procedura la pressione sanguigna e l'impulso del paziente devono essere costantemente monitorati. Attualmente, la gamma dei prezzi per l'emodialisi renale è piuttosto ampia da regione a regione della Russia:

  • Altai Krai 3.600 rubli;
  • Zabaykalsky Krai 3 900 rubli;
  • Regione di Irkutsk 4 200 rubli;
  • Regione di Kemerovo 4.800 rubli;
  • Territorio di Krasnoyarsk 3.800 rubli;
  • Regione di Novosibirsk 5 300 rubli;
  • Regione di Omsk 6.700 rubli;
  • Repubblica di Altai 4.000 rubli;
  • Repubblica di Buriazia 5 200 rubli;
  • Repubblica di Tyva 3.500 rubli;
  • Repubblica di Khakassia 5 700 rubli;
  • Regione di Tomsk 3.500 rubli;

Nel momento in cui la procedura di purificazione artificiale dei reni dura in media 6 ore, e deve essere ripetuta 2 o 3 volte a settimana. Come puoi vedere, il trattamento è molto costoso...

Indicazioni e controindicazioni per l'emodialisi

Ci sono alcune indicazioni e controindicazioni per l'emodialisi. In primo luogo, le procedure sull'apparecchio artificiale sono quasi nominate quando è necessario purificare il sangue dalle sostanze nocive in esso nelle seguenti condizioni patologiche:

  • Insufficienza renale acuta.
  • Insufficienza renale cronica.
  • Avvelenamento da alcol (alcol).
  • Avvelenamento e droghe avvelenanti.
  • Iperidratazione pericolosa per la vita.
  • Grave violazione della composizione elettrolitica del sangue.

Tuttavia, non tutti possono sicuramente assegnare l'emodialisi renale, in alcuni casi l'emodialisi può essere controindicata. Se una persona ha malattie come: cirrosi epatica; l'epatite; diabete mellito; la tubercolosi; malattie del sistema polmonare; danno cerebrale e un numero di altri, solo gli esami di medici professionisti possono dare la risposta - è possibile pulire il sangue sulla macchina per emodialisi.

Preparazione preliminare per l'emodialisi

Le indicazioni per l'emodialisi con la forma cronica esistente di insufficienza renale sono efficaci solo quando la terapia conservativa non ha dato risultati positivi. Prima di procedere con la procedura, il lavoro psicologico e profilattico viene condotto con il paziente, ad esempio viene messa a punto una vaccinazione per l'epatite B. È molto importante che il paziente sia consapevole della complessità della procedura stessa e sia pronto per questo, e al fatto che l'emodialisi non è un evento occasionale dovrà fare regolarmente. Il successo del complesso di procedure dipende dall'atteggiamento del paziente, da come si comporterà dopo la sua implementazione.

Cosa è importante sapere sull'emodialisi?

Spesso, i pazienti che, dopo una diagnosi prestabilita e un'analisi generale delle loro condizioni generali da parte di un medico, sono stati prescritti emodialisi obbligatoria, non hanno fretta di iniziare questa procedura, rischiando così le loro vite. Alcune persone sperano che se si atterranno a una certa dieta, l'emodialisi non sarà necessaria e "ripuliranno il corpo" dalle sostanze nocive - questa è un'illusione ingenua e pericolosa.

Una dieta è una dieta, ma quando lo stato di salute diventa così grave che arriva un momento di consapevolezza da parte del paziente dell'uso obbligatorio dell'emodialisi, potrebbe essere molto tardi. L'insufficienza renale può acquisire una tale forma, quando anche la pulizia dell'hardware non può fornire dinamiche positive e, di conseguenza, la perdita completa di un organo che è importante per la vita umana, cioè i reni.

Se il medico, dopo un esame completo del paziente, prescrive l'uso di una procedura di emodialisi, questa raccomandazione non dovrebbe essere ignorata, ma il complesso di procedure dovrebbe essere avviato immediatamente. Con una diagnosi del tipo dell'insufficienza renale e con l'inizio tempestivo dell'emodialisi, le persone vivono molto più a lungo.

Quanto spesso l'emodialisi è raccomandata dipende dal decorso della malattia.
Secondo i dati, ogni procedura di emodialisi in corso deve purificare il sangue di almeno il 65-70%. Ad ogni paziente viene assegnata una diversa frequenza di emodialisi. Qui vengono presi in considerazione i dati del paziente, ovvero: crescita; peso; età e alcune altre caratteristiche del paziente.

Dieta emodialitica

Dopo la procedura di emodialisi, il paziente sente un significativo sollievo. Tuttavia, al fine di mantenere un buono stato di salute, è importante non solo eseguire una pulizia del corpo tempestiva, ma anche seguire una certa dieta. L'alimentazione in emodialisi è una componente importante del trattamento di successo. Una dieta rigorosa dovrebbe essere osservata sia prima della procedura di pulizia del corpo del paziente con l'apparato, sia dopo di essa.

La dinamica positiva è osservata in quelle persone che mangiano un po 'di sale. È anche importante aderire al consumo moderato di alimenti contenenti potassio e fosforo. Per i pazienti sottoposti a emodialisi, è importante ricordare che bere molti liquidi è indesiderabile.

La malattia renale è una condizione in cui il corpo ha bisogno di una quantità sufficiente di cibo proteico. Tuttavia, non è consigliabile abusare di pesce o prodotti caseari.

Mangiare cibi piccanti è controindicato, poiché provoca sete intensa. Se, ad esempio, il paziente non ha potuto resistere e violato la dieta raccomandata, mangiando un pesce molto salato o bevendo molti liquidi, è impossibile nascondere questo fatto al medico in ogni caso. Il medico, sapendo della scarsa nutrizione del paziente, sarà in grado di prescrivere al paziente un regime speciale e un programma di emodialisi, che aiuteranno a ripristinare l'omeostasi nel corpo il più presto possibile.

Possibili complicanze dell'emodialisi

È necessario tener conto del fatto che i reni nel corpo svolgono una funzione molto importante, e in violazione del loro lavoro anche gli altri organi ne soffrono. Pertanto, con la depurazione extrarenale del sangue, a volte è impossibile evitare completamente alcune interruzioni nel lavoro del corpo. Durante la procedura di emodialisi nell'uomo, sono possibili le seguenti complicanze:

  • anemia, il numero di globuli rossi è significativamente ridotto;
  • complicanze del sistema nervoso centrale, con conseguenze come intorpidimento delle gambe, inclusi i piedi;
  • disturbi della pressione sanguigna;
  • danno al sistema scheletrico, in questi casi i pazienti devono osservare rigorosamente il livello di minerali che entrano nel suo corpo;
  • pericardite - un processo infiammatorio sulla membrana che copre il cuore.

Tutte le complicazioni di cui sopra si verificano raramente, tuttavia, ci sono alcuni effetti collaterali che quasi ogni persona che subisce la purificazione del sangue hardware soffre di:

  • nausea;
  • vomito occasionale;
  • violazione del normale ritmo cardiaco;
  • frequenti crampi muscolari;
  • broncospasmo;
  • capacità visive e uditive ridotte;
  • frequente dolore al petto o alla schiena.

Sebbene in un numero maggiore di pazienti non vi siano assolutamente effetti collaterali dopo l'emodialisi, ci sono casi in cui si verificano reazioni allergiche nei pazienti. In ogni caso, se dopo una procedura di emodialisi, una persona sperimenta un deterioramento della salute, è necessario consultare immediatamente un medico per diagnosticare e identificare le cause del deterioramento.

Sfortunatamente, non c'è altro modo di affrontare una malattia così grave come l'insufficienza renale. Pertanto, le persone affette da questa malattia devono ricorrere alla pulizia extrarenale del sangue per continuare a vivere.