Regimi di trattamento antibiotico per l'infiammazione renale in pillole

Pielonefrite

L'infiammazione renale è il nome unificante di due diverse malattie:

La seguente classificazione

Principi di base del trattamento dell'infiammazione renale

Il trattamento del periodo acuto viene effettuato in un ospedale urologico o nefrologico e comprende: riposo a letto, dieta, terapia antibatterica e sintomatica.

Gli antibiotici per l'infiammazione dei reni e della vescica (infezione ascendente) sono prescritti dopo la coltura delle urine per la sterilità e la determinazione della sensibilità dell'agente patogeno.


In assenza di dinamiche positive, un farmaco antibatterico viene sostituito entro due giorni.

Se è impossibile condurre analisi, viene data preferenza agli antibiotici ad ampio spettro.

Il trattamento di pyelonephritis è effettuato in tre stadi:

  1. Terapia antibiotica di base;
  2. L'uso di uroseptics;
  3. Anti-ricaduta, misure preventive.

Per glomerulonefrite:

  1. Uso sistemico di antibiotici ad alta attività per infezione da streptococco.
  2. Agenti patogeni.

Per la terapia empirica (iniziale), è preferibile utilizzare penicilline protette e la terza generazione di cefalosporine.

Preferibilmente somministrazione parenterale (per via endovenosa e intramuscolare) di farmaci.

Avvio della terapia antibiotica

La terapia antibiotica di base per la malattia infiammatoria ai reni viene prescritta per un massimo di due settimane.

penicilline

Le penicilline protette sono calcolate alla dose di 40-60 mg / kg per gli adulti e di 20-45 mg / kg nei bambini, la dose giornaliera è divisa in 2-3 dosi.

  • Amoxicillina / acido clavulanico (Augmentin, Amoxiclav);
  • Amoxicillina / sulbactam (Trifamox).

Il calcolo del dosaggio viene effettuato, concentrandosi sul contenuto di amoxicillina.

Le penicilline inibitori sono altamente efficaci contro Escherichia coli (Escherichia), Klebsiella, infezione proteica, Entero, Staphylo e Streptococco.

La penicillina è generalmente ben tollerata dai pazienti a causa della bassa tossicità, eccezioni sono la sensibilità individuale e l'intolleranza ai componenti del farmaco.

Gli effetti collaterali includono reazioni allergiche e disturbi dispeptici.

Nella sindrome nefritica, la preferenza è data alla benzilpenicillina (1 milione di UI fino a sei volte al giorno, un ciclo di 10 giorni).

Quando rileva un Pseudomonas aeruginosa, una combinazione di penicilline anti-pusicide Pipracil, Sekuropen viene prescritto con aminoglicosidi di seconda o terza generazione (Gentamicina, Amikacina).

L'associazione con fluorochinoloni (ciprofloxacina) viene utilizzata quando ci sono controindicazioni all'uso di aminoglicosidi (disfunzione renale, disidratazione, danni all'apparato vestibolare, reazioni allergiche).

Il trattamento viene effettuato rigorosamente sotto il controllo dei parametri biochimici del sangue, a causa del rischio di ipernatremia e ipopotassiemia.

cefalosporine

Gli antibiotici cefalosporini con infiammazione dei reni hanno un'elevata attività contro gli agenti patogeni del pyello e della glomerulonefrite. A causa del metabolismo prevalentemente epatico (eliminazione dal corpo), sono i farmaci di scelta quando compaiono sintomi di insufficienza renale.

Più efficace:

  1. Cefotaxime (Claforan);
  2. Ceftriaxone (ceftriabol, rotsefin);
  3. Ceftazidim (Kefadim)
  4. Cefoperazone (Cefobid).

Il dosaggio è calcolato al tasso di 50-100 mg / kg diviso 2 volte al giorno.

Controindicazioni all'uso di Ceftriaxone considerano le infezioni del tratto biliare e il periodo neonatale (esiste il rischio di ittero nucleare dovuto all'iperbilirubinemia)

Cefoperazone è totalmente incompatibile con l'assunzione di alcool durante il trattamento.

Il rischio di una reazione simile al disulfiram (grave dolore addominale, vomito non responsivo, ansia grave, tachicardia, ipotensione) persiste fino a cinque giorni dopo la fine della terapia.

macrolidi

Hanno un debole effetto su staphylo e enterococchi, Escherichia coli, Klebsiella. Altamente attivo per la flora streptococcica. Usato per glomerulonefrite.

Vilprafen è un farmaco piuttosto costoso, costa in imballaggio di 10 schede. 1000 mg da 680 rubli.

carbapenemi

Gli antibiotici beta-lattamici hanno un ampio spettro di attività e un'elevata efficienza contro la flora gram-positiva e gram-negativa.

  • Imipenem (nell'infiammazione dei reni e della vescica viene usato in combinazione con cilastatina per creare una concentrazione terapeutica nelle urine.Il farmaco di scelta è Tienam);
  • Meropenema (Meronem, Janem).

Usato per trattare l'infiammazione grave. Più attivo contro E. coli e Klebsiella. Non agire sul bacillo blu del pus.

Gli effetti indesiderati includono alte allergie, nefro e neurotossicità e frequenti disturbi dispeptici.

aminoglicosidi

  • Rispetto agli antibiotici beta-lattamici, gli aminoglicosidi hanno un effetto battericida più pronunciato sulla flora patogena e raramente provocano reazioni allergiche.
  • Altamente efficace contro l'infezione da Pseudomonas, Proteus, Staphylococcus, Escherichia coli, Klebsiella e enterobatteri.
  • Efficace con infezioni da streptococco e enterococco.
  • La massima concentrazione nel tessuto renale viene osservata quando somministrata per via parenterale (per via endovenosa e intramuscolare).
  • Il livello di tossicità è superiore a quello dei carbapenemi. Gli effetti collaterali dell'applicazione includono (nefrotossicità, danno all'apparato vestibolare, perdita dell'udito, rischio di blocco neuromuscolare).

Il trattamento viene effettuato sotto il controllo dell'analisi biochimica del sangue. Il corso non dura più di dieci giorni.

Antibiotici di scelta per il trattamento dei reni in donne in gravidanza

  • cefalosporine;
  • Penicilline protette;
  • Macrolidi (eritromicina, josamicina).

Questi farmaci non hanno un effetto teratogeno, sono a bassa tossicità e sono efficaci contro i batteri che causano l'infiammazione dei reni, che consente loro di essere utilizzati durante la gravidanza.

I macrolidi hanno una bassa attività contro gli agenti patogeni, quindi sono usati raramente in forme lievi di recidiva di infiammazione cronica dei reni in combinazione con altri farmaci.

Durante l'allattamento al seno vengono utilizzati farmaci che non si accumulano nel latte materno: Amoxicillina, Cefoperazone, Cefobid e derivati ​​del nitrofurano.

Durante l'allattamento, sono vietate le ossietinoline, i derivati ​​dell'acido nalidixico, il cloramfenicolo, le tetracicline, gli aminoglicosidi, le sulfonamidi e il trimetoprim.

Uso di antibiotici per l'urolitiasi negli uomini e nelle donne

L'urolitiasi è considerata la causa principale della pielonefrite ostruttiva.

Sullo sfondo della terapia antispasmodica, analgesica, disintossicante, i farmaci antibatterici sono collegati:

  • Aminoglicosidi (gentamicina, tobramicina, amikacina);
  • Cefalosporine di terza generazione;
  • Carbopenems (Tienam);
  • Fluoroquinoloni (Ofloxacina, Ciprofloxacina).

Insufficienza renale

Durante l'eradicazione (distruzione) del patogeno in pazienti con insufficienza renale, gli antibiotici dovrebbero essere selezionati in base al grado di attività della flora patogena e all'assenza di un effetto nefrotossico.

I preparati di eritromicina sono usati in combinazione con cefalosporine e penicilline protette.

Non usare:

  • aminoglicosidi;
  • Cefalosporine di prima generazione;
  • Beta lattami;
  • monobattami

L'uso di uroseptics

La terapia è prescritta per un massimo di un mese.

  1. Derivati ​​nitrofuran (Furacilin, Furazolidone, Furagin, Furamag).

Hanno un ampio spettro di attività, sono efficaci contro i ceppi resistenti agli antibiotici. Altamente attivo contro le infezioni da staphylo e streptococco, enterococchi, enterobatteri, trichomonads, Klebsiella.

Controindicato in gravidanza. Permesso di usare durante l'allattamento.

Hanno un'alta incidenza di effetti collaterali (disturbi dispeptici, broncospasmo, edema polmonare, reazioni allergiche, danni al sistema nervoso centrale, hanno un effetto tossico su cellule del sangue e fegato). Non compatibile con l'assunzione di alcol.

  1. Chinoloni non fluorurati (acido nalidixico o nevigrammon, negram, palin).

Attivo contro Escherichia, Klebsiella, Pseudomonas aeruginosa, Proteus.

Non compatibile con nitrofurani. Controindicato in caso di insufficienza renale.

Gli effetti collaterali includono: reazioni citopenica, stasi biliare, anemia emolitica, disturbi del tratto gastrointestinale.

Nel processo acuto non si applicano, a causa della bassa concentrazione nelle urine.

Terapia anti-ricaduta

Le principali ragioni delle frequenti ricadute sono la terapia antibiotica inadeguata (scelta del farmaco senza attività per il patogeno, bassi dosaggi, dipendenza dall'antibiotico con somministrazione prolungata o ripetuta, durata insufficiente del trattamento e assenza di terapia anti-recidiva). La valutazione della dinamica del trattamento è possibile solo sotto il costante controllo dell'esame microbiologico delle urine.

Uso efficace della fitoterapia con un cambio di erbe applicate ogni due settimane, al fine di evitare la dipendenza.

Prescrivere farmaci che hanno effetti antispasmodici, antinfiammatori e diuretici (Cystone, Canephron, Shillington).

Controindicazioni alla terapia a base di erbe sono intolleranza individuale, reazioni allergiche, iperossaluria, displasia, anomalie congenite dei reni e delle vie urinarie.

È importante capire che è impossibile curare l'infiammazione dei reni con erbe e omeopatia. L'unica cura per l'infiammazione dei reni è antibiotici. L'automedicazione può portare a gravi complicazioni purulente e alla fine con insufficienza renale.

Trattamenti aggiuntivi

io

Nel periodo acuto di pielonefrite prescritto riposo a letto e dieta 7-A, con una graduale espansione della dieta. Bere regime fino a 2 litri al giorno.

Effettuano la disintossicazione con le soluzioni della suoneria, il glucosio. Disaggregante (pentossifillina) è prescritto per ridurre la nefrosclerosi secondaria. Il loro uso è controindicato nei pazienti con ematuria.

In caso di sindrome da dolore grave, vengono prescritti antispastici (Drotaverin, Platyphyllin) e analgesici (Nimesulide, Ketorolac, Diclofenac).

Negli scopi fortificanti usato vitamine B, acido ascorbico.

In remissione sono stati raccomandati trattamenti termali, esercizi di fisioterapia, terapia vitaminica e fisioterapia.

II

Quando la glomerulonefrite limita fortemente l'uso del sale.

Modalità di consumo fino a 1 litro al giorno. Riposo a letto fino a due settimane.

  1. Diuretici (saluretiki, osmodiuretiki);
  2. antipertensivi;
  3. Antistaminici.

La scelta degli agenti patogeni dipende dalla forma della glomerulonefrite.

Per quanto riguarda l'ematuria, è preferibile utilizzare anticoagulanti e agenti antipiastrinici (eparina, carillon), al fine di ridurre la microtrombogenesi e ulteriori danni alla membrana glomerulare.

Anche gli agenti antinfiammatori e chinolinici non steroidei sono efficaci.

Nella forma nefrosica vengono prescritti glucocorticosteroidi (desametasone, prednisone), citostatici, carillon, eparina.

Immunosoppressori sono aggiunti al trattamento misto.

Tipi e classificazione della malattia

pielonefrite

Nonspecifico, processo infiammatorio nel parenchima renale con coinvolgimento dei tubuli renali e lesione del sistema renale pelvi-renale.

I principali patogeni sono: E. coli, entero e stafilococco, clamidia, infezione da microplasma.

L'insorgenza della malattia è acuta: febbre alta, forte dolore alla schiena, vomito, dolore addominale, disturbi disurici. Esiste un legame tra l'infiammazione dei reni e l'infezione intestinale recentemente trasferita, la tonsillite, un attacco di urolitiasi.

Il processo infiammatorio può essere:

  • primaria (nessuna ostruzione del tratto urinario superiore);
  • secondario (ostruttivo).

In modo tempestivo la pielonefrite acuta non indurita diventa una malattia cronica con danno progressivo ai vasi renali e ai glomeruli.

glomerulonefrite

Questo è un gruppo di malattie con il meccanismo immuno-infiammatorio del danno glomerulare, ulteriore coinvolgimento nel processo del tessuto interstiziale. Possibile esito in nefrosclerosi con insufficienza renale cronica.

La causa principale della malattia è lo streptococco di gruppo A.

Secondo il suo corso, il processo infiammatorio può essere:

  • acuto (di solito un risultato favorevole con recupero, è possibile cronicizzare il processo);
  • subacuto (decorso maligno con insufficienza renale acuta, spesso fatale);
  • cronica (corso costantemente progressivo, con lo sviluppo di insufficienza renale cronica, a causa di un grave, irreversibile danno alla membrana basale dei glomeruli, complessi immunitari circolanti).

I risultati della glomerulonefrite sono: nefrite proliferativa, membranosa, interstiziale, focale, diffusa.

Glomerulonefrite acuta clinicamente distinta con:

  1. Sindrome nefritica (edema inespresso, ematuria, urina che diventa il colore delle briciole di carne, aumento della pressione sanguigna);
  2. La sindrome nefrotica (gonfiore del viso, caviglie, arti inferiori, ascite è possibile nei casi gravi);
  3. Sindrome urinaria isolata (edema lieve ed ematuria);
  4. Nefrosico con ematuria e ipertensione.

Il danno renale è sempre bilaterale, il dolore non è pronunciato.

Materiale preparato:
Medico infettivo Chernenko A. L.

Affida i tuoi professionisti della salute! Prendi un appuntamento per vedere il miglior dottore della tua città in questo momento!

Un buon dottore è uno specialista in medicina generale che, sulla base dei suoi sintomi, farà la diagnosi corretta e prescriverà un trattamento efficace. Sul nostro portale puoi scegliere un medico delle migliori cliniche di Mosca, San Pietroburgo, Kazan e altre città della Russia e ottenere uno sconto fino al 65% alla reception.

* Premendo il pulsante si accede a una pagina speciale del sito con un modulo di ricerca e si registra sul profilo specialistico che ti interessa.

* Città disponibili: Mosca e regione, San Pietroburgo, Ekaterinburg, Novosibirsk, Kazan, Samara, Perm, Nizhny Novgorod, Ufa, Krasnodar, Rostov-on-Don, Chelyabinsk, Voronezh, Izhevsk

Antibiotici per calcoli renali

Calcolosi urinaria (ICD) è un processo metabolico che porta alla formazione di calcoli (calcoli di) nel tratto urinario (urolitiasi) e del rene (nefrolitiasi). L'uso dei termini "urolitiasi" e "nefrolitiasi" come sinonimi non è completamente vero.

La diagnosi di ICD è effettuata in epoche diverse. Tuttavia, nella maggior parte dei pazienti questa malattia rientra nel periodo di capacità lavorativa (30-50 anni).
Un po 'più spesso, l'area di localizzazione del calcolo è il rene destro e il danno bilaterale ai reni si verifica in ogni quinto caso di urolitiasi.

Le principali cause di ICD sono fattori esogeni ed endogeni:
endogeno

Violazioni delle proprietà delle urine (interruzioni nel metabolismo dell'acido ossalico, metabolismo delle purine). Difetti congeniti e danni alle vie urinarie. Infezioni batteriche Patologia del sistema urogenitale, che porta a disturbi urinari (pielonefrite, nefroptosi, idronefrosi, cistite e altri). Malattie genetiche ereditarie (cistinuria). Assunzione di droghe con calcio, sulfonamidi. Una carenza nel corpo delle vitamine A e B6, un surplus di D, C. Uno stile di vita sedentario e la qualità del cibo consumato.

I metodi di trattamento dell'ICD sono conservativi, strumentali, operativi. Sono prescritti a seconda di:

eziologia; disordini metabolici; stati urodinamici; pH delle urine; funzione renale; localizzazione della pietra; la composizione chimica del calcolo e la sua dimensione; complicanze correlate.

La diagnosi e la prescrizione del trattamento vengono effettuate sulla base dei risultati dei seguenti esami: analisi delle urine generale, ecografia, radiografia degli organi pelvici, urografia endovenosa, cistoscopia.

Per scegliere il trattamento giusto, è necessario determinare quali componenti sono costituiti dalle pietre.

Per composizione chimica ci sono diversi tipi. Circa 60-80% di tutti i calcoli comprendono composto di calcio inorganico: Weddell, vevellit (ossalato di calcio) whitlokite, apatite, brushite, idrossiapatite (fosfato di calcio). I concrementi formati dall'acido urico e dai suoi sali (acido urico diidrato, ammonio e sodio urato) si trovano nel 7-15% dei pazienti. Le pietre contenenti magnesio (Newberite, struvite) costituiscono circa il 7-10% di tutte le pietre e spesso accompagnano l'infezione. I calcoli di cistina sono piuttosto rari (1-3%). I concrementi che occupano completamente il bacino renale sono chiamati coralli.

Una violazione simultanea in diversi collegamenti metabolici e una coinfezione è indicata da una composizione mista di pietre, rilevata nella maggior parte dei casi. È dimostrato che il fattore climatogeografico, le condizioni di vita, il contenuto nell'acqua potabile e il cibo di vari sali influenzano la composizione chimica delle pietre.

Farmaci usati in nefrolitiasi e urolitiasi

Il trattamento dell'ICD si basa sull'uso di farmaci farmacologici. Quando vengono prelevati riduce il rischio di formazione di calcoli a causa della correzione dei parametri biochimici nelle urine e nel sangue.

Inoltre, facilitano il processo di scarico di piccole pietre (fino a 5 mm).

Il metodo di litholysis, di regola, interessa urati. Considerando che tali pietre si formano ad un pH ridotto delle urine, è necessario mantenere l'equilibrio del pH ad un livello elevato (6.2-6.8) - per alcalinizzare l'urina. Questo effetto è ottenuto dai preparativi di blemarin, uralite U, leuran, margulite e altri.

Blemarin è prodotto sotto forma di compresse effervescenti o polvere granulare, completo di un calendario di controllo e di una carta indicatore allegata ad esso. È costituito da sali di acido citrico - potassio o citrato di sodio, che nel complesso creano una maggiore concentrazione di ioni di potassio e sodio nelle urine. Tuttavia, non si deve dimenticare che quando si usano miscele di citrato, si possono formare calcoli di fosfato e ossalato (con un pH di urina superiore a 7). Questo perché l'acido citrico aumenta la concentrazione di acido ossalico nelle urine.

L'uso della litolisi per le pietre con una diversa struttura chimica è ausiliario. I farmaci a base di citrato aiutano a dissolvere non solo urati, ma anche calcinati di piccole dimensioni, pietre miste. Inoltre, contribuiscono all'inibizione del processo di formazione del calcare. Tuttavia, il metodo di alcalinizzazione dovrebbe essere effettuato in assenza di altre malattie del sistema genito-urinario.

Torna al sommario

Spazmoanalgetiki

I farmaci antispasmodici alleviano il dolore quando si hanno attacchi di colica renale. Facilitano il rilascio di piccole pietre, riducono il gonfiore del tessuto con una lunga pietra negli organi. Di norma, le coliche sono accompagnate da forti dolori e febbre, quindi in alcuni casi ha senso combinare l'uso di antispastici con farmaci anti-infiammatori non steroidei.

Secondo il meccanismo d'azione, i farmaci antispastici sono divisi in neurotropi e miotropi.

L'azione antispasmodica dei farmaci neurotropi è mirata a bloccare la trasmissione degli impulsi nervosi alle terminazioni nervose che stimolano il tessuto muscolare liscio. Gli antispasmodici miotropici riducono il tono muscolare.

farmaci neurotropic - M-holinoblokatory (atropina, metacin, scopolamina) al MKB non viene utilizzato spesso perché hanno gravi effetti collaterali e bassa attività spasmolitica.

Drotaverinum antispasmodico miotropico è ampiamente usato in Russia. Blocca selettivamente PDE IV (fosfodiesterasi), che è contenuta dalla muscolatura liscia del tratto urinario. Ciò consente di ottenere una maggiore concentrazione di cAMP (adenosina monofosfato), a causa della quale si verifica il rilassamento muscolare, il gonfiore e l'infiammazione causati dalla PDE IV sono ridotti.

Gli stimolanti nell'autoproduzione di pietre possono agire bloccanti adrenergici (tamsulosina, alfuzosina e altri).

La tamsulosina aiuta a ridurre il tono e migliorare la funzione del detrusore. Questo medicinale è usato una volta al giorno, 400 mg. Grave malattia del fegato e ipotensione ortostatica sono controindicazioni all'uso di questo farmaco.

In presenza di pietre in ureteri ed accompagnare il processo di coliche renali prescritto analgesici, antispastici, come maksigan, spazmalgon, TRIGAN, Baralgin. Per alleviare il dolore raccomandare l'uso Baralginum per via orale o per via intramuscolare in combinazione con avisanom o ma-shpoy (drotaverine) 1 compressa. Se la loro azione è inefficace, portato somministrazione intramuscolare di diclofenac (diklorana, Voltaren e simili). Anche in questi casi v'è un motivo per assegnare farmaci anti-infiammatori non-specifici (indometacina, piroxicam), e la terapia gepaprotektorami avente attività antiossidante (Essentiale, lipostabil, phospholipo e altri). Spesso nella urolitiasi visualizza uso di miscele contenenti litici analgesici o tipo promedola pentazocina, tramadolo, butorfanolo.

Torna al sommario

Farmaci antimicrobici e antinfiammatori

Gli antibiotici sono prescritti a pazienti con calcoli di struvite, perché si formano pietre di sali misti di magnesio e ammonio a causa dell'infezione causata da microrganismi. Il tratto urinario è più spesso infetto da Escherichia coli, meno comunemente con stafilococchi e enterococchi.

Il trattamento antibiotico è considerato efficace nella fase iniziale della terapia. Osservando il quadro clinico della malattia, la somministrazione dei farmaci viene effettuata per via orale o endovenosa. L'antibiotico ha la capacità di penetrare nel fuoco dell'infiammazione e accumularsi in esso nelle concentrazioni richieste.

La nomina contemporanea di antibiotici batteriostatici e battericidi è inaccettabile. Al fine di prevenire il verificarsi di shock batterico-tossico, i farmaci antibatterici non dovrebbero essere presi per i disordini di deflusso delle urine. La durata del trattamento antibiotico deve essere di almeno una o due settimane.

In caso di lesioni batteriche delle vie urinarie, i seguenti tipi di farmaci sono usati più spesso:

Fluoroquinoloni (ofloxacina, ciprofloxacina, lomefloxacina, pefloxacina, gatifloxacina, levofloxacina). Cefalosporine III (ceftriaxone, ceftazidime) e IV generazione (cefepime). Aminoglicosidi (amikacina, gentamicina). Carbapenemi (meropenem, imilem / cilastatina).

I fluorochinoloni sono usati per le infezioni causate da batteri aerobici come lo stafilococco, il bacillo di Pseudomonas, la shigella.

I cefalosporini hanno un alto grado di azione battericida, hanno un ampio campo di azione. I preparati delle ultime generazioni sono attivi in ​​relazione ai microrganismi gram-positivi e gram-negativi, compresi i ceppi resistenti agli aminoglicosidi.

Tutti gli antibiotici aminoglicosidi in piccole dosi causano batteriostasi (bloccano la sintesi proteica), in grandi dosi causano un effetto battericida.

I carbapenemi sono ugualmente attivi sui batteri aerobici e anaerobici. Nel trattamento di questi farmaci inibisce la sintesi del peptidoglicano, si verifica la lisi dei batteri. Tuttavia, in caso di trattamento prolungato esiste il rischio di enterocolite pseudomembranosa.

Farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS) sono prescritti in combinazione con antibiotici quando viene rilevata un'infezione al fine di distruggere il fuoco infiammatorio. Questi farmaci comprendono ketoprofene, ketorolac, diclofenac e altri. Tuttavia, questi farmaci sono ulcerogeni, quindi è necessario prenderli con molta cautela.

Se lieve infiammazione processo prescritto significa serie nitrofurani acido (furadonin, furangin, furazolidone) acido pipemidievoy (pimidel, Palin) oksolinievoy (dioksatsin, gramurin), norfloxacina (norfloks, nolitsin), sulfonamidi (etazol, Biseptolum e altri).
Farmaci, correzioni biochimiche correttive nel sangue e nelle urine

L'allopurinolo è un farmaco che riduce la formazione di acido urico negli escrementi e nel siero del sangue, impedendone così l'accumulo nei tessuti e nei reni. L'allopurinolo è prescritto a pazienti con urolitiasi ricorrente con calcoli di ossido di calcio. Questo farmaco viene prescritto immediatamente per identificare i cambiamenti biochimici.

Mediante la correzione della composizione biochimica delle urine sono inclusi diuretici tiazidici (indapamide, ipotiazide).

Inoltre, quando assumono farmaci ICD importante microcircolazione contribuisce nei tessuti (Trental, pentilin, pentossifillina, pentilin, relofekt e altri), così come la ricezione di antagonisti di calcio (verapamil). Questi farmaci sono prescritti in combinazione con antibiotici.

Tuttavia, se la pietra viola l'urodinamica, non si verifica la completa eliminazione dell'infezione durante l'urolitiasi. Di norma, la terapia antibatterica viene prescritta prima dell'intervento chirurgico e dopo di essa.

Torna al sommario

Preparati contenenti ingredienti vegetali

In presenza di pietre nel corpo, che, secondo le previsioni dei medici, saranno in grado di ritirarsi autonomamente, prescrivere farmaci contenenti terpeni. Migliorano la circolazione sanguigna nei reni, aumentano la diuresi.

Inoltre, l'aumento della peristalsi contribuisce allo scarico di pietre. A questo gruppo di droghe cstenal, enatin, phytolysin, avisan, artemizol. La maggior parte di questi farmaci è controindicata nei pazienti con ulcera peptica, ridotta funzionalità renale e nefrite cronica e acuta del glomerus.

Cistenal, un farmaco che contiene tintura di latta di radice di madder, vari olii essenziali, salicilato di magnesio. Si presenta sotto forma di tintura di alcol. Per bloccare un attacco, la colica raccomanda l'assunzione di 20 gocce di farmaci sullo zucchero.

La tintura di alcol artemizol contiene oli essenziali di paniculata di assenzio e foglie di menta piperita, olio di pesca. La sua azione farmacologica è simile al cistannico. È necessario applicare alcune gocce (a seconda del quadro clinico) sotto la lingua su un pezzo di zucchero. Il trattamento del corso dura 10-20 giorni.

Olymetrin e enatin sono simili nella loro composizione: menta piperita, oli di terpeni, calamo, oliva, zolfo purificato. Prendono 1 compressa, fino a 5 volte al giorno.

Tsiston costituito da molti estratti vegetali (saxifrage lingua, dvuplodnika avanzò impettita, Cyperus membranosa, onosomy pritsvetkovoy, serdtselistnoy robbia, Vernon cenere, solomotsveta ruvida) polvere mumie silicati e calce, riducendo in tal modo spontaneo kristallurgii stabilizza l'equilibrio cristallo-colloide. Grazie alle sue sostanze attive, la concentrazione degli elementi che concorrono alla formazione di calcoli ridotte, è un diuretico, antimicrobico, spasmolitico, azione anti-infiammatoria.

L'uso di cisti può essere prescritto come monoterapia e in combinazione con altri farmaci per la urolitiasi e altri disturbi del sistema urinario. In caso di ICD nella terapia complessa, viene prescritta una somministrazione giornaliera di cisti, 2 compresse 2-3 volte. Il trattamento può durare fino a sei mesi o fino al rilascio di pietre.

La composizione del preparato fitolitico polacco comprende terpeni e altri oli essenziali contenenti flavina, saponine, inositoli, glicosidi (salvia, aghi di pino, menta piperita), estratti di semi di prezzemolo, foglie di betulla, erba di equiseto, rizomi di grano saraceno, ecc. azione antispasmodica, batteriostatica, diuretica. Ha un eccellente effetto anti-ricaduta dopo l'intervento chirurgico. Un cucchiaino di pasta, diluito con 100 ml di acqua dolce, viene usato 3-4 volte al giorno. Con l'uso a lungo termine di questo farmaco non sono stati osservati effetti negativi sul corpo.

La droga tedesca Nieron contiene nella sua composizione tintura Ammi dentale, colorante più torbido, erpice, calendula, acido ossalico. Migliora l'afflusso di sangue ai reni, i muscoli, ha un effetto rinforzante sulla motilità delle vie urinarie, ha un'azione diuretica e batteriostatica. Nieron consumato fino a 3 volte al giorno, 30-35 gocce 1-2 mesi. Nel periodo postoperatorio, il nieron viene prescritto come anti-recidiva e come agente anti-infiammatorio.

Canephron migliora la condizione del corpo nel suo complesso, contribuisce a migliorare la produzione di formazioni di pietra urea, migliora gli indicatori generali dell'analisi delle urine, il metabolismo del calcio fosforo, la creatinina, riduce la permeabilità dei vasi sanguigni, aumenta l'effetto degli antibiotici. L'effetto terapeutico del canaferon è dovuto ai suoi estratti costitutivi di vitamine Centaury, levistico, dogrose, rosmarino, ascorbico, citrico, pectino e malico.

Torna al sommario

Medicina di erbe

I preparati a base di erbe sono una parte importante della terapia complessa e le misure preventive per l'insorgenza di urolitiasi. L'antisettico, antispasmodico, effetto diuretico sulle pietre del tratto urinario è fornito da tisane, che comprendono: radici di prezzemolo, colorante pazzo, equiseto, erpice, bacche di ginepro, rosa canina, foglie di menta piperita, ortica e altri ingredienti vegetali. È importante sapere che alcune infusioni di erbe non possono essere assunte con glomerulonefrite.

Torna al sommario

Misure preventive

L'urolitiasi è soggetta a manifestazioni ripetute, quindi le misure preventive sono molto importanti. Alla diagnosi iniziale, è necessario conoscere la natura delle pietre formate nel sistema urinario. Grazie a questo, è possibile regolare la nutrizione e prescrivere un trattamento farmacologico profilattico anti-ricaduta.

Quando urolitiasi è la formazione di pietre (pietre) negli organi del sistema urinario.

Questa malattia è rilevata in quasi la metà dei pazienti che cercano aiuto medico da un nefrologo o urologo.

La formazione di pietre negli organi del sistema genito-urinario

Molto spesso, i calcoli si formano nei reni, ma possono anche verificarsi negli ureteri, nella vescica e nell'uretra.

Il decorso della malattia dipende in gran parte dalle condizioni generali del paziente, dal suo stile di vita e dalla presenza di comorbidità.

Per scegliere correttamente una medicina per il trattamento della urolitiasi, è necessario conoscere esattamente la dimensione, la posizione e la causa della formazione di calcoli.

Cause della formazione di calcoli

L'urolitiasi è una malattia dell'intero organismo e la formazione di calcoli è solo una conseguenza di essa. Entrambi i fattori endogeni ed esogeni influenzano questo processo.

Le cause endogene di urolitiasi includono:

ipercalciuria, ipovitaminosi da vitamina A e D, sovradosaggio di calcio; infezione batterica nella pielonefrite o glomerulonefrite; immobilità prolungata dopo gli infortuni; grandi dosi di alcuni farmaci, come sulfonamidi, antibiotici tetracicline, antiacidi, aspirina, acido ascorbico, glucocorticoidi; varie malattie del sistema urinario che portano a una violazione dell'urodinamica (per esempio, nefroptosi, infezioni, disturbi neurogeni del deflusso delle urine, reflusso vescico-ureterale); disordini metabolici sistemici.

Le cause esogene sono lo stile di vita di una persona (il più delle volte si formano calcoli durante l'ipodynamia), la composizione e il volume di acqua potabile consumata e la dieta.

Nella urolitiasi, le pietre sono formate da una varietà di sali e minerali. La classificazione generalmente accettata si basa sulla predominanza dell'uno o dell'altro elemento.

I calcoli di ossalato di calcio e fosfato di calcio sono più spesso formati, meno frequentemente urati, cistina, xantina e colesterolo.

I concimi di Oxolate si formano in violazione dell'assegnazione degli ossolati con le urine. Questo può essere causato da processi infiammatori a livello intestinale, diarrea prolungata.

Queste pietre sono di colore scuro, con spigoli vivi.

Quando i processi infiammatori batterici, la formazione di pietre fosfatiche. Ottengono un'ombra bianca o grigia, facilmente disintegrati.

Il rischio di formazione di calcoli di urato è elevato con la gotta, il trattamento del cancro come effetto collaterale di agenti chemioterapici. La ragione principale della formazione è il basso valore costante del pH delle urine.

Rappresentano circa il 7% dei casi di urolitiasi. Di solito sono ombre di mattoni con una superficie liscia.

A causa del ridotto assorbimento di aminoacidi essenziali (cistina, ornitina, lisina e arginina), il loro livello nell'urina aumenta.

Rispetto ad altri amminoacidi, la cistina è praticamente insolubile in acqua e precipita. Da esso derivano calcoli di cistina.

I calcoli di xantina si formano estremamente raramente con deficit enzimatico congenito. Colesterolo - con disturbi sistemici del metabolismo del colesterolo.

Se viene diagnosticata l'urolitiasi, è possibile determinare la natura della pietra in un'analisi clinica di routine dell'urina.

Per ogni tipo di calcolo, un valore di pH specifico è caratteristico.

A volte possono formarsi delle pietre nella vescica. Questo di solito si verifica nei bambini e negli anziani.

sintomi

Sulle manifestazioni di calcolosi urinaria influenzare la dimensione, la forma, il numero e la posizione delle pietre.

Se hanno una superficie liscia, non feriscono la mucosa e non interferiscono con il flusso delle urine, possono essere rilevati solo casualmente durante un esame ecografico dei reni e di altri organi del sistema urinario.

Dolore dopo l'esercizio

Di solito la prima manifestazione di urolitiasi è colica renale. La sua causa è una violazione del deflusso di urina dal rene.

L'ostruzione dell'uretere si verifica a causa del blocco della sua pietra. Inoltre, un alto contenuto di sali nelle urine provoca uno spasmo dei muscoli delle sue pareti.

Un attacco di colica renale di solito inizia dopo l'agitazione, la corsa, il salto, il sollevamento dei pesi, l'attività fisica.

All'improvviso c'è un forte dolore insopportabile nei reni. Può passare lungo l'uretere nel perineo, nella superficie interna della coscia o nella gamba.

La sindrome del dolore è così forte che una persona non può tollerarla. Cambia costantemente la posizione del corpo, cercando di alleviare il dolore.

Quando una pietra lascia l'uretere, danneggia la mucosa interna delle sue pareti. Pertanto, il sangue può apparire nelle urine.

Molto spesso, la colica renale è accompagnata da nausea, vomito, febbre.

Per qualche tempo, il dolore si attenua quando la posizione della pietra cambia e il deflusso delle urine viene ripristinato. La colica completamente renale scompare quando la pietra lascia il corpo.

L'urolitiasi con localizzazione del tartaro nella vescica è accompagnata da dolore nell'addome inferiore, soprattutto quando si cammina, lo sforzo fisico.

Pertanto, i sintomi di solito compaiono durante il giorno. Una caratteristica caratteristica è una forte interruzione della minzione. Le manifestazioni della malattia si placano quando il paziente assume una posizione orizzontale.

diagnostica

Una tempestiva diagnosi di urolitiasi aiuterà a scegliere il trattamento giusto, i farmaci necessari e se sono necessari antibiotici.

Di solito inizia con un esame del sangue generale. Quando si attacca un'infezione batterica, aumentano i livelli di ESR e di leucociti. Analisi delle urine più informativa.

Determinare il livello di pH, la presenza di batteri, leucociti, sali. Se le pareti dell'uretere e della vescica sono danneggiate, vengono rilevati eritrociti e cellule dell'epitelio transitorio.

Per determinare la posizione, la forma e le dimensioni della pietra eseguita più spesso con ultrasuoni. Il valore di questo metodo di ricerca sta nella semplicità, nell'assenza di controindicazioni.

Inoltre, un esame ecografico può valutare le condizioni generali dei reni e dell'intero sistema urinario.

Gli esami radiografici sono fatti per confermare la diagnosi. La radiografia regolare non è utile, pertanto, per ottenere un'immagine più chiara, vengono somministrati agenti radiopachi.

Questo metodo è chiamato urografia escretoria. Le immagini ottenute ci permettono di stimare la dimensione della pietra, il suo movimento lungo il tratto urinario, l'abilità funzionale dei reni e della vescica.

Prima di eseguire un trattamento chirurgico, di solito fanno una tomografia computerizzata o una risonanza magnetica.

trattamento

Poiché spesso il primo segno di urolitiasi è un attacco di colica renale, tutti gli sforzi mirano a fermarlo. Dopo che le condizioni del paziente sono migliorate, viene effettuato un ulteriore trattamento.

Per facilitare il passaggio della pietra attraverso il tratto urinario, farmaci prescritti che alleviano lo spasmo dei muscoli lisci. Prima di tutto, è baralgin.

L'uso di questo farmaco è più efficace, in quanto ha anche un effetto analgesico. Un eccellente effetto antispastico sui muscoli degli ureteri è privo di spa e glucagone.

I farmaci progesterone riducono anche il tono delle vie urinarie.

Alcuni ormoni (ad esempio, adrenalina e norepinefrina) aumentano lo spasmo dei muscoli lisci. Per bloccare le loro azioni, vengono utilizzati farmaci speciali del gruppo bloccante adrenergico.

Questi sono farmaci come doxazosina, terazosina, alfuzosina.

Il neurotrasmettitore acetilcolina agisce selettivamente. Provoca la contrazione muscolare in tutti gli organi eccetto il sistema urinario. Qui il suo effetto è esattamente il contrario.

I farmaci del gruppo colinomimetico migliorano la sua azione. Questi sono il bromuro di metile hyoscine, atropina, spasmotsistenal.

Per il sollievo del processo infiammatorio, vengono utilizzati farmaci anti-infiammatori non steroidei. Questo è ketorolac, diclofenac, meno spesso - acido acetilsalicilico.

Appuntamento obbligatorio di antidolorifici. Sono divisi in due grandi gruppi, che si differenziano per la forza dell'effetto analgesico.

Questi sono analgesici non narcotici (analgin, paracetamolo, ibuprofene, nimesil) e narcotici (tramadolo, omnopon, morfina, codeina). In caso di sindrome da dolore grave, vengono utilizzati farmaci del secondo gruppo.

A volte tengono una procaina locale o un blocco della lidocaina.

Se un attacco di colica renale è accompagnato da vomito, viene utilizzata anche la metoclopramide.

Al fine di ridurre la formazione di urina, prendere farmaci desmopressina, minirin, presinex o emosint.

In caso di emergenza, viene somministrata una combinazione di farmaci. Questo è di solito un farmaco antispastico e antinfiammatorio. Quindi, sulla base delle condizioni del paziente, vengono aggiunti analgesici e antiemetici.

Nei casi più gravi, l'urina viene scaricata usando un catetere.

Di solito, si possono prendere pillole invece di iniettare farmaci fuori dall'attacco.

Dopo il sollievo della colica renale, viene eseguito un esame completo del paziente. Secondo i suoi risultati determinare l'ulteriore trattamento della urolitiasi.

Se le dimensioni delle pietre sono piccole e possono tranquillamente lasciare il rene, viene prescritta una combinazione di farmaci.

Migliorano la circolazione sanguigna renale, aumentano la diuresi, alleviano lo spasmo del tratto urinario e aumentano la loro peristalsi, prevenendo lo sviluppo di complicazioni batteriche.

enatin o olimetina sono preparati a base di erbe che hanno effetti antispasmodici, diuretici e anti-infiammatori; rovatinex, il farmaco migliora il flusso sanguigno renale, ha azione antispasmodica, antinfiammatoria e antimicrobica; Ciston, queste pillole hanno effetti anti-infiammatori e antimicrobici; La fitolisi non ha solo effetti antimicrobici, batteriostatici e antinfiammatori, ma allenta anche le pietre, facilita la loro uscita dai reni; Palin è una droga antibatterica.

Le pietre di Uratny si dissolvono bene con l'uso a lungo termine di tali droghe come uralite-U, blamaren, margulite. Questi farmaci non solo contribuiscono alla dissoluzione delle pietre, ma impediscono anche la loro ulteriore formazione.

Prendere questi farmaci dovrebbe essere di circa 2 - 3 mesi. Ciò richiede un monitoraggio regolare del livello di pH delle urine. Non dovrebbe superare 7.0.

Una complicazione molto grave della urolitiasi è l'infiammazione batterica dei reni - la pielonefrite. È caratterizzato da un forte aumento della temperatura, dolore doloroso nella regione lombare.

Gli antibiotici sono usati per trattare questa malattia. Tipicamente, gli agenti causali della pielonefrite sono intestinali e Pseudomonas aeruginosa, streptococchi, stafilococchi.

Pertanto, i farmaci antibatterici vengono scelti in base al loro impatto su questi gruppi di microrganismi.

Per complicazioni infettive della urolitiasi, tali antibiotici sono efficaci:

cefalosporine di terza e quarta generazione (ceftriaxone, sulfactam, cefotaxime, ceftazidime); fluorochinoloni (levofloxacina, sparfloxacina, moxifloxacina); sulfonammidi (biseptolo); penicilline (amoxiclav, ampicillina, piperacilina).

L'uso di antibiotici di solito dura fino a due settimane. In combinazione con questi farmaci, è necessario utilizzare farmaci per ripristinare la microflora intestinale. Questo è Linex, bio-gaya, bifidumbacterin o baktisubtil.

Dopo aver completato il ciclo di terapia con agenti antibatterici, vengono prescritti farmaci urospici. Questi sono farmaci come urolesan, kanefron, furagin.

Devono essere presi per un lungo periodo, forse diversi mesi. La durata del trattamento è determinata dal medico curante.

Molto utile anche la medicina a base di erbe: decotti di foglie di mirtillo rosso, uva ursina, betulla, erba mezza caduta, tè ai reni, equiseto, fiori di camomilla, calendula.

Oltre ai farmaci, esistono anche metodi strumentali per il trattamento dell'uritiasi.

Se le pietre possono essere facilmente dissolte, i farmaci speciali vengono iniettati direttamente nel rene attraverso il catetere.

Tale trattamento viene effettuato se la dimensione delle pietre non supera i 5 mm e non interferiscono con il normale funzionamento del rene.

I calcoli insolubili vengono rimossi dagli strumenti che vengono inseriti nell'uretra, nella vescica o nell'uretere attraverso un catetere. Queste manipolazioni sono effettuate sotto il controllo degli ultrasuoni.

Il metodo della lipotripia a onde d'urto remota consiste nella distruzione di una pietra da parte di un'onda d'urto. Pietre con dimensioni fino a 2 cm possono essere trattate con questo metodo di terapia.

Ci sono controindicazioni a tale procedura.

Questi sono sovrappeso, malattie del sistema muscolo-scheletrico e del sistema cardiovascolare, gravidanza, un processo infettivo acuto nel sistema genito-urinario, violazione del deflusso delle urine.

In caso di urolitiasi grave, è indicato il trattamento chirurgico laparoscopico.

Farmaci e antibiotici per l'urolitiasi

I processi patologici nei reni sono sempre più diagnosticati con l'età. È molto importante quando compaiono i primi sintomi di urolitiasi, per rivolgersi a un urologo, che sarà in grado di scegliere i farmaci giusti per il trattamento di urolitiasi. Con l'aiuto della terapia farmacologica è possibile prevenire le pericolose conseguenze e le complicanze della malattia.

I nostri lettori raccomandano

Il nostro lettore regolare si è liberato dei problemi renali con un metodo efficace. Ha controllato su se stessa - il risultato è al 100% - completo sollievo dal dolore e problemi con la minzione. Questo è un rimedio naturale alle erbe. Abbiamo controllato il metodo e abbiamo deciso di consigliarlo a te. Il risultato è veloce. METODO EFFICACE.

Informazioni generali

Gli urologi hanno identificato le patologie infettive e non infettive dei reni. I processi di natura infettiva si sviluppano a seguito dell'introduzione di agenti infettivi in ​​modo ascendente, sono il risultato di cistite, uretrite e altre malattie. Possono anche svilupparsi a seguito di infezioni in altri organi, mentre si spostano nei reni insieme al flusso sanguigno. Più spesso la donna soffre di tali malattie, l'uomo viene principalmente diagnosticato con complicanze e un grave decorso della tubercolosi.

I farmaci per l'urolitiasi sono selezionati in base alla fonte di infezione e al tipo di patogeno, alla durata del processo patologico e alla gravità dei sintomi.

I principali obiettivi degli effetti terapeutici sono:

  • liberarsi della causa della malattia - eliminazione del processo infiammatorio, dissoluzione e rimozione di sabbia e pietre;
  • eliminazione delle manifestazioni cliniche in modo che il rene riprenda le sue funzioni;
  • prevenzione dell'insorgenza di malattie in futuro (terapia immuno-rinforzante, terapia vitaminica).

antibiotici

Un antibiotico per l'urolitiasi è necessario per ottenere la massima efficacia dagli effetti terapeutici. Gli antibiotici usati nel trattamento dovrebbero avere le seguenti proprietà:

  • attività antimicrobica contro i patogeni;
  • eliminazione degli ostacoli nella resistenza dei microbi;
  • creazione di componenti attivi nelle urine e nei liquidi sanguigni.

I farmaci antibatterici utilizzati in terapia sono suddivisi in diverse categorie principali. Sono prescritti dagli urologi, dato il fattore scatenante nello sviluppo della malattia, la fase del suo sviluppo. La categoria dei fluorochinoloni è rappresentata dai seguenti agenti: Ciprofloxacina, Levofloxacina, Maxifloxacina. Un'altra categoria di farmaci sono i sulfamidici: biseptolo, sulfadimezina. Il gruppo di nitrofurani include: Furadonin, Furamag. Aminopenicilline includono: Ampicillina, Amoxiclav.
Attualmente, gli urologi hanno meno probabilità di essere prescritti aminopenicilline, nitrofurani e tetracicline, poiché gli agenti patogeni formano rapidamente resistenza a loro. Tutti i dosaggi e la durata del corso della terapia sono prescritti solo dal medico curante, data la gravità della malattia e la gravità dei sintomi. L'uso prolungato dell'antibiotico può causare resistenza agli agenti patogeni.

Droghe che dissolvono la pietra

L'urolitiasi viene anche trattata con l'aiuto di farmaci per la dissoluzione dei calcoli nei reni. Questi farmaci - citrati, riducono l'acidità delle urine. Se un alto livello di equilibrio acido-base nel corpo per lungo tempo, aiuta le pietre a dissolversi gradualmente. La durata del trattamento è dovuta al diametro delle pietre, in media la terapia dura almeno tre mesi (in alcuni casi fino a sette mesi).

antispasmodico

Al fine di curare i reni dalla urolitiasi, vengono utilizzati anche farmaci miotropici o neurotropi. Con il loro aiuto, viene eseguito un effetto rilassante sulla muscolatura liscia dei canali urinari, sullo sfondo del quale viene ripristinata la loro funzione. Gli antispastici sono anche usati se la colica renale peggiora. Con l'aiuto di farmaci antispasmodici si ottengono i seguenti risultati:

  • migliorare la microcircolazione del fluido ematico, poiché i vasi si dilatano dopo l'uso di droghe;
  • rimuovere il gonfiore nascosto dai tessuti;
  • per espandere il lume delle vie urinarie, in modo che le pietre vengano rimosse rapidamente e senza dolore.

I farmaci neurotropi prevengono lo spasmo muscolare liscio e le sensazioni spiacevoli, poiché sopprimono gli impulsi nervosi che stimolano la contrazione del tessuto muscolare liscio. Questi farmaci comprendono: Platifillina, Scopolamina.

I farmaci miotropici hanno un effetto rilassante sulle fibre muscolari, a causa di ciò, lo spasmo viene rimosso. L'effetto di tali farmaci in media non dura più di tre ore, quindi vengono prescritti due o tre volte al giorno. I farmaci più comuni in questa categoria sono: No-spa, Papaverine, Eufillin, Dibazol. L'urolitiasi viene spesso trattata con No-shpy, è un farmaco sicuro per il corpo, agisce rapidamente. Per gli urologi, i farmaci miotropici per l'urolitiasi acuta vengono prescritti sotto forma di contagocce per somministrazione endovenosa al mattino e alla sera, quindi si intorpidiscono rapidamente.
Efficace è la droga, il cui nome è Tamsulosina. Riduce il tono muscolare, migliora la funzione del detrusore. È prescritto una volta al giorno. Non può essere usato per gravi malattie del fegato e in presenza di malattia ipertensiva. Quando la colica renale, che è accompagnata da urolitiasi, vengono utilizzati analgesici-antispastici: Maksigan, Spazmalgon, Trigan. Ha nominato una compressa due volte al giorno.

Droghe diuretiche

Il farmaco diuretico è necessario per ripristinare la normale funzionalità epatica, per rimuovere i patogeni più velocemente, per rimuovere i calcoli durante l'esacerbazione della urolitiasi. I diuretici differiscono nel principio di azione. I più comuni sono: Furosemide, Torasemide, Diuver. Ma più spesso, gli urologi preferiscono prescrivere diuretici di origine vegetale. Le piante medicinali sono miti, sono sicure, non ci sono reazioni avverse. Più spesso nella loro composizione contengono: uva ursina, seta di mais, boccioli di betulla.
I preparati a base di erbe con le erbe elencate non solo hanno proprietà diuretiche, ma sono anche antisettici. Vengono prescritti corsi per 14 giorni, dopo di che fanno una pausa in un mese e lo riprendono. Un leggero effetto diuretico ha un tè ai reni.

antidolorifici

Gli analgesici, che sono usati per curare l'urolitiasi, appartengono alla categoria degli acidi alcanoici o al gruppo di farmaci antinfiammatori non steroidei. Allevia il dolore, elimina l'infiammazione. I farmaci antinfiammatori non steroidei includono: Diclofenac, Indomethacin, Ibuprofen.
Tali farmaci possono essere utilizzati per lungo tempo. Un altro farmaco efficace per il trattamento dell'ICD è Baralgin. Anestetizza e dilata i vasi sanguigni. I suoi urologi prescrivono più spesso di altri farmaci.

Medicinali a base di erbe

Quando si prescrive la terapia, i medici raccomandano inoltre l'uso di medicinali a base di erbe. Aiutano a curare le malattie e prevenire le loro esacerbazioni in futuro. I più popolari di questa categoria sono: Canephron, Cyston, Urolesan, Gentos, Fitolysin.
Canephron è un efficace farmaco antinfiammatorio, diuretico e antispasmodico. Con esso, lo schiacciamento delle pietre avviene più velocemente. Solo un tale effetto terapeutico si verifica dopo l'uso prolungato dello strumento. Ripristina anche la funzione renale, allevia il dolore, allevia l'infiammazione. Dopo l'inizio della terapia, la persona si sente sollevata dopo alcuni giorni. Come parte di Canephron contiene queste piante: Rosemary, Centaury, Lovage. Il farmaco anti-infiammatorio è prodotto sotto forma di compresse (per i pazienti di età superiore a sette anni), gocce (per i pazienti di età inferiore ai 7 anni). La durata del trattamento è di 60 giorni.
La base di Tsiston contiene piante medicinali e mummia. Ha una proprietà battericida, aumenta le difese naturali del corpo e previene la formazione del tartaro. Spesso prescritto nel trattamento di farmaci antibatterici. Può essere usato come un farmaco profilattico. Le dosi raccomandate sono due unità al mattino e alla sera.

La nefrolitina è un farmaco moderno per l'urolitiasi. La sua base contiene: propoli, radice di liquirizia, orecchie d'orso, foglie di mirtillo rosso, erba di montanaro. Ha le seguenti proprietà:

  • un diuretico;
  • anti-infiammatori;
  • ristoratore.

Poiché gli ingredienti attivi elencati sono presenti nella composizione, il farmaco viene prescritto con cautela durante l'infanzia e durante il trasporto del bambino. La durata della terapia è di almeno tre settimane.
Secondo le sue proprietà, è identico alle preparazioni di cui sopra, solo la sua forma di rilascio è incolla, contiene le seguenti piante medicinali:

  • Coda di cavallo;
  • buccia di cipolla;
  • Fieno greco;
  • prezzemolo;
  • wheatgrass;
  • uccello dell'altopiano;
  • Lovage.

Contiene anche estratti essenziali, olio di pino. Un cucchiaino di pasta è mescolato in un bicchiere di acqua leggermente riscaldata. Per ottenere un effetto duraturo, è necessario prendere Fitolysin per due mesi. Con il suo aiuto vengono eseguiti terapia e prevenzione dei processi patologici negli organi del sistema urinario.
Tutti i rimedi a base di erbe non sono destinati ad essere indipendenti per il trattamento di qualsiasi malattia renale. Devono essere assunti con altri medicinali prescritti da un medico. In ogni caso, viene prescritto un diverso regime di trattamento, tutti gli appuntamenti vengono effettuati solo dopo una diagnosi preliminare.
È anche importante svolgere attività per rafforzare il sistema immunitario del corpo. Per questo, i medici prescrivono farmaci immunomodulatori, complessi multivitaminici, in cui sono presenti anche microelementi (calcio, potassio, sodio). Quindi le funzioni protettive naturali del corpo saranno meglio in grado di resistere agli agenti infettivi e virali che possono causare processi infiammatori negli organi del sistema urinario. Per prevenire la formazione di pietre e sabbia nei reni, è importante una corretta alimentazione e il rispetto del regime di bere.

È possibile sconfiggere la malattia renale grave!

Se i seguenti sintomi ti sono familiari di prima mano:

  • mal di schiena persistente;
  • difficoltà a urinare;
  • violazione della pressione sanguigna.

L'unico modo è un intervento chirurgico? Aspetta e non agire con metodi radicali. Cura la malattia è possibile! Segui il link e scopri come lo specialista consiglia il trattamento.