Quali antibiotici sono prescritti per l'infiammazione dei reni?

Cistite

Molti si trovano di fronte a varie malattie infiammatorie. I reni sono uno di quegli organi che spesso subiscono disturbi. Questi includono pielonefrite, para-efrite, glomerulonefrite. Per scoprire la natura dell'infiammazione e il suo agente patogeno, è necessario condurre una serie di studi di laboratorio e strumentali.

Se l'infiammazione è infettiva ed è causata da batteri, il medico prescrive antibiotici. La gamma di farmaci per il trattamento dei reni è molto ampia. La scelta del farmaco non può essere fatta a caso, ma prendere in considerazione la natura dell'agente patogeno e la sua sensibilità agli antibiotici. Pertanto, la nomina di farmaci per l'infiammazione renale deve essere personalizzata.

Cause di infiammazione

L'infiammazione dei reni può essere a diverse età. A rischio sono:

  • bambini piccoli;
  • donne di 18-30 anni;
  • uomini dopo 50 anni (a causa della propensione a sviluppare l'adenoma prostatico).

La causa principale dell'infiammazione è l'ingestione di microrganismi patogeni nei reni da altri organi, attraverso il sangue, la linfa. Il più delle volte si tratta di streptococchi che provengono da focolai di infezione negli organi respiratori (per tonsillite, faringite).

Fattori predisponenti:

  • la gravidanza;
  • ipotermia;
  • diabete;
  • urolitiasi;
  • malattie cardiache;
  • infezioni del sistema genito-urinario;
  • operazioni sugli organi pelvici;
  • immunità indebolita.

Scopri come usare Palin per la cistite e altre malattie urologiche.

Leggi come preparare il succo di mirtillo e come usarlo per i disturbi renali a questo indirizzo.

Segni e sintomi della malattia

A seconda della forma dell'infiammazione - acuta o cronica, i suoi sintomi possono variare.

L'infiammazione acuta dei reni è caratterizzata da un inizio improvviso e da sintomi gravi:

  • temperatura fino a 40 ° C;
  • sudorazione eccessiva;
  • forte dolore nella regione lombare;
  • brividi;
  • minzione dolorosa;
  • nausea e vomito.

Le impurità di pus possono essere trovate nelle urine a causa di una complicazione nella forma della formazione di ascessi renali. Ha espresso torbidità di urina ed ematuria. Se l'infiammazione è bilaterale, possono comparire segni di insufficienza renale.

L'infiammazione cronica diventa una conseguenza del dolore acuto e acuto. I suoi sintomi sono meno pronunciati:

  • la debolezza;
  • mal di testa;
  • pelle pallida;
  • minzione frequente;
  • dolori muscolari;
  • scarso appetito.

diagnostica

Prima di prescrivere antibiotici per combattere l'infiammazione, il medico effettua una serie di studi diagnostici:

Assicurati di scoprire il tipo di microrganismo che ha causato la malattia e la sua sensibilità agli antibiotici. Per fare questo, effettuare analisi batteriologiche delle urine.

Trattamento della patologia con antibiotici

Gli antibiotici sono tra i principali farmaci che vengono utilizzati come parte della terapia complessa per le infezioni infiammatorie del sistema urogenitale. Esistono diversi gruppi di antibiotici che possono trattare efficacemente l'infiammazione infettiva.

Aminopenitsilliony

Il trattamento è di solito iniziato con aminopeniciline. Questi includono amoxicillina e penicillina. Sono efficaci contro Escherichia coli e Enterococcus. Uno svantaggio significativo è che non agiscono contro i principali agenti causali della pielonefrite. Le penicilline possono essere utilizzate durante la gravidanza e l'allattamento.

cefalosporine

Questi sono farmaci a bassa tossicità che sono efficaci contro i batteri che causano la pielonefrite e altri tipi di nefrite. I farmaci non consentono alla forma acuta di infiammazione di diventare cronica. Già al terzo giorno di utilizzo dell'antibiotico cefalosporino è possibile osservare il sollievo dei sintomi della malattia. Con cautela, gli antibiotici dovrebbero essere prescritti a donne in gravidanza e persone con insufficienza renale.

Le droghe del gruppo delle cefalosporine:

fluorochinoloni

Assegnare con forme acute di infiammazione, grave pielonefrite, in quei casi se c'è un pericolo per la vita del paziente.

Fluoroquinolones 1a generazione:

Per l'infiammazione cronica dei reni, che entrano nella fase acuta, si consiglia l'assunzione di fluorochinoline della 2a generazione:

Sono efficaci contro le infezioni da pneumococco.

Antibiotici secondo stadio

Il medico prescrive alcuni antibiotici solo per forme gravi di infiammazione, possono essere utilizzati solo in ambito ospedaliero. Esistono diversi gruppi di tali farmaci.

aminoglicosidi:

Il medico seleziona il dosaggio di ciascun antibiotico in base alla tolleranza del paziente, alle condizioni generali, alla gravità delle manifestazioni cliniche.

L'ammissione di aminoglicosidi può essere accompagnata da effetti collaterali:

  • deficit uditivo;
  • insufficienza renale reversibile.

Non sono prescritti per insufficienza renale, danni al nervo uditivo, uremia, anziani e donne in gravidanza.

Inoltre, puoi applicare:

  • Cefalosporine di terza e quarta generazione (Cefpiroma, Ceftriaxone);
  • carbamazepine (Imipenem, meropenem).

Scopri una selezione di trattamenti efficaci per il dolore durante la minzione nelle donne.

Un articolo e una descrizione delle pillole per l'infiammazione della vescica possono essere viste in questo articolo.

Vai a http://vseopochkah.com/mochevoj/mocheispuskanie/rezi-u-muzhchin.html e scopri le cause e i metodi probabili per il trattamento del dolore alla fine della minzione negli uomini.

Regole generali di applicazione

Gli antibiotici sono farmaci che hanno un effetto selettivo contro alcuni batteri che causano l'infiammazione. Puoi usarli in diversi modi: sotto forma di compresse, capsule, sospensioni, iniezioni.

La via orale è molto comoda se l'effetto terapeutico del farmaco non viene perso sotto l'influenza degli enzimi gastrointestinali. Le iniezioni vengono somministrate in forme complicate di infiammazione dei reni, nonché in presenza di problemi con il sistema digestivo. Questo metodo di assunzione di antibiotici consente di raggiungere in breve tempo la massima concentrazione del principio attivo nel corpo, bypassando il tratto gastrointestinale.

Principi del trattamento antibiotico:

  • il dosaggio deve essere selezionato in modo da raggiungere la sua concentrazione ottimale nei reni;
  • qualche volta all'inizio del trattamento viene applicata una dose di carico di un antibiotico, la sua concentrazione viene gradualmente ridotta;
  • il decorso minimo di assunzione del farmaco deve essere di almeno 7-10 giorni;
  • il farmaco antibatterico viene selezionato tenendo conto dei risultati dell'urina baccosev;
  • se l'agente causale dell'infiammazione è sconosciuto ed è impossibile attendere i risultati di bakposev a causa del deterioramento del benessere del paziente, usare antibiotici ad ampio spettro
  • in assenza di miglioramento del quadro clinico al 3o giorno di trattamento, il dosaggio dei farmaci è aggiustato o cambiato in un altro, più forte;
  • casi gravi di infiammazione possono richiedere una combinazione di diversi antibiotici.

Probabili complicazioni

Sfortunatamente, l'assunzione di antibiotici comporta non solo la morte di batteri patogeni, ma anche gli effetti collaterali causati dai farmaci:

  • gozzo;
  • mughetto;
  • resistenza della microflora patogena all'antibiotico con il suo uso scorretto;
  • reazione allergica (prima di assumere il farmaco è necessario fare test di allergia).

Video. Specialista della Doctor Clinic di Mosca sulle regole per l'uso di antibiotici per l'infiammazione renale: