Antibiotico per nomi di reni

Diete

Gli antibiotici per l'infiammazione dei reni sono necessari, se stiamo parlando di un significativo processo infiammatorio nei reni.

Giada - il nome cumulativo di tutti i processi infiammatori nei reni. La pielonefrite, la glomerulonefrite, la nefrite geneticamente determinata, la nefrite da radiazioni, la nefrite interstiziale possono essere attribuite al gruppo di nefriti.

Il trattamento efficace delle varie malattie nefrologiche è possibile solo attraverso la nomina di un'efficace terapia antibiotica.

Gli antibiotici per il trattamento della nefrite di qualsiasi eziologia oggi sono rappresentati da una vasta gamma di diversi farmaci mirati alla morte di un ambiente batterico patogeno.

Gruppi principali

La terapia antibatterica contro l'infiammazione è intesa per il trattamento di malattie dei tessuti renali e del tratto urinario della genesi infiammatoria nei bambini o negli adulti.

Il trattamento dell'infiammazione viene selezionato tenendo conto delle caratteristiche individuali del paziente, della natura del decorso della malattia e della storia clinica generale.

Prima di qualsiasi trattamento di infiammazione acuta o cronica dei reni, i pazienti sono testati per la sensibilità della microflora patogena a vari gruppi di antibiotici.

Questo è importante per il successo del trattamento del processo infiammatorio. L'infiammazione dei reni di qualsiasi origine non può essere trattata con altri metodi. L'obiettivo principale della terapia è la rapida eliminazione della patologia per impedirne la transizione verso la forma cronica.

Tra i più usati in urologia e nefrologia vi sono i seguenti gruppi di antibiotici.

Serie di cefalosporine

Le cefalosporine sono antibiotici di una vasta gamma di effetti, che sono causati dall'effetto dannoso su un numero di microrganismi, ceppi e altri ambienti patogeni. I farmaci del gruppo delle cefalosporine sono disponibili sotto forma di iniezioni intramuscolari o endovenose.

Gli antibiotici di questo gruppo sono prescritti nelle seguenti condizioni:

  • malattie nefrologiche (infiammazione del tessuto renale di qualsiasi eziologia);
  • polmonite focale, tonsillite, otite acuta catarrale;
  • grave infiammazione urologica o ginecologica (ad esempio, cistite):
  • terapie per interventi chirurgici in urologia.

Le cefalosporine note comprendono Ceforal, Suprax, Pancef, Cefadroxil e Cefalexina, Cefazolin, Cefuroxime (iniezione), Cefaclor, Cefuroxime axetil, Ceftriaxone, Ceftazidime, Cefoperazone, Cefepime.

Tutti gli antibiotici di questa serie, con infiammazione dei reni, hanno effetti collaterali simili, ad esempio, disturbi dispeptici (disturbo delle feci, eruzioni cutanee, nausea).

Il principale vantaggio degli antibiotici non è solo un effetto dannoso su molti ceppi, ma anche la possibilità di curare i bambini (incluso il periodo neonatale).

Serie Macrolide

Gli antibiotici macrolidi sono una nuova generazione di farmaci, la cui struttura è un anello di lattone macrociclico pieno.

Per il tipo di struttura molecolare-atomica, questo gruppo ha ricevuto un tale nome. Diversi tipi di macrolidi si distinguono dal numero di atomi di carbonio nella composizione molecolare:

I macrolidi contro l'infiammazione renale sono particolarmente attivi contro molti batteri di cocchi gram-positivi, così come per gli agenti patogeni che agiscono a livello cellulare (ad esempio micoplasmi, legionnales, campilobatteri).

I macrolidi hanno la più bassa tossicità, sono adatti per il trattamento di malattie infiammatorie del sistema urinario, organi ENT (sinusite, pertosse, otite di varie classificazioni).

Eritromicina, Spiramicina, Claritromicina, Roxithromycin e Azitromicina, Josamycin si distinguono dalla lista dei preparati macrolidici.

Numerosi studi medici hanno confermato una piccola possibilità di effetti collaterali.

Il principale svantaggio è il rapido sviluppo della resistenza di vari gruppi di microrganismi, il che spiega la mancanza di risultati terapeutici nel trattamento della nefrite in alcuni pazienti.

Serie di fluorochinoloni

Gli antibiotici fluorochinolici non contengono penicillina e suoi componenti, ma sono usati per trattare le malattie infiammatorie più acute e gravi.

Questi includono l'infiammazione acuta e cronica dei reni (nefrite di qualsiasi origine), otite bilaterale purulenta, grave polmonite bilaterale, pielonefrite (comprese forme croniche), salmonellosi, cistite, dissenteria e altri. Al fluorochinolo sono inclusi i seguenti farmaci:

  • ofloxacina;
  • levofloxacina;
  • ciprofloxacina;
  • Negro o Nevigremon;
  • Ciprofloxacina (Ciprinolo o Tsiprobay);
  • Norfloxacina (Nolitsin)
  • Ofloxacina (Tarivid, Ofloksin);
  • Pefloxacina (Abactal).
  • Lomefloxacina (Maksakvin).

Gli antibiotici di un certo numero di fluorochinoli per l'infiammazione dei reni non sono praticamente utilizzati nella pratica clinica a causa della mancanza di un'adeguata influenza sulle infezioni anaerobiche, le infezioni da pneumococco. Tuttavia, il livello di biodisponibilità del farmaco in giada raggiunge il 99%.

Serie di penicilline

Il primo antibiotico creato fu la penicillina, che sconfisse alcune epidemie e malattie mortali nel 20 ° secolo. Oggi gli antibiotici a base di penicillina sono raramente utilizzati nella pratica medica a causa dell'alta sensibilità dei pazienti e del rischio di sviluppare allergie.

L'industria farmaceutica produce farmaci antibatterici contenenti penicillina: Ampicillina triidrato, Ampicillina sodica, Ampicillina-AKOS, Ampicillina AMP-Forte, Ampicillina-Inotec e altri.

Alcuni di loro sono adatti per il trattamento di malattie del sistema urogenitale, anche nelle donne in gravidanza o durante l'allattamento.

Le penicilline per l'infiammazione dei reni non sono ampiamente utilizzate nella pratica medica per più di 25 anni, quindi si può presumere che questo gruppo di farmaci influenzerà efficacemente nuovi tipi di microflora batterica.

Altre droghe

Insieme con farmaci antibatterici per l'infiammazione dei reni, i medici prescrivono farmaci urosepticheskie che hanno un effetto antisettico pronunciato.

Dopo il trattamento antibatterico, alcune malattie dei reni in forma cronica richiedono una terapia di mantenimento costante e pertanto vengono prescritti farmaci quali Furadonina, Furamag, Nitroxolina.

Qualsiasi malattia infiammatoria renale è caratterizzata da un rapido aumento dei sintomi.

Gli antibiotici per l'infiammazione dei reni hanno indicazioni speciali, indicazioni e controindicazioni all'uso. In connessione con l'uso incontrollato di antibiotici senza penicillina o mezzi alternativi, è stata approvata una legge sui farmaci da prescrizione da catene di farmacie.

Una tale introduzione è una medicina molto necessaria a causa della resistenza di molti ambienti patogeni agli antibiotici moderni. Dopo la terapia antibatterica, si raccomanda di sottoporsi a un ciclo di restauro della microflora intestinale, dal momento che molti farmaci influenzano negativamente tutti i batteri benefici del tratto gastrointestinale.

Prima di usare questo o quel farmaco, è importante consultare un medico. Il controllo del dosaggio, i possibili effetti collaterali aiuteranno a eliminare rapidamente il processo infiammatorio acuto, oltre a impedire la sua conversione alla forma cronica.

Antibiotici per malattie renali

Lascia un commento 21,937

Le malattie degli organi interni del bacino sono accompagnate da sensazioni spiacevoli nell'addome inferiore. Solo un urologo è in grado di prescrivere antibiotici efficaci per le malattie renali, che aiuteranno efficacemente ogni singolo paziente. Pertanto, se si riscontrano sintomi di infiammazione, non ritardare il viaggio dal medico. Infatti, durante i periodi di raffreddamento stagionale nel corpo, le malattie e i processi infiammatori negli organi pelvici diventano più acuti. Le malattie più comuni considerano:

  • pielonefrite (infiammazione dei reni);
  • cistite (infiammazione della vescica);
  • uretrite (malattia del tratto urinario).

È pericoloso assumere antibiotici per curare le malattie renali?

L'auto-trattamento per questi problemi non è desiderabile, sono in grado di progredire e svilupparsi in forme croniche, o causare ogni sorta di complicazioni nei reni o nella vescica (ad esempio, l'enuresi). Quando vengono rilevati i sintomi caratteristici, vale la pena consultare immediatamente un urologo. Dirige il paziente alla diagnosi e, sulla base dei risultati, scrive un efficace corso di trattamento. Sempre i medici ricorrono all'uso di agenti antibatterici. Nonostante l'effetto negativo degli antibiotici sul corpo (violazione della microflora, insufficienza renale), sono in grado di curare l'infiammazione in breve tempo.

Dopo gli antibiotici, il lavoro della microflora intestinale viene interrotto, quindi, dopo la fine della terapia, gli urologi consigliano di condurre un ciclo di recupero del corpo con probiotici (prodotti a base di componenti vegetali).

Vale la pena notare che gli agenti antibatterici non sono una panacea per il dolore nei reni, per il trattamento con compresse nel complesso. La medicina moderna fornisce una vasta gamma di farmaci dai reni, la cui azione è volta a combattere i sintomi e l'agente patogeno individuale. Per eliminare i sintomi, vengono presi gli spasmolitici, per alleviare l'infiammazione - anti-infiammatori, per abbassare la temperatura - i farmaci antipiretici.

Quali antibiotici per le malattie renali sono più spesso prescritti dai medici? Esistono diversi gruppi di farmaci la cui azione è concentrata sulla soppressione di un particolare batterio. In totale ci sono 6 gruppi:

  • antibiotici del gruppo aminopenicillina;
  • cefalosporine;
  • fluorochinoloni;
  • aminoglikozady;
  • carbamazepina;
  • macrolidi.
Torna al sommario

Gruppi antibiotici noti

Gruppo aminopenicillina

Prima di tutto, i medici si riferiscono al gruppo aminopenicillina. I preparati di questo gruppo eliminano qualitativamente E. coli e enterococchi, che sono spesso gli agenti responsabili dell'infiammazione negli organi del sistema genito-urinario (in particolare cistite e pielonefrite). Efficace nella fase mid-progressiva della malattia. Permesso di nominare donne durante la gravidanza e le madri che allattano, sono leggermente assorbite nel latte. Antibiotici noti: amoxicillina, penicillina, amoxiclav e ampicillina.

Iniezioni di ampicillina

L'ampicillina è disponibile sotto forma di granuli, capsule e polveri. Appartiene al gruppo di aminopenicilline con un ampio spettro di azione. Le iniezioni di ampillicina sono prescritte per le malattie dei reni e della vescica, il farmaco è efficace solo nel caso del decorso della malattia durante la moderata severità, in altri casi è inefficace.

Gruppo di cefalosporine

Questo gruppo è solitamente prescritto per complicazioni. La sostanza di trattamento è l'acido 7-ACC, che impedisce la transizione della forma acuta alla forma purulenta della pielonefrite. I farmaci in questo gruppo sono molto efficaci e il paziente si sentirà meglio in pochi giorni. Sono a bassa tossicità e non rappresentano alcun pericolo per il corpo. La medicina moderna è conosciuta con 4 generazioni di antibiotici di questo gruppo, hanno indicazioni diverse per lo scopo:

  • 1a, 2a generazione è prescritta per trattare un'infezione che causa infiammazione (l'azione è simile all'effetto dei farmaci del gruppo aminopenicillina);
  • La 3a generazione è un farmaco più forte con proprietà farmacocinetiche migliorate; lottando con forme più gravi di malattia;
  • La quarta generazione ha una vasta gamma di azioni e viene utilizzata per i pazienti con il grado più grave di malattia.
Farmaci gruppo cefalosporina prescritti per complicanze.

Il gruppo ha una serie di controindicazioni ed è proibito per i pazienti con insufficienza renale, reazione allergica alla sostanza trattante, così come per le donne in gravidanza e in allattamento. I nomi di noti farmaci: Cefalexina, Cefalotina, Zinnat, Claforan, Tamycin, Supraks, Ceforal, Tsiprolet. Quando le complicazioni prescrivono iniezioni della 2a e 3a generazione - "Cefatoksim", "Cefazolin".

fluorochinoloni

La nuova generazione di farmaci antibatterici:

  • La prima generazione di farmaci prescritti in caso di emergenza, quando esiste una probabilità di morte. Ha una serie di controindicazioni - è altamente sensibile ai componenti del trattamento, insufficienza renale ed epatica, epilessia, aterosclerosi, scarsa circolazione del sangue del cervello, vecchiaia. Sono noti i seguenti farmaci: "Ciprofloxacina", "Cifran", "Fleroxacin", "Ofloxacin", "Pefloxacin".
  • La seconda generazione viene utilizzata per la forma cronica di infiammazione o quando si verifica una transizione verso la forma di esacerbazione. Efficacemente alle prese con gli pneumococchi. Le controindicazioni sono le stesse con la 1a generazione di farmaci. Questi includono "Levofloxacina" e "Sparfloxacina".
Torna al sommario

"Digran" come un noto rappresentante di questo gruppo

La droga più popolare di questo gruppo. Ha ridotto la tossicità ed è efficace contro i batteri gram-positivi. Scaricato nel caso in cui la maggior parte dei farmaci del gruppo di aminoglicosidi, penicilline, cefalosporine siano già prive di potere (è stata sviluppata la resistenza dei batteri alla sostanza trattante).

aminoglicosidi

Scaricato con forme complicate di pielonefrite o nel caso in cui la malattia sia causata dal bacillo pio-purulento (bacilli gram-negativi). Gli aminoglicosidi sono farmaci con un effetto antibatterico locale. Ammissione vietata durante la gravidanza, insufficienza renale. Dopo aver usato questi antibiotici, ci sono problemi di udito e lo sviluppo di insufficienza renale. Questo gruppo include i seguenti nomi: "Amikacin", "Gentamicin", "Tobramycin", "Sizomycin" (l'Amikatsin è considerato il più comune).

carbamazepina

I farmaci ad ampio spettro, le loro sostanze curative fanno fronte attivamente a molti tipi di batteri (anche con microrganismi anaerobici). È prescritto per forme generalizzate con complicanze (la sconfitta di diversi organi da parte di batteri). Rack in relazione agli enzimi renali. Farmaci noti: Imipenem, Meropenem.

macrolidi

Agire efficacemente contro un gran numero di batteri gram-negativi e gram-positivi. Bassa tossicità e secondo il metodo di azione sui batteri sono simili alle penicilline. Spesso Sumamed (Azithromycin), Vilparen (Josamycin), Erythromycin, Eracin, Azithromycin, Kitamycin, Spiramicina, Roxithromycin, Midecamycin, Clacid, Oleandomicina, Oleetrina, Tetraoleana.

"Sumamed" o "Azithromycin"

Questo è un nuovo macrolide. È necessario assegnarlo a causa della capacità di raggiungere rapidamente il luogo infetto, grazie al quale il trattamento procede più velocemente. Questa capacità è condizionata dal fatto che dopo aver preso la sostanza curativa è ben assorbita nelle pareti del tratto gastrointestinale, viene rapidamente distribuita nei tessuti, penetra nelle cellule e si accumula nei leucociti (che contribuisce alla sua rapida penetrazione nel centro dell'infiammazione).

5 farmaci più famosi

Separatamente, seleziona l'elenco dei 5 farmaci più usati che trattano con successo le infiammazioni degli organi pelvici. Per molti anni, sono stati efficacemente usati in casi di cistite, pielonefrite, uretrite:

  • "Levofloxacina";
  • "Ciprofloxacina";
  • "Pefloksatsina";
  • "Ampicillina";
  • "Cefalotina".

"Ciprofloxacina" è un farmaco antibatterico ad ampio spettro del gruppo fluorochinolone di prima generazione. Assegnare per ricevere per via orale (somministrazione orale) o per via endovenosa. Il dosaggio è prescritto singolarmente (di solito 250 g 2 volte al giorno per via orale, fino a 400 g per via endovenosa). Controindicato in presenza di epilessia, insufficienza renale e altri disturbi gravi.

"Pefloxacina" è un farmaco antimicrobico del gruppo dei fluorochinoloni di prima generazione. Il dosaggio del farmaco è prescritto singolarmente a seconda della posizione dell'infiammazione e della gravità della malattia. Poiché la sostanza trattante ha un sapore amaro, si consiglia di prenderlo a stomaco vuoto, senza masticarlo, inghiottendolo con abbondante acqua.

"Levofloxacina" è una medicina dello stesso gruppo di fluorochinoloni, solo la 2a generazione. La forma di rilascio sotto forma di compresse e iniezioni (colpi). Il medico prescrive una dose di 200-700 mg, a seconda della gravità della forma della malattia. Gli effetti collaterali sono vertigini, diarrea, la probabilità di sviluppare candidosi. Controindicato nei pazienti con intolleranza ai componenti e in gravidanza.

"Cefalotina" - il nome del gruppo di cefalosporine farmaco. È prescritto per la pielonefrite, poiché la sostanza trattante combatte attivamente contro l'agente infettivo (E. coli, Klebsiella, enterococco). Per iniezioni "Cefalotina" ha prescritto un dosaggio fino a 2 g ogni 6 ore. Forse la nomina del farmaco in donne in gravidanza e insufficienza renale (piccole dosi).