Sviluppo anormale dei reni

Cistite

Lascia un commento 2.919

Le anomalie renali sono una patologia dei reni di eziologia congenita, che è una violazione della struttura dell'organo, dei suoi vasi, posizione o funzionalità. La causa del problema è considerata anomalie genetiche nel periodo di sviluppo prenatale o fattori dannosi a cui una donna incinta ha ceduto. Le malformazioni renali sono più comuni di qualsiasi altro disturbo congenito. Sono accompagnati da sintomi pronunciati e sviluppo anormale di altri organi, come il fegato.

Anomalie delle navi renali

Patologie dello sviluppo vascolare sono la causa di un insufficiente apporto di sangue all'organo. Essi portano a problemi di deflusso delle urine dai reni, motivo per cui spesso si sviluppano pielonefrite, ipertensione arteriosa, insufficienza renale ed emorragia nell'organo. Durante la diagnosi è importante distinguere le patologie dei vasi renali e della tubercolosi, malattie del sangue e del fegato, ecc. Raramente tali difetti sono indipendenti, di solito sono accompagnati da anomalie del rene stesso. Ci sono anomalie delle vene e delle arterie dei reni. Malformazioni dell'arteria renale:

  • navi multiple;
  • arteria accessoria (è già la nave principale ed è attaccata alla parte superiore o inferiore del rene);
  • doppio (arteria aggiuntiva della stessa dimensione);
  • stenosi fibromuscolare (il lume del vaso diventa troppo stretto a causa della forte proliferazione di tessuti fibrosi e muscolari);
  • arteria del ginocchio;
  • aneurisma.
  • vene multiple;
  • vena aggiuntiva;
  • sinistra anulare (le navi escono dalla parte anteriore e posteriore dell'organo formando un "anello");
  • extravalve della vena renale sinistra;
  • posizionamento retroaortico della vena renale sinistra;
  • collegando la vena testicolare giusta nella nave del rene.
Torna al sommario

Anomalie nel numero di reni

Ci sono tali anomalie congenite dei reni:

  • aplasia;
  • agenesia;
  • il raddoppio;
  • rene accessorio.
L'assenza o il sottosviluppo dei reni è il risultato di un effetto negativo sul feto durante la gravidanza o di una mutazione genetica non compatibile con la vita. Torna al sommario

Genesi d'organo

Tali anomalie dello sviluppo dei reni sono il risultato di mutazioni genetiche o di fattori dannosi che hanno colpito la madre durante il portamento del bambino. L'essenza dell'anomalia è l'assenza parziale o completa di un organo. L'agenesia bilaterale è considerata incompatibile con la vita. I bambini di solito nascono morti o muoiono immediatamente dopo il parto. Pertanto, è importante eseguire immediatamente un trapianto di rene. Con agenesia unilaterale, un lobo del rene lavora in due. La malattia potrebbe non manifestarsi per tutta la vita.

Aplasia renale e test diagnostici

L'essenza della patologia sta nella parziale assenza di un organo. Una parte del corpo non si sviluppa completamente, il che spiega la sua incapacità. Tutte le funzioni sono eseguite da una condivisione sana. Se affronta il compito, la persona potrebbe non essere consapevole del problema, poiché i sintomi sono assenti. In questo caso, la malattia viene diagnosticata in modo casuale e il trattamento non è richiesto. Una volta all'anno, il paziente deve eseguire un'ecografia e eseguire esami del sangue e delle urine. Si raccomanda di seguire una dieta moderata e abbandonare cattive abitudini. Quando un corpo sano non è in grado di sopportare un doppio carico, ci sono segni di problemi ai reni (dolore nella parte bassa della schiena), quindi al paziente viene prescritto un trattamento immediato.

Rene aggiuntivo

Il difetto è nella formazione innata del terzo rene. Tali malattie sono estremamente rare. Un rene aggiuntivo è un organo completamente funzionale. La sua struttura non è diversa dal corpo principale, ha un apporto di sangue separato. Dimensioni un po 'più piccole. Organo aggiuntivo localizzato sotto il principale. La malattia non interferisce con la persona. In rari casi si verificano perdite di urina. La patologia viene spesso diagnosticata per caso su ultrasuoni. Le analisi del sangue e delle urine mostrano un processo infiammatorio. Qualche volta ci sono indizi per eliminazione, per esempio, pyelonephritis.

Rene raddoppiando

Il raddoppiamento del rene è abbastanza comune. L'anomalia congenita si manifesta con il raddoppio dell'organo. La dimensione di questo rene è più grande del solito e le parti superiore e inferiore sono separate. Ogni parte è dotata di sangue in egual misura. La patologia renale può essere completa o incompleta. Non è quasi sempre necessario trattare le malattie a meno che i processi patologici non causino complicazioni come la tubercolosi, la pielonefrite, ecc. Diagnosi: scansione, urografia, cistoscopia.

Anomalie della dimensione del rene

L'ipoplasia è una condizione patologica in cui l'organo è più piccolo di quanto dovrebbe, a causa del suo sottosviluppo. Allo stesso tempo, le funzioni e la struttura istologica non differiscono e il lume dei vasi è leggermente più piccolo. Tipicamente, la patologia colpisce solo la proporzione del rene. La terapia è necessaria solo in caso di sviluppo di complicazioni, la più frequente delle quali è la pielonefrite.

Anomalie della posizione e della forma dei reni

Distopia d'organo

Durante la gravidanza, il feto può spostare l'organo nella regione lombare, che porta alla distopia. Il processo patologico può coprire una parte o due dell'organo. La distopia è uno dei difetti più comuni. Esistono diversi tipi di distopia:

Cause di un rene a ferro di cavallo

Le cause della patologia sono poste in gravidanza quando si verifica una mutazione congenita. Due lobi del rene crescono insieme alle estremità formando un "ferro di cavallo". La diagnosi ecografica mostra che un tale organo è localizzato al di sotto della norma, l'apporto di sangue è cambiato, poiché il luogo di accrescimento schiaccia vasi sanguigni e nervi quando il corpo è inappropriato. Il sintomo è dolore acuto. Con questa patologia dei reni si verificano spesso processi infiammatori. Se l'infiammazione diventa cronica, l'anormalità viene eliminata chirurgicamente, ma di solito non è necessario il trattamento.

Anomalia Galette

Le gemme aliforme sono malformazioni in cui durante la gravidanza il feto ha 2 lobi di un organo che cresce insieme ai margini mediali. Localizzazione della patologia - la linea mediana della colonna vertebrale nella regione pelvica o sopra il promontorio. Il rene di tipo galete è palpabile alla palpazione dell'addome. Inoltre, il sondaggio è possibile se visto su una sedia ginecologica. La diagnosi di patologia viene eseguita mediante pielografia retrograda bilaterale o urografia escretoria. I sintomi e le analisi sono simili alla distopia.

Segni di patologia relazionale

Le cause della fusione si sono ridotte in gravidanza. In questo caso, in un feto, 2 lobi crescono insieme in un unico organo. Anomalia si riferisce al comune. Più spesso, si sviluppa in parallelo con distopia. Le statistiche indicano una maggiore esposizione alla parte maschile della popolazione. Un sintomo della malattia sono la sindrome del dolore e l'infiammazione renale. Una caratteristica caratteristica è il funzionamento separato delle condivisioni spliced. Sono dotati di propri ureteri e meccanismi di filtraggio. Tipi di anomalie:

  • Rene a forma di L (la parte superiore di un lobo si fonde con il fondo dell'altra, ritorto lungo l'asse del lobo);
  • a ferro di cavallo;
  • A forma di S (la parte superiore di un lobo si fonde con il fondo dell'altro);
  • galetoobraznaya.
Torna al sommario

Anomalie strutturali

Le patologie congenite dei reni nei bambini possono manifestarsi come anomalie strutturali. Se, durante lo sviluppo fetale, il feto era influenzato da fattori teratogeni (droghe, sostanze stupefacenti, ecc.), È possibile un cambiamento nella struttura renale. Di conseguenza, la formazione e l'escrezione della bile nel corpo sono disturbate, che è la causa di frequenti infiammazioni. La malattia può essere trattata solo chirurgicamente. Varianti di anomalie:

Displasia d'organo

La displasia renale è una condizione in cui l'organo è più piccolo delle dimensioni normali, che è già incorporato durante il periodo di sviluppo intrauterino. Ciò influenza la struttura del parenchima e la funzionalità dell'organo. Possibili displasie:

  • rene rudimentale (lo sviluppo dell'organo si ferma all'inizio della gravidanza, invece dell'organo viene visualizzata una piccola quantità di tessuto connettivo sotto forma di un cappuccio sull'uretere);
  • nano (la dimensione dell'organo è molto più piccola del solito, potrebbe non esserci uretere).
Torna al sommario

Multikistoz

La multicistosi è la sostituzione completa del tessuto renale con le cisti. Tipicamente, la patologia colpisce solo una parte dell'organo. Il problema si verifica se durante il periodo di sviluppo prenatale l'apparato escretore non viene deposto. L'urina non viene eliminata, ma si accumula, il che porta alla sostituzione del parenchima con formazioni cistiche e tessuto connettivo. La pelvi renale è alterata o per niente. La malattia non è ereditaria, più spesso viene scoperta per caso. È possibile sondare l'addome, soprattutto se si sviluppa contemporaneamente l'ipoplasia.

  • dolore opaco nella regione lombare;
  • un leggero aumento della temperatura;
  • l'analisi delle urine non mostra deviazioni dei parametri;
  • flatulenza;
  • sugli ultrasuoni mostra un cambiamento nella struttura del corpo.
Torna al sommario

Politistoz

In caso di parenchima policistico, il parenchima viene sostituito da un gran numero di cisti, che differiscono per dimensioni. La patologia è spesso accompagnata da fegato policistico, pancreas e altri organi. La malattia è ereditaria, quindi è necessario esaminare tutti i parenti stretti del paziente, in particolare le donne in gravidanza. Spesso colpisce entrambi i lobi. In questo caso, il paziente lamenta mal di schiena sordo, un desiderio costante di bere, esaurimento, eccetera. La pielonefrite inizia quasi sempre. Con il passare del tempo si sviluppano atrofia renale e insufficienza renale. Per la diagnosi di patologia, vengono utilizzati i seguenti metodi:

  • diagnostica ad ultrasuoni;
  • analisi delle urine (leucocitosi);
  • Scansione TC;
  • esame a raggi X.
Torna al sommario

Cisti isolate

Le formazioni cistiche possono essere singole. Si chiamano semplici cisti solitarie. Sono localizzati sulla superficie del corpo o nei suoi reparti. Il tumore è rotondo o ovale. La cisti è congenita o acquisita. Col passare del tempo, cresce, portando all'atrofia e alla funzione degli organi compromessa. La patologia è accompagnata da dolori sordi nella regione lombare, un aumento delle dimensioni dell'organo, ecc. Diagnosticare il problema su un esame a ultrasuoni oa raggi X. Come procedura terapeutica, viene eseguita una puntura o un'operazione per asportare le pareti del neoplasma.

Anomalie del midollo

Possibili anomalie del midollo allungato:

  • megacalis è una malattia congenita in cui la coppa si espande diffusamente;
  • Polymegakalis - una malattia in cui vengono ingrandite diverse tazze;
  • rene spugnoso - una condizione patologica del corpo, quando i tubuli renali sono molto espansi e il corpo appare come una spugna.
Torna al sommario

Anomalie della pelvi renale e dell'uretere

  • localizzazione anormale (ectopia del foro, rettocaval);
  • anomalie di struttura e forma (shtoporopoobraznaya, ipoplasia, stenosi);
  • uretere aggiuntivo;
  • restringimento (interferisce con il normale flusso della bile);
  • espansione, per esempio, ureterocele, dilatazione, megaloureter.

Anomalie dello sviluppo della pelvi possono consistere in un raddoppiamento incompleto (la pelvi e gli ureteri si raddoppiano, ma di fronte alla vescica si fondono in uno) o completa biforcazione (2 ureteri portano alla vescica). In questo caso, la patologia è unilaterale e bilaterale. Il problema può essere diagnosticato utilizzando l'analisi delle urine e i test batteriologici del sedimento urinario. Trattare la malattia chirurgicamente.

Sviluppo anormale dei reni

L'anomalia dello sviluppo del rene (o difetto) è l'una o l'altra deviazione o complesso di deviazioni dalla normale struttura, struttura o posizione del rene, formate durante lo sviluppo prenatale, cioè patologia congenita.

Anomalie della struttura dei reni:

Anomalie dei vasi renali

Questi difetti spesso portano ad alterazioni del flusso sanguigno e / o del deflusso di urina causando processi patologici corrispondenti (idronefrosi, pielonefrite, urolitiasi, ipertensione arteriosa, sanguinamento renale, insufficienza renale). distinti:

Anomalie dell'arteria renale:

  • PA addizionale è diversa nel diametro minore di quella principale e va al segmento superiore o inferiore dell'organo. Può attraversare il tratto urinario, interrompere il normale flusso di urina e contribuire allo sviluppo di idronefrosi.
  • Dual PA - l'afflusso di sangue viene effettuato da due arterie di diametro uguale.
  • Più pa
  • PA a forma di ginocchio.
  • Aneurisma dell'arteria renale.
  • La stenosi fibromuscolare dell'arteria renale è un restringimento del vaso a causa dell'eccessivo sviluppo di tessuto muscolare e fibroso.

Anomalie della vena renale:

  • PV aggiuntivo.
  • PV multipli.
  • La confluenza della vena testicolare destra nel rene (normalmente cade nella cavità inferiore). Può causare lo sviluppo di varicocele sulla destra.
  • Anulare sinistro PV - composto da due tronchi: uno situato dietro l'aorta, l'altro di fronte. Pertanto, la nave circonda l'aorta.
  • Retroaortico (dietro l'aorta) la posizione del PV di sinistra.
  • Stravaso del PV di sinistra (scorre nelle vene semi-spaiate sinistra o iliache).

Anomalie nel numero di reni

Aplasia unilaterale (agenesia) del rene - l'assenza di uno dei reni a causa dell'arresto dello sviluppo di un organo. Spesso, con questo difetto, non esiste un dotto deferente corrispondente. L'aplasia di solito non si manifesta e viene rilevata durante l'esame profilattico. Allo stesso tempo, nella maggior parte dei casi mancano l'uretere, la bocca dell'uretere e la parte corrispondente del triangolo urinario. Tuttavia, nel 15% dei casi di agenesia sul lato interessato, viene determinato il terzo inferiore dell'uretere. Spesso A.P. combinato con altre anomalie: monorchismo, atresia dell'ano e del retto, malformazioni dell'intestino tenue e crasso.

L'aplasia è accompagnata da un aumento del carico funzionale sul rene opposto. L'aplasia bilaterale è una patologia estremamente rara, incompatibile con la vita.

Raddoppiando il rene - il corpo si compone di due parti. Di conseguenza, la dimensione di un doppio rene è più grande del normale. Le metà superiore e inferiore sono separate da un solco, che può avere diversi gradi di gravità, mentre la parte superiore dell'organo è sempre più piccola di quella inferiore. Le due parti hanno un apporto di sangue separato. Il raddoppio può essere completo e non completo. La differenza sta nel fatto che con un raddoppiamento completo, le metà superiore e inferiore del rene hanno il loro sistema pelvi a coppa. Allo stesso tempo, il sistema coppa-bacino nella parte inferiore è formato normalmente, e nella parte superiore è sottosviluppato. Da ciascun bacino parte lungo l'uretere - il raddoppio dell'uretere (può anche essere completo: entrambi gli ureteri scorrono nella vescica indipendentemente e incompleti: l'uretere superiore si fonde con quello inferiore). Spesso non è richiesto il trattamento della patologia stessa. Tuttavia, un doppio rene è soggetto allo sviluppo di vari processi patologici (idronefrosi, pielonefrite, tubercolosi renale, urolitiasi). In questi casi, viene effettuato un trattamento appropriato della malattia, nonché un trattamento volto ad eliminare la causa alla radice (violazione della urodinamica, alterata circolazione del sangue).

Rene aggiuntivo - in realtà, ci sono 3 organi. Il rene accessorio ha un apporto di sangue separato e il suo stesso uretere, che può fluire nella vescica o fluire nell'uretere del rene principale. Le dimensioni di P. aggiuntivi sono sempre meno importanti e possono fluttuare su un ampio intervallo. P. aggiuntivo si trova sempre al di sotto della posizione principale (lombare, ileale o pelvica). In assenza di complicazioni, le tattiche sono in attesa. Un'indicazione per la rimozione di un ulteriore P. è: idronefrosi, reflusso vescico-ureterale, nefrolitiasi, pielonefrite, tumore.

Anomalie delle dimensioni del rene

L'ipoplasia renale è una riduzione delle dimensioni a causa del sottosviluppo, ma senza disturbi nella struttura e nel funzionamento dell'organo. La Challopathology è a senso unico. Il trattamento per l'ipoplasia renale è necessario solo se ci sono complicazioni (pielonefrite, ipertensione arteriosa).

Anomalie della posizione (distopia) dei reni

Durante lo sviluppo intrauterino, il rene in via di sviluppo si sposta dalla regione pelvica alla regione lombare. La violazione di questo processo di movimento porta alla formazione di distopia del rene. Questo difetto può essere uno e due lati. distinti:

Distopia lombare - il rene è più basso del normale e palpabile nell'ipocondrio. Allo stesso tempo, la diagnosi di nefroptosi viene talvolta erroneamente stabilita. Una caratteristica distintiva della nefroptosi dalla distopia è il fatto che, durante la discesa, i vasi vengono diretti dall'alto verso il basso fino al rene e alla distopia sono perpendicolari. R raramente distopico provoca dolore all'addome.

Distopia iliaca - l'organo si trova nella fossa ileale, le navi di solito hanno un carattere multiplo e partono dall'arteria ileale comune. Il sintomo principale della distopia ileale è il dolore addominale. Sono inoltre possibili segni di violazione del deflusso delle urine.

Distopia pelvica - L'organo si trova in profondità nella pelvi, tra la vescica e il retto. Questa disposizione sconvolge il lavoro del retto e della vescica ed è accompagnata da sintomi corrispondenti.

Distopia toracica - l'organo si trova nella cavità toracica. Questo difetto è raro e si verifica per lo più a sinistra. Spesso, il dolore può apparire, soprattutto dopo aver mangiato. Di solito diagnosticato per caso.

Distopia trasversale - uno dei reni nel processo del suo sviluppo prenatale si sposta sul lato opposto. Allo stesso tempo, 2 organi vengono immediatamente determinati su un lato. Raramente incontrato. Va anche detto che la distopia crociata è talvolta accompagnata dalla fusione di due reni. Se due reni vengono rilevati su un lato contemporaneamente, la nefroptoz deve essere esclusa. Il trattamento chirurgico è indicato solo nella rilevazione di processi patologici secondari (pielonefrite, nefrolitiasi, idronefrosi, tumore).

Anomalie della relazione - fusione renale

A seconda del tipo di fusione dei reni, ci sono diversi tipi di fusione:

  • Rene Galette - la fusione dei reni lungo la superficie mediale.
  • A forma di S - la fusione del polo superiore di un rene con il polo inferiore dell'altro.
  • A forma di L (a forma di bastoncello) - si verifica anche la fusione del polo superiore di un rene con il polo inferiore dell'altro, ma il primo rene si sviluppa, risultando in un organo simile alla lettera L.
  • Ferro di cavallo - l'unione dei poli superiori o inferiori. Di conseguenza, il corpo assomiglia a un ferro di cavallo.

Sviluppo anormale dei reni

Anomalie dello sviluppo renale - un disturbo della formazione dei reni intrauterino, dovuto a mutazioni genetiche e all'impatto di fattori teratogeni sul feto nel primo trimestre di gravidanza. Manifestata dal dolore nella regione lombare, attacchi di colica renale, febbre, debolezza generale, cambiamenti nelle urine e nel sangue. Diagnosticata con ultrasuoni con Doppler, urografia escretoria, TC, RMN, test di laboratorio e altre tecniche. Il trattamento delle anomalie renali comprende uroseptics, antibiotici, farmaci antipertensivi. Le indicazioni includono la rimozione del rene accessorio, la rimozione di una cisti e altre operazioni.

Sviluppo anormale dei reni

Sviluppo anormale dei reni - le malformazioni più comuni. Rappresentano il 30-40% di tutte le anomalie congenite. La duplicazione più comune dei reni e del policistico, quest'ultima è spesso accompagnata da displasia cistica degli organi vicini. Ci sono differenze di genere in alcuni mali. Pertanto, le varianti di aplasia sono più comuni nei ragazzi e il raddoppiamento dei reni è due volte più comune nelle ragazze. La prognosi di questa patologia nella maggior parte dei casi è abbastanza favorevole, ad eccezione dei gravi difetti combinati e delle anomalie bilaterali. L'urgenza del sistema urinario in pediatria è determinata dalla loro quota significativa nella struttura di tutte le malattie congenite e dall'importanza della funzione di filtrazione dei reni, la cui perdita richiede il trapianto di organi con tutte le sue difficoltà.

Cause e classificazione delle anomalie renali

Come tutte le malformazioni, le anomalie dello sviluppo dei reni si formano in utero a causa di una non corretta deposizione, differenziazione dei tessuti e persistenza delle cellule delle strutture embrionali. Patologie possono verificarsi a seguito di esposizione al feto di fattori nocivi: farmaci (antibiotici, ACE inibitori), radiazioni, agenti infettivi. Se la causa è un danno genetico, le anormalità dello sviluppo renale sono combinate con i difetti di altre localizzazioni, formando varie sindromi. A seconda del tipo di processo che viene violato, possiamo parlare di displasia, distopia e altre anomalie.

Anomalie dello sviluppo del rene si dividono in anomalie del numero, della struttura, della posizione e delle anomalie dei vasi sanguigni. Le anomalie quantitative comprendono l'agenesia singola e bilaterale e l'aplasia renale, oltre al raddoppiamento e un terzo rene aggiuntivo. Anomalie della struttura sono altrimenti chiamate displasie e rappresentano uno sviluppo anormale del tessuto renale. Questi includono tutte le formazioni cistiche. Anomalie di posizione possono essere espresse in distopia, cioè la posizione di un organo in una posizione atipica, solitamente al di sotto della regione lombare. Tali anomalie dello sviluppo renale sono spesso associate ad altre malformazioni del sistema urogenitale.

Sintomi di anomalie renali

Un rene sviluppato in modo anomalo o localizzato non si manifesta clinicamente, la patologia viene spesso rilevata per caso. Le malformazioni bilaterali di solito si notano con breve preavviso dopo la nascita a causa della insufficiente funzione degli organi. Le anomalie più grossolane nello sviluppo dei reni (agenesia), anche unilateralmente, portano spesso alla morte nei primi mesi e anni di vita, non solo a causa di insufficienza renale marcata, ma anche perché sono quasi sempre accompagnate da difetti dello sviluppo dello scheletro e di vari organi.

L'ipoplasia, un rene addizionale, il raddoppiamento e la malattia del rene policistico possono manifestare sintomi di pielonefrite, che si verifica a seguito di una violazione del deflusso delle urine. Il bambino lamenta dolore nella regione lombare, febbre e segni di intossicazione possono essere osservati. Le anomalie renali sono spesso accompagnate da ipertensione arteriosa, perché i reni sono coinvolti nella regolazione della pressione arteriosa (sistema renina-angiotensina). Uno dei segni clinici di un ulteriore rene è l'incontinenza urinaria. Sono anche possibili convulsioni di coliche renali. Il paziente oi suoi genitori possono lamentare cambiamenti nelle urine: la comparsa di sangue, urina torbida, urina il colore di "slop di carne".

Diagnosi di anomalie renali

La diagnosi prenatale di molte anomalie dello sviluppo renale è possibile dalle 13-17 settimane di gravidanza, quando si sospetta un difetto dovuto alla mancanza di segnalibri nella posizione del rene o si nota l'assenza di una vescica, che è anche un segno indiretto di anomalie renali. La diagnosi clinica viene eseguita in presenza di sintomi del sistema urinario. In questo caso, il pediatra prescrive esami delle urine e del sangue per valutare la funzione renale e identificare i segni di infiammazione. È anche possibile rilevare l'agente eziologico della pielonefrite secondaria per terapia antibiotica mirata.

Lo sviluppo anormale dei reni è confermato utilizzando metodi strumentali di esame. Viene eseguita una diagnosi ecografica che rivela anomalie nel numero, nella posizione e consente di sospettare la displasia renale. L'urografia escretoria valuta la funzione urinaria, la struttura del sistema pelvico e può indicare segni di idronefrosi, oltre a anomalie quantitative. L'ecografia Doppler mostra la condizione dei vasi renali, poiché si verifica anche il loro sviluppo anormale. Inoltre, la TC e la risonanza magnetica vengono eseguite con risultati ecografici ambigui e sospette cisti policistiche.

Trattamento, prognosi e prevenzione delle anomalie renali

In assenza di segni clinici, il trattamento non è richiesto. La terapia conservativa comprende antibiotici per il trattamento di lesioni infettive dei reni, farmaci antipertensivi, uroseptics. L'intervento chirurgico è indicato per la stenosi grave del sistema pouch pelvico, la distopia e qualsiasi altra anomalia nello sviluppo dei reni se i metodi di terapia conservativa sono inefficaci. Sono in corso la rimozione dei reni aggiuntivi o doppi, lo stent vascolare e la pelvi renale. La rimozione delle cisti non richiede un intervento chirurgico con accesso aperto, il contenuto viene evacuato dalla puntura durante la chirurgia endoscopica.

La prognosi delle anomalie dello sviluppo renale è spesso favorevole. Come già accennato, le funzioni del sistema urinario rimangono spesso normali. Anche il trattamento farmacologico e chirurgico porta rapidamente a un miglioramento delle condizioni del bambino. Le eccezioni sono difetti combinati grossolani e anomalie bilaterali, in cui può essere richiesto il trapianto di rene e l'emodialisi regolare. La prevenzione delle anomalie renali viene effettuata durante la gravidanza. Dieta, esclusione di cattive abitudini e correzione dello stato somatico sono necessari.

Sintomi e tipi di anomalie renali

Di tutti i difetti anatomici nel corpo umano, i più comuni sono le patologie congenite del tratto urinario, che rappresentano il 40% del numero totale. Parte della malattia compare immediatamente alla nascita, alcune anomalie nello sviluppo dei reni si trovano negli adulti. I sintomi delle singole malattie sono così scarsi che una persona può vivere senza troppe difficoltà e il problema dei reni diventa un reperto diagnostico casuale. Oppure le manifestazioni sono così fortemente pronunciate che già nei primi anni della vita del bambino è necessario ricorrere alla correzione chirurgica dell'anomalia renale.

Gruppi di cambiamenti congeniti

Tutta la varietà di diverse anomalie dei reni può essere suddivisa in diversi gruppi:

  • patologia quantitativa;
  • difetti di localizzazione;
  • anomalie dimensionali;
  • interposizione anormale;
  • patologia strutturale;
  • anomalie vascolari congenite.

È possibile rilevare cambiamenti isolati e minimi in un rene, ma vi sono molteplici danni bilaterali con anomalie di gruppi diversi, quando i sintomi della malattia sono pronunciati e è necessario un trattamento urgente per il tratto urinario.

Patologia quantitativa

Anomalie congenite associate all'assenza di un rene o ad un aumento del numero di organi si verificano nello stadio dello sviluppo fetale, quando la formazione delle vie urinarie nel feto si ferma o viene disturbata. Sono possibili le seguenti opzioni:

  • aplasia (un rene);
  • raddoppio renale completo o incompleto;
  • la presenza del terzo rene (aggiuntivo).

L'assenza di un rene non può manifestarsi in alcun modo, i sintomi saranno minimi. Ma se si verifica qualche problema nell'organo rimanente (pielonefrite, nefrite, idronefrosi, urolitiasi), allora il rischio per la salute diventa massimo perché non esiste un organo duplicato delle vie urinarie. Se il rene raddoppia, il trattamento è necessario solo per complicazioni quando compaiono sintomi di pielonefrite acuta, nefrolitiasi o idronefrosi.

Posizione atipica

Anomalie renali associate alla posizione anatomicamente errata sono chiamate distopia. Il livello di rilevazione dell'organo principale delle vie urinarie sarà molto importante: più il rene distopico è basso, più i sintomi sono pronunciati e più problemi di salute. Sono stati trovati i seguenti tipi di distopia:

  • torace (di solito il rene si trova nello spazio subfrenico del torace);
  • lombare (si verifica più spesso e si manifesta in una posizione inferiore);
  • l'ileo (l'organo urinario è basso e vicino all'osso sacro);
  • pelvico (il rene si trova estremamente in basso nella pelvi);
  • croce (in questa forma di realizzazione, entrambi gli organi si trovano nella stessa parte del corpo a destra o a sinistra).

Per le donne, tutti i tipi di distopia sono estremamente importanti, il che può essere un ostacolo significativo al normale trasporto del feto e alla nascita indipendente del bambino. Le basse varianti di distopia, come nel caso della nefroptosi, sono quasi sempre accompagnate da un alterato flusso sanguigno nei vasi renali. Inoltre, la distopia aumenta il rischio di infiammazione delle vie urinarie con la comparsa di sintomi di pielonefrite.

Anomalie di dimensione

La patologia del rene, associata a una significativa riduzione dell'organo, è chiamata ipoplasia. Il problema può essere con uno o due lati. I sintomi dipendono in larga misura dal grado di riduzione del parenchima renale e dalla gravità delle funzioni compromesse. Il più delle volte l'organismo ipoplasico affronta con successo il lavoro sulla minzione, ma solo in assenza di un carico pronunciato. Nelle donne, il problema è più spesso identificato durante la gravidanza, quando, sullo sfondo di un aumento dello stress, si verificano sintomi di insufficienza renale. L'intervento chirurgico è richiesto per gravi complicanze.

Anomalie di relazione

Malformazioni dei reni, associate ad una parziale fusione dei due organi principali delle vie urinarie, possono causare spiacevoli complicazioni dovute alla possibilità di compressione delle grandi vasi vicine. Ci sono le seguenti opzioni per la fusione:

  • galetoobraznoe, quando una unione a due vie si verifica sulla superficie interna;
  • Adesione renale a forma di S o L nella regione dei poli superiori e inferiori;
  • ferro di cavallo quando si collega con gli stessi poli.

Molto spesso, i sintomi di una relazione renale anormale potrebbero non apparire. A volte c'è dolore quando la pressione viene applicata agli organi vicini o ci saranno disturbi vascolari dovuti alla compressione della vena cava inferiore.

Anomalie strutturali

Tutti i tipi di danni al parenchima renale con una violazione delle vie urinarie e sintomi di insufficienza sono suddivisi nelle seguenti opzioni:

  • rene rudimentale (sottosviluppo quasi completo dell'organo);
  • rene nano (il numero minimo di parenchima renale non può assicurare il funzionamento stabile dell'organo);
  • multicisticosi (sostituzione completa del parenchima con piccole cisti);
  • policistico (anomalie renali bilaterali che formano cavità cistiche multiple nel tessuto renale);
  • cisti solitaria congenita;
  • cisti dermoide (patologia evolutiva con la scoperta di grasso, capelli, ossa e denti all'interno della cavità cistica);
  • rene spugnoso (molte piccole formazioni cistiche nelle strutture renali interne).

I sintomi di una qualsiasi delle anomalie patologiche dello sviluppo dipendono in larga misura dall'entità del danno al parenchima renale. L'opzione peggiore per il tratto urinario - displasia sotto forma di sviluppo anormale rudimentale o nano. Nelle cisti renali, la prognosi è più favorevole: di solito viene prescritto un trattamento conservativo, ma per le complicazioni o il rischio di rottura viene eseguita un'operazione chirurgica.

Anomalie delle navi renali

Le lesioni vascolari del tratto urinario di natura congenita possono essere indipendenti, ma più spesso accompagnano qualche tipo di malformazione renale. Delle anomalie delle arterie emettono:

  • variazioni del numero (arteria accessoria, doppio vaso renale, tronchi multipli), in cui possono manifestarsi sintomi di deflusso alterato del tratto urinario con rischio di idronefrosi;
  • distopia arteriosa (l'arteria renale si allontana dall'aorta in un punto atipicamente basso nella regione lombare o pelvica);
  • cambiamenti nella forma e nella struttura (aneurisma, arteria del ginocchio, stenosi congenita o blocco della nave).

I seguenti tipi di anomalie sono caratteristici dei disturbi venosi:

  • accessorio o più vene renali;
  • flusso anormale del vaso venoso renale nella vena cava inferiore.

Tutti i sintomi e le manifestazioni dei difetti vascolari dipendono dalla gravità della ridotta circolazione del sangue. La conoscenza accurata della posizione e del numero di vasi renali è richiesta dal chirurgo quando è necessario un intervento chirurgico sul rene. Spesso, a causa della scoperta di una posizione anormale delle arterie durante l'intervento chirurgico, il volume pianificato dell'operazione non può essere eseguito.

Malformazioni congenite e anomalie dello sviluppo dei reni sono una delle cause delle complicanze che hanno un effetto negativo sulla funzione urinaria. In tutti i casi di pielonefrite cronica con esacerbazioni frequenti, idronefrosi, urolitiasi e nefrite interstiziale, il medico programmerà un esame per escludere le anomalie renali. Al momento del rilevamento, viene effettuata una terapia conservativa, e secondo le indicazioni - trattamento chirurgico, il cui scopo principale è quello di creare condizioni ottimali per il funzionamento del sistema urinario.

Capitolo 3. SVILUPPI DEL RENO

3.1. ANOMALIE DI QUANTITÀ

La frequenza dell'agenesia renale è 1: 1000 dei neonati. Allo stesso tempo, l'organo e la sua gamba, i vasi con l'uretere, sono assenti. L'agenesia bilaterale (arsenia), incompatibile con la vita, è 4-5 volte meno comune. Questo difetto è solitamente combinato con le malformazioni degli organi genitali, del retto, dell'ano e del midollo spinale (anomalie combinate da Duhamel nella "sindrome da regressione caudale"). L'agenesia renale unilaterale è clinicamente asintomatica per un lungo periodo di tempo, con l'unico rene che compensa l'ipertrofia e fornisce completamente la funzione escretoria. Tuttavia, l'aumento dello stress su un singolo rene contribuisce allo sviluppo di tali complicazioni come la pielonefrite e la urolitiasi. La malattia viene diagnosticata in base agli ultrasuoni, all'urografia escretoria, alla TC e all'angiografia. Il trattamento conservativo di difetto è effettuato in caso di aggiunta di complicazioni.

Rene aggiuntivo è una rara anomalia. La letteratura mondiale descrive casi di tre o quattro reni, completamente isolati l'uno dall'altro. Il rene accessorio ha una propria rete vascolare, capsule fibrose e grasse, così come l'uretere, che sfocia nell'uretere del rene principale o si apre con una bocca indipendente nella vescica. Un difetto viene solitamente diagnosticato durante un esame urologico eseguito sullo sviluppo di varie complicanze (come idronefrosi secondaria, urolitiasi, formazione di tumori e incontinenza urinaria). Con la pielonefrite persistente, che non è suscettibile di trattamento medico, si raccomanda di rimuovere il rene accessorio interessato.

3.2. ANOMALIE DI POSIZIONE

Le anomalie della posizione dei reni sono diagnosticate nei bambini più spesso. Come procede lo sviluppo dalla cavità pelvica a

la regione lombare del rene può assumere una posizione fissa in qualsiasi fase della salita. Inoltre, la sua rotazione rimane sempre incompleta, che funge da criterio per la diagnosi differenziale della distopia renale per la nefroptosi. Distopia si verificano con una frequenza di 1: 800 neonati. Distopia pelvica, iliaca, lombare, toracica e croce si distinguono.

La distopia pelvica è rara, ma il suo significato clinico è significativo. Nella distopia pelvica grave, il rene si trova in profondità: nei ragazzi, tra il retto e la vescica, nelle ragazze, tra il retto e l'utero. Il polo superiore del rene è coperto da peritoneo, il polo inferiore si trova sul diaframma pelvico. Forse la fusione di gemme distopiche. Il dolore, di regola, è presente in tutti i pazienti. Il dolore costante o intermittente è localizzato nell'addome inferiore. Nelle ragazze adolescenti, la sindrome del dolore spesso coincide con il periodo delle mestruazioni. Nella metà dei pazienti, il decorso della distopia pelvica è complicato da idronefrosi secondaria. Come risultato della compressione dal rene distopico dei vasi degli arti inferiori, è possibile l'accesso di disturbi vasomotori. Quando l'esame rettale del rene viene rilevato come una formazione simile a un tumore nella cavità pelvica. La diagnosi è confermata da ultrasuoni e urografia escretoria. Il trattamento è finalizzato alla riabilitazione della pielonefrite e al ripristino di un'adeguata urodinamica. L'insolita topografia e vascolarizzazione di un tale organo anormale rende le operazioni del rene pelvico tecnicamente molto complesse, il che riduce al minimo il numero di operazioni ricostruttive conservanti l'organo.

Nella distopia ileale, il rene si trova al di sotto della cresta dell'Ilio (Fig. 2). Il rene ha sempre una forma schiacciata e la fibra perirenale è assente. Arterie renali che si estendono dall'arteria iliaca comune, solitamente multiple. Clinicamente, il difetto si manifesta con la sindrome del dolore addominale, causata dalla pressione del rene distopico sul plesso nervoso e da disturbi urodinamici. Il dolore può anche essere associato a motilità meccanica o riflessa del tratto gastrointestinale (GIT) ed è accompagnato da nausea, vomito, eruttazione e sintomi simili. Le complicanze più tipiche sono l'idronefrosi secondaria e la pielonefrite cronica secondaria. La diagnosi della malattia comprende esami generali del sangue e delle urine, esami urologici speciali, ecografia ed esami

urografia uretrale. Il trattamento consiste nella riabilitazione della pielonefrite, le operazioni sono mostrate ai pazienti con grave trasformazione idronefrotica.

Fig. 2. Distopia iliaca del rene destro (pielografia retrograda)

Per la distopia lombare, il rene è tipicamente basso nella regione lombare. È caratteristico che i vasi arteriosi del rene partono dall'aorta al di sotto della norma, approssimativamente a livello delle II-III vertebre lombari. Il rene è ruotato attorno all'asse longitudinale, il suo bacino si trova di fronte più volte. In caso di distopia lombare del rene, la necessità di un trattamento chirurgico si pone in caso di complicazioni o complicazioni concomitanti.

La distopia toracica è un'anomalia in cui il rene si trova nella cavità toracica sopra il diaframma (figura 3). Questo difetto, che di solito non provoca sensazioni dolorose nel paziente, viene rilevato dall'esame a raggi X. L'urografia escretoria necessaria per tutti consente di evitare errori diagnostici.

Fig. 3. Distopia toracica del rene sinistro (urografia escretoria)

malato con ombre arrotondate sul diaframma. A differenza di altri tipi di distopia nella distopia toracica, la lunghezza dell'uretere è superiore alla norma e le navi renali partono leggermente più alte. Questo difetto non richiede un trattamento speciale. Il trattamento chirurgico viene eseguito secondo le indicazioni.

La distopia incrociata è una condizione in cui entrambi i reni si trovano su un lato della colonna vertebrale, e l'uretere inferiore attraversa la colonna vertebrale e scorre nella vescica nel solito posto (Fig. 4). Il rifornimento di sangue dei reni con questo difetto è molto variabile. Di regola, la distopia crociata è accompagnata dalla fusione renale. Le manifestazioni cliniche delle anomalie non sono specifiche. La diagnosi viene eseguita secondo l'urografia escretoria, la pielografia retrograda e l'angiografia renale. In caso di idronefrosi o urolitiasi, uno dei reni è sottoposto a trattamento chirurgico.

Fig. 4. Distopia trasversale del rene sinistro (urografia escretoria)

3.3. ANOMALIE DI TAGLIA

Aplasia - l'assenza di un organo preservando la sua gamba. Un difetto si forma nel primo periodo embrionale prima della formazione dei nefroni. Clinicamente, il difetto non si manifesta. La malattia viene diagnosticata in base agli ultrasuoni, all'urografia escretoria, alla TC, all'angiografia renale e alla pielografia retrograda. Non c'è bisogno di cure.

L'ipoplasia è una riduzione congenita del rene associata ad uno svantaggio dello sviluppo del blastema metanefrogenico a causa del suo insufficiente apporto di sangue (Fig. 5). Macroscopicamente, l'organo rappresenta il rene in miniatura, ma l'esame istologico, di regola, rivela le violazioni associate all'oligonefronica o ai processi displastici nel tessuto renale. Clinicamente, il difetto potrebbe non manifestarsi. La diagnosi è fatta secondo ultrasuoni, urografia escretoria, angiografia, doppler e nefroscintigrafia. Le difficoltà si alzano nella diagnosi differenziale di un rene ipoplasico con un rene secondario corrugato. Nell'ipoplasia, il calibro dei vasi sanguigni nel peduncolo renale e all'interno del rene si riduce in modo uniforme, mentre nella rugosità secondaria

Fig. 5. Ipoplasia del rene sinistro (retropneumoperitoneo diagnostico)

nel normale calibro dei vasi renali del peduncolo, il diametro delle navi intra-renali è nettamente ridotto, sono localizzati in modo errato, anche il loro numero nella corteccia diminuisce.

Un valore diagnostico definito è il calcolo delle tazze sull'urogramma escretore. Normalmente, ci sono circa una decina, con ipoplasia renale inferiore a cinque. A causa della piccola quantità di tessuto connettivo nel parenchima, il rene ipoplastico con ultrasuoni non ha la caratteristica lucentezza di un rene rugoso.

In uno studio di radioisotopi viene rilevato il normale trasporto parenchimale del farmaco. L'ipoplasia unilaterale è più spesso manifestata da sintomi di pielonefrite secondaria, mentre l'iperplasia bilaterale si manifesta con ipertensione renale. Si ricorre al trattamento chirurgico in caso di terapia antibatterica e antipertensiva non riuscita. L'operazione di scelta in un processo unilaterale - nefrectomia, ma quando rileva i cambiamenti nefrosclerotici nel rene controlaterale, è controindicato. Quando il reflusso vescico-ureterale nel rene ipoplastico mostra un intervento antireflusso.

3.4. ANOMALIE DEI RAPPORTI

Anomalie della relazione - varie varianti di fusione tra entrambi i reni. A seconda della relazione degli assi longitudinali dei reni, è usuale distinguere deformità a forma di S, a forma di L, a forma di I, galetoobrazny ea ferro di cavallo dei reni.

Le deformazioni S-, L-, a forma di I sono formate dalla fusione del polo superiore di un rene con il polo inferiore dell'altro (Fig. 6). La frequenza di queste anomalie è di 1: 5000 neonati. Di regola, gli ureteri scorrono nella vescica nel solito posto. A causa delle caratteristiche topografiche, tali anomalie hanno maggiori probabilità di manifestare dolore addominale. Le complicazioni più caratteristiche di questi difetti:

• Violazioni dell'urodinamica di uno dei segmenti pelvico-ureterali (LMS).

Fig. 6. Deformità a forma di S dei reni (urografia escretoria)

La diagnosi viene effettuata con ultrasuoni, urografia escretoria e pielografia retrograda. A volte è indicata angiografia renale. Il trattamento chirurgico consiste in heinefrureterectomy secondo le indicazioni.

Il rene di tipo galete si presenta con una frequenza di 1:26 000 neonati. Questo tipo di anomalia si forma come risultato della fusione di entrambe le coppie di poli dei reni o delle loro superfici mediali prima dell'inizio della rotazione. Dopo questo, l'ascensione del rene diventa impossibile. Il rene a forma di galete si trova nel bacino. Il colletto del rene nel solito senso del termine semplicemente non esiste, poiché il bacino e l'uretere si trovano davanti alla massa renale e le navi entrano nel rene lungo la sua superficie posteriore. Ogni metà del rene ha il suo stesso uretere. Con tale anomalia, la probabilità di aggiunta di complicanze infiammatorie è alta; il trattamento è conservativo.

Fig. 7. reflusso vescico-ureterale a rene a ferro di cavallo (mic-cistografia)

Nel caso di un rene a ferro di cavallo, i reni crescono insieme con gli stessi poli (nel 90% dei casi - quelli inferiori). Il difetto si verifica con una frequenza di 1: 400 neonati. Il rene a ferro di cavallo è spesso ectopico, il suo istmo si trova a livello della vertebra lombare IV o V. Le arterie renali di solito lasciano l'aorta, ma il livello della loro scarica è più basso, più pronunciata è l'ectopia renale. A causa della scarsa mobilità, il rene a ferro di cavallo è più soggetto a lesioni. È caratteristico che gli ureteri con questo difetto sono piegati attraverso il parenchima, il che porta a violazioni dell'urodinamica a livello dell'LMS (Figura 7). Complicazioni frequenti:

• idronefrosi di una delle metà del rene a ferro di cavallo;

Un rene a ferro di cavallo sano a volte si manifesta con sensazioni dolorose nell'addome dovute alla compressione di altri organi.

Occasionalmente, si osserva la cosiddetta sindrome cava (sindrome da compressione della vena cava inferiore). La diagnosi di anomalia si basa principalmente sui dati di ultrasuoni e urografia escretoria. L'angiografia eseguita più informativo. Il trattamento conservativo ha lo scopo di eliminare il processo infiammatorio. Indicazioni per la chirurgia sono pronunciate trasformazione idronefrotica e nefrocalcola. Con la diffusa introduzione della litotripsia nella pratica dei bambini, è necessario ricorrere alla chirurgia per queste indicazioni sempre più raramente.

3.5. ANOMALIE DELLA STRUTTURA

Il raddoppiamento dei reni è indicato anche come malformazioni del bacino e dell'uretere, cioè lo sviluppo anormale del germoglio ureterale. Questa condizione significa la presenza nel rene di due segmenti che hanno un apporto di sangue autonomo e il loro tratto urinario superiore. Questa è un'anormalità comune del sistema urinario nei bambini: la sua frequenza raggiunge 1: 150 neonati (le ragazze sono colpite 2 volte più spesso dei maschi). L'aspetto di un difetto è associato alla scissione della gemma ureterale prima che cresca nel blastema metanefrogenico. Il segmento superiore del doppio rene viene drenato dal gruppo superiore di coppette e costituisce circa un terzo dell'intero parenchima renale, il segmento inferiore viene drenato dal gruppo medio-inferiore di coppe. Ci sono il raddoppiamento completo e incompleto dei reni. per

il raddoppiamento incompleto è caratterizzato da un raddoppiamento del tratto urinario superiore nella stessa bocca dell'uretere (Fig. 8). La confluenza dei doppi ureteri può essere localizzata a diversi livelli.

Fig. 8. Raddoppio incompleto del rene destro (urografia escretoria)

Clinicamente, questa anomalia non si manifesta se non è accompagnata da un'ostruzione nei segmenti pelvico-ureterico o ureterale-vescicolare, reflusso vescico-ureterale o inter-urinario. La malattia viene diagnosticata secondo ultrasuoni, urografia escretoria, cistoscopia e cistografia. I difetti sono trattati solo con lo sviluppo di complicanze. Secondo le testimonianze dei pazienti eseguire l'eminafrureterectomia o imporre una anastomosi inter-uterina con ostruzione del LMS e dell'articolazione vescicolare-vescicolare. Con un raddoppiamento completo della vescica, ci sono due bocche degli ureteri su un lato, situati uno sotto l'altro. La bocca dell'uretere del segmento superiore è sempre più bassa e più mediale rispetto all'altra (legge Weigert-Meier). Oltre a pyelonephritis secondario, le complicazioni tipiche di questa patologia includono

reflusso. Nella maggior parte dei casi, viene inviato all'uretere del segmento inferiore (cioè alla bocca superiore). Il trattamento della malattia consiste nella riabilitazione della pielonefrite e nella prestazione della chirurgia antireflusso secondo le indicazioni.

Le anomalie cistiche dei reni si verificano con una frequenza di 1: 250 neonati. Esistono diversi tipi di tali difetti. Il policistico è un'anomalia ereditaria e sempre bilaterale che si sviluppa a causa di un intempestivo e improprio collegamento del filtrazione-riassorbimento e dell'apparato urinario del rene (tubuli dei nefroni e dei tubuli di raccolta), con conseguente ritenzione urinaria nelle aree prossimali dei nefroni con la successiva espansione dei tubuli che terminano alla cieca e la formazione di loro cisti. La malattia del rene policistico è spesso combinata con altri organi policistici. Il decorso della malattia dipende dal numero di parenchima renale intatto. Con un corso favorevole di patologia, il difetto è spesso asintomatico. Quando il processo pielonefritico secondario si accumula, l'ipertensione arteriosa e l'ematuria si uniscono, l'insufficienza renale cronica (CRF) inizia a svilupparsi. Alla palpazione dell'addome si determinano reni nodulari notevolmente dolorosi e ingrossati. Sulle scansioni su ultrasuoni e su urogrammi escretori, vengono rilevate ombre irregolari allargate dei reni, il sistema di raccolta è frammentariamente allungato a causa della compressione da parte delle cisti, la pelvi è intra-renale e spostata medialmente. A volte la pielografia e l'angiografia retrograda vengono eseguite per chiarire la diagnosi; I metodi di diagnostica dei radioisotopi possono quantificare l'area del parenchima funzionante. Il trattamento conservativo ha lo scopo di combattere le infezioni, correggere anemia e ipertensione, oltre a ridurre al minimo l'insufficienza renale. Con la progressione della malattia renale cronica la prognosi è sfavorevole.

La multicistosi è un difetto unilaterale formato a causa dell'assenza di un segnalibro del bocciolo ureterale, pur mantenendo l'apparato di riassorbimento e filtrazione del metanefro. Quando il bambino nasce, il rene multicistico è privo di parenchima. In genere, un difetto viene diagnosticato con ultrasuoni. Il trattamento consiste in una nefrectomia del rene, costituita interamente da cisti e tessuto fibroso ("grappolo d'uva"). Secondo i dati letterari, è possibile il riassorbimento spontaneo dei reni multicistici durante la vita dell'organismo.

La cisti solitaria del rene nell'infanzia è rara. La cisti si sviluppa da tubuli germinali che hanno perso il contatto

con il tratto urinario, quindi la cisti solitaria non viene comunicata con il bacino. La ritenzione di urina nella cisti porta alla sua crescita, alla sindrome del dolore e atrofia perifocale del parenchima renale. Piccola cisti è asintomatica. Possibili complicazioni: suppurazione della cisti e malignità nella parete della cisti. La diagnosi è fatta secondo l'esame fisico, l'ecografia e l'urografia escretoria. Il trattamento consiste nella puntura della cisti (aperta intraoperatoria, laparoscopica o percutanea) e il suo indurimento mediante somministrazione di soluzioni alcoliche o soluzione di sodio tetradecil solfato al 3% (trombovar ♠). Esistono cisti multiloculari (multicamera). In questi casi è necessario un trattamento chirurgico: raccomandare l'esfoliazione della cisti con l'escissione delle pareti, la coagulazione delle pareti parenchimali e il tamponamento delle cavità con paranephria o preparazioni proteiche secche (spugna emostatica, tachocomb б ¤).

Il rene spugnoso è una rara anomalia congenita, nella cui genesi c'è ancora molto poco chiaro, ma si ritiene che lo sviluppo dell'anomalia sia associato all'espansione e alla formazione di più piccole cisti dai dotti collettori. Clinicamente, un rene spugnoso può manifestarsi come proteinuria, eritrocituria o leucocituria. La diagnosi viene stabilita in base ai risultati dell'urografia escretoria (sintomo patognomonico - "un mazzo di fiori" nell'area delle piramidi). In assenza di complicazioni del trattamento non viene eseguita.

Sviluppo anormale dei reni

L'anormalità renale è associata ad un volume insufficiente della corteccia e dei raggi cerebrali del blastema metanefrogenico. La violazione in pratica è chiamata ipoplasia.

Epidemia patologica

Secondo le statistiche, negli ultimi 10 anni il volume delle anomalie renali diagnosticate è aumentato significativamente. Soprattutto nelle regioni sviluppate.

I dati della ricerca dell'Organizzazione mondiale della sanità affermano che la patologia è caratteristica del 4% dei bambini di età inferiore ai 3 mesi. Circa l'1% è causato da interruzioni nei processi genetici, 0,7% - da disturbi nei cromosomi. Circa il 3% è dovuto a malformazioni congenite, la cui causa era un effetto esterno sull'embrione.

Le cause di quasi la metà delle malformazioni diagnosticate rimangono sconosciute. In rari casi, la patologia può essere ereditata.

Per 1-4 anomalie, ci sono diversi motivi. La malattia è una conseguenza dell'influenza di fattori esterni e dell'insufficienza genetica. Fino al 15% dei difetti dipende dall'ambiente, l'altro 25% è causato solo da disturbi genetici.

La malattia compare quando l'organo inizia a formarsi, approssimativamente a 3-10 settimane dalla vita dell'embrione. La metamorfosi si verifica in tutti gli aspetti del corpo.

Patologie di formazione di organi del sistema urinario durante lo sviluppo fetale è abbastanza spesso un fenomeno, determinato in circa il 45% dei pazienti.

5 sintomi principali

I pazienti si lamentano dei seguenti sintomi:

  1. Dolore alla colonna lombare, non si fermano con un cambiamento nell'inclinazione del corpo, intensificato quando esposto a un organo.
  2. Problemi con la frequenza dello svuotamento della vescica e il volume delle urine.
  3. Colore modificato dell'urina, a volte si mescola con il sangue.
  4. Aumento della temperatura corporea (fino a 38 o).
  5. Grande sete e sapore amaro in bocca.

Classificazione delle anomalie renali

Ci sono diverse anomalie renali:

  • quantità;
  • dimensioni;
  • comunicazione e struttura;
  • posizione.

Quantità anomala

Tali disturbi comprendono il raddoppiamento del rene, un altro organo, una carenza (c'è solo 1 rene o non lo è affatto).

In pratica, l'anomalia della biforcazione è più spesso diagnosticata - l'organo problematico è diviso da una linea in due parti (inferiore e superiore).

Di conseguenza, il corpo varia notevolmente con le dimensioni standard. Un rene separato ha i suoi vasi personali, l'uretere e il bacino. Quando i percorsi dell'uretere non sono interconnessi e separati l'uno dall'altro nella vescica, l'anomalia è considerata completa. Il raddoppio incompleto è caratterizzato da una combinazione dei dotti urinari ad uno stadio, l'ingresso nella vescica nel suo insieme.

Succede che uno dei tubuli urinari non tocca la vescica, ma entra nella vagina o nel canale ureterale. Una tale violazione è caratterizzata da incontinenza urinaria costante. La malattia può essere stabilita solo dopo uno studio dettagliato. In realtà, questa deviazione non minaccia il corpo e non è considerata una patologia. Tuttavia, molte malattie sono una conseguenza di questa anomalia: pielonefrite, glomerulonefrite, urolitiasi e altri. Con ulteriori diagnosi, è importante progettare correttamente un ciclo di trattamento al fine di prevenire la forma cronica.

Un'altra anomalia quantitativa è la mancanza di uno o due reni. Tale violazione è chiamata aplasia e si verifica nel 10% dei casi. I bambini, già dalla nascita con aplasia bilaterale, non sono in grado di sostenere la vita, e nei bambini con un solo organo, la patologia viene solitamente determinata casualmente. Un rene è in grado di sopportare il doppio del carico, più resistente alle malattie rispetto a quello associato. Ma al minimo segno di una violazione del suo lavoro, devi andare dal dottore.

Anche un'anomalia di un rene supplementare si incontra. Questo organo è leggermente visibile, ma ha un apporto di sangue e tubuli separati. Il rene accessorio non minaccia il lavoro di altri organi, ma è soggetto a molte malattie.

Anche dai calcoli renali "trascurati" si può sbarazzarsi rapidamente. Basta non dimenticare di bere una volta al giorno.