Come determinare l'infiammazione dei reni?

Test

Lascia un commento 7.481

Dolore nella regione lombare, malessere, debolezza e mal di testa sono segni di giada. I test del sangue e delle urine sono test primari per l'infiammazione dei reni. La tempestiva localizzazione dell'area interessata dell'organo consentirà al medico di prescrivere tempestivamente un trattamento efficace. Sono necessari anche ulteriori studi sull'hardware: ultrasuoni, raggi X, CT.

Cos'è la giada?

La nefrite è un nome generico per l'infiammazione dei reni. Una corretta identificazione delle cause e del tipo di giada accelererà il processo di guarigione. Poiché sono interessate diverse aree, è consigliabile classificare la malattia. Pertanto, l'infiammazione dei reni è dei seguenti tipi:

  • Glomerulonefrite. Il punto focale della malattia sono i glomeruli e le loro navi. Sviluppato a seguito di angina o altre malattie infiammatorie.
  • Pielonefrite. Infiammazione non specifica delle tazze e del bacino. La causa sono i batteri La malattia può essere acuta e cronica.
  • Nefrite interstiziale. Il punto focale dell'infiammazione è concentrato nel tessuto e nei canali renali. Si sviluppa, di regola, dopo l'assunzione di alcuni tipi di antibiotici,
  • Giada delle radiazioni. Appare a causa degli effetti delle radiazioni nel trattamento del cancro o per una lunga permanenza nella zona di maggiore radiazione.
La nefrite può provocare sia una diminuzione dell'immunità che uno stile di vita malsano.

L'infiammazione dei reni può essere innescata da vari fattori, ma è possibile identificare una serie di cause comuni. Prima di tutto - una diminuzione nell'immunità del corpo, una mancanza di vitamine, un superlavoro, un'ipotermia parziale o completa. Il funzionamento stabile degli organi avviene nel normale flusso sanguigno, che diminuisce a causa di un forte calo della temperatura. Uno stile di vita non salutare (fumo e alcolismo), diabete e oncologia può anche aumentare il rischio di malattia. L'infiammazione dei reni può anche essere il risultato di precedenti malattie: tonsillite, scarlattina, infezione virale respiratoria acuta, influenza.

Ispezione: sintomi di infiammazione dei reni

Per riconoscere la nefrite, sono necessarie diverse azioni consecutive e la presenza dei seguenti sintomi in un paziente aiuta a decidere come determinare l'infiammazione nei reni. La malattia inizia con una sensazione di stanchezza e una diminuzione della capacità lavorativa e si sente un dolore alla schiena. Disturbi metabolici nei reni provocano gonfiore del corpo (più evidente sul viso). Quando la nefrite diminuisce la velocità giornaliera delle urine, che causa un aumento della pressione (a causa di ciò, alcuni pazienti soffrono di mal di testa). Quindi il medico interroga il paziente sui possibili prerequisiti della malattia: c'è stata l'ipotermia, che negli ultimi tempi ha danneggiato, quali farmaci vengono presi / presi. A questa ispezione primaria finisce.

Test di laboratorio

Le informazioni ottenute durante l'ispezione iniziale non sono complete ed esaurienti. Permette solo di determinare la presenza di un processo distruttivo. Per determinare il tipo di malattia, è necessario condurre test di laboratorio di urina (analisi generale e secondo Nechyporenko) e del sangue (analisi generale e biochimica). Questi studi sono considerati di base e obbligatori. Sulla base dei risultati ottenuti, è possibile un ulteriore trattamento.

Test delle urine per nefrite renale

Poiché i reni sono un organo del sistema urinario, lo stato delle urine è considerato informativo per diagnosticare la malattia. In giada, vengono eseguiti due tipi di analisi: generale e secondo Nechyporenko. Il liquido dovrebbe essere assunto al mattino quando si va in bagno per la prima volta dopo il sonno. Affinché i risultati siano affidabili, è necessario seguire una serie di regole: non mangiare verdure e frutta brillanti, non bere diuretici, assicurarsi di lavare i genitali.

Per un'analisi più approfondita del contenuto di cellule del sangue e proteine ​​nelle urine, è prescritta un'analisi Nechiporenko. È necessario consegnare un liquido, seguendo le stesse regole, come per l'analisi generale. I risultati aiuteranno a trarre alcune conclusioni, a seconda dell'indicatore che ha deviato dalla norma:

  • Se il contenuto di leucociti è aumentato, allora questo indica la lotta del corpo contro l'infezione. Tipo di malattia renale - pielonefrite.
  • Se l'eritrocita viene superato, questo indica glomerulonefrite acuta o cronica. Sul colore di questa urina diventa rosa pallido.
  • La presenza di proteine ​​indica una rottura generale del corpo. Molto probabilmente è da considerare l'infiammazione dei reni: glomerulonefrite e pielonefrite.

L'analisi delle urine include uno studio dell'odore, dell'acidità, dei globuli rossi e della conta dei globuli bianchi, della proteina, dell'epitelio. Vale la pena prestare attenzione al colore. In questo metodo di ricerca è possibile rilevare funghi, batteri e parassiti. Tuttavia, se vengono rilevate piccole deviazioni dalla norma, è ancora presto per parlare chiaramente dell'infiammazione dei reni.

Esame del sangue

Il sangue per l'analisi generale è dato al mattino, a stomaco vuoto. È vietato bere alcolici il giorno prima, eseguire lavori fisici pesanti. Se il risultato è un aumento dei leucociti, stanno parlando della lotta del corpo contro l'infezione. Inoltre, il sangue può essere prelevato da entrambi i lati della vita per determinare in quale particolare infiammazione renale si verifica. Assicurati di condurre un esame del sangue per la biochimica, che può determinare il contenuto di urea, la cui presenza indica l'inizio del processo distruttivo nei reni.

Diagnostica aggiuntiva: metodi

Nella fase iniziale dell'infiammazione dei reni, possono essere prescritti ulteriori esami diagnostici. Uno dei modi per determinare la nefrite è l'ecografia, in cui è possibile determinare visivamente il cambiamento del bacino, delle coppe e dei canali renali. Secondo un algoritmo simile, viene eseguito un esame radiografico per determinare le pietre. L'angiografia e la TC sono prescritte per diagnosticare in modo inequivocabile la pielonefrite cronica. Nefroscintigrafia - l'ultimo dei possibili metodi aggiuntivi. Consente di esplorare l'attività funzionale dei reni con un agente di contrasto.

Quali test devono passare per controllare i reni?

Un esame del sangue e analisi delle urine aiuta a studiare la condizione di tutti gli organi e il sistema escretore. Altri test, compresi test funzionali e renali, metodi strumentali di esame, possono essere controllati anche dai reni. Tutti i metodi mostreranno un quadro completo della condizione degli organi, in quanto i risultati sono necessari per assegnare un regime di trattamento efficace.

Indicazioni per la ricerca

Vengono eseguiti tutti i tipi di test per determinare la diagnosi corretta. Innanzitutto, la diagnostica è necessaria per le persone che abusano di alcol, tabacco e assumono farmaci in modo incontrollabile. I pazienti che soffrono di sovrappeso o diabete dovrebbero preoccuparsi del lavoro degli organi. L'esame dei reni dovrebbe avvenire in persone che hanno sintomi caratteristici dello sviluppo della patologia. Pertanto, i test aiuteranno a determinare la causa della malattia. Un rene malato indica problemi con i seguenti sintomi:

  • salti regolari della pressione sanguigna;
  • frequenti solleciti in bagno;
  • un aumento o diminuzione del volume di urina che il corpo produce;
  • spasmo renale che si verifica nella regione lombare;
  • scolorimento delle urine, comparsa di impurità di sangue e un forte odore;
  • mancanza di respiro;
  • dolore durante la minzione;
  • sete e mancanza di appetito;
  • mal di testa.

Il sintomo principale della malattia è il gonfiore, che è localizzato sul viso e sulle gambe. Se si riscontrano sintomi, devono essere eseguiti esami del sangue e delle urine, deve essere eseguito un esame strumentale dei reni.

Quali test prendere nella malattia renale: tipi

Analisi delle urine

Controllo delle caratteristiche chimiche dell'urina, esaminandolo al microscopio per le impurità patologiche: il metodo OAM. I test delle urine possono determinare il numero di cellule del sangue buoni, i leucociti, nonché il colore, l'acidità e la trasparenza del fluido biologico. Questo tipo di esame rivela anche impurità patogene. L'analisi delle urine viene effettuata per diagnosticare la pielonefrite, la glomerulonefrite, l'ICD e l'uretrite. Grazie a questo metodo, i seguenti indicatori sono controllati nei pazienti:

Analisi del sangue generale

I test possono rilevare anomalie nella malattia del fegato e dei reni. Gli studi sono efficaci per la rilevazione di disturbi nei sistemi muscolo-scheletrico ed endocrino. Gli esami del sangue sono anche usati per diagnosticare la malattia renale. I composti del metabolismo dell'azoto sono derivati ​​da organi appaiati. Un livello piuttosto alto indica che i reni non affrontano il lavoro e il medico diagnostica l'insufficienza. In questo è aiutato da emocromi o test speciali. La biochimica per malattie renali esamina attentamente la composizione dei componenti per determinare il grado di processi, infiammazioni e patologie croniche nei reni.

Test renali e funzionali, le loro prestazioni

Livello di creatinina

Il componente è considerato il prodotto finale del metabolismo delle proteine. Creatinina - una sostanza da azoto, che non è influenzata da stress fisico o psicologico, cibo. Con un buon stile di vita, il livello di materia nel sangue è costante e varia a seconda della massa muscolare. Le deviazioni possono parlare di disturbi nei processi metabolici, uso eccessivo di farmaci. I bassi indicatori della sostanza nel canale indicano l'uso di soli cibi vegetali e sono tipici per le persone con una mancanza di massa muscolare. Il cambiamento al rialzo dei risultati è provocato dai seguenti fattori:

La quantità di urea

Si raccomanda di esaminare il livello del liquido non solo per scopi diagnostici, ma anche per studiare le condizioni dei reni e l'efficacia della terapia prescritta. L'urea è un prodotto di degradazione della proteina che viene generata dal fegato. I salti possono essere causati da vari fattori, tra cui la dieta, il sanguinamento e la filtrazione alterata dei reni.

Acido urico

I risultati dell'analisi indicano un indebolimento del lavoro degli organi appaiati. Elevati livelli di acido urico sono carichi di cristallizzazione dell'odato di sodio, quindi i reni danneggiano. Determinando il livello, è possibile identificare nefropatia e urolitiasi. Con un forte dolore, le procedure terapeutiche mirano a ridurre gli spasmi ed eliminare la causa dell'aumento di acido.

Test funzionali

I pazienti sono testati per la funzionalità renale. I medici raccomandano di prelevare campioni Reberga - Tareeva, condurre ricerche su Zimnitsky ed eseguire test per la determinazione degli anticorpi allo strato basale delle membrane glomerulari. Le analisi vengono effettuate al fine di controllare le funzioni degli organi appaiati e consentono di identificare la forma acuta di pielonefrite, glomerulonefrite progressiva e insufficienza renale.

I campioni mostrano la capacità funzionale dei pazienti con reni, in modo che venga prescritta la terapia del sistema urinario.

Ulteriori ricerche

La diagnosi di laboratorio da sola non è sufficiente. Secondo i risultati dei test, il medico prescrive ulteriori studi strumentali. Questo è un buon modo per determinare con precisione la malattia. I metodi più comuni includono ultrasuoni, raggi X e scintigrafia. Ulteriori ricerche aiutano a condurre un esame per studiare la struttura del rene malato, varie neoplasie e problemi funzionali.

Diagnosi della malattia renale

Diagnosi >> malattia renale

Le malattie dei reni e del sistema urinario occupano un posto importante nella struttura di morbilità della popolazione. Le più comuni malattie renali comprendono glomerulonefrite e pielonefrite. Secondo i dati della ricerca, il 18-20% della popolazione totale soffre di pielonefrite cronica. Le donne cadono 5-6 volte più spesso degli uomini. Glomerulonefrite cronica e pielonefrite cronica sono le principali cause di insufficienza renale.

La glomerulonefrite è un'infiammazione acuta o cronica dei glomeruli renali. Come sai, i glomeruli sono costituiti da una rete capillare circondata da una capsula speciale. Il sangue che scorre attraverso i capillari del glomerulo viene filtrato nella cavità della capsula, formando così l'urina primaria.

La pielonefrite è un'infiammazione del tessuto intermedio, dei vasi e del sistema dei tubuli renali, comprese le vie intrarenali delle urine (il calice e il bacino). Nei tubuli renali, l'urina formata dal sangue filtrante a livello dei glomeruli renali (urina primaria) viene riassorbita (riassorbimento). Più del 90% del volume di urina primaria viene riassorbito. Quindi, acqua, sali minerali e sostanze nutritive vengono restituite al corpo. L'urina secondaria è formata nelle sezioni terminali dei tubuli collettori, dove varie sostanze vengono rilasciate in esso e acquisisce le sue caratteristiche.

Oltre alla funzione di escrezione delle urine, i reni svolgono anche altre importanti funzioni: partecipano alla volizione dell'acqua e al metabolismo dei minerali, regolano il volume del sangue circolante e della pressione sanguigna, stimolano la formazione del sangue attraverso uno speciale ormone - eritropoietina, partecipano all'attivazione della vitamina D.

Metodi per la diagnosi della glomerulonefrite

Il primo passo nella diagnosi della glomerulonefrite è la raccolta dell'anamnesi (indagine sui pazienti) e l'esame clinico (esame generale) del paziente.

Il sondaggio del paziente ha lo scopo di chiarire i reclami del paziente - i sintomi della malattia. I sintomi della malattia dipendono dallo stadio e dalla forma della malattia. Nella glomerulonefrite acuta, i pazienti si lamentano di febbre, debolezza generale e indisposizione. Sintomi più specifici che indicano danno renale sono: la comparsa di edema, l'oscuramento delle urine (l'urina diventa torbida, il colore della "brodatura della carne"), il dolore nella regione lombare, una diminuzione della quantità totale di urina. Di regola, la glomerulonefrite acuta si sviluppa a seguito di angina, polmonite o erisipela trasferita della cute. Come è noto, il gruppo emolitico streptococco B, che causa mal di gola, è coinvolto nella patogenesi della malattia. A seguito della sensibilizzazione dell'organismo in relazione agli antigeni dello streptococco e alla deposizione di complessi immuni nelle capsule glomerulari di complessi immuni, si sviluppa un'infiammazione glomerulare asettica. I capillari glomerulari sono ostruiti da coaguli di sangue e la membrana capillare diventa permeabile alle cellule del sangue (i globuli rossi entrano nell'urina). Questo spiega lo sviluppo di un sintomo comune della glomerulonefrite. Il dolore nella regione lombare con glomerulonefrite è causato dallo stiramento della capsula dei reni infiammati.

In alcune forme, lo sviluppo progressivo maligno della glomerulonefrite porta alla rapida instaurazione di insufficienza renale acuta. L'insufficienza renale è caratterizzata da una completa cessazione dell'escrezione urinaria, un aumento dell'edema, segni di intossicazione del corpo.

Quando si esamina un paziente affetto da glomerulonefrite acuta, prestare attenzione alla presenza di edema (specialmente nella faccia). Ci possono anche essere vari segni di infezione streptococcica della pelle o delle tonsille (erisipela, mal di gola, ecc.). Quando si tocca la regione lombare, c'è dolore nella zona dei reni. La pressione sanguigna è spesso aumentata, l'impulso è accelerato.

La raccolta corretta e attenta dei dati anamnestici, la diagnosi e l'esame clinico del paziente consentono nella maggior parte dei casi di stabilire una diagnosi preliminare di glomerulonefrite.

Per una diagnosi più accurata della malattia si utilizzano metodi diagnostici di laboratorio.

Emocromo completo: consente di identificare i segni di infiammazione: leucocitosi (aumento del numero dei leucociti), aumento del tasso di sedimentazione degli eritrociti (ESR), aumento della concentrazione di proteina C.

Analisi biochimica del sangue - imposta un aumento della concentrazione di urea (concentrazione normale fino a 15 mmol / l, o 90 mg / 100 ml) e creatinina ematica (concentrazione normale 15.25-76.25 μmol / lo 0,2-1,0 mg / 100 ml). In alcuni casi, sono stati condotti studi per determinare gli anticorpi della antistreptolisina O (ASLO) - indicando la natura batterica (streptococcica) della glomerulonefrite.

Analisi delle urine: determina l'aumento del contenuto proteico nelle urine (normalmente non c'è nessuna proteina nelle urine) e la presenza di un gran numero di eritrociti - ematuria (normalmente il numero di eritrociti nelle urine non supera 1000 per 1 ml).

La biopsia del rene consente di determinare il tipo morfologico della glomerulonefrite. La caratteristica della glomerulonefrite è la proliferazione delle cellule mesangiali e la rilevazione di complessi immuni depositati sulla membrana basale dei capillari glomerulari.

Metodi strumentali di ricerca, come la diagnostica ecografica, aiutano a stabilire un aumento delle dimensioni dei reni, che, tuttavia, è un segno poco specifico.

Nella glomerulonefrite cronica, il quadro clinico della malattia è più sfocato. Segni di progressiva insufficienza renale sono al primo posto. La diagnosi di glomerulonefrite cronica comporta l'eliminazione di tutte le altre possibili cause di insufficienza renale (pielonefrite cronica, urolitiasi, nefropatia nel diabete o ipertensione arteriosa, ecc.). Per chiarire il risultato della diagnosi, viene eseguita l'analisi istologica dei tessuti renali. Una lesione specifica dell'apparato glomerulare indica glomerulonefrite.

Metodi per la diagnosi della pielonefrite

A differenza della glomerulonefrite, la pielonefrite interrompe il processo di escrezione delle urine. Ciò accade a causa di danni ai tubuli escretori dei reni. L'infiammazione nella pielonefrite è causata dalla riproduzione diretta di microrganismi nei tessuti dei reni. Molto spesso l'infezione entra nei reni dal sistema urinario inferiore: la vescica e gli ureteri.

I metodi di diagnosi di pyelonephritis sono molto simili a quelli con glomerulonefrit

Nella pielonefrite acuta, i pazienti lamentano una forte febbre (39-40 °), brividi, debolezza e dolore nei muscoli e nelle articolazioni. Il dolore nella regione lombare è un sintomo caratteristico. A differenza della glomerulonefrite, che colpisce sempre entrambi i reni, la pielonefrite procede spesso unilateralmente. A volte i sintomi di pielonefrite si verificano dopo aver sofferto di colica renale. Questo indica un'ostruzione costante (blocco) delle vie di escrezione delle urine. I fattori che provocano la pielonefrite sono ipotermia, sovraccarico fisico e mentale, scarsa nutrizione.

La gravità dei sintomi dipende dalla forma dello sviluppo clinico della pielonefrite. Le forme acute si presentano con manifestazioni cliniche gravi, mentre nella pielonefrite cronica i sintomi possono essere virtualmente assenti. La pielonefrite cronica è una delle cause più comuni di insufficienza renale. Con l'insorgenza dell'insufficienza renale cronica, il sintomo principale è un aumento della quantità di urina rilasciata. Ciò accade perché i reni perdono la capacità di concentrare l'urina a livello dei dotti collettori.

All'esame del paziente, così come in caso di glomerulonefrite, viene prestata attenzione alla presenza di edema, che è più caratteristico della pielonefrite cronica che si trasforma in insufficienza renale, ma questa è solo la diagnosi primaria.

I metodi di ricerca di laboratorio in pyelonephritis gli permettono di selezionare alcuni cambiamenti specifici caratteristici di questa malattia.

Un esame del sangue identifica i segni di infiammazione (leucocitosi, aumento della VES). L'analisi comparativa di tre campioni di sangue prelevati dai capillari del dito e dalla regione lombare (su entrambi i lati) ha un grande valore diagnostico. L'aumento del numero di leucociti è più pronunciato nel campione di sangue prelevato dalla regione lombare dal lato della lesione.

L'analisi delle urine è caratterizzata da marcata leucocituria (un aumento del numero di leucociti nelle urine). Leucocituria rappresenta un importante criterio per la diagnosi differenziale tra glomerulonefrite e pielonefrite. Con la glomerulonefrite, il numero di leucociti nelle urine aumenta leggermente, mentre con la pielonefrite raggiunge un livello significativo. Normalmente, il contenuto di leucociti nelle urine non deve superare 4000 per 1 ml. urine. L'analisi delle urine completa - il test di Nechiporenko, determina il contenuto nelle urine dei leucociti, degli eritrociti, dei cilindri.

Per una diagnostica più dettagliata, viene eseguita l'ecografia dei reni (ultrasuoni). Quando i reni di pielonefrite sono aumentati di dimensioni, la loro mobilità durante la respirazione è ridotta. C'è un ispessimento delle pareti delle tazze e del bacino. Spesso, l'ecografia può determinare una delle cause più comuni di pielonefrite - urolitiasi. La tomografia computerizzata è un metodo più informativo rispetto agli ultrasuoni. Questo metodo di ricerca è utilizzato nella complessa diagnosi di complicanze della pielonefrite - ascesso renale, carbuncle renale, ecc.

La violazione della funzione di concentrazione dei reni e la dinamica dell'escrezione delle urine vengono testate utilizzando il test Zimnitsky. L'essenza del metodo consiste nel raccogliere l'intera quantità di urina rilasciata in 24 ore in condizioni normali di acqua. L'urina viene raccolta ogni tre ore. Alla fine della giornata, vengono analizzati tutti e 8 i campioni, che determina la densità relativa dell'urina. La disfunzione renale nella pielonefrite o insufficienza renale è caratterizzata da una diminuzione della capacità di concentrazione dei reni - l'ipostenuria, cioè la densità relativa dell'urina è inferiore alla densità relativa del plasma sanguigno (un segno di insufficiente assorbimento d'acqua nel dotto di raccolta). La normale densità relativa delle urine (isostenuria) è di circa 1008-1010 g / l.

Inoltre, oltre alla densità relativa delle urine, il test Zimnitsky consente di determinare il ritmo dell'escrezione urinaria (determinazione della diuresi diurna e notturna). Nella normale diuresi giornaliera il 60-80% della quantità totale di urina. Con la malattia renale, questo rapporto viene violato.

L'urografia escretoria è un metodo di studio radiografico dello stato funzionale dei reni. La rimozione della sostanza radiopaca attraverso i reni permette di giudicare l'attività funzionale dei reni e la pervietà delle vie di escrezione delle urine. Il metodo è molto informativo in caso di insufficienza renale o in presenza di ostruzione del tratto urinario.

  • Alekseev VG Diagnosi e trattamento delle patologie interne della malattia renale, M: Medicine, 1996
  • Vitvort J. A Guide to Nephrology, M.: Medicine, 2000
  • Shulutko B.I. Malattie infiammatorie dei reni: pielonefrite e altre malattie tubulo-interstiziali San Pietroburgo., 1996

Test necessari per l'infiammazione dei reni

Le patologie infiammatorie dei reni sono le più comuni malattie del sistema urinario. Allo stesso tempo, i test per l'infiammazione forniscono allo specialista le informazioni necessarie per l'organizzazione del trattamento successivo.

Quando questi organi non funzionano, i nutrienti iniziano a uscire dal corpo umano, mentre le tossine rimangono dentro. Inizia così l'infezione dei canali urinari e sviluppa urolitiasi, infiammazione cronica, insufficienza cronica e altre malattie.

Il processo di infiammazione danneggia il calice e il bacino, i tubuli renali, i glomeruli e i vasi sanguigni. Il provocatore più comune di infiammazione diventa E. coli, raramente stafilococco.

A volte il processo infiammatorio diventa una complicazione di urolitiasi, patologie ginecologiche o adenoma prostatico. Inoltre, l'infiammazione a volte si sviluppa dopo alcune operazioni o durante la gravidanza.

Questo è importante! Secondo i dati statistici, circa il 4% della popolazione è esposto al processo infiammatorio nei reni, tra cui tre volte di più sono donne a causa delle caratteristiche strutturali degli organi del sistema genito-urinario.

Come si manifesta la malattia?

I principali sintomi di infiammazione acuta includono:

  • Aumento della temperatura corporea, mal di testa e febbre.
  • Grave sudorazione.
  • Dolore alle articolazioni e ai muscoli.
  • Tensione muscolare sull'addome.
  • Nausea con vomito.
  • Spesso la minzione, accompagnata dal dolore.
  • Torbidità delle urine.

Le manifestazioni di infiammazione cronica nei reni includono:

  • Aumento periodico della temperatura corporea
  • Sudare di notte.
  • Sbiancamento della pelle e ingiallimento del viso.
  • Mancanza di appetito
  • Grande affaticamento, mal di testa.
  • Aumento della pressione e nausea con vomito.

Se una persona sente sintomi simili, è meglio visitare un medico il più presto possibile. L'esame per identificare il processo di infiammazione nei reni comporta un'analisi delle urine - una malattia renale provoca una violazione del loro lavoro, che ci consente di identificare questa analisi. Sono anche organizzati un esame ecografico, biochimico e emocromo completo. Metodi speciali per diagnosticare il funzionamento dei reni, come il radioisotopo e l'esame a raggi X, rendono possibile identificare e specificare accuratamente le malattie nel modo più accurato possibile e selezionare un trattamento.

Attività diagnostiche

Un esame del sangue biochimico consente di stabilire come funzionano i reni. È anche importante diagnosticare la presenza di barriere per lo scarico delle urine mediante l'esame a raggi X e l'uso di speciali apparecchiature a ultrasuoni.

Com'è il trattamento dell'infiammazione dei reni

Prima di tutto, è importante visitare un medico in tempo. Il trattamento si basa sulla terapia antibiotica e sulla stretta aderenza alla dieta, a patto che non vi siano malattie. Che ha provocato l'infiammazione dell'organo.

Per il trattamento della cistite e la prevenzione dello sviluppo di altre infiammazioni dei canali urinari e dei reni, la fitoterapia viene utilizzata come metodo aggiuntivo.

Questo è importante! Il trattamento delle infiammazioni croniche o dei processi infiammatori acuti dovrebbe essere basato sull'assunzione di antibiotici. Preparati stimolanti possono essere utilizzati per ripristinare l'immunità.

Se il processo infiammatorio nel rene è scarsamente trattabile, allora può essere trattato con la somministrazione endovenosa di soluzioni medicinali. Tali soluzioni rimuovono le tossine accumulate e i prodotti del metabolismo dal corpo umano.

Ma a volte è semplicemente impossibile eseguire un trattamento senza un intervento chirurgico. Questa operazione è necessaria per aprire l'ascesso. Di solito, dopo che l'ascesso è stato eliminato, la permeabilità del canale urinario viene ripristinata.

È più difficile trattare l'infiammazione della forma cronica. Tale terapia dovrebbe essere completa, quindi non dovresti provare a far fronte alle infiammazioni te stesso, solo uno specialista può prescrivere farmaci. C'è anche un gran numero di ricette popolari che aiutano a eliminare il processo infiammatorio, ma non dovresti fare affidamento su questi metodi, specialmente senza prima consultare il tuo dottore.

Analisi delle urine e sua accurata decodifica per le malattie renali

L'analisi delle urine per le malattie renali è necessaria per una corretta diagnosi e per la nomina di un trattamento efficace della malattia. Lo studio biochimico delle urine consente di impostare indicatori quali:

  • livello di creatinina;
  • quantità di proteine

Per determinare le malattie del sistema urinario è necessaria un'analisi generale per la presenza di microscopia di batteri e sedimenti. Lo studio dell'urina di Nechyporenko stabilisce il numero di cilindri, globuli rossi e globuli bianchi. È importante determinare la capacità di concentrazione dei reni con l'aiuto dell'analisi secondo Zemnitsky. Creatinina, proteina giornaliera, urea si verifica nelle urine con malattia renale:

  • urolitiasi;
  • pielonefrite;
  • glomerulonefrite.

Test renali e funzionali

La terapia delle malattie del sistema urinario è possibile solo con la definizione della capacità funzionale dei reni. Lo studio stabilisce il grado di insufficienza renale in un paziente nella fase iniziale del suo sviluppo. Nel processo di studio del materiale determinare parametri quali:

  • filtrazione glomerulare;
  • creatinina;
  • spazio.

Il rapporto di purificazione indica il valore di sangue libero dalla sostanza studiata nel rene per 1 minuto.

La clearance della creatinina è facile da determinare: l'adsorbimento secondario di acqua nei tubuli renali è espresso in percentuale. Nella normale filtrazione glomerulare dei reni è di 120-130 ml / min, e i readad nell'urina dei canali urinari sono del 98-99%.

In molte malattie, il medico determina la quantità di filtrazione per ciascuno dei componenti dell'organo urinario. I parametri ottenuti sono necessari per studi funzionali in malattie renali.

Determinazione dell'urea nelle urine

La diminuzione della quantità di urea si verifica con la sconfitta dei tubuli urinari, che si verifica nel caso dello sviluppo di malattie renali.

L'analisi chimica viene eseguita in laboratorio. Per lo studio preparare il materiale: 40 ml di urina del paziente, porcellana, bruciatore, acido nitrico. La quantità totale di urea impostata, esplorando il volume dell'azoto risultante. La rimozione di sostanze in quantità insufficiente indica una riduzione della capacità escretoria renale. L'analisi viene condotta con sospetti cambiamenti nella funzione renale, con l'attivazione della sintesi proteica nei bambini e nelle donne in gravidanza.

Un aumento del livello di urea nel sangue e la sua escrezione nelle urine indicano uno stato stabile del sistema di escrezione di azoto attraverso i reni. Il numero di composti nelle urine varia sotto l'influenza di parametri patologici e fisiologici:

  • attività fisica;
  • caratteristiche della dieta;
  • prendere droghe.

Caratteristiche dell'analisi delle urine per le malattie renali

La nefropatia nelle donne in gravidanza è accompagnata da proteinuria, un componente di 5-8 g / l.

Con un grave decorso della malattia gli indicatori aumentano fino a 25-76g / l. La malattia è divisa in stadio III, a seconda della quantità di proteine ​​nelle urine. Nella fase 3 della malattia, con proteinuria da 3g / l, si verifica l'oliguria e i cilindri sono presenti nelle analisi delle urine. Il limite nella nefropatia è la quantità di proteine ​​0,6 g / l.

Dopo la microscopia del sedimento, vengono rilevati cilindri granulari, cerosi o ialini. Il numero di globuli rossi è insignificante. Il riassorbimento dei reni viene effettuato per intero e la quantità di azoto liberata è normale.

Con lo sviluppo di eclampsia nelle donne in gravidanza aumenta il contenuto di azoto residuo. Nel caso della nefropatia diabetica, i test delle urine contengono una piccola quantità di proteine.

Cambiamenti nell'analisi delle urine con glomerulonefrite

Grave danno renale porta a un cambiamento nelle prestazioni nell'analisi generale delle urine. I risultati dello studio indicano la presenza di elementi patologici:

  • cilindri;
  • globuli rossi;
  • proteine;
  • leucociti;
  • epitelio squamoso.

La presenza di proteine ​​indica la progressione della malattia: il suo contenuto raggiunge 5 g al giorno e tracce residue di albumina sono presenti nelle urine 6 mesi dopo la fine della malattia.

Globuli rossi nelle urine - il principale sintomo di nefrite. Il loro numero varia da 14-5 a 50-60 nel campo visivo. Se vengono rilevati singoli globuli rossi, il medico prescrive a un paziente di eseguire un'analisi delle urine secondo Nechyporenko. Dopo la microscopia del sedimento, vengono esaminati i leucociti e i cilindri di glicina, indicando un cambiamento nei tubuli dei reni. Il processo diffuso è accompagnato dall'assenza di batteri, che indica la cessazione dell'infiammazione infettiva nel tratto urinario.

Nella fase iniziale della malattia, il numero totale di urina è ridotto, ma la sua densità relativa aumenta. Il contenuto di eritrociti è 5 x 106 / micron al giorno, sono deformati, il che indica l'ematuria glomerulare.

La forma normale dei globuli rossi indica l'assenza di glomerulonefrite. L'infiammazione immunitaria è confermata da un aumento dei leucociti e la perdita di proteine ​​supera i 3 g al giorno.

Analisi delle urine nell'infiammazione renale acuta

Nella pielonefrite, lo studio delle urine consente di determinare il tipo di patogeno e assegnare il trattamento corretto. Con lo sviluppo della patologia nello strato corticale nella storia della presenza di un gran numero di leucociti. Un aumento del loro numero è osservato nel caso della sindrome del tratto urinario ostruttivo. Il colore dell'urina nell'infiammazione del tessuto renale cambia con la progressione del processo e sullo sfondo della urolitiasi.

I leucociti aumentano con lo sviluppo della nefrite tubulare-interstiziale: nelle urine rilevano cellule epiteliali renali. Nelle urine ci sono i cilindri granulari e gli analoghi dei leucociti, oltre a una quantità significativa di muco.

Quando pielonefrite in alcalinizzazione dei bambini si verifica l'urina. Il pH normale delle urine varia da 4,8 a 7,5. Per il processo infiammatorio acuto è caratterizzato da una diminuzione della densità del materiale studiato. Normalmente, il valore di densità relativa è 1008-1020g / l. La proporzione di urina nella pielonefrite dipende dalla quantità di elementi disciolti e dal loro peso molecolare.

Lo studio delle urine con urolitiasi di Nechiporenko e Zemnitsky

Se ci sono cambiamenti nell'analisi generale delle urine e sospetta insufficienza renale, il medico raccomanda che il paziente conduca uno studio supplementare sul biomateriale secondo Nechiporenko.

Per l'analisi fornire al laboratorio una porzione media di urina. Studio 1 ml di materiale e il numero di leucociti, eritrociti, cilindri in esso.

Il tasso di globuli rossi è fino a 1000 per 1 ml di urina, e i leucociti sono contenuti nella quantità di 4000 unità per lo stesso volume di urina. Normalmente, durante il test per Nechiporenko, i cilindri ialini sono contenuti nella quantità di 20 in 1 ml e la presenza degli altri tipi è una condizione patologica per il corpo del paziente.

Più di 2000 leucociti 1 ml è caratteristico di pielonefrite, urolitiasi e cistite. Un aumento dei cilindri ialini si osserva nell'infiammazione dei reni e della glomerulonefrite acuta. I cilindri granulari compaiono nel decorso cronico della malattia e le formazioni a forma di cera indicano la formazione di insufficienza renale in un paziente. Gli elementi epiteliali si verificano quando la membrana mucosa dei tubuli renali muore e indica necrosi tubulare o avvelenamento tossico, accompagnata dalla morte del parenchima renale (avvelenamento da sali di metalli pesanti).

La raccolta e lo studio delle urine di Zemnitsky consente di determinare il fallimento dell'organo urinario o la sua infiammazione. Studiare la densità di diverse porzioni di urina, la quantità di cloruro di sodio e di urea in ciascuna delle sue porzioni. Normalmente, la densità relativa varia da 1.004 a 1.032 e la differenza tra il peso specifico alto e basso non deve essere inferiore a 0.007. Lievi fluttuazioni nella densità delle urine mostrano l'aspetto della malattia. Stabilire la clearance della filtrazione, che determina la quantità di purificazione della sostanza nei glomeruli. Il normale funzionamento dei reni è evidenziato dalla rimozione con urina dell'80% di tutto il fluido prelevato entro 24 ore. Se il riassorbimento è maggiore della filtrazione dell'urina nei glomeruli e l'urina ha una grande proporzione, allora la sua quantità diminuisce.

I test delle urine prescritti al paziente sono materiali altamente informativi che consentono al medico di fare la diagnosi corretta e di prescrivere un trattamento.

Come controllare il lavoro dei reni

Se avverti un forte dolore alla regione lombare, che spesso si preoccupa di notte, dovresti prestare attenzione alla salute dei tuoi reni. È urgente consultare un medico ed essere esaminato. Ma i dolori non sono sempre l'unico segno di malattia renale, possono spesso verificarsi durante esacerbazioni secondarie durante l'infiammazione.

I sintomi della malattia

Se sei preoccupato per i seguenti 17 sintomi:

  1. Minzione frequente, soprattutto di notte, più di 2 volte a notte.
  2. Hai dolore quando urina
  3. Sangue nelle urine
  4. Altro colore delle urine
  5. Impurità traballanti presenti
  6. Odore sgradevole di urina
  7. Pressione del sangue a 140/90
  8. disidratazione
  9. Rene palpabile (normalmente non dovrebbe affatto)
  10. Edema, gonfiore apparso
  11. Debolezza generale e malessere
  12. La temperatura è salita a 37,5 gradi
  13. Desiderio inestinguibile di bere
  14. Diminuzione del conteggio delle urine
  15. Diminuzione dell'appetito
  16. Diminuzione del peso
  17. Anemia senza precedente perdita di sangue

Si consiglia inoltre di assumere il controllo se:

  • Mangiate salati, piccanti, prodotti a base di carne, ecc. (Assicuratevi di controllare la quantità di proteine ​​consumate, non dovrebbe superare 0,7 grammi per 1 kg di peso umano al giorno)
  • Se si consumano bevande alcoliche, sostanze stupefacenti
  • Se hai il diabete o il lupus
  • Quando si assumono farmaci che inibiscono il lavoro dei reni (come - Aciclovir, Biseptolo, Aspirinimegodonnye)

Se uno qualsiasi dei suddetti sintomi ti dà fastidio, dovresti consultare urgentemente un medico che ti prescriverà un esame adeguato.

diagnostica

  • OAK (emocromo completo) - mostrerà se c'è un'infiammazione (il materiale viene preso dal dito al mattino, sempre a stomaco vuoto)
  • Analisi biochimica: il materiale viene prelevato da una vena, a stomaco vuoto. Questo tipo di analisi determina la quantità di creatinina - un prodotto che viene rimosso dal corpo da un organo sano, e il suo eccesso dalla norma indicherà un problema particolare.
  • L'esame include anche l'urina.

Esistono diversi tipi di analisi delle urine:

  • Generale - Va notato che è necessario prendere assolutamente qualsiasi persona, anche se la malattia renale non ti ha infastidito e non dà fastidio, due volte all'anno. I medici dicono che molte malattie possono essere prevenute nella fase iniziale e, quando vi sono chiari segni, questi sono già sintomi secondari delle malattie che si verificano.
  • Il campione secondo Zemnitsky è che viene raccolta tutta l'urina escreta al giorno, come segue: un giorno è diviso in 8 parti per 3 ore, si prelevano i piatti puliti, si raccoglie una porzione selezionata per 3 ore. Dovrebbe essere 8 pezzi. Questo metodo mostrerà il cambiamento nella composizione quantitativa.
  • secondo Nechiporenko - il risultato dell'analisi mostrerà processi incendiari.
  • Il test di Reberg - tramite esso determina la quantità di creatinina nelle urine.
  • Proteina Bens-Jones - aiuta a rilevare i tumori maligni.

Regole di raccolta delle urine

Il più sicuro è l'ultrasuono (ultrasuoni), può essere fatto tutte le volte che è necessario. E 'mostrato anche per i bambini, al contrario, un metodo come: TAC, risonanza magnetica è controindicato per i pazienti psico-instabili e per i bambini. Con cura - incinta e in allattamento. I metodi che vengono effettuati utilizzando le radiazioni (come i raggi X) sono controindicati per le donne in gravidanza e in allattamento con pazienti affetti da cancro.

Considerare ogni metodo separatamente:

  • Ultrasuoni: fornisce un quadro generale: l'aspetto, le dimensioni, utilizzate nella diagnosi nella fase iniziale.
  • Urografia e scintigrafia - metodi con l'introduzione di un mezzo di contrasto, viene utilizzato per valutare il sistema circolatorio dei reni e il sistema urogenitale.
  • Raggi X: viene utilizzato per ottenere un'immagine visiva obiettiva. si applicherà negli ultimi anni. È usato come dose di radiazioni.
  • Tomografia computerizzata: consente di effettuare un esame più approfondito, viene utilizzato solo per lo scopo previsto.

A volte dopo tutti gli esami, c'è bisogno di fare una biopsia. Nel caso in cui vi siano sospetti sulla presenza di formazioni sui reni.

Con uno strumento speciale viene stesa una piccola parte del tessuto. Il metodo doloroso viene applicato in anestesia generale.

Come diagnosticare a casa?

Non è possibile diagnosticare completamente i reni a casa, ma ci sono ancora modi per identificare l'essenza del problema:

  • I dolori spasmodici affilati parlano di un processo infiammatorio in rapido sviluppo.
  • Il dolore costante, tirando, indica la presenza di malattie croniche.
  • Puoi fare una valutazione visiva. È necessario raccogliere l'urina in un barattolo e valutare se ci sono fiocchi, sangue, sedimenti di formaggio, se il colore è cambiato. Se questi sintomi si verificano, quindi un bisogno urgente di visitare un medico.
  • È possibile raccogliere tutte le assegnazioni giornaliere e stimarne il numero. Se ci sono meno di 1,8 litri o più (2,5 litri), questo indica anche le deviazioni.
  • Vale la pena prestare attenzione al gonfiore intorno agli occhi, alle gambe.
  • Ripetute o viceversa, è necessario avvisare poco frequentemente il bagno: la norma è considerata 4-6 volte al giorno.
  • Dovrebbe anche essere cauto se si ha una sensazione insaziabile di polidipsia (hai sete), l'appetito è ridotto, l'impotenza, il pallore innaturale della copertura della pelle appare.

Le più comuni malattie renali e i loro sintomi.

  1. L'urolitiasi è principalmente causata dal consumo di cibi proteici piccanti, salati e acidi. Se vivi in ​​zone con clima caldo. Le pietre possono verificarsi a causa di altre malattie del sistema genito-urinario e a causa di lesioni e malattie delle ossa. Quando le pietre si muovono lungo l'uretere, si verifica un danno allo strato mucoso, il sangue può comparire nelle urine.
  2. La pielonefrite è una malattia infiammatoria dei reni. Può essere asintomatico. La pielonefrite acuta è accompagnata da febbre alta, letargia e sensazioni dolorose nella regione lombare.
  3. Glomerulonefrite - è caratterizzata dalla sconfitta dei glomeruli dei reni. Sostituendoli con tessuto connettivo. Il più delle volte si verifica in uno stato latente, diagnosticato rilevando cambiamenti nell'analisi delle urine.
  4. Nefroptosi - omissione o torsione. Più comune nelle donne. La ragione per la patologia, una quantità insufficiente di grasso interno. Può svilupparsi a causa di rapida perdita di peso, eccessivo sforzo fisico, lunga posizione verticale. Sintomo - aumento della pressione sanguigna.
  5. Insufficienza renale - si verifica a causa di avvelenamento, malattia renale, può svilupparsi sullo sfondo di ipertensione, diabete e tabacco da fumo. Causa le violazioni dell'equilibrio del sale marino. Se la malattia viene diagnosticata in tempo, può essere completamente curata.

E un po 'sui segreti.

Hai mai sofferto di problemi dovuti al dolore ai reni? A giudicare dal fatto che stai leggendo questo articolo, la vittoria non è stata dalla tua parte. E ovviamente non sai di prima mano di cosa si tratta:

  • Disagio e dolore lombare
  • Il gonfiore mattutino del viso e delle palpebre non ti aggiunge sicurezza.
  • È anche imbarazzante, soprattutto se soffri di minzione frequente.
  • Inoltre, la debolezza costante e i disturbi sono già entrati saldamente nella tua vita.

E ora rispondi alla domanda: ti va bene? È possibile sopportare problemi? E quanti soldi hai già "fatto trapelare" per un trattamento inefficace? Esatto, è ora di finire questo! Sei d'accordo? Ecco perché abbiamo deciso di condividere un metodo esclusivo in cui viene rivelato il segreto del trattamento del dolore nei reni. Leggi l'articolo >>>

Diagnosi e test per l'infiammazione dei reni

Le patologie infiammatorie dei reni sono le più comuni malattie del sistema urinario. Allo stesso tempo, i test per l'infiammazione forniscono allo specialista le informazioni necessarie per l'organizzazione del trattamento successivo.

Quando questi organi non funzionano, i nutrienti iniziano a uscire dal corpo umano, mentre le tossine rimangono dentro. Inizia così l'infezione dei canali urinari e sviluppa urolitiasi, infiammazione cronica, insufficienza cronica e altre malattie.

Il processo di infiammazione danneggia il calice e il bacino, i tubuli renali, i glomeruli e i vasi sanguigni. Il provocatore più comune di infiammazione diventa E. coli, raramente stafilococco.

A volte il processo infiammatorio diventa una complicazione di urolitiasi, patologie ginecologiche o adenoma prostatico. Inoltre, l'infiammazione a volte si sviluppa dopo alcune operazioni o durante la gravidanza.

Questo è importante! Secondo i dati statistici, circa il 4% della popolazione è esposto al processo infiammatorio nei reni, tra cui tre volte di più sono donne a causa delle caratteristiche strutturali degli organi del sistema genito-urinario.

Come si manifesta la malattia?

I principali sintomi di infiammazione acuta includono:

  • Aumento della temperatura corporea, mal di testa e febbre.
  • Grave sudorazione.
  • Dolore alle articolazioni e ai muscoli.
  • Tensione muscolare sull'addome.
  • Nausea con vomito.
  • Spesso la minzione, accompagnata dal dolore.
  • Torbidità delle urine.

Le manifestazioni di infiammazione cronica nei reni includono:

  • Aumento periodico della temperatura corporea
  • Sudare di notte.
  • Sbiancamento della pelle e ingiallimento del viso.
  • Mancanza di appetito
  • Grande affaticamento, mal di testa.
  • Aumento della pressione e nausea con vomito.

Se una persona sente sintomi simili, è meglio visitare un medico il più presto possibile. L'esame per identificare il processo di infiammazione nei reni comporta un'analisi delle urine - una malattia renale provoca una violazione del loro lavoro, che ci consente di identificare questa analisi. Sono anche organizzati un esame ecografico, biochimico e emocromo completo. Metodi speciali per diagnosticare il funzionamento dei reni, come il radioisotopo e l'esame a raggi X, rendono possibile identificare e specificare accuratamente le malattie nel modo più accurato possibile e selezionare un trattamento.

Attività diagnostiche

La diagnostica dovrebbe basarsi principalmente su esami delle urine e del sangue. Saranno sufficienti per riconoscere le condizioni dei reni. L'analisi delle urine comporta la verifica della semina batteriologica in un ambiente favorevole. Il loro obiettivo principale è diagnosticare il principale agente e la suscettibilità a una varietà di medicinali e, più specificamente, a farmaci antibiotici.

Un esame del sangue biochimico consente di stabilire come funzionano i reni. È anche importante diagnosticare la presenza di barriere per lo scarico delle urine mediante l'esame a raggi X e l'uso di speciali apparecchiature a ultrasuoni.

Com'è il trattamento dell'infiammazione dei reni

Prima di tutto, è importante visitare un medico in tempo. Il trattamento si basa sulla terapia antibiotica e sulla stretta aderenza alla dieta, a patto che non vi siano malattie. Che ha provocato l'infiammazione dell'organo.

Per il trattamento della cistite e la prevenzione dello sviluppo di altre infiammazioni dei canali urinari e dei reni, la fitoterapia viene utilizzata come metodo aggiuntivo.

Questo è importante! Il trattamento delle infiammazioni croniche o dei processi infiammatori acuti dovrebbe essere basato sull'assunzione di antibiotici. Preparati stimolanti possono essere utilizzati per ripristinare l'immunità.

Se il processo infiammatorio nel rene è scarsamente trattabile, allora può essere trattato con la somministrazione endovenosa di soluzioni medicinali. Tali soluzioni rimuovono le tossine accumulate e i prodotti del metabolismo dal corpo umano.

Ma a volte è semplicemente impossibile eseguire un trattamento senza un intervento chirurgico. Questa operazione è necessaria per aprire l'ascesso. Di solito, dopo che l'ascesso è stato eliminato, la permeabilità del canale urinario viene ripristinata.

È più difficile trattare l'infiammazione della forma cronica. Tale terapia dovrebbe essere completa, quindi non dovresti provare a far fronte alle infiammazioni te stesso, solo uno specialista può prescrivere farmaci. C'è anche un gran numero di ricette popolari che aiutano a eliminare il processo infiammatorio, ma non dovresti fare affidamento su questi metodi, specialmente senza prima consultare il tuo dottore.

Esame delle urine e del sangue per i test sui reni

I test di laboratorio svolgono un ruolo importante nella diagnosi della patologia renale. Rendono possibile valutare in modo affidabile lo stato funzionale degli organi urinari e persino giudicare la prognosi della malattia. Nella nostra recensione, cercheremo di capire quali test devi superare per poter controllare i reni e ottenere un quadro completo del loro lavoro.

Controllo dei reni a casa

È interessante notare che l'esame più semplice dei reni può essere fatto in modo indipendente. È sufficiente raccogliere l'urina del mattino in un contenitore bianco o trasparente pulito e valutarne trasparenza, colore e odore.

Urina di una persona sana:

  • trasparente, senza sospensioni estranee;
  • colore giallo paglierino;
  • ha un debole odore

Se viene rilevata schiuma, scaglie, sedimenti, il colore diventa marrone o rossastro e appare anche un forte odore, è obbligatorio sottoporsi a una visita medica. Sintomi di patologia del sistema urinario (mal di schiena, difficoltà a urinare, segni di intossicazione) - un'altra indicazione a scopo di test.

Test delle urine

Il principale metodo di diagnosi di laboratorio della malattia renale rimane lo studio delle urine. I test renali consentono di valutare il funzionamento complessivo del sistema urinario e di identificare i sintomi specifici della malattia.

Per rendere i risultati del test il più affidabili possibile, si raccomanda di passare l'urina dopo una piccola preparazione:

  1. 1-2 giorni esclusi i prodotti che possono colorare le urine (ad esempio, barbabietole, un gran numero di carote, carne affumicata, verdure sott'olio e frutta, dolciumi).
  2. Durante questo periodo, rinunciare all'alcool, caffè, complessi multivitaminici, diuretici.
  3. Se si assumono costantemente farmaci, informare il medico che ha fatto riferimento per l'analisi.
  4. 24-48 ore prima della visita al laboratorio, abbandonare pesanti sforzi fisici, visite al bagno, sauna.

L'urina del mattino, che si è accumulata nella vescica durante il sonno della notte, dovrebbe essere donata. Prima che valga la pena di fare una doccia, avendo effettuato l'igiene attenta di genitali esterni. Una porzione media di urina viene raccolta in un contenitore sterile (è meglio se si tratta di un contenitore monouso che viene venduto in farmacia): il paziente deve iniziare a urinare nella toilette e quindi raccogliere 50-100 ml nel contenitore senza toccare la pelle.

L'urina raccolta per l'analisi viene conservata per 1,5-2 ore in un luogo fresco. Più tardi il biomateriale è considerato inadatto allo studio.

Studio clinico generale delle urine

OAM è un metodo di esame standard che valuta le caratteristiche fisico-chimiche dell'urina raccolta, la presenza o l'assenza di impurità patologiche in esso.

Test di decrittografia presentato nella tabella seguente.

Tecnica di prova dei reni

Nel corpo c'è un organo essenziale che purifica il sangue e rimuove le sostanze nocive. Questi organi sono i reni. Problemi con questo organo comportano danni a tutto il corpo. Pertanto, è necessario sapere come controllare i reni, selezionare uno specialista che dovrebbe essere consultato e un elenco di test necessari.

Indicatori chiave della funzione renale compromessa

Se una persona nota uno di questi sintomi, deve contattare immediatamente un medico specialista:

  • la pressione sanguigna è in costante aumento;
  • nel processo di minzione, il paziente prende un odore sgradevole, il sangue appare spesso nell'urina stessa;
  • frequente necessità di svuotare la vescica. La frequenza più alta è osservata di notte;
  • la quantità di urina cambia marcatamente verso l'alto o verso il basso;
  • il dolore si avverte quando si svuota la vescica;
  • nella parte bassa della schiena si osservano regolarmente dolori acuti o tiranti;
  • in caso di problemi ai reni, si nota una condizione edematosa del viso e delle gambe;
  • l'appetito diminuisce ed è accompagnato da una sete inestinguibile;
  • la dispnea è registrata.

Se, al rilevamento di questi indicatori, si sottopongono immediatamente a una visita medica, il paziente sarà in grado di prevenire lo sviluppo di molte malattie e il loro reperimento precoce contribuirà a una cura facile.

Ma c'è un altro motivo per pre-assistere alla consultazione con i medici - prendendo farmaci che influenzano il lavoro dei reni.

Gruppo di rischio - chi ha bisogno di monitorare il lavoro dei reni

Se una persona consuma spesso alcol, fuma o è costretta a prendere una varietà di agenti farmacologici, deve monitorare attentamente la salute del suo organo filtrante.

La comparsa di patologie nei reni è spesso causata da una dieta scorretta, dall'aspetto di eccesso di peso o diabete.

Controllo dei reni a casa

Le condizioni di casa non diagnosticano con precisione i problemi renali, ma alcuni modi per verificare la presenza di malattie renali. Inizialmente, è necessario ricordare se una persona ha avuto dolore acuto - un segno di colica renale o dolore dolorante (malattia prolungata).

Il primo metodo consiste nel raccogliere l'urina del mattino in un contenitore trasparente o bianco. Quindi deve essere attentamente esaminato - non ci dovrebbe essere nulla di estraneo nelle urine e sarà giallo. Se il colore cambia, dovresti andare immediatamente dal medico. L'urina rossa o marrone è il più alto livello di pericolo.

Il secondo metodo si basa sul conteggio della quantità di urina distribuita ogni giorno. È molto semplice da modificare: è necessario svuotare la vescica in un contenitore per tutto il giorno. Alla fine è necessario determinare l'importo.

Il volume normale di urina è di due litri. Con una deviazione notevole da questa figura, la poliuria è osservata in una grande direzione, e in una direzione più piccola - oliguria.

Se una persona ha anuria - i suoi reni non producono affatto urina. Ogni cambiamento di volume è richiesto per suggerire una visita anticipata dal medico.

L'edema facciale è un ulteriore sintomo della compromissione della funzionalità renale. Una faccia gonfia e le palpebre allargate sono definite come gonfiore. Questo sintomo si manifesta rapidamente in qualsiasi malattia, accompagnata da una pelle pallida. A volte appare in altre parti del corpo.

Analizza per verificare

Quali test devono passare per controllare i reni? Una corretta diagnosi comporta il superamento di una visita medica dei reni. I primi test saranno esami delle urine e del sangue.

Controlla l'urina

Infatti, tutte le persone sono tenute a sottoporsi a un test delle urine ogni sei mesi. Gli operatori di laboratorio considerano gli eritrociti e i leucociti e scoprono la massa delle caratteristiche associate. Un'altra urina viene controllata per le impurità nocive.

Per la diagnosi della malattia renale, non c'è solo un test delle urine generale:

  • Metodo di Nechiporenko - usato per determinare i processi di infiammazione;
  • Analisi della proteina Bens-Jones - rivela tumori maligni o altre formazioni.

Analisi del sangue generale

Per gli esami del sangue per le malattie renali, hai bisogno di sangue dal dito e dalla vena.

Il sangue del dito riflette la concentrazione di creatinina e la comparsa di acido urico e il sangue venoso determinerà la presenza e il livello di infiammazione.

Quali sono i requisiti per questa analisi? Il giorno prima della consegna, è necessario abbandonare completamente l'uso di bevande alcoliche e agenti farmacologici.

Devi anche ridurre lo sforzo fisico e non puoi mangiare prima di donare il sangue.

Cos'altro può essere analizzato?

Quali test devono essere superati se i risultati non sono sufficienti? In questo caso, lo specialista dirige ulteriori ricerche:

  • Ultrasuoni: un esame ecografico mostra cambiamenti strutturali nei reni, se presenti. Assolutamente sicuro, anche per i bambini.
  • Raggi X: rivela una varietà di formazione renale. A volte è necessaria un'urografia, che è inizialmente accompagnata dall'introduzione del contrasto.
  • Scintigrafia: rispetto agli ultrasuoni, rivela più parametri. In particolare, determina la dimensione e la funzionalità compromessa degli organi interni.

Frequenti malattie renali e loro segni

I reni hanno una lunga lista di varie patologie. Una piccola parte della patologia si verifica costantemente.

urolitiasi

Il segno principale della malattia è la colica renale. Appaiono per il fatto che la pietra esce dai reni nell'uretere, ferendone le pareti e interrompendo il normale flusso di urina. Il dolore copre l'intera regione pelvica e in alcuni casi arriva all'interno delle cosce.

Con la colica renale, il dolore non scompare mai. In urina particelle visibili di sangue, in casi rari - sabbia.

Processi infiammatori

Cistite e pielonefrite sono patologie comuni dei reni, che sono accompagnate da processi infiammatori nei reni o nell'uretere.

Con tali malattie, riparano la febbre, diminuiscono l'appetito e la letargia evidente. La regione lombare è costantemente sentita più pesante. Ci sono sindromi dolorose acute o dolorose.

C'è una costante voglia di urinare, accompagnata dal dolore. Un esame del rene in questo caso è richiesto immediatamente, contribuirà a preservare la salute degli organi e del tessuto renale stesso.

Per controllare i reni utilizzare tutte le tecniche esistenti, dà un risultato accurato. Pertanto, ogni persona deve sapere quali test passare per controllare il rene.