Esame renale

Cliniche

Se una persona aveva "borse" sotto gli occhi e la pelle diventava grigia e secca, significa che il sistema urinario non funzionava correttamente. Non è necessario posticipare la visita a uno specialista per l'esame dei reni e delle ghiandole surrenali, nonché per valutare la loro attività funzionale.

Come controllare i reni, dire a un urologo o a un nefrologo. Al momento della diagnosi eviterà gravi complicazioni. Il trattamento in una fase precoce di qualsiasi malattia consente di raggiungere rapidamente i risultati desiderati, per evitare interventi chirurgici indesiderati.

Quando andare dal dottore

È raro incontrare qualcuno che subisce regolarmente un esame completo del corpo. La maggior parte delle persone fa ritardare una visita dal medico, ingoiare le compresse con manciate e convincersi che dolore, crampi e formicolio scompariranno presto. E solo con l'esacerbazione dei sintomi sono registrati alla reception. Tali tattiche sono estremamente pericolose, specialmente quando i reni sono doloranti.

Gli organi appaiati liberano il sangue dalle tossine, regolano la pressione sanguigna e partecipano al metabolismo. Anche una piccola interruzione del loro lavoro influenzerà rapidamente il funzionamento di tutti i sistemi di attività vitale.

I metodi moderni di diagnostics di reni sono indolori, non causano alcun disagio a una persona. Assicurati di sottoporti alla procedura di esame per le persone con una tale clinica di danno renale:

  • ipertensione;
  • minzione notturna frequente;
  • diminuzione del volume di urina di scarico;
  • dolore addominale inferiore e regione lombare;
  • febbre;
  • bruciore e crampi quando si svuota la vescica;
  • scolorimento e odore di urina.

L'esame dei reni non può essere posticipato con la comparsa anche di uno dei suddetti sintomi di malfunzionamento del sistema urinario. Gli esperti raccomandano due volte l'anno di condurre una diagnosi approfondita degli organi appaiati.

Un esame fisico completo è importante per le persone con malattia renale congenita o acquisita. Se c'è una predisposizione genetica alla urolitiasi o alla glomerulonefrite, è necessario esaminare regolarmente il bambino fin dall'infanzia.

Con l'apparenza di tirare dolore nel lato dovrebbe controllare il lavoro dei reni.

Diagnostica a casa

Non è possibile condurre un controllo completo dei reni a casa. Ma se sospetti una violazione del loro lavoro, dovresti determinare l'area di localizzazione del dolore, prova ad analizzare i tuoi sentimenti:

  • crampi acuti e taglienti indicano un processo infiammatorio in rapido sviluppo negli elementi strutturali dei reni (tazze, bacino, parenchima, tubuli);
  • fastidiosi dolori che si manifestano quando si soffre di ipotermia o si mangiano cibi piccanti, si verificano in patologie croniche a bassa intensità.

Anche a casa è possibile controllare l'urina per la presenza di impurità. Per fare questo in un contenitore trasparente, è necessario raccogliere l'urina e considerarla attentamente. Se vengono rilevati sangue fresco, coaguli di sangue scuro, scaglie e sedimenti di formaggio, deve essere registrato un appuntamento con un urologo.

Stimare il lavoro dei reni aiuterà l'analisi giornaliera delle urine. Entro 24 ore è necessario raccogliere l'urina in un contenitore calibrato e quindi misurare il volume risultante. Se non supera 1,5-1,8 litri, i reni hanno perso la capacità di filtrare completamente il sangue ed espellere l'urina. Un volume significativo (più di 2,5 litri) significa che l'urina contiene poco acido urico e suoi composti, scorie e prodotti di decomposizione proteica. I reni non riescono a concentrare completamente l'urina, causando gravi danni a tutto il corpo.

Dovresti esaminare i reni quando cambi il colore dell'urina

Quali analisi sono le più istruttive

Dopo aver condotto un esame esterno del paziente e ascoltato i suoi reclami, l'urologo ti dirà come iniziare l'esame e quali test sono necessari. Di norma, i risultati degli studi di laboratorio e biochimici sull'urina e sul sangue sono teneri per la diagnosi iniziale. L'urina è determinata dal contenuto di globuli bianchi e rossi, così come dal tessuto epiteliale. Assicurati di valutare la trasparenza, il colore e la gravità specifica dell'urina. La concentrazione di cilindri, proteine ​​e glucosio è un fattore determinante in presenza di un focolaio infettivo nei reni.

Al fine di determinare il tipo di patogeno patogeno, i tecnici di laboratorio conducono la semina di un campione biologico in un mezzo nutritivo. Questo metodo rivela la sensibilità dei microrganismi ai farmaci antibatterici, che saranno utilizzati nel trattamento.

Prima di somministrare il sangue per l'analisi, il medico consiglia al paziente di astenersi dallo sforzo fisico, fumare e bere bevande alcoliche per 2-3 giorni. Per controllare i reni, una persona prende il sangue nei seguenti modi:

  • dito per stabilire o confutare il processo infiammatorio e l'estensione della sua diffusione;
  • da una vena per determinare la concentrazione di proteine ​​e urea.

Per risultati di test affidabili, non si deve mangiare cibo 12 ore prima della procedura. Se sospetti un'eziologia endocrina di una diminuzione dell'attività funzionale dei reni, non dovresti bere alcun liquido o addirittura lavarti i denti. Le persone con malattie sistemiche dovrebbero sottoporsi a un test di laboratorio ogni 6 mesi.

Moderni metodi diagnostici

Dopo aver studiato e valutato i risultati degli esami di laboratorio, è necessario esaminare i reni per determinare l'entità del danno. Il medico sceglie i metodi di diagnosi a seconda dell'età del paziente e della malattia proposta. I metodi di ricerca per condurre un'esposizione alle radiazioni sono severamente vietati alle donne in gravidanza.

La tomografia computerizzata viene utilizzata per esaminare i reni.

Tali procedure di esame informativo come la tomografia computerizzata e la risonanza magnetica non sono assegnate ai bambini e alle persone con disturbi mentali. Durante un controllo renale, è necessario osservare la completa immobilità per un'ora, di cui queste categorie di pazienti sono incapaci. Solitamente condotto tali studi a vari livelli di complessità:

  • esame ecografico La procedura consente di valutare lo stato delle coppe, del bacino e dei tubuli, per differenziare i tumori benigni e maligni, per determinare la localizzazione della messa a fuoco infettiva. Lo studio permette di rilevare le pietre nei reni o nella vescica, per assumere la loro composizione chimica. Questo è l'unico metodo diagnostico che non ha controindicazioni e non richiede una preparazione speciale;
  • urography. Il metodo è indispensabile per stabilire il grado di danno ai vasi sanguigni dei reni, valutando l'afflusso di sangue negli organi del sistema urinario. Prima della procedura, ai pazienti viene iniettato un agente di contrasto. Dopo che si diffonde attraverso le vene, le arterie e i capillari, le più piccole navi vengono visualizzate sullo schermo del computer. L'urografia è controindicata nelle persone che hanno una sensibilità individuale ad un agente di contrasto;
  • esame a raggi X. Durante la procedura, il corpo umano riceve una dose di radiazioni, che è considerata sicura. Le immagini non sono sempre informative, in quanto le immagini si ottengono solo in una o due proiezioni;
  • la scintigrafia. Il metodo statico consente di determinare la forma dei reni, la loro posizione l'uno rispetto all'altro, per valutare il grado di danno al bacino e alle coppe. Quando si esegue la scintigrafia dinamica, un mezzo di contrasto viene iniettato nei pazienti. Sullo schermo del monitor, lo specialista controlla il movimento del sangue attraverso i vasi pelvici in tempo reale, controlla l'integrità delle vene, delle arterie e dei capillari;
  • imaging a risonanza magnetica. La procedura è controindicata nei pazienti con pacemaker, impianti dentali in metallo e persino tatuaggi. Ci sono anche alcune restrizioni per le donne in gravidanza e in allattamento. Una moderna tecnica diagnostica permette di ottenere immagini tridimensionali dei reni, per valutare il lavoro di un singolo rene dopo averne rimosso un altro. Dopo la fine dello studio, il paziente riceve una trascrizione dei risultati entro 15-20 minuti;
  • tomografia computerizzata. Questo metodo di diagnosi viene effettuato per studiare il possibile danno agli elementi strutturali renali, valutare l'efficacia del trattamento prescritto, determinare la portata dell'intervento chirurgico. Con l'aiuto di CT, è possibile valutare le condizioni del rene prima di prendere la decisione di rimuovere il secondo.

Durante l'esame dei reni, l'urologo esegue sempre un esame della vescica mediante cistoscopia. Per fare questo, un catetere sottile con una telecamera integrata viene inserito nell'organo cavo e i risultati diagnostici vengono visualizzati sullo schermo di un computer.

La cistoscopia si riferisce a mezzi ausiliari per riconoscere una diminuzione dell'attività funzionale dei reni. Se il sangue o il pus vengono rilevati nelle urine, è necessario determinare la localizzazione del fuoco infiammatorio.

Ultrasuoni: una tecnica efficace per controllare i reni

Molti moderni metodi diagnostici sono controindicati o poco utili per alcuni pazienti (donne incinte, persone con protesi contenenti metallo). Utilizzando la tecnica endoscopica, vengono esaminati l'uretra e la vescica. Installando la videocamera integrata in modo che l'apertura degli ureteri sia nel campo visivo, è possibile scoprire se il rene sta sanguinando.

Dopo che tutti gli esami di laboratorio e strumentali vengono eseguiti, a volte sorge la necessità di una biopsia.

Questo metodo diagnostico morfologico viene utilizzato per differenziare tra neoplasie maligne e benigne di reni, fegato e polmoni. Usando uno speciale strumento endoscopico, un piccolo pezzo di un campione biologico è appuntato per ulteriori ricerche in laboratorio.

Per quelle persone che si prendono cura della loro salute, le diagnosi inaspettate non sono terribili. Passano tutti gli esami in tempo, si registrano immediatamente per un appuntamento con un medico se le condizioni generali peggiorano o quando vi sono segni patologici di infiammazione. La diagnosi di malattia renale in una fase precoce consente di evitare il trattamento a lungo termine in un ospedale.

Esame renale

Lascia un commento 5.559

L'esame diagnostico dei reni aiuta nel tempo e nelle fasi iniziali a identificare la patologia nel lavoro dell'organo associato, il che significa che aumentano le possibilità di un trattamento efficace. Esistono vari metodi per studiare la funzione di un organo appaiato, il quale, senza gravi conseguenze e nel minor tempo possibile, fornisce un risultato accurato. Considera le misure diagnostiche che vengono mostrate quando si sospetta un organo appaiato, quali sono e in che modo differiscono l'uno dall'altro.

Presa della storia ed esame del paziente

L'esame iniziale dei reni e l'esame dei malati inizia nell'ufficio del nefrologo, che raccoglie informazioni sulle condizioni del paziente, è interessato ai sintomi accompagnatori, per quanto tempo sono apparsi, quanto profondamente sono disturbati. Successivamente, il paziente dovrà spogliarsi per consentire al medico di palpare l'organo.

Prima viene esaminata la regione lombare, quindi, palpando l'organo, il dolore è determinato da una leggera pressione. Dopo l'esame, la vescica è soggetta ad esame e alla fine il medico esamina gli organi genitali esterni. Alla palpazione, il paziente ha bisogno di sdraiarsi e rilassare i muscoli della cavità addominale. Primo, un rene viene palpato, a destra, e poi a sinistra. Quando palpano il rene, vengono determinate le dimensioni, la consistenza, la forma e il medico esamina anche l'organo per la presenza di tumori. Dopo che il medico si è assicurato che la persona sviluppi una malattia renale, la persona malata viene inviata per una diagnosi più dettagliata, che aiuterà a identificare la causa alla radice della malattia, a fare una diagnosi definitiva e ad iniziare il trattamento farmacologico.

Diagnosi di laboratorio

Test delle urine

La diagnosi di laboratorio di malattie renali comprende campioni di sangue e di urina. I test delle urine aiutano a determinare se c'è un'infiammazione nei reni, quanto è in funzione e se ci sono altri problemi. È importante raccogliere un campione per la ricerca. Per rendere i risultati il ​​più precisi possibile, viene mostrato che raccoglie l'urina del mattino in un contenitore sterile pulito. Hai bisogno di una porzione media, prima di urinare, una persona dovrebbe effettuare procedure igieniche di organi genitali esterni e asciugare. In uno stato normale, in un'urina una persona sana dovrebbe avere non più di 4-6 leucociti, mentre gli eritrociti e le proteine ​​dovrebbero essere completamente assenti. Se questi indicatori superano la norma, viene mostrato al paziente di riprendere il campione. Quando l'immagine non cambia una seconda volta, vengono nominati ulteriori metodi di esame.

Esame del sangue

In caso di malattie patologiche dell'organo appaiato in esami del sangue, gli indicatori del livello di leucociti, erythrocytes, ESR considerevolmente aumentano. La diagnostica biochimica in caso di problemi mostrerà un aumento della concentrazione di urea e dei parametri della creatina. Se i risultati degli esami di laboratorio avranno una tale immagine, il medico non avrà dubbi che la persona ha problemi ai reni. Per esplorare il corpo in modo più dettagliato, vengono assegnati metodi strumentali di diagnosi.

Metodi funzionali per la diagnosi di malattie

Tali metodi di ricerca aiutano a determinare il livello dello stato funzionale dei reni, quanto pienamente possono svolgere le loro funzioni. È in corso la diagnostica della capacità di un organo appaiato di regolare le sue funzioni. Se i nefroni falliscono, l'organo viene scarsamente rifornito di sangue, mentre la geodinamica generale viene disturbata, si sviluppa la patologia dei reni.

I metodi di studio della funzione renale secondo Zimnitsky aiutano a valutare la densità delle urine e, se aumenta, significa che i reni funzionano male. È importante determinare in che modo i reni puliscono il corpo dal punto di vista funzionale. Per fare ciò, condurre uno studio sulle funzioni di pulizia dell'organo associato, e se il livello di creatina e di urea è superiore al normale, il paziente è sospettato di insufficienza renale o altri disturbi.

esame ecografico

Con l'aiuto di uno studio ecografico, il medico determina quali sono le dimensioni e la forma dei reni. In tempo reale, è possibile vedere la presenza di infiammazione dei reni, quanto bene è sviluppato, se ci sono eventuali tumori sui tessuti. L'ecografia Doppler aiuterà a scoprire se ci sono problemi con l'afflusso di sangue agli organi e quanto sono sviluppati.

Esame a raggi X dei reni

I metodi radiologici di esame renale consentono di valutare le condizioni dell'organo, l'eventuale presenza di infiammazione nei tessuti e la presenza di inclusioni patologiche. Lo studio viene eseguito con l'uso di un mezzo di contrasto, che viene somministrato per via endovenosa prima della procedura. All'inizio viene presa un'immagine panoramica, in cui è possibile vedere tutti gli organi del sistema urogenitale del paziente. Il contrasto aiuta a ottenere immagini più accurate e chiare, e per ottenere risultati affidabili, si raccomanda di pulire l'intestino prima dell'esame del malato ed eliminare gli alimenti che provocano una maggiore formazione di gas dalla dieta.

Indagine radioisotopica

Esistono alcuni tipi di ricerca sui radioisotopi che aiuteranno a determinare la patologia:

  • scintigrafia dinamica;
  • scintigrafia statica;
  • renoangiografiya.

Nello studio, vengono utilizzate le proprietà degli elementi radioattivi che, quando somministrati per via endovenosa, penetrano nei tessuti dei reni, si concentrano lì e permettono di ottenere le immagini più accurate. La scintigrafia statica e dinamica consente di valutare separatamente il lavoro di entrambi i reni e di ciascun organo.

Esame con radionuclidi

La scintigrafia renale è indicata in pazienti con sospetti problemi con gli organi del sistema urogenitale. Esistono angiografie dinamiche, statiche e radionuclidee. Con la scintigrafia statica, il medico determina quanto bene funzionano i reni e se ci sono aree con disturbi patologici. La scintigrafia dinamica aiuterà a valutare il lavoro dei reni, localizzato per studiare le aree interessate, per valutare il grado. Il metodo del radionuclide è usato insieme alla ricerca statica e dinamica, come metodo addizionale di diagnosi.

Tomografia dei reni

Tomografia computerizzata

La tomografia computerizzata delle malattie renali viene eseguita per chiarire la diagnosi e ottenere risultati accurati. Durante la diagnosi, vengono utilizzate le proprietà delle onde a raggi X che scansionano il corpo umano e forniscono un'immagine strato per strato dell'organo di test. Al termine della scansione, il computer elabora i dati ricevuti e sul monitor è possibile vedere l'immagine dei reni in 3D. Prima della diagnosi, si raccomanda di pulire l'intestino ed escludere i prodotti dal menu che contribuiscono all'abbondante formazione di gas. La TC è spesso eseguita utilizzando un mezzo di contrasto, che viene somministrato per via endovenosa prima della diagnosi stessa.

Imaging a risonanza magnetica

La malattia renale viene diagnosticata con successo utilizzando la risonanza magnetica, il cui principio è simile alla tomografia computerizzata. Solo con una risonanza magnetica, la persona non è influenzata dalle radiazioni radiologiche. Il metodo di diagnosi si basa sull'uso delle funzioni del campo magnetico, pertanto è più sicuro della TC e presenta meno controindicazioni.

Il tomografo esegue la scansione dell'organo esaminato in strati, dopodiché il programma del computer simula i risultati ottenuti e visualizza un'immagine in 3D sul monitor. Tali moderni metodi di studio degli organi interni consentono di valutare il più possibile la condizione degli organi, diagnosticare la presenza di disturbi e determinare la posizione del problema.

Endoscopia diagnostica

L'endoscopia diagnostica nei pazienti viene eseguita utilizzando un apparecchio endoscopio, che viene inserito nel corpo attraverso gli ureteri. I reni, i calici vengono esaminati, se necessario, viene eseguita una biopsia della zona interessata. Grazie a questo metodo di ricerca, sarà possibile identificare il problema, ma spesso dopo un'endoscopia, una persona sviluppa complicazioni infiammatorie, pertanto questo metodo diagnostico viene eseguito in casi estremi.

Biopsia renale

Una biopsia renale può fornire le informazioni più accurate sulla malattia, la natura della sua origine e la pericolosità della malattia. Tali dati sono particolarmente importanti nel trattamento, poiché forniscono un'opportunità per valutare la gravità della malattia, grazie alla quale sarà possibile selezionare un regime di trattamento adeguato. Una biopsia viene eseguita in un ospedale, in una sala operatoria, in anestesia locale. La durata della procedura dipende dalla gravità della malattia e dal grado di danno d'organo. Il medico inserisce un ago attraverso la cavità addominale e, usando gli ultrasuoni, controlla la penetrazione dell'ago verso l'interno, facendo un movimento verso i reni. Quando l'ago raggiunge il bersaglio, viene prelevato un campione di tessuto.

Durante la procedura, ci sono tali complicazioni:

  • sanguinamento interno;
  • danno alla parte inferiore del corpo;
  • complicazione infiammatoria con l'aggiunta di un'infezione batterica;
  • pneumotorace.

Una volta completata la procedura, il paziente per 3 giorni deve astenersi dallo sforzo fisico, bere molti liquidi e controllare la pressione. Nei primi giorni dopo una biopsia, nelle urine saranno presenti inclusioni di sangue. Questa è la norma, ma se il paziente, oltre a questo, è preoccupato per il dolore nell'area renale, la temperatura corporea aumenta, la minzione stessa è disturbata, un urgente bisogno di andare in ospedale per aiuto, poiché il ritardo porta a conseguenze potenzialmente letali.

Esame delle urine e del sangue per i test sui reni

I test di laboratorio svolgono un ruolo importante nella diagnosi della patologia renale. Rendono possibile valutare in modo affidabile lo stato funzionale degli organi urinari e persino giudicare la prognosi della malattia. Nella nostra recensione, cercheremo di capire quali test devi superare per poter controllare i reni e ottenere un quadro completo del loro lavoro.

Controllo dei reni a casa

È interessante notare che l'esame più semplice dei reni può essere fatto in modo indipendente. È sufficiente raccogliere l'urina del mattino in un contenitore bianco o trasparente pulito e valutarne trasparenza, colore e odore.

Urina di una persona sana:

  • trasparente, senza sospensioni estranee;
  • colore giallo paglierino;
  • ha un debole odore

Se viene rilevata schiuma, scaglie, sedimenti, il colore diventa marrone o rossastro e appare anche un forte odore, è obbligatorio sottoporsi a una visita medica. Sintomi di patologia del sistema urinario (mal di schiena, difficoltà a urinare, segni di intossicazione) - un'altra indicazione a scopo di test.

Test delle urine

Il principale metodo di diagnosi di laboratorio della malattia renale rimane lo studio delle urine. I test renali consentono di valutare il funzionamento complessivo del sistema urinario e di identificare i sintomi specifici della malattia.

Per rendere i risultati del test il più affidabili possibile, si raccomanda di passare l'urina dopo una piccola preparazione:

  1. 1-2 giorni esclusi i prodotti che possono colorare le urine (ad esempio, barbabietole, un gran numero di carote, carne affumicata, verdure sott'olio e frutta, dolciumi).
  2. Durante questo periodo, rinunciare all'alcool, caffè, complessi multivitaminici, diuretici.
  3. Se si assumono costantemente farmaci, informare il medico che ha fatto riferimento per l'analisi.
  4. 24-48 ore prima della visita al laboratorio, abbandonare pesanti sforzi fisici, visite al bagno, sauna.

L'urina del mattino, che si è accumulata nella vescica durante il sonno della notte, dovrebbe essere donata. Prima che valga la pena di fare una doccia, avendo effettuato l'igiene attenta di genitali esterni. Una porzione media di urina viene raccolta in un contenitore sterile (è meglio se si tratta di un contenitore monouso che viene venduto in farmacia): il paziente deve iniziare a urinare nella toilette e quindi raccogliere 50-100 ml nel contenitore senza toccare la pelle.

L'urina raccolta per l'analisi viene conservata per 1,5-2 ore in un luogo fresco. Più tardi il biomateriale è considerato inadatto allo studio.

Studio clinico generale delle urine

OAM è un metodo di esame standard che valuta le caratteristiche fisico-chimiche dell'urina raccolta, la presenza o l'assenza di impurità patologiche in esso.

Test di decrittografia presentato nella tabella seguente.

Tecnica di prova dei reni

Nel corpo c'è un organo essenziale che purifica il sangue e rimuove le sostanze nocive. Questi organi sono i reni. Problemi con questo organo comportano danni a tutto il corpo. Pertanto, è necessario sapere come controllare i reni, selezionare uno specialista che dovrebbe essere consultato e un elenco di test necessari.

Indicatori chiave della funzione renale compromessa

Se una persona nota uno di questi sintomi, deve contattare immediatamente un medico specialista:

  • la pressione sanguigna è in costante aumento;
  • nel processo di minzione, il paziente prende un odore sgradevole, il sangue appare spesso nell'urina stessa;
  • frequente necessità di svuotare la vescica. La frequenza più alta è osservata di notte;
  • la quantità di urina cambia marcatamente verso l'alto o verso il basso;
  • il dolore si avverte quando si svuota la vescica;
  • nella parte bassa della schiena si osservano regolarmente dolori acuti o tiranti;
  • in caso di problemi ai reni, si nota una condizione edematosa del viso e delle gambe;
  • l'appetito diminuisce ed è accompagnato da una sete inestinguibile;
  • la dispnea è registrata.

Se, al rilevamento di questi indicatori, si sottopongono immediatamente a una visita medica, il paziente sarà in grado di prevenire lo sviluppo di molte malattie e il loro reperimento precoce contribuirà a una cura facile.

Ma c'è un altro motivo per pre-assistere alla consultazione con i medici - prendendo farmaci che influenzano il lavoro dei reni.

Gruppo di rischio - chi ha bisogno di monitorare il lavoro dei reni

Se una persona consuma spesso alcol, fuma o è costretta a prendere una varietà di agenti farmacologici, deve monitorare attentamente la salute del suo organo filtrante.

La comparsa di patologie nei reni è spesso causata da una dieta scorretta, dall'aspetto di eccesso di peso o diabete.

Controllo dei reni a casa

Le condizioni di casa non diagnosticano con precisione i problemi renali, ma alcuni modi per verificare la presenza di malattie renali. Inizialmente, è necessario ricordare se una persona ha avuto dolore acuto - un segno di colica renale o dolore dolorante (malattia prolungata).

Il primo metodo consiste nel raccogliere l'urina del mattino in un contenitore trasparente o bianco. Quindi deve essere attentamente esaminato - non ci dovrebbe essere nulla di estraneo nelle urine e sarà giallo. Se il colore cambia, dovresti andare immediatamente dal medico. L'urina rossa o marrone è il più alto livello di pericolo.

Il secondo metodo si basa sul conteggio della quantità di urina distribuita ogni giorno. È molto semplice da modificare: è necessario svuotare la vescica in un contenitore per tutto il giorno. Alla fine è necessario determinare l'importo.

Il volume normale di urina è di due litri. Con una deviazione notevole da questa figura, la poliuria è osservata in una grande direzione, e in una direzione più piccola - oliguria.

Se una persona ha anuria - i suoi reni non producono affatto urina. Ogni cambiamento di volume è richiesto per suggerire una visita anticipata dal medico.

L'edema facciale è un ulteriore sintomo della compromissione della funzionalità renale. Una faccia gonfia e le palpebre allargate sono definite come gonfiore. Questo sintomo si manifesta rapidamente in qualsiasi malattia, accompagnata da una pelle pallida. A volte appare in altre parti del corpo.

Analizza per verificare

Quali test devono passare per controllare i reni? Una corretta diagnosi comporta il superamento di una visita medica dei reni. I primi test saranno esami delle urine e del sangue.

Controlla l'urina

Infatti, tutte le persone sono tenute a sottoporsi a un test delle urine ogni sei mesi. Gli operatori di laboratorio considerano gli eritrociti e i leucociti e scoprono la massa delle caratteristiche associate. Un'altra urina viene controllata per le impurità nocive.

Per la diagnosi della malattia renale, non c'è solo un test delle urine generale:

  • Metodo di Nechiporenko - usato per determinare i processi di infiammazione;
  • Analisi della proteina Bens-Jones - rivela tumori maligni o altre formazioni.

Analisi del sangue generale

Per gli esami del sangue per le malattie renali, hai bisogno di sangue dal dito e dalla vena.

Il sangue del dito riflette la concentrazione di creatinina e la comparsa di acido urico e il sangue venoso determinerà la presenza e il livello di infiammazione.

Quali sono i requisiti per questa analisi? Il giorno prima della consegna, è necessario abbandonare completamente l'uso di bevande alcoliche e agenti farmacologici.

Devi anche ridurre lo sforzo fisico e non puoi mangiare prima di donare il sangue.

Cos'altro può essere analizzato?

Quali test devono essere superati se i risultati non sono sufficienti? In questo caso, lo specialista dirige ulteriori ricerche:

  • Ultrasuoni: un esame ecografico mostra cambiamenti strutturali nei reni, se presenti. Assolutamente sicuro, anche per i bambini.
  • Raggi X: rivela una varietà di formazione renale. A volte è necessaria un'urografia, che è inizialmente accompagnata dall'introduzione del contrasto.
  • Scintigrafia: rispetto agli ultrasuoni, rivela più parametri. In particolare, determina la dimensione e la funzionalità compromessa degli organi interni.

Frequenti malattie renali e loro segni

I reni hanno una lunga lista di varie patologie. Una piccola parte della patologia si verifica costantemente.

urolitiasi

Il segno principale della malattia è la colica renale. Appaiono per il fatto che la pietra esce dai reni nell'uretere, ferendone le pareti e interrompendo il normale flusso di urina. Il dolore copre l'intera regione pelvica e in alcuni casi arriva all'interno delle cosce.

Con la colica renale, il dolore non scompare mai. In urina particelle visibili di sangue, in casi rari - sabbia.

Processi infiammatori

Cistite e pielonefrite sono patologie comuni dei reni, che sono accompagnate da processi infiammatori nei reni o nell'uretere.

Con tali malattie, riparano la febbre, diminuiscono l'appetito e la letargia evidente. La regione lombare è costantemente sentita più pesante. Ci sono sindromi dolorose acute o dolorose.

C'è una costante voglia di urinare, accompagnata dal dolore. Un esame del rene in questo caso è richiesto immediatamente, contribuirà a preservare la salute degli organi e del tessuto renale stesso.

Per controllare i reni utilizzare tutte le tecniche esistenti, dà un risultato accurato. Pertanto, ogni persona deve sapere quali test passare per controllare il rene.

Quali test devono passare per controllare i reni?

Un esame del sangue e analisi delle urine aiuta a studiare la condizione di tutti gli organi e il sistema escretore. Altri test, compresi test funzionali e renali, metodi strumentali di esame, possono essere controllati anche dai reni. Tutti i metodi mostreranno un quadro completo della condizione degli organi, in quanto i risultati sono necessari per assegnare un regime di trattamento efficace.

Indicazioni per la ricerca

Vengono eseguiti tutti i tipi di test per determinare la diagnosi corretta. Innanzitutto, la diagnostica è necessaria per le persone che abusano di alcol, tabacco e assumono farmaci in modo incontrollabile. I pazienti che soffrono di sovrappeso o diabete dovrebbero preoccuparsi del lavoro degli organi. L'esame dei reni dovrebbe avvenire in persone che hanno sintomi caratteristici dello sviluppo della patologia. Pertanto, i test aiuteranno a determinare la causa della malattia. Un rene malato indica problemi con i seguenti sintomi:

  • salti regolari della pressione sanguigna;
  • frequenti solleciti in bagno;
  • un aumento o diminuzione del volume di urina che il corpo produce;
  • spasmo renale che si verifica nella regione lombare;
  • scolorimento delle urine, comparsa di impurità di sangue e un forte odore;
  • mancanza di respiro;
  • dolore durante la minzione;
  • sete e mancanza di appetito;
  • mal di testa.

Il sintomo principale della malattia è il gonfiore, che è localizzato sul viso e sulle gambe. Se si riscontrano sintomi, devono essere eseguiti esami del sangue e delle urine, deve essere eseguito un esame strumentale dei reni.

Quali test prendere nella malattia renale: tipi

Analisi delle urine

Controllo delle caratteristiche chimiche dell'urina, esaminandolo al microscopio per le impurità patologiche: il metodo OAM. I test delle urine possono determinare il numero di cellule del sangue buoni, i leucociti, nonché il colore, l'acidità e la trasparenza del fluido biologico. Questo tipo di esame rivela anche impurità patogene. L'analisi delle urine viene effettuata per diagnosticare la pielonefrite, la glomerulonefrite, l'ICD e l'uretrite. Grazie a questo metodo, i seguenti indicatori sono controllati nei pazienti:

Analisi del sangue generale

I test possono rilevare anomalie nella malattia del fegato e dei reni. Gli studi sono efficaci per la rilevazione di disturbi nei sistemi muscolo-scheletrico ed endocrino. Gli esami del sangue sono anche usati per diagnosticare la malattia renale. I composti del metabolismo dell'azoto sono derivati ​​da organi appaiati. Un livello piuttosto alto indica che i reni non affrontano il lavoro e il medico diagnostica l'insufficienza. In questo è aiutato da emocromi o test speciali. La biochimica per malattie renali esamina attentamente la composizione dei componenti per determinare il grado di processi, infiammazioni e patologie croniche nei reni.

Test renali e funzionali, le loro prestazioni

Livello di creatinina

Il componente è considerato il prodotto finale del metabolismo delle proteine. Creatinina - una sostanza da azoto, che non è influenzata da stress fisico o psicologico, cibo. Con un buon stile di vita, il livello di materia nel sangue è costante e varia a seconda della massa muscolare. Le deviazioni possono parlare di disturbi nei processi metabolici, uso eccessivo di farmaci. I bassi indicatori della sostanza nel canale indicano l'uso di soli cibi vegetali e sono tipici per le persone con una mancanza di massa muscolare. Il cambiamento al rialzo dei risultati è provocato dai seguenti fattori:

La quantità di urea

Si raccomanda di esaminare il livello del liquido non solo per scopi diagnostici, ma anche per studiare le condizioni dei reni e l'efficacia della terapia prescritta. L'urea è un prodotto di degradazione della proteina che viene generata dal fegato. I salti possono essere causati da vari fattori, tra cui la dieta, il sanguinamento e la filtrazione alterata dei reni.

Acido urico

I risultati dell'analisi indicano un indebolimento del lavoro degli organi appaiati. Elevati livelli di acido urico sono carichi di cristallizzazione dell'odato di sodio, quindi i reni danneggiano. Determinando il livello, è possibile identificare nefropatia e urolitiasi. Con un forte dolore, le procedure terapeutiche mirano a ridurre gli spasmi ed eliminare la causa dell'aumento di acido.

Test funzionali

I pazienti sono testati per la funzionalità renale. I medici raccomandano di prelevare campioni Reberga - Tareeva, condurre ricerche su Zimnitsky ed eseguire test per la determinazione degli anticorpi allo strato basale delle membrane glomerulari. Le analisi vengono effettuate al fine di controllare le funzioni degli organi appaiati e consentono di identificare la forma acuta di pielonefrite, glomerulonefrite progressiva e insufficienza renale.

I campioni mostrano la capacità funzionale dei pazienti con reni, in modo che venga prescritta la terapia del sistema urinario.

Ulteriori ricerche

La diagnosi di laboratorio da sola non è sufficiente. Secondo i risultati dei test, il medico prescrive ulteriori studi strumentali. Questo è un buon modo per determinare con precisione la malattia. I metodi più comuni includono ultrasuoni, raggi X e scintigrafia. Ulteriori ricerche aiutano a condurre un esame per studiare la struttura del rene malato, varie neoplasie e problemi funzionali.

Come controllare il lavoro dei reni

Se avverti un forte dolore alla regione lombare, che spesso si preoccupa di notte, dovresti prestare attenzione alla salute dei tuoi reni. È urgente consultare un medico ed essere esaminato. Ma i dolori non sono sempre l'unico segno di malattia renale, possono spesso verificarsi durante esacerbazioni secondarie durante l'infiammazione.

I sintomi della malattia

Se sei preoccupato per i seguenti 17 sintomi:

  1. Minzione frequente, soprattutto di notte, più di 2 volte a notte.
  2. Hai dolore quando urina
  3. Sangue nelle urine
  4. Altro colore delle urine
  5. Impurità traballanti presenti
  6. Odore sgradevole di urina
  7. Pressione del sangue a 140/90
  8. disidratazione
  9. Rene palpabile (normalmente non dovrebbe affatto)
  10. Edema, gonfiore apparso
  11. Debolezza generale e malessere
  12. La temperatura è salita a 37,5 gradi
  13. Desiderio inestinguibile di bere
  14. Diminuzione del conteggio delle urine
  15. Diminuzione dell'appetito
  16. Diminuzione del peso
  17. Anemia senza precedente perdita di sangue

Si consiglia inoltre di assumere il controllo se:

  • Mangiate salati, piccanti, prodotti a base di carne, ecc. (Assicuratevi di controllare la quantità di proteine ​​consumate, non dovrebbe superare 0,7 grammi per 1 kg di peso umano al giorno)
  • Se si consumano bevande alcoliche, sostanze stupefacenti
  • Se hai il diabete o il lupus
  • Quando si assumono farmaci che inibiscono il lavoro dei reni (come - Aciclovir, Biseptolo, Aspirinimegodonnye)

Se uno qualsiasi dei suddetti sintomi ti dà fastidio, dovresti consultare urgentemente un medico che ti prescriverà un esame adeguato.

diagnostica

  • OAK (emocromo completo) - mostrerà se c'è un'infiammazione (il materiale viene preso dal dito al mattino, sempre a stomaco vuoto)
  • Analisi biochimica: il materiale viene prelevato da una vena, a stomaco vuoto. Questo tipo di analisi determina la quantità di creatinina - un prodotto che viene rimosso dal corpo da un organo sano, e il suo eccesso dalla norma indicherà un problema particolare.
  • L'esame include anche l'urina.

Esistono diversi tipi di analisi delle urine:

  • Generale - Va notato che è necessario prendere assolutamente qualsiasi persona, anche se la malattia renale non ti ha infastidito e non dà fastidio, due volte all'anno. I medici dicono che molte malattie possono essere prevenute nella fase iniziale e, quando vi sono chiari segni, questi sono già sintomi secondari delle malattie che si verificano.
  • Il campione secondo Zemnitsky è che viene raccolta tutta l'urina escreta al giorno, come segue: un giorno è diviso in 8 parti per 3 ore, si prelevano i piatti puliti, si raccoglie una porzione selezionata per 3 ore. Dovrebbe essere 8 pezzi. Questo metodo mostrerà il cambiamento nella composizione quantitativa.
  • secondo Nechiporenko - il risultato dell'analisi mostrerà processi incendiari.
  • Il test di Reberg - tramite esso determina la quantità di creatinina nelle urine.
  • Proteina Bens-Jones - aiuta a rilevare i tumori maligni.

Regole di raccolta delle urine

Il più sicuro è l'ultrasuono (ultrasuoni), può essere fatto tutte le volte che è necessario. E 'mostrato anche per i bambini, al contrario, un metodo come: TAC, risonanza magnetica è controindicato per i pazienti psico-instabili e per i bambini. Con cura - incinta e in allattamento. I metodi che vengono effettuati utilizzando le radiazioni (come i raggi X) sono controindicati per le donne in gravidanza e in allattamento con pazienti affetti da cancro.

Considerare ogni metodo separatamente:

  • Ultrasuoni: fornisce un quadro generale: l'aspetto, le dimensioni, utilizzate nella diagnosi nella fase iniziale.
  • Urografia e scintigrafia - metodi con l'introduzione di un mezzo di contrasto, viene utilizzato per valutare il sistema circolatorio dei reni e il sistema urogenitale.
  • Raggi X: viene utilizzato per ottenere un'immagine visiva obiettiva. si applicherà negli ultimi anni. È usato come dose di radiazioni.
  • Tomografia computerizzata: consente di effettuare un esame più approfondito, viene utilizzato solo per lo scopo previsto.

A volte dopo tutti gli esami, c'è bisogno di fare una biopsia. Nel caso in cui vi siano sospetti sulla presenza di formazioni sui reni.

Con uno strumento speciale viene stesa una piccola parte del tessuto. Il metodo doloroso viene applicato in anestesia generale.

Come diagnosticare a casa?

Non è possibile diagnosticare completamente i reni a casa, ma ci sono ancora modi per identificare l'essenza del problema:

  • I dolori spasmodici affilati parlano di un processo infiammatorio in rapido sviluppo.
  • Il dolore costante, tirando, indica la presenza di malattie croniche.
  • Puoi fare una valutazione visiva. È necessario raccogliere l'urina in un barattolo e valutare se ci sono fiocchi, sangue, sedimenti di formaggio, se il colore è cambiato. Se questi sintomi si verificano, quindi un bisogno urgente di visitare un medico.
  • È possibile raccogliere tutte le assegnazioni giornaliere e stimarne il numero. Se ci sono meno di 1,8 litri o più (2,5 litri), questo indica anche le deviazioni.
  • Vale la pena prestare attenzione al gonfiore intorno agli occhi, alle gambe.
  • Ripetute o viceversa, è necessario avvisare poco frequentemente il bagno: la norma è considerata 4-6 volte al giorno.
  • Dovrebbe anche essere cauto se si ha una sensazione insaziabile di polidipsia (hai sete), l'appetito è ridotto, l'impotenza, il pallore innaturale della copertura della pelle appare.

Le più comuni malattie renali e i loro sintomi.

  1. L'urolitiasi è principalmente causata dal consumo di cibi proteici piccanti, salati e acidi. Se vivi in ​​zone con clima caldo. Le pietre possono verificarsi a causa di altre malattie del sistema genito-urinario e a causa di lesioni e malattie delle ossa. Quando le pietre si muovono lungo l'uretere, si verifica un danno allo strato mucoso, il sangue può comparire nelle urine.
  2. La pielonefrite è una malattia infiammatoria dei reni. Può essere asintomatico. La pielonefrite acuta è accompagnata da febbre alta, letargia e sensazioni dolorose nella regione lombare.
  3. Glomerulonefrite - è caratterizzata dalla sconfitta dei glomeruli dei reni. Sostituendoli con tessuto connettivo. Il più delle volte si verifica in uno stato latente, diagnosticato rilevando cambiamenti nell'analisi delle urine.
  4. Nefroptosi - omissione o torsione. Più comune nelle donne. La ragione per la patologia, una quantità insufficiente di grasso interno. Può svilupparsi a causa di rapida perdita di peso, eccessivo sforzo fisico, lunga posizione verticale. Sintomo - aumento della pressione sanguigna.
  5. Insufficienza renale - si verifica a causa di avvelenamento, malattia renale, può svilupparsi sullo sfondo di ipertensione, diabete e tabacco da fumo. Causa le violazioni dell'equilibrio del sale marino. Se la malattia viene diagnosticata in tempo, può essere completamente curata.

E un po 'sui segreti.

Hai mai sofferto di problemi dovuti al dolore ai reni? A giudicare dal fatto che stai leggendo questo articolo, la vittoria non è stata dalla tua parte. E ovviamente non sai di prima mano di cosa si tratta:

  • Disagio e dolore lombare
  • Il gonfiore mattutino del viso e delle palpebre non ti aggiunge sicurezza.
  • È anche imbarazzante, soprattutto se soffri di minzione frequente.
  • Inoltre, la debolezza costante e i disturbi sono già entrati saldamente nella tua vita.

E ora rispondi alla domanda: ti va bene? È possibile sopportare problemi? E quanti soldi hai già "fatto trapelare" per un trattamento inefficace? Esatto, è ora di finire questo! Sei d'accordo? Ecco perché abbiamo deciso di condividere un metodo esclusivo in cui viene rivelato il segreto del trattamento del dolore nei reni. Leggi l'articolo >>>

Descrizione dei metodi di ricerca sui reni

I reni sono un organo associato del sistema escretore. I reni svolgono una funzione escretoria, portando l'acqua e i prodotti finali del metabolismo fuori dal corpo. Inoltre, i reni hanno altre funzioni, la cui violazione può portare a interruzioni nel lavoro dell'intero organismo. Ecco perché il normale funzionamento dei reni e la prevenzione della loro incidenza sono di grande importanza. Al fine di monitorare eventuali violazioni nel lavoro dei reni e per prevenire il loro sviluppo nel tempo, è importante condurre un esame in tempo. Ci sono altre indicazioni per lo studio della condizione dei reni. I metodi di ricerca sui reni sono piuttosto numerosi, molti dei quali sono altamente informativi.

Indicazioni per l'esame

È dimostrato che lo studio funzionale dei reni conduce in varie condizioni e malattie, come ad esempio:

  • dolore nella regione lombare o posteriore;
  • violazione della minzione, enuresi;
  • minzione dolorosa, cambiamenti nelle proprietà delle urine, sua torbidità;
  • disturbi patologici identificati dall'analisi delle urine;
  • anomalie congenite degli organi genitali esterni;
  • malattie infiammatorie;
  • ferite e lividi dei reni;
  • malattie del sistema endocrino;
  • esame dopo trapianto di organi;
  • ipertensione;
  • educazione nei reni;
  • diabete, lupus sistemico e altre malattie;
  • gonfiore, gonfiore del viso.

Metodi di ricerca

I metodi per lo studio della funzione renale sono diversi.

La scelta dei metodi di esame è effettuata esclusivamente da un medico a seconda dei sintomi e delle indicazioni.

Oltre ad esaminare il paziente, la palpazione e le percussioni, il medico usa altri metodi. I metodi di indagine sono i seguenti:

  • esame di laboratorio dei reni;
  • metodi strumentali di ricerca sui reni;
  • metodi di ricerca speciali.

Test di laboratorio

In laboratorio, effettuando uno studio su sangue e urina. Secondo i risultati di un esame del sangue generale in un paziente, viene determinata la presenza e il grado del processo infiammatorio nel corpo. Inoltre, puoi identificare altre malattie, come l'anemia.

L'analisi delle urine fornisce molte informazioni diverse sulla condizione del paziente. Identifica le formazioni patologiche (sali, funghi, batteri, muco, varie impurità). La quantità di leucociti ed eritrociti è determinata dall'urina, viene valutata la presenza di epitelio, cilindri, proteine ​​e glucosio.

Metodi strumentali

Quattro tipi di studi strumentali sono utilizzati per diagnosticare le patologie renali e determinare la loro condizione:

  • ecografia: consente di valutare le strutture renali e il tratto urinario; può anche essere usato per determinare le condizioni dei vasi renali;
  • Esame a raggi X dei reni - comprende diversi metodi di esame dei reni;
  • ricerca sui radioisotopi - studio dei reni con introduzione di una sostanza radioisotopica;
  • imaging a risonanza magnetica - utilizzando un magnete speciale, viene fornita la visualizzazione degli organi.

Ultrasuoni dei reni

Un ultrasuono determina la dimensione e la forma dei reni. Questo esame viene utilizzato per diagnosticare anomalie congenite. Inoltre, la rilevazione di processi infettivi cronici, cisti, tumori e calcoli nei reni e nella vescica avviene mediante esame ecografico. L'ecografia Doppler (ecografia dei vasi sanguigni dei reni) consente di identificare i disturbi del flusso sanguigno negli organi. Se vi è il sospetto di qualsiasi patologia, al paziente vengono assegnati ulteriori esami. Può essere offerto di sottoporsi a urografia escretoria o cistografia.

Esame a raggi X.

I raggi X senza l'uso di un agente di contrasto forniscono una visione superficiale della condizione dei reni. Tuttavia, l'esame radiografico dei reni inizia con un'immagine panoramica del sistema urinario del paziente.

Con l'aiuto di un mezzo di contrasto iniettato all'interno, è possibile ottenere informazioni sulla posizione dei reni, le loro dimensioni, la presenza di strutture patologiche. Quando si esegue la pielografia (radiografia della pelvi renale), al paziente viene iniettato un contrasto nella pelvi renale attraverso i cateteri ureterali utilizzando un cistoscopio o per via endovenosa. L'agente di contrasto migliora la qualità dell'esame a causa della sua proprietà di trattenere i raggi x. Alla vigilia del sondaggio metti un clistere per pulire gli intestini. La procedura viene eseguita a stomaco vuoto e con una vescica vuota.

Ricerca sui radioisotopi

Lo studio dei radioisotopi sui reni è di diversi tipi. Viene eseguita sotto forma di scintigrafia dinamica, scintigrafia statica e renoangiografia. La preparazione per questo studio non è necessaria. L'unica cosa raccomandata è il rifiuto di assumere iodio qualche giorno prima del sondaggio. È necessario proteggere la tiroide dall'esposizione. Sebbene l'esposizione alle radiazioni sia minima rispetto ai metodi a raggi X del rene, è ancora presente. Tali esami sono effettuati in ospedali specializzati. Studio radioisotopico utilizzato per la diagnosi precoce di disturbi funzionali dei reni.

La Renoangiografia consiste nel registrare il passaggio di una sostanza radiodiagnostica che viene somministrata per via endovenosa attraverso il sistema vascolare dei reni.

Studi di radionuclidi sui reni sotto forma di scintigrafia statica e dinamica (visualizzazione dei reni) consentono di valutare separatamente sia la funzione totale che la funzione di ciascun rene. Questo sondaggio può essere effettuato ripetutamente. Gli svantaggi del metodo sono la probabilità di errori durante l'esame e l'impossibilità di determinare la causa delle patologie.

tomografia

Un tale metodo di diagnostica non invasiva dei reni come tomografia è molto diffuso. Permette di identificare le violazioni dell'apparato del lobo renale, tumori, calcoli, cisti renali (anche con raggi X negativi).

Per chiarire la diagnosi o in casi controversi, possono essere utilizzati altri studi specifici, ad esempio la biopsia del rene da puntura.

Come conoscere la salute dei loro reni, metodi conosciuti

Chi ha bisogno di esaminare i reni

  • Un aumento della pressione sanguigna è stato trovato sopra 139/89 mm Hg.
  • diminuzione delle urine
  • minzione notturna
  • pesantezza, dolore o fastidio nella regione lombare
  • minzione dolorosa
  • cattivo odore di urina
  • scolorimento delle urine, in particolare l'aspetto del sangue in esso
  • con la rilevazione di anemia (ridotta emoglobina) senza perdita di sangue acuta o cronica
  • come diagnosi di urolitiasi: pianificato - quando la vostra dieta è ricca di cibi a base di carne e salati, vi piace cioccolato, birra, frattaglie, acetosa, spinaci, fagioli; urgente - quando compaiono segni di calcoli renali
  • durante la disidratazione a causa dell'aumento della temperatura, vomito, diarrea, mancanza di respiro
  • se sta assumendo droghe tossiche per i reni: diuretici, Aspirina (acido salicilico), Biseptolo, Aciclovir, Amikacina, alcuni altri farmaci
  • Ultrasuoni dei reni e esami del sangue e delle urine vengono visualizzati se si sente inspiegabile insisposizione la sera, la temperatura sale a piccoli numeri (fino a 37,5 ° C)
  • nel diabete, lupus sistemico, altre malattie sistemiche
  • con massa addominale palpabile

Quali sono i tipi di diagnostica renale

Esistono due tipi principali di test, i cui risultati possono essere giudicati dallo stato dei reni:

  1. metodi di laboratorio con cui è possibile avere un'idea del cambiamento della funzione renale
  2. diagnostica strumentale: i suoi metodi consentono di valutare i cambiamenti nella struttura dei reni e delle vie urinarie e l'urografia renale fornisce anche informazioni sulla funzione escretoria dell'organo associato.

Quali sono i metodi di diagnosi di laboratorio

L'esame di laboratorio dei reni comprende lo studio di due principali fluidi biologici: sangue e urina.

Nel sangue vengono determinate sostanze come l'urea, la creatinina e l'acido urico (a questo scopo il sangue viene prelevato da una vena). Secondo un esame del sangue generale (si arrende con un dito), si può solo concludere che c'è anemia, presenza e grado di infiammazione (senza localizzazione di quest'ultimo). Entrambe le analisi sono fatte a stomaco vuoto.

Nelle urine viene determinato il numero di cellule come i leucociti, l'epitelio e i globuli rossi. Valutare il peso specifico, la presenza di cilindri, proteine ​​e glucosio, nonché formazioni patologiche: sali, batteri, funghi, muco o altre impurità. L'urina ha caratteristiche di raccolta a seconda del tipo di analisi (generale, secondo Zimnitsky o Nechiporenko). È consigliabile fare un'analisi generale a tutti, almeno una volta ogni sei mesi; Reberg ha la sua testimonianza per gli altri due e il test.

Metodi strumentali

Al momento ci sono quattro tipi di studi strumentali diagnostici utilizzati per valutare la struttura del tessuto renale:

  1. L'esame ecografico (ecografia dei reni) è un metodo che permetterà solo di valutare la struttura, ma non la funzione dei reni e delle vie urinarie. Può essere effettuato una volta all'anno come sondaggio programmato.
  2. Radiografia renale: sotto questo nome generale, diversi metodi sono "nascosti" quando viene usato un tubo a raggi X per visualizzare gli organi. Per alcuni, è necessario un contrasto (in una vena o in un tratto urinario), per altri non è necessario. Questo gruppo di metodi include la tomografia computerizzata dei reni. Tutti loro sono applicati rigorosamente secondo le indicazioni.
  3. Scintigrafia con radionuclidi: studio dei reni attraverso l'introduzione di una sostanza radioisotopica. Si applica solo su prescrizione.
  4. Imaging a risonanza magnetica. In questo caso, una visualizzazione layer-by-layer dell'organo è fornita da un magnete speciale. Esposizione nociva, in contrasto con i due casi precedenti, no, ma il metodo dovrebbe essere applicato secondo le indicazioni.

La prevenzione della malattia renale non è solo conforme a determinate regole, ma anche all'esame annuale con l'aiuto di un'analisi generale delle urine e l'ecografia dei reni. Gli studi restanti sono condotti secondo le indicazioni.

Pertanto, è necessario controllare i reni, molti problemi con questo organo estremamente importante possono essere rilevati già nelle fasi iniziali. Pertanto, è possibile iniziare una terapia adeguata nel tempo e, di conseguenza, mantenere la salute.